separatore
icona fisi  
 icona fantaski titoletto linguaicona italia icona bandiera italia icona bandiera svizzeraicona bandiera inglese icona bandiera inglese icona bandiera americanatitoletto tedesco icona bandiera germania icona bandiera austria icona bandiera svizzeratitoletto francia icona bandiera francia icona bandiera svizzera 
icona baffo fantaski titoletto home icona baffo fantaski titoletto cosa fantaski icona baffo fantaski titoletto faq help icona baffo fantaski titoletto regolamento icona baffo fantaski titoletto forum icona baffo fantaski titoletto fotogallery  
domenica 20 ottobre 2019 - ore 20.39 
titoletto coppa del mondo
separatore
titoletto coppa fantaski
separatore
titoletto gioca fantaski

A Dubai impianto indoor con pista da 1.2km

Clicca sulla foto per ingrandire
Ski Dome Dubai Meydan
Foto: Meyden Group
Ski Dome Dubai Meydan
commenti 29 Commenti icona rss

Nel 2005 a Dubai, nel deserto degli Emirati Arabi Uniti, era  stato inaugurato un impianto rivoluzionario, una pista da sci al coperto capace di mantenere la temperatura a -1 durante il giorno, a -6 durante la notte per produrre neve.

Evidentemente l'enorme complesso contenente Ski Dubai (5 piste da sci, la più lunga di 400m) non è sufficiente per soddisfare la voglia di neve degli emirati, oppure semplicemente la sfida che Dubai lancia a se stessa, ovvero di infrangere costantemente ogni record, deve essere raccolta.

Ed ecco che nei giorni scorsi il Meydan Group ha presentato il progetto di un complesso residenziale al limite dell'incredibile, con numeri destinati a battere diversi record.
Sarà composto dal Dubai One, il più alto grattacielo residenziale del mondo (771 metri), destinato ad accogliere 885 appartamenti, un hotel a 5 stelle con 350 camere, un centro conferenze, un ristorante a 675 metri e uno yacht club con 100 attracchi, e in totale potrà arrivare ad ospitare 78.000 persone.

A "corredo" ci sarà la più grande fontana con giochi d'acqua e luci del mondo (420 metri d'altezza), la più grande palestra del mondo, e la più lunga pista da sci indoor del mondo.
Tutto intorno una passeggiata da 9km, un canale navigabile di 4km, una pista ciclabile di 9km e una spiaggia di 300 metri.

Il nuovo impianto, aperto tutto l'anno anche quando il sole brucia a 45 gradi, avrà una pista lunga 1.2km, e l'intero progetto occuperà 3.67 milioni di metri quadri, più o meno come 565 campi da calcio.

Nel complesso il progetto costerà 6 miliardi di euro e la prima parte consegnata entro il 2020, anno in cui Dubai ospiterà l'EXPO.


(martedì 8 settembre 2015)

Argomenti:


@RIPRODUZIONE RISERVATA

  • lunedì 31 luglio 2017

    Slalomgigantisti da Saas Fee a Amneville

    giovedì 29 giugno 2017

    Cina: apre lo skidome più grande del mondo

    domenica 18 settembre 2016

    Terminato il raduno delle slalomiste in Lituania

  • domenica 14 febbraio 2016

    Snowhall di Amneville a rischio chiusura

    martedì 8 settembre 2015

    A Dubai impianto indoor con pista da 1.2km

    venerdì 12 luglio 2013

    Maroni rilancia lo Skidome di Selvino

  • giovedì 23 giugno 2011

    A Selvino uno skidome entro il 2015


    Tutt i commenti disponibili:
    1 | rebus il 08/09/2015 16.14.39
    Pazzesco! Certo se abitassi a Dubai ci andrei, ma il panorama delle Alpi è un'altra cosa e non si può costruire...
    2 | brunodalla il 08/09/2015 18.16.09
    prepariamoci ad una tappa fissa di coppa del mondo: gigante e slalom a dubai.
    3 | franz62 il 08/09/2015 21.30.34
    senza la piscina con le onde non vale....la combinata gigante/surf rimetterebbe in gioco Julia...azzo ci vuole a far una piscina con le onde in un posto del genere.
    4 | lbrtg il 08/09/2015 21.31.24
    Lo so che potrebbe essere interpretata come una provocazione gratuita, ma la prima cosa che mi è venuta in mente, leggendo la notizia, è stata questa: "Dove sono finiti i progetti di pista coperta annunciati in questi anni, qui da noi, nella vecchia e cara Italia?"
    5 | Carcentina il 09/09/2015 9.06.37
    Coppa del mondo a Dubai..........in effetti.......lo scrissi qui qualche anno fà.......[:D]
    6 | Fairyking il 09/09/2015 11.10.53
    lbrtg ha scritto:
    Lo so che potrebbe essere interpretata come una provocazione gratuita, ma la prima cosa che mi è venuta in mente, leggendo la notizia, è stata questa: "Dove sono finiti i progetti di pista coperta annunciati in questi anni, qui da noi, nella vecchia e cara Italia?"
    Mi sa che qui non abbiamo neppure gli occhi per piangere a livello di soldi per strutture di questo tipo. A meno di fondi privati...
    7 | fgerry il 09/09/2015 11.47.12
    Fairyking ha scritto:
    lbrtg ha scritto:
    Lo so che potrebbe essere interpretata come una provocazione gratuita, ma la prima cosa che mi è venuta in mente, leggendo la notizia, è stata questa: "Dove sono finiti i progetti di pista coperta annunciati in questi anni, qui da noi, nella vecchia e cara Italia?"
    Mi sa che qui non abbiamo neppure gli occhi per piangere a livello di soldi per strutture di questo tipo. A meno di fondi privati...
    certo che se certi progetti erano Selvino, Alessandria o Lurisia....stiamo freschi!!!! Quello che conta in qualsiasi progetto, faraonico o no, è il ritorno d'investimento. Come si può pensare che esso avvenga in lande desolate????
    8 | didibi il 09/09/2015 17.05.06
    brunodalla ha scritto:
    prepariamoci ad una tappa fissa di coppa del mondo: gigante e slalom a dubai.
    prima gli Emirati Arabi debbono diventare membri della FIS
    9 | Fairyking il 09/09/2015 17.22.46
    Si sta un po' seguendo la strada della F1 dove si fanno GP in posti assurdi con l'aggravante che queste località nulla hanno a che spartire on paesaggi e cultura alpina e neppure hanno mai visto la neve.
    10 | Carcentina il 09/09/2015 18.44.12
    didibi ha scritto:
    brunodalla ha scritto:
    prepariamoci ad una tappa fissa di coppa del mondo: gigante e slalom a dubai.
    prima gli Emirati Arabi debbono diventare membri della FIS
    Sai che problema......$$$$$$$$$$$
    11 | franz62 il 09/09/2015 19.58.04
    fgerry dipende cosa intendi per lande desolate...dal punto di vista geografico non è che il Dubai abbia una grande densità di popolazione, dal punto di vista economico invece tutta l'Italia è una landa desolata per un investimento del genere avendo le Alpi dal vero.
    12 | lbrtg il 09/09/2015 20.35.17
    franz62 ha scritto:
    fgerry dipende cosa intendi per lande desolate...dal punto di vista geografico non è che il Dubai abbia una grande densità di popolazione, dal punto di vista economico invece tutta l'Italia è una landa desolata per un investimento del genere avendo le Alpi dal vero.
    Alpi battono Indoor 3 a 0![;)]
    13 | masterA il 09/09/2015 21.50.51
