separatore
icona fisi  
 icona fantaski titoletto linguaicona italia icona bandiera italia icona bandiera svizzeraicona bandiera inglese icona bandiera inglese icona bandiera americanatitoletto tedesco icona bandiera germania icona bandiera austria icona bandiera svizzeratitoletto francia icona bandiera francia icona bandiera svizzera 
fantaski_header
icona baffo fantaski titoletto home icona baffo fantaski titoletto cosa fantaski icona baffo fantaski titoletto faq help icona baffo fantaski titoletto regolamento icona baffo fantaski titoletto forum icona baffo fantaski titoletto fotogallery  
giovedì 25 luglio 2024 - ore 20:22 
banner 120x90
titoletto coppa del mondo
separatore
titoletto coppa fantaski
separatore
titoletto gioca fantaski

Jens Byggmark, chi è costui?Trionfo svedese a Kitz

di Luca Perenzoni

Clicca sulla foto per ingrandire
Vai al profilo di Byggmark J.
No, non è un Carneade. O meglio, non più. Poteva esserlo qualche mese fa a Levi quando, partendo dalle retrovie chiuse al quinto posto la prima gara dell'anno. Poteva esserlo, ma forse non lo era nemmeno allora, perchè già nella stagione precedente era riuscito a guadagnarsi un posticino sotto i riflettori della Coppa del Mondo chiudendo al terzo posto la classifica di slalom del circuito continentale. Ma allora chi è Jens Byggmark? Semplice, un giovanotto di ventuno anni nato a Tarnaby (anche lui? dopo Stenmark e la Paerson?) e capace nel giro di 3 mesi di prendere confidenza con la Coppa del Mondo, di mettersi in luce fino a vincere, pardon, a dominare lo slalom di Kitzbuhel. Uno slalom meno classico del solito, visto che si è disputato per metà sul tratto finale della discesa libera, ma in fondo poco importa. Con la forza della spregiudicatezza di chi ha ben poco da perdere, lo svedese ha saputo stupire tutti nel corso della prima manche, quando ha rifilato un secondo abbondante a Benni Raich, fino a quel momento tranquillo al comando della graduatoria. La sorpresa del ragazzo della Piztal, rimasto letteralmente a bocca spalancata, è indice sufficientemente chiaro del valore dell'exploit di Byggmark: un giovane dal talento evidente, ma, si pensava, ancora piuttosto acerbo per primeggiare. Ed invece no. Per di più l'acuto dello svedese è arrivato in una giornata difficile, con una fitta nevicata a rallentare la scena e ad offuscare una visibilità già di per sè appiattita dalle nuvole basse che circondavano la Streif: alcuni hanno patito la situazione precaria, altri meno, come Marc Berthod che, a tre settimane dal trionfo di Adelboden ha voluto riprovarci, chiudendo alle spalle di Byggmark la prima manche, seppur staccato di 8 decimi. La seconda manche ha poi visto l'arrembante svizzero uscire a testa alta, spalancando le porte al recupero di Mario Matt, cavallo di ritorno di queste ultime due stagioni dopo qualche anno trascorso al limite dell'anonimato. Complice anche la circospezione di Raich, SuperMario è così riuscito a salire sul podio, arrendendosi solo alla disarmante superiorità di Byggmark, accompagnato dal tedesco Alois Vogl, autore, al pari di Matt, di un terzo posto che ha il gusto del passato. Ed ai piedi del podio ecco Silvan Zurbriggen a precedere Raich e Felix Neunreutherer con l'Italia un po' in ritardo: il migliore è Manfred Mölgg, docicesimo ed in continuo crescendo di forma mentre Giorgio Rocca non ha potuto andare oltre la 14ima piazza. Infastidito dal ginocchio dolorante e da condizioni di visibilità per lui non ottimali, il livignasco ha provato a limitare i danni, senza commettere errori ma gioco forza senza disporre della lucidità e brillantezza necessaria per resistere all'assalto degli avversari. Il ginocchio destro continua a farsi sentire e forse, dal suo punto di vista, questi 3 impegni ravvicinatissimi non sono proprioamente manna dal cielo per uno che deve cercare di dosare sforzo e rischi in vista dell'appuntamento iridato. Allo slalom di Aare mancano in realtà più di due settimane ed il tempo per recuperare c'è tutto nella speranza che con il miglioramento fisico ritorni anche la verve del Rocca degli scorsi mesi. E dopo anni tornano ottime notizie dallo slalom della Via Emilia, con Giuliano Razzoli, volto nuovo dello slalom azzurro, capace di qualificarsi e di raccogliere i primi punti in carriera grazie al 24imo posto della Streif. Domani l'azzurro ci riproverà, insieme a Thaler, Deville, Bergamelli e Moretti: sarà ancora Kitzbuhel ad accogliere le loro prove, prima del rapido straferimento in quel di Schladming per il classicissimo (questo sì) slalom notturno di martedì.
(sabato 27 gennaio 2007)



