separatore
icona fisi  
 icona fantaski titoletto linguaicona italia icona bandiera italia icona bandiera svizzeraicona bandiera inglese icona bandiera inglese icona bandiera americanatitoletto tedesco icona bandiera germania icona bandiera austria icona bandiera svizzeratitoletto francia icona bandiera francia icona bandiera svizzera 
fantaski_header
icona baffo fantaski titoletto home icona baffo fantaski titoletto cosa fantaski icona baffo fantaski titoletto faq help icona baffo fantaski titoletto regolamento icona baffo fantaski titoletto forum icona baffo fantaski titoletto fotogallery  
martedì 12 novembre 2019 - ore 11.18 
titoletto coppa del mondo
separatore
titoletto coppa fantaski
separatore
titoletto gioca fantaski

Dal 2021: Parallelo ai Mondiali e stop Combinata

Clicca sulla foto per ingrandire
Alta Badia
Foto: GEPA
Alta Badia
commenti 20 Commenti icona rss

Si chiude oggi a Costa Navarino (Grecia) il 51/o Congresso FIS, e la stessa federsci internazionale ha pubblicato ieri un riassunto delle principali decisioni prese, nonchè la composizione del nuovo Consiglio FIS in carica nel prossimo biennio.

Approfondiamo le principali novità per lo sci alpino, oltre al calendario della prossima stagione di cui abbiamo già parlato.

1) Il parallelo debutterà ai Mondiali 2021
Il Congresso FIS ha deciso che dai Mondiali 2021 il parallelo farà parte del programma della manifestazione, e dunque sarà Cortina ad organizzarlo per la prima volta.
Una decisione importante, che sembra chiudere definitivamente la strada alla combinata alpina, ormai ridotta all'osso nel calendario di Coppa del Mondo (2+2 gare nella stagione 2018/2019, 2+2 gare nella stagione 2019/2020)
Infatti nella bozze di calendario per le prossime stagioni, aggiornate in questi giorni, la combinata sparisce nel 2020/2021, e dunque sparisce anche dal programma Mondiale, sostituita in quella stagione da 3 paralleli, 2 Team Event (uno anche a Soelden!) e 3 City Event!
Se tutte le ipotesi saranno confermate, la combinata femminile di Bansko del 26 gennaio 2020 (superg+slalom) e quella maschile di Chamonix del 9 febbraio 2020 (discesa+slalom) saranno le ultime in assoluto nella storia della specialità.
Non è ancora chiaro come avverranno le qualificazioni/selezioni per il parallelo, disciplina inserita nel calendario maschile dal 2015, nella tappa dell'Alta Badia.


2) Diminuzione del numero dei partenti
E' un tema discusso nel corso della stagione e in particolare durante il weekend di Kitzbuehel. Da una parte TV ma anche addetti ai lavori vogliono un numero minore di atleti al via nelle gare di Coppa del Mondo, dall'altra le federsci nazionali sono molto titubanti.
Dopo svariate discussioni la sottocommissione per lo sci alpino ha deciso di ridurre di una unità la quota massima raggiungibile da ogni federsci, che quindi passa da a 8 a 7.

Significa, quindi, che nella discesa e superg femminile ad oggi Austria, Italia, Svizzera e USA perdono un posto, Austria e Italia ne perdono uno in gigante, e l'Austria ne perde uno in slalom, sempre tra le ragazze.
Tra gli uomini Austria, Francia, Svizzera e USA perdono un posto in superg e discesa, l'Austria ne perde uno in gigante, la Germania uno in slalom.


(sabato 19 maggio 2018)



@RIPRODUZIONE RISERVATA

  • venerdì 1 novembre 2019

    Corty, la mascotte di Cortina 2021

    venerdì 1 novembre 2019

    Le 4 candidate per il parallelo di novembre 2020

    mercoledì 30 ottobre 2019

    Chi ospiterà il parallelo tra Soelden e Levi?

