separatore
icona fisi  
 icona fantaski titoletto linguaicona italia icona bandiera italia icona bandiera svizzeraicona bandiera inglese icona bandiera inglese icona bandiera americanatitoletto tedesco icona bandiera germania icona bandiera austria icona bandiera svizzeratitoletto francia icona bandiera francia icona bandiera svizzera 
fantaski_header
icona baffo fantaski titoletto home icona baffo fantaski titoletto cosa fantaski icona baffo fantaski titoletto faq help icona baffo fantaski titoletto regolamento icona baffo fantaski titoletto forum icona baffo fantaski titoletto fotogallery  
martedì 23 luglio 2024 - ore 02:14 
banner 120x90
titoletto coppa del mondo
separatore
titoletto coppa fantaski
separatore
titoletto gioca fantaski
- RICERCA NELLE NOTIZIE

" Coletti " è presente in queste 117 notizie:

Prima  | Prossima > | < Precedente | Ultima >> -- < Tutte >
[ 20/03/2021 ] - Livio Magoni il Fante di Coppe alla corte di Petra Vlhova
Dietro ad ogni campionessa c'è sempre un grande lavoro di equipe. Dietro alla prima sfera di cristallo generale di Petra Vlhova c'è, infatti, un team che si è mosso nella penombra per quasi cinque anni ed oggi raccoglie i frutti di quell'estenuante, impegnativo e sfiancante lavoro in giro per il mondo.A capo di tutto c'è lui, un italiano, un globetrotter del circo bianco, proveniente da un paesino della bergamasca, Selvino, fratello di una campionessa olimpica in slalom a Sarajevo '84, Paoletta e del calciatore, tra le altre di Atalanta, Napoli e Bologna, Oscar. Di nome fa Livio, di cognome Magoni. Un cognome che da quelle parti è legato indissolubilmente con la neve e con lo sci.Compirà 58 anni ad agosto e la sua carriera inizia dalla base: responsabile della C femminile azzurra, poi della squadra B fino al 2005. In seguito ha siglato un contratto di due anni con la federsci del Principato di Monaco dove ha allenato l'ex-azzurra Alexandra Coletti e lavorando in seguito anche con la squadra femminile polacca. Era l'estate 2010 quando Magoni svolta e prende per mano Tina Maze e la porta nell'Olimpo dello sci. Al termine della stagione 2013 abbandona dopo tre anni di lavoro ed una coppa del mondo assoluta oltre a medaglie mondiali ed olimpiche il Team privato della campionessa slovena per tornare in Italia ed approdare alla corte di Flavio Roda a guidare le azzurre di gigante e slalom. Un matrimonio che però non durerà molto, solo due stagioni, 2014 e 2015. Il tecnico bergamasco fu messo letteralmente alla porta a causa di problemi di rapporti con alcune "senatrici" e con i vertici federali. Infine dopo una stagione di transizione l'approdo nel maggio del 2016 alla corte di una giovane Petra Vlhova sostituendo il suo storico coach Ivan Ilanovskehom con il quale aveva lavorato per ben 5 stagioni, dall'oro olimpico giovanile del 2012 a quello Mondiale (sempre giovanile) di Jasna 2014. Da li è stato un crescendo passando attraverso un titolo di campionessa mondiale ... (continua)

[ 04/10/2019 ] - Circo Bianco: ritiri e cambi di materiale (2020)
In vista della stagione 2019/2020 scopriamo quali atleti non vedremo più al cancelletto di partenza perché ritiratisi, alcuni all'inizio alcuni alla fine della scorsa stagione. Gli atleti saranno disattivati dal database di Fantaski.it e non saranno più acquistabili, anche se le loro schede saranno sempre consultabili.Segue poi l'elenco dei principali cambi di materiale avvenuti durante l'estate.Ritiri uomini:Miha Kuerner (SLO)Aksel Lund Svindal (NOR)Erik Guay (CAN)Sandro Viletta (SUI)Patrick Kueng (SUI)Felix Neureuther (GER)Thomas Mermillod Blondin (FRA)Thomas Fanara (FRA)Matthias Hargin (SWE)Werner Heel (ITA)Steve Missillier (FRA)Axel Patricksson (NOR)Natko Zrncic-dim (CRO)Markus Duerager (AUT)Eemerli Pirinen (FIN)Mark Engel (AUT)Philip Schoerghofer (AUT)Joonas Rasanen (FIN)Andreas Romar (FIN)Phil Brown (CAN)Marcel Hirscher (AUT)Sugai R. (JPN) passa allo skicrossRitiri donne:Julia Ford (USA)Anna Hofer (ITA)Lindsey Vonn (USA)Chiara Costazza (ITA)Anne-Sophie Barthet (FRA)Frida Hansdotter (SWE)Kristine Haugen (NOR)Taina Barioz (FRA)Alexandra Coletti (MON)Margot Bailet (FRA)Adeline Baud Mugnier (FRA)Emi Hasegawa (JPN)Resi Stiegler (USA)Maren Wiesler (GER)Haruna Ishikawa (JPN)Cambi Materiale:Aleksander Kilde (NOR) da Head a AtomicUrs Kyrenbuehel (SUI) da Stoeckli a FischerLucas Braathen (NOR) da Fischer a AtomicBlaise Giezendanner (FRA) da Head a AtomicMatteo Marsaglia (ITA) da Rossignol a FischerStefan Rogentin (SUI) da Stoeckli a FischerSimon Maurberger (ITA) da Blizzard a AtomicAlexander Prast (ITA) da Head a AtomicFlorian Schieder (ITA) da Head a AtomicCyprien Sarrazin (FRA) da Fischer a RossignolRoberto Nani (ITA) da Voelkl a FischerGiovanni Borsotti (ITA) da Salomon a RossignolEva-Maria Brem (AUT) da Fischer a AtomicRicarda Haaser (AUT) da Fischer a AtomicKatharina Huber (AUT) da Atomic a FischerCambio nazionalità:Romed Baumann passa dall'Austria alla Germania (continua)

[ 20/04/2018 ] - Valerio Giaccobbi nuovo AD di Cortina 2021
Fondazione Cortina 2021 ha nominato mercoledì Valerio Giacobbi nuovo amministratore delegato dell'ente che lavora all’organizzazione dei Campionati del Mondo di Sci Alpino 2021.La decisione è stata ratificata al termine della seduta del Consiglio di indirizzo della Fondazione a Ponzano Veneto, e il nome del successore di Paolo Nicoletti girava da qualche tempo. Nicoletti, presente al consiglio, si è detto disponibile al passaggio di consegne in un clima sereno: secondo il "Corriere delle Alpi" la scelta è stata presa per avere a capo della Fondazione una persona di Cortina, presente tutto l'anno.Il Presidente del Coni, Giovanni Malagò, ha ringraziato Paolo Nicoletti, che è stato amministratore delegato finora: "Siamo entrati in una nuova fase che necessita di un impegno a tempo pieno sul territorio per accelerare nell'implementazione dei processi organizzativi, fondamentali per il successo di un grande evento sportivo, particolarmente atteso anche dalla comunità locale. Abbiamo perciò ritenuto di avvalerci della professionalità di un manager cortinese con esperienze in aziende internazionali e rodato anche nella gestione dell'amministrazione locale in grado di garantire un presidio quotidiano nell'attività di Fondazione. A Valerio Giacobbi gli auguri di buon lavoro e l'invito a proseguire nel percorso intrapreso".Cinquantaquattro anni, laureato in Economia Aziendale all'Università Cà Foscari di Venezia, Valerio Giacobbi è dal giugno 2017 l'Assessore al Turismo del Comune di Cortina d'Ampezzo.Ha lavorato 21 anni in Luxottica, nove dei quali negli USA e per tre anni in Marcolin come Direttore Generale Vendite, Marketing e Strategie Commerciali. (continua)

[ 20/04/2018 ] - Cortina 2021: Addio a Nicoletti, arriva Giacobbi
Ennesimo avvicendamento in casa Fondazione Cortina 2021: Paolo Nicoletti abbandona, entra Valerio Giacobbi come nuovo amministratore delegato.Dopo il cambio al vertice della presidenza con Alessandro Benetton subentrato a Riccardo Donadon ora è la volta di un cambio sulla poltrona di amministratore delegato dei Mondiali di sci alpino di Cortina 2021. Via Paolo Nicoletti, dentro Valerio Giacobbi. Il Consiglio di Indirizzo della Fondazione ha scelto Giacobbi  come nuovo amministratore delegato dell’ente preposto all’organizzazione dei Campionati del Mondo di Sci Alpino 2021. Facendosi portavoce di tutti i componenti del Consiglio di Indirizzo, il Presidente del CONI Giovanni Malagò ha dichiarato:«Ringrazio Paolo Nicoletti per l’ottimo lavoro sin qui svolto, siamo entrati in una nuova fase che necessita di un impegno a tempo pieno sul territorio per accelerare nell’implementazione dei processi organizzativi, fondamentali per il successo di un grande evento sportivo, particolarmente atteso anche dalla comunità locale. Abbiamo perciò ritenuto di avvalerci della professionalità di un manager cortinese con esperienze in aziende internazionali e rodato anche nella gestione dell’amministrazione locale in grado di garantire un presidio quotidiano nell’attività di Fondazione. A Valerio Giacobbi gli auguri di buon lavoro e l’invito a proseguire nel percorso intrapreso».Fondazione Cortina 2021 ringrazia Paolo Nicoletti per la professionalità e la competenza con cui in questi anni ha guidato l’attività di Fondazione costruendo la cornice giuridica entro cui attuare il Piano delle Opere da lui stesso elaborato con contenuti fortemente innovativi e organizzando una squadra molto apprezzata ai vari livelli dell’organizzazione sportiva internazionale.Cinquantaquattro anni, laureato in Economia Aziendale all’Università Cà Foscari di Venezia, Valerio Giacobbi è dal giugno 2017 l’Assessore al Turismo del Comune di Cortina d’Ampezzo. Ha lavorato 21 anni in Luxottica, nove dei quali ... (continua)

[ 29/03/2018 ] - Crociati KO per Alexandra Coletti
Finale di stagione amarissimo per Alexandra Coletti, classe 1983: due settimane fa la monegasca si è infortunata al ginocchio destro, procurando la rottura del legamento crociato anteriore, ed è stata operata mercoledì da Lione dal Dott.Fayard.Alexandra ha partecipato ai Giochi Olimpici di PyeongChang correndo la discesa e il superg, e subito dopo ha partecipato al superg di Crans Montana, senza chiuderlo.In questa stagione è andata a punti solo a Garmisch 28/a a +1.88 da Lindsey Vonn.La piemontese-monegasca ha un lungo curriculum di infortuni: nel 2004 il menisco sinistro e un'ernia lombare, nel 2007 uno stiramento nella prova della discesa di St.Anton, nel 2010 operata per due ernie, nel dicembre 2013 cade in superg e riporta un problema allo scafoide, e alle Olimpiadi di Sochi 2014 cade in discesa sulla Rosa Khutor fratturandosi il piede.In Coppa Europa vanta due podi in discesa, mentre in Coppa del Mondo è una delle veterane, con 205 pettorali indossati, 4 Olimpiadi e 6 Mondiali. (continua)

[ 22/02/2018 ] - Giochi 2018, combi:Vonn in testa dopo la discesa
Lindsey Vonn ha fatto segnare il miglior tempo nella manche di discesa della combinata alpina olimpica, seconda gara stagionale di questa specialità (ce ne sarà una terza dopo i Giochi).La statunitense ha chiuso in 1:39.37, nettamente la più veloce in ogni settore, con un vantaggio che aumentava di intermedio in intermedio nei confronti della leader provvisoria Ragnhild Mowinckel, che rimane a +0.74.Terzo tempo per Michelle Gisin a +0.77, la prima a scendere e una delle favorite per le medaglie, viste le sue capacità tra i rapid gates.Ottima prova di discesa per Mikaela Shiffrin, sesta a +1.98: meno di due secondi di distacco dalla sua connazionale, un secondo e 2 dalla Gisin.In ottica combinata Wendy Holdener è 10/a a +2.74, poco meno di due secondi da recuperare a Michelle Gisin, e 76 centesimi di ritardo da Mikaela Shiffrin.Nelle top 10 anche Siebenhofer 4/a a +0.97, Marusa Ferk 5/a a +1.61, Ricarda Haaser 7/a a +2.38, Valerie Grenier 8/a a +2.42, Romane Miradoli 9/a a +2.46.La miglior azzurra è Federica Brignone, 12/a a +3.14 , con un errore molto simile a quello di ieri, quando però non è rimasta sul tracciato; ancor più elevato il distacco di Marta Bassino (+3.24). Distacchi che avrebbero dovuto essere più limitati per poter sperare di lottare per i posti che contano, visto che entrambe non sono particolarmente veloci tra i rapid gates.Dura pochissimo la gara di Hanna Schnarf il cui sci sinistro si sgancia per le sollecitazioni atterrando dopo un dosso.Infine Sofia Goggia ha deciso di non partire: dopo il turbine della giornata di ieri, chiusa con l'oro della libera al collo, la bergamasca ha dormito poco e niente ed era troppo affaticata per affrontare una gara.Non partono anche Stephanie Venier, Anna-Sophie Barthet, Alexandra Coletti, mentre escono di pista in 4 (compresa la belga Venreusel che subito si tocca il ginocchio, si teme infortunio) per cui su 32 iscritte alla gara solo 24 partiranno nella manche di slalom.Manche di slalom, decisiva, in programma ... (continua)

[ 03/02/2018 ] - Fantaski Stats - Garmisch - dh 1 femminile
30/a gara su 39 in calendario per il Circo Rosa; 6/a di 8 discese della stagione 27/a gara femminile in Garmisch dalla stagione 1991/1992 albo d'oro delle ultime edizioni: 2017: 1) Kildow L.C. 2) Gut L. 3) Rebensburg V. 2016: 1) Kildow L.C. 2) Suter F. 3) Rebensburg V. 2015: 1) Weirather T. 2) Fenninger A. 3) Maze T. 2013: 1) Maze T. 2) Ross La. 3) Riesch M. 2012: 1) Kildow L.C. 2) Kamer N. 3) Weirather T. plurivincitrici in Garmisch: Lindsey C. Kildow Vonn (8); Tina Maze (2); Tina Weirather (2); Lara Gut (2); 80/a vittoria in carriera per Lindsey C. Kildow Vonn (USA), la 41/a in discesa le top5 plurivincitrici in discesa dal 1991/1992: Lindsey C. Kildow Vonn (USA) - 41; Renate Goetschl (AUT) - 24; Katja Seizinger (GER) - 16; Isolde Kostner (ITA) - 12; Maria Riesch Hoefl (GER) - 11; 134/o podio in carriera per Lindsey C. Kildow Vonn (USA), il 64/o in discesa 152/a vittoria per U.S.A. in Coppa del Mondo dal 1991/1992; la 59/a in discesa per Sofia Goggia è il 19/o podio della carriera, il 8/o in discesa per Cornelia Huetter è il 13/o podio della carriera, il 8/o in discesa l'Italia ha conquistato 126 punti in questa gara.La classifica completa: Austria 187; U.S.A. 173; Italia 126; Svizzera 103; Germania 40; Liechtenstein 36; Norvegia 32; Francia 21; Monaco 3; le atlete più anziane e più giovane a punti: Alexandra Coletti (MON) pos.28 [#41] - 1983 ; Breezy Johnson (USA) pos.4 [#4] - 1996 ; Nina Ortlieb (AUT) pos.21 [#37] - 1996 ; Meike Pfister (GER) pos.27 [#36] - 1996 ; Nicol Delago (ITA) pos.29 [#25] - 1996 ; segnano o eguagliano il miglior risultato in carriera: Lindsey C. Kildow Vonn (USA)[pos.1], Breezy Johnson (USA)[pos.4], Meike Pfister (GER)[pos.27],; segnano o eguagliano il miglior risultato in carriera in discesa: Patrizia Dorsch (GER)[pos.19], Nina Ortlieb (AUT)[pos.21], Tutti i risultati azzurri nella top5 in questa gara: 1/o Isolde Kostner (1994); 2/o Sofia Goggia (2018); 4/o Barbara Merlin (1994); 5/o Sofia Goggia (2017); Daniela ... (continua)

[ 23/10/2017 ] - Cortina 2021: OK della FIS
Incassano l'ok della FIS i lavori preparatori a Cortina per i Mondiali di sci che si disputeranno nella località ampezzana nel 2021.Promosso, in particolare, il tracciato della nuova pista 'Vertigine' , alle pendici della Tofana. "Abbiamo fatto il punto con la FIS su tutti gli aspetti più importanti - ha detto Paolo Nicoletti, amministratore della Fondazione Cortina 2021 -. Voglio sottolineare il grande apprezzamento che ha avuto la pista Vertigine; noi sapevamo che è una bella pista, eravamo molto fiduciosi, ma ci ha gratificato sentire che tutti i commissari della FIS hanno trovato i lavori molto ben fatti e una pista che li ha entusiasmati, dal punto di vista tecnico: è un tracciato spettacolare. Questo è importantissimo per noi".La pista Vertigine si svilupperà sulla Tofana di Mezzo partendo a nord del Rifugio Pomedes da quota 2373, termina incrociando la pista Stratofana Olimpica con la quale condividerà il traguardo a quota 1568 m., presentando quindi un dislivello di 805 metri per una lunghezza totale di oltre 2,5 km, con una pendenza massima del 62% e media del 31,6%. Una delle attrazioni del nuovo tracciato sarà il "Ghedina Jump", un bel salto di sessanta metri in un tratto ripido, posizionato sotto al raccordo tra la pista 'Olimpia' e il vecchio tracciato della 'Vertigine Bianca'.La delegazione tecnica della FIS, guidata dalla segretaria generale Sarah Lewis, ha esaminato a fondo, per due giorni, l'operato del comitato organizzatore dei Campionati, e si è confrontata anche con l'amministrazione comunale, per verificare lo stato delle opere e dei progetti."Abbiamo parlato molto delle infrastrutture - ha aggiunto Nicoletti -, del piano delle opere per i Mondiali, che il commissario governativo Luigi Valerio Sant'Andrea andrà a proporre, in breve tempo. Abbiamo fatto il punto sull'organizzazione interna del comitato, con la suddivisione del lavoro, nei diversi settori, e affrontato il tema della mobilità, di come gestire i flussi in modo intelligente e ... (continua)

