separatore
icona fisi  
 icona fantaski titoletto linguaicona italia icona bandiera italia icona bandiera svizzeraicona bandiera inglese icona bandiera inglese icona bandiera americanatitoletto tedesco icona bandiera germania icona bandiera austria icona bandiera svizzeratitoletto francia icona bandiera francia icona bandiera svizzera 
fantaski_header
icona baffo fantaski titoletto home icona baffo fantaski titoletto cosa fantaski icona baffo fantaski titoletto faq help icona baffo fantaski titoletto regolamento icona baffo fantaski titoletto forum icona baffo fantaski titoletto fotogallery  
sabato 16 novembre 2019 - ore 22.32 
titoletto coppa del mondo
separatore
titoletto coppa fantaski
separatore
titoletto gioca fantaski

PyeongChang2018: Via alla XXIII/a Olimpiade

Clicca sulla foto per ingrandire
Foto: Coni.it
commenti 0 Commenti icona rss

Pronti via. Si apre oggi la XXIII/a Olimpiade invernale. E’ già stata ribattezzata l’Olimpiade dei record: 1702 uomini, 1217 donne, per un totale di quasi tremila atleti, con più 615 tra giudici di gara e arbitri. E, soprattutto, novantadue nazioni. Mai così tante nella storia delle Olimpiadi invernali. Un numero molto lontano degli oltre duecento Paesi che partecipano ai Giochi estivi. Come new entry ci sono Ecuador, Eritrea, Kosovo, Malesia, Nigeria e Singapore: mai presenti in una rassegna invernale.

La cerimonia di apertura prevista alle ore 20.00 in Corea del Sud (le 12.00 in Italia con diretta tv su Rai2 ed Eurosport1), sarà ospitata nell’Olympic Stadium di PyeongChang, cuore nevralgico dei Giochi. E’ caratterizzato da una inedita struttura pentagonale (per richiamare il simbolo di questa edizione, frutto delle prime due consonanti delle due sillabe che nell’alfabeto coreano formano la parola PyeongChang, così come i cinque continenti e lo spirito olimpico che li unisce) e contiene fino a 35mila spettatori: sarà la location anche della cerimonia di chiusura del 25 febbraio prossimo. 

In tribuna sono attesi, oltre ai vertici dello stato della Corea del Sud, anche alcuni capi di stato, non molti per la verità, e qualche testa coronata: ci saranno quasi certamente il premier giapponese Shinzo Abe e il vicepresidente americano, Mike Pence, mentre per la Corea del Nord sarà presente Kim Yo-jong, sorella del presidente Kim Jong-un. Tra i regnanti il Principe Alberto di Monaco che è anche membro del Cio.

Ad inaugurare la sfilata delle nazioni presenti e degli atleti la Grecia naturalmente, paese culla dell’Olimpiade, poi tre paesi che con neve e ghiaccio hanno poca dimestichezza, se non altro geografica visto che provengono dall’Africa: Ghana, Nigeria e Sudafrica. Al 55/o posto sfileranno i russi (esclusi dai giochi ufficialmente per il doping) che gareggeranno sotto l’insegna O.A.R., al 26/o lo squadrone Usa, il più numeroso di questa edizione con 242 atleti. L’Italia con Arianna Fontana a portare il tricolore entrerà nello stadio come 59/o Paese.

La cerimonia è destinata a raggiungere il suo apice però quando sfilerà per ultima, insieme alla Corea del Sud padrona di casa, la nazione che non doveva esserci, la vicina Repubblica Democratica di Corea, la Corea del nord per intenderci, rimessa in pista un mese fa dalla celebre e inattesa apertura del dittatore Kim Jong-un. Un atteggiamento subito ricompensato dal Cio che ha concesso wild card a tre atleti dello sci alpino, tre dello sci di fondo, due dello short track, oltre alla coppia di danza su ghiaccio che si è qualificata sul campo e alle giocatrici di hockey della Corea unita.

