separatore
icona fisi  
 icona fantaski titoletto linguaicona italia icona bandiera italia icona bandiera svizzeraicona bandiera inglese icona bandiera inglese icona bandiera americanatitoletto tedesco icona bandiera germania icona bandiera austria icona bandiera svizzeratitoletto francia icona bandiera francia icona bandiera svizzera 
fantaski_header
icona baffo fantaski titoletto home icona baffo fantaski titoletto cosa fantaski icona baffo fantaski titoletto faq help icona baffo fantaski titoletto regolamento icona baffo fantaski titoletto forum icona baffo fantaski titoletto fotogallery  
mercoledì 20 novembre 2019 - ore 05.10 
titoletto coppa del mondo
separatore
titoletto coppa fantaski
separatore
titoletto gioca fantaski

Il Tirolo boccia i Giochi Olimpici 2026

Clicca sulla foto per ingrandire
Innsbruck 2026
Foto: www.olympia2026.at/
Innsbruck 2026
commenti 17 Commenti icona rss

Sono arrivati nella serata di domenica i risultati del referendum cui sono stati chiamati gli abitanti del Tirolo per decidere se candidare o meno la regione, e il suo capoluogo Innsbruck, ai Giochi Olimpici Invernali 2026.

Hanno vinto i "no" con il 53.35% dei votanti, oltre 310mila su 530mila aventi diritto secondo quanto riporta la ORF.
L'analisi del voto delle 279 comunità votanti fa inoltre capire come siano stati propri i cittadini di Innsbruck a sbilanciare il voto verso il no, con il 67% dei contrari, mentre le valli hanno dato parare favorevole.

Un risultato che non farà piacere al CIO che nell'ottobre 2019 deciderà a chi assegnare i Giochi 2026, con il problema di avere sempre pochi candidati concreti in corso per l'evento. La più solida sembra essere quella di Sion, hanno mostrato interesse anche Salt Lake City, Calgary, Lillehammer, Sapporo e Almaty (battuta da Pechino per il 2022).
Il Tirolo tra l'altro aveva già bocciato l'idea di candidarsi per i Giochi nel 1993 e 1997, mentre 4 anni fa i bavaresi aveva votato allo stesso modo contro la candidatura di Monaco per i Giochi 2022.


(domenica 15 ottobre 2017)



@RIPRODUZIONE RISERVATA

  • mercoledì 16 ottobre 2019

    Archiviata posizione doping Hannes Reichelt

    martedì 25 giugno 2019

    Roda:"Occasione per rilanciare gli sport invernali

    lunedì 24 giugno 2019

    Milano-Cortina organizzerà i Giochi Olimpici 2026

  • venerdì 21 giugno 2019

    Attesa per i Giochi 2026: il programma di lunedì

    mercoledì 19 giugno 2019

    Lunedì 24 si assegnano i Giochi Olimpici 2026

    lunedì 27 maggio 2019

    Olimpiadi 2026: report del CIO.Alpino a Cortina?

