separatore
icona fisi  
 icona fantaski titoletto linguaicona italia icona bandiera italia icona bandiera svizzeraicona bandiera inglese icona bandiera inglese icona bandiera americanatitoletto tedesco icona bandiera germania icona bandiera austria icona bandiera svizzeratitoletto francia icona bandiera francia icona bandiera svizzera 
fantaski_header
icona baffo fantaski titoletto home icona baffo fantaski titoletto cosa fantaski icona baffo fantaski titoletto faq help icona baffo fantaski titoletto regolamento icona baffo fantaski titoletto forum icona baffo fantaski titoletto fotogallery  
mercoledì 13 novembre 2019 - ore 19.20 
banner 120x90
titoletto coppa del mondo
separatore
titoletto coppa fantaski
separatore
titoletto gioca fantaski

Sochi 2014 - Poche medaglie? No, tante!

Clicca sulla foto per ingrandire
Gobbo C.
Gobbo C.
commenti 27 Commenti icona rss

Il grande Orso russo spegnendo la fiaccola di Sochi ha segnato l'inizio dell'Olimpiade di Pyeongchang  (il periodo di quattro anni che separano un'edizione dei Giochi dall'altra) e facendo ammenda pubblica di tanti distinguo e sciocche prevenzioni dico che questa creatura di Putin merita una bella lode! Il Gran Capo di questa nazione può essere criticato e può non piacere, ma quando si era impegnato per dare ai Giochi di Sochi un'immagine indimenticabile sapeva di poter offrire al mondo un'opera colossale... A Sochi in 5 anni i russi hanno fatto tutto quello che sulle nostre Alpi è stato realizzato in 150 anni! E non credo proprio che in riva al Mar Nero gli impianti facciano la fine di quelli di Torino 2006 o di altre località olimpiche!
 
In questi giorni siamo bombardati dai bilanci e dalle riflessioni più ardite sui risultati, soprattutto su quanto ottenuto dall'Italia. Per come la penso io, quello che abbiamo raccolto è TANTISSIMO, otto medaglie, otto SPLENDIDI quarti posti, ed un eccellente numero di piazzamenti nei primi otto classificati! Giungere quarto ai Giochi è motivo di grande orgoglio, non crediate alla favola della medaglia di legno...o come dicono i francesi "de chocolat"! Ci sono tre medaglie, e coloro che vengono dopo non sono certo dei falliti, anzi!
 
Riflettiamo un attimo su come abbiano contribuito la Scuola, quindi lo Stato, alla formazione e alla crescita fisica dei nostri ragazzi in questi ultimi e purtroppo lunghi anni!  Come si insegna Educazione Fisica nelle Scuole Elementari, Medie e Superiori del nostro Paese? E poi pretendiamo che nella nazione si formi una massa di atleti praticanti?! Vado spesso al Campo Scuola di Atletica Leggera di Aosta e quando arrivano le scuole, Medie e Superiori, la scena è sempre uguale, insegnanti volenterose che si disperano per fare correre i ragazzi almeno un giro di pista una volta alla settimana, ragazzi e ragazze dai generosi lombi che sbuffano e soffrono! Due ore alla settimana di ginnastica stiracchiata, ore che spesso saltano per permettere un compito in classe. In Valle d'Aosta l'Assessore alla Pubblica Istruzione ha deciso di non disputare la Fase Regionale dei Campionati studenteschi di sci perché la Fase Nazionale è stata annullata dal Ministero!? Quali atleti pensate possano arrivare alle varie Federazioni...e soprattutto, quanti? Per fortuna ci sono i corpi militari che "tacconano un po' il buco", ma non salvano la situazione. Ecco perché ciò che abbiamo raccolto a Sochi è TANTISSIMO. Ho letto molte lamentele sullo sci alpino, stiamo attenti perché, tra i maschietti, i rincalzi stanno facendo parecchia fatica e di nomi che potrebbero fare bene ne girano pochi e quando mettono il naso in Coppa Europa non riescono ad emergere anche perché i pettorali di partenza diventano sempre più severi. E' determinante operare delle scelte e dare "tranquillità" ai ragazzi se vogliamo ritornare competitivi in tempi brevi!
 
