separatore
icona fisi  
 icona fantaski titoletto linguaicona italia icona bandiera italia icona bandiera svizzeraicona bandiera inglese icona bandiera inglese icona bandiera americanatitoletto tedesco icona bandiera germania icona bandiera austria icona bandiera svizzeratitoletto francia icona bandiera francia icona bandiera svizzera 
icona baffo fantaski titoletto home icona baffo fantaski titoletto cosa fantaski icona baffo fantaski titoletto faq help icona baffo fantaski titoletto regolamento icona baffo fantaski titoletto forum icona baffo fantaski titoletto fotogallery  
venerdì 19 luglio 2019 - ore 22.49 
titoletto coppa del mondo
separatore
titoletto coppa fantaski
separatore
titoletto gioca fantaski

La Coppa del Gobbo - V - Coraggio!

Clicca sulla foto per ingrandire
Gobbo C.
Gobbo C.
commenti 22 Commenti icona rss
Sui fianchi ripidi e ghiacciati della Face de Bellevarde gli azzurri hanno avuto la possibilità di esaltare il valore della scuola italiana che, in certe situazioni ha sempre saputo offrire il meglio della propria tecnica. Lasciamo la Val d'Isère con un solo podio, quello del gladiatore Max Blardone in gigante e con il rammarico di aver perduto l'occasione per preparare al meglio le gare italiane. Con una vittoria ed un altro podio ci sarebbe stata un'attesa più esaltante delle prove di velocità in Valgardena e del gigante in Alta Badia. Ne avevamo bisogno, ne ha un bisogno assoluto lo sci e tutti i suoi protagonisti, soprattutto gli atleti. Peccato!
Lo sport, da sempre, alimenta la passione e gli entusiasmi grazie anche ai successi ed ai risultati dei propri beniamini. Talvolta, è vero, può accadere che l'attesa per l'evento non sia necessariamente legata alle cronache, però le gare della Val d'Isère, secondo il mio punto di vista, servivano per dare fiato alle trombe! Dei giganti in Val d'Isère ricordo la bellezza e le maestose gestualità di Tomba, Von Gruenigen, Maier, Miller...uno spettacolo che è difficile ricreare sulla Face dove l'eleganza è sostituita dalla fisicità delle traIettorie. Ligety ha dominato, il tenace Blardone si è opposto con tutte le forze dei muscoli e del cuore, Moelgg ha sorriso solo per una manche, Simoncelli ha dato tutto ma ha perduto il primo sottogruppo, Ploner senza una lamina! Adesso arriva la Gran Risa, coraggio ragazzi! Grazie ad una bella collaborazione con i francesi il tecnico Theolier aveva potuto fare un paio di allenamenti sulla Face, un vantaggio sensibile per i nostri slalomisti. Dopo una decina di porte mi ero già visto Razzoli vincitore..questa volta sapeva che tanti suoi avversari erano già fuori gioco, sciava come a Vancouver, forse meglio! Deville nella seconda manche era partito per vincere...atteggiamento giusto! Nell'intervallo tra le due manches nella mia fantasia cresceva sempre di più l'immagine felice di Moelgg sul podio! Nulla di tutto ciò...
Resto dell'idea che in Val d'Isère sia stata perduta l'occasione di fare un bottino più cospicuo, sappiamo tutti quale sia il valore di tutti gli attori del Circo Bianco, grande rispetto e massima considerazione per ciascuno, ma a metà dicembre ritengo che lo sci italiano valga molto, ma molto di più di un solo terzo posto maschile ed un solo terzo posto femminile!
Riprendiamo il gossip sull'abbigliamento che gli austriaci indossano nelle gare di velocità? Avete fatto caso alla classifica della discesa di Coppa Europa di Reiteralm , poi annullata per maltempo? Tra i primi quindici più della metà degli atleti erano austriaci, e parliamo di Coppa Europa! Cosa accadrà in Valgardena? Bella domanda! Se arriveranno le tute che Energia Pura sta preparando, grazie ai dati raccolti dall'Ing. Maldifassi, i nostri uomini jet renderanno la vita dura a Walchhofer e compagni, altrimenti...chissà! Il fatto è che il "truschino" austriaco è sotto gli occhi di tutti e la termosaldatura delle cuciture (con l'aggiunta di sottotutine, guaine che inibiscono totalmente il passaggio dell'aria) se ne fa un fischio della regola che vuole il passaggio di un minimo di trenta litri di aria per centimetro quadrato! Per intervenire bisognerebbe che una Federazione Nazionale inoltrasse alla Federazione Internazionale "qualcosa" come una denuncia, però bisognerebbe raccogliere testimonianze precise (non bastano i diversi sibili dei suoni al passaggio)...prove! Come sempre ognuno cerca di correre ai ripari, per correre poi più forte sugli sci! Vedremo in Valgardena a quale punto sia la "guerra delle tute"...Coraggio ragazzi!

