separatore
icona fisi  
 icona fantaski titoletto linguaicona italia icona bandiera italia icona bandiera svizzeraicona bandiera inglese icona bandiera inglese icona bandiera americanatitoletto tedesco icona bandiera germania icona bandiera austria icona bandiera svizzeratitoletto francia icona bandiera francia icona bandiera svizzera 
icona baffo fantaski titoletto home icona baffo fantaski titoletto cosa fantaski icona baffo fantaski titoletto faq help icona baffo fantaski titoletto regolamento icona baffo fantaski titoletto forum icona baffo fantaski titoletto fotogallery  
domenica 21 aprile 2019 - ore 00.08 
banner 120x90
titoletto coppa del mondo
separatore
titoletto coppa fantaski
separatore
titoletto gioca fantaski

Innerhofer: "Correre in queste condizioni fa male"

Clicca sulla foto per ingrandire
Foto: Fisi-Pentaphoto/Marco Trovati
Vai al profilo di Innerhofer C.
commenti 2 Commenti icona rss

Sarà ricordata quasi certamente come una delle discese libere mondiali più brutta, monca e quasi notturna della storia.

Una gara disputata con un'ora di ritardo, con partenza abbassata a quella del superG, con una visibilità praticamente piatta e rischiarata solo dalle luci dei fari  per un totale di 1 minuto e 20 secondi che ha visto la doppietta norvegese Jansrud-Svindal mettersi al collo l'oro e l'argento e l'austriaco Kriechmayr prendersi il bronzo, dopo l'argento in superG.

Una discesa che a detta di quasi tutti, con l'eccezione forse proprio dei due norvegesi, non si sarebbe dovuta correre. Ed, invece, quando in molti pensavano di far ritorno in hotel anticipatamente e di giocarsela in un altra occasione la giuria guidata dal race director Markus Waldner ha deciso che "The show must go on", lo spettacolo deve continuare, forse anche per fare contenti quel migliaio di spettatori paganti arrivati da Svezia e Norvegia, nell'unica giornata di tribune da quasi tutto esaurito.

Emblematica l'immagine immortalata dalla diretta tv del gesto del nostro Christof Innerhofer appena tagliato il traguardo nei confronti delle decisione di correre comunque questa gara nonostante fossero chiare a tutti le condizioni di irregolarità. Certo, lo sci alpino, è uno sport che si corre all'aperto, in montagna e con la neve, ma è anche vero che quando ci si gioca un titolo mondiale o olimpico bisogna che questo avvenga nel rispetto della sicurezza degli atleti, ma anche dello spettacolo. Ed oggi quello spettacolo è venuto meno. Onore comunque ai vincitori delle medaglie Jansrud, Svindal e Kriechmayr, anche se guarda caso quest'oggi le gerarchie di forza stagionali in questa specialità hanno subito una stoppata.

A farne le spese anche il nostro Dominik Paris, finito 6/o, ma con qualche recriminazione non solo legata al meteo. "Non ho sciato un granché secondo me, ho sbagliato due volte le linee e se non stavi nella traccia qui ti fermavi - ha spiegato il carabiniere della Val d'Ultimo - Ma a me dispiace che siamo partiti in condizioni così, non è stato giusto partire, hanno anche accorciato gli intervalli. Per una discesa ci vuole bel tempo, con dieci centimetri di neve non è stato giusto far disputare la gara. Io voglio sempre che le condizioni siano uguali per tutti, oggi non è stato così. Ma loro decidono e noi partiamo. Io mi preparo per la gara, non sapevo che nevicasse così tanto. Quando c'è da partire parto, alla fine il risultato è giusto perché ci sono i due discesisti più forti davanti, ma mi dispiace fare una gara così al Mondiale. Se sbaglio io ok, ma giocarsi così una medaglia è un po' triste".