Ho notato una eccessiva fragilità nervosa nei nostri ragazzi e ragazze, l'unica giustificazione ragionevole a numerose controprestazioni dei nostri "professionisti dello sci". Per molti azzurri questa è stata l'ultima gara sotto i 5 Cerchi, altre occasioni non ce ne saranno più! Grazie ragazzi per il Vostro generoso impegno, molti di Voi mi hanno commosso, la Vostra amarezza è stata legittima. A parte naturalmente Christof Innerhofer, che è campione di razza, vorrei ricordare Luca De Aliprandini, Stefano Gross e Nadia Fanchini, per i quali questo viatico olimpico è cibo prezioso per il futuro.

Sul podio sono saliti atleti versatili...(SECONDA PARTE)


(lunedì 24 febbraio 2014)



@RIPRODUZIONE RISERVATA

  • mercoledì 6 novembre 2019

    Sabato i velocisti voleranno verso il Nord America

    mercoledì 6 novembre 2019

    A Lake Louise latita la neve, Copper ok

    lunedì 4 novembre 2019

    Slalomgigantisti in Val Senales

  • sabato 2 novembre 2019

    La Coppa del Gobbo - Cala il Sipario

    venerdì 1 novembre 2019

    Innerhofer in dubbio in gare Nord America

    domenica 27 ottobre 2019

    Fantaski Stats - Soelden 2019 - gigante maschile

  • domenica 27 ottobre 2019

    De Aliprandini:"nella seconda mi son sentito bene"

