separatore
icona fisi  
 icona fantaski titoletto linguaicona italia icona bandiera italia icona bandiera svizzeraicona bandiera inglese icona bandiera inglese icona bandiera americanatitoletto tedesco icona bandiera germania icona bandiera austria icona bandiera svizzeratitoletto francia icona bandiera francia icona bandiera svizzera 
fantaski_header
icona baffo fantaski titoletto home icona baffo fantaski titoletto cosa fantaski icona baffo fantaski titoletto faq help icona baffo fantaski titoletto regolamento icona baffo fantaski titoletto forum icona baffo fantaski titoletto fotogallery  
giovedì 9 aprile 2020 - ore 12.47 
banner 120x90
titoletto coppa del mondo
separatore
titoletto coppa fantaski
separatore
titoletto gioca fantaski

Rinaldi:"Bilancio positivo,deluso dalle piste"

Clicca sulla foto per ingrandire
Rinaldi M.
Foto: fisi.org
Rinaldi M.
commenti 1 Commenti icona rss

Il direttore sportivo della Nazionale di sci alpino, Massimo Rinaldi, traccia un bilancio al termine dei Mondiali di Are.

LE MEDAGLIE - "Da quando ho preso in mano la gestione sportiva dello sci alpino, siamo partiti con uno zero a Beaver Creek, poi è arrivata la medaglia di Sofia Goggia a St. Moritz e qui ad Are siamo arrivati a tre. Sicuramente mi aspettavo la medaglia della discesa, sia maschile che femminile, e del gigante femminile. Abbiamo lavorato tanto sul team event in questi tre anni, c'è stato un ricambio, i giovani si sono fatti notare e finalmente è arrivata questa medaglia".

PREPARAZIONE PISTE - "Sono rimasto veramente deluso dalle condizioni della pista nella discesa maschile e in quella femminile. La discesa è stata accorciata ed è durata un minuto, praticamente quanto lo slalom. Gli atleti sono qui a giocarsi le medaglie, per loro è il momento clou della stagione, presentarsi con queste piste a un Mondiale lascia a desiderare. Ad esempio anche stamattina, per lo slalom, si vedeva che il fondo avrebbe ceduto, ma non si è vista una manichetta d'acqua o sacchi di sale in pista. Avevano già deciso che la gara si sarebbe svolta in queste condizioni. Vinatzer lo ha spiegato. Io non pretendo dall'1 al 100 la pista perfetta, ma almeno fino al 30 dovresti dare a tutti la stessa chance di avere una pista decente per esprimersi".

IL METEO - "Parlando con la gente del posto, mi spiegavano che qui in un giorno puoi avere tutte le quattro stagioni. Non ci credevo, ma è stato così. Pioggia, neve, sole, vento fortissimo in alto: ci voleva una forza lavoro maggiore per far fronte a queste necessità. Se non si fosse fatta la discesa maschile il sabato, avrebbero dovuto spostarla a domenica e farla disputare insieme a quella femminile, ma avrebbero dovuto avere due team in pista ed era impossibile. Del resto in tutta la stagione gli organizzatori migliori del circuito si sono rivelati quelli italiani".

DISCIPLINE VELOCI - "Sono contento delle tre medaglie, sono stati fortissimi gli atleti. Ci è mancata per condizioni meteo e di organizzazione la medaglia della discesa maschile e io quella di Paris la volevo fortemente perché era l'uomo più in forma del momento, con le vittorie di Bormio, Kitzbuehel e quella in superG qui ad Are, e poteva giocarsi le sue chance. Per quanto riguarda le donne, lo hanno detto le atlete: non hanno affrontato la discesa con la cattiveria che ci voleva quel giorno. Era una discesa accorciata, probabilmente è stato un fattore determinante anche quello, e loro non si sono sentite subito in gara. Un po' mi dispiace, è ovvio, forse la medaglia di Sofia Goggia poteva arrivare."