Molto arrabbiato, e lo si è visto al traguardo, soprattutto Christof Innerhofer che forse sperava qualcosa di meglio quest'oggi dopo l'ultima prova di ieri. "In queste condizioni era difficile gareggiare ad alto livello e a far vedere quello di cui uno è capace -dichiara il finanziere di Gais - Tutti eravamo sorpresi di gareggiare oggi e immagino che anche per i telespettatori a casa sia stata quella che è stata. Mi sa che il tempo domenica non potrà essere peggio di così... Uno aspetta due anni per una gara così importante, è entusiasta ed euforico, doverla fare in queste condizioni fa un po' male. Svindal e Jansrud non erano mai saliti sul podio quest'anno, non hanno vinto quelli che erano stati più competitivi in questa stagione: si sapeva che dopo la bastonata del superG avrebbero reagito perché loro sono grandissimi atleti, questo non mi sorprende, però in queste condizioni per loro è stato un vantaggio, perché hanno un tipo di sciata diversa".

Quasi unanime  anche il commento di atleti e pubblico sull'irregolarità di una gara corsa a tutti i costi per questioni forse più economiche che sportive.


(sabato 9 febbraio 2019)



@RIPRODUZIONE RISERVATA

  • venerdì 12 aprile 2019

    A Prowinter la FISI celebra i suoi campioni

    sabato 6 aprile 2019

    Galà della Neve Gazzetta: premitati Paris e Goggia

    giovedì 28 marzo 2019

    Milano, FISI Media Day con 31 medaglie mondiali

  • mercoledì 27 marzo 2019

    Innerhofer: "Ritiro? Scierò fino al 2026!"

    venerdì 22 marzo 2019

    Infortunio per Christof Innerhofer

    venerdì 22 marzo 2019

    Assoluti 2019: Marsaglia oro anche in superg

  • giovedì 21 marzo 2019

    Marsaglia-Innerhofer tricolori in discesa e combi

    mercoledì 20 marzo 2019

    C.I.Cortina: Paris e Innerhofer veloci in prova DH

    lunedì 18 marzo 2019

    Shiffrin e Hirscher Paperoni della Coppa 2019


    Tutt i commenti disponibili:
    1 | max fox il 09/02/2019 19.13.47
    Ha ragione, la discesa è la gara più importante e farla in questo modo non ha senso... Dovrebbe essere la prima gara del programma (con le prove già dallo scorso weekend) in modo che se salta o non si può fare per intero c’è tempo per recuperarla... Oggi invece si sono trovati nella situazione che o si faceva o veniva cancellata dal mondiale... Come in coppa il calendario è troppo fitto e poco flessibile, lo sci è uno sport che richiederebbe l’opposto
    2 | fabio farg team il 10/02/2019 12.42.16
    max fox ha scritto:
    Ha ragione, la discesa è la gara più importante e farla in questo modo non ha senso... Dovrebbe essere la prima gara del programma (con le prove già dallo scorso weekend) in modo che se salta o non si può fare per intero c’è tempo per recuperarla... Oggi invece si sono trovati nella situazione che o si faceva o veniva cancellata dal mondiale... Come in coppa il calendario è troppo fitto e poco flessibile, lo sci è uno sport che richiederebbe l’opposto
    Si cancellava dal mondiale non credo,qualche giornata vuota si poteva metterla,a meno che non toglievano poi il team event.Calendario fitto,per me e De Chiesa,non ci doveva essere un weekend dopo Garmish. Poi ho saputo che anche Theaux si è lamentato molto.Io lo davo a podio insieme a Feuz,Kriechmayr.



      Cerca una parola nelle news:        

      Ultime 15 Notizie correlate: (Dominik Paris Christof Innerhofer Are Mondiali Are 2019 discesa uomini )

      [12/04/2019] A Prowinter la FISI celebra i suoi campioni
      [06/04/2019] Galà della Neve Gazzetta: premitati Paris e Goggia
      [28/03/2019] Milano, FISI Media Day con 31 medaglie mondiali
      [27/03/2019] Innerhofer: "Ritiro? Scierò fino al 2026!"
      [22/03/2019] Infortunio per Christof Innerhofer
      [22/03/2019] Assoluti 2019: Marsaglia oro anche in superg
      [21/03/2019] Marsaglia-Innerhofer tricolori in discesa e combi
      [20/03/2019] C.I.Cortina: Paris e Innerhofer veloci in prova DH
      [18/03/2019] Shiffrin e Hirscher Paperoni della Coppa 2019
      [16/03/2019] De Aliprandini: "stagione difficile,oggi bene 7/o"
      [15/03/2019] Fantaski Stats - Soldeu - superg maschile
      [14/03/2019] Paris: "Sognavo la coppa, finalmente è arrivata!"
      [14/03/2019] PARIS! PARIS! La coppa di superg è tua!
      [13/03/2019] Fantaski Stats - Soldeu - discesa maschile
      [13/03/2019] Paris: "Non baratto Kitz con la coppa"