    PERCHÉ IN ITALIA I PROGETTI NON SI RIESCONO A REALIZZARE L’incapacità della burocrazia e di una parte della componente politica di prendere una posizione e di decidere assumendosi le responsabilità . Lo skidome Selvino è in stallo perché la nuova amministrazione e i tecnici della VAS non sostengono più l’iniziativa. IL PROMOTORE - NEVELAND SRL Willy Nardelli , Maestro di sci, allenatore federale e guida alpina, imprenditore con negozi di articoli sportivi in Trentino , assieme ad altri imprenditori che lo hanno sostenuto, ha investito nello sviluppo del progetto ed è in attesa che lo stesso si possa definire “cantierabile” per poter formare il gruppo di investitori che si impegnerà a realizzare l’opera. Questo progetto ha sempre goduto del sostegno dall’intero mondo dello sci (solo per citare qualche esempio: quello del presidente della FISI nazionale, del presidente del Comitato Alpi Centrali della FISI, degli istruttori, dei maestri di sci, degli allenatori di sci club, di tutti i loro atleti, delle aziende produttrici del settore neve, delle aziende altoatesine e trentine leader mondiali nella realizzazione degli impianti di risalita e degli impianti di innevamento artificiale, ecc… ). Il piano economico-finanziario è stato redatto in maniera prudenziale. Questo significa che le c.a. 200.000 presenza annue calcolate nella contabilizzazione delle entrate economiche risultino con tutta probabilità ben meno di quante ci si aspetta saranno. Infatti, è stato redatto analizzando i risultati di bilancio delle altre realtà simili che esistono in Europa, ma rispetto a queste ci si è prudenzialmente basati su valori di presenze nettamente più basse, proprio per dimostrare che sarà garantita la sostenibilità anche nell’ipotesi che le presenze effettive poi risultino minori, pur essendo la cosa alquanto improbabile visto che l’interesse per lo sci e lo snowboard è certamente ben più alto nella popolazione del Nord Italia, rispetto a quello della degli abitanti dell’Olanda, del Belgio, della Germania, piuttosto che della Gran Bretagna. Tanto per avere dei termini di paragone, le strutture più modeste, ma considerabili simili a quella che si vorrebbe realizzare, attualmente stanno rispondendo alle esigenze di almeno 400.000 sportivi all’anno, con punte che arrivano anche alle 600.000. Di questi particolari il sindaco Diego Bertocchi ne è al corrente, ma forse preferisce fare a finta di non averli sentiti per avvalorare la sua teoria del dubbio verso l’intera operazione. LA SOCIETA DI PROGETTAZIONE CED INGEGNERIA uno studio di ingegneria che esiste da 51 anni , esperienza all’estero dal 1994 , la prima esperienza con la tecnologia del freddo 20 anni fa con il palazzetto del ghiaccio a zurigo , Da più di vent’anni consulente delle più importanti aziende bergamasche Brembo Spa , Invernizzi,Arti Grafiche , etc Collaborazioni con le più grandi società d’ingegneria in Lombardia Foster Wheeler Italiana, Serete, Jacobs ,Techint,Enel Power ed ESE nel campo della cogenerazione,rigenerazione ed energie rinnovabili da più di 25 anni Collaborazioni con architetti di fama Mondiale : Jean Nouvel per il KMrosso e la sede della Brembo , Architecture studio ( i progettisti del parlamento europeo a Strasburgo) per il concorso vinto della riorganizzazione del polo universitario in Bovisa a Milano, Kenzo Tange per la sede della Toyota a Roma, Herzog &De Mauron per uno studio per il polo logistico di Prada a Levanella con GSE. Mario Botta per il monastero e prossimamente per la nuova Chiesa a LVIV in Ucraina. CED INGEGNERIA non predispone solo il progetto ma gestisce la costruzione nell’interesse del committente per oganizzare gli appaltatori e conseguire il rispetto dei tempi e dell’importo del budget come è stato per la sede Brembo al Kilometro Rosso e più recentemente gli stabilimenti Bonduelle di San Paolo d’Argon dove abbiamo ricevuto i complimenti dal Sig. Bonduelle in persona che all’inaugurazione dello stabilimento ha detto all’ing. Luigi Mora ,amministratore di CED INGEGNERIA, “ è la prima volta che affidiamo l’ingegneria e la progettazione ad una società non francese ed è la prima volta che abbiamo rispettato tempi e costi . L’ACCORDO DI PROGRAMMA E LE ISTITUZIONI PUBBLICHE Lo Skidome è stato presentato come idea da Willy Nardelli, il promotore , al presidente della Regione Lombardia e al presidente della provincia di Bergamo 7 anni fa ; le istituzioni hanno ritenuto che fosse un opera di INTERESSE PUBBLICO ed hanno formalizzato l’avvio di un accordo di programma in cui ciascun attore fa la propria parte. Quando Nardelli ha presentato l’iniziativa con il Business plan che dimostra