  • giovedì 31 gennaio 2019

    Stagione finita per Philipp Schoerghofer

    sabato 12 gennaio 2019

    Stagione finita per Anna Veith, rottura legamento

    venerdì 11 gennaio 2019

    Stagione finita per Stephanie Brunner


    Tutt i commenti disponibili:
    1 | quilodico il 16/10/2017 8.29.07
    Un risultato così non me lo sarei aspettato...
    2 | eliacodogno il 16/10/2017 10.41.12
    Ormai l'Olimpiade è una specie di ciapa no, anche per i costi che comporta, assolutamente non ripagati dalle eventuali ricadute sul territorio, almeno nelle località che hanno già una vocazione fortemente turistica. Il fatto è che un'altra olimpiade asiatica (che mi pare probabile, con il Kazakistan in testa), parlando molto egoisticamente, sarebbe ancora una volta pessima come fruibilità televisiva [:(]
    3 | il_re88 il 16/10/2017 12.33.08
    i grandi eventi come le olimpiadi sono solo un enorme costo in termini di spesa.
    4 | Katunga il 16/10/2017 13.02.29
    Penso che le Olimpiadi, così come sono ora, siano diventate anacronistiche. Troppo imponenti, troppo costose. A differenza degli anni 60-70, località importanti non hanno assolutamente più bisogno delle Olimpiadi per farsi conoscere nel mondo turistico/sportivo. Inoltre nazioni votate alle discipline alpine, mal sopportano di farsi carico di costi importanti per allestire impianti e strutture per gare che non susciterebbero interesse e ritorni nel loro paese per giustificarne la spesa. Un esempio, l'Austria farebbe di tutto per avere un'Olimpiade di sci, ma non gliene frega nulla dello shortrack. Viceversa in Korea. Vediamo con Pechino, dove non esiste una pista da DH omologabile e dove si ventilava di rinunciare alle gare veloci. La soluzione? Per me un'Olimpiade a livello mondiale, che coinvolga tutte le discipline come adesso, ma da disputarsi in contemporanea in differenti nazioni. Faccio un esempio: Sci Alpino: Austria Sci Nordico: Norvegia Biathlon: Germania Salto dal trampolino: Polonia Pattinaggio artistico: Russia Pattinaggio di velocità: Olanda Shortrack: Korea Hokey: Usa Bob: Svizzera In questo modo gli investimenti a carico di singole nazioni sarebbero limitati e nello stesso tempo ci sarebbero più spettatori (allo shortrak in Italia sono in 4 gatti, in Korea potrebbero fare uno stadio da 30 mila persone)e più introiti dalle TV. Insomma dei grandi Campionati Mondiali di tutte le discipline da disputarsi ogni 4 anni in contemporanea sotto l'egida del Cio. Forse l'atmosfera olimpica pagherebbe dazio, però sinceramente non so fino a quando l'Olimpiade attuale potrà resistere.
    5 | il_re88 il 16/10/2017 13.04.54
    sarebbe una buona idea la tua proposta,ovvero di spalmare i costi delle olimpiadi su più nazioni.
    6 | brunodalla il 16/10/2017 13.20.48
    Franco, io sono nettamente contrario, finirebbe l'idea stessa di olimpiade, del villaggio olimpico, di incontro fra atleti di nazioni diverse tutte assieme, anche senza essere dello stesso sport. la soluzione è soltanto quella di ridurre i costi, e ridurre le pretese del Cio, delle televisioni, non fare cerimonie d'apertura elefantiache, insomma un generale ridimensionamento.
    7 | jos235 il 16/10/2017 15.33.54
    Tra le discipline per cui fare un'olimpiade apposta inseirei d'ufficio anche Atalanta-Chievo, mi immagino già i brividi nel momento in cui entra il teodoforo nello stadio per accendere la fiaccola..[:D] Almeno finalmente verrebbe giustificata la straordinaria copertura mediatica che c'è intorno a questo evento [:D]
    8 | didibi il 16/10/2017 15.40.11
    Comunque in Svizzera c'è tutta una discussione ovviamente sui soldi. Si vuole sapere quanti soldi dovrà alla fine tirare fuori il governo federale cioè tutti e quanto si accollerà il cantone. Nel canton dei Grigioni la cosa delle olimpiadi fu affossata poco tempo fa e li i costi sarebbero stati più contenuti essendovi già molte infrastrutture. Sapporo e Almaty secondo me hanno poche chance. Il Cio una terza olimpiade asiatica di fila non la vuole se non come ultima chance. A questo punto avrebbero buone chance i nordamericani che hanno molte infrastrutture pronte. Potrebbe essere un messaggio importante il riciclo dell'esistente.
    9 | Katunga il 16/10/2017 15.51.58
    Lo so Bruno, lo so e la penso come te. Purtroppo però per ospitare tutti, e tutte le discipline, ci vogliono investimenti importanti. Al momento le Olimpiadi invernali non hanno ancora subito l'escalation delle estive (stupire innanzitutto), ma nonostante ciò i richiedenti sono sempre meno e le nazioni più importanti (europee in primis) tendono a tirarsi indietro. Le cerimonie alla fine non incidono molto sul costo finale, si svolgono all'interno di uno stadio già esistente (vedi Torino). I costi principali sono generati da impianti che, in molti casi, passata la manifestazione rimarranno inutilizzati. Lo fossero non sarebbero soldi spesi male (vedi trampolini e piste bob e slittino di Torino). Però se vuoi ospitare un'Olimpiade li devi comunque realizzare ben sapendo che saranno soldi buttati. Ecco spiegato il motivo di tante rinunce. E siccome sono un inguaribile ottimista [:o)], penso che così come sono le Olimpiadi non avranno un grande futuro, nonostante Malagò pensi a Milano 2026 (che costerà poco [:o)] perché le infrastrutture sono già pronte [:(]). Già vedo Franz fare l'apripista alla DH sulla montagnetta di S.Siro e la coppia Cercentina/Cancliatomic lottare per ma medaglia d'oro nella specialità lisciatori [:D]
    10 | Katunga il 16/10/2017 16.02.00
    jos235 ha scritto:
    Tra le discipline per cui fare un'olimpiade apposta inseirei d'ufficio anche Atalanta-Chievo, mi immagino già i brividi nel momento in cui entra il teodoforo nello stadio per accendere la fiaccola..[:D] Almeno finalmente verrebbe giustificata la straordinaria copertura mediatica che c'è intorno a questo evento [:D]
    Oltretutto a 40 km dallo stadio di Bergamo ci sono le piste da sci (e forse anche uno skidome a soli 25 km) [:D]
