separatore
icona fisi  
 icona fantaski titoletto linguaicona italia icona bandiera italia icona bandiera svizzeraicona bandiera inglese icona bandiera inglese icona bandiera americanatitoletto tedesco icona bandiera germania icona bandiera austria icona bandiera svizzeratitoletto francia icona bandiera francia icona bandiera svizzera 
fantaski_header
icona baffo fantaski titoletto home icona baffo fantaski titoletto cosa fantaski icona baffo fantaski titoletto faq help icona baffo fantaski titoletto regolamento icona baffo fantaski titoletto forum icona baffo fantaski titoletto fotogallery  
venerdì 22 novembre 2019 - ore 14.39 
banner 120x90
titoletto coppa del mondo
separatore
titoletto coppa fantaski
separatore
titoletto gioca fantaski

Val di Fassa: dopo i Mondiali Jr si punta alla CdM

Clicca sulla foto per ingrandire
Val di Fassa
Foto: Elvis
Val di Fassa
commenti 11 Commenti icona rss

Venerdì scorso a Pozza di Fassa è arrivato il triplice fischio per i Campionati Mondiali Junior Val di Fassa 2019, nel corso di una serata durante la quale i presidenti del Comitato Organizzatore Tiziano Mellarini (onorario) e Davide Moser (esecutivo), assieme al project manager Filippo Bazzanella, hanno voluto ringraziare gli oltre 500 volontari che per 10 giorni (dal 18 al 27 febbraio) hanno consentito assieme ai responsabili di settore, al direttivo e ai sostenitori, di realizzare un grande evento.

Una manifestazione che ha rappresentato un banco di prova per un territorio e per una comunità che in passato mai sei era messa in gioco per dare vita ad un evento di caratura internazionale, superando l'esame a pieni voti.
E proprio partendo da questo presupposto i Mondiali Junior per la Val di Fassa non rappresentano più un punto di arrivo, ma un nuovo punto di partenza.

Precisi i concetti esposti nel corso della tavola rotonda coordinata dal giornalista Rai Davide Labate: "La Val di Fassa ora vuole la Coppa del Mondo" ha dichiarato il presidente del Comitato Organizzatore Davide Moser e gli hanno fatto eco, con i loro interventi tutti gli altri relatori, compreso il presidente della provincia Maurizio Fugatti: "Di fronte alla volontà di una valle, che ha dimostrato capacità organizzative e unità d’intenti, qualora si presentasse l’occasione di entrare nel circuito più importante al mondo la Provincia non rimarrebbe di sicuro sorda. E l’appoggio non potrà mancare per centrare un obiettivo che consentirebbe di ottenere una visibilità straordinaria per la valle, ma pure per il Trentino, entrando nel gotha delle località iridate dello sci"
.
Il sogno non è comunque di facile realizzazione e deve per forza passare per ulteriori lavori di sistemazione delle due arene di gara, la pista Aloch e la pista La Volata: "Lo skistadium Aloch - ha affermato nel suo intervento Tiziano Mellarini - deve essere completato con l’allungamento a monte e il rifacimento del parterre di gara secondo gli standard richiesti dalla Fis. I mondiali Junior hanno dimostrato le capacità organizzative della Val di Fassa, dobbiamo proseguire inseguendo il grande sogno, che sarà supportato da tutte le componenti sportive, politiche e amministrative".

Il valore di un evento di Coppa del Mondo lo ha evidenziato Tito Giovannini di Infront Sport & Media: "Nessuna località attualmente inserita nel massimo circuito può permettersi di rinunciare ad una grande evento. Dal punto di vista televisivo un giorno di gara, che può essere quantificato in un investimento di un milione e mezzo, porta un risultato economico 15 volte superiore. Per questo la Val di Fassa deve mettersi subito in pista, formando un comitato forte e determinato e puntando dritto all'obiettivo di una gara maschile o femminile".

