separatore
icona fisi  
 icona fantaski titoletto linguaicona italia icona bandiera italia icona bandiera svizzeraicona bandiera inglese icona bandiera inglese icona bandiera americanatitoletto tedesco icona bandiera germania icona bandiera austria icona bandiera svizzeratitoletto francia icona bandiera francia icona bandiera svizzera 
fantaski_header
icona baffo fantaski titoletto home icona baffo fantaski titoletto cosa fantaski icona baffo fantaski titoletto faq help icona baffo fantaski titoletto regolamento icona baffo fantaski titoletto forum icona baffo fantaski titoletto fotogallery  
domenica 17 novembre 2019 - ore 18.21 
titoletto coppa del mondo
separatore
titoletto coppa fantaski
separatore
titoletto gioca fantaski

Ad Hirscher anche lo slalom di Levi

Clicca sulla foto per ingrandire
Foto: GEPA
Vai al profilo di Hirscher M.
commenti 9 Commenti icona rss

La tenue luce del crepuscolo finlandese non baste per illuminare la Levi Black: si devono accendere i riflettori per il primo dei nove slalom in programma in questa stagione, il sesto nella località Lappone.

Cambiano i pendii, le tracciature, le temperature, il tipo di neve ma non cambia il protagonista: ha vinto ancora una volta Marcel Hirscher, che non fa sconti a nessuno e con 62" supera il connazionale Mario Matt e si assicura la 19/a vittoria in carriera, l'11/a in slalom, eguagliando così il nostro Giorgio Rocca nella classifica dei plurivincitori della specialità.

Proprio tra i rapid gates, dove è più facile sbagliare ed uscire, Hirscher coglie il nono podio di fila, il decimo se contiamo anche l'oro Mondiale. E' da Schladming 2012, quando inforcò, che Marcel non solo non sbaglia, ma non scende dal podio.

Nessuno gli si avvicina: ci aveva provato nella prima frazione il tedesco Neuruther, poi nella seconda sono apparsi i limiti di una preparazione estiva al singhiozzo, e il tedesco ha iniziato a perdere terreno porta dopo porto, fino a metà corsa quando si impunta e compie una autentica capriola, ripartendo e arrivando fino al traguardo, ma compromettendo la gara.

Sul podio con Marcel salgono uno dei più anziani e il più giovane atleta al traguardo: il connazionale Mario Matt (classe 1979) fa parte con Benni Raich e Reinfried Herbst di un trio di "vecchietti" austriaci che non molla mai e che da oltre 10 anni fa risultato in Coppa del Mondo. Per Matt era il 40/o podio della carriera: il primo risale addirittura al gennaio del 2000, quando il norvegese Henrik Kristoffersen, oggi per la prima volta sul podio, aveva solo 5 anni! Ricambio generazionale si direbbe, e potrebbe essere così se consideriamo anche l'ottima prestazione di un altro norvegese, Sebastian-Foss Solevaag, nono con il pettorale n.55 e di Santeri Paloniemi, classe 1993.

Ai piedi del podio rimane, per 29 centesimi, Ivica Kostelic, che si conferma uno dei migliori interpreti della specialità, seguito dallo svedese Hargin e dall'azzurro Patrick Thaler.

Il carabiniere della Val Sarentino perde una posizione rispetto alla prima frazione, scia molto bene e si presenta all'intermedio in vantaggio rispetto a Kostelic, in quel momento in testa. Rischia molto e sbaglia anche qualcosa, ma dimostra il giusto atteggiamento e alla fine porta a casa il risultato, e fin dalla prima gara centra il criterio minimo per la qualifica a Sochi. Complimenti a Patrick.

Nella top10 c'è spazio anche per Grange, Raich, Solevaag e Missillier. Appena fuori dai top10 c'è Ted Ligety che cambia completamente marcia nella seconda manche e recupera posizioni: i 24 punti finali gli valgono la seconda posizione in classifica generlae, alle spalle di un Hirscher che in due gare ha già accumulato 160 punti.