la redditività dell’investimento, ha sottolineato il fatto che chi investe nello skidome non può farsi carico di costi collaterali all’iniziativa quali viabilità,compensazioni, perequazioni , oneri complementari o standard qualitativi e costi elevati per l’acquisto delle aree perché il Business Plan non lo consente. Lo skidome è un opera di interesse pubblico, è essa stessa considerabile come un servizio. Le istituzioni a quel tempo hanno dichiarato di sostenere l’iniziativa e che si sarebbero adoperate nei limiti delle proprie possibilità per contribuire in prospettiva per migliorare l’inserimento dello Skidome nel contesto: La regione Lombardia si era impegnata ad un sostegno economico da quantificare al momento della cantierabilità in funzione delle disponibilità e a contribuire attraverso i propri canali istituzionali alla promozione dello Skidome; La provincia di Bergamo si era impegnata ,sempre in funzione delle proprie disponibilità a migliorare nel tempo la viabilità di accesso al Comune di Selvino Il Comune di Selvino si era impegnato a sostenere l’iniziativa con le proprie forze ritenendola prioritaria per lo sviluppo e la rinascita del paese e ad attivarsi in funzione delle proprie disponibilità per le opere di rilevanza comunale. Le critiche al progetto sono vaghe e pretestuose . CED INGEGNERIA ha presentato il concept di progetto e la relazione tecnica su come intende sviluppare lo skidome ( il progetto si farà dopo che sarà approvata la procedura di VAS e nel PGT sarà inserita la possibilità di costruirlo ). Nella relazione tecnica sono spiegati con numeri concreti : i dati di costo dell’opera e del ritorno dell’investimento la procedura di realizzazione degli scavi per settori senza portare a discarica materiale e senza portarne di nuovo l’utilizzo dell’acqua piovana per produrre la neve l’utilizzo di una sorgente non potabile a valle dello Skidome e dell’abitato di Selvino per il raffreddamento dei macchinari l’utilizzo di un impianto fotovoltaico da 800 kw per rendere sostenibile l’intervento ( dal punto di vista ambientale ed economico ) La ricopertura con terreno e arbusti di tutto lo skidome per migliorare la coibentazione ed annullare gli effetti negativi dell’insolazione ( minor costi per la produzione di energia frigorifera e minori consumi ) i dati di traffico previsti Inoltre nel masterplan di progetto è chiaramente detto che ulteriori ed approfondite indagini nel terreno verranno condotte prima dell'inizio del cantiere, in fase di permesso a costruire. La nuova amministrazione ha ereditato questa situazione, e deve decidere se appoggiarla cosi com’è o respingerla assumendosi la responsabilità della propria scelta, cosi come allo stesso modo deve fare la provincia di Bergamo e la Regione Lombardia nella componente tecnica e nella componente politica. Il promotore e CED INGEGNERIA hanno già manifestato in Regione l’interesse a realizzare lo skidome anche in un altro luogo; se a Selvino non ci sono le condizioni o non lo si vuole politicamente lo si dica chiaramente Si è addirittura disposti a ridimensionare il progetto in prima fase, convinti comunque della garanzia di successo che lo stesso avrebbe, solo però se questo servisse a sciogliere i dubbi della nuova amministrazione. Certo che se questo non venisse considerato come un atto di disponibilità, ma come invece un ulteriore argomento da criticare, allora non si procederà oltre evitando di buttare tempo e risorse. In tal caso, il sindaco ne renderà conto ai propri cittadini, perché si cercheranno altre location in Bergamasca, o in altre province, fin qui si è investito molto e perciò si lavorerà comunque per trovare la Comunità che sia disponibile ad accogliere quest’opera che porta ricchezza, posti di lavoro e pratica dello sport tutto l’anno per moltissimi giovani. Willy Nardelli P.S. da parte mia: cosa vuol dire Alpi battono.... qui non stiamo parlando di concorrenza alle Alpi ma di un'offerta diversa e nuova, indispensabile per lo sci agonistico. Forse che con le palestre di roccia indoor e il bouldering è sparito l'alpinismo classico? No di certo. Con il tennis indoor è sparito il tennis su erba o all'aperto su terra? No di certo. e via discorrendo. I ghiacciai muoiono, non tutti possono andare in sudamerica o in nuova zelanda d'estate, lo sci indoor è programmabile, non risente del meteo e puoi allenarti fisicamente il resto del tempo.