Massimo Rinaldi della Fisi ha aggiunto: "Non è semplice inserirsi nel calendario di Coppa del Mondo, visto che l’Italia vanta già quattro competizioni maschili e due femminili. Ci sono date scomode, come quella del 1 gennaio di Oslo, per le quali si potrebbe dare una disponibilità, ed inoltre bisogna provare ad essere pronti in una settimana per eventuali recuperi di altre competizioni. È dunque necessario investire sugli impianti e su un comitato organizzatore, partendo dalle certezze rappresentate dalle gare di Coppa Europa, che vengono organizzate ogni anno e che torneranno a dicembre 2019".


(lunedì 6 maggio 2019)



@RIPRODUZIONE RISERVATA

  • mercoledì 9 ottobre 2019

    Fisi e Val Senales insieme per altri 3 anni

    lunedì 6 maggio 2019

    Val di Fassa: dopo i Mondiali Jr si punta alla CdM

    mercoledì 27 febbraio 2019

    WJC Fassa: Juliana Suter oro in discesa.Pizzato 5a

  • martedì 26 febbraio 2019

    JWFassa: Alex Vinatzer è oro mondiale in slalom

    martedì 26 febbraio 2019

    WJ Fassa 2019: Vinatzer sua la 1/a manche slalom

    lunedì 25 febbraio 2019

    WJC Fassa: 3/o Kastlunger in 1/a manche Gs

  • venerdì 22 febbraio 2019

    Fassa 2019: cancellato per vento superG donne

    giovedì 21 febbraio 2019

    WJC Fassa: Radamus oro in superg.Molteni 9/o

    mercoledì 20 febbraio 2019

    Mondiali Jr Fassa: Hrovat gigante,Della Mea 5a


    Tutt i commenti disponibili:
    1 | max fox il 06/05/2019 16.49.24
    Ci sono già tante gare in Italia, difficile che ce ne diano altre anche perché il calendario è già fin troppo fitto... Al limite possono sperare di alternarsi con il gigante di Plan de Corones
    2 | quilodico il 06/05/2019 17.11.45
    ... scusate, e il resto d'Italia? in quel fazzoletto di montagne già ora ci sono la stragrande maggioranza delle gare italiane. Sarebbe giusto che la FISI pensasse anche ad altre regioni.
    3 | didibi il 06/05/2019 22.20.27
    quilodico ha scritto:
    ... scusate, e il resto d'Italia? in quel fazzoletto di montagne già ora ci sono la stragrande maggioranza delle gare italiane. Sarebbe giusto che la FISI pensasse anche ad altre regioni.
    se come dici la stragrande maggioranza delle gare sono li un motivo ci sarà [;)] comunque ha ragione mad fox, l'Italia ne ha già tante
    4 | Katunga il 07/05/2019 16.27.57
    La vedo dura a meno che: a) qualcuno rinunci, e non mi pare esistano i presupposti al momento b) la Fisi cambi località (SLM da Campiglio o GSW dalla Badia), e anche qui non penso proprio. Magari otterranno qualche recupero per mancanza di neve, tipo Zagabria, visto che lì fanno una gara spot e che la Croazia non è dotata di piste e località idonee dove dirottare i diritti gara.
    5 | quilodico il 07/05/2019 18.11.50
    ripeto: ci sono almeno altre tre regioni pronte a entrare in quell'ambitissimo calendario (Val d'Aosta con La Thuile, Piemonte con Sestriere e Lombardia con Livigno). mentre le Dolomiti hanno già la più alta concentrazione di gare di Coppa del Mondo dell'intero arco alpino (Gardena, Badia, Cortina, San Vigilio, Campiglio). Per carità, come detto sopra se lo meritano, sono davvero bravi, ma anche basta però...
    6 | max fox il 07/05/2019 19.21.26
    Si, ma buchi nel calendario non ce ne sono, quindi o una delle altre località rinuncia o niente... E sarebbe comunque un peccato perché sono tutte tra le migliori del circuito e meglio organizzate Potrebbero al massimo candidarsi qualche volta per le finali o negli anni senza mondiali e Olimpiadi... Su Livigno invece c’era una mezza idea di organizzare una gara tra i weekend di Sölden e Levi, d’altronde la neve lì non manca mai specialmente nella zona del Mottolino... Si tratterebbe però di gareggiare sulla Giorgio Rocca con uno slalom o un parallelo che per me ce ne sono già troppi... d’altra parte una pista adeguata per ospitare una gara veloce di cdm non c’è
