separatore
icona fisi  
 icona fantaski titoletto linguaicona italia icona bandiera italia icona bandiera svizzeraicona bandiera inglese icona bandiera inglese icona bandiera americanatitoletto tedesco icona bandiera germania icona bandiera austria icona bandiera svizzeratitoletto francia icona bandiera francia icona bandiera svizzera 
fantaski_header
icona baffo fantaski titoletto home icona baffo fantaski titoletto cosa fantaski icona baffo fantaski titoletto faq help icona baffo fantaski titoletto regolamento icona baffo fantaski titoletto forum icona baffo fantaski titoletto fotogallery  
lunedì 6 aprile 2020 - ore 08.12 
banner 120x90
titoletto coppa del mondo
separatore
titoletto coppa fantaski
separatore
titoletto gioca fantaski

Batosta storica per il gigante maschile austriaco

Clicca sulla foto per ingrandire
Austria
Foto: GEPA
Austria
commenti 3 Commenti icona rss

Gli appassionati di sci con qualche anno sulle spalle ricorderanno certamente il gigante di Kranjska Gora del 4 gennaio 1992, una gara 'mitica' per diverse ragioni: quel giorno, sul ghiaccio 'verde' del pendio sloveno, trionfò per la prima e unico volta in carriera Sergio Bergamelli, il maggiore della grande famiglia di Trescore, rifilando 2.22 all'elvetico Hans Pieren e 2.76 a Sua Maestà Albertone Tomba, lasciando ai piedi del podio un altro grandissimo della specialità come Michael Von Gruenigen.

Se gli Italiani ricordano volentieri quella gara (dove piazzammo anche Holzer 12/o, Spampatti 15/o e Senigagliesi 16/o), gli Austriaci l'hanno presto dimenticata: Hubert Strolz fu 22/o a +6.61, Helmut Mayer 28/o e ultimo con +9.66, per un totale di 12 punti raccolti, ovvero il peggior risultato degli ultimi 30 anni per lo sci austriaco maschile in gigante.

Fino a ieri.

Infatti nel gigante di Garmisch, brillantemente vinto da Alexis Pinturault, gli aquilotti possono vantare solo il 28/o posto di Manuel Feller, 3 punti conquistati.
Che il 'dopo Hirscher' sarebbe stato difficile da gestire era chiaro a tutti, ma forse neanche i quadri tecnici austriaci pensavano di subire una batosta così.
Anche perchè non è un caso isolato, ma una stagione di vera crisi nella disciplina 'base' dello sci alpino: in classifica di specialità Roland Leitinger e Marco Schwarz sono 17/i con 70 punti, e sono i migliori austriaci della stagione, e attualmente gli unici qualificati per le Finali, dove rischiano di non andare Brennsteiner 32/o e lo stesso Feller 33/o, anche se naturalmente ci sono ancora alcune gare per rientrare nei top25.

Anche la classifica per nazioni piange, l'Austria è quarta con 2856 punti, alle spalle di Svizzera (3619), Norvegia (3378) e Francia (3222).

I media austriaci si interrogano su questo risultato: Hans Knauss intervistato dalla Blick e Manuel Feller dal Kronenzeitung sostengono che il problema derivi anche dagli alti pettorali, perchè i giovani austriaci sono abituati ad allenarsi su tracciati perfettamente preparati e non si adattano bene quando le piste sono segnate e rovinate, insomma nelle condizioni tipiche di chi parte con pettorali alti.

L'Head Coach degli austriaci Andreas Puelacher ci ha messo subito la faccia, anche sul sito ufficiale della OESV: "è un giorno nero per il gigante austriaco. Abbiamo fatto troppo poco, non c'eravamo oggi. Ci è mancata consistenza. Analizzeremo bene le ragioni per cui questa gara è andata così. Non voglio nascondere la testa sotto la sabbia. Continueremo a lavorare e a lottare. Comunque Adelboden ha dimostrato che possiamo fare ottimi tempi nelle manche, e lottare per la top5."