    14 | lbrtg il 09/09/2015 22.31.37
    masterA ha scritto: [ P.S. da parte mia: cosa vuol dire Alpi battono.... q
    Era una battuta! Semplicemente una battuta rivolta a Franz.
    15 | fgerry il 10/09/2015 9.03.58
    franz62 ha scritto:
    fgerry dipende cosa intendi per lande desolate...dal punto di vista geografico non è che il Dubai abbia una grande densità di popolazione, dal punto di vista economico invece tutta l'Italia è una landa desolata per un investimento del genere avendo le Alpi dal vero.
    Come già detto lo skidome non deve essere visto come un rivale delle alpi, bensi completa esse... si impara a nuotare in piscina per poi andare al mare!! Lo skidome deve essere visto cosi, un modo lowcost per imparare, per poi andare outdoor! Per lande desolate, intendo dir che un BP può stare in piedi dove il bacino di utenza è grande. Nardelli dice: 200.000 anno (che a mio avviso con 60 mil d'investimento fanno cadere il BP) sono 600 persone giorno, considerati anche Natale, Capodanno e ferragosto....a Selvino?!??!??!!?
    16 | fgerry il 10/09/2015 9.05.11
    fgerry ha scritto:
    franz62 ha scritto:
    fgerry dipende cosa intendi per lande desolate...dal punto di vista geografico non è che il Dubai abbia una grande densità di popolazione, dal punto di vista economico invece tutta l'Italia è una landa desolata per un investimento del genere avendo le Alpi dal vero.
    Come già detto lo skidome non deve essere visto come un rivale delle alpi, bensi completa esse... si impara a nuotare in piscina per poi andare al mare!! Lo skidome deve essere visto cosi, un modo lowcost per imparare, per poi andare outdoor! Per lande desolate, intendo dir che un BP può stare in piedi dove il bacino di utenza è grande. Nardelli dice: 200.000 persone/anno (che a mio avviso con 60 mil d'investimento fanno cadere il BP) sono 600 persone giorno, considerati anche Natale, Capodanno e ferragosto....a Selvino?!??!??!!?
    17 | franz62 il 10/09/2015 9.06.44
    Era una battuta Master quella mia sulle Alpi..ovvio che servirebbe ai giovani, allo sport ecc..tutte belle cose, fregherebbe ben poco a un turista avendo le Alpi a uno sputo, salvo esserci andato una volta per curiosità. Quanto alle promesse di comuni, regioni e governi se vai in una semplice palestra di una qualsiasi pubblica scuola elementere ti rendi conto che ci sono ancora le pertiche e le corde di quando andavamo io e te legate al soffitto inutilizzabili, per cui frega meno di zero a nessuno dell'educazione fisica e dello sport. sempre parlando di comuni... a Milano per ristrutturare la mia semplice casa, con permesso approvato e cantiere aperto quando abbiamo chiesto l'approvazione di un ponteggio sulla facciata che invadeva la sede stradale hanno risposto che con l'expo eran troppo presi e ci sarebbero voluti sei mesi per rispondere..uahuahuah..meglio ridere.
    18 | franz62 il 10/09/2015 9.12.40
    Secondo me Gerry sono malinvestimenti che van bene in Dubai finchè avranno i soldi da tirare nel cesso, poi la neve non ce l'hanno e ha una logica...mica bello lavorare in Dubai se levi lo stipendio. Nemmeno da noi dal punto di vista economico (a naso) può stare in piedi...poi visto che non sta in piedi ormai nulla per me va bene se qualcuno può sciare quando non c'è neve..non penso che le piscine siano in utile tra l'altro..
    19 | fgerry il 10/09/2015 9.27.12
    Franz, qunto costa per una famiglia di 4 persone andare a sciare? 200 euro al giorno? skipass+noleggiosci+benzina+pranxo/merenda sai costa andare a "provare" in uno skidome? 67 euro/2ore due adulti ed un bambino (fonte http://www.snowworld.com/en/Ski-slopes/Ski-Slopes/Prices-Offers) Amici lungimiranti, albergatori ed operatori montani, e maestri di sci, mi hanno riferito del terribile bisogno di aumentare le utenze. Questo è un modo, se non l'unico di portare in città la neve. Ribadisco CITTA', non Selvino, Lurisia o quant'altro... ps. in Brianza c'è una piscina ogni 5 km e ne continuano a costruire...
    20 | fgerry il 10/09/2015 9.41.00
    fgerry ha scritto:
    Franz, quanto costa per una famiglia di 4 persone andare a sciare? 200 euro al giorno? skipass+noleggiosci+benzina+pranxo/merenda sai costa andare a "provare" in uno skidome? 67 euro/2ore due adulti ed un bambino (fonte http://www.snowworld.com/en/Ski-slopes/Ski-Slopes/Prices-Offers) Amici lungimiranti, albergatori ed operatori montani, e maestri di sci, mi hanno riferito del terribile bisogno di aumentare le utenze. Questo è un modo, se non l'unico di portare in città la neve. Ribadisco CITTA', non Selvino, Lurisia o quant'altro... ps. in Brianza c'è una piscina ogni 5 km e ne continuano a costruire...