    7 | simon70 il 07/05/2019 20.53.27
    Innanzitutto devono cacciare i soldi investire ,migliorare la pista e adeguarla agli standard per una coppa del mondo. Ma farlo davvero però ,non con il tappetino mobile o le tribunette temporanee da poche persone piazzate a ridosso della strada. Fatto questo, secondo me avrebbero tutte le potenzialità per poter organizzare una gara femminile. Io vedrai fattibilissima un'alternanza con San Vigilio, prima delle gare di Cortina. gli altoatesini dovrebbero mollare un po' la corda, visto che hanno già tante gare. E ovviamente l'avallo e la spinta principale deve venire dalla fisi, che sarebbe ora riconoscesse in modo tangibile la collaborazione ormai decennale con la Val di Fassa.
    8 | quilodico il 07/05/2019 21.58.52
    ... gli altoatesini che rinunciano a una qualsiasi delle loro gare per fare un piacere a un'altra località? non ci credo neanche se lo vedo! [:D]. (e neanche saprei che torto dargli eh...)
    9 | didibi il 08/05/2019 14.31.05
    Comunque chiariamo la distribuzione delle gare storiche/fisse sul territorio nazionale perché qua sembra ci sia l'idea che sono tutte in AA: - Gardena e Alta Badia = Alto Adige - Madonna di Campiglio = Trentino - Bormio = Lombardia - Cortina d'Ampezzo = Veneto (dal 1923) ora si è aggiunta anche S. Vigilio di Marebbe/Plan de Corones in Alto Adige i quali sono stati in gamba a ficcarsi dentro in una data utile (prima di Cortina) a pochi km da essa con pista notevole, organizzazione top e con una gara il GS infrasettimanale e neanche in notturna. Queste sono tutto cose che molti organizzatori cercano di evitare ma che poi portano i Chief Race Director a prediligere questi comitati organizzativi in caso di emergenza. Le f***ette esigenti rimangono per strada. Se guardate anche Bormio S. Caterina spesso ha fatto da tappabuchi in quattro e quattr'otto e Gardena l'anno scorso ha recuperato le veloci femminili infrasettimanalmente sicuramente non guadagnandoci
    10 | Katunga il 09/05/2019 14.04.51
    @Simon70, le alternanze ormai lasciano il tempo che trovano. Ospitare una gara un anno si ed uno no non conviene a nessuno, poteva andar bene negli anni 80-90, ora non più. Per ospitare una CdM devi fare tanti e tali investimenti che hai bisogno di anni per poterli ammortizzare. Allargamento e sbancamento pista, protezioni, arrivo, parterre, sala stampa, tiratura cavi TV lungo la pista, zona parcheggio mega automezzi TV, ecc ecc
    11 | simon70 il 09/05/2019 18.58.04
    Ah beh..allora possono accantonare le speranze #128512;



      Cerca una parola nelle news:        

      Ultime 15 Notizie correlate: (Val di Fassa Mondiali Juniores 2019 Tiziano Mellarini Massimo Rinaldi )

      [09/10/2019] Fisi e Val Senales insieme per altri 3 anni
      [06/05/2019] Val di Fassa: dopo i Mondiali Jr si punta alla CdM
      [27/02/2019] WJC Fassa: Juliana Suter oro in discesa.Pizzato 5a
      [26/02/2019] JWFassa: Alex Vinatzer è oro mondiale in slalom
      [26/02/2019] WJ Fassa 2019: Vinatzer sua la 1/a manche slalom
      [25/02/2019] WJC Fassa: 3/o Kastlunger in 1/a manche Gs
      [22/02/2019] Fassa 2019: cancellato per vento superG donne
      [21/02/2019] WJC Fassa: Radamus oro in superg.Molteni 9/o
      [20/02/2019] Mondiali Jr Fassa: Hrovat gigante,Della Mea 5a
      [20/02/2019] Mondiali Jr Fassa: oro in discesa a Lars Roesti
      [19/02/2019] Mondiali Jr Fassa: Robinson oro, azzurre indietro
      [17/02/2019] Rinaldi:"Bilancio positivo,deluso dalle piste"
      [17/02/2019] Val di Fassa: domani al via i Mondiali Jr
      [12/02/2019] Fassa:USA,Canada e Francia per i Mondiali Jr
      [11/02/2019] I 16 Azzurri per i Mondiali Jr della Val di Fassa