    11 | Mikko il 16/10/2017 18.33.50
    Le Olimpiadi sono affette da gigantismo: nel 1976 a Innsbruck vi furono 39 competizioni, a Soci 98 e a Pyeongchang 102. E il trend è di aumentare ancora. Le tradizionali località europee sono troppo piccole e quindi, seppur le olimpiadi rimangono formalmente assegnate ad una città, devono coinvolgere località sparpagliate a centinaia di chilometri l’una dall’altra. L’idea di villaggio olimpico, soprattutto per l’evento invernale, è solo nostalgia: molti atleti sono alloggiati vicino ai campi di allenamento e di gara e difficilmente si incontrano con quelli di altre discipline. I costi per le infrastrutture non sono mai ripagati e anche quando si dice che esistono già gli impianti, si dimentica che il costo di ristrutturazione spesso, per via di vincoli tecnici, è superiore a quello di realizzazione del nuovo. Poi la maggioranza degli impianti viene abbandonata, perché non coerente con il tessuto sportivo della nazione, costi di gestione ingestibili e incuria della amministrazioni locali, che spesso preferiscono abbandonare il tutto per poi chiedere successivamente finanziamenti per riconvertire, rifare,…(vedi le strutture di Torino). Per finire i pochi guadagni sono sempre per poche categorie (albergatori, plazzinari..) mentre i costi ricadono sull’intera collettività che non ha benefici né immediati né futuri e a volte con un dissesto ambientale irreparabile.
    12 | il_re88 il 17/10/2017 8.36.30
    jos235 ha scritto:
    Tra le discipline per cui fare un'olimpiade apposta inseirei d'ufficio anche Atalanta-Chievo, mi immagino già i brividi nel momento in cui entra il teodoforo nello stadio per accendere la fiaccola..[:D] Almeno finalmente verrebbe giustificata la straordinaria copertura mediatica che c'è intorno a questo evento [:D]
    preferiresti un Atalanta in coppa campioni o uno/a sciatore italiano che vince la coppa del mondo ? :)
    13 | il_re88 il 17/10/2017 8.37.18
    Mikko ha scritto:
    Le Olimpiadi sono affette da gigantismo: nel 1976 a Innsbruck vi furono 39 competizioni, a Soci 98 e a Pyeongchang 102. E il trend è di aumentare ancora. Le tradizionali località europee sono troppo piccole e quindi, seppur le olimpiadi rimangono formalmente assegnate ad una città, devono coinvolgere località sparpagliate a centinaia di chilometri l’una dall’altra. L’idea di villaggio olimpico, soprattutto per l’evento invernale, è solo nostalgia: molti atleti sono alloggiati vicino ai campi di allenamento e di gara e difficilmente si incontrano con quelli di altre discipline. concorco su tutto;i guadagni non ripagno mai dell'enorme spesa inziale. I costi per le infrastrutture non sono mai ripagati e anche quando si dice che esistono già gli impianti, si dimentica che il costo di ristrutturazione spesso, per via di vincoli tecnici, è superiore a quello di realizzazione del nuovo. Poi la maggioranza degli impianti viene abbandonata, perché non coerente con il tessuto sportivo della nazione, costi di gestione ingestibili e incuria della amministrazioni locali, che spesso preferiscono abbandonare il tutto per poi chiedere successivamente finanziamenti per riconvertire, rifare,…(vedi le strutture di Torino). Per finire i pochi guadagni sono sempre per poche categorie (albergatori, plazzinari..) mentre i costi ricadono sull’intera collettività che non ha benefici né immediati né futuri e a volte con un dissesto ambientale irreparabile.
    14 | eliacodogno il 17/10/2017 9.49.40
    brunodalla ha scritto:
    Franco, io sono nettamente contrario, finirebbe l'idea stessa di olimpiade, del villaggio olimpico, di incontro fra atleti di nazioni diverse tutte assieme, anche senza essere dello stesso sport. la soluzione è soltanto quella di ridurre i costi, e ridurre le pretese del Cio, delle televisioni, non fare cerimonie d'apertura elefantiache, insomma un generale ridimensionamento.
    Ha risposto perfettamente Mikko, le olimpiadi invernali sono già spalmate nel raggio di centinaia di km e l'idea di incontro, villaggio olimpico, ecc. è soltanto nostalgica. Un po' come, facendo un volo pindarico sullo spirito olimpico, l'idea che la competizione olimpica sia esclusivamente fra non professionisti. La soluzione è proprio quella di scorporare l'evento e assegnare il singolo sport a chi ha le strutture, il contorno e soprattutto l'interesse per ospitarlo. Anche perché oltretutto è sinceramente inaccettabile che una competizione così importante si possa svolgere in luoghi climaticamente o morfologicamente inadatti, o peggio, dove attorno all'evento c'è un deserto (in tutti i sensi).
    15 | jos235 il 17/10/2017 10.08.36
    Katunga ha scritto:
    jos235 ha scritto:
    Tra le discipline per cui fare un'olimpiade apposta inseirei d'ufficio anche Atalanta-Chievo, mi immagino già i brividi nel momento in cui entra il teodoforo nello stadio per accendere la fiaccola..[:D] Almeno finalmente verrebbe giustificata la straordinaria copertura mediatica che c'è intorno a questo evento [:D]
    Oltretutto a 40 km dallo stadio di Bergamo ci sono le piste da sci (e forse anche uno skidome a soli 25 km) [:D]
    Visto, già tutto fatto.. facciamo l'olimpiade 2026 a Bergamo e sono tutti contenti [:D]
    16 | il_re88 il 17/10/2017 13.15.39
    olimpiadi a Roccaraso e Rivisondoli :).
    17 | manuel1995 il 30/12/2017 18.09.12
    scusate la mia domanda, che potrebbe sembrare stupida, ma quale è la differenza tra lo slalom gigante di Alta Badia e lo slalom parallelo di Stoccolma, (ps. per quanto riguarda il discorso porte so che nel primo la distanza tra una porta e l'altra è da giganta e nel secondo caso sono da slalom), ma io mi riferisco alla lunghezza del tracciato, cioè la lunghezza del tracciato di Alta Badia e Stoccolma sono pressoché identici, è una mia sensazione, ho c'è qualcosa che non và, cioè è possibile fare uno slalom gigante parallelo sulla gran risa con 18/20 porte, che mi va pure bene, ma chiamatelo slalom parallelo e non slalom gigante parallelo.