    21 | franz62 il 10/09/2015 15.48.52
    Gerry a Milano piscina Cozzi o Solari che sono in centro città non mi risulta che mai abbiano fatto utili, può essere che in Brianza siano un'alternativa al fine settimana ma ho dei dubbi che costruiscano piscine comunali...saranno centri che offrono tutta una serie di servizi dalla palestra alla gnocca compresa la piscina. Secondo me è difficile dire con certezza quanto costano due ore in uno skidome perchè questo faccia utili, dipende se è costruito in piazza Duomo o a Selvino e chi ci mette i soldi, il discorso dell'articolo di Master è corretto fino a un certo punto a mio modo di vedere...sostenere che funziona se la regione ci mette questo, il comune quest'altro e lo stato qualcos'altro ancora è il sistema del kaiser con cui stato, imprenditori e mafia hanno fatto affari da tempo. Libero imprenditore in libero stato, se qualcuno pensa di far soldi con uno ski dome ai piedi delle Alpi lo faccia e basta, terreni in vendita ci saranno. Modo del tutto personale di vedere le cose, senza pretesa che sia giusto.
    22 | Fairyking il 10/09/2015 16.10.29
    Per me uno Skidome che costa come un medio stadio di calcio non credo che verrà mai fatto in Italia. Ed avrebbe senso solo dove sciare o è difficile per condizioni climatiche o per la eccessiva distanza dalle montagne in giornata. Altrimenti l'aria pulita ed il panorama di cui si gode sciando sui normali pendìi alpini non ha prezzo. Soprattutto la varietà delle discese su un comprensorio.
    23 | fgerry il 10/09/2015 16.25.47
    Possibile che non mi sono spiegato?!?!? non è un sostitutivo alle Alpi, ma un modo LOWCOST per ampliare la base che poi andrà sulle Alpi! SnowWorld ha due Skidome in Olanda e sta in piedi da 15 anni!! tant'è che sta costruendo il terzo a Parigi.
    24 | Fairyking il 10/09/2015 16.33.26
    Ok va bene, low cost. Quanto sono costati e QUANTO pubblico pagante annuale (non solo il costo orario o per due ore) hanno questi impianti in Olanda? ci sono statistiche e costi disponibili?
    25 | fgerry il 10/09/2015 17.32.15
    Certo che ci sono, ma non li rendono sicuramente pubblici...
    26 | Fairyking il 10/09/2015 17.52.20
    Ho capito... ma per ragionare su il ritorno di un investimento occorre avere questi dati o per lo meno una stima di essi. Altrimenti si parla di un qualcosa che sarà anche una buona idea, ma senza l'aspetto pratico della convenienza economica, che è fondamentale. E' evidente poi che in Olanda non c'è alternativa ad uno skidome; Qui mi dici che non sarebbe una alternativa alla Alpi, ok. Però capisci bene he per rendere la cosa appetibile/realizzabile deve esserci un low cost per chi pratica lo sci, ma anche una massa di interessati all'utilizzo elevata per chi investe. E qui ci sarebbe bisogno di uno studio di marketing specifico.
    27 | fgerry il 10/09/2015 17.55.19
    ok.
    28 | Katunga il 11/09/2015 12.34.41
    @MasterA: se c'è un posto dove, secondo me, non bisogna farlo è proprio il Trentino. Come fai ad ammortizzare una spesa del genere quando hai la montagne a 15 km? Quanti ci andranno da dicembre a marzo avendo la possibilità di sciare all'aperto? Conti della serva: 200.000 sciatori anno diviso 244 (8 mesi) fa 820 al giorno, tutti i giorni, feriali inclusi, con scuole aperte ed idem per il lavoro. Tutti di sera? 820 persone tutte assieme su di una pista di 500 metri larga 50?. Mah! I 400.000 da te citati si riferiscono a bacini senza montagne (Belgio, Olanda, Germania oltre Baviera), dove comunque c'è la cultura dello sport. Secondo me nemmeno Milano riuscirebbe a fare il pieno una volta passata la novità. Come ha detto Franz con le piscine, tutti gli impianti sono deserti: piscine, atletica, tennis, pattinaggio sul ghiaccio (ma è ancora aperta?). Funzionano solo i campi da calcio e calcetto. Selvino: calcolando 200.000 persone anno, fa 550 al giorno. Ce le vedi salire in macchina fin su là? Io sono scettico. O lo fai dove c'è un bacino d'utenza importante e lontano delle montagne oppure è meglio lasciar perdere. Magari mi sbaglio
    29 | Carcentina il 13/09/2015 10.56.32
    per me fa va fatto a Roma Capitale[^][^][^][^]