[ 03/08/2017 ] - Cortina 2021:via ai lavori per la pista Vertigine
(da fisi.org) Al via oggi, giovedì 3 agosto, i lavori per la realizzazione della pista Vertigine, che ospiterà le competizioni maschili di discesa libera, super gigante e slalom gigante in occasione dei Mondiali di Cortina 2021. Si tratta del primo intervento relativo alle aree di gara dei Mondiali, deciso in seguito alle indicazioni pervenute dal Gruppo di coordinamento FIS (Federazione Internazionale di Sci) riunitosi con la Fondazione a Cortina ai primi di giugno per valutare il grado di sviluppo delle piste e della finish area. La pista Vertigine, che si svilupperà sulla Tofana di Mezzo partendo a nord del Rifugio Pomedes da quota 2373, termina incrociando la pista Stratofana Olimpica con la quale condividerà il traguardo a quota 1568 m s.l.m., presentando quindi un dislivello di 805 metri per una lunghezza totale di oltre 2,5 km, con una pendenza massima del 62% e media del 31,6%. Il primo stralcio dei lavori, che si svolgeranno nell’arco dei prossimi 2 mesi e mezzo (fino a fine ottobre), a seguito di una selezione fra diversi operatori sono stati affidati da Ista alla ditta Mair Josef & Co. Sas di Prato allo Stelvio (BZ), specializzata in questo tipo di infrastrutture. Il piano prevede in questa prima fase la realizzazione al grezzo della superficie di pista per la sola Vertigine, ad esclusione di alcuni tratti di tracciato esistente per i quali sono previste alcune opere di rettifica l’anno prossimo, contestualmente alla sistemazione della Stratofana (femminile) e alla realizzazione di tutte le infrastrutture necessarie per i Mondiali di Sci Alpino (innevamento, cronometraggio, rete di comunicazione, protezioni).  "Nel mese di luglio abbiamo completato tutti gli iter amministrativi relativi ai progetti delle piste per i Mondiali 2021 e oggi iniziano i lavori – commenta Paolo Nicoletti, Amministratore Delegato della Fondazione Cortina 2021 –. In Fondazione tutti  hanno lavorato assiduamente e in stretta sinergia con Ista che ringrazio per la grande ... (continua)

[ 05/06/2017 ] - Cortina 2021: concluso il 2/o Meeting con la FIS
Si è concluso venerdì a Cortina il 2/o Coordination Meeting con la FIS, in vista dei Mondiali 2021, 6 mesi dopo il primo incontro tenutosi lo scorso settembre.Era presente la delegazione della Federazione internazionale, guidata dal Segretario Generale Sarah Lewis, la delegazione della Fisi guidata dal direttore sportivo dello sci alpino Massimo Rinaldi, e il team di Infront.Ad accoglierli, Paolo Nicoletti, CEO della Fondazione 2021, con lo staff che ha debuttato lo scorso gennaio nell'organizzazione delle gare di Coppa del Mondo. Il gruppo di lavoro è rimasto nella località ampezzano due giorni, per ispezionare le piste e verificare lo stato di avanzamento dei lavori, secondo il protocollo stilato dalla FIS. Un momento fondamentale per la Fondazione, per illustrare il preciso stato dei progetti e dei programmi che porteranno all'appuntamento con la rassegna iridata nel 2021."E' stata una visita estremamente preziosa - ha detto Sarah Lewis - Durante le due giornate abbiamo potuto esaminare molte aree essenziali del progetto e guardare alle scadenze e agli appuntamenti che porteranno al 2021. Le basi sono ora stabilite e, grazie alle recenti conferme e al prezioso supporto da parte delle autorità governative italiane, permetteranno di procedere con i progetti di costruzione verso i Campionati del Mondo di Cortina 2021.""Si tratta di momenti di confronto molto importanti, utili a fare il punto della situazione e a chiarire obiettivi, strategie e passi operativi - ha detto Paolo Nicoletti - In questi giorni sono arrivati consigli, idee e anche osservazioni critiche, che sono sempre necessarie nell'attività di continuo perfezionamento e affinamento del progetto. A mio avviso il prossimo passo sarà la collaborazione con il nuovo Sindaco e con i Commissari per le opere dei Mondiali e per la viabilità della Alemagna, indispensabile ad accelerare l'avvio dei lavori e a coinvolgere in modo propositivo l'intera comunità Ampezzana."Fonte: contributo da Fisi.org (continua)

[ 23/05/2017 ] - Cortina 2021: Benetton guiderà la Fondazione
Dopo l'investitura di Flavio Roda, Presidente della FISI, di Giovanni Malagò, Presidente del CONI, e - ieri - di Luca Lotti, Ministro dello Sport, oggi è arrivata l'ufficialità, dal sito internet del Comitato Organizzatore e della Regione Veneto: Alessandro Benetton guiderà la Fondazione Cortina 2021 al posto del dimissionario Carlo Donadon."Saranno i mondiali di un intero territorio, che metteranno in primo piano Cortina, la provincia di Belluno, il Veneto e l'Italia intera. Dobbiamo impegnarci affinché gli obiettivi che ci prefiggeremo siano realizzati nel modo migliore possibile" ha dichiarato Benetton, che coordinerà un gruppo di lavoro composto da Comune di Cortina, Provincia di Belluno, Regione e Federazione Sport Invernali."Con tutti gli attestati di stima che ci sono stati nei miei confronti, non ho potuto fare altro che accettare, nella convinzione che ci siano i tempi per fare un buon lavoro - prosegue Benetton - Da imprenditore sono ottimista. Uno degli stimoli è stato vedere quello che è successo a Torino e Milano, con contesti migliorati. Saranno i mondiali di un intero territorio, bisogna impegnarsi perché sia così».Il Presidente della Regione del Veneto Luca Zaia ha così salutato l'accettazione dell'imprenditore trevigiano: "Un cambio perfetto, come tra due campioni di una staffetta giamaicana. Alessandro Benetton è quanto di meglio si potesse auspicare per la successione a Riccardo Donadon. Cortina 2021 è in ottime mani. Benetton sappia che la Regione è sua convinta alleata, ovunque sia e sarà possibileoe.Infine il "Corriere del Veneto" ha sentito il presidente Flavio Roda, anche in vista del Coordination Meeting della FIS in programma per l'1 e 2 giugno: "La struttura della manifestazione è abbastanza delineata - spiega Roda - quindi il presidente della Fondazione dovrà dettare i tempi perché l'avvicinamento al mondiale avvenga senza intoppi. C’è il pieno supporto del governo. Sono già stati stanziati i fondi per la viabilità e '’impiantistica. Il ... (continua)

[ 17/02/2017 ] - St.Moritz 2017: qualifiche slalom a Maria Shkanova
Terza gara di qualificazione ai Mondiali 2017 di St.Moritz: questa mattina è toccato alle slalomiste scendere sulla pista Muntatsch per guadagnarsi un pettorale nello slalom mondiale di domani mattina.Il criterio di qualificazione ha mostrato qualche imprecisione (ne parliamo qui), ma con lo slalom femminile potrebbe non essere un problema perchè le partecipanti (e i paesi) sono numericamente inferiori, solo 76, di 43 nazioni diverse.Miglior atleta del ranking FIS la canadese Mikaela Tommy, impegnata ieri in gigante, ultima la monegasca Alexandra Coletti, veterana del Circo Rosa ma nella velocità.Miglior tempo finale per la bielorussa Maria Shkanova, già vincitrice delle qualifiche del gigante, nettamente la migliore di tutte, con oltre un secondo sulla canadese Mikaela Tommy e 1.68 sulla finlandese Riika Honkanen, classe 1998.Una decina di giorni fa la Shkanova è stata protagonista alle Universiadi di Almaty vincendo l'oro in slalom, il bronzo in gigante e l'argento in combinata.L'argentina Macarena Simari Birkner, al suo ottavo mondiale, con il 5/o tempo accusa già 2.61 secondi, distacchi che salgono fino all'ultima atleta a garantirsi la qualificazione, l'islandese Einarsdottir staccata di oltre 12 secondi.Tempo più alto in assoluto per l'haitiana Celine Marti, con un minuto tre secondi e 74 centesimi di ritardo. La miglior classe 2000 è la slovacca Nemcova, 8/a.Per le 25 ripescate, come detto, bisognerà attendere la startlist ufficiale di questa sera, e si completerà il quadro delle 100 in gara domattina. (continua)

[ 27/01/2017 ] - Cortina 2021: presentato il logo del Mondiale
È stato presentato oggi presso il Comune di Cortina d’Ampezzo il logo ufficiale dei campionati del mondo di sci alpino Cortina 2021. Un simbolo ispirato al concetto di “luceoe: elemento distintivo di bellezza, eleganza, dinamicità e innovazione, in grado di esprimere i valori e l’identità di un evento proiettato nel futuro. Un concetto che trova ispirazione nel light painting, forma d’arte che oggi, con moderne tecnologie, rivive nell’identità di Cortina 2021. La “luceoe rivela lo splendore delle dolomiti, regalando spettacoli unici di forme e colori, da quella sgargiante della neve nei teatri di gara a quella più tenue proiettata sulle montagne che consente di vivere lo spettacolo dell’enrosadira e quella di cui si servirà la tecnologia per aumentare la percezione di esperienze, persone e luoghi. La “luceoe diventa materia che plasmiamo, dando un ideale “pennello di luceoe in mano ai Cortinesi, poi al mondo intero, disegna l’evento sportivo e l’eredità che saprà lasciare. “Oggi celebriamo una tappa importante del percorso verso i Mondiali del 2021 – dichiara Riccardo Donadon, Presidente di Fondazione Cortina 2021 –. Il nostro progetto da questo momento ha un’identità che vede al centro il nostro futuro, che è fatto di luce: quella che guiderà il talento, che farà dialogare tradizione e tecnologie per rendere i Mondiali una grande storia italiana. Vogliamo seguire l’esempio delle Olimpiadi Invernali e rappresentare un salto in avanti nel modo di raccontare, vivere e gestire lo sport, grazie al coinvolgimento e alla visione dei giovani e degli sportivi, e di partner che a Cortina e al Mondiale decidano di sperimentare, magari per la prima volta, nuove tecnologie o nuovi format di eventi.oePaolo Nicoletti, Amministratore Delegato della Fondazione osserva: “penso sia un logo moderno e immateriale, che rispecchia il nostro desiderio di avere un approccio innovativo nella gestione di un grande evento sportivo internazionale e di lavorare sulla “alleanzaoe possibile fra ... (continua)

[ 20/09/2016 ] - Cortina 2021:Prima riunione coordinamento mondiali
Si è svolto ieri e oggi a Cortina d'Ampezzo il primo incontro di coordinamento tra la Fondazione Cortina 2021, la FIS (Federazione Internazionale dello Sci), Infront e FISI.Erano presentii: Paolo Nicoletti (Amministratore Delegato di Fondazione Cortina 2021), Sarah Lewis (Segretario Generale di FIS), coadiuvata dai race director della Coppa del mondo maschile e femminile, Markus Waldner e Atle Skaardal; Massimo Rinaldi, direttore sportivo dello sci alpino FISI e  rappresentanti di Infront, oltre a Riccardo Donadon, presidente della Fondazione 2021; Flavio Roda, presidente FISI e Carlo Mornati, vice segretario e responsabile della preparazione olimpica Coni.La giornata di ieri è stata dedicata al sopralluogo delle aree dei futuri traguardi di Rumerlo e Drusciè, oltre al sito del TV compound di Ronzuos e, a partire dal pomeriggio, è iniziato un meeting operativo contraddistinto da un clima molto positivo e collaborativo tra le diverse realtà presenti.Sono state condivise le attività svolte ad oggi dalla Fondazione Cortina 2021 e i prossimi step operativi, è stato fatto un punto sullo stato di avanzamento dei lavori nelle aree sportive, sulle strategie di marketing e comunicazione, sull'area finanza e sull’area operations, con cenni ai temi della ricettività, dei trasporti e del reclutamento dei volontari. Oggi affrontate le tematiche riguardanti comunicazione e marketing.“Abbiamo constatato che sono stati realizzati concreti passi avanti, a solo tre mesi dalla assegnazione del Mondiale avvenuta a giugno a Cancun. Siamo molto soddisfatti dell’impegno dimostrato dalla Fondazione Cortina 2021 fino ad oggi e del programma che ha presentato in questi giorni. Abbiamo anche preso positivamente atto del grande lavoro svolto dal Commissario di Cortina De Rogatis e dai suoi collaboratori, e abbiamo avuto l’opportunità di incontrare le Autorità, che a tutti i livelli, nazionale e locale, seguono con grande attenzione il progettooe afferma Sarah Lewis, Segretario Generale di ... (continua)

[ 02/08/2016 ] - Cortina 2021:incontro con il Governo,via ai lavori
Si è svolto nei giorni scorsi a Roma una riunione tra il Governo italiano e Cortina 2021, avviati intanto anche i primi lavori sul tracciato di gara dell'Olympia delle Tofane.A Palazzo Chigi si è svolta una riunione tra il sottosegretario alla presidenza del Consiglio dei Ministri Luca Lotti, incentrata sull'organizzazione dei Mondiali di sci alpino a Cortina d'Ampezzo del 2021. All'incontro hanno partecipato rappresentanti della Regione Veneto, il commissario prefettizio del Comune di Cortina Carlo De Rogatis - subentrato dopo le dimissione ai primi di luglio del sindaco Franceschi - il presidente del Coni Giovanni Malagò, il presidente della Fisi Flavio Roda e per la Fondazione Cortina 2021, il presidente Riccardo Donadon e Paolo Nicoletti, oltre al direttore generale del credito sportivo Paolo D'Alessio.Il Governo ha ribadito l'impegno economico e politico a sostegno della rassegna iridata, individuando proprio nella Fondazione Cortina 2021 il soggetto di riferimento per l'intera organizzazione. In programma a breve la redazione di un piano di spesa complessivo con la creazione di due tavoli paralleli: uno legato alla parte sportiva, ed uno sulla parte infrastrutturale e della sicurezza con la supervisione del Governo.Mercoledì scorso il commissario prefettizio De Rogatis ha firmato una delibera di giunta che conferisce il ruolo di comitato organizzatore dell'evento iridato alla Fondazione Cortina 2021. Nei prossimi giorni sarà nominata una nuova figura che rappresenterà Cortina ai tavoli di lavoro. Entrano intanto nel consiglio di indirizzo della Fondazione anche l'assessore al turismo del Veneto Federico Caner e il presidente della Fisi Veneto Roberto Bortoluzzi. Entra, invece, nel comitato esecutivo di gestione Loretta Piroia, dell'area tecnica sportiva delle Fisi nazionale.Prossima riunione del tavolo di gestione è prevista per i primi di settembre. Intanto a Cortina d'Ampezzo sono iniziati i primi interventi infrastrutturali che riguardano per ora solo il ... (continua)

[ 10/06/2016 ] - Cortina il Mondiale 2021 è ufficialmente tuo!
Pochi minuti fa, dalla Grand Coral Ballroom del Grand Fiesta Americana Coral Beach di Cancun, Messico, la Federazione Internazionale dello Sci ha ufficialmente incaricato Cortina di organizzare i Mondiali di Sci Alpino 2021, che dunque torneranno in Italia a 16 anni di distanza da Bormio 2015.Il presidente GianFranco Kasper ha dato l'annuncio alle 2.05 ora italiana, chiamando sul palco il presidente della Fondazione Cortina 2021 Riccardo Donadon.Dopo una giornata interamente dedicata alla visita delle rovine Maya di Tulum, sito patrimonio dell'umanità, i 17 votanti del Consiglio FIS hanno espresso il loro voto e eletto Cortina, unica candidata.Si chiude così ufficialmente un processo iniziato nel 2006, con la prima candidatura per il 2013, per poi riprovarci per il 2015, il 2017, il 2019 e infine la quinta candidatura.Due anni fa al Congresso di Barcellona fu un duro colpo e una grande delusione vedere l'assegnazione finire nelle mani di Are, e solo ai primi di maggio dello scorso anno, con la chiusura ufficiali delle candidature, Cortina ha visto avvicinarsi concretamente la possibilità di organizzare l'evento.Nei giorni scorsi la località ampezzana si è ufficialmente presentata al Congresso, ed ora siamo finalmente giunti all'ultimo atto, accolto dagli applausi delle delegazione, dal presidente della Fondazione Cortina 2021 Riccardo Donadon, al CEO Paolo Nicoletti, ai quattro azzurri testimonial Kristian Ghedina, Daniela Merighetti, Pietro Canzio e Sofia Pizzato.Tanto lavoro e tanta strada ancora fa fare, dalla nuova zona d'arrivo a Rumerlo, ad alcuni impianti, alle strade, alle strutture logistiche, ma ora non ci sono più dubbi di alcun tipo: Cortina avrà i suoi Mondiali, 60 anni dopo aver organizzato le Olimpiadi.Assegnati anche i Mondiali di salto con gli sci 2020 a Planica (SLO), candidata unica; i Mondiali di sci nordico 2021 a Oberstdorf (GER), candidata con Planica (SLO) e Trondheim (NOR); i Mondiali di freestyle e snowboard 2021 a Zhangijakou (Cina), ... (continua)

