separatore
icona fisi  
 icona fantaski titoletto linguaicona italia icona bandiera italia icona bandiera svizzeraicona bandiera inglese icona bandiera inglese icona bandiera americanatitoletto tedesco icona bandiera germania icona bandiera austria icona bandiera svizzeratitoletto francia icona bandiera francia icona bandiera svizzera 
icona baffo fantaski titoletto home icona baffo fantaski titoletto cosa fantaski icona baffo fantaski titoletto faq help icona baffo fantaski titoletto regolamento icona baffo fantaski titoletto forum icona baffo fantaski titoletto fotogallery  
lunedì 17 dicembre 2018 - ore 02.36 
titoletto coppa del mondo
separatore
titoletto coppa fantaski
separatore
titoletto gioca fantaski

4 sloveni sospesi per lo scandalo Vanessa Mae

Clicca sulla foto per ingrandire
Mae V.
Mae V.
commenti 9 Commenti icona rss

Quattro dirigenti della federsci slovena SZS, tra cui il Direttore Tecnico dello sci alpino Vlado Makuc, sono stati sospesi per quattro anni per aver violato le regole e favorito la qualificazione alle Olimpiadi di Vanessa Mae, la violinista-sciatrice di origine Thailandese e passaporto britannico.

Facciamo un passo indietro: alle Olimpiadi di Sochi dello scorso febbraio aveva fatto notizia la presenza di Vanessa Mae: nata nel 1978 a Singapore da padre thailandese, e cresciuta a Londra, Vanessa è diventata famosa come violinista classica per poi passare a sonorità più pop e moderne. Molto famosa in patria, a 13 ha pubblicato il suo primo album, e nel 2006 aveva un patrimonio stimato di 32 milioni di sterline, grazie ad oltre 10 milioni di album venduti.

Tra i suoi sogni c'era quello di partecipare, e tagliare il traguardo, di una gara olimpica di sci, per cui nell'inverno scorso, utilizzando il cognome del padre, Vanakorn, e correndo per la bandiera thailandese, ha partecipato ad alcune gare FIS alla ricerca dei punti necessari per qualificarsi.

Secondo le regole dettate della FIS, che ricordiamo hanno creato non pochi problemi anche agli atleti di primo piano, Vanessa avrebbe dovuto avere meno di 140 punti FIS. Tra il 17 e il 19 gennaio scorso Vanessa ha partecipato a quattro giganti organizzati a Krvavec (Slovenia) chiudendo sempre tra il sesto e il decimo posto, ottenendo così i punti necessari, grazie a risultati sensibilmente migliori di quelli fatti segnare fino a quel momento.

Il 18 febbraio, giorno del gigante olimpico femminile, è partita con il pettorale n.87, chiudendo le due manche al 67/esimo e ultimo posto, in 3:26.97 con 50 secondi di distacco da Tina Maze. Sogno avverato, ma fin dal giorno successivo alla gara erano girate voci sulle molteplici irregolarità di quelle gare organizzate in Slovenia.

Su pressione della FIS, un mese più tardi la federsci slovena aveva aperto una inchiesta: sono emerse prove che quelle gare sono state "richieste" dai thailandesi per poter qualificare la loro atleta, e che sono state commesse irregolarità e falsificazioni nei rapporti ufficiali di gara. Nelle liste di partenza erano presenti atleti che non hanno poi gareggiato, una atleta caduta è stato registrata al secondo posto, ed inoltre le gare non si sarebbero tenute esattamente nelle date dichiarate.

I risultati della commissione di inchiesta hanno quindi portato la SZS a sospendere per quattro anni Vlado Makuc e tre tecnici; secondo il presidente Jurij Zurej non ci sono prove che l'atleta fosse a conoscenza delle manipolazioni e non ci sono prove di bustarelle e corruzione in denaro. Il fascicolo con i risultati dell'inchiesta sarà inviato alla FIS e alla polizia slovena.

Nel video alcuni passaggi del gigante olimpico di Vanessa Mae Vanakorn.