      Altre notizie di Coppa del Mondo:

      [22/11/2019] Niente Lake Louise per Innerhofer e Marsaglia
      [22/11/2019] Lindsey Vonn presenta "RISE", la sua biografia
      [22/11/2019] Esce lunedì la biografia di Marcel Hirscher
      [22/11/2019] Controllo neve positivo a Killington
      [21/11/2019] Tedeschi e Austriaci per Levi: torna Schwarz
      [21/11/2019] Katharina Gallhuber torna in gara a Levi
      [20/11/2019] 50 anni del Ghedo: la mitica spaccata a Kitz
      [20/11/2019] I Norvegesi per Levi: torna Nina Loeseth
      [20/11/2019] Nor-Am Copper: doppietta per Lila Lapanja
      [20/11/2019] Matteo Marsaglia e Melesi si infortunano a Copper
      [20/11/2019] Guadagnini: "in SL è stato fatto uno step avanti"
      [20/11/2019] Tanti Azzurri a Copper.Inner ancora in dubbio
      [20/11/2019] Gruppo Coppa Europa maschile verso Trysil
      [19/11/2019] Gigantisti al lavoro a Livigno,torna Ballerin
      [19/11/2019] Stagione finita per Charlotta Saefvenberg
      [19/11/2019] Cortina 2021:i 50 anni di Ghedina e un nuovo salto
      [19/11/2019] Slalomisti azzurri approdano a Levi
      [18/11/2019] Serio infortunio per Nicole Good
      [18/11/2019] Cornelia Huetter torna sulla neve
      [18/11/2019] Michelle Gisin presenta il libro del suo oro
      [17/11/2019] Innerhofer sempre più vicino al rientro
      [17/11/2019] Semaforo verde FIS per Lake Louise
      [16/11/2019] Elena Curtoni e le sorelle Delago verso Copper
      [16/11/2019] Francesi e Svizzeri per Levi
      [16/11/2019] Operazione riuscita per Elena Fanchini
      [14/11/2019] Luce verde per la tappa di Levi
      [13/11/2019] Le 6 Azzurre per Levi, dentro Gulli
      [12/11/2019] Liensberger torna ad allenarsi con le compagne
      [12/11/2019] Casa Bode Miller si allarga: nati i due gemellini
      [12/11/2019] Solda: cancellate per maltempo le gare Fis
      [12/11/2019] Marco Schwarz ritorna in gara a Levi
      [12/11/2019] La Aloch pronta ai nastri di partenza
      [12/11/2019] I nove slalomisti azzurri per Levi
      [11/11/2019] Zinal: allenamento per 7 slalomiste
      [11/11/2019] Manuel Feller è diventato papà
      [11/11/2019] Azzurre verso gli Usa, Schnarf resta a casa

      Altre notizie Fantaski:

      [26/03/2019] La Thuile: diamo una manche al Telefono Azzurro
      [23/02/2018] Fantanotti Olimpiche - Analisi dei Giochi 2018
      [06/02/2018] Aperte le FantaOlimpiadi 2018!
      [14/12/2017] Fantaski.it disponibile anche su Telegram !
      [05/12/2017] A La Thuile stagione aperta dal 2 dicembre
      [03/11/2017] Fantaski 2018 - mercato maschile aperto fino Levi
      [05/12/2016] Aperto il primo mercato - stagione 2016/2017
      [13/11/2016] A Milano di scena il Big Air Snowboard
      [21/03/2016] La Thuile: il 9 Aprile gara per Telefono Azzurro
      [26/02/2016] La Thuile: 1/a Gara dei Sogni in favore di FISIP



     
    titoletto copyright fantaski
     baffo fantaski titoletto contatti baffo fantaski titoletto riconoscimenti