[ 08/06/2016 ] - Cancun: Cortina si è presentata ufficialmente
(da fisi.org) Cortina si è ufficialmente presentata al Congresso Fis di Cancun. Ora i delegati di tutto il mondo hanno tempo fino a giovedì per valutare la bontà della candidatura italiana ai Mondiali di sci alpino del 2021 e decidere il proprio voto.L'atto finale della candidatura è andato in scena alle 14.30 di martedì di fronte all'attenta platea dei delegati e degli ospiti. Riccardo Donadon, presidente della Fondazione Cortina 2021, ha introdotto i 15 minuti della presentazione ufficiale, accompagnato dal Ceo Paolo Nicoletti e dai quattro azzurri testimonial: Kristian Ghedina, Daniela Merighetti, Pietro Canzio e Sofia Pizzato. Presente in sala anche il vice segretario e responsabile della preparazione olimpica del Coni, Carlo Mornati.Donadon ha preso spunto dalla sua esperienza di imprenditore nell'innovazione tecnologica per lanciare una candidatura che mette al centro lo sport, ma ha una grande attenzione per i giovani e per quello che sarà il mondo del 2021.Emozionante il parallelismo con l'Olimpiade ampezzana del '56, la prima ad esser trasmessa in diretta tv, la prima in cui alla stampa furono fornite 400 macchine per scrivere pubbliche. L'obiettivo è quello di fare di Cortina 2021 il primo evento in cui tecnologia ed ecosostenibilità modifichino l'approccio agli sport di montagna. Una legacy che rimarrà anche negli anni a seguire e che potrà fare di Cortina un modello da imitare.La nuova zona d'arrivo a Rumerlo, i nuovi impianti di risalita, il collegamento con l'Alta Badia saranno le chiavi del progetto sciistico per il Mondiale. E saranno supportate da investimenti per 140 milioni di euro sulle infrastrutture stradali e logistiche."Peccato che nel 2021 avrò 52 anni - ha detto Kristian Ghedina - perché un Mondiale a casa mi sarebbe piaciuto farlo"."E' una grande chance per l'Italia e per tutti gli atleti che potranno gareggiare di fronte al pubblico di casa" - ha aggiunto Daniela Merighetti.Pietro Canzio ha ricordato come Ghedina, a 23 anni (quelli che ... (continua)

[ 24/05/2016 ] - Ghedina,Merighetti,Canzio testimonial Cortina 2021
La Fondazione Cortina 2021 e la Federazione Italiana Sport Invernali, in accordo con tutti gli stakeholder, hanno definito la composizione della delegazione che sarà presente al Congresso FIS di Cancun (dal 5 al 10 giugno prossimi), dove verranno assegnate le edizioni dei Mondiali 2021. Candidata per lo sci alpino è Cortina d'Ampezzo.La Fondazione ha deciso di mettere lo sport al centro della propria trasferta messicana, con una parte della delegazione ufficiale composta da grandi campioni dello sci e, per la prima volta, da giovani promesse. I testimonial di Cortina 2021 sono: Kristian Ghedina, ampezzano doc e discesista fra i più forti di tutti i tempi (13 vittorie in Coppa del Mondo), che ha deciso di accompagnare con entusiasmo la candidatura del suo paese natale; Daniela Merighetti, che si considera cortinese d'adozione, capitana della squadra femminile di discesa e vincitrice, nel 2012, proprio della gara di Coppa del Mondo sull'Olympia delle Tofane; Pietro Canzio, cresciuto sciisticamente nello Ski College Falcade, recentemente vincitore di due medaglie ai Giochi Olimpici Giovanili di Lillehammer ed espressione più promettente dello sci nazionale; Sofia Pizzato, cresciuta agonisticamente nello sci club 18 di Cortina d'Ampezzo e ora approdata, giovanissima, alla ribalta nazionale.La rappresentanza sportiva è stata selezionata, oltre che sulla base delle qualità sportive ed umane, anche tenendo in considerazione il rapporto che questi atleti hanno con il territorio e con il movimento sportivo della conca ampezzana.Selezionando Canzio e Pizzato, la Fondazione intende sottolineare uno degli elementi su cui punta il Mondiale italiano: il coinvolgimento dei giovani a livello di pubblico, di passione, di idee e anche nell'organizzazione, con la speranza di vedere alcuni di loro protagonisti delle gare.Ghedina e Merighetti appaiono gli ambasciatori ideali di Cortina 2021 perché rappresentano in pieno il talento, la creatività e l'attaccamento al territorio e alla ... (continua)

[ 06/05/2016 ] - Cortina 2021:Roda e Donadon firmeranno il contratt
Proseguono i lavori in vista del Congresso Fis di Cancun del prossimo giugno che assegnerà i Mondiali per l'edizione 2021. L'Italia è in prima fila grazie alla candidatura di Cortina d'Ampezzo per la rassegna iridata dello sci alpino.Come previsto dal regolamento internazionale, la Federazione Italiana Sport Invernali ha provveduto a comunicare alla Federazione Internazionale dello Sci (FIS) chi saranno i firmatari dell'hosting contract dei Mondiali 2021, in caso di assegnazione, e chi terrà lo speech ufficiale di ringraziamento, subito dopo la formalizzazione delle firme.Il primo firmatario dell'hosting contract sarà Flavio Roda, in quanto Presidente della Federazione ospitante, mentre per la Fondazione Cortina 2021 sarà Riccardo Donadon, Presidente della stessa Fondazione, ad apporre la firma sul contratto.A tenere il discorso ufficiale, successivo alle firme, sarà invece Paolo Nicoletti, amministratore delegato della Fondazione.L'ufficializzazione di tali nomine è avvenuta da parte della Federazione Italiana Sport Invernali, referente principale della Federazione Internazionale dello Sci nella corsa al Mondiale, e segue di poche ore l'incontro avvenuto in Svizzera fra i vertici della stessa Fis e i rappresentanti della delegazione italiana. . (continua)

[ 05/05/2016 ] - Cortina: nuova bufera giudiziaria sulla località
Diciamo subito che la candidatura dei Mondiali di Cortina 2021 non c'entra nulla in questo filone di indagine, ma a meno di un mese dall'assegnazione dell'organizzazione della rassegna iridata, prevista ai primi di giugno a Cancun in Messico da parte della Fis, Cortina d'Ampezzo è nuovamente piombata in una bufera giudiziaria.Nelle scorse ore, come riportano i principali quotidiani locali, c'è stato un nuovo blitz della Guardia di Finanza in municipio a Cortina. Nel mirino delle Fiamme Gialle ci sono i rapporti fra il Comune e il consorzio Cortina Turismo. Gli indagati sono 11: il sindaco Andrea Franceschi, il vice sindaco Enrico Pompanin, gli assessori Stefano Verocai e Giovanna Martinolli, il consigliere comunale Stefano D'Andrea, quattro ex consiglieri e l'ex segretario comunale Agostino Battaglia.L'accusa è di abuso d'ufficio, perché il Comune avrebbe trasferito al Consorzio turistico 3 milioni di euro, un importo superiore a quello previsto dall'Unione Europea per aiuti pubblici (il tetto è di 200 mila euro in un triennio). E' inoltre indagato il presidente del Consorzio Cortina Turismo, Stefano Illing, per falso ideologico e indebita percezione di erogazioni ai danni dello Stato. Le Fiamme Gialle sono intervenute su delega della Procura di Belluno.Una situazione che indirettamente però colpisce la serenità della vigilia di questa assegnazione che avrà luogo in terra messicana da parte della Fis e che vede Cortina quale unica candidata in corsa e dunque con quasi certe possibilità di aggiudicazione non avendo altre avversarie. Staremo a vedere come questa situazione si evolve, visto che fa seguito ad altra vicenda giudiziaria che in questi ultimi anni ha colpito la località della conca ampezzana e che ha visto il suo sindaco tra i protagonisti e all'altra  vicenda che aveva visto coinvolto l'ex presidente dell'Inps e revisore dei conti della Fisi Antonio Mastrapasqua, per questioni legate alla sanità pubblica, e a suo tempo in procinto di assumere un incarico ... (continua)

[ 04/02/2016 ] - Garmisch: Sorpresa Miradoli in prova, 14/a Stuffer
Sorpresa Romane Miradoli nella prima prova cronometrata della discesa libera libera femminile di Garmisch-Partenkirchen. La transalpina partita con il pettorale 38 ha fatto segnare il miglior tempo sulla Kandahar (saltando una porta) precedendo di 20 centesimi l'onnipresente Lindsey Vonn e di 47 centesimi la padrona di casa Viktoria Rebensburg. Una prova iniziata con oltre un'ora di ritardo a causa della nevicata che da ieri ha colpito la località bavarese. Per tutta la mattinata è stato necessario procedere alla pulizia del tracciato di gara dalla neve in eccedenza. Diversi gli inserimenti con pettorali alti in questa prima prova dovute anche ai repentini cambi delle condizioni meteo.  Alle spalle di questo terzetto troviamo nell'ordine la statunitense Breezy Johnson (pettorale 33), l'elvetica Corinne Suter, Tina Weirather, Fabienne Suter, l'altra statunitense Alice McKennis, quindi a chiudere il lotto delle top10 l'italo-monegasca Alexandra Coletti (pett. 34) e un'altra elvetica Denise Feierabend (pett.42). Solo 35/a Lara Gut.La prima delle azzurre è Verena Stuffer 14/a a +1.53 seguita a ruota da Daniela Merighetti (15/a a +1.68). Johanna Schnarf è 21/a, Sofia Goggia 26/a, Francesca Marsaglia 27/a e Elena Fanchini 30/a. Fuori dalle trenta Nadia Fanchini ed Elena Curtoni, mentre non ha preso il via Nicole Delago.Domani alle ore 11.00 è in programma la seconda ed ultima prova cronometrata.  (continua)

[ 26/01/2016 ] - Cortina 2021: ieri prima riunione operativa
(da fisi.org) Si è svolta lunedì mattina nella sede del Comune di Cortina la prima riunione operativa per la candidatura ai Mondiali di Sci Alpino 2021. Vi hanno partecipato i soggetti fondatori della Fondazione, presieduta da Riccardo Donadon: il Comune di Cortina, nella persona del Sindaco Andrea Franceschi, la Provincia di Belluno, nella persona di Roberto Padrin, la Regione Veneto, nella persona dell'assessore Cristiano Corazzari, il Governo, nella persona del Sottosegretario Luca Lotti (rappresentato dall'on.Roger De Menech), il CONI, nella persona del Presidente Giovanni Malagò (con il Segretario Roberto Fabbricini e il vice Carlo Mornati), la FISI, con il Presidente Flavio Roda, e altri soggetti istituzionali locali.E' stato fondato il Consiglio di indirizzo e successivamente il Comitato Esecutivo di Gestione composto da Riccardo Donadon, Carlo Mornati, Alberto Ghezze, ed è stato individuato l'avvocato Paolo Nicoletti per un futuro ruolo operativo.E' stato definito il Collegio dei Revisori e sono state individuate la sede principale del Comitato, a Cortina, e una di rappresentanza a Venezia.E' stato deciso di programmare a breve alcuni incontri con la cittadinanza di Cortina e con gli operatori locali per il coinvolgimento dell'intera comunità ampezzana.Si è deciso di adottare un codice etico che dovrà essere rispettato da tutti i soggetti coinvolti a vario titolo."Sono convinto che i Mondiali di Sci Alpino 2021 rappresentino una grande opportunità di visibilità internazionale per Cortina - ha detto il Presidente Donadon -. Vogliamo rendere questa manifestazione unica e all’avanguardia anche dal punto di vista tecnologico e innovativo, dando così la possibilità a Cortina di affermarsi e distinguersi nella sua dimensione sportiva e non solo per essere la ‘Perla delle Dolomiti’. La nostra road map di avvicinamento verso il 2021 vedrà un confronto immediato con tutta la cittadinanza e il coinvolgimento di tantissimi giovani, desideriamo infatti che siano loro ... (continua)

[ 15/01/2016 ] - Coppa Europa: Delago ai piedi del podio in discesa
La terza libera in due giorni di Altenmarkt, sempre valida per la Coppa Europa, conferma Nicol Delago ad altissimi livelli: dopo il 3/o e il 12/o posto conseguiti ieri, quest'oggi la finanziera gardenese ha chiuso in quarta piazza, esclusa dal podio per appena un centesimo. Questo è infatti lo scarto che la separa dalla monegasca Alexandra Coletti, terza di giornata a 46/100 dalla vincitrice Kira Weidle, ventenne tedesca al primo successo nel circuito: seconda, invece, l'elvetica Joana Haehlen, già a segno ieri.Le azzurrine, comunque, rispondono tutte presente: Laura Pirovano centra la terza top ten consecutiva e chiude al sesto posto,a 67/100 dalla Weidle; ottima decima la sua coetanea (classe '97) Nadia Delago, sorella di Nicol al miglior risultato in carriera. Agguantano infine la zona punti Lisa Agerer (28/a) ed Asja Zenere (30/a): di pochissimo escluse Anna Hofer e Martina Nobis, più indietro Valentina Cillara Rossi, Jole Galli, Arianna Stocco, Camilla Borsotti e Alessia Timon con Verena Gasslitter che non ha terminato la prova.Gli ottimi risultati conseguiti in Austria portano Laura Pirovano a quota 318 punti in classifica generale, appena due lunghezze in meno di Stephanie Brunner: la graduatoria di discesa vede invece al comando la Weidle (230) con Nicol Delago 6/a (132, -48 dal podio) e la stessa trentina 7/a (104). Tra tre giorni, la località di Goestling ospiterà un gigante e uno slalom.  (continua)

[ 14/01/2016 ] - CE: Johnson nella seconda discesa di Altenmarkt
Dopo il successo di Joana Haehlen con il terzo posto di Nicol Delago nella discesa del mattino, la seconda libera di Coppa Europa ospitata ad Altenmarkt viene vinta dalla statunitense Breezy Johnson, già alla piazza d'onore nella gara di poche ore fa. Vent'anni tra pochi giorni, la ragazza originaria del Wyoming ha debuttato in questa stagione in Coppa del Mondo (quattro gare all'attivo senza punti) mentre nel circuito europeo non era mai salita sul podio: nel NordAmericano, invece, ha vinto una libera a Lake Louise un mese fa.1:10.55 il tempo dell'atleta a stelle a strisce, 44/100 meglio della tedesca Kira Weidle con l'altra americanina Abby Ghent in terza piazza: giù dal podio l'austriaca Sabrina Maier e la monegasca di origini italiane Alexandra Coletti. A proposito di azzurre: la seconda discesa regala meno soddisfazioni, anche se Laura Pirovano conferma l'ottavo posto della mattina, un risultato senza dubbio molto positivo per la giovanissima trentina. Poco più indietro seguono le sorelle Delago, con Nicol 12/a e Nadia 16/a che ha a ruota Verena Gasslitter (18/a): un punto, infine, per Lisa Agerer, mentre Anna Hofer, Camilla Borsotti, Martina Nobis, Valentina Cillara Rossi, Alessia Timon e Arianna Stocco non riescano ad entrare nelle trenta, con Asja Zenere e Jole Galli out. Domani ad Altenmarkt si svolgerà una terza discesa. (continua)

[ 14/01/2016 ] - Coppa Europa: primo podio per Nicol Delago
La prima discesa libera della stagione femminile di Coppa Europa regala il primo podio in questo circuito per Nicol Delago: vent'anni da pochi giorni, la gardenese chiude al terzo posto sulle nevi di Altenmarkt staccata di 63/100 dall'elvetica Joana Haehlen, che torna così a vincere nella challenge continentale a tre anni di distanza. Tra le due si inserisce la statunitense Breezy Johnson, recentemente vista in CdM proprio ad Altenmarkt, staccata di 27/100; quarta piazza per la tedesca Kira Weidle, quinta l'altra svizzera Beatrice Scalvedi.In casa Italia le note positive non si fermano comunque a Nicol Delago: Laura Pirovano, talento sempre più intrigante, chiude 8/a nonostante il pettorale 51, mettendo in mostra qualità molto importanti anche in discesa. Ottima 15/a Verena Gasslitter, 16/a, invece, Nadia Delago, sorella di Nicol più piccola di un anno che centra il miglior risultato della carriera: fuori dalle 30 Anna Hofer, Asja Zenere, Camilla Borsotti, Lisa Agerer, Valentina Cillara Rossi, Arianna Stocco, Jole Galli e la rientrante Alessia Timon. Da segnalare anche la settima piazza colta da Alexandra Coletti, la monegasca che ha difeso per lunghi anni la divisa azzurra: oggi, a fronte della cancellazione della libera di ieri, si dovrebbe disputare anche un'altra discesa. (continua)

