separatore
icona fisi  
 icona fantaski titoletto linguaicona italia icona bandiera italia icona bandiera svizzeraicona bandiera inglese icona bandiera inglese icona bandiera americanatitoletto tedesco icona bandiera germania icona bandiera austria icona bandiera svizzeratitoletto francia icona bandiera francia icona bandiera svizzera 
fantaski_header
icona baffo fantaski titoletto home icona baffo fantaski titoletto cosa fantaski icona baffo fantaski titoletto faq help icona baffo fantaski titoletto regolamento icona baffo fantaski titoletto forum icona baffo fantaski titoletto fotogallery  
domenica 28 febbraio 2021 - ore 17:50 
banner 120x90
titoletto coppa del mondo
separatore
titoletto coppa fantaski
separatore
titoletto gioca fantaski

Joe Speck Polig: la caduta di una stella olimpica

Clicca sulla foto per ingrandire
commenti 4 Commenti icona rss

Josef Polig, un nome che ha scritto una pagina importante dello sport italiano alle Olimpiadi, ma forse troppo presto dimenticato. Eravamo ad Albertville, era il 1992 e questo giovane altoatesino, onesto interprete delle discipline più veloci in coppa del mondo ci regalò un insperato oro nella combinata maschile. Da allora sono trascorsi 23 anni e il 46enne di Vipiteno oggi è solo l'ombra del campione che abbiamo potuto ammirare ed applaudire sorridente ed emozionato sul gradino più alto del podio olimpico di quel febbraio 1992, e autore sempre ad Albertville anche di un 5/o posto in super-g, a quattro centesimi dal bronzo.

Purtroppo per Joe “Speck" Polig quell'oro olimpico ha significato, invece, una parabola discendente nel panorama dei campioni dello sci alpino. Oggi Joe è precipitato in un tunnel, quello della depressione, che ha fatto altre vittime illustri nel mondo degli sport. Dopo essersi ritirato nel 1996 dalle competizioni ufficiali, con un 5/o posto nella discesa di Kvitfjell (1993), e con una breve parentesi nelle gare professionistiche nord americane, lui figlio di una famiglia che commerciava in speck, da qui il suo soprannome “Joe Speck", aveva proseguito l'attività di famiglia e aveva aperto anche un negozio di articoli sportivi. Poi alcuni errati investimenti, una vita sentimentale altrettanto turbolenta, e qualche amicizia forse sbagliata lo hanno ridotto sul lastrico. Oggi Polig è un campione in cura per problemi di depressione, vive con una piccola pensione di invalidità, come ha confessato lui stesso in una sua breve intervista sul settimanale sudtirolese “FF". E' lo stesso Polig a raccontare la sua odissea fatta di realtà: “sono in cura con medicinali e per questo lo scorso inverno non ho più messo gli sci ai piedi" e di speranze “sogno di poter avere un piccolo appartamento in una casa popolare, di fare ancora una vacanza in campeggio e di poter tornare a fare il maestro di sci". Ma non ha mai dimenticato lo sci che segue sempre tifando per gli azzurri.

Un oro olimpico forse troppo presto dimenticato, reo forse di pagare dazio a grandi campioni che brillavano, in quel momento, di luce forse un po' troppo accecante. Quella fu l'Olimpiade di Alberto Tomba e dell'astro nascente Deborah Compagnoni, entrambi capaci di salire sul gradino più alto del podio in quella Val d'Isere, teatro delle gare alpine, come Joe Speck. Loro erano però dei predestinati, lui, invece, era un illustre sconosciuto, come il suo collega piemontese Gianfranco Martin (argento nella stessa gara) che regalarono una storica doppietta olimpica all'Italia, come seppero fare solo Thoeni e Gros (ma in slalom) a Innsbruck 1976. Entrambi però dopo quel bagliore ritornarono alla loro vita di gregari tanto che in molti si sono poi per sempre dimenticati di loro. E uno, Joe Speck Polig, pagando sulla sua pelle un prezzo forse troppo alto.

Una pagina di sport ritornata di attualità che però ci deve anche fare riflettere per far scattare una gara di solidarietà, atta ad aiutare questo ragazzone della Val d'Isarco, dal carattere sempre gioviale, che ha lasciato il segno dorato nel cielo degli sport olimpici. Se non altro glielo dobbiamo, per quello che ci ha saputo regalare 23 anni fa.


