separatore
icona fisi  
 icona fantaski titoletto linguaicona italia icona bandiera italia icona bandiera svizzeraicona bandiera inglese icona bandiera inglese icona bandiera americanatitoletto tedesco icona bandiera germania icona bandiera austria icona bandiera svizzeratitoletto francia icona bandiera francia icona bandiera svizzera 
fantaski_header
icona baffo fantaski titoletto home icona baffo fantaski titoletto cosa fantaski icona baffo fantaski titoletto faq help icona baffo fantaski titoletto regolamento icona baffo fantaski titoletto forum icona baffo fantaski titoletto fotogallery  
sabato 23 novembre 2019 - ore 02.24 
titoletto coppa del mondo
separatore
titoletto coppa fantaski
separatore
titoletto gioca fantaski

Olimpiadi 2026: Trentino,Alto Adige e Tirolo unite

Clicca sulla foto per ingrandire
Foto: www.fantaski.it
commenti 6 Commenti icona rss

Trentino, Alto Adige e Tirolo già nel 2026 potrebbero forse ospitare la prima Olimpiade Invernale transfrontaliera. E' questo quanto è emerso ieri a Bolzano in un incontro tra l’assessora provinciale allo sport della provincia di Bolzano Martha Stocker, il suo collega tirolese Josef Geisler e il direttore dell’Ufficio sport della Provincia di Trento, Tamara Gasperi (in sostituzione dell’assessore provinciale allo Sport, Tiziano Mellarini).

I tre responsabili dello sport si sono incontrati a Bolzano per parlare di alcuni progetti comuni da sviluppare in un prossimo futuro. A questo proposito il Tirolo sta elaborando uno studio di fattibilità riguardo a una sua candidatura per i Giochi olimpici invernali del 2026. I tecnici stanno verificando se ci sono le condizioni per ospitare l’evento e quali sarebbero gli investimenti necessari.

L’assessore tirolese Geisler ha fatto il punto della situazione. «Sarebbe sicuramente affascinante – ha detto – dare una dimensione transfrontaliera alla candidatura coinvolgendo l’Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino».  La singola candidatura allo stato attuale deve essere portata avanti da un singolo Comitato olimpico nazionale, secondo le attuali regole del Cio, ma la vicinanza dei territori potrebbe rende possibile una collaborazione. «L’aspetto di una dimensione transfrontaliera delle Olimpiadi invernali potrebbe essere di interesse per chi analizza le varie candidature», ha aggiunto l’assessora Stocker.

Quest'ultima affermazione potrebbe essere un assist per il Cio che in questi ultimi decenni ha visto ridurre sensibilmente le candidature delle singole nazioni ad ospitare un evento come Olimpiade estiva, ma soprattutto invernale. L'ultimo esempio è quello dell'edizione del 2022 assegnato a Pechino andata in ballottaggio con l'unica altra candidata, Almaty in Kazakistan. Forse è proprio il tempo di pensare ad eventi sportivi transfrontalieri che forse potrebbero raccogliere maggiori adesioni sull'esempio di quello che si è già fatto a livello europeo dalla Uefa in ooccasione degli Europei di calcio (vedi Polonia-Ucraina 2012 o Austria-Svizzera 2008). Per l'edizione invernale del 2006 - assegnata poi a Torino - ci aveva già provato Klagenfurt in collaborazione con l'italiana Tarvisio e la slovena Kranjska Gora ad una candidatura transfrontaliera, ma forse i tempi non erano ancora maturi.

E'  da questa idea che parte questa nuova proposta di possibile collaborazione tra regioni alpine per poter ospitare in un futuro non troppo lontano uan rassegna a cinque cerchi, per un'area geografica che già a livello sportivo, economico e culturale ha già all'attivo numerosi progetti transfrontalieri. 


(sabato 5 novembre 2016)



@RIPRODUZIONE RISERVATA

  • mercoledì 16 ottobre 2019

    Archiviata posizione doping Hannes Reichelt

    domenica 13 ottobre 2019

    La Fisi ancora targata Audi

    venerdì 11 ottobre 2019

    Milano-Cortina 2026 al Festival di Trento

  • sabato 28 settembre 2019

    Markus Ortler nuovo presidente Fisi Alto Adige

    mercoledì 18 settembre 2019

    Olimpiadi 2026: oggi prima riunione

    lunedì 2 settembre 2019

    Ad ottobre la Fisi si presenta

  • giovedì 11 luglio 2019

    Fisi Alto Adige commissariata

    venerdì 12 aprile 2019

    A Prowinter la FISI celebra i suoi campioni

    venerdì 5 aprile 2019

    Sofia Goggia maestra di sci in Alto Adige


    Tutt i commenti disponibili:
    1 | brunodalla il 05/11/2016 11.50.16
    bè accidenti, gare di sci a kitz, fondo al lago di tesero, biathlon ad anterselva, credo che dal punto di vista tecnico siano gare che esprimano il massimo assoluto.
    2 | quilodico il 05/11/2016 12.05.39
    la strada giusta per le olimpiadi del futuro è questa... basta con i gigantismi tipo Sochi, sono ormai fuori dal mondo e dai tempi! Utilizzare impianti già esistenti (trampolini di Innsbruck, piste di Kitz ma anche Campiglio, palaghiaccio di Bolzano...) con spese aggiuntive "quasi" a zero... mi piace quest'idea!
    3 | GRINGO il 05/11/2016 20.30.13
    Se le gare di sci alpino maschile si potessero dividere in localita´ diverse sarebbe fantastico Kitz per le veloci e combinata, Schladming o Campiglio per lo slalom (magari in notturna), Val Badia per il gigante, il massimo.
    4 | GM1966 il 05/11/2016 21.43.13
    Ma i vertici del CIO avranno una mentalità abbastanza aperta da poter accettare un'Olimpiade divisa in più nazioni?
    5 | roccaraso il 06/11/2016 2.18.03
    sarebbe bellissima un'olimpiade così....
    6 | eliacodogno il 07/11/2016 13.30.00
    Oltre ad una maggiore sostenibilità si distribuisce l'evento là dove il pubblico può essere interessata a intervenire in modo davvero massiccio, perché è inevitabile che in un'olimpiade non tutti gli sport interessano allo stesso modo ad un certo pubblico.