Se l'Austria si interroga e si preoccupa, la Svizzera sorride sotto i baffi: come vi abbiamo già riportato i media elvetici è da inizio stagione che sognano la vittoria nella coppa per nazioni, per spezzare l'egemonia austriaca e riprendersi la vetta dopo 31 anni e l'obiettivo sembra sempre più vicino.


(lunedì 3 febbraio 2020)



@RIPRODUZIONE RISERVATA

  • sabato 14 marzo 2020

    La Svizzera vince tra le Nazioni.Italia 1/a donne

    sabato 14 marzo 2020

    Shiffrin e Pinturault Paperoni della Coppa 2020

    venerdì 13 marzo 2020

    Anche Austria e Svizzera chiudono gli impianti

  • giovedì 12 marzo 2020

    Cancellate le gare di Kranjska Gora.Coppa a Kilde

    giovedì 12 marzo 2020

    Kranjska Gora: ha davvero senso?

    mercoledì 11 marzo 2020

    Fede Brignone: "si realizza il sogno di una vita!"

  • mercoledì 11 marzo 2020

    Roda: "E' un successo epocale per Federica!"

    mercoledì 11 marzo 2020

    Cancellata la tappa di Are, Coppa a Brignone!

    martedì 10 marzo 2020

    Clamoroso: ritirati gli azzurri da Kranjska Gora


    Tutt i commenti disponibili:
    1 | draghetto il 03/02/2020 23.45.29
    Parlando sempre di gigante, andrebbe sottolineata la continuità che ha avuto la Francia da diverse stagioni a questa parte, in senso opposto ai risultati austriaci. Mentre l'Austria era strettamente dipendente dai risultati di Hirscher (in gigante ancor più che in slalom), la Francia è riuscita a salire sul podio con un numero di atleti senza eguali da parte delle altre squadre. Anche quest'anno, ben quattro atleti diversi sul podio in gigante ed una media di un podio per ciascun gigante disputato.
    2 | rebus il 04/02/2020 9.06.13
    Un altro dato non indifferente è il fatto che la Norvegia sia in corsa per la classifica nazioni, una nazione con pochissimi (dicono, non ho i dati) praticanti, che ha una lunga tradizione di campioni ma che a livello di squadra non era mai stata così competitiva come in questi anni (sia in campo maschile che femminile).
    3 | fabio farg team il 06/02/2020 0.36.37
    Mi associo ad entrambi.Poi cose che capitano,vediamo poi nelle prossime gare.



      Cerca una parola nelle news:        

      Ultime 15 Notizie correlate: (Austria crisi Coppa del Mondo Kranjska Gora Garmisch Manuel Feller Alberto Tomba Sergio Bergamelli Michael Von Gruenigen )

      [14/03/2020] La Svizzera vince tra le Nazioni.Italia 1/a donne
      [14/03/2020] Shiffrin e Pinturault Paperoni della Coppa 2020
      [13/03/2020] Anche Austria e Svizzera chiudono gli impianti
      [12/03/2020] Cancellate le gare di Kranjska Gora.Coppa a Kilde
      [12/03/2020] Kranjska Gora: ha davvero senso?
      [11/03/2020] Fede Brignone: "si realizza il sogno di una vita!"
      [11/03/2020] Roda: "E' un successo epocale per Federica!"
      [11/03/2020] Cancellata la tappa di Are, Coppa a Brignone!
      [10/03/2020] Clamoroso: ritirati gli azzurri da Kranjska Gora
      [09/03/2020] Kranjska Gora a porte chiuse causa CoronaVirus
      [09/03/2020] FISI:gli unici Azzurri impegnati nelle ultime gare
      [08/03/2020] Kvitfjell:annullato superg,coppetta a Caviezel
      [07/03/2020] Kvitfjell: Mayer vince discesa, Kilde in vetta
      [07/03/2020] Coppe del mondo assegnate gara per gara
      [05/03/2020] Azzurri in allenamento sulla Aloch in Val di Fassa