Gli altri azzurri purtroppo non raccolgono quanto sperato: un'internata mette fuori gioco Manfred Moelgg, dopo il 16/o tempo della prima manche; il marebbano torna da Levi a mani vuote, ma la sciata c'è, e con un po' di benzina nel motore torneranno anche i risultati. Con una discreta seconda manche Stefano Gross recupera sei posizioni chiude 16/o, mentre Giuliano Razzoli non va oltre il 21/o tempo a 2"78 da Hirscher. Non si qualificano Deville, Nani e Ronci, mentre inforca nella prima Riccardo Tonetti.

Infine applausi senza fine per Julien Lizeroux: lo slalomista francese torna a gareggiare in Coppa del Mondo dopo 34 mesi, parte con il pettorale 63 e riesce a qualificarsi con il 28/o tempo. Nella seconda non si accontenta e scia con la classe che ha dimostrato in passato e recupera oltre 10 posizioni, chiudendo con il 17/o tempo finale, a soli 2 secondi e mezzo da uno scatenato Hirscher. Fantastico!


(domenica 17 novembre 2013)





Levi | Slalom Speciale | 17.11.2013 - 10.00

4. Ivica Kostelic (CRO) +1.22s
5. Mattias Hargin (SWE) +1.29s
6. Patrick Thaler (ITA) +1.73s
7. Jean-Baptiste Grange (FRA) +1.75s
8. Benjamin Raich (AUT) +1.79s
9. Sebastian-Foss Solevaag (NOR) +1.82s
10. Steve Missillier (FRA) +1.94s
11. Ted Ligety (USA) +1.96s
12. Fritz Dopfer (GER) +2.06s
13. Reinfried Herbst (AUT) +2.20s
14. Adam Zampa (SVK) +2.23s
15. Leif Kristian Haugen (NOR) +2.26s
16. Stefano Gross (ITA) +2.32s
17. Julien Lizeroux (FRA) +2.52s
18. Markus Larsson (SWE) +2.61s
19. Naoki Yuasa (JPN) +2.71s
20. Michael Janyk (CAN) +2.76s
21. Alexandr Khoroshilov (RUS) +2.78s
21. Giuliano Razzoli (ITA) +2.78s
23. Gabriel Rivas (FRA) +2.90s
24. Santeri Paloniemi (FIN) +2.98s
25. Anton Lahdenperae (SWE) +3.05s
26. Jonathan Nordbotten (NOR) +3.13s
27. Felix Neureuther (GER) +6.33s