(lunedì 13 dicembre 2010)



@RIPRODUZIONE RISERVATA

  • domenica 10 febbraio 2019

    La Coppa del Gobbo: Aksel e Lindsey, Grazie!

    lunedì 21 gennaio 2019

    La Coppa del Gobbo - Non Esiste L'Impossibile

    lunedì 24 dicembre 2018

    La Coppa del Gobbo - La calda neve

  • mercoledì 12 dicembre 2018

    Slalom Val d'Isere a Saalbach il 20 dicembre

    lunedì 10 dicembre 2018

    Fantaski Stats - Val d Isere - gigante maschile

    domenica 9 dicembre 2018

    Stagione finita per Barioz e Missilier

  • domenica 9 dicembre 2018

    Isere: cancellato per vento lo slalom maschile

    sabato 8 dicembre 2018

    Isere: Hirscher trionfa, Tonetti 8/o

    sabato 8 dicembre 2018

    Isere: Hirsher domina la prima manche del gigante


    Tutt i commenti disponibili:
    1 | Lothar il 13/12/2010 23.53.29
    interessante sta guerra delle tute, mi spiace che ne parli con coraggio solo il nostro Carlo
    2 | franz62 il 14/12/2010 0.04.49
    Le cuciture termosaldate e la guaina sotto non penso proprio che siano fuori regolamento, se invece si vede un qualcosa di aerodinamico sotto l'unico motivo per cui non fanno reclamo è che lo staranno preparando anche gli altri[;)] Le tute poi si vendono...con il beneplacito della fis che i regolamenti evidentemente li fa seguire a piacere suo e delle aziende. Detta così senza aver visto niente...magari sbaglio.
    3 | lbrtg il 14/12/2010 8.11.01
    D'accordo con te, Carlo! "Coraggio ragazzi, non mollate!!!"[:D] Siamo solo all'inizio delle battaglie.
    4 | leo85 il 14/12/2010 9.55.45
    Purtroppo sono gli austriaci che hanno il coltello dalla parte del manico...l'Austria è un paese che investe tanto sullo sci, sia sugli atleti, che sui materiali...Le tute sono un grosso vantaggio, è verissimo, soprattutto su pista dove la scorrevolezza la fa da padrona (e Lake ne è sicuramente un esempio, ma anche la Val Gardena)...Ma non dimentichiamo che lo squadrone austriaco della velocità in questi ultimi anni ha dovuto fare i conti con innumerovoli infortuni...e ora che Scheiber è tornato più forte e competitivo che mai, Grugger, grandissimo talento, sembra aver risolto dopo due anni di buio i suoi problemi fisici, Streitberger in continua crescita...il tutto unito ai sempreverdi Walchhofer e Kroell...beh, direi che c'è dell'ottimo "materiale" umano su cui rifelttere... Per quanto riguardo i nostri invece...beh, in effetti, solamente due terzi posti non sono un ottimo viatico per la stagione. Ci vorrebbero più sicurezza e tranquillità...e cosa meglio dei risultati potrebbe risollevare il morale dei nostri ragazzi? Sperimo che questa serenità possano trovarla proprio qui in Itlia, insieme a tutti noi che li sosteniamo....sperando che i media non facciano troppi danni. Coraggio ragazzi! Siamo con voi!!!![;)]
    5 | Enrico il 14/12/2010 11.12.43
    Ma un paio di stagioni fa non era accaduto qualcosa di simile con la tuta di Buchel? ovvero che correva con un altra tuta areodinamica sotto alla tuta da gara. Gli imposero di toglierla perché in questa maniera veniva aggirata la regola della passaggio dell'aria per cmq. Li Ahiuara fu inflessibile e di fatto Buchel che era andato a podio 3 su 3 nelle discese libere in quel momento disputate ebbe un netto calo dei risultati.
    6 | masterA il 14/12/2010 12.41.25