    domenica 27 ottobre 2019

    Francia sugli scudi, gigante a Pinturault

    domenica 27 ottobre 2019

    Pinturault comanda gigante, azzurri lontani


    Tutt i commenti disponibili:
    1 | Admin il 24/02/2014 23.19.03
    (SECONDA PARTE) Sul podio sono saliti atleti versatili, capaci di adattarsi a situazioni e condizioni già affrontate in Coppa del Mondo, poche le sorprese, anche la medaglia di Andrew Weibrecht rientrava nella logica delle previsioni attente. Sono stato molto contento per Sandro Viletta, lo scorso anno a Schladming era giunto 5 in Superk. (terzo tempo nello slalom) dopo aver rischiato la vita in discesa quando un addetto attraversò la pista senza accorgersi del suo arrivo! Avevo puntato su Matt sul podio, che meraviglia di atleta, quattro anni fa l'Austria lo mette fuori squadra (due mondiali all'attivo, 11 slalom vinti), lui si allena in coppia con Herbst, cambia sci e dai Salomon va a Blizzard, ritorna, rivince..è 4/o ai mondiali di Garmisch 2011 ed è 3/o a quelli di Schladming. Il Presidente dello sci austriaco Schrocksnadel lo ha premiato a denti stretti, come quelli che ancora sta arrotando il giovane Hirscher, poco sportivo, poco olimpico e poco rispettoso del Fair Play. Le immagini le abbiamo viste, poi sul podio il giovane norvegese Kristoffersen si è tolto il cappello nel ricevere la medaglia, Hischer no! Mi è piaciuta la seconda manche di Ante Kostelic, mi è piaciuta! Ha disegnato due tracciati diversi sullo stesso pendio (superk e slalom) e gli atleti, dopo tanti monotoni slalom di Coppa, hanno dovuto dimostrare di saper ragionare. Nel fondo il campione olimpico Dario Cologna ha aspettato l'arrivo dell'ultimo classificato, la norvegese Bjoergen ed il russo Legkov non l'hanno fatto. Un'occasione perduta per raccogliere altri applausi.
    2 | TEX il 24/02/2014 23.40.51
    Per i forumisti che ancora ne fossero all'oscuro, ricordo che esiste una apposita discussione ove dare addosso a Marcel-lo-scorretto [:246] http://www.fantaski.it/forum/topic.asp?topic_id=28677
    3 | Gobbo Carlo il 24/02/2014 23.50.51
    ..ciao Tex....posso capire la delusione di Hirscher ,...aveva già saltato Vancouver e sperava di vincere almeno una medaglia d'oro..! E' stato molto bravo nella seconda manche dello slalom (..nell'intervallo delle due manche Kostelic aveva anticipato a papà Ferdinand come Marcel avrebbe saputo mettere in evidenza le sue ottime doti da slalomista ..) ed il podio è stato meritato..Ma esprimere in modo così plateale la delusione , con una dimostrazione di antipatia nei confronti del compagno di squadra Mario Matt , è stato proprio brutto..!!!
    4 | TEX il 25/02/2014 0.29.09
    Mah...non è che tutti gli altri atleti fanno i salti di gioia appena si rendono conto che non hanno vinto l'Olimpiade, anche se a batterti è stato un tuo compagno di squadra. Non mi sembra che abbia continuato a non cagare di striscio Matt anche ore dopo la fine della gara...Io tutta 'sta antipatia non l'ho vista, ma sarò un pò orbo, tant'è che non ho mai visto nemmeno le sue inforcate [:246]...e, se proprio volete saperlo, so da fonti molto attendibili che Marcel il cappellino non se l'è tolto per non prendere freddo alle orecchie [:246]
    5 | GeneraleLee il 25/02/2014 0.39.02
    TEX ha scritto: non ho mai visto nemmeno le sue inforcate [:246]...
    e ci mancherebbe....non ti basta aver visto quelle di Raich e Kostelic a Wengen? [:259]
    6 | TEX il 25/02/2014 0.40.27
    Appunto Generale! Sono orbo!! Vedo le inforcate dove non ci sono e non vedo le inforcate nettissime di Hirscher, che molto scorrettamente non si ferma mai [:246]
    7 | leo85 il 25/02/2014 8.50.12
    E' vero Carlo, l'emozione è stata tanta....e la commozione (soprattutto!) ancora di più! Commozione nel pensare la fatica e la dedizione con cui i nostri ragazzi (e non solo ovviamente) hanno "sacrificato" momenti preziosi della loro vita per regalarsi e regalarci una medaglia olimpica!!! Però....e c'è un però....come ricordato in un'altra discussione....mi piange il cuore vedere infrangersi per un'enormità di ragazzi (basta semplicemente guardare il numero di uscite) il sogno olimpico solo per l'egocentrismo (e non si può chiamare altrimenti....e lo dimostra che sono e siamo qui a parlare più di lui che di altro) di un uomo che personalmente apprezzo per tanti suoi aspetti...ma che stavolta ha pestato proprio una "cacca" (come si dice da noi!). Io sono dell'idea che gli atleti vanno messi nelle condizioni di esprimersi al meglio SEMPRE e di offrire (di conseguenza) uno spettacolo avvincente e unico....Posso dire che così non è stato nella seconda manche dello slalom olimpico....vedere atleti affrontare certi passaggi in maniera impacciata...impauriti da quello che avrebbero potuto trovare in pista....beh....nessuno pensa a queste cose!!?? Siamo in uno slalom olimpico...un momento che ogni atleta dovrebbe ricordare con gioia, entusiasmo, emozione....e mi spiace che per molti grandi atleti sapere che non sarà così. Ovviamente complimenti speciali a Matt che ha saputo reinventarsi in questi 15 anni di altissimo livello in CdM...e questo alloro olimpico è solo la ciliegina sulla torta di una carriera stupenda! Grande Mario!!!!! E grazie ancora ai nostri atleti che si sono dimostrati stra-competitivi su ogni campo e condizione che hanno affrontato, dalla velocità, alle tecniche...e questo per un movimento è importante, anche per i giovani che si affacceranno alla CdM nei prossimi anni!