[ 17/05/2015 ] - A Montecarlo Nazionale Piloti contro StarTeam
Martedì prossimo 19 maggio si terrà l'ormai classica 'World Stars Footbal Match MC', la partita di calcio giunta alla 23/a edizione che anticipa di pochi giorni il prestigioso Monaco Grand Prix di Formula1.L'evento benefico, organizzato dalla associazione Star Team fondata nel 1993 da S.A.S il Principe Alberto II, si terrà allo stadio Louis II, e raccoglie fondi per costruire scuole e ospedali nei paesi in via di sviluppo.Ci sono tanti protagonisti ed ex atleti di Coppa del Mondo invitati: nello Star Team MC, capitanato dal Principe, giocheranno Max Blardone, Peter Fill, Giuliano Razzoli e Peter Runggaldier mentre per la nazionale piloti, guidata da Fernando Alonso, giocherà Kristian Ghedina.Ecco le due squadre al completo:Star Team MC: SAS Prince Albert II, Pierre Casiraghi, Louis Ducruet, Marco Simone, Flavio Roma, Novak Djokovic, Giuseppe Dossena, David Ginola, Sonny Anderson, Dimitar Derbatov, Ezio Gianola, Max Blardone, Max Biaggi, Stephane Porato, Jose Cobos, Loris Capirossi, Riccardo Patrese, Claudio Chiappucci, Greg Campi, Peter Fill, Patrice Servelle, Giuliano Razzoli, Carlos Sainz Grigor Dimitrov, Everson Pereiro Da Silva, Antoine Ettori, Peter Runggaldier, Carlos Sainz, Grigor DimitrovF1 Team: Fernando Alonso, Felipe Massa, Kevin Magnussen, Giancarlo Fisichella, Danil Kvyat, Roberto Merhi, Romain Grosjean, Daniel Ricciardo, Sam Bird, Esteban Guttierez, Sergio Perez, Pastor Maldonado, Charles Pic, Carlos Sainz Jr, Niko Ulkemberg, Max Verstappen, Valterri Bottas, Felipe Nasr, Kristian Ghedina, Emanuele Pirro, Gabriele Tarquini, Ivan Capelli, Stefano Coletti, William GallasL'incontro sarà trasmesso in diretta tv su Sky Sport (e in streaming su Sky.it) a partire dalle ore 18:30 del 19 maggio prossimo. (continua)

[ 03/04/2015 ] - Riepilogo CN Francesi a Serre Chevalier
Il comprensorio di Serre Chevalier, nelle Alte Alpi, patria del grande Luc Alphand, ha ospitato l'edizione 2015 dei Campionati Nazionali francesi.Il clima primaverile non ha permesso lo svolgimento della discesa maschile, mentre il superg femminile sarà recuperato lunedì 6 aprile.Pronostico rispettato in slalom con il testa a testa tra Laurie Mougel e Nastasia Noens: in Coppa più punti per la nizzarda, ma il titolo va alla Mougel (vinse anche nel 2012 e 2013) con 82 centesimi sulla Noens, terza nazionale Clara Direz (+2.76).In gigante Tessa Worley conquista il quarto titolo (dopo 2008, 2009, 2011) davanti a Taina Barioz (+0.50) e Coralie Frasse Sombet (+1.71)Infine in discesa Margot Bailet conferma il titolo conquistato nel 2014 davanti a Marie Jay Marchand-Arvier, all'ultima gara della carriera, alla monegasca Alexandra Coletti e al bronzo Anouk Bessy, classe 1995.In campo maschile il campione Mondiale JB Grange conquista il titolo per la terza volta (2006, 2009) davanti a Steve Missillier (+0.17) e Francois Place (+0.29).Terzo titolo tra le porte larghe anche per Thomas Fanara (2007, 2009) davanti a Mathieu Faivre (+1.83) e Cyprien Richard (+2.11).Infine in superg Adrien Theaux allunga la collezione di titoli nazionali: ha vinto in superg nel 2007, 2009, 2010, 2011 e 2013, e in discesa ne 2010, 2012 e 2013. Un solo centesimo di ritardo per l'argento Thomas Mermillod Blondin (+0.01), Johan Clarey è terzo a +0.57. Titolo giovani under 21 a Victor Schuller.Mercoledì 1, nel corso del superg FIS seguente a quello valevole per i CN, il nazionale David Poisson è caduto finendo nelle reti di sicurezza e scontrando con un cannone per l'innevamento artificiale. Il velocista è stato soccorso e portato all'ospedale di Briancon dove ha passato la notte.Infine in questi giorni è stato ufficializzato il passaggio di David Chastan a responsabile di tutto il settore alpino maschile, al posto di Gilles Brenier. Stephane Quittet, al posto di Chastan, guiderà il gruppo discipline ... (continua)

[ 18/01/2015 ] - Fantaski Stats - Cortina d Ampezzo - discesa 2
17/a gara su 32 in calendario per il Circo Rosa; 5/a di 8 discese della stagione 77/a gara femminile in Cortina d Ampezzo dalla stagione 1992/1993 albo d'oro delle ultime edizioni: 2015: 1) Fanchini E. : 2) Yurkiw L. : 3) Rebensburg V. 2014: 1) Maze T. : 2) Abderhalden M. : 3) Weirather T. 2014: 1) Riesch M. : 2) Weirather T. : 3) Schmidhofer N. 2013: 1) Kildow L.C. : 2) Maze T. : 3) Smith L. 2012: 1) Merighetti D. : 2) Kildow L.C. : 3) Riesch M. plurivincitrici in Cortina d Ampezzo: Renate Goetschl (10); Lindsey C. Kildow Vonn (8); Isolde Kostner (5); Regine Cavagnoud (4); Katja Seizinger (4); Anita Wachter (4); Maria Riesch Hoefl (3); Picabo Street (2); Hilde Gerg (2); Carole Montillet (2); Anja Paerson (2); 62/a vittoria in carriera per Lindsey C. Kildow Vonn (USA), la 32/a in discesa le top5 plurivincitrici in discesa dal 1992/1993: Lindsey C. Kildow Vonn (USA) - 32; Renate Goetschl (AUT) - 24; Katja Seizinger (GER) - 15; Isolde Kostner (ITA) - 12; Maria Riesch Hoefl (GER) - 11; 107/o podio in carriera per Lindsey C. Kildow Vonn (USA), il 51/o in discesa 104/a vittoria per U.S.A. in Coppa del Mondo dal 1992/1993; la 49/a in discesa per Elisabeth Goergl è il 41/o podio della carriera, il 13/o in discesa per Daniela Merighetti è il 5/o podio della carriera, il 3/o in discesa l'Italia ha conquistato 173 punti in questa gara. La classifica completa: U.S.A. 181; Italia 173; Austria 171; Svizzera 104; Slovenia 46; Ungheria 15; Spagna 10; Germania 8; Canada 7; Francia 4; Monaco 3; le atlete più anziane e più giovane a punti: Elisabeth Goergl (AUT) pos.2 [#22] - 1981 ; Daniela Merighetti (ITA) pos.3 [#4] - 1981 ; Carolina Ruiz Castillo (SPA) pos.21 [#7] - 1981 ; Cornelia Huetter (AUT) pos.12 [#28] - 1992 ; segnano o eguagliano il miglior risultato in carriera: Lindsey C. Kildow Vonn (USA)[pos.1],; Tutti i risultati azzurri nella top5 in questa gara: 1/o Daniela Merighetti (2012); Isolde Kostner (2001); Isolde Kostner (1998); Isolde Kostner (1997); Isolde Kostner ... (continua)

[ 07/10/2014 ] - Circo Rosa: come stanno le infortunate (2015)
Mancano 18 giorni all'avvio della Coppa del Mondo 2014, che partirà con l'ormai classico opening di Soelden. Analizziamo dunque lo stato delle atlete che si sono infortunate a partire dall'inizio della scorsa stagione. Alcune potranno tornare a gareggiare fin dalle prime gare perché hanno potuto recuperare e lavorare con le compagne regolarmente. Altre ritorneranno a stagione iniziata o non si conosce con precisione la data di rientro: queste atlete rimangono segnalate come infortunate.Fjaellstroem M.: legamento crociato del ginocchio sinistro durante un allenamento a metà settembre. Salterà tutta la stagione 2015.Kamer N.: si lesiona la cartilagine del ginocchio a fine agosto in allenamento a Ushuaia. Rientra nel corso della stagione .Azzola M.: una botta al ginocchio sinistro durante il 5 Nazioni la costringe ad un intervento di pulizia della cartilagine. Non è ancora tornata sugli sci.Coletti A.: si frattura il piede durante la discesa olimpica. Si allena regolarmente in Argentina.    Weirather T.: deve chiudere la stagione in anticipo per una contusione ossea ad un ginocchio patita durante la prova della libera olimpica. E' tornata sugli sci a inizio aprile e si allena regolarmente.Cipriani E.: si lesiona il ginocchio durante il superg di Coppa Europa di Serre Chevalier, a inizio febbraio. Si allena regolarmente (fuori squadra) durante l'estate.Yurkiw L.: partecipa alle Olimpiadi nonostante una lesione al collaterale mediale patita a Cortina a fine gennaio. Si allena regolarmente durante l'estate.    Curtoni I.: la valtellinese deve chiudere anzitempo a gennaio una travagliata stagione a causa della schiena. Ritorno ad allenarsi con la squadra da inizio giugno.    Stechert G.: patisce la rottura del tendine rotuleo del ginocchio sinistro dopo una caduta in libera ad Altenmarkt, a inizio gennaio. Non è ancora tornata sugli sci.    Dettling A.: frattura alla gamba destra durante un allenamento nei primi giorni del 2014. Ha completato la riabilitazione e si sta ... (continua)

[ 08/06/2014 ] - Chemmy Alcott e Ruiz Castillo si sono sposate!
Si apre la stagione dei matrimoni anche nel Circo Bianco: sabato è stato il Gran Giorno per due grandi atlete di Coppa del Mondo.La britannica Chemmy Alcott, 31 anni, ritiratasi dall'agonismo alla fine della scorsa stagione, si è sposata con il connazionale e collega Douglas Crawford, 26 anni, che vanta qualche pettorale in Coppa del Mondo in superg e discesa.Al weekend di festeggiamenti erano presenti tanti protagonisti di Coppa che hanno diviso con Alcott lunghe stagioni di gare e allenamenti: in primis l'amica del cuore Julia Mancuso, e poi le canadesi Marie-Pier Prefontaine e Marie-Michele Gagnon.Fiori d'arancio anche per la spagnola Carolina Ruiz Castillo che nella sua Granada ha detto "si" all'italiano Andrea Vianello, skiman di fiducia di Tina Maze.Alle nozze erano presenti Verena Stuffer, Bibiana Perez, Alexandra Coletti e Walter Ronconi. (continua)

[ 21/05/2014 ] - Fill-Ghedo-Runghi al World Stars Football Match
Questa sera alle 19, allo Stadio Louis II di Montecarlo, si è tenuta la 21/a edizione del World Stars Football Match 2014, una partita di beneficenza che ha visto scendere in campo la Nazionale Piloti F1 conto l'AS Star Team For Children MC, capitanata da SAS Principe Alberto II, nella settimana del 72/o Gran Premio del Principato.Il ricavato dell'incasso sarà devoluto in beneficenza a "Fondation Princesse Charlène de Monaco": la fondazione sostiene i giovani sportivi che sono dotati di un potenziale da campioni, ma che non hanno i mezzi sufficienti per intraprendere una carriera sportiva.Al fischio finale esulta lo Star Team che vince per 3 a 2 con gol del tennista serbo Novak Djokovic (#2 ranking ATP) che ha voluto dedicare, con una maglietta con scritte di incoraggiamento, un gol alle vittime dell'alluvione che ha colpito Serbia e Bosnia. Per i piloti hanno segnato Danil Kvyat e Maro Engel.Tra i piloti attivo e combattivo Fernando Alonso, che sfiora il gol con una bella punizione nel secondo tempo; in campo tra i tanti anche Felipe Massa, l'ex F1 Giancarlo Fisichella (che ha ricordato l'impegno e la bravura di Schumacher nella speranza di vederlo di nuovo in campo), il pilota DTM Maro Engel, il pilota di GP2 Stefano Coletti (fratello di Alexandra, velocista ex azzurra e ora monegasca), Sergio Perez, Jules Bianchi, e i centauri Max Biaggi e Loris Capirossi.Per i piloti in difesa ha giocato un granitico Kristian Ghedina, che di fronte aveva l'amico-rivale di sempre Peter Runggaldier. Presente anche Peter Fill, come nel 2011, a confermare una lunga tradizione di sciatori invitati a questo evento, che negli anni scorsi ha visto in campo anche Giuliano Razzoli. (continua)

[ 12/02/2014 ] - Sochi 2014:frattura al piede per Alexandra Coletti
Si chiude purtroppo anticipatamente l'Olimpiade di Alexandra Coletti. La sciatrice italo-monegasca era caduta rovinosamente oggi durante la discesa olimpica femminile sulla Olympic Downhill Women di Rosa Khutor.La Coletti dopo la caduta su un dente nella parte alta del tracciato è poi finita violentemente contro le reti di protezione. Tutti durante la diretta tv hanno potuto udire le sue grida di dolore. Trasportata in toboga all'arrivo è stata poi trasferita al vicino ospedale dove gli è stata riscontrata una frattura ad un piede.La portacolori del Principato di Monaco ha fatto sapere che già oggi rientrerà a casa per essere operata. Da parte nostra i migliori auguri di pronta guarigione. (continua)

[ 12/02/2014 ] - Sochi 2014: Storico Oro alla coppia Gisin-Maze
Una medaglia per due. Primo storico oro olimpico ex aequo quello odierno al Rosa Khutor Alpine Center per lo sci alpino. Dominik Gisin e Tina Maze, si aggiudicano, infatti, per la prima volta nella storia dello sci alpino una medaglia d'oro a pari merito. Il bronzo va, invece, a Lara Gut. Non poteva aver conclusione più entusiasmante e sorprendente la discesa olimpica femminile su una Olympia Downhill Women al gusto misto di neve dura, in alto, e molle, in basso, causa l’innalzamento delle temperature. Condizioni che hanno in parte favorito i pettorali bassi. Vince, infatti, la svizzera Dominik Gisin (pettorale 8) a pari merito però con la dominatrice della passata stagione Tina Maze (pettorale 21). Per la slovena si tratta di uno storico primo oro olimpico per se e per la piccola e giovane nazione della Slovenia. Meritatissima la medaglia per entrambe: per l'elvetica a premiare una carriera fatta di successi, ma anche di tanti problemi fisici, per la slovena il coronamento di una carriera dove ha vinto praticamente tutto. Oggi non si assegna l’argento, ma il bronzo va ad una delle favorite della vigilia Lara Gut, che riscatta il passaggio a vuoto di lunedì in super combinata quando aveva gettato alle ortiche una medaglia certa, saltando in slalom. Per l’elvetica, staccata di soli 10 centesimi dalla coppia Gisin-Maze, si tratta della prima medaglia ad una Olimpiade: non era presente quattro anni fa a Vancouver. Giustificate anche oggi le lacrime per la ticinese, dopo la delusione di lunedì.  Un bel podio con tre atlete di grande levatura che si sono guadagnate sul campo queste tre medaglie senza togliere nulla alle altre.L’Italia si difende bene anche se a noi tocca la classica medaglia di legno andata alla veterana Daniela Merighetti. Un legno che per lei, nonostante la comprensibile delusione, può avere un aspetto decisamente diverso, visto quanto accaduto nei giorni scorsi con la caduta e la contusione ossea che avrebbe potuto anche non vederla al via ... (continua)

[ 15/12/2013 ] - Alexandra Coletti caduta in superg
Nel superg femminile di ieri è caduta la monegasca Alexandra Coletti: si sospetta una frattura dello scafoide (continua)

[ 27/05/2013 ] - Hirscher, Svindal e Gut a Montecarlo
Passano le stagioni ma rimane sempre immutato il fascino del Gran Premio di Montecarlo, con il suo circuito cittadino che si snoda tra il porto, il Casinò e il tunnel, con i suoi yacht ormeggiati a bordo pista,  da sempre la gara più lenta ma più glamour dell'intero circuito.E a subire il fascino della velocità ci sono naturalmente anche i campioni della Coppa del Mondo, che per tutto l'inverno ricercano la velocità con gli sci ai piedi. Tra gli innumerevoli VIP e campioni di ogni disciplina presenti è stato avvistato anche il vincitore della Sfera di Cristallo 2013 Marcel Hirscher, che ha confermato di essersi sottoposto una decina di giorni fa ad un intervento agli occhi con tecnica laser, presso il dipartimento di oftalmologia di Salisburgo, per correggere un problema di miopia congenita e astigmatismo."Da un occhio vedevo il 30% in meno - ha dichiarato Marcel - mentre ora è perfetto. E' andato tutto bene, ed è una bella sensazione poter vedere meglio!"  Nel paddock gironzolava anche Aksel Lund Svindal, che da quando è testimonial di Red Bull non si è mai lasciato sfuggire l'opportunità di un fine settimana a contatto coi motori. Quest'anno poi è stato scelto dalla principessa Charlene come ambasciatore per la sua fondazione, partecipando ad un evento al Monte Carlo Palace.Presente anche Tina Weiraither, che venerdì ha festeggiato nel Principato il suo 24esimo compleanno, nonchè Lara Gut che ha pubblicato una foto di lei stessa impegnata a far pesi sul molo di Montecarlo, in compagnia della velocista monegasca Alexandra Coletti, il cui fratello Stefano ha vinto sabato il gran premio di GP2. (continua)