    Le termosaldature le hanno da alcuni anni. Diverso il caso di indossare abiti non regolari (che non fanno passare l'aria) sotto la tuta. Quella è un elusione del regolamento, al confine con l'irregolarità che andrebbe regolamentata al più presto.
    7 | Enrico il 14/12/2010 12.57.08
    Ma tu non te lo ricordi l'episodio che ho riferito sopra? In quel caso il Direttore della WC impose l'eliminazione della doppia tuta. Mi sembra di ricordare che anche la squadra svizzera adottava questo espediente.
    8 | franz62 il 14/12/2010 13.07.53
    Scusa Master (tanto per chiaccherare) mi ricordavo che il discorso dell'aria per metro quadro era saltata fuori trecento anni fa per obbligare ad usare per le tute un tessuto e non materiali plastici lisci, mi sembrava che fosse non tanto per il respiro delle ascelle quanto per il fatto che con la plastica quando cadi acceleri e ti prendono dopo due chilometri...con il tessuto in qualche modo ti fermi. Per cui se la parte impermeabile all'aria è sotto che ci frega? Ascelle a parte.. Solo che son rimasto a trecento anni fa, non ricordo se nel frattempo è successo qualcosa d'altro.[:D]
    9 | emanueza il 17/12/2010 21.52.40
    masterA ha scritto:
    Le termosaldature le hanno da alcuni anni. Diverso il caso di indossare abiti non regolari (che non fanno passare l'aria) sotto la tuta. Quella è un elusione del regolamento, al confine con l'irregolarità che andrebbe regolamentata al più presto.
    MasterA...è un pò il discorso che ogni tanto investe la formula1...non sono furbate ma finchè il regolamento non è chiaro c'è chi sfrutta le lacune e le interpreta liberamente a suo vantaggio...in formula 1 chi si ricorda la storia del "buco" nel profilo estrattore della Brawn gp? e in discesa prorpio in val gardena 3 anni fa quando gli svizzeri corsero con 2 tutine indossate ufficialmente per proteggersi dal freddo? voglio far presente a tutti che le provi di omologazione del materiale vengono effettuate "statiche" ovvero sul capo non indossato e a tessuto non teso...poi in gara tutto può succedere come in formula1 quando la BAR corse sotto il peso regolamentare utilizzando la benzina come zavorra...poi la Ferrari fece reclamo e l'arcano fu svelato ma per accusare ci voglio le prove!!! nbb:nella sezione interessata dalla termosaldatura se si misura in quel punto il coefficiente di penetrazione dell'aria è sicuramente inferiore ai 30 litri con l'ulteriore vantaggio che lembi di tessuto uniti col calore sono praticamente piatti e non generano vortici d'aria se investiti da questa a tutto vantaggio della penetrazione all'aria
    10 | balineuve il 17/12/2010 22.18.41
    ma i tessuti lisci sono effettivamente più aerodinamici ?? Perchè con l'acqua non è così ......... le carene sono verniciate con vernici che danno il giusto grado di rugosità per la massima scorrevolezza sull'acqua.
    11 | franz62 il 17/12/2010 22.22.53
    Non c'è un metro quadro di termosaldatura..se ci fosse la cucitura non termosaldata diventerebbe molto superiore ai trenta in quel punto,se poi il tessuto è teso diventerà superiore ai trenta rispetto alla misurazione "statica". Non mi pare ci sia niente di nuovo in tutto questo, la cosa interessante è quella della gobba aerodinamica e ancora nessuno me l'ha spiegata....sarebbe anche semplice fare il reclamo se si volesse ( almeno credo...dato che non l'ho vista)
    12 | franz62 il 17/12/2010 22.24.51
    balineuve ha scritto:
    ma i tessuti lisci sono effettivamente più aerodinamici ?? Perchè con l'acqua non è così ......... le carene sono verniciate con vernici che danno il giusto grado di rugosità per la massima scorrevolezza sull'acqua.
    Avremmo già visto una ferrari rugosa..
    13 | emanueza il 17/12/2010 22.28.34
    ragazzi vi state addentrando in un terreno "minatissimo".... @franz:tra una tuta ed un'altra,in base a come reagisce un particolare tipo di tessuto ad una determinata velocità ci sono anche 8 decimi...e...ti basta sapere che ad esempio solo per i caschi tra il migliore di una marca ed il peggiore c'è quasi 1 decimo?
    14 | franz62 il 17/12/2010 22.32.30
    Mah...ai miei tempi c'erano anche due secondi di differenza tra una tuta e l'altra, non ho bisogno di sapere granchè al riguardo. Avrei bisogno di sapere c'è o no un'appendice aerodinamica sotto la tuta degli austriaci che li ingobbisce e se anche energia pura intende farla visto che non mi pare ci siano proteste ufficiali contro gli austriaci. Penso che la mia domanda adesso sia abbastanza diretta e semplice.
    15 | emanueza il 17/12/2010 22.37.03
    franz62 ha scritto: la cosa interessante è quella della gobba aerodinamica e ancora nessuno me l'ha spiegata....sarebbe anche semplice fare il reclamo se si volesse ( almeno credo...dato che non l'ho vista)
    nessuna diavoleria nella gobba degli austriaci...il paraschiena adottato dal loro fornitore ha un ulteriore rinforzo lungitudinale lungo tutta la colonna vertebrale...al massimo si fa solo una migliore deviazione del flussi laterali ma non certo un vantaggio in quanto lo "scalino" aerodinamico nella zona spalle-collo-nuca-inizio paraschiena è ancor più accentuato
    16 | emanueza il 17/12/2010 22.41.23
    @franz...ai tuoi tempi forse le tute erano ancora in poliuretano e tra una tuta in quel materiale (il primo a confezionarle fu un produttore di tessuto per reggiseni ai mondiali della val gardena nel 1970) ed una in tessuto era si di 2 secondi ed oltre
    17 | franz62 il 17/12/2010 22.41.50
    Ok..quello mi interessava sapere, all'inizio di tutto mi pareva si parlasse di qualche forma aerodinamica sulla schiena che a me risulta essere vietata. Se invece han trovato un tessuto più veloce vabbè, bravo il loro fornitore, cuciture ecc..non sono una cosa nuova.
    18 | emanueza il 17/12/2010 22.46.43
    la butto li per tutti.... ...E SE IL TESSUTO DELLE TUTE DEGLI AUSTRIACI FOSSE UN DOPPIATO-ACCOPPIATO CHE A "RIPOSO" FA PASSARE I FAMOSI 30 LITRI D'ARIA MENTRE QUANDO VIENE INDOSSATO ED è TESO LO SCORRIMENTO DEI 2 FILATI CREA UNA MEMBRANA A PASSAGGIO ZERO?
    19 | franz62 il 17/12/2010 22.51.05
    No, parlavo di una tuta da allenamento o da gara anni '80 con spessori diversi, allora in discesa c'erano più di 8 decimi su due minuti, due secondi l'ho detta un pò a spanne ma non penso di sbagliare di molto.
    20 | franz62 il 17/12/2010 22.52.19
    emanueza ha scritto:
    la butto li per tutti.... ...E SE IL TESSUTO DELLE TUTE DEGLI AUSTRIACI FOSSE UN DOPPIATO-ACCOPPIATO CHE A "RIPOSO" FA PASSARE I FAMOSI 30 LITRI D'ARIA MENTRE QUANDO VIENE INDOSSATO ED è TESO LO SCORRIMENTO DEI 2 FILATI CREA UNA MEMBRANA A PASSAGGIO ZERO?
    Bella idea[:D] Ma regolare se il test è "a riposo"
    21 | emanueza il 17/12/2010 22.55.37
    ESATTO FRANZ
    22 | lbrtg il 17/12/2010 23.17.59
    Robe da 007![;)] Anzi, meglio......[:p]