SLALOM E GIGANTE - "Il gigante femminile è partito non in condizioni perfette per tutte, per qualcuna c'era un po' più di vento, per altre meno. Sofia ha attaccato molto, purtroppo è uscita. Per quanto riguarda gigante e slalom maschile, Moelgg non poteva fare di più dopo aver avuto 38 di febbre. Ma il focus era comunque sulle discipline veloci. Non nascondo le difficoltà nel gigante maschile, ma bisogna vedere da dove siamo partiti. Ci sono stati dei buoni momenti nella stagione con De Aliprandini e Tonetti, ma sono il primo a dire che la squadra non c'è stata. Bisogna rimescolare la carte e riportare il gigante e lo slalom maschile ad altri livelli. Nello slalom femminile qualcosa sta arrivando da dietro, con Della Mea, ma anche Rossetti e Gulli. Nello slalom maschile abbiamo avuto subito due infortuni a inizio stagione, come quelli di Sala e Liberatore, si è puntato molto sui giovani di Coppa Europa, con Maurberger e Vinatzer. La svolta di Vinatzer poteva arrivare a Campiglio se non fosse uscito nella seconda manche: ora deve provare a tenere in mano per forza due specialità."


(domenica 17 febbraio 2019)



@RIPRODUZIONE RISERVATA

  • martedì 10 marzo 2020

    Roda: "giusto fermarsi.Enorme danno per la montag

    martedì 10 marzo 2020

    Clamoroso: ritirati gli azzurri da Kranjska Gora

    martedì 10 marzo 2020

    TdG - Si chiude (quasi) il sipario

  • lunedì 9 marzo 2020

    FISI:gli unici Azzurri impegnati nelle ultime gare

    lunedì 9 marzo 2020

    La FISI sospende tutta l'attività sportiva

    sabato 7 marzo 2020

    Roda in conferenza su cancellazione Cortina

  • venerdì 6 marzo 2020

    Finali Cortina 2020: la mossa di Flavio Roda

    venerdì 6 marzo 2020

    CANCELLATE LE FINALI DI CORTINA 2020

    venerdì 6 marzo 2020

    Finali Cortina: decisione Fis rinviata a domani


    Tutt i commenti disponibili:
    1 | Admin il 17/02/2019 23.11.39
    TEAM PRIVATI - "Adesso finiamo i Mondiali, prendiamoci qualche giorno di pausa perché altrimenti rischi di prendere la strada sbagliata. Poi ci metteremo al tavolino e ne discuteremo. Allenatori bravi ne abbiamo, vedremo di fare lo staff migliore per dare il meglio ai ragazzi. A mio parere non si risolve tutto con un team privato per i singoli atleti. La migliore stagione l'abbiamo fatta nel settore femminile con le polivalenti, quando abbiamo vinto ad Aspen la coppa per nazioni con un favoloso podio tutto italiano in gigante. Bisogna ripartire da lì e vedere in questi due anni cosa abbiamo fatto di buono. Dobbiamo migliorare, faremo le nostre considerazioni. Se ci saranno cambiamenti, gli atleti non dovranno patirlo"



      Cerca una parola nelle news:        

      Ultime 15 Notizie correlate: (Mondiali Are 2019 Massimo Rinaldi FISI )

      [10/03/2020] Roda: "giusto fermarsi.Enorme danno per la montag
      [10/03/2020] Clamoroso: ritirati gli azzurri da Kranjska Gora
      [10/03/2020] TdG - Si chiude (quasi) il sipario
      [09/03/2020] FISI:gli unici Azzurri impegnati nelle ultime gare
      [09/03/2020] La FISI sospende tutta l'attività sportiva
      [07/03/2020] Roda in conferenza su cancellazione Cortina
      [06/03/2020] Finali Cortina 2020: la mossa di Flavio Roda
      [06/03/2020] CANCELLATE LE FINALI DI CORTINA 2020
      [06/03/2020] Finali Cortina: decisione Fis rinviata a domani
      [05/03/2020] Fisi: misure attuative Covid-19 fino al 3 aprile
      [02/03/2020] Finali Cortina: decisione rinviata a venerdì
      [02/03/2020] Mondiali Junior Narvik: cancellato il volo Italia
      [02/03/2020] Finali Cortina: alle 15 decisione su annullamento
      [26/02/2020] I 15 Azzurrini per i Mondiali Jr di Narvik
      [23/02/2020] La FISI sospende tutti gli eventi in calendario