      Cerca una parola nelle news:        

      Altre notizie di Coppa del Mondo:

      [20/10/2019] Grave infortunio per Sabrina Maier,stagione finita
      [19/10/2019] Soelden: prima manche femminile non in diretta RAI
      [18/10/2019] Svizzeri, Francesi e Sloveni per Soelden
      [18/10/2019] Gli Austriaci per Soelden
      [18/10/2019] Tutti i convocati azzurri per Soelden
      [18/10/2019] La Fisi ai nastri di partenza, presentata stagione
      [17/10/2019] Azzurri a Soelden,ultimi posti da assegnare
      [17/10/2019] Luce verde per Soelden
      [17/10/2019] Skjoeld e Staalnacke ferme per infortunio
      [16/10/2019] Kitz: montepremi record per la 80/a edizione
      [16/10/2019] Archiviata posizione doping Hannes Reichelt
      [15/10/2019] Kristoffersen: "finalmente ho un team personale"
      [15/10/2019] Puelacher: "il calendario è troppo fitto"
      [14/10/2019] Azzurri in allenamento tra Senales e Pitztal
      [14/10/2019] Verso Soelden: 10 Azzurre a Hintertux
      [14/10/2019] Kranjec vuole essere protagonista in gigante
      [14/10/2019] Comitato Lazio e Sardegna:la squadra di sci alpino
      [14/10/2019] Osservati in stage a Saas Fee
      [14/10/2019] Caso Liensberger: Katharina torna in Rossignol
      [13/10/2019] Stop per Andrea Ballerin
      [13/10/2019] La Fisi ancora targata Audi
      [11/10/2019] Gruppo Coppa Europa tra Stelvio e Saas Fee
      [11/10/2019] Milano-Cortina 2026 al Festival di Trento
      [11/10/2019] Shiffrin inizia la nuova stagione da single
      [11/10/2019] Gardena, Badia, Campiglio e Bormio non si toccano
      [11/10/2019] Test atletici per le slalomiste
      [10/10/2019] Atomic Media Day con Shiffrin, Goggia e...Hirscher
      [09/10/2019] Azzurri in sessione di allenamento in Senales
      [09/10/2019] Fisi e Val Senales insieme per altri 3 anni
      [08/10/2019] Claudia Riegler consulente per l'Italia di Atomic
      [08/10/2019] A Soelden c'è la neve: tutto pronto per l'Opening
      [08/10/2019] Olimpiadi 2026: prima riunione a Verona
      [07/10/2019] Stelvio: Innerhofer prosegue fino a mercoledì
      [07/10/2019] Liensberger: ora Soelden è a rischio
      [07/10/2019] SAC Corralco: vincono Simari Birkner e Yakovishina
      [07/10/2019] A Soldeu le Finali di CdM 2022/2023

      Altre notizie Fantaski:

      [26/03/2019] La Thuile: diamo una manche al Telefono Azzurro
      [23/02/2018] Fantanotti Olimpiche - Analisi dei Giochi 2018
      [06/02/2018] Aperte le FantaOlimpiadi 2018!
      [14/12/2017] Fantaski.it disponibile anche su Telegram !
      [05/12/2017] A La Thuile stagione aperta dal 2 dicembre
      [03/11/2017] Fantaski 2018 - mercato maschile aperto fino Levi
      [05/12/2016] Aperto il primo mercato - stagione 2016/2017
      [13/11/2016] A Milano di scena il Big Air Snowboard
      [21/03/2016] La Thuile: il 9 Aprile gara per Telefono Azzurro
      [26/02/2016] La Thuile: 1/a Gara dei Sogni in favore di FISIP



     
    titoletto copyright fantaski
     baffo fantaski titoletto contatti baffo fantaski titoletto riconoscimenti