@RIPRODUZIONE RISERVATA

  • sabato 16 novembre 2019

    Francesi e Svizzeri per Levi

    giovedì 14 novembre 2019

    Luce verde per la tappa di Levi

    mercoledì 13 novembre 2019

    Le 6 Azzurre per Levi, dentro Gulli

  • martedì 12 novembre 2019

    Marco Schwarz ritorna in gara a Levi

    martedì 12 novembre 2019

    I nove slalomisti azzurri per Levi

    lunedì 11 novembre 2019

    Azzurre verso gli Usa, Schnarf resta a casa

  • venerdì 1 novembre 2019

    Le slalomiste per Levi e Killington

    venerdì 1 novembre 2019

    Le 4 candidate per il parallelo di novembre 2020

    domenica 27 ottobre 2019

    Francia sugli scudi, gigante a Pinturault


    Tutt i commenti disponibili:
    1 | robysci il 17/11/2013 19.13.07
    A parte Thaler,gli altri "inguardabili".Gli stanieri....anni luce avanti:sembrava di vedere i partecipanti a una gara aziendale,contro i "nazionali"!!!!
    2 | Wolf III il 17/11/2013 21.31.53
    Hirscher si conferma il ghepardo da battere!
    3 | lbrtg il 17/11/2013 21.45.35
    Come ho già detto nell'altro post:"Spero che tutti i nostri siano vittime di "imballaggio" da super lavoro. Thaler escluso, perchè si è allenato da solo."
    4 | robysci il 18/11/2013 15.22.42
    Mah, sarà l'imballaggio da super lavoro ma ogni anno si sente sempre la stessa "solfa":o il pendio non è favorevole perchè si allenano su muri di 90°,o la neve non è favorevole perchè si allenano sulle Alpi Apuane sciando su lastroni di marmo,o infortuni(e ci potrebbe anche stare se non fosse che sono periodici),o in ritardo di condizione,o super sfortunati,o........!Ci sarà un anno dove almeno una volta non capita qualcosa di "apocalittico"???Ma gli "ALTRI" allora sono super benedetti o hanno amuleti magici o dove cacchio si allenano o che nevi "producono".BASTA!!!,sentire la solita storia ogni anno.Se c'è o ci sono dei grossi problemi quando ci si decide ad analizzarli seriamente e cercare di risolverli?Oppure si dovrebbe "rifondare" la squadra di punta o farli decidere a far meno le "signorine" e darci dentro come fanno tutti gli altri?Inutile sentire la solita litania che in allenamento spaccano il cu.lo ai passeri e in gara figure...."marroni"(lascio a voi immaginare la sostanza)!!![:(!][:(!]A 'sto punto,fate riallenare Tomba!Chissà che......!
    5 | robysci il 18/11/2013 15.34.42
    Un invito alla riflessione:cosa si può dire di Julien Lizeroux confrontandolo con i "Nostri"?????
    6 | kalel77 il 18/11/2013 15.38.30
    Pienamente d'accordo, ogni volta c'è una scusante, pendio, neve, infortuni, e per tutti poi.. e allora tutti gli altri team? Basta non se ne po' più, se comincia così la coppa del mondo stiamo messi bene. A guardare i nostri sembra un team di serie B. Che angoscia. L'idea di far riallenare Tomba non sarebbe male dopotutto :-) :-) almeno tra tanti anziani ne faremmo correre uno di serie A aliena. Tonetti, l'unico giovane che si sia messo in risalto tra squadra maschile e femminile sembrava andare bene prima che uscisse, peccato.. Razzoli sembrava che sciasse come prima di cambiare i materiali l'anno scorso.. Speriamo che almeno la squadra di velocità ci regali soddisfazioni perché come stanno le cose sulle discipline tecniche, tra settore maschile e femminile prevedo un lungo medioevo…
    7 | kalel77 il 18/11/2013 15.41.59
    robysci ha scritto:
    Un invito alla riflessione:cosa si può dire di Julien Lizeroux confrontandolo con i "Nostri"?????
    Dovrebbero prenderne spunto, ieri è stato grande considerando i suoi 3 anni di stop e gli infortuni.. Anche Kristofferson che bella gara, partito 20°..
    8 | robysci il 19/11/2013 8.40.11
    Kristofferson:altra "stoffa".Razzoli:mi sa tanto che farà la fine della Ceccarelli a suo tempo!I nostrani,sono spenti,senza un pò di grinta,quasi depressi!E che caxxo!!Cerchiamo di imparare dagli stranieri,qualche cosa giusta!Non ci trinceriamo come al solito con la scusa della sfortuna nostra acerrima nemica!Allora invece della sciolina,sotto gli sci passiamoci una bella mano di concentrato di cornetti rossi e ferri di cavallo.!!!!......Ma andiamo,su!Meno pianti e più coltello tra i denti:che mosciume!!!!!
    9 | kalel77 il 19/11/2013 15.53.25
    robysci ha scritto:
    Kristofferson:altra "stoffa".Razzoli:mi sa tanto che farà la fine della Ceccarelli a suo tempo!I nostrani,sono spenti,senza un pò di grinta,quasi depressi!E che caxxo!!Cerchiamo di imparare dagli stranieri,qualche cosa giusta!Non ci trinceriamo come al solito con la scusa della sfortuna nostra acerrima nemica!Allora invece della sciolina,sotto gli sci passiamoci una bella mano di concentrato di cornetti rossi e ferri di cavallo.!!!!......Ma andiamo,su!Meno pianti e più coltello tra i denti:che mosciume!!!!!
    sono d'accordo



      Cerca una parola nelle news:        

      Ultime 15 Notizie correlate: (Marcel Hirscher Mario Matt Henrik Kristoffersen Levi Coppa del Mondo Patrick Thaler Julien Lizeroux )