    8 | Maxicono il 25/02/2014 10.57.49
    Non sono assolutamente d'accordo sul giudizio su Hirscher. Lo si sta processando per una espressione della faccia? Ma dai.... Quel che conta sono le parole, e nell'intervista subito dopo la gara,a caldo, si è detto molto soddisfatto dell'argento, una medaglia insperata non solo dopo la prima manche ma già dopo gli allenamenti del giorno prima nei quali non riusciva a tenere il passo di Mario Matt. Una medaglia resa possibile solo per il tracciato di Ante Kostelic, con queste condizioni di neve e su questa pista con un tracciato normale non sarebbe riuscito a recuperare tanto da poter sperare di andare sul podio... questo l'ha detto Hirscher nell'intervista, non io, eh... Non mi sembrano le parole di un irrispetoso.
    9 | brunodalla il 25/02/2014 11.17.16
    diciamo che IN QUEL MOMENTO non è stato rispettoso, poi a freddo ha ragionato e non poteva che rilasciare quelle dichiarazioni.
    10 | Maxicono il 25/02/2014 11.22.10
    brunodalla ha scritto:
    diciamo che IN QUEL MOMENTO non è stato rispettoso, poi a freddo ha ragionato e non poteva che rilasciare quelle dichiarazioni.
    l'intervista citata l'ha rilasciata subito in diretta ORF, saranno passati 5 minuti dopo l'arrivo di Matt... assolutamente a caldo, e non a freddo.
    11 | Ravattina il 25/02/2014 11.24.02
    C'è da dire che dopo pochi minuti appariva già molto più sollevato...è stata proprio una reazione istintiva. Pare però che ci sia un colpo di scena: gira voce abbia inforcato anche la medaglia! [:0][:0][:0]
    12 | seba92r il 25/02/2014 11.42.37
    proprio scorretto, inforca tutto[:D][:D] comunque carlo si riferiva al fatto che non si è tolto il cappello mentre riceveva la medaglia, questo è un gesto magari a cui uno non fa caso però un po' irrispettoso lo è, sul serio
    13 | Ravattina il 25/02/2014 11.47.08
    Vedi che non se l'è tolto nemmeno nella foto sopra? Secondo me lo ha proprio appiccicato in testa [:D] Dopo il berretto di Inner il mistero di quello di Hischer[:D][;)]
    14 | brunodalla il 25/02/2014 11.54.38
    Maxicono ha scritto:
    brunodalla ha scritto:
    diciamo che IN QUEL MOMENTO non è stato rispettoso, poi a freddo ha ragionato e non poteva che rilasciare quelle dichiarazioni.
    l'intervista citata l'ha rilasciata subito in diretta ORF, saranno passati 5 minuti dopo l'arrivo di Matt... assolutamente a caldo, e non a freddo.
    un pò più a freddo che dopo 5 secondi l'arrivo di matt. per tre-quattro pensieri e ragionamenti il cervello ci mette qualche secondo..... il discorso del cappello è a parte, io mi riferisco alla sua faccia in mondovisione dopo l'arrivo di matt, e credo anche Carlo, abbiamo tanto criticato maze e gut, lo si può fare anche per hircher.
    15 | Ravattina il 25/02/2014 12.05.51
    Beh..la Gut ci ha messo almeno una mezzoretta se non di più a riprendersi, musona fino al podio dove poi piano piano si è sciolta, lui dopo pochi minuti sembrava essersi già ravveduto e appariva sorridente e rilassato. Proprio come della Gut e la Maze si dice che hanno la mentalità da campionesse e scendono sempre per vincere e, di conseguenza, hanno reazioni del genere, così si può dire di Hirscher. Anch'io appena ho visto l'espressione che ha fatto ho esclamato "ohhh esagerato", poi però mi sono accorta che ha cambiato presto registro. Sicuramente d'istinto ha avuto una reazione che a molti non è piaciuta ma, insomma, non siamo troppo severi, è un giovane essere umano, può sbagliare anche lui![:o)]
    16 | seba92r il 25/02/2014 12.20.24
    c'è da considerare che gia è uno che si accontenta solo della vittoria, poi mettici che per una volta che sapeva di non essere molto competitivo e dopo una prima manche del genere ti ritrovi ad un passo dall'oro su cui puntavi da almeno un paio di anni inizi a sperarci seriamente...
    17 | didibi il 25/02/2014 15.17.06