      Cerca una parola nelle news:        

      Ultime 15 Notizie correlate: (Innsbruck Tirolo Giochi Olimpici 2026 )

      [16/10/2019] Archiviata posizione doping Hannes Reichelt
      [25/06/2019] Roda:"Occasione per rilanciare gli sport invernali
      [24/06/2019] Milano-Cortina organizzerà i Giochi Olimpici 2026
      [21/06/2019] Attesa per i Giochi 2026: il programma di lunedì
      [19/06/2019] Lunedì 24 si assegnano i Giochi Olimpici 2026
      [27/05/2019] Olimpiadi 2026: report del CIO.Alpino a Cortina?
      [31/01/2019] Stagione finita per Philipp Schoerghofer
      [12/01/2019] Stagione finita per Anna Veith, rottura legamento
      [11/01/2019] Stagione finita per Stephanie Brunner
      [21/12/2018] Vent'anni fa lo storico superG targato Austria
      [04/12/2018] Stagione terminata per Christine Scheyer
      [11/06/2018] Il Canton Vallese dice NO a Sion 2026
      [09/06/2018] Sion 2026: domani referendum nel Vallese
      [15/10/2017] Il Tirolo boccia i Giochi Olimpici 2026
      [05/11/2016] Olimpiadi 2026: Trentino,Alto Adige e Tirolo unite