      [16/11/2019] Francesi e Svizzeri per Levi
      [14/11/2019] Luce verde per la tappa di Levi
      [13/11/2019] Le 6 Azzurre per Levi, dentro Gulli
      [12/11/2019] Marco Schwarz ritorna in gara a Levi
      [12/11/2019] I nove slalomisti azzurri per Levi
      [11/11/2019] Azzurre verso gli Usa, Schnarf resta a casa
      [01/11/2019] Le slalomiste per Levi e Killington
      [01/11/2019] Le 4 candidate per il parallelo di novembre 2020
      [27/10/2019] Francia sugli scudi, gigante a Pinturault
      [27/10/2019] Pinturault comanda gigante, azzurri lontani
      [26/10/2019] Robinson l'antiShiffrin vince gigante Soelden
      [26/10/2019] Shiffrin-Robinson fanno il vuoto, 3/a Brignone
      [23/10/2019] Kristoffersen rinnova con Rossignol fino al 2022
      [23/10/2019] I 15 Norvegesi per Soelden
      [22/10/2019] Hirscher candidato sportivo dell'anno in Austria

      Altre notizie di Coppa del Mondo:

      [17/11/2019] Innerhofer sempre più vicino al rientro
      [17/11/2019] Semaforo verde FIS per Lake Louise
      [16/11/2019] Elena Curtoni e le sorelle Delago verso Copper
      [16/11/2019] Francesi e Svizzeri per Levi
      [16/11/2019] Operazione riuscita per Elena Fanchini
      [14/11/2019] Luce verde per la tappa di Levi
      [13/11/2019] Le 6 Azzurre per Levi, dentro Gulli
      [12/11/2019] Liensberger torna ad allenarsi con le compagne
      [12/11/2019] Casa Bode Miller si allarga: nati i due gemellini
      [12/11/2019] Solda: cancellate per maltempo le gare Fis
      [12/11/2019] Marco Schwarz ritorna in gara a Levi
      [12/11/2019] La Aloch pronta ai nastri di partenza
      [12/11/2019] I nove slalomisti azzurri per Levi
      [11/11/2019] Zinal: allenamento per 7 slalomiste
      [11/11/2019] Manuel Feller è diventato papà
      [11/11/2019] Azzurre verso gli Usa, Schnarf resta a casa
      [11/11/2019] Brignone: "A Lake Louise solo superG".
      [10/11/2019] GP Italia 2019/2020: regole e calendari
      [10/11/2019] Solda: stage per Osservati centro-sud
      [08/11/2019] Il caso Liensberger non è ancora risolto
      [08/11/2019] Manuel Osborne-Paradis tornerà nel 2020/2021
      [07/11/2019] Sofia Goggia illesa dopo un tamponamento
      [06/11/2019] Niente Killington per Alice Robinson
      [06/11/2019] Milano-Cortina 2026: il CEO sarà Novari
      [06/11/2019] Sabato i velocisti voleranno verso il Nord America
      [06/11/2019] A Lake Louise latita la neve, Copper ok
      [05/11/2019] Mario Cotelli non c'è più,se ne è andato a 76 anni
      [05/11/2019] Slalomiste e polivalenti in Val Senales
      [04/11/2019] Esce oggi in Norvegia la biografia di Svindal
      [04/11/2019] Slalomgigantisti in Val Senales
      [04/11/2019] Erik Guay entra nel board di Alpine Canada
      [04/11/2019] Paris cittadino onorario di Bormio
      [02/11/2019] La Coppa del Gobbo - Cala il Sipario
      [01/11/2019] Le slalomiste per Levi e Killington
      [01/11/2019] Dorothea Wierer atleta Fisi dell'anno 2019
      [01/11/2019] Corty, la mascotte di Cortina 2021

      Altre notizie Fantaski:

      [26/03/2019] La Thuile: diamo una manche al Telefono Azzurro
      [23/02/2018] Fantanotti Olimpiche - Analisi dei Giochi 2018
      [06/02/2018] Aperte le FantaOlimpiadi 2018!
      [14/12/2017] Fantaski.it disponibile anche su Telegram !
      [05/12/2017] A La Thuile stagione aperta dal 2 dicembre
      [03/11/2017] Fantaski 2018 - mercato maschile aperto fino Levi
      [05/12/2016] Aperto il primo mercato - stagione 2016/2017
      [13/11/2016] A Milano di scena il Big Air Snowboard
      [21/03/2016] La Thuile: il 9 Aprile gara per Telefono Azzurro
      [26/02/2016] La Thuile: 1/a Gara dei Sogni in favore di FISIP



     
    titoletto copyright fantaski
     baffo fantaski titoletto contatti baffo fantaski titoletto riconoscimenti