[ 29/11/2011 ] - Lindsey Vonn subito velocissima a Lake Louise
Si apre con la prima prova cronometrata sulla Mens Olympic di Lake Louise la stagione della velocità femminile. A dispetto dei problemi fisici (schiena) e personali (divorzio) Lindsey Vonn ha subito staccato il miglior tempo, unica a scendere sotto l'1:55, rifilando 1.67 secondi alla tedesca Viktoria Rebensburg. Lindsey ha dominato le ultime 4 stagioni della disciplina regina dello sci, ed è chiaro che la sua rincorso ad uno storico filotto di 5 coppette di specialità consecutive è già iniziata. Non deve sorprendere il secondo tempo della tedesca Rebensburg: oltre ad essere in eccellente forma, e motivata dalla vittoria di domenica, Viktoria ha già dimostrato di saper far correre gli sci, finendo due volte nelle top10 negli ultimi 24 mesi. Terzo tempo per Lizi Goergl, quarto per una sorprendente Alexandra Coletti, pettorale 51 (forse tagliando una porta). Incoraggiante il quinto tempo di Elena Fanchini, prima tra le azzurre, così come il sesto tempo di Lucia Recchia. Le altre azzurre: Hanna Schnarf 10/a, Dada Merighetti 22/a, Elena Curtoni 27/a, Camilla Borsotti 38/a, Francesca Marsaglia 42/a, Verena Stuffer 45/a. Ottimo 29/o tempo di una rabbiosa Nicole Hosp, partita terzultima, dopo essere uscita di pista a Soelden e ad Aspen; i suoi ultimi punti nella disciplina risalgono a 3 anni fa. Lara Gut chiude 53/a. (continua)

[ 19/05/2011 ] - Corte di Giustizia CONI: convocati 166 testimoni
Il sito CONI ha pubblicato date e nomi dei 166 testimoni convocati nell'ambito della controversia SAI Roma contro FISI. Sul caso è al lavoro l'avvocato Alessandro Camilli, Responsabile Ufficio Assistenza Legale e Contenzioso del CONI che ora sta verificando la documentazione originale, e dovrà ascoltare una serie di persone, nell'ambito degli adempimenti previsti dall'ordinanza dello scorso 14 aprile. Ecco le date: 23 maggio 2011 a Roma presso il Palazzo delle FSN in Viale Tiziano 74, ore 9-13,30 – per la verifica della documentazione acquisita a Milano. 24 maggio 2011 a Roma presso il Palazzo delle FSN in Viale Tiziano 74, dalle ore 14 25 maggio 2011 a Milano presso la Biblioteca del Comitato Regionale CONI Lombardia in Via Piranesi 46, dalle ore 10 alle ore 18 26 maggio 2011 a Bolzano presso la Sede del Comitato Provinciale CONI in Piazza Mazzini, 49 dalle ore 10 alle ore 18 28 maggio 2011 ad Aosta presso la Sede del Comitato Provinciale del CONI in Corso Lancieri d’Aosta 41/A, dalle ore 10 alle 17 A Milano sono stati convocati anche i membri della Commissione Verifica Poteri: Cristina Fontana, Ernesto Russo, Antonio Commisso, Francesca Arui, Simone Fumagalli, Luca Nicoletti, Enrico Tosi. (continua)

[ 17/09/2010 ] - Circo Rosa: come stanno le infortunate
Coletti A.: operata di due ernie a metà aprile, è tornata sugli sci a inizio agosto. Brem E.: ai primi di aprile si frattura la tibia sciando in campo libero. Torna sugli sci ai primi di settembre. Non si sa quando tornerà in gara. Miklos E. cade nella prova della discesa Olimpica. Rolland M.: cade nella prova della discesa olimpica riportando la rottura dei crociati del ginocchio sinistro. Fanchini N.: si infortuna a St.Moritz a inizio febbraio: legamenti collaterali mediali e crociati anteriori di entrambe le ginocchia. Torna sugli sci a metà agosto. Dovrebbe tornare in squadra ad ottobre Stuhec I.: si infortuna al ginocchio destro a fine gennaio. Schild Ma.: strappa i crociati e lesiona il menisco del ginocchio destro atterrando male al primo salto sulla Corviglia di St.Moritz a fine gennaio. Non è partita per la Nuova Zelanda. Rientro previsto prime gare veloci del 2011 Aufdenblatten F.: lesione ai legamenti nel gigante di Cortina.Non è partita per la Nuova Zelanda, ha lavorato in agosto a Zermatt. Weirather T.: a fine gennaio l'ennesimo ko: distorsione al legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro nella discesa di Cortina. Durante l'estate fisioterapia ed allenamento atletico, ma a fine agosto ancora non era tornata sugli sci. Goodman A.: si infortuna al legamento e al menisco del ginocchio destro il 3 gennaio durante lo slalom di Zagabria. Gareggia infortunata nello slalom Olimpico, poi si ferma per operarsi.Torna sugli sci ad ottobre. Mazzotti L.: si rompe il crociato anteriore del ginocchio destro in allenamento a fine dicembre.Dopo l'operazione a maggio è tornata sugli sci.E' fuori squadra ma continua ad allenarsi. Vanderbeek K.: doppia frattura del piatto tibiale e stiramento dei crociati del ginocchio sinistro in prova in Val d'Isere. Tornerà sugli sci a novembre e in gara nelle prime veloci del 2011 Yurkiw L.: si rompe i crociati del ginocchio sinistro a metà dicembre.Si opera il 31 dicembre e per tutta la primavera prosegue la ... (continua)

[ 15/09/2010 ] - Circo Bianco: ritiri e cambi di materiale
In vista della stagione 2010/2011 vediamo quali atleti non vedremo più al cancelletto perché ritirati, alcuni all'inizio alcuni alla fine della scorsa stagione. Gli atleti saranno disattivati dal database di Fantaski e non saranno più acquistabili, anche se le loro schede saranno sempre consultabili. Ecco l'elenco anche dei principali cambi di materiale avvenuti durante l'estate. Ritiri Uomini: Giorgio Rocca (ITA) Alessandro Roberto (ITA) Wolfgang Hell (ITA) Aronne Pieruz (ITA) Kurt Sulzenbacher (ITA) Dane Spencer (USA) Jake Zamansky (USA) Scott Macartney (USA) Bryon Friedman (USA) Stephane Tissot (FRA) Alexandre Anselmet (FRA) Cyril Nocenti (FRA) Michael Gmeiner (AUT) Christoph Alster (AUT) Andreas Omminger (AUT) Alexander Koll (AUT) Cristoph Gruber (AUT) Marco Buechel (LIE) Jukka Leino (FIN) Oliver Brand (SUI) Ritiri Donne: Annalisa Ceresa (ITA) Angelika Gruener (ITA) Maria Holaus (AUT) Brigitte Acton (CAN) Emily Brydon (CAN) Shona Rubens (CAN) Genevieve Simard (CAN) Sherry Lawarence (CAN) Keely Kelleher (USA) Kaylin Richardson (USA) Florine De Leymarie (FRA) Nika Fleiss (CRO) Monika Dummermuth (SUI) Aurelie Santon (FRA) Nike Bent (SWE) Cambi Materiale: Johan Clarey da Rossignol a Head Guillermo Fayed da Dynastar a Head Gauthier De Tessieres da Rossignol a Head Anne-Sophie Bartheh da Rossignol a Head Adrien Theaux da Rossignol a Salomon Yannick Bertrand da Dynastar a Fischer Mario Matt da Salomon a Blizzard Enrica Cipriani da Dynastar a Salomon Camilla Borsotti da Rossignol a Head Ana Drev da Rossignol a Elan Matic Skube da Rossignol a Elan Andrej Krizaj da Rossignol a Elan Chemmy Alcott da Voelkl a Atomic Megan McJames da Dynastar a Fisher Wolfgang Hoerl da Blizzard a Voelkl Kjetil Jansrud da Atomic a Head Ambrosi Hoffmann da Head a Nordica Aksel Lund Svindal da Atomic a Head Werner Heel da Rossignol a Head Ted Ligety da Rossignol a Head Fanny Chmelar da Head a Voelkl Rabea Grand da Head a ... (continua)

[ 10/09/2010 ] - Le squadre per il Comitato Trentino
(comunicato stampa) Il Consiglio di Presidenza del Comitato Trentino Fisi ha approvato le nuove squadre agonistiche del settore sci alpino, un settore che si presenterà al via della prossima stagione con molte novità. Riconfermato il commissario tecnico Gianpiero Vinante, mentre dal punto di vista tecnico sono state allargate le squadre agonistiche su indicazione del presidente del Comitato Angelo Dalpez, che ha deciso di adottare questa linea per far crescere ulteriormente il movimento dello sci alpino con la speranza di avere in futuro un numero maggiore di atleti trentini nelle squadre nazionali. Sono dunque 4 le squadre agonistiche dello sci alpino e 28 complessivamente gli atleti selezionati per le categorie juniores e aspiranti maschile, quindi juniores e aspiranti femminile. E' stata anche creata la nuova figura del supervisore degli allenatori, ruolo che è rivestito dal primierotto Mariano Lott e che ha il compito di coordinare l’aspetto tecnico e organizzativo dei team. Novità anche fra gli allenatori, visto che Furio Brigadoi dopo tanti anni di collaborazione con il Comitato Trentino ha deciso di trovare nuovi stimoli diventando il personal trainer di Mirko Deflorian (ora atleta della Repubblica Moldava in Coppa del Mondo). Cambiamenti significativi dunque fra i tecnici, con un avvicendamento nel settore maschile e femminile fra Enrico Vicenzi ora responsabile della squadra maschile e allenatore del team juniores, affiancato dalla new entry Alessandro Finazzer che seguirà la categoria aspiranti, mentre Andrea Sonda è il responsabile della squadra femminile e allenatore del team juniores, coadiuvato dall’altro nuovo tecnico Angelo Tavernaro che seguirà le aspiranti. Sempre nell'ottica di programmazione è stato deciso di riproporre il progetto children, riservato agli sciatori più interessanti delle categorie ragazzi e allievi, con degli stage collegiali di allenamento con gli allenatori del Comitato Trentino. Un progetto coordinato da Marco Peterlini e ... (continua)

[ 18/08/2010 ] - Tina Maze si prepara per il 2011
Tina Maze è in partenza per la Nuova Zelanda e per meglio affrontare le sfide della prossima stagione ha ingaggiato l'ex tecnico azzurro Livio Magoni. Lo ha annunciato la stessa Tina durante una conferenza stampa in cui ha spiegato il lavoro svolto in questi mesi: "abbiamo provato molte novità sui materiali e svolto moltissimi test. Non vedo l'ora di partire per la Nuova Zelanda dove staremo una settimana in più rispetto ad un anno fa. Mi sono preparata molto bene atleticamente lavorando sodo. Per la prossima stagione l'obiettivo principale è ovviamente far bene a Garmish.". Il compagno-allenatore di Tina, Andrea Massi, ha poi ringraziato il team sloveno con il quale Tina si è allenata a Zermatt nelle scorse settimane. Livio Magoni, bergamasco di Selvino, è stato responsabile della C femminile azzurra, poi della squadra B fino al 2005. In seguito ha siglato un contratto di due anni con la federsci del Principato di Monaco dove ha allenato l'ex-azzurra Alexandra Coletti, poi ha lavorato con la squadra femminile polacca. Ufficializzate inoltre le squadre slovene per la prossima stagione: Uomini - discipline tecniche: Ales Gorza, Mitja Valencic, Bernard Vajdic, Matic Skube, Janez Jazbec, Miha Kuerner Uomini - discipline veloci: Andrej Sporn, Andrej Jerman, Rok Perko, Andrej Krizaj, Gasper Markic, Bostjan Kline Uomini - Coppa Europa: Patrick Jazbec, Timi Gasperin, Klemen Kosi, Martin Cater, Zan Kranjec Donne - Coppa del Mondo: Tina Maze, Ana Drev, Mareja Robnik, Marusa Ferk, Ilka Stuhec, Katja Jazbec, Nina-Katarina Mihovilovic, Vanja Brodnik, Katarina Lavtar, Sara Globocnik Donne - Coppa Europa: Tina Robnik, Ana Kobal, Ana Michelle Stipic, Alja Subic, Ula Hafner, Maja Knez, Ana Bucik, Katja Horvat, Eli Plut, Anja Oman (continua)

[ 08/01/2008 ] - Peltier ferma 2 mesi, Coletti in pista
Si stava allenando sulla pista di casa, la Face de Bellevarde in Val d'Isere, quando è caduta in una manche di gigante: frattura al trochite (spalla) e da 6 a 8 settimane di stop. Questo l'esito dell'infortunio subito dalla francese Audrey Peltier. Per la 27enne di Isere giorni di riposo con tutore immobilizzante e fisioterapia; difficilmente potrà tornare a gareggiare entro fine stagione. Migliori del previsto invece le condizioni di Alexandra Coletti, ex azzurra ora in forza al Principato di Monaco: caduta durante la terza prova cronometrata della discesa di St.Anton, il 20 dicembre scorso, sembrava aver riportato la rottura del legamento crociato, o almeno così riferivano le prime notizie sulla diagnosi. Le analisi definitive hanno evidenziato però solo uno stiramento e infatti Alexandra ieri mattina era in pista a Spital/Pyhrn, in Austria, dove ha partecipato ad un superg FIS chiudendo al 13esimo posto. (continua)

[ 20/12/2007 ] - Rottura dei crociati per Alexandra Coletti
Brutta caduta per Alexandra Coletti durante la terza prova cronometrata, questa mattina, a St.Anton. La monegasca (già in forza ai colori azzurri) è caduta sulla Karl Schranz ed è stato necessario il trasporto via elicottero all'ospedale di Innsbruck. La prima diagnosi parla di rottura del legamento crociato: stagione quindi anzitempo conclusa per Alexandra. (continua)

[ 09/03/2007 ] - Podi a Anzere e Bad per Curtoni e Gianesini
Irene Curtoni ha chiuso al secondo posto il gigante Fis disputato sulle nevi elvetiche di Anzere. Vittoria alla svedese Nike Bent, terza la svizzera Catherine Borghi. 4a l'ex-azzurra ora monegasca Alexandra Coletti e 25a Giulia Candiago. Domani altro gigante. In Austria a Bad Kleinkirchheim Giulia Gianesini ha terminato 2a nel gigante Fis vinto dall'atleta di casa Stefanie Koehele. Ecco le altre italiane: 8a Stefanie Demetz, 11a Marlies Papst, 20a Angelika Gruener, 23a Johanna Schnarf. Elena Fanchini, Lucia Mazzotti e Alessia Pittin non hanno concluso la seconda manche. (continua)

[ 03/03/2007 ] - Julia Mancuso doma la Di Prampero: sua la discesa
Torna al successo Julia Mancuso: la ventunenne californiana di Squaw Valley ha scelto il debutto nella discesa di Tarvisio per tornare sul gradino più alto del podio ad una quarantina di giorni dall'ultimo successo, targato Cortina d'Ampezzo. La giovane e spenserierata americana ha domato al meglio l'insidiosa pista friulana, osso veramente duro per lunghezza e difficoltà tecniche per le ragazze-jet. Ma questa mattina, mossa dalla volontà di tenere aperto il discorso sulla classifica generale, Julia ha saputo trovare nel suo fisico minuto tutte le energie necessarie per lasciarsi alle spalle tutte le avversarie, a cominciare da Renate Goetschl, seconda classificata a 17 centesimi dalla statunitense. Difficilmente si vede la Speed Quenn esultare per un secondo posto: oggi l'ha fatto perchè il piazzamento le è valsa la seconda coppetta stagionale, quella di discesa che tra una decina di giorni andrà ad affiancare quella di super-g nella super-bacheca della campionessa salisburghese.
Una vittoria per due, verrebbe quasi da dire, che assume un senso ancora più pregnante se si da un'occhiata alla classifica generale dopo la gara odierna: comanda ancora Marlies Schild, ottima a strappare un'impensata settima posizione in discesa, con 1148 punti ma alle sue spalle il terzetto Julia Mancuso, Nicole Hosp e Renate Goetschl incalza da vicino, rispettivamente a 9, 45 e 49 lunghezze quando al termine della stagione mancano solo 7 gare. In una situazione simile la favorita sembrerebbe proprio essere "Sweet Julie" ed un successo dell'americanina suonerebbe assolutamente come una beffa nella sinfonia austriaca stagionale, con le aquilotte che rischierebbero di intascare tutte e 5 le coppette di specialità (4 già al sicuro, per la quinta la Hosp deve vedersela solo con la Poutiainen) senza portare a casa il "coppone che conta". Ma per ora sono solo supposizioni: nel giro di due settimane ne sapremo di più. E cis arà da divertirsi.
Tornando alla discesa tarvisiana di ... (continua)