      Altre notizie di Coppa del Mondo:

      [09/04/2020] TdG - Canzio, lo step ci sarà
      [07/04/2020] Ninna Quario positiva, ora sta meglio
      [07/04/2020] Urs Lehmann si candida alla presidenza Fis
      [07/04/2020] TdG - Franzoni, un talento gigante
      [06/04/2020] Wendy Holdener cerca un nuovo allenatore
      [05/04/2020] TdG - Liberatore, la forza delle idee
      [03/04/2020] Roda e le Azzurre salutano Hanna Schnarf
      [03/04/2020] TdG - Maurberger, la pazienza paga
      [03/04/2020] Cortina2021: al via lavori funivia Tofane-5 Torri
      [02/04/2020] Federica Brignone:"ho ancora fame di vittorie!"
      [02/04/2020] All'asta i premi di Cortina 2020 per beneficenza
      [02/04/2020] La tedesca Veronique Hronek lascia l'agonismo
      [02/04/2020] Hanna Schnarf chiude la carriera
      [01/04/2020] TdG - Nani, oggi e domani
      [30/03/2020] Si è spento a 80 anni l'ex azzurro Ivo Mahlknecht
      [28/03/2020] Il tedesco Benedikt Staubitzer chiude la carriera
      [28/03/2020] La stagione FIS è finita...in Russia!
      [27/03/2020] Rimandato il Congresso FIS 2020
      [27/03/2020] Vlhova e Magoni: avanti insieme
      [26/03/2020] Elena Curtoni: "Il lavoro paga, sempre!"
      [26/03/2020] Tanguy Nef vince il premio Matteo Baumgarten
      [25/03/2020] Tina Weirather chiude la carriera
      [25/03/2020] Covid-19, caso Ischgl: le autorità indagano
      [25/03/2020] Federica, ora puoi baciare la Coppa!
      [23/03/2020] Si ritira il velocista tedesco Klaus Brandner
      [22/03/2020] Shiffrin dedica una canzone a Barilla e all'Italia
      [22/03/2020] TdG - Pensieri in quarantena
      [21/03/2020] Covid-19: il brutto caso di Ischgl
      [21/03/2020] Ivica Kostelic nuovamente papà
      [20/03/2020] Nina Haver-Loeseth saluta il Circo Rosa
      [20/03/2020] Si ritira il tedesco Dominik Stehle
      [19/03/2020] Kasper:"la famiglia dello sci deve rimanere unita"
      [18/03/2020] Si ritira Elia Zurbriggen
      [17/03/2020] Il bilancio di Petra Vlhova
      [15/03/2020] TdG - I bilanci al tempo del Covid-19
      [15/03/2020] Si ritira la tedesca Christina Ackermann

      Altre notizie Fantaski:

      [18/01/2020] Benvenuto Luigi! Al via il Taglio di Grasscutter
      [04/10/2019] Circo Bianco: ritiri e cambi di materiale (2020)
      [26/03/2019] La Thuile: diamo una manche al Telefono Azzurro
      [23/02/2018] Fantanotti Olimpiche - Analisi dei Giochi 2018
      [06/02/2018] Aperte le FantaOlimpiadi 2018!
      [14/12/2017] Fantaski.it disponibile anche su Telegram !
      [05/12/2017] A La Thuile stagione aperta dal 2 dicembre
      [03/11/2017] Fantaski 2018 - mercato maschile aperto fino Levi
      [05/12/2016] Aperto il primo mercato - stagione 2016/2017
      [13/11/2016] A Milano di scena il Big Air Snowboard



     
    titoletto copyright fantaski
     baffo fantaski titoletto contatti baffo fantaski titoletto riconoscimenti