      Altre notizie di Coppa del Mondo:

      [20/04/2019] Jacques Theolier torna in FISI
      [19/04/2019] Gut: "stagione difficile ma continuo con il team"
      [17/04/2019] Vonn, Mancuso, Smith e Cook festeggiano il ritiro
      [17/04/2019] FIS a Pampeago: doppietta di Roberta Midali in SL
      [16/04/2019] Bode Miller e Weibrecht nella Hall of Fame USA
      [16/04/2019] Brignone e Goggia a Livigno,Fill in Val Passiria
      [12/04/2019] Brignone vince a Courma, poi test a con Goggia
      [12/04/2019] Reto Nydegger nuovo coach dei velocisti elvetici
      [12/04/2019] A Prowinter la FISI celebra i suoi campioni
      [12/04/2019] Hans Pum lascia OESV dopo oltre 40 anni
      [11/04/2019] Evers alla guida della velocità tedesca
      [11/04/2019] La TV norvegese NRK perde i diritti dell'alpino
      [11/04/2019] Hannes Reichelt è diventato papà
      [11/04/2019] GP Italia Sr: vincono Franceschetti e Baruffaldi
      [10/04/2019] Goggia e Vinatzer premitati con le Fiamme Gialle
      [10/04/2019] Intervento al ginocchio per Tessa Worley
      [10/04/2019] Crans-Montana candidata per i Mondiali 2025
      [09/04/2019] Tapiro d'Oro a Sofia Goggia
      [08/04/2019] Tanti conflitti nella federsci norvegese
      [08/04/2019] Tina Maze critica Slivnik
      [08/04/2019] Olimpiadi 2026: si chiude la visita del CIO
      [08/04/2019] Team Pirovano vince Sciare con il Cuore 2019
      [07/04/2019] Incidente per Sofia Goggia, ma è illesa
      [06/04/2019] Galà della Neve Gazzetta: premitati Paris e Goggia
      [05/04/2019] Sofia Goggia maestra di sci in Alto Adige
      [05/04/2019] L'Austria chiude con il coach Slivnik
      [05/04/2019] Il tecnico Serra saluta i gigantisti azzurri
      [04/04/2019] I medagliati Austriaci ricevuti dal Governo
      [04/04/2019] Melanie Meillard è tornata sugli sci
      [04/04/2019] Si ritirano Magg e Patricksson
      [03/04/2019] Schwaiger nuovo Head Coach dei tedeschi
      [03/04/2019] Come stanno Anna Veith e Lara Gut?
      [03/04/2019] Domenica 7 aprile Sciare con il Cuore
      [03/04/2019] Olimpiadi 2026: visita area dolomitica positiva
      [03/04/2019] GP Italia Aspiranti:vincono Lucchini e Franzoni
      [02/04/2019] Neureuther cantante? Pesce d'aprile! (a metà)

      Altre notizie Fantaski:

      [26/03/2019] La Thuile: diamo una manche al Telefono Azzurro
      [23/02/2018] Fantanotti Olimpiche - Analisi dei Giochi 2018
      [06/02/2018] Aperte le FantaOlimpiadi 2018!
      [14/12/2017] Fantaski.it disponibile anche su Telegram !
      [05/12/2017] A La Thuile stagione aperta dal 2 dicembre
      [03/11/2017] Fantaski 2018 - mercato maschile aperto fino Levi
      [05/12/2016] Aperto il primo mercato - stagione 2016/2017
      [13/11/2016] A Milano di scena il Big Air Snowboard
      [21/03/2016] La Thuile: il 9 Aprile gara per Telefono Azzurro
      [26/02/2016] La Thuile: 1/a Gara dei Sogni in favore di FISIP



     
    titoletto copyright fantaski
     baffo fantaski titoletto contatti baffo fantaski titoletto riconoscimenti