      Altre notizie di Coppa del Mondo:

      [05/04/2020] TdG - Liberatore, la forza delle idee
      [03/04/2020] Roda e le Azzurre salutano Hanna Schnarf
      [03/04/2020] TdG - Maurberger, la pazienza paga
      [03/04/2020] Cortina2021: al via lavori funivia Tofane-5 Torri
      [02/04/2020] Federica Brignone:"ho ancora fame di vittorie!"
      [02/04/2020] All'asta i premi di Cortina 2020 per beneficenza
      [02/04/2020] La tedesca Veronique Hronek lascia l'agonismo
      [02/04/2020] Hanna Schnarf chiude la carriera
      [01/04/2020] TdG - Nani, oggi e domani
      [30/03/2020] Si è spento a 80 anni l'ex azzurro Ivo Mahlknecht
      [28/03/2020] Il tedesco Benedikt Staubitzer chiude la carriera
      [28/03/2020] La stagione FIS è finita...in Russia!
      [27/03/2020] Rimandato il Congresso FIS 2020
      [27/03/2020] Vlhova e Magoni: avanti insieme
      [26/03/2020] Elena Curtoni: "Il lavoro paga, sempre!"
      [26/03/2020] Tanguy Nef vince il premio Matteo Baumgarten
      [25/03/2020] Tina Weirather chiude la carriera
      [25/03/2020] Covid-19, caso Ischgl: le autorità indagano
      [25/03/2020] Federica, ora puoi baciare la Coppa!
      [23/03/2020] Si ritira il velocista tedesco Klaus Brandner
      [22/03/2020] Shiffrin dedica una canzone a Barilla e all'Italia
      [22/03/2020] TdG - Pensieri in quarantena
      [21/03/2020] Covid-19: il brutto caso di Ischgl
      [21/03/2020] Ivica Kostelic nuovamente papà
      [20/03/2020] Nina Haver-Loeseth saluta il Circo Rosa
      [20/03/2020] Si ritira il tedesco Dominik Stehle
      [19/03/2020] Kasper:"la famiglia dello sci deve rimanere unita"
      [18/03/2020] Si ritira Elia Zurbriggen
      [17/03/2020] Il bilancio di Petra Vlhova
      [15/03/2020] TdG - I bilanci al tempo del Covid-19
      [15/03/2020] Si ritira la tedesca Christina Ackermann
      [14/03/2020] Matts Olsson chiude la carriera
      [14/03/2020] La Svizzera vince tra le Nazioni.Italia 1/a donne
      [14/03/2020] Shiffrin e Pinturault Paperoni della Coppa 2020
      [13/03/2020] Anche Austria e Svizzera chiudono gli impianti
      [13/03/2020] Fritz Dopfer chiude la carriera

      Altre notizie Fantaski:

      [18/01/2020] Benvenuto Luigi! Al via il Taglio di Grasscutter
      [04/10/2019] Circo Bianco: ritiri e cambi di materiale (2020)
      [26/03/2019] La Thuile: diamo una manche al Telefono Azzurro
      [23/02/2018] Fantanotti Olimpiche - Analisi dei Giochi 2018
      [06/02/2018] Aperte le FantaOlimpiadi 2018!
      [14/12/2017] Fantaski.it disponibile anche su Telegram !
      [05/12/2017] A La Thuile stagione aperta dal 2 dicembre
      [03/11/2017] Fantaski 2018 - mercato maschile aperto fino Levi
      [05/12/2016] Aperto il primo mercato - stagione 2016/2017
      [13/11/2016] A Milano di scena il Big Air Snowboard



     
    titoletto copyright fantaski
     baffo fantaski titoletto contatti baffo fantaski titoletto riconoscimenti