    per tornare al post originale io sono dell'avviso che il risultato di Fisi a queste olimpiadi sia stato una mezza catastrofe già 4 anni fa abbiamo storto il naso per 4 medaglie, ora 4 anni dopo siamo punto e a capo con la differenza che se a Vancouver le competizioni erano 86 ora erano ben 98 (e la maggior parte delle nuove competizioni cadono nell'ambito di Fisi) e per favore lasciamo stare i quarti posti, non li abbiamo mica monopolizzati solo noi massimo rispetto per gli atleti, un poco meno per alcuni tecnici in certe discipline e pochissima considerazione per i dirigenti venire ora a due anni di distanza a dire che bisogna introdurre i direttori sportivi quando alle ultime elezioni questa proposta faceva già parte del programma elettorale di Lorenzo Conci vuol dire che le persone che dirigono la federazione non hanno non solo le idee ben chiare cosa sia una federazione oggi, ma non hanno proprio idee e sono capaci solo di copiare quelle degli altri con qualche anno di ritardo
    18 | cubodado il 25/02/2014 16.51.07
    Il movimento dello sci alpino non è male, è mancato l'acuto. Nel resto, oltre a Zoegggler Kostner e Fontana bedo molto poco, e due di loro stanno per ritirarsi.
    19 | Gobbo Carlo il 25/02/2014 23.31.53
    ...da 33 anni sono socio del Panathlon International , Club che pone molta attenzione al Fair Play e al rispetto dell'etica sportiva....!! ..le considerazioni sul cappello sì..cappello no ...e sugli atteggiamenti assunti a seconda della classifica ...rientrano in quella visione che io ho dello sport!! ...in effetti pensavo fosse più stimolante la riflessione sulla situazione dell'educazione fisica nel nostro Paese ,...con la politica che resta sempre più distante dallo sport tanto che ancor oggi non ci sarà un Ministero competente ma solo una Delega a Del Rio ( forse )..., con un Coni che dovrebbe farsi carico della preparazione olimpica degli atleti ..e che invece preferisce lasciare questo compito alle Federazioni...!! Così continuiamo a vivacchiare sulle prestazioni di alcuni autentici talenti che , per fortuna , nascono ogni tanto all'ombra dello Stellone Italico...!! Ma non è giusto che sia così...i Giochi della Gioventù non ci sono più ..perchè costano troppo ..., è diabolico constatare come non si investa proprio in quelle fasce di età che più hanno bisogno di aiuto e sostegno per diventare cittadini seri e bravi sportivi..!! E pensare che basterebbe copiare da chi , in Europa per esempio , si comporta in maniera diversa ....
    20 | franz62 il 26/02/2014 7.34.10
    Variazione del numero di medaglie vinte dal Italia alle Olimpiadi inverne dal 1924 al 2010. Chamonix-Mont-Blanc 1924 0 Sankt Moritz 1928 0 Lake Placid 1932 0 Garmisch-Partenkirchen 1936 0 0 Sankt Moritz 1948 1 Oslo 1952 2 Cortina d'Ampezzo 1956 (nazione ospitante) 3 Squaw Valley 1960 1 Innsbruck 1964 4 Grenoble 1968 4 Sapporo 1972 5 Innsbruck 1976 4 Lake Placid 1980 2 Sarajevo 1984 2 Calgary 1988. 5 Albertville 1992 14 Lillehammer 1994 20 Nagano 1998 10 Salt Lake City 2002 13 Torino 2006 (nazione ospitante) 11 Vancouver 2010 5 Sochi 2014 8 Guardando il medagliere direi che il socialismo sta finendo come sempre i soldi degli altri (pare che il Berlusca nel suo piccolo pur contribuendo li abbia gestiti meglio)
    21 | seba92r il 26/02/2014 8.41.28
    Gobbo Carlo ha scritto:
    ...da 33 anni sono socio del Panathlon International , Club che pone molta attenzione al Fair Play e al rispetto dell'etica sportiva....!! ..le considerazioni sul cappello sì..cappello no ...e sugli atteggiamenti assunti a seconda della classifica ...rientrano in quella visione che io ho dello sport!! ...in effetti pensavo fosse più stimolante la riflessione sulla situazione dell'educazione fisica nel nostro Paese ,...con la politica che resta sempre più distante dallo sport tanto che ancor oggi non ci sarà un Ministero competente ma solo una Delega a Del Rio ( forse )..., con un Coni che dovrebbe farsi carico della preparazione olimpica degli atleti ..e che invece preferisce lasciare questo compito alle Federazioni...!! Così continuiamo a vivacchiare sulle prestazioni di alcuni autentici talenti che , per fortuna , nascono ogni tanto all'ombra dello Stellone Italico...!! Ma non è giusto che sia così...i Giochi della Gioventù non ci sono più ..perchè costano troppo ..., è diabolico constatare come non si investa proprio in quelle fasce di età che più hanno bisogno di aiuto e sostegno per diventare cittadini seri e bravi sportivi..!! E pensare che basterebbe copiare da chi , in Europa per esempio , si comporta in maniera diversa ....
    hai ragione, secondo me il problema sta proprio nell'insegnamento scolastico. a me personalmente piace molto il modo in cui viene fatto in america, con le scuole che insegnano le varie discipline sia durante le lezioni che dopo, diventando il punto di riferimento per i ragazzi, senza che questi vadano in varie società. organizzano campionati tra di loro, eventi e quant'altro, e spesso chi riesce nello sport viene premiato, mentre qua da noi spesso accade il contrario, con quegli atleti che vengono spesso visti con antipatia dai professori perchè magari nel fine settimana sono assenti per motivi sportivi... proprio in questi giorni nel mio paese hanno annunciato che dal prossimo anno verrà attivato un liceo sportivo. la notizia mi ha impressionato in modo molto positivo, sporo vivamente che possano cambiare un po' le cose e che lo sport venga insegnato in modo corretto ed efficace sotto tutti gli aspetti, però temo che venga visto invece come una scappatoia dallo studio richiesto in altri istituti...