(lunedì 31 agosto 2015)



@RIPRODUZIONE RISERVATA

  • sabato 18 aprile 2020

    Ivica Kostelic punta alle Olimpiadi di Parigi 2024

    lunedì 9 dicembre 2019

    Wada:Russia bandita 4 anni da Mondiali e Olimpiadi

    lunedì 29 gennaio 2018

    PyeongChang 2018: nuove tute Kappa per l'Italia

  • mercoledì 24 gennaio 2018

    Graz e Schladming vogliono l'Olimpiade 2026

    martedì 5 dicembre 2017

    Pyeongchang2018: Russia esclusa dai Giochi

    lunedì 13 febbraio 2017

    Niente candidatura olimpica per St. Moritz 2026

  • sabato 11 febbraio 2017

    Venticinque anni fa l'oro olimpico di Joe Polig

    sabato 5 novembre 2016

    Olimpiadi 2026: Trentino,Alto Adige e Tirolo unite

    domenica 14 febbraio 2016

    Quarant'anni fa l'oro olimpico di Piero Gros


    Tutt i commenti disponibili:
    1 | Hundschopf il 31/08/2015 19:19:49
    Per quello che può servire, i miei auguri a Jo Polig. Spero che riesca a darsi una "scrollata" e a ritrovare serenità. Quella medaglia d'oro non dev'essere un peso o una responsabilità ma solo un dolce ricordo, di incredibile e inscalfibile valore.
    2 | Hundschopf il 31/08/2015 19:30:11
    La pagina della Stampa con l'articolo sul trionfo di Polig e Martin L'articolo del Corriere della Sera http://archiviostorico.corriere.it/1992/febbraio/12/oro_argento_all_Italia_Polig_co_7_9202122013.shtml E una sintesi della gara http://www.dailymotion.com/video/x1b13dl_albertville-1992-combinata-polig-oro-martin-argento_sport
    3 | lbrtg il 31/08/2015 20:47:50
    Spiace moltissimo conoscere la triste situazione in cui si trova il simpatico Polig. Mi ricordo la gara come se fosse stata ieri. Anche lui, in coppia con Martin, ci ha regalato una grandissima emozione nel 1992. Un Olimpiade indimenticabile.
    4 | GRINGO il 01/09/2015 00:58:47
    Tra l´altro uno dei pochissimi azzurri capaci di andare a punti in 4 disciplne, forza Joe.



      Cerca una parola nelle news:        

      Ultime 15 Notizie correlate: (Josef Polig Albertville '92 Olimpiadi Vipiteno )

      [18/04/2020] Ivica Kostelic punta alle Olimpiadi di Parigi 2024
      [09/12/2019] Wada:Russia bandita 4 anni da Mondiali e Olimpiadi
      [29/01/2018] PyeongChang 2018: nuove tute Kappa per l'Italia
      [24/01/2018] Graz e Schladming vogliono l'Olimpiade 2026
      [05/12/2017] Pyeongchang2018: Russia esclusa dai Giochi
      [13/02/2017] Niente candidatura olimpica per St. Moritz 2026
      [11/02/2017] Venticinque anni fa l'oro olimpico di Joe Polig
      [05/11/2016] Olimpiadi 2026: Trentino,Alto Adige e Tirolo unite
      [14/02/2016] Quarant'anni fa l'oro olimpico di Piero Gros
      [26/01/2016] 60/a anni fa si apriva l'Olimpiade di Cortina 1956
      [02/12/2015] Via il tricolore dalle maglie dei sudtirolesi?
      [31/08/2015] Joe Speck Polig: la caduta di una stella olimpica
      [19/02/2014] Sochi 2014: Brignone: "Delusa da me stessa!".
      [18/02/2014] Sochi 2014: Oro "Gigante" a Maze, 4/a Fanchini
      [18/02/2014] Sochi 2014: Maze guida gigante, 3/a Fanchini

      Altre notizie di Coppa del Mondo:

      [28/02/2021] CE: in slalom vince Nordbotten, Kastlunger 9/o
      [28/02/2021] CE: a Livigno Pichler vicinissima al podio
      [28/02/2021] Faivre vince il secondo gigante di Bansko.De Alip 12/o
      [28/02/2021] Val di Fassa: frattura tibia e perone per Kajsa Vickoff Lie
      [28/02/2021] Val di Fassa:risveglio di Fede Brignone, suo il superG, coppetta a Gut
      [28/02/2021] Bansko, gigante 2: Faivre guida la gara, De Alip 12/o
      [27/02/2021] CE: Pichler sul podio a Livigno
      [27/02/2021] Bansko: primo gigante ad un super Zubcic. Ottimo Della Vite 16/o
      [27/02/2021] Finali Lenzerheide 2021: tutte le qualificate in discesa
      [27/02/2021] Val di Fassa: Gut-Behrami bissa su La Volata, 5/a Pirovano
      [27/02/2021] Bansko: Faivre guida la prima manche del gigante.De ALip 14/o
      [27/02/2021] Shiffrin a 360 gradi: dalla perdita del papà alle medaglie di Cortina
      [26/02/2021] Val di Fassa: Lara Gut-Behrami regina su La Volata, 8/a Pirovano
      [26/02/2021] Francia, Svezia e Svizzera per i Mondiali Jr di Bansko
      [25/02/2021] CE: a Sella Nevea vince Arvidsson, Molteni 11/o
      [25/02/2021] 9 Azzurre domani in gara in Val di Fassa
      [25/02/2021] Della Mea, Ballerin e Dresden operati con successo
      [25/02/2021] Val di Fassa: Johnson la più rapida nella 2/a prova
      [25/02/2021] Lutto per Martina Dubovska
      [25/02/2021] Brignone nominata miglior atleta per il Laureus Sport Award
      [25/02/2021] Stagione finita per Jacqueline Wiles
      [24/02/2021] Coppa Europa: Molteni 12/o a Sella Nevea
      [24/02/2021] Federico Liberatore operato per ernia
      [24/02/2021] Ivica Kostelic duro contro la FIS e i migliori slalomisti
      [24/02/2021] Mondiali Juniores 2021: i quattro moschettieri azzurri per Bansko
      [24/02/2021] Val di Fassa: Norvegese Lie più veloce in 1/a prova, 4/a Nadia Delago
      [23/02/2021] Cortina 2021: tutti i risultati degli Azzurri
      [22/02/2021] Wendy Holdener: "E' stato un mondiale difficile per me"
      [22/02/2021] Bansko: De Aliprandini guida 8 gigantisti
      [22/02/2021] Passo San Pellegrino: le 7 + 4 Azzurre convocate
      [22/02/2021] Cortina 2021: Kriechmayr, Faivre, Gut, Liensberger protagonisti
      [21/02/2021] Cortina 2021: Austria regina del medagliere, Italia 6/a
      [21/02/2021] Roda:"Ci aspettavamo più medaglie". Vinatzer:"segnale positivo"
      [21/02/2021] Cortina 2021:oro in slalom a Foss-Solevaag, Vinatzer medaglia di legno
      [21/02/2021] Cortina 2021,slalom: Vinatzer secondo dopo la prima manche
      [21/02/2021] Cortina 2021: il 46/o Mondiale saluta con "From Ski to the Sky"

      Altre notizie Fantaski:

      [18/01/2020] Benvenuto Luigi! Al via il Taglio di Grasscutter
      [04/10/2019] Circo Bianco: ritiri e cambi di materiale (2020)
      [26/03/2019] La Thuile: diamo una manche al Telefono Azzurro
      [23/02/2018] Fantanotti Olimpiche - Analisi dei Giochi 2018
      [06/02/2018] Aperte le FantaOlimpiadi 2018!
      [14/12/2017] Fantaski.it disponibile anche su Telegram !
      [05/12/2017] A La Thuile stagione aperta dal 2 dicembre
      [03/11/2017] Fantaski 2018 - mercato maschile aperto fino Levi
      [05/12/2016] Aperto il primo mercato - stagione 2016/2017
      [13/11/2016] A Milano di scena il Big Air Snowboard



     
    titoletto copyright fantaski
     baffo fantaski titoletto contatti baffo fantaski titoletto riconoscimenti