[ 13/01/2007 ] - Renate Götschl brucia tutte ad Altenmarkt
La "Speed-Queen" è tornata, anche in discesa. Dopo il doppio successo nei super-g di inizio stagione, Renate Götschl ha voluto togliersi la soddisfazione della quarantunesima vittoria in carriera proprio sulle nevi di casa, sulla tecnica pista di Altenmarkt-Zauchensee. La trentunene stiriana è stata l'unica capace di scalzare dal gradino più alto del podio la giovane svizzera Dominique Gisin, partita con il pettorale uno e risultata inavvicinabile per tutte le altre ragazze, ad eccezione della californiana di Squaw Valley Julia Mancuso, alle sue spalle per soli 7 centesimi. Ma l'esperienza della Götschl si è rivelata l'arma in più, oggi, su una pista sferzata nella parte alta da forti folate di vento che hanno finito col penalizzare alcune ragazze. Ma non Renate, capace di condurre da far suo gli sci, disegnando traiettorie probabilmente ideali che le hanno permesso di precedere di soli 23 centesimi la sorpresa di giornata. A dir la verità, è amncata la controprova di Lindsey Kildow, la ragazza del Minnesota dominatrice delle prime uscite veloci. Oggi l'americana stava per ripetersi ma dopo aver letteralmente strapazzato l'intermedio del primo settore, è finita con l'inclinarsi i una curva verso sinistra, scivolando senza conseguenze contro le reti di protezione. Un errore che, presumibilmente, le è costato la terza vittoria in stagione ma che allo stesso tempo consente ai colori austriaci di festeggiare il primo trionfo in discesa, unica disciplina in cui le ragazze del Wunderteam non erano ancora riuscite ad imporsi.
Ma la voce grossa oggi la fa la Gisin: ventuno anni senza mai salire sui podi di Coppa del Mondo e di Coppa Europa per poi trovare la giornata memorabile sulle fredde nevi austriache. Reduce dal duplice nono posto nelle discese di Val d'Isere, la Gisin oggi si è reinventata leader dello squadrone svizzero, capace di piazzare cinque atlete nelle prime dieci, con una Nadia Styger, in ripresa, sesta e Tamara Wolf, Franzi Aufdenblatten e Sylviane ... (continua)

[ 09/09/2005 ] - Siorpaes nel secondo superG di Las Lenas
La cortinese Wendy Siorpaes si è aggiudicata il secondo superG della South American Cup disputato sulle nevi argentine di Las Lenas. Sul podio le sorelle argentine Simari Birkner: 2a Maria Belen e 3a Macarena. Out Elena Fanchini, Angelika Gruener e Alexandra Coletti. Non partite Lucia Recchia e Daniela Ceccarelli. (continua)

[ 08/09/2005 ] - Elena Fanchini nel superG SAC di Las Lenas
Elena Fanchini ha vinto il superG sulle nevi argentine di Las Lenas valido per la South American Cup, precedendo sul podio le compagne di squadra Lucia Recchia e Angelika Gruener. 4a Daniela Ceccarelli e 5a la monegasca Alexandra Coletti. 6a Maria Belen Simari Birkner e 7a la sorella Macarena. Wendy Siorpaes non ha terminato la gara. La squadra delle velociste di Valerio Ghirardi si trova a Las Lenas per un periodo di allenamenti. Il superG maschile SAC porta invece la firma del "solito" Cristian Javier Siamri Birkner. (continua)

[ 08/09/2005 ] - Giganti Fis a Las Lenas
Dopo lo slalom della South American Cup, la monegasca Alexandra Coletti, allenata dall'ex-coach della B azzurra femminile Livio Magoni, si è imposta anche nel gigante Fis di Las Lenas. Sulle nevi argentine ha preceduto l'atleta di casa Maria Belen Simari Birkner e la francese Chloe Georges. Nel gigante maschile sigillo di Chistophe Roux, davanti all'argentino Matias Marcaccini e al cileno Mikael Gayme. (continua)

[ 07/09/2005 ] - Simari e Coletti negli slalom SAC di Las Lenas
A Las Lenas la South American Cup. Sulle nevi argentine si sono disputati due slalom SAC, valevoli inoltre come classifica dei Campionati assoluti brasiliani. Nello speciale maschile si è imposto l'argentino Cristian Javier Simari Birkner e in quello femminile la monegasca Alexandra Coletti che ha preceduto Macarena e Maria Belen Simari. Per quel che riguarda la classifica dello slalom dei Campionati brasiliani, come lo scorso anno vince il diciassettenne Johnatan Longhi, che ha preceduto Ricardo Kawamura e Ricardo Cutolo. (continua)

[ 03/09/2005 ] - La Parva: Ruiz Castillo nel superG
La spagnola Carolina Ruiz Castillo ha vinto il terzo superG femminile valido per la South American Cup disputato a La Parva, in Cile. Sul podio l'atleta iberica ha preceduto la statunitense Hammond e la libanese Njem. Quindi 4a la statunitense Smith e 5a la monegasca Alexandra Coletti. (continua)

[ 02/09/2005 ] - La Parva, Cile: le gare femminili della SAC
Nonostante la bufera di neve che ha investito le montagne cilene di La Parva e che ha portato ritardi nel programma, si stanno disputando le gare in calendario della South American Cup. Ecco i risultati dei due superG e della libera femminile fin qui disputati. Nel primo supergigante vittoria della statunitense Kiley Staples, davanti all'atleta del Principato di Monaco Alexandra Coletti, già nelle file della nazionale italiana ed allenata dal bergamasco Livio Magoni. Sul podio anche la spagnola Maria Ruiz Castillo. La statunitense Hanna Victory ha vinto il secondo superG, su Ruiz Castillo e sulla libanese Chirine Njeim. Nella discesa libera si è imposta la Coletti, precedendo sul podio la Njeim e la statunitense Erin Bragg. Intanto sono stati cancellati lo slalom maschile e quello femminile. (continua)

[ 21/08/2005 ] - Ushuaia: slalom a Ana Kobal su Fleiss e Drev
La slovena Ana Kobal ha vinto lo slalom speciale Fis di Ushuaia. Sulle nevi argentine ha superato la croata Nika Fleiss e la slovena Ana Drev. 4a la croata Ana Jelusic, 5a Macarena Simari Birkner, 6a Maria Belen Simari Birkner e 7a l'italiana Veronica Gandini. Out nella prima manche Alexandra Coletti, l'italo-monegasca allenata dall'ex-coach della B femminile Livio Magoni. (continua)

[ 19/08/2005 ] - Tina Maze vince un gigante Fis a Ushuaia
La slovena Tina Maze ha vinto il gigante Fis disputato sulle nevi argentine di Ushuaia. Sul podio la monegasca ex-azzurra Alexandra Coletti e 3a la croata Nika Fleiss. 4a la slovena Ana Kobal e 5a Ana Drev 6a croata Ana Jelusic. 7a e 8a rispettivamente le argentine Maria Belen e Macarena Simari Birkner. (continua)

[ 17/08/2005 ] - SAC: nello slalom Macarena, poi Coletti e Gandini
Nello slalom maschile Jure Kosir, in quello femminile Macarena Simari Birkner: l'argentina vince lo speciale di Catedral valevole per la South American Cup (SAC). Sul podio l'atleta del Principato di Monaco Alexandra Coletti, allenata dall'ex-tecnico della squadra B azzurra femminile Livio Magoni. La Coletti da maggio ha lasciato i colori italiani ed è entrata a far parte della compagine monegasca. La trentina Veronica Gandini dello Ski Team Fassa è giunta 3a. Poi 4a Maria Belen Simari. (continua)

[ 03/05/2005 ] - La Coletti con il Monaco. Magoni il coach
Alexandra Coletti scierà per la Federazione del Principato di Monaco. Piemontese, ma con mamma monegasca, la Coletti ha abbandonato i colori azzurri, dopo l'ultima stagione con la squadra A delle discipline veloci di Valerio Ghirardi. Il suo nuovo allenatore sarà il bergamasco di Selvino Livio Magoni, già responsabile della squadra B femminile azzurra, che ha firmato con la Federazione monegasca un contratto biennale. Lo skiman è Yuri Hofer, anch'egli l'anno scorso in B. Il primo raduno l'8 maggio a Kaunertal, in Austria. (continua)

[ 11/04/2005 ] - Moretti 3° nello slalom Fis di Sils
Sulle nevi elvetiche dell'Engadina di Sils Maria, due slalom Fis maschili e due femminili valevoli anche per la classifica delle Finali della Coppa Svizzera. Nel primo speciale ha vinto l'atleta di casa Urs Imboden, che ha preceduto l'austriaco Pierre Egger e lo svizzero Carlo Janka. Luca Moretti è uscito nella seconda manche. Il livigansco è salito però sul podio nella seconda gara, che ha segnato il successo dello svizzero Marc Berthod davanti a Egger. Tra le ragazze, il primo slalom in Engadina ha registrato la vittoria della svizzera Sandra Gini sull'atleta del Lichtenstein Marina Nigg e sull'atleta di casa Aline Bonjour. 7a Karoline Trojer, 10a Miriam Gschnitzer e 24a Alexandra Coletti. Quindi la seonda gara tra le porte strette di Sils ha visto sul gradino più alto del podio ancora la Gini, sempre su Nigg e sulla svizzera Rabea Grand. Le azzurre: 13a Michaela Watschinger, 14a Stefanie Demetz, 15a Hilary Longhini, 16a Larissa Hofer e 17a Karoline Trojer. Miriam Gschnitzer non ha concluso la prima manche. Johanna Schnarf non ha terminato invece la seconda. (continua)

[ 02/04/2005 ] - La Ceresa vince lo slalom di Areches. 6a Alfieri
Secondo slalom in programma sulle nevi francesi di Areches Beaufort: è la valdostana di Gressoney Annalisa Ceresa ha centrare la vittoria, dopo aver concluso 2a ieri. Sul podio con l'atleta dell'Esercito in quota alla squadra A di slalom, la francese Sandrine Aubert 2a e l'altra giovanotta transalpina Claire Dautherives 3a. Bene al 6° posto Camilla Alfieri e al 9° Camilla Borsotti. 12a Miriam Gschnitzer, 24a Michela Basso e 30a Alexandra Coletti. Non ha concluso la prima manche Karoline Trojer e la seconda invece Giulia Gianesini. (continua)

[ 02/04/2005 ] - Slalom Fis a Areches/Beaufort
Nello slalom femminile Fis di Areches/Beaufort, in Francia, la valdostana Annalisa Ceresa si è piazzata al 2° posto, dietro alla transalpina Vanessa Vidal. Sul gradino più basso del podio un'altra atleta di casa: Sandrine Aubert. 6a Camilla Borsotti, 10a Camilla Alfieri, 11a Miriam Gschnitzer e 17a Eleonora Teglia. Non hanno concluso la prima manche Karoline Trojer, Clarissa Bonetto e Alexandra Coletti. Non ha terminato invece la seconda sessione Giulia Gianesini. (continua)

[ 30/03/2005 ] - Alla Jaquemod il gigante Fis di Villard. 6a Trojer
Nel secondo gigante Fis di Villard de Lans, in Francia, l'azzurra Karoline Trojer ha concluso in 6a piazza. La velocista transalpina Ingrid Jaquemod ha vinto la gara, precedendo la scozzese Chemmy Alcott e la francese Marion Bertrand. Alexandra Coletti non ha concluso la prima manche e Chiara Maj non è partita nella seconda sessione. 30a Miriam Gschnitzer. (continua)

[ 30/03/2005 ] - Fis a Villard de Lans: 7a Trojer, 9a Gschnitzer
Nel primo gigante Fis disputato sulle nevi francesi di Villard de Lans e vinto dall'atleta di casa Marion Bertrand, buona prova delle azzurre Karoline Trojer e Miriam Gschnitzer. Le altoatesine in quota alla squadra B giunte in terra transalpina per far punti, hanno concluso rispettivamente al 7° e al 9° posto. Sul podio la scozzese Chemmy Alcott 2a (nella foto) e la francese Corinne Anselmet 3a. 4a l'argentina Maria Belen Simari Birkner e 8a la fuoriclasse velocista Carole Montillet. In classifica anche le azzurre Alexandra Coletti 13a e Chiara Maj 25a. Questa mattina un altro gigante. (continua)

[ 19/02/2005 ] - Alfieri 3a nel GS di Coppa Europa a La Molina
Sulle nevi iberiche di La Molina, Camilla Alfieri, genovese ma cresciuta nello Sci club Sestriere ed in forza alla squadra B di Livio Magoni, conquista un ottimo 3° tempo nel gigante di Coppa Europa. La gara è stata vinta dalla croata Ana Jelusic davanti all'americaan Jessica Kelley. 13a Miriam Gschnitzer, 15a Alessia Pittin, 18a Claudia Morandini, 28a Karoline Trojer, 29a Verena Stuffer e 36a Johanna Schnarf. Alexandra Coletti e Vicktoria Rainer sono uscite nella prima manche. Chiara Costazza invece nella seconda sessione. (continua)

[ 06/02/2005 ] - Coppa Europa a Castelrotto: 3a Camilla Borsotti
Grande podio per Camilla Borsotti nel secondo superG di Castelrotto valevole per la Coppa Europa: la diciassettenne di Bardonecchia in forza alla squadra C si è infilata in mezzo alla corrazzata austriaca. Davanti a lei Christine Sponring e Daniela Zeiser. 12a Johanna Schnarf, 15a Verena Stuffer, 25a Hilary Longhini e 27a Wendy Siorpaes. Poi 31 a Camilla Alfieri, 40a Alexandra Coletti, 45a Chiara Maj, 46a Barbara Belingheri. (continua)

[ 04/02/2005 ] - Quaterna austriaca in Val Sarentino
Dopo la libera che ha visto il 2° posto di Alexandra Coletti, ecco in Val Sarentino un superG di Coppa Europa. Quaterna austriaca: sigillo di Selina Heregger davanti a Ingrid Rumpfhuber, Martina Geisler e Andrea Fischbacher. Camilla Borsotti 12a la migliore azzurra. Quindi troviamo Johanna Schnarf 17a, Stefanie Demetz 19a, Wendy Siorpaes 23a, Hilary Longhini 25a, Camilla Alfieri 29a e Alexandra Coletti 32a. Hanno partecipato anche atlete della squadra A di gigante: Daniela Merighetti 38a e Silke Bachmann 40a. (continua)

[ 02/02/2005 ] - Coletti 2a in Coppa Europa in Val Sarentino
Alexandra Coletti ha conquistato un ottimo 2° posto nella discesa libera di Coppa Europa disputata sulle nevi altoatesine della Val Sarentino. L'austriaca Christine Sponring ha vinto la gara, e sul podio troviamo anche la sua connazionale Astrid Vierthaler. Ecco le azzurre di Livio Magoni in classifica: 18a Verena Stuffer, 21a Hilary Longhini, 27a Wendy Siorpaes ex-equo con Camilla Borsotti. Poi 32a Johanna Schnarf 39a Larissa Hofer 43a Clarissa Bonetto, 45a Silke Bachmann 53a Daniela Merighetti e 57a la sorella di Nadia e Elena Fanchini, la sedicenne Nadia del Comitato Alpi Centrali nonchè in quota allo Sci Club Rongai di Montecampione. (continua)

[ 15/01/2005 ] - Coppa Europa a Megeve
Seconda discesa di Coppa Europa sulle nevi francesi di Megeve: si impone l’austriaca Mueller, che precede la svizzera Casanova e la svedese Bent. Più indietro le azzurre di Livio Magoni rispetto alla libera di ieri. La prima in classifica è Verena Stuffer ventesima, quindi al venticinquesimo posto Lucia Mazzotti ex equo con Chiara Maj, al ventottesimo Johanna Schnarf e al ventinovesimo Alexandra Coletti, quindi trentaseiesima Karoline Trojer, quarantunesima Barbara Belingheri, quarantaduesima Ester Bollon e quarantaquattresima Stephanie Danza. (continua)

[ 14/01/2005 ] - Discesa di Coppa Europa a Megeve: 9a Stuffer
L'altoatesina Verena Stuffer si è classificata 9a nella discesa libera di Coppa Europa disputata sulle nevi francesi di Megeve. La più veloce è stata la svizzera Carmen Casanova, che ha preceduto la svedese Nike Bent e l'austriaca Daniela Mueller. Lucia Mazzotti 18a, Alexandra Coletti 21a, Johanna Schnarf 23a, Karoline Trojer 29a. Quindi 31a Stephanie Danza, 32a Chiara Maj, 47a Ester Bollon e 49a Barbara Belingheri. Domani si replica. (continua)

[ 11/01/2005 ] - Coppa Europa a Megeve: 5a Maj e 7a Gianesini
Nel super-g di Coppa Europa di Megeve che recupera Santa Caterina Valfurva, ottima prestazione del team di Livio Magoni: 5a la bergamasca Chiara Maj, 7a la trentina Giulia Gianesini e 12a l'altoatesina Verena Stuffer. Camilla Alfieri chiude 20a, Caroline Trojer 24a, Miriam Gschnitzer e 65a Barbara Belingheri. Fuori Johanna Schnarf e Alexandra Coletti. Vittoria della svizzera Casanova, davanti all'austriaca Rumphuber e alla slovena Rabic. (continua)

[ 07/01/2005 ] - Vince la Jacquemod. Bene ancora Elena Fanchini
Questa volta è la francese Ingrid Jacquemod a domare la Deborah Compagnoni di Santa Caterina Valfurva: nella seconda discesa libera disputata sulla pista dedicata all'Olimpionica valtellinese, la velocista transalpina supera l'austriaca Renate Goetschl e la compagna di squadra Carole Montillet. 4a la statunitense Linsey C.Kildow e al 5° posto ex-equo la tedesca Hilde Gerg e una Janica Kostelic che recupera sempre più punti su Poutiainen e Paerson per quanto concerne la classifica generale di Coppa. Indietro in classifica e al traguardo con un pizzico di delusione Isolde Kostner: la gardenese ha sofferto la visibilità non ottimale e ha sciato troppo rigida. Ancora eccellente la prova di Elena Fanchini: la diciannovenne di Montecampione si piazza ancora una volta 17a, proprio a ridosso delle big. Davvero in gamba! La sorella Nadia, più piccola di un anno, sembra stanca questa mattina sui muri gelati di Santa Caterina, e termina più indietro al 45° posto. Il pensiero della camuna è già per il gigante di domani in cui sicuramente cercherà di dare tutto. Sempre più lontana dal vertice è Daniela Ceccarelli: la poliziotta di Rocca Priora finisce 24a, ma giura che a breve tornerà a far risultato. Lo speriamo. 40a Alexandra Coletti, ma in recupero e con due secondi in meno sul groppone. Poi 41a Wendy Siorpaes, 47a Verena Stuffer all'esordio in una discesa di Coppa del Mondo e 49a Chiara Maj. (continua)