    22 | mntr86 il 26/02/2014 12.42.40
    Dico la mia, sull'aspetto dello sport nelle scuole c'è sicuramente molto da fare, ma questo porterebbe solo ad avere ragazzi più sportivi e più in forma fisicamente. Lo sport praticato a livello agonisitico nasce molto spesso dalla convinzione della famiglia che c'è a monte. Il ragazzino poi deve amare quello che fa ma negli anni in cui si fa una scelta (10-14 anni) il ragazzino è comunque gestito dai genitori i quali fanno una scelta economica e di impegno temporale per lui. In sostanza il giovane ci mette la materia prima ma l'investimento viene fatto dalla famiglia, motivo per cui stanno aumentando sempre di più i figli d'arte... Per questo dico che un conto è lo sport nelle scuole un altro discorso lo sport a livello agonistico...
    23 | Katunga il 26/02/2014 12.47.41
    la sCUOLA (l'ho scritto con la "s" minuscola), lasciamo perdere. Alle elementari ad insegnare educazione fisica ci sono le maestre di 50 anni che fanno fare gli esercizi di respirazione e poi via a giocare a nascondino! Nelle medie e nelle superiori l'ora di educazione fisica è vista da molti professori come una perdita di tempo che comunque se ne va tra il cambiarsi ed il rivestirsi, ovviamente senza doccia. Londra 1972: ci ho fatto un'estata a fare il lavapiatti in un ristorante italiano. Il proprietario, immigrato da Borgo val di Taro, mi spiegava che la scuola al pomeriggio dedicava molto tempo allo sport e che era importante e fondamentale come le altre materie. Poi ci sono i genitori, che sono i più colpevoli per la mancanza di sport e sportività in famiglia. Seba, in America, Germania, Svizzera, Inghilterra, Spagna, Svezia, Norvegia, Finlandia, ecc ecc lo fanno perché c'è la predisposizione mentale in tutti, genitori per primi. Faccio un esempio. Il responsabile del settore giovanile di una società professionistica, forse la più quotata, mi diceva che molte delle loro squadre (attività da base) in Italia non hanno rivali. Poi vanno all'estero e le beccano anche dagli svizzeri del Basilea. Questo perché all'estero i bambini quando arrivano nelle società professionistiche sono già atleticamente formati, sono dei piccoli atleti, qui in Italia invece sono ancora tutti da formare. Quindi fino a quando NOI genitori non ci preoccuperemo di insegnare sport e sportività ai nostri figli dovremo accontentarci, come dice Carlo, dello Stellone Italico. Franz: dal medagliere di Albertville e Lillehammer qualche medaglia la toglierei, diciamo per motivi chimici, che la prescrizione non ha potuto inficiare [:(]
    24 | didibi il 26/02/2014 14.51.33
    smettiamola con 'sta storia degli aiuti chimici che li avevano tutti e a mio avviso qualche nazione ancora adesso non mi convince; vorrei ricordare che incidono anche le scioline, la forma mentis e la tattica di gara e a quei tempi insegnavamo a tutti poi se facciamo l'analisi delle medaglie vinte vediamo anche quante ve ne erano in palio a Sochi abbiamo fatto cilecca come FISI punto e basta a Vancouver vi erano 58 gare con medaglie in discipline di competenza della FISI, a Sochi ben 69 ma si sono sempre portate a casa solo 4 medaglie in tutto
    25 | franz62 il 26/02/2014 15.17.42
    Katunga ti ha risposto didibi...penso che nel conteggio non puoi andare a fare il netto dal doping, missione impossibile[:D]
    26 | Maxicono il 26/02/2014 16.00.16
    Uno dei problemi principali è che i sport nuovi sono completametne ignorati. Prendiamo il freestyle,... zero programmazione, zero sforzi da parte della federazione di creare una squadra decente, zero finanziamenti ovviamente portano a zero risultati. Tranne nei casi rari dove un talento riesce a diventare competitivo anche senza alcun supporto. Ma quello sarebbe come una vincita al Superenalotto.... Poi non meraviglia che l'aumento delle gare disputate non porta ad un aumento delle medaglie nostre, se noi negli sport nuovi non esistiamo... Un esempio positivo è il salto femminile... ma anche lì esistiamo soltanto perchè in Val Gardena qualcuno ha deciso di formare un gruppo di atlete - e non per la buona programmazione di FISI o CONI.
    27 | seba92r il 26/02/2014 16.08.07
    comunque il livello dello slopestyle è veramente molto alto, atleti come eder e tribondeau, tutt'altro che scarsi, non sono nemmeno entrati in finale e era nei pronostici oltre tutto... impressionante la gran bretagna che è riuscita a tirare fuori atleti di altissimo livello partendo da park in neveplast