(venerdì 11 luglio 2014)



@RIPRODUZIONE RISERVATA

  • martedì 7 novembre 2017

    Innerhofer si allena anche in slalom

    giovedì 25 febbraio 2016

    La FIS si scusa e risarcisce Vanessa Mae

    lunedì 9 novembre 2015

    Scoppia il Russiagate a Sochi 2014

  • martedì 11 novembre 2014

    Vanessa Mae squalificata per 4 anni dalla FIS

    venerdì 11 luglio 2014

    4 sloveni sospesi per lo scandalo Vanessa Mae

    giovedì 27 febbraio 2014

    Sochi 2014: numeri e record delle XXII Olimpiadi

  • mercoledì 26 febbraio 2014

    Felix Neureuther: "A Pyoeng Chang 2018 ci sarò"

    martedì 25 febbraio 2014

    Roda:"da alcune discipline mi aspettavo di più"

    lunedì 24 febbraio 2014

    Sochi 2014 - Poche medaglie? No, tante!


    Tutt i commenti disponibili:
    1 | jos235 il 14/07/2014 9.29.15
    storiella piuttosto squallida, prima volta che sento di risultati di risultati palesemente falsificati. Ma sloveni a parte, il DT fis assegnato alla gara in tutto questo stava facendo un sonnellino?
    2 | didibi il 14/07/2014 9.58.39
    a parte che cose simili sono già successe in passato al momento questa notizia gira solo nei paesi anglosassoni; mi par strano che non se ne parli nel mondo di lingua tedesco di cui la Slovenia è un "appendice" poi alcune notizie sono poco chiare; capita che atleti in lita non partano, che atleti dicano di avere fatto disastri in gara ma poi abbiano un tempo ragionevole (di solito succede quando non vincono ma arrivano magari "solo" secondi ;-) ), che le gare non vengano fatte quando sono previste in calendario, che magari nei documenti di gara come la classifica vi siano errori formali (i cronometristi sono una razza strana [;)]) inoltre non dimentichiamo che anche altre nazioni come il Messico con Hohenlohe o l'Italia a Pila si sono confezionati all'ultimo momento delle gare in ottica olimpiadi utilizzando criteri "strani" per la partecipazione (vi ricordate l'invito ai comitati di non iscrivere atleti?)
    3 | jos235 il 14/07/2014 13.01.07
    Sull'esistenza delle gare stesse e sul fatto che siano state disputate in giorni diversi da quelli inseriti in calendario in effetti neanch'io ci trovo nulla di strano o comunque nulla che non sia già successo altrove (anche se non capisco il meccanismo per il quale la federazione Thailandia non poteva fare come Messico o Italia ed organizzarsi da sè la gara che gli serviva seguendo un'iter forse sportivamente discutibile ma dal punto di vista procedurale ineccepibile), ma qui la cosa sembrerebbe un pò diversa in quanto oltre che di corruzione vera e propria si parla di veri e propri risultati inventati dove atlete non partite risultano partite e atlete non arrivate risultano arrivate, il che si traduce all'atto pratico nella manipolazione della penalty secondo i propri comodi. Ho tirato in ballo il delegato FIS non perchè bisogna sempre buttare fango sulla fis [:)] ma perchè se i quattro sloveni sono colpevoli chi deve garantire la correttezza dei risultati e dovrebbe essere super partes o dormiva (ad essere buoni) oppure ha chiuso non uno ma quattro occhi [:D]
    4 | didibi il 14/07/2014 14.40.20
    adesso ti racconto una storia [:)] c'era una volta .... una gara in un paese extracomunitario confinante con l'Italia [;)] in cui risultò partita un atleta della nazionale che non arrivò però neanche a percorrere tanta strada che il delegato che si trovava più in basso la potesse ammirare; sfortuna volle che quest'atleta fosse ad allenarsi in Italia in una località frequentata anche da altre squadre nazionali; visto che da noi gli alberghi debbono registrare ai fini dell'ordine pubblico tutti fu facile trovare documentazione a supporto; si scoprì che tutto era stato fatto ben bene e quando l'atleta avrebbe dovuto partire al cancelletto di partenza fu dato un impulso (fu cioè aperto dal cronometrista su suggerimento di un tecnico) pertanto il o la delegata non poteva intuire nulla fine della storia per quanto riguarda l'organizzarsi in proprio le gare molte piccole nazioni si appoggiano ad organizzatori di altre nazioni, in particolare per le discipline veloci perché non hanno abbastanza infrastrutture; gli sloveni stessi così come i croati i campionati di DH e SG li fanno di solito in AUT perché non hanno le piste adeguate
    5 | jos235 il 14/07/2014 15.19.39
    Appunto di casi ce ne sono tanti come anche la stessa Ungheria le cui gare sono sempre in Austria.. ripeto non è questa la stranezza (ma insisto, perchè la Thailandia non poteva per esempio organizzarsi che ne so tipo a Yong Pyong, questione di costi?), piuttosto l'atleta che è arrivata nonostante sia caduta, sarà dovuta ad un cronometrista che è passato sul traguardo al suo posto per far scattare l'impulso? [:D] Queste qualificazioni olimpiche causano un sacco di grane comunque, nemmeno dopo che sono finite le Olimpiadi da un pezzo si può stare tranquilli [:246]
    6 | kaiser il 15/07/2014 6.33.12
    Scusami Didi.... ma mi stai dicendo che gli integerrimi Sfizzeri fanno ste schifezze?
    7 | franz62 il 15/07/2014 17.24.03
    L'unica domanda è se la violinista ha suonato il flauto per ringraziamento, tutto il resto che importa, sono cose che succedono le gare per far fare i punti.
    8 | kaiser il 16/07/2014 5.52.46
    Abbiamo fatto uno spettacolo tempo fa al Medison Squer Garden..... un duetto.... i cartelloni recitavano: Lei suona il piano e lui la tromba!
    9 | Jeppo il 11/11/2014 13.50.51
    Da "La repubblica": Quattro anni di squalifica per la violinista Vanessa Mae. E' stata sospesa dalla federazione internazionale di sci (Fis) con l'accusa di aver truccato le gare di qualificazione ai Giochi olimpici di Sochi. Secondo la Fis, i risultati di quattro gare di slalom gigante disputate lo scorso gennaio in Slovenia erano stati manipolati in modo da migliorare le prestazioni della Mae. Senza l'imbroglio, continua la Federazione, la Mae "non avrebbe raggiunto i punti necessari per poter disputare i Giochi olimpici invernali". A Sochi la musicista aveva gareggiato per la Thailandia sotto il nome di Vanessa Vanakorn, il nome del padre, di origine thailandese, chiudendo ultima su 67 concorrenti che hanno concluso la prova di slalom gigante. La Fis ha anche squalificato cinque altri ufficiali di gara per aver truccato le gare. Vanessa Mae, 36 anni, è nota al grande pubblico per la sua produzione techno-classica, arrangiamenti di opere classiche in chiave pop.