  • mercoledì 30 ottobre 2019

    Uyn sarà Technical Supplier di Cortina 2021

    sabato 26 ottobre 2019

    Cortina e le Classiche italiane insieme

    lunedì 21 ottobre 2019

    Ispezione Fis a Cortina d'Ampezzo

  • giovedì 17 ottobre 2019

    Luce verde per Soelden

    venerdì 11 ottobre 2019

    Gardena, Badia, Campiglio e Bormio non si toccano

    lunedì 7 ottobre 2019

    A Soldeu le Finali di CdM 2022/2023


    Tutt i commenti disponibili:
    1 | quilodico il 20/05/2018 0.47.07
    Ci sono anche altre novità. Dal 20/21 fanno la loro apparizione le libere in due manche, in Gardena e a Wengen. Nel contempo, inevitabilmente, cala il totale degli slalom giganti e speciali (che erano pure diventati troppi, ammettiamolo).
    2 | humdrum il 20/05/2018 9.53.48
    Che boiata togliere un posto... Dov'è la meritocrazia? Cioè se una nazione avesse 8/9 atleti nei 30 (successo varie volte all'Austria nel passato), entra nei 30 uno di fuori e gli ultimi 2, magari uno 20/21, rimane fuori? Assurdo
    3 | humdrum il 20/05/2018 10.59.21
    N.b: la regola vale.solo per i maschi (nessuna gara delle ragazze ha mai avuto lamentele sul numero)
    4 | jos235 il 20/05/2018 12.08.00
    Da seganalare anche che la proposta (approvata) di inserire il parallelo a partire dai mondiali 2021 era stata avanzata dalle federazioni di Francia ed Italia. Per quanto riguarda il discorso riduzione del numero di partenti, una decisione abbastanza strana ed a mio avviso pressochè inutile. Invece di cercare di sfoltire alcuni dei partenti di secondo piano, questa modifica infatti colpisce solo alcune delle nazioni più forti e dunque si perderanno alcuni atleti di qualità ma senza che questo serva a ridurre in maniera significativa il lotto dei partenti. Per ogni specialità infatti si contano sulle dita di una mano le nazioni in grado di arrivare alla quota massima concedibile, il che significa che all'atto pratico il numero dei partenti si ridurrà si e no di 5/6 atleti. Per le televisioni non cambia nulla, forse qualche nazione di medio livello riuscirà più facilmente ad avere un atleta tra i primi 30 della start list e dunque ad avere più visibiltà, ma mi pare che in pratica serva a poco. Forse si cerca di arrivarci per gradi e questa è solo una soluzione temporanea.
    5 | quilodico il 20/05/2018 17.21.37
    non penso che la riduzione dei partenti sia una trovata accampata per aria. Con l'attuale numero, se ci sono un paio di intoppi nella prima manche può succedere di dover preparare la seconda (compreso il tracciato, non dimentichiamolo) con affanno.
    6 | didibi il 20/05/2018 20.39.32
    City event, team event, parallelo. Troppo casino avere tre cose simili. Solo gli addetti ai lavori capiranno qualcosa, già i giornalisti che dovranno commentare faranno un casino. Meglio un formato solo e stop. Poi concordo con Jos. Piuttosto che penalizzare le nazioni che fanno un buon lavoro vediamo di togliere dalla circolazione i carneadi che hanno la possibilità di partecipare e che allungano senza alcun senso la lista di partenza, almeno in campo maschile
    7 | Mikko il 20/05/2018 21.29.41
    Come scritto nell'articolo e già commentato da altri, la modifica tocca solo le quote nazionali (calcolate con la WCSL) delle squadre che raggiungono il massimo degli atleti possibili; non cambiano i criteri della quota base (120 punti per GS e SL, 80 per DH e SG): pertanto, per fare un esempio, oggi nel gigante a livello maschile dai 130 atleti eleggibili si passerebbe ai 129 (!!!): soltanto un austriaco in meno... Viene detto che sarebbe per motivi televisivi: mi pare che ogni emittente possa interrompere la trasmisisone quando vuole e infatti la RAI raramente va oltre il 40o.
    8 | leo85 il 20/05/2018 22.02.04