@RIPRODUZIONE RISERVATA

I primi 3  su 7  commenti disponibili
1 | lbrtg il 27/01/2007 15:59:51
Guardate il cognome. Che ci sia qualche influenza magica? Stenmark-Byggmark
2 | danko il 27/01/2007 16:46:13
Oggi lo ha imitato alla grande!!!! Comunque non è un carneade perchè io l'ho in tutte le squadre. Certo, ad inizio stagione erano altri i nomi svedesi che potevano emergere ( Hargin, Lahdperae) ma domani potrebbe essere anche il ritorno di Myhrer ed altri svedesi rimasti indietro ( Larsson?) per un podio svedese.Altro che Stenmark In ogni caso se Sten-mark era forte figuriamoci Big-mark !!!!!



  Cerca una parola nelle news:        

  Altre notizie di Coppa del Mondo:

  [11/07/2024] A Formia i gigantisti di CdM e CE
  [11/07/2024] Selva Gardena: allenamento per il gruppo Coppa Europa femminile
  [27/06/2024] La Thuile: la FIS sulla 3-Franco Berthod per il sopralluogo estivo
  [27/06/2024] Azzurri in allenamento tra Cervinia e Passo dello Stelvio
  [25/06/2024] La FIS al Sestriere per l'ispezione estiva
  [25/06/2024] Polivalenti a Livigno; Della Vite, Franzoni e Talacci in Val Rendena
  [25/06/2024] Cortina: ispezione FIS sulle Tofane
  [23/06/2024] Austria, Svizzera e Germania contro la FIS
  [23/06/2024] Vinatzer, Kastlunger e Sala al Centro Mapei, Squadre B e C a Formia
  [19/06/2024] Kilde torna a sciare 5 mesi dopo il terribile volo di Wengen
  [18/06/2024] Sofia Goggia torna sugli sci allo Stelvio!
  [12/06/2024] Test per Brignone e Bassino; Coppa Europa e Squadre C a Les 2 Alpes
  [12/06/2024] La Coppa Europa 2024/2025
  [12/06/2024] Dave Ryding guida i 41 atleti britannici per il 2024/2025
  [11/06/2024] Costruita la pista di sci più a nord del mondo
  [11/06/2024] Le squadre finlandesi per il 2024/2025
  [05/06/2024] Les 2 Alpes: condizioni invernali per le Azzurre
  [05/06/2024] Le decisioni del Consiglio FIS: calendari confermati
  [05/06/2024] I Canadesi per la stagione 2024/2025
  [05/06/2024] Luca De Aliprandini e Michelle Gisin verso i fiori d'arancio
  [05/06/2024] Congresso FIS: eletto il nuovo Consiglio, Roda confermato
  [05/06/2024] Theaux passa a Salomon, Brunner torna in Head, Sander in Fischer
  [04/06/2024] FISI Alpi Centrali: le squadre regionali per il 2024/2025
  [04/06/2024] A Narvik i Mondiali di Sci Alpino 2029, alla Val Gardena il 2031
  [31/05/2024] Les 2 Alpes: gruppo Coppa Europa maschile in allenamento dal 4 giugno
  [31/05/2024] Le squadre del Comitato Alto Adige
  [31/05/2024] Le squadre del Comitato Alpi Occidentali
  [31/05/2024] Tifany Roux lascia lo sci alpino
  [23/05/2024] Les 2 Alpes ospita le Azzurre di CdM e di Coppa Europa
  [23/05/2024] Squadre FISI femminili 2024/2025: cosa cambia?