      Cerca una parola nelle news:        

      Ultime 15 Notizie correlate: (Sochi 2014 Vanessa Mae Vlado Makuc )

      [07/11/2017] Innerhofer si allena anche in slalom
      [25/02/2016] La FIS si scusa e risarcisce Vanessa Mae
      [09/11/2015] Scoppia il Russiagate a Sochi 2014
      [11/11/2014] Vanessa Mae squalificata per 4 anni dalla FIS
      [11/07/2014] 4 sloveni sospesi per lo scandalo Vanessa Mae
      [27/02/2014] Sochi 2014: numeri e record delle XXII Olimpiadi
      [26/02/2014] Felix Neureuther: "A Pyoeng Chang 2018 ci sarò"
      [25/02/2014] Roda:"da alcune discipline mi aspettavo di più"
      [24/02/2014] Sochi 2014 - Poche medaglie? No, tante!
      [24/02/2014] Sochi 2014: Il medagliere per lo sci alpino
      [23/02/2014] Sochi 2014 - Malagò: "in Corea 10-13 medaglie"
      [23/02/2014] Sochi 2014 - I Giochi sono ufficialmente chiusi
      [22/02/2014] Sochi 2014 - Matt felice, francesi contro Kostelic
      [22/02/2014] Sochi 2014: oro a Mario Matt, legno a Gross
      [22/02/2014] Sochi 2014: Matt 1/o, Gross 3/o dopo la prima