    Scusate.....ma solo io noto che si sta andando verso una progressiva abolizione delle prove veloci e dei velocisti? Tutte ste "esibizioni" che stanno inserendo nelle "città", non hanno nulla a che fare con le gare vere e proprie....e, a mio avviso, non hanno nulla a che fare con lo spettacolo televisivo....ma sono una noia mortale....Lo stesso inserimento delle discese in due manche non è che il preludio alla totale sostituzione delle vere discese....mah....davvero amareggiato da tutto questo....
    9 | rebus il 21/05/2018 10.19.25
    Due manche a Wengen?? Ma perché castrare una delle discese più belle del circuito (se non la più bella?). Due manche facciamole pure, ma dove non ci sono piste adeguate. Mah!? Paralleli e city event ci possono stare, sempre meglio delle combinate, ma a quel punto dovrebbero aumentare il numero di discese e supergiganti per non avvantaggiare troppo gli slalomisti.
    10 | Tommy il 21/05/2018 11.36.35
    Delusissimo[:(] Parere personale: meglio le k di city event e paralleli...discesi in 2 manches inguardabili
    11 | quilodico il 21/05/2018 12.18.42
    da sempre i grandi appassionati di qualunque sport sono i più tradizionalisti, e si oppongono a qualunque cambiamento che possa andare a inficiare la "purezza storica" della disciplina amata. Un esempio su tutti, il tennis: spesso arrivano proposte per rendere le partite meno lunghe, e quindi più fruibili dal grande pubblico. Naturalmente, anche lì le polemiche poi si sprecano.
    12 | quilodico il 21/05/2018 12.19.32
    didibi ha scritto:
    City event, team event, parallelo. Troppo casino avere tre cose simili. Solo gli addetti ai lavori capiranno qualcosa, già i giornalisti che dovranno commentare faranno un casino. Meglio un formato solo e stop.
    concordo.
    13 | jos235 il 21/05/2018 17.48.30
    rebus ha scritto:
    Due manche a Wengen?? Ma perché castrare una delle discese più belle del circuito (se non la più bella?). Due manche facciamole pure, ma dove non ci sono piste adeguate. Mah!?
    La discesa vera rimane, l'altra in due manche in pratica va a tappare il buco lasciato dalla combinata. Quindi Wengen mantiene tre giorni di gare. La stessa cosa succedeva diversi anni fa a Kitz.
    14 | giovannino1963 il 21/05/2018 19.12.24
    Questi sarebbero i miglioramenti previsti per attirare più pubblico alle gare di sci alpino?Siamo rovinati!!!!!!!!!![:(][:(][:(]
    15 | rebus il 22/05/2018 8.43.55
    jos235 ha scritto:
    rebus ha scritto:
    Due manche a Wengen?? Ma perché castrare una delle discese più belle del circuito (se non la più bella?). Due manche facciamole pure, ma dove non ci sono piste adeguate. Mah!?
    La discesa vera rimane, l'altra in due manche in pratica va a tappare il buco lasciato dalla combinata. Quindi Wengen mantiene tre giorni di gare. La stessa cosa succedeva diversi anni fa a Kitz.
    Meno male, ma non sarebbe più bello un SuperG per tappare il buco? Io non sono contrario a priori alle discese in due manche, ma le farei solo dove non ci sono piste sufficientemente lunghe, o al limite per far svolgere comunque la gara in caso di condizioni meteorologiche avverse. Anche se in realtà è un po' una forzatura: negli slalom si fanno due manche però cambia la tracciatura, in discesa no... Comunque, vedremo.
    16 | jos235 il 22/05/2018 9.20.02
    Sono pienamente d'accordo col tuo pensiero, in generale. Anche se devo dire che per caratteristiche della pista un superg a Wengen verrebbe probabilmente una mezza schifezza [:D].
    17 | rebus il 22/05/2018 9.24.11
    In effetti... [:D]
    18 | giovannino1963 il 22/05/2018 20.46.20
    Tanto Waldner ha detto che saranno eliminati anche i superg quindi.........
    19 | Katunga il 30/05/2018 15.32.23
    tutta colpa di Franz, non ha ancora imparato il nome [:D][8D]
    20 | franz62 il 30/05/2018 16.29.49
    basta che lascino i suppeggì.[:D] per il resto concordo con didibì che team event, city event e paralleli son troppe czzte tutte in una volta, basterebbe una delle tre tirata a sorte...io sarei per i paralleli...fermo restando che la lui e lei con il filo di lana ricordata da Manucirce non era poi male.[:o)][:D]