  Altre notizie Neve&Ghiaccio:

  [19/02/2011] Zoeggeler tocca quota dieci coppe
  [19/01/2011] Fischnaller bronzo iridato nello snowboard
  [19/01/2011] Nel SuperG brillano Stati Uniti e Francia
  [17/01/2011] Mondiali sci Ipc Sestriere: tedeschi protagonisti
  [10/01/2011] Podio azzurro nello snowboard di March con dedica
  [06/01/2011] CIASPOLADA, RIVINCE IL NEOZELANDESE WYATT
  [06/01/2011] Zoeggeler sempre vincente: 53 vittorie
  [19/12/2010] Zoeggeler a quota 52 vittorie
  [19/12/2010] Bob a due azzurro vince a Lake Placid
  [17/12/2010] Val Gardena: premiati Lange, Trovati e Bianco
  [12/12/2010] Zoeggeler tocca quota 51 vittorie
  [11/12/2010] Carolina Kostner seconda a Pechino
  [11/12/2010] Doppietta azzurra nello snowboard
  [05/12/2010] Armin Zoeggeler a quota 50 e raggiunge Tomba
  [03/12/2010] Ciaspolada 2011: si corre su neve naturale
  [11/11/2010] St.Caterina torna nel giro dello sci nordico
  [06/11/2010] In Val di Fiemme mondiale fondo junior 2014
  [12/03/2010] Biathlon: Italia sul podio nella staffetta mista
  [18/02/2010] Quarta medaglia per l'Italia dallo short track
  [16/02/2010] Piller Cottrer d'argento nella 15 km
  [15/02/2010] Prime medaglie olimpiche per l'Italia: due bronzi
  [14/02/2010] Modificata pista slittino dopo tragedia georgiano
  [14/02/2010] Oro freestyle targato Usa; decima la Scanzio
  [11/02/2010] Club Olimpico si allarga e nuovi premi
  [11/02/2010] Vancouver 2010: nevica a Cypress Mountain
  [30/01/2010] Elena Runggaldier oro iridato nel salto donne
  [30/01/2010] Nona coppa del mondo per Zoeggeler
  [22/01/2010] Magda Genuin seconda in coppa; 4/ Cristian Zorzi
  [17/01/2010] Azzurri sul trono d'Europa nello slittino naturale
  [13/01/2010] Biathlon: la coppa approda ad Anterselva

  Altre notizie Fantaski:

  [30/10/2023] Fantaski 2023/2024: mercato uomini fino a Cervinia
  [18/01/2020] Benvenuto Luigi! Al via il Taglio di Grasscutter
  [26/03/2019] La Thuile: diamo una manche al Telefono Azzurro
  [23/02/2018] Fantanotti Olimpiche - Analisi dei Giochi 2018
  [06/02/2018] Aperte le FantaOlimpiadi 2018!
  [14/12/2017] Fantaski.it disponibile anche su Telegram !
  [05/12/2017] A La Thuile stagione aperta dal 2 dicembre
  [03/11/2017] Fantaski 2018 - mercato maschile aperto fino Levi
  [05/12/2016] Aperto il primo mercato - stagione 2016/2017
  [13/11/2016] A Milano di scena il Big Air Snowboard
  [21/03/2016] La Thuile: il 9 Aprile gara per Telefono Azzurro
  [26/02/2016] La Thuile: 1/a Gara dei Sogni in favore di FISIP
  [13/01/2016] Swatch Freeride World Tour 2016 al via
  [08/01/2016] La Thuile: il 16 e 17 gennaio solidarietà in pista
  [16/12/2015] Yetech, La Montagna in Tasca



 
titoletto copyright fantaski
 baffo fantaski titoletto contatti baffo fantaski titoletto riconoscimenti