      Cerca una parola nelle news:        

      Ultime 15 Notizie correlate: (Coppa del Gobbo Christof Innerhofer Luca De Aliprandini Stefano Gross Nadia Fanchini Marcel Hirscher Mario Matt Sochi 2014 )

      [06/11/2019] Sabato i velocisti voleranno verso il Nord America
      [06/11/2019] A Lake Louise latita la neve, Copper ok
      [04/11/2019] Slalomgigantisti in Val Senales
      [02/11/2019] La Coppa del Gobbo - Cala il Sipario
      [01/11/2019] Innerhofer in dubbio in gare Nord America
      [27/10/2019] Fantaski Stats - Soelden 2019 - gigante maschile
      [27/10/2019] De Aliprandini:"nella seconda mi son sentito bene"
      [27/10/2019] Francia sugli scudi, gigante a Pinturault
      [27/10/2019] Pinturault comanda gigante, azzurri lontani
      [26/10/2019] Soelden: i gigantisti azzurri pronti ad attaccare
      [24/10/2019] Buzzi,Marsaglia,Casse a Pitztal,Inner allo Stelvio
      [22/10/2019] Gigantisti a Hintertux,Coppa Europa in Senales
      [22/10/2019] Hirscher candidato sportivo dell'anno in Austria
      [14/10/2019] Azzurri in allenamento tra Senales e Pitztal
      [10/10/2019] Atomic Media Day con Shiffrin, Goggia e...Hirscher