      Altre notizie di Coppa del Mondo:

      [19/11/2019] Gigantisti al lavoro a Livigno,torna Ballerin
      [19/11/2019] Stagione finita per Charlotta Saefvenberg
      [19/11/2019] Cortina 2021:i 50 anni di Ghedina e un nuovo salto
      [19/11/2019] Slalomisti azzurri approdano a Levi
      [18/11/2019] Serio infortunio per Nicole Good
      [18/11/2019] Cornelia Huetter torna sulla neve
      [18/11/2019] Michelle Gisin presenta il libro del suo oro
      [17/11/2019] Innerhofer sempre più vicino al rientro
      [17/11/2019] Semaforo verde FIS per Lake Louise
      [16/11/2019] Elena Curtoni e le sorelle Delago verso Copper
      [16/11/2019] Francesi e Svizzeri per Levi
      [16/11/2019] Operazione riuscita per Elena Fanchini
      [14/11/2019] Luce verde per la tappa di Levi
      [13/11/2019] Le 6 Azzurre per Levi, dentro Gulli
      [12/11/2019] Liensberger torna ad allenarsi con le compagne
      [12/11/2019] Casa Bode Miller si allarga: nati i due gemellini
      [12/11/2019] Solda: cancellate per maltempo le gare Fis
      [12/11/2019] Marco Schwarz ritorna in gara a Levi
      [12/11/2019] La Aloch pronta ai nastri di partenza
      [12/11/2019] I nove slalomisti azzurri per Levi
      [11/11/2019] Zinal: allenamento per 7 slalomiste
      [11/11/2019] Manuel Feller è diventato papà
      [11/11/2019] Azzurre verso gli Usa, Schnarf resta a casa
      [11/11/2019] Brignone: "A Lake Louise solo superG".
      [10/11/2019] GP Italia 2019/2020: regole e calendari
      [10/11/2019] Solda: stage per Osservati centro-sud
      [08/11/2019] Il caso Liensberger non è ancora risolto
      [08/11/2019] Manuel Osborne-Paradis tornerà nel 2020/2021
      [07/11/2019] Sofia Goggia illesa dopo un tamponamento
      [06/11/2019] Niente Killington per Alice Robinson
      [06/11/2019] Milano-Cortina 2026: il CEO sarà Novari
      [06/11/2019] Sabato i velocisti voleranno verso il Nord America
      [06/11/2019] A Lake Louise latita la neve, Copper ok
      [05/11/2019] Mario Cotelli non c'è più,se ne è andato a 76 anni
      [05/11/2019] Slalomiste e polivalenti in Val Senales
      [04/11/2019] Esce oggi in Norvegia la biografia di Svindal

      Altre notizie Fantaski:

      [26/03/2019] La Thuile: diamo una manche al Telefono Azzurro
      [23/02/2018] Fantanotti Olimpiche - Analisi dei Giochi 2018
      [06/02/2018] Aperte le FantaOlimpiadi 2018!
      [14/12/2017] Fantaski.it disponibile anche su Telegram !
      [05/12/2017] A La Thuile stagione aperta dal 2 dicembre
      [03/11/2017] Fantaski 2018 - mercato maschile aperto fino Levi
      [05/12/2016] Aperto il primo mercato - stagione 2016/2017
      [13/11/2016] A Milano di scena il Big Air Snowboard
      [21/03/2016] La Thuile: il 9 Aprile gara per Telefono Azzurro
      [26/02/2016] La Thuile: 1/a Gara dei Sogni in favore di FISIP



     
    titoletto copyright fantaski
     baffo fantaski titoletto contatti baffo fantaski titoletto riconoscimenti