[ 06/01/2005 ] - Della Dorfmeister il primo acuto sulla Compagnoni
La "prima assoluta" sulla Deborah Compagnoni di Santa Caterina Valfurva, che ospita tra oggi e domenica due discese libere, un gigante ed uno slalom di Coppa del Mondo femminile, registra il successo della veterana austriaca Michaela Dorfmeister, davanti alla statunitense "tutta pepe" Linsey C.Kildow e alla "sempre verde" tedesca Hilde Gerg. Bene anche la polivalente croata Janica Kostelic, 8a a nemmeno ad un secondo dalla vetta: in odore di medaglie la tre volte Olimpionica di Zagabria tira fuori tutto il suo talento. Ci aspettavamo sinceramente di più da Isolde Kostner: la Finanziera gardenese, 2a ieri in prova, conclude con una 9a piazza. Speriamo che domani riesca a migliorarsi nell'altra discesa in programma. Chi invece compie una bella impresa è Elena Fanchini: all'esordio in Coppa del Mondo stacca un ottimo 17° tempo. Davvero brava questa diciannovenne di Montecampione, che in passato ed in ultimo la scorsa stagione, ha trascorso momenti bui legati a gravi incidenti alle ginocchia. Ora Elena sta bene e con pochissimo allenamento in libera ha già dimostrato di cavarsela in maniera eccellente nella disciplina regina dello sci alpino. Benone anche sua sorella Nadia, diciotto primavere, già in squadra A con le gigantiste di Maurizio Marcacci e 23a al traguardo sulla Compagnoni. In classifica troviamo anche Daniela Ceccarelli 18a. 44a Wendy Siorpaes, 55a Alexandra Coletti e 56a Chiara Maj. Non ha terminato la gara Angelika Gruener. (continua)

[ 05/01/2005 ] - Elena Fanchini all'esordio in Coppa del Mondo
Sulla Deborah Compagnoni di Santa Caterina Valfurva nella discesa libera di domani valevole per la Coppa del Mondo esordisce Elena Fanchini. Il direttore tecnico Tino Pietrogiovanna, l'allenatore responsabile della squadra A delle discipline veloci e l'allenatore responsabile della squadra polivalente B Livio Magoni, hanno concordato dopo la prova cronometrata di questa mattina, le tre atlete da affiancare a Isolde Kostner, Daniela Ceccarelli, Angelika Gruener, Alexandra Coletti e Nadia Fanchini. Stiamo parlando di Elena Fanchini, sorella di Nadia, vent'anni di Montecampione e atleta in quota alla Finanza, della cortinese Wendy Siorpaes e della bergamasca Chiara Maj. (continua)

[ 05/01/2005 ] - Bene la Kostner sulla Compagnoni
2° tempo di Isolde Kostner sulla Deborah Compagnoni di Santa Caterina Valfurva, che ospiterà domani e dopo due discese libere di Coppa del Mondo. Sul tracciato dedicato alla Olimpionica valtellinese, Isi sembra essere a suo agio: un buon auspicio per le libere dei prossimi giorni e per le gare iridate. Miglior tempo in prova per l'austriaca Renate Goetschl. 3a la statunitense Lindsey C.Kildow e 8a Janica Kostelic. Alla grande anche l'esordiente Elena Fanchini, reduce da un podio in libera in Coppa Europa: la camuna di Montecampione può essere la sorpresa. 17a Daniela Ceccarelli, 21a Angelika Gruener, 34a Verena Stuffer, 41a Nadia Fanchini, 49a Manuela Moelgg, 52a Wendy Siorpaes, 59a Chiara Maj, 61a Johanna Schnarf. Non ha concluso la prova Alexandra Coletti. (continua)

[ 03/01/2005 ] - Selezione tra le azzurre della velocità
Sulla Stelvio di Bormio le azzurre della velocità hanno effettuato un allenamento di superg in prima mattinata. Le atlete presenti sul tracciato valtellinese sono: Isolde Kostner, Daniela Ceccarelli, Angelika Gruener, Alexandra Coletti, Nadia Fanchini, Karen Putzer e Manuela Moelgg. Alle atlete della squadra A si aggiungono le giovani Elena Fanchini, Wendy Siorpaes, Verena Stuffer, Chiara Maj e Johanna Schnarf della squadra B di Livio Magoni. Alle discese libere del 6 e 7 gennaio potranno partecipare 9 o 10 atlete italiane: le giovani e Manuela Moelgg si giocheranno la possibilità di partire in Coppa del Mondo durante la selezione del 5 gennaio. (continua)

[ 02/01/2005 ] - Azzurre in Alta Valtellina
La squadra femminile delle discipline veloci di Valerio Ghirardi, Heinz Peter Blatter e Marco Pilatti si alleneranno domani 3 gennaio in mattinata sulla Stelvio di Bormio. Martedì invece è in programma una sciata in campo libero sulla "Deborah Compagnoni" di Santa Caterina che il 6 e 7 ospiterà le due discese libere recupero di quelle annullate in Val d'Isere. Infine giovedì si terrà la prima (e unica) prova cronometrata. Le atlete convocate sono: Isolde Kostner, Daniela Ceccarelli, Angelika Bruener, Alexandra Coletti, Nadia Fanchini, Elena Fanchini (all'esordio in Coppa del Mondo), Karen Putzer e Manuela Moelgg. (continua)

[ 18/12/2004 ] - C.Europa femminile a Altenmarkt: 9a Siorpaes
Devastante Austria: Andrea Fischbacher ha vinto il super-g in programma ad Altenmarkt/Zauchensee valido per la Coppa Europa, precedendo ben sei atlete d'oltre Brennero. Sul podio Silvia Berger e Regina Mader. E' la cortinese Wendy Siorpaes la migliore azzurra: 9a al traguardo. Poi 12a Giulia Gianesini, 13a Manuela Moelgg, 18a Alexandra Coletti, 22a Verena Stuffer, 26a Lucia Mazzotti, 30a Monika Santa, 35a Vittoria Gatta e 37a Barbara Belingheri. Non hanno concluso la gara Chiara Maj, Johanna Schnarf ed Elena Fanchini. (continua)

[ 16/12/2004 ] - C. Europa ad Altenmarkt: 3a E. Fanchini, 5a Moelgg
La camuna di Montecampione Elena Fanchini conquista un ottimo 3° posto nella seconda discesa di Coppa Europa ad Altenmarkt/Zauchensee: ottima la prova della diciannovenne Finanziere sorella di Nadia, che sembra aver smaltito definitivamente l'infortunio che l'ha fermata la scorsa stagione. Anche Manuela Moelgg è stata protagonista di una gara senza dubbio positiva: la ladina, 2a in Coppa del Mondo in slalom ad Aspen, che "studia" in questi giorni polivalenza si piazza 5a. 7a Wendy Siorpaes, 22a Chiara Maj e 28a Lucia Mazzotti. Quindi 31a Verena Stuffer, 34a Alexandra Coletti, 35a Karoline Trojer, 48a Monika Santa, 51a Barbara Belingheri, 52a Vittoria Gatta, 54a Ester Bollon. Johanna Schnarf non ha concluso la discesa. La gara è stata vinta dall'austriaca Andrea Fischbacher davanti alla connazionale Silvia Berger. Nella libera corsa ieri, Elena Fanchini è giunta 9a: le prime otto sono tutte atlete austriache. Sigillo di Silvia Berger. Le ragazze di Livio Magoni e Walter Wedam meglio piazzate sono: Moelgg 16a e Siorpaes 17a. Domani super-g. (continua)

[ 12/12/2004 ] - Lucia Recchia: ad Altenmarkt il primo podio!
Eccezionale Lucia. Lo splendido secondo posto nel super-g austriaco corso ad Altenmarkt/Zauchensee di Lucia Recchia, venticinque primavere a gennaio, altoatesina di Brunico e in quota al gruppo sportivo delle Fiamme Gialle, continua la serie dei piazzamenti d'onore in casa Italia, dopo i secondi tempi di Max Blardone a Soelden, Manuela Moelgg ad Aspen e Giorgio Rocca a Beaver Creek. Primo podio in carriera per la campionessa italiana in carica di gigante, che sulle nevi svedesi di Are l'anno scorso fu 4a nel super-g, piazza conquistata anche nella stagione 1999/2000 a Cortina in discesa libera. La gara è stata vinta dall'austriaca Alexandra Meissnitzer, "guerriera" inossidabile che è ancora saldamente tra le big del Circo rosa. Sul podio anche la slovena Tina Maze, partita con un pettorale proibitivo. Ottimo 19° posto per Nadia Fanchini: è il miglior risultato in Coppa del Mondo per la giovane promessa azzurra nata a Lovere ma residente in Val Camonica, a Montecampione. 18a bene ancora Angelika Gruener, anche lei al risultato più bello in Coppa. Vanno forte le giovani "alfiere" di Valerio Ghirardi. 25a Barbara Kleon e 31a una Karen Putzer che torna dopo tempo a cimentarsi in super-g. Quindi 48a Wendy Siorpaes e 50a Johanna Schnarf. Daniela Ceccarelli, Alexandra Coletti ed Isolde Kostner non hanno concluso la gara. Questa mattina slalom speciale: che dire...dai Manu Moelgg! (continua)

[ 11/12/2004 ] - Start list - Altenmarkt-SG
1. Mattel M.2. Rohregger E.3. Aufdenblatten F.4. Mancuso J.5. Ludlow L.6. Ceccarelli D.7. Haltmayr P.8. Bremseth L.9. Turgeon M.10. Lechner M.11. Recchia L.12. Jacquemod I.13. Kostner I.14. Kildow L.C.15. Clark K.16. Paerson A.17. Lalive C.18. Simard G.19. Wirth K.20. Putzer K.21. Kostelic J.22. Ertl M.23. Berger S.24. Obermoser B.25. Meissnitzer A.26. Styger N.27. Montillet C.28. Gerg H.29. Dorfmeister M.30. Goetschl R.31. Poutiainen T.32. Schild M.33. Wilhelm K.34. Fanchini N.35. Vanderbeek K.36. Siorpaes W.37. Schild Ma.38. Coletti A.39. Huber I.40. Fischbacher A.41. Mccarty B.42. Flemmen A.43. Forsyth A.44. Borghi C.45. Rolland M.46. Kleon B.47. Haeusl R.48. Alcott C.49. Pieren T.50. Hargin J.51. Duvillard J.52. Richardson K.53. Schnarf J.54. Suhadolc M.55. Alpiger E.56. Dumermuth M.57. Mendes J.58. Ruiz Castillo C.59. Berthod S.60. Stemmer S.61. Rabic U.62. Meilleur K.63. Givelet A.64. Maze T.65. Lindell-Vikarby J.66. Lefrancois A.67. Hild E.68. Gruener A.69. Janyk B.70. Ottosson A.71. Popkowa A. (continua)

[ 05/12/2004 ] - La Dorfmeister nel super-g
Michaela Dorfmeister mancava all'appello nella prima trasferta "veloce", disputata sulle nevi di Lake Louise: il podio arriva nella terza gara disputata, ed è una importante vittoria per la trentunenne velocista d'oltre Brennero. Una conferma che dimostra che anche lei è saldamente inserita nel gruppo delle "sempre verdi", che a Kostelic, Paerson e Poutianen, vogliono dar filo da torcere per la vittoria finale nella Coppa del Mondo. A proposito di classifica generale: la croata Janica Kostelic termina con un brillante 5° posto che le fa ridurre ad un'inezia di lunghezze il distacco dalla finlandese Tania Poutiainen. Nel super-g vinto dalla Dorfmeister, 2a piazza per la connazionale Renate Goetschl, e 3° per la statunitense Kildow che aveva centrato il successo nella libera di venerdì. 4a e 6a due tedeshe: stiamo parlando delle "mature" Hilde Gerg e Martina Ertl. Le azzurre sono indietro oggi: o meglio, Isolde Kostner non termina la gara a ridosso del podio. 16a all'arrivo, la Finanziera ladina di Ortisei è la migliore italiana. 20a Angelika Gruener, al primo anno in squadra A delle discipline veloci e al miglior risultato in carriera. Fuori dalle prime trenta e quindi non a punti le altre ragazze: Lucia Recchia 32a, Barbara Kleon 33a. Daniela Ceccarelli, Alexandra Coletti, Nadia Fanchini e Johanna Schnarf non hanno portao a termine il super-g di Lake Louise. Dalle ultime due non si può certo chiedere subito un risultato: devono ancora conoscere il palcoscenico internazionale della velocità. Aspettatele, la bresciana di Montecampione in primis, il talento c’è, e da vendere… (continua)

[ 03/12/2004 ] - Alla Kildow la prima libera stagionale. Kostner 8a
La statunitense Linsey C. Kildow ha trionfato sulle nevi canadesi di Lake Louise nella prima discesa libera della stagione. L'americana ha preceduto le veterane Carole Montillet ed Hilde Gerg. Isolde Kostner è stata protagonista di una buona gara: 8a al traguardo, la Finanziera di Ortisei ha già vinto in carriera quattro volte in Canada. Due anni fa aveva riportato un trauma cranico in una rovinosa caduta, ma il trauma psicologico fu più complicato della contusione celermente riassorbita. Domani la fuoriclasse ladina può migliore la posizione di questa mattina ed ambire al podio, sciando meglio però nella parte bassa. Nel tratto finale, infatti, la gardenese non ha attaccato forse come era nelle sue possibilità. E le altre "Ghirardi girls"? 21a Barbara Kleon, ex-equo in 26a piazza Daniela Ceccarelli e Lucia Rechia, 43a Alexandra Coletti, 44a Nadia Fanchini, 52a Angelika Gruener. 13a la croata Janica Kostelic e 16a la svedese Anja Paerson. (continua)

[ 03/12/2004 ] - Start list - Lake Louise-DH - Donne
1. Wirth K.2. Haeusl R.3. Wilhelm K.4. Alcott C.5. Schild Ma.6. Kleon B.7. Mendes J.8. Haltmayr P.9. Mccarty B.10. Lalive C.11. Jacquemod I.12. Huber I.13. Suchet M.14. Borghi C.15. Kostelic J.16. Obermoser B.17. Kildow L.C.18. Ceccarelli D.19. Turgeon M.20. Brydon E.21. Aufdenblatten F.22. Meissnitzer A.23. Clark K.24. Styger N.25. Berthod S.26. Dorfmeister M.27. Kostner I.28. Montillet C.29. Gerg H.30. Goetschl R.31. Paerson A.32. Goergl E.33. Schild M.34. Dumermuth M.35. Blaser K.36. Vierthaler A.37. Coletti A.38. Mattel M.39. Vanderbeek K.40. Simard G.41. Lindell-Vikarby J.42. Hargin J.43. Lefrancois A.44. Cook S.45. Givelet A.46. Mancuso J.47. Alpiger E.48. Ludlow L.49. Heregger S.50. Meilleur K.51. Rolland M.52. Fanchini N.53. Duvillard J.54. Recchia L.55. Suhadolc M.56. Maze T.57. Hild E.58. Stemmer S.59. Pieren T.60. Lawrence S.61. Gruener A.62. Martinovova G.63. Popkova A.64. Richardson K. (continua)

[ 02/12/2004 ] - La Wirth nella seconda prova a Lake Louise
Velocissime le austriache: miglior tempo di Katja Wirth nella seconda prova cronometrata a Lake Louise. Sul tracciato canadese che ospiterà da venerdì due libere ed un super-g, 2° tempo di Michaela Dorfmeister e 3° di Renate Goetschl, Miglior azzurra Barbara Kleon 15a. Quindi 19a Daniela Ceccarelli, 37a Angelika Gruener, 40a Isolde Kostner, 48a Lucia Recchia, 49a Alexandra Coletti, 58a Johanna Schnarf e 61a Nadia Fanchini. 30a inoltre Anja Paerson e 32a Janica Kostelic. Oggi ultima prova. (continua)

[ 01/12/2004 ] - Lucia Recchia 5a in prova a Lake Louise
L'austriaca Brigitte Obermoser ha staccato il meglior tempo nella prima prova cronometrata a Lake Louise, Canada. 2a la tedesca Hilde Gerg e 3a l'austriaca Renate Goetschl. L'azzurra più veloce è Lucia Recchia, ottima 5a. Le altre "jet" di Valerio Ghirardi le troviamo in 17a piazza con Isolde Kostner, quindi 18a Barbara Kleon, 19a Daniela Ceccarelli e 39a Johanna Schnarf. Più indietro Angelika Gruener, Alexandra Coletti e Nadia Fanchini. Nelle retrovie, al 43° posto Anja Paerson e al 57° Janica Kostelic. (continua)