      Cerca una parola nelle news:        

      Ultime 15 Notizie correlate: (Alto Adige Olimpiadi Olimpiade 2026 Bolzano Trento Innsbruck )

      [16/10/2019] Archiviata posizione doping Hannes Reichelt
      [13/10/2019] La Fisi ancora targata Audi
      [11/10/2019] Milano-Cortina 2026 al Festival di Trento
      [28/09/2019] Markus Ortler nuovo presidente Fisi Alto Adige
      [18/09/2019] Olimpiadi 2026: oggi prima riunione
      [02/09/2019] Ad ottobre la Fisi si presenta
      [11/07/2019] Fisi Alto Adige commissariata
      [12/04/2019] A Prowinter la FISI celebra i suoi campioni
      [05/04/2019] Sofia Goggia maestra di sci in Alto Adige
      [31/01/2019] Stagione finita per Philipp Schoerghofer
      [12/01/2019] Stagione finita per Anna Veith, rottura legamento
      [11/01/2019] Stagione finita per Stephanie Brunner
      [21/12/2018] Vent'anni fa lo storico superG targato Austria
      [18/12/2018] Olimpiadi 2026: in gioco anche Bolzano e Trento
      [04/12/2018] Stagione terminata per Christine Scheyer

      Altre notizie di Coppa del Mondo:

      [22/11/2019] Levi, parola a Moelgg, Gross, Razzoli e Vinatzer
      [22/11/2019] Niente Lake Louise per Innerhofer e Marsaglia
      [22/11/2019] Lindsey Vonn presenta "RISE", la sua biografia
      [22/11/2019] Esce lunedì la biografia di Marcel Hirscher
      [22/11/2019] Controllo neve positivo a Killington
      [21/11/2019] Tedeschi e Austriaci per Levi: torna Schwarz
      [21/11/2019] Katharina Gallhuber torna in gara a Levi
      [20/11/2019] 50 anni del Ghedo: la mitica spaccata a Kitz
      [20/11/2019] I Norvegesi per Levi: torna Nina Loeseth
      [20/11/2019] Nor-Am Copper: doppietta per Lila Lapanja
      [20/11/2019] Matteo Marsaglia e Melesi si infortunano a Copper
      [20/11/2019] Guadagnini: "in SL è stato fatto uno step avanti"
      [20/11/2019] Tanti Azzurri a Copper.Inner ancora in dubbio
      [20/11/2019] Gruppo Coppa Europa maschile verso Trysil
      [19/11/2019] Gigantisti al lavoro a Livigno,torna Ballerin
      [19/11/2019] Stagione finita per Charlotta Saefvenberg
      [19/11/2019] Cortina 2021:i 50 anni di Ghedina e un nuovo salto
      [19/11/2019] Slalomisti azzurri approdano a Levi
      [18/11/2019] Serio infortunio per Nicole Good
      [18/11/2019] Cornelia Huetter torna sulla neve
      [18/11/2019] Michelle Gisin presenta il libro del suo oro
      [17/11/2019] Innerhofer sempre più vicino al rientro
      [17/11/2019] Semaforo verde FIS per Lake Louise
      [16/11/2019] Elena Curtoni e le sorelle Delago verso Copper
      [16/11/2019] Francesi e Svizzeri per Levi
      [16/11/2019] Operazione riuscita per Elena Fanchini
      [14/11/2019] Luce verde per la tappa di Levi
      [13/11/2019] Le 6 Azzurre per Levi, dentro Gulli
      [12/11/2019] Liensberger torna ad allenarsi con le compagne
      [12/11/2019] Casa Bode Miller si allarga: nati i due gemellini
      [12/11/2019] Solda: cancellate per maltempo le gare Fis
      [12/11/2019] Marco Schwarz ritorna in gara a Levi
      [12/11/2019] La Aloch pronta ai nastri di partenza
      [12/11/2019] I nove slalomisti azzurri per Levi
      [11/11/2019] Zinal: allenamento per 7 slalomiste
      [11/11/2019] Manuel Feller è diventato papà

      Altre notizie Fantaski:

      [26/03/2019] La Thuile: diamo una manche al Telefono Azzurro
      [23/02/2018] Fantanotti Olimpiche - Analisi dei Giochi 2018
      [06/02/2018] Aperte le FantaOlimpiadi 2018!
      [14/12/2017] Fantaski.it disponibile anche su Telegram !
      [05/12/2017] A La Thuile stagione aperta dal 2 dicembre
      [03/11/2017] Fantaski 2018 - mercato maschile aperto fino Levi
      [05/12/2016] Aperto il primo mercato - stagione 2016/2017
      [13/11/2016] A Milano di scena il Big Air Snowboard
      [21/03/2016] La Thuile: il 9 Aprile gara per Telefono Azzurro
      [26/02/2016] La Thuile: 1/a Gara dei Sogni in favore di FISIP



     
    titoletto copyright fantaski
     baffo fantaski titoletto contatti baffo fantaski titoletto riconoscimenti