      Cerca una parola nelle news:        

      Ultime 15 Notizie correlate: (Coppa del Gobbo Val Isere )

      [10/02/2019] La Coppa del Gobbo: Aksel e Lindsey, Grazie!
      [21/01/2019] La Coppa del Gobbo - Non Esiste L'Impossibile
      [24/12/2018] La Coppa del Gobbo - La calda neve
      [12/12/2018] Slalom Val d'Isere a Saalbach il 20 dicembre
      [10/12/2018] Fantaski Stats - Val d Isere - gigante maschile
      [09/12/2018] Stagione finita per Barioz e Missilier
      [09/12/2018] Isere: cancellato per vento lo slalom maschile
      [08/12/2018] Isere: Hirscher trionfa, Tonetti 8/o
      [08/12/2018] Isere: Hirsher domina la prima manche del gigante
      [07/12/2018] Isere: no slalom per Gross, torna Razzoli
      [06/12/2018] Val d'Isere: gli 8 gigantisti azzurri in gara
      [03/12/2018] Cancellate gare donne di Val d'Isere: manca neve
      [14/11/2018] Coppa del Gobbo - il CSE da Courmayeur a Brunico
      [18/03/2018] La Coppa del Gobbo - Grazie Manu
      [28/02/2018] La Coppa del Gobbo - Gli eroi dietro le quinte

      Altre notizie di Coppa del Mondo:

      [18/07/2019] Justin Murisier può tornare sugli sci
      [18/07/2019] HBO ha prodotto un documentario su Lindsey Vonn
      [18/07/2019] Buzzi: "Punto a essere costante"
      [18/07/2019] Ispezione FIS OK a Madonna di Campiglio
      [17/07/2019] Swiss-ski,nuovo DT: Berthod e Reusser in corsa
      [17/07/2019] Slalomgigantisti e gruppo A2 allo Stelvio
      [16/07/2019] Aderlass: alleggerita posizione Hannes Reichelt
      [16/07/2019] Fisi Trentino incontra Gruppi Militari
      [16/07/2019] Ligety: "mi concentrerò sul gigante"
      [16/07/2019] Menghini commissario per Comitato AA
      [15/07/2019] Squadra C tra Stelvio (donne) e Formia (uomini)
      [14/07/2019] I programmi estivi della nazionale francese
      [14/07/2019] Julia Mancuso è diventata mamma!
      [11/07/2019] Fisi Alto Adige commissariata
      [10/07/2019] Gruppo Osservati al lavoro allo Stelvio
      [09/07/2019] FA Consulting gestirà l'immagine di Ema Buzzi
      [09/07/2019] Hanna Schnarf: "proseguirò solo se al 100%"
      [09/07/2019] Hirscher svelerà il suo futuro il 6 agosto
      [08/07/2019] Max Franz è tornato sugli sci
      [08/07/2019] Max Blardone si è sposato
      [08/07/2019] Le polivalenti allo Stelvio per 4 giorni
      [07/07/2019] Si ritira il canadese Phil Brown
      [05/07/2019] Buzzi, Fill, Casse e Marsaglia allo Stelvio
      [05/07/2019] Thomas Dressen è tornato sugli sci
      [05/07/2019] Rossel e Puyol coordineranno la Coppa Europa
      [05/07/2019] Gruppo Coppa Europa ad Amneville
      [05/07/2019] Roda: "Sestriere meritava l'opportunità della CdM"
      [03/07/2019] Comitato FVG: ecco le squadre 2019/2020
      [03/07/2019] Intervento per Ragnhild Mowinckel
      [02/07/2019] ARD: Maria Riesch lascia il posto a...Neureuther?
      [02/07/2019] Alpi Centrali: le squadre di comitato 2019/2020
      [01/07/2019] Milano:2 giorni di confronto tra i tecnici azzurri
      [28/06/2019] Nuovi ingressi nei Centro Sportivo Carabinieri
      [27/06/2019] JB Grange: "amo allenarmi e gareggiare"
      [26/06/2019] Stelvio: secondo giorno di raduno delle Azzurre
      [26/06/2019] Manuel Feller sarà papà

      Altre notizie Fantaski:

      [26/03/2019] La Thuile: diamo una manche al Telefono Azzurro
      [23/02/2018] Fantanotti Olimpiche - Analisi dei Giochi 2018
      [06/02/2018] Aperte le FantaOlimpiadi 2018!
      [14/12/2017] Fantaski.it disponibile anche su Telegram !
      [05/12/2017] A La Thuile stagione aperta dal 2 dicembre
      [03/11/2017] Fantaski 2018 - mercato maschile aperto fino Levi
      [05/12/2016] Aperto il primo mercato - stagione 2016/2017
      [13/11/2016] A Milano di scena il Big Air Snowboard
      [21/03/2016] La Thuile: il 9 Aprile gara per Telefono Azzurro
      [26/02/2016] La Thuile: 1/a Gara dei Sogni in favore di FISIP



     
    titoletto copyright fantaski
     baffo fantaski titoletto contatti baffo fantaski titoletto riconoscimenti