      Cerca una parola nelle news:        

      Ultime 15 Notizie correlate: (FIS Costa Navarino Cortina 2021 combinata alpina Parallelo )

      [01/11/2019] Corty, la mascotte di Cortina 2021
      [01/11/2019] Le 4 candidate per il parallelo di novembre 2020
      [30/10/2019] Chi ospiterà il parallelo tra Soelden e Levi?
      [30/10/2019] Uyn sarà Technical Supplier di Cortina 2021
      [26/10/2019] Cortina e le Classiche italiane insieme
      [21/10/2019] Ispezione Fis a Cortina d'Ampezzo
      [17/10/2019] Luce verde per Soelden
      [11/10/2019] Gardena, Badia, Campiglio e Bormio non si toccano
      [07/10/2019] A Soldeu le Finali di CdM 2022/2023
      [07/10/2019] FIS: le regole per paralleli e combinate
      [25/09/2019] Tra una settimana al via il Meeting FIS di Zurigo
      [21/09/2019] Salta il City Event di Stoccolma?
      [08/09/2019] Ispezione FIS positiva a La Thuile
      [22/08/2019] Goggia nuova Ambassador Cortina 2021
      [20/08/2019] Sestriere di candida per i Mondiali 2029

      Altre notizie di Coppa del Mondo:

      [11/11/2019] Zinal: allenamento per 7 slalomiste
      [11/11/2019] Manuel Feller è diventato papà
      [11/11/2019] Azzurre verso gli Usa, Schnarf resta a casa
      [11/11/2019] Brignone: "A Lake Louise solo superG".
      [10/11/2019] GP Italia 2019/2020: regole e calendari
      [10/11/2019] Solda: stage per Osservati centro-sud
      [08/11/2019] Il caso Liensberger non è ancora risolto
      [08/11/2019] Manuel Osborne-Paradis tornerà nel 2020/2021
      [07/11/2019] Sofia Goggia illesa dopo un tamponamento
      [06/11/2019] Niente Killington per Alice Robinson
      [06/11/2019] Milano-Cortina 2026: il CEO sarà Novari
      [06/11/2019] Sabato i velocisti voleranno verso il Nord America
      [06/11/2019] A Lake Louise latita la neve, Copper ok
      [05/11/2019] Mario Cotelli non c'è più,se ne è andato a 76 anni
      [05/11/2019] Slalomiste e polivalenti in Val Senales
      [04/11/2019] Esce oggi in Norvegia la biografia di Svindal
      [04/11/2019] Slalomgigantisti in Val Senales
      [04/11/2019] Erik Guay entra nel board di Alpine Canada
      [04/11/2019] Paris cittadino onorario di Bormio
      [02/11/2019] La Coppa del Gobbo - Cala il Sipario
      [01/11/2019] Le slalomiste per Levi e Killington
      [01/11/2019] Dorothea Wierer atleta Fisi dell'anno 2019
      [01/11/2019] Corty, la mascotte di Cortina 2021
      [01/11/2019] Innerhofer in dubbio in gare Nord America
      [01/11/2019] Clement Noel torna sugli sci
      [01/11/2019] La Svizzera mette pressione all'Austria
      [01/11/2019] Le 4 candidate per il parallelo di novembre 2020
      [31/10/2019] Marcel Hirscher Sportivo dell'anno in Austria
      [31/10/2019] Vialattea firma il logo 100 anni Fisi
      [31/10/2019] Nasce il Trofeo Blanca Fernandez Ochoa
      [31/10/2019] Rising Star: Alice Robinson
      [30/10/2019] Frattura al gomito per Wendy Holdener
      [30/10/2019] Chi ospiterà il parallelo tra Soelden e Levi?
      [30/10/2019] Vonn presenta la sua linea di abbigliamento neve
      [30/10/2019] Val Senales: stage del gruppo Osservati
      [30/10/2019] Uyn sarà Technical Supplier di Cortina 2021

      Altre notizie Fantaski:

      [26/03/2019] La Thuile: diamo una manche al Telefono Azzurro
      [23/02/2018] Fantanotti Olimpiche - Analisi dei Giochi 2018
      [06/02/2018] Aperte le FantaOlimpiadi 2018!
      [14/12/2017] Fantaski.it disponibile anche su Telegram !
      [05/12/2017] A La Thuile stagione aperta dal 2 dicembre
      [03/11/2017] Fantaski 2018 - mercato maschile aperto fino Levi
      [05/12/2016] Aperto il primo mercato - stagione 2016/2017
      [13/11/2016] A Milano di scena il Big Air Snowboard
      [21/03/2016] La Thuile: il 9 Aprile gara per Telefono Azzurro
      [26/02/2016] La Thuile: 1/a Gara dei Sogni in favore di FISIP



     
    titoletto copyright fantaski
     baffo fantaski titoletto contatti baffo fantaski titoletto riconoscimenti