      Altre notizie di Coppa del Mondo:

      [13/11/2019] Le 6 Azzurre per Levi, dentro Gulli
      [12/11/2019] Liensberger torna ad allenarsi con le compagne
      [12/11/2019] Casa Bode Miller si allarga: nati i due gemellini
      [12/11/2019] Solda: cancellate per maltempo le gare Fis
      [12/11/2019] Marco Schwarz ritorna in gara a Levi
      [12/11/2019] La Aloch pronta ai nastri di partenza
      [12/11/2019] I nove slalomisti azzurri per Levi
      [11/11/2019] Zinal: allenamento per 7 slalomiste
      [11/11/2019] Manuel Feller è diventato papà
      [11/11/2019] Azzurre verso gli Usa, Schnarf resta a casa
      [11/11/2019] Brignone: "A Lake Louise solo superG".
      [10/11/2019] GP Italia 2019/2020: regole e calendari
      [10/11/2019] Solda: stage per Osservati centro-sud
      [08/11/2019] Il caso Liensberger non è ancora risolto
      [08/11/2019] Manuel Osborne-Paradis tornerà nel 2020/2021
      [07/11/2019] Sofia Goggia illesa dopo un tamponamento
      [06/11/2019] Niente Killington per Alice Robinson
      [06/11/2019] Milano-Cortina 2026: il CEO sarà Novari
      [06/11/2019] Sabato i velocisti voleranno verso il Nord America
      [06/11/2019] A Lake Louise latita la neve, Copper ok
      [05/11/2019] Mario Cotelli non c'è più,se ne è andato a 76 anni
      [05/11/2019] Slalomiste e polivalenti in Val Senales
      [04/11/2019] Esce oggi in Norvegia la biografia di Svindal
      [04/11/2019] Slalomgigantisti in Val Senales
      [04/11/2019] Erik Guay entra nel board di Alpine Canada
      [04/11/2019] Paris cittadino onorario di Bormio
      [02/11/2019] La Coppa del Gobbo - Cala il Sipario
      [01/11/2019] Le slalomiste per Levi e Killington
      [01/11/2019] Dorothea Wierer atleta Fisi dell'anno 2019
      [01/11/2019] Corty, la mascotte di Cortina 2021
      [01/11/2019] Innerhofer in dubbio in gare Nord America
      [01/11/2019] Clement Noel torna sugli sci
      [01/11/2019] La Svizzera mette pressione all'Austria
      [01/11/2019] Le 4 candidate per il parallelo di novembre 2020
      [31/10/2019] Marcel Hirscher Sportivo dell'anno in Austria
      [31/10/2019] Vialattea firma il logo 100 anni Fisi

      Altre notizie Fantaski:

      [26/03/2019] La Thuile: diamo una manche al Telefono Azzurro
      [23/02/2018] Fantanotti Olimpiche - Analisi dei Giochi 2018
      [06/02/2018] Aperte le FantaOlimpiadi 2018!
      [14/12/2017] Fantaski.it disponibile anche su Telegram !
      [05/12/2017] A La Thuile stagione aperta dal 2 dicembre
      [03/11/2017] Fantaski 2018 - mercato maschile aperto fino Levi
      [05/12/2016] Aperto il primo mercato - stagione 2016/2017
      [13/11/2016] A Milano di scena il Big Air Snowboard
      [21/03/2016] La Thuile: il 9 Aprile gara per Telefono Azzurro
      [26/02/2016] La Thuile: 1/a Gara dei Sogni in favore di FISIP



     
    titoletto copyright fantaski
     baffo fantaski titoletto contatti baffo fantaski titoletto riconoscimenti