[ 03/11/2004 ] - Le velociste convocate per Lake Louise
Il DT dello sci femminile Tino Pietrogiovanna ha comunicato i nomi delle atlete che parteciperanno alle prove veloci di Coppa del Mondo a Lake Louise, Canada, che si svolgeranno dal 3 al 5 dicembre. Otto le ragazze che il 10 novembre partiranno alla volta del Canada e più precisamente a Panorama per dieci giorni di allenamento: Isolde Kostner, Daniela Ceccarelli, Alexandra Coletti, Nadia Fanchini, Angelika Gruener, Barbara Kleon, Lucia Recchia e l'esordiente Johanna Schnarf. (continua)

[ 26/10/2004 ] - La velocità azzurra a Pitztal
Maxi raduno sul ghiacciaio tirolese di Pitztal per le squadre delle discipline veloci maschili e femmili. Con i jet di Alberto Ghidoni e Luis Prenn, ossia Kristian Ghedina, Alessandro Fattori, Kurt Sulzenbacher, Roland Fischnaller, Luca Cattaneo, Micheal Gufler, anche Manfred Moelgg reduce dall'uscita di Soelden, assaggia la velocità. Sulle nevi perenni austriache anche le discesiste di Valerio Ghirardi: con Isolde Kostner, Daniela Ceccarelli, Barbara Kleon, Lucia Recchia, Angelika Gruener e Alexandra Coletti, anche le giovani velociste Verena Stuffer, Wendy Siorpaes e Chiara May. Direttamente da Soelden ad allenarsi in super-g e libera anche le gigantiste Manuela Moelgg, Silke Bachmann, Nicole Gius e Nadia Fanchini. (continua)

[ 22/09/2004 ] - Sioerpaes e Trojer ko. Coletti in recupero
(Passo dello Stelvio). Allo Stelvio la squadra B femminile di Livio Magoni, Gigi Parravicini, Walter Wedam, Franco Cadini e Giovanni Saracini. Le atlete Camilla Alfieri, Verena Stuffer, Miriam Gschnitzer, Marlies Papst, Giulia Gianesini e Elena Fanchini alternano allenamenti di slalom, gigante e prove di velocità. Assenti Karoline Trojer e Wendy Sioerpaes alle prese con problemi al ginocchio: il rientro tra tre/quattro settimane. Non c'è nemmeno Monika Knapp, che nonostante aver recuperato dal vecchio infortunio, lamenta ancora problemi alla schiena, e Chiara May a casa a riposo dopo un allenamento specifico di discesa. A questo raduno con la squadra che si cimenta in Coppa Europa anche Alexandra Coletti, assente con il team di Valerio Ghirardi in Cile, che sta recuperando e si accingerà a rientrare con la squadra A di discesa per disputare la Coppa del Mondo. (continua)

[ 17/08/2004 ] - Niente Las Lenas: nuovo programma per le azzurre
Doveva essere l’Argentina, e più precisamente la località di Las Lenas la meta delle azzurre della velocità. L’allenatore responsabile Valerio Ghirardi, già in Argentina per un sopralluogo, non ha ritenuto idoneo svolgere il lavoro sulla neve. Troppo poco manto nevoso, la causa del cambio di programma. Di conseguenza, anche le gigantiste di Murizio Marcacci che dovevano raggiungeranno Las Lenas, cambieranno rotta. Da questa mattina dunque è ufficiale: tutte a La Parva, in Cile. Con “Ghiro” e gli altri tecnici Heinz Peter Platter e Marco Pilatti: Isolde Kostner, Daniela Ceccarelli, Lucia Recchia, Barbara Kleon, Angelika Gruener e Alexandra Coletti, che ha rimesso qualche giorno fa gli sci dopo l'infotunio. La compagine delle gigantiste di Maurizio Marcacci, Richard Pramotton, è invece composta da: Denise Karbon, Daniela Merighetti, Manuela Moelgg, Maddalena Planatscher, Silke Bachmann e Nadia Fanchini, che approfitterà della “coabitazione” con le discesiste per fare velocità. (continua)

[ 06/08/2004 ] - Ghirardi a Fantaski: " Zermatt e poi Las Lenas"
(Zermatt, Sui). Nonostante le avverse condizioni metereologiche la squadra femminile delle discipline veloci è riuscita a lavorare sulle nevi perenni di Zermatt. “Le ragazze vengono da sei settimane di lavoro atletico in cui hanno caricato parecchio”, sostiene l’allenatore responsabile del settore Valerio Ghirardi, “a Zermatt dunque sono giunte un pochino affaticate ma negli allenamenti in gigante e super-g ho riscontrato qui a Zermatt che stanno comunque bene”. Ancora Ghirardi: “ dopo questo raduno faremo un po’ di pausa e dopo ferragosto raggiungeremo Las Lenas, in Argentina, dove scieremo in condizioni di neve invernale e ci dedicheremo soprattutto alla discesa libera”. Presenti al raduno nel Vallese: Isolde Kostner, Daniela Ceccarelli, Lucia Recchia, Barbara Kleon e la “new entry” Angelika Gruener. Assente ancora Alexandra Coletti. (continua)

[ 06/08/2004 ] - Alexandra Coletti sugli sci a giorni
(Zermatt, Sui). Alexandra Coletti rimetterà a giorni gli sci. La velocista piemontese di origine monegasche, in forza alla compagine di Valerio Ghirardi e Heinz Peter Platter, è sulla via della totale guarigione. Fino ad oggi non ha ancora partecipato agli svariati raduni primaverili ed estivi con il team delle “jet rosa”: ad obbligarla a questo stop una fastidiosa ernia alla schiena. (continua)

[ 28/04/2004 ] - Test atletici a Castellanza per le discesiste
Oggi e domani test atletici per la squadra A delle discesiste guidata da Valerio Ghirardi, Heinz Peter Platter e Marco Pilatti. Lucia Recchia, Barbara Kleon, Daniela Ceccarelli e Angelika Gruener si trovano a Castellanza, in provincia di Varese. Assenti Isolde Kostner e Alexandra Coletti. Le "ragazze jet" oggi hanno effettuato esercizi in bici per il massimo consumo di ossigeno, quindi il "test del bosco". Domani esercizi cybex, una macchina per il calcolo della forza e della esplosività muscolare. Da lunedì raduno sugli sci in Austria e poi un periodo di riposo. (continua)

[ 22/04/2004 ] - A Madesimo le "stakanoviste" della velocità
Sestriere, Santa Caterina Valfurva e Madesimo: niente sosta per le azzurre della velocità. Dopo i Campionati Italiani, la squadra A delle discipline veloci ha iniziato subito la preparazione in vista della stagione 2004/2005. Con lo staff tecnico, che oltre a Valerio Ghirardi e Marco Pilatti ha visto l'innesto di Heinz Peter Platter, sono salite in Val Chiavenna per il terzo raduno: Isolde Kostner (al primo raduno dopo il problema alla schiena), Lucia Recchia, Barbara Kleon, Daniela Ceccarelli e la "novità" Angelika Gruener. Ancora assente Alexandra Coletti, alla prese con una fastidiosa ernia. Ora il programma delle jet azzurre prevede dei test atletici la settimana prossima a Castellanza (VA) e per la prima settimana di maggio un raduno in Austria, a Kaumertal. Poi una sosta. (continua)

[ 09/04/2004 ] - Problemi di ernia per Kostner e Coletti
Acciacchi per le azzurre Isolde Kostner e Alexandra Coletti. Isi, tornata tra le big del circo rosa con il trionfo nella libera austriaca di Haus im Ennstal e altri due piazzamenti sul podio, accusa una recrudescenza di un'ernia al disco che aveva gia' disturbato la finanziera di Ortisei prima degli Assoluti. Infatti, la ventinovenne gardenese non si era recata in Valmalenco per i Campionati Italiani. Per una celere guarigione, una quindicina di giorni di riposo ed una serie di cure che dovrebbero risolvere la situazione. Anche la piemontese residente a Montecarlo, Alexandra Coletti, ha problemi di ernia lombare. Per la ventenne, che era già bloccata nella fase centrale della stagione a causa della rottura del menisco, i medici hanno prescritto dieci giorni di stop. (continua)

[ 31/03/2004 ] - Le nuove squadre per la Coppa del Mondo
Il Consiglio Federale della Federazione Italiana Sport Invernali che si è tenuto all'Abetone, ha rattificato le squadre "A" che l'anno prossimo si cimenteranno in Coppa del Mondo. Direttore Generale dello sci alpino è stato confermato Gustav Thoeni e Direttori Tecnici Flavio Roda e Tino Pietrogiovanna, rispettivamente del settore maschile e di quello femminile. Tra le maggiori novità circa lo staff tecnico, si segnala Luis Prenn, già tecnico delle discipline tecniche femminili, a supporto di Alberto Ghidoni per la velocità maschile. Questo settore perde "Much" Mair e Alberto Ghezze come allenatori e l'introduzione invece del coach Alessandro Serra. Tra gli atleti si nota l'inserimento di Michael Gufler e l'abbandono in A di Luca Cattaneo e Patrick Staudacher. Confermato in toto il team dei gigantisti di Severino Bottero. Gli slalomisti di Claudio Ravetto vedono l'introduzione di Edoardo Zardini e Luca Senoner nella compagine e l'uscita di Hannes Paul Schmid. Per quanto riguarda le donne, Heinz Peter Platter affiancherà Valerio Ghirardi nel settore velocità, che da oggi non osserverà più i team personali e non avrà più nello staff tecnico Walter Wedam e Luca Pesando. Tra le "donne-jet", ingresso in A di Alexandra Coletti e Angelika Gruener. Altra ingente novità, la scissione tra gigante e slalom: il primo sarà coordinato da Maurizio Marcacci con l'inserimento tra le atlete di Nadia Fanchini ed il secondo da Stefano Dalmasso, rientrante negli organismi Fisi. Con "Steu" le nuove atlete Alessia Pittin e Chiara Costazza. Ma andiamo a vedere la composizione delle squadre, che per la Coppa del Mondo si limiterà da quest'anno ad avere nei propri organici i primi 30/35 delle claissifiche di specialità: Settore maschile Slalom: allenatore responsabile Claudio Ravetto; allenatori Angelo Weiss, Massimo Carca ; reparatore atletico Claudio Manganaro. Atleti: Giorgio Rocca, Manfred Moelgg, Edoardo Zardini, Giancarlo Bergamelli, Patrick Thaler e Luca Senoner. Gigante: ... (continua)

[ 25/03/2004 ] - Grande piccola Nadia, campionessa di supergigante
Diciassette anni, squadra nazionale C e neo campionessa mondiale juniores di super-g: da qualche ora la giovane bresciana di Montecampione, seconda di tre sorelle tutte sciatrici, si porta a casa il titolo di campionessa italiana sulle nevi di Caspoggio. Sul podio con la camuna allenata da Livio Magoni e Luigi Parravicini, la diciannovenne cortinese Wendy Siorpaes e la finanziera Lucia Recchia da Brunico, lunedì vittoriosa in gigante. 4a Chiara Maj dalla Val di Scalve, 5a Sara Vollmann e 6a Alexandra Coletti. Daniela Ceccarelli ha chiuso 11a e Denise Karbon 16a. Domani a Chiesa Valmalenco si assegnerà il titolo del gigante maschile. (continua)

[ 08/03/2004 ] - Senoner, Perathoner, Moelgg: è "Sierra Italia!"
A Sierra Nevada, tripletta azzurra nello slalom speciale maschile. Iniziano nel migliore dei modi le finali di Coppa Europa che si svolgono in Spagna per tutta la settimana. Ha trionfato Luca Senoner, Carabiniere classe 1983 di Santa Cristina in Val Gardena, che ha esordito quest'anno in Coppa del Mondo in gigante in Alta Badia ed in slalom a Kranjska Gora. Senoner, che era reduce dalla vittoria in Coppa Europa a Ksempre fra le "rapid gates", conclude splendido 3° nella classifica di speciale nella serie cadetta: in questo modo ottiene il posto fisso in Coppa del Mondo per la prossima stagione. Sul podio altri due azzurri: Alan Perathoner, anche lui gardenese ma di Selva, e il "gioiello ladino" Manfred Moelgg. Ma non finisce qui: Cristian Deville è 7°, Hannes Paul Schmid 9°, Patrick Thaler 10° e Luca Moretti 16°. Non hanno terminato la prima manche Nicholas Bolner, Mirko Deflorian e Alexander Ploner. Intanto a Sierra Nevada, è andata in scena anche la prima gara femminile: nel super-g ottimo 3° posto della campionessa mondiale juniores Nadia Fanchini, camuna di Montecampione. Vittoria all'austriaca Kathrin Wilhelm. Per l'Italia 8a Chiara Maj, 9a Alexandra Coletti, 11a Camilla Alfieri, 15a Elena Tagliabue, 20a Johanna Schnarf, 25a Wendy Siorpaes, 26a Giulia Gianesini, 27a Silke Bachmann, 34a Maddalena Planatscher. (continua)

[ 21/01/2004 ] - Operata la Coletti. Infortunio per la Truppe
A Monaco, il Prof. Chamabat ha operato al menisco sinistro la velocista piemontese d'origini monegasche, Alexandra Coletti, infortunatasi lo scorso fine settimana a Cortina. Intanto, si teme la lesione del legamento crociato del ginocchio destro per l'austriaca Karin Truppe: la slalomista venticinquenne, si è infortunata durante un gigante Fis a Hinterstoder. (continua)

[ 17/01/2004 ] - Cortina: infortunio per Alexandra Coletti
Alexandra Coletti, 44° questa mattina nella prima discesa libera di Cortina, ha avvertito un forte dolore al ginocchio sinistro. La piemontese d´origini monegasche, e´stata subito visitata: sospetta lesione dei legamenti crociati del ginocchio sinistro. Per una diagnosi medica piu´dettagliata, bisognera´aspettare qualche giorno. (continua)

[ 17/01/2004 ] - Podio "griffato" a Cortina. Poi Kostner 7°
Nella prima discesa libera sulla Olympia delle Tofane di Cortina, Isolde Kostner, porta a casa un piu´che buono 7° tempo. Da parecchie gare, la ventottenne gardenese di Ortisei, non riusciva a ritrovare con la neve quella giusta confidenza che la faceva essere, se non sempre l´atleta da battere, almeno da podio. Nella libera di domani, Isi provera´a migliorarsi ulteriormente. Partenza abbassata oggi, a causa del maltempo che sta "prendendo a sberle" tutto l´arco alpino da est a ovest. La gara e´stata vinta dalla tedesca Hilde Gerg, che ha preceduto l´austriaca Renate Goetschl e la francese Carole Montillet: un podio di veterane insomma. La banda del coach responsabile della velocita´azzurra, il friuliano Walter Wedam, piazza Daniela Ceccarelli in 14° piazza. Poi 30° Barbara Kleon, 33° Lucia Recchia, 40° Chiara Maj, 44° ex-equo Wendy Siorpaes e Alexandra Coletti. (continua)

[ 16/01/2004 ] - Super-g alla Goetschl. Kleon 11° e Recchia 12°
Renate Goetschl ha vinto il secondo super-g di Cortina. L'austriaca, al quinto successo in carriera sulla pista "Olympia delle Tofane", ha preceduto le tedesche Martina Ertl e Hilde Gerg. Con la 31° vittoria della carriera, la Goetschl riduce a 72 punti il distacco nella classifica generale da Anja Paerson. La svedese, 14° al traguardo, guida la Coppa del mondo con 781 punti. Per le azzurre: Giornata dai risvolti contrastanti per il team azzurro: Isolde Kostner Kostner termina solo 20°, dando la sensazione di non attacare mai con convinzione, e una febbricitante Daniella Ceccarelli 33°. Buone le gare di Barbara Kleon 11°, sempre regolare tra le prime, di una Lucia Recchia in ripresa che termina 12°, e di una sempre più in crescita Alexandra Coletti che conclude in 25° piazza. (continua)

[ 15/01/2004 ] - Cortina: super-g alla Simard. Ceccarelli 9°
A Cortina d'Ampezzo, è andato in scena il supergigante che era stato annullato a St.Moritz. Primo sigillo della giovane canadese Genevieve Simard. Poi il podio è tutto germanico: 2° Maria Riesch e 3° Hilde Gerg. Migliore azzurra la romana di Rocca Priora Daniela Ceccarelli: la "Cecca" chiude con un discreto 9° tempo finale, ma da lei ci aspettiamo senz'altro di più. Quindi 13° Isolde Kostner: la ventottenne gardenese di Ortisei non è ancora sui livelli che le si addicono. Isi, 14 vittorie nel circo rosa oltre a svariate medaglie iridate ed olimpiche, spera di conquistare il podio nella discesa libera sulla Olympia delle Tofane, dove ha già vinto ben 4 volte. Per la serie..."rinascere a Cortina!". Un punticino anche per Lucia Recchia da Brunico, 30°. Le altre azzurre sono indietro: ex-equo in 38° piazza Alexandra Coletti e Chiara Maj, 45° Barbara Kleon, 51° Silke Bachmann. Non hanno terminato la gara Nadia Fanchini e la cortinese al debutto Wendy Siorpaes. Anche questo super-g non ha portato granchè di buono in "casa-Italia". Speriamo nelle altre gare cortinesi. Per il momento la stessa solfa...tempi duri per la banda di Walter Wedam, il friuliano allenatore responsabile del settore rosa della velocità. (continua)


Prima  | Prossima > | < Precedente | Ultima >> -- < Tutte >


 
titoletto copyright fantaski
 baffo fantaski titoletto contatti baffo fantaski titoletto riconoscimenti