      Altre notizie di Coppa del Mondo:

      [16/12/2018] Serra: "Perdiamo di velocità, capire perchè".
      [16/12/2018] Parallelo: tre gli azzurri in gara domani
      [16/12/2018] Marc Gisin stabile, fratture varie, ma bacino sano
      [16/12/2018] Badia,De Aliprandini:"nella seconda ho dato tutto"
      [16/12/2018] Per la sesta volta Hirscher Re della Badia
      [16/12/2018] Fantaski Stats - Alta Badia - gigante maschile
      [16/12/2018] Badia: Hirscher in totale dominio nella 1a manche
      [15/12/2018] De Aliprandini:"la Gran Risa è ben preparata"
      [15/12/2018] La FIS conferma le gare di Bormio
      [15/12/2018] Le parole di Paris, Inner e Buzzi dopo la discesa
      [15/12/2018] Caduta Marc Gisin: stabile, ora visite a Lucerna
      [15/12/2018] Gardena: Kilde doma la Saslong, 15/ Buzzi
      [15/12/2018] Gardena: caduta di Marc Gisin, è all'ospedale
      [14/12/2018] La FIS pronta a squalificare Stefan Luitz
      [14/12/2018] Stagione finita per Katharina Gallhuber
      [14/12/2018] Innerhofer: "Mi piego come Valentino Rossi..."
      [14/12/2018] CE: bis di Gasienica ad Andalo, Melesi 5/a
      [14/12/2018] Fantaski Stats - Val Gardena - superg maschile
      [14/12/2018] Gardena: Innerhofer 2/o bruciato da Svindal
      [14/12/2018] Vitalini Speed Contest al debutto sulla Saslong
      [13/12/2018] CE: Melesi sfiora il podio nel gigante di Andalo
      [13/12/2018] Gardena: Peter Fill al via in superG
      [13/12/2018] Stop per Resi Stiegler e Daniel Meier
      [13/12/2018] Gardena: Franz davanti in 2/a prova, 12/o Paris
      [13/12/2018] La Fis pronta ad emettere sentenza caso Luitz
      [12/12/2018] CE: festa svizzera a St.Moritz, bene Cazzaniga
      [12/12/2018] Prima prova Saslong a Ganong, 4/o Innerhofer
      [12/12/2018] Gli otto azzurri per il gigante dell'Alta Badia
      [12/12/2018] Slalom Val d'Isere a Saalbach il 20 dicembre
      [12/12/2018] Azzurre a Pfedlsers,Azzurri a S.Vigilio
      [11/12/2018] Stop per Cornelia Huetter
      [11/12/2018] Peter Fill salta la discesa della Val Gardena
      [11/12/2018] Hannes Reichelt sarà presto papà
      [11/12/2018] Tessa Worley rinuncia anche alla Val Gardena
      [10/12/2018] Val Gardena: i 10 azzurri convocati
      [10/12/2018] CE: ad Andalo i GS uomini di Pozza e i GS donne

      Altre notizie Fantaski:

      [23/02/2018] Fantanotti Olimpiche - Analisi dei Giochi 2018
      [06/02/2018] Aperte le FantaOlimpiadi 2018!
      [14/12/2017] Fantaski.it disponibile anche su Telegram !
      [05/12/2017] A La Thuile stagione aperta dal 2 dicembre
      [03/11/2017] Fantaski 2018 - mercato maschile aperto fino Levi
      [05/12/2016] Aperto il primo mercato - stagione 2016/2017
      [13/11/2016] A Milano di scena il Big Air Snowboard
      [21/03/2016] La Thuile: il 9 Aprile gara per Telefono Azzurro
      [26/02/2016] La Thuile: 1/a Gara dei Sogni in favore di FISIP
      [13/01/2016] Swatch Freeride World Tour 2016 al via



     
    titoletto copyright fantaski
     baffo fantaski titoletto contatti baffo fantaski titoletto riconoscimenti