Dopo i discorsi di rito e gli inni ufficiali nello stadio entreranno quindi i tedofori che accenderanno il braciere olimpico e che dovrebbero essere tre: le olimpioniche di tiro con l’arco a Rio 2016. Quindi il via allo show di colori e musica tradizionale coreana, di k-pop e storia, sport e tecnologia e gli immancabili fuochi pirotecnici conclusivi.

Finita la cerimonia inaugurale spazio alle gare e rapidamente torneranno protagonisti i campioni. L’Italia si presenta con la selezione “più forte dai tempi di Torino 2006oe, come assicura il presidente del Coni Giovanni Malagò, e composta da 121 atleti. Obiettivo secondo Malagò, la conquista di almeno 10 medaglie.

In un’edizione che si annuncia storica, l’Italia non vuole più essere comprimaria come a Vancouver 2010 con un solo oro, quello nello slalom speciale di Giuliano Razzoli, per cinque medaglie totali, e Sochi 2014: otto medaglie, ma zero ori, come non succedeva da trentaquattro anni, cioè da Lake Placid 1980.


(venerdì 9 febbraio 2018)



@RIPRODUZIONE RISERVATA

  • giovedì 11 luglio 2019

    Fisi Alto Adige commissariata

    lunedì 24 giugno 2019

    Milano-Cortina organizzerà i Giochi Olimpici 2026

    venerdì 21 giugno 2019

    Attesa per i Giochi 2026: il programma di lunedì

  • lunedì 10 giugno 2019

    La Fisi a Palazzo Chigi: Goggia Collare d'Oro

    lunedì 27 maggio 2019

    Olimpiadi 2026: report del CIO.Alpino a Cortina?

    lunedì 8 aprile 2019

    Olimpiadi 2026: si chiude la visita del CIO

  • mercoledì 3 aprile 2019

    Olimpiadi 2026: visita area dolomitica positiva

    mercoledì 23 gennaio 2019

    Gli 8 Azzurri per gli EYOF di Sarajevo

    mercoledì 21 novembre 2018

    Giochi 2026: Calgary ritira la candidatura





      Cerca una parola nelle news:        

      Ultime 15 Notizie correlate: (PyeongChang 2018 cerimonia apertura CIO CONI )

      [11/07/2019] Fisi Alto Adige commissariata
      [24/06/2019] Milano-Cortina organizzerà i Giochi Olimpici 2026
      [21/06/2019] Attesa per i Giochi 2026: il programma di lunedì
      [10/06/2019] La Fisi a Palazzo Chigi: Goggia Collare d'Oro
      [27/05/2019] Olimpiadi 2026: report del CIO.Alpino a Cortina?
      [08/04/2019] Olimpiadi 2026: si chiude la visita del CIO
      [03/04/2019] Olimpiadi 2026: visita area dolomitica positiva
      [23/01/2019] Gli 8 Azzurri per gli EYOF di Sarajevo
      [21/11/2018] Giochi 2026: Calgary ritira la candidatura
      [14/11/2018] Olimpiadi 2026: Calgary dice NO
      [10/10/2018] Gianfranco Kasper nuovo membro onorario Cio
      [10/10/2018] Olimpiadi 2026:corsa a tre Italia, Svezia e Canada
      [01/08/2018] Olimpiadi 2026:Coni delibera candidatura congiunta
      [01/08/2018] Olimpiadi 2026: Milano fa un passo indietro
      [11/07/2018] CONI: candidata unica per i Giochi 2026

      Altre notizie di Coppa del Mondo:

      [16/11/2019] Elena Curtoni e le sorelle Delago vero Copper
      [16/11/2019] Francesi e Svizzeri per Levi
      [16/11/2019] Operazione riuscita per Elena Fanchini
      [14/11/2019] Luce verde per la tappa di Levi
      [13/11/2019] Le 6 Azzurre per Levi, dentro Gulli
      [12/11/2019] Liensberger torna ad allenarsi con le compagne
      [12/11/2019] Casa Bode Miller si allarga: nati i due gemellini
      [12/11/2019] Solda: cancellate per maltempo le gare Fis
      [12/11/2019] Marco Schwarz ritorna in gara a Levi
      [12/11/2019] La Aloch pronta ai nastri di partenza
      [12/11/2019] I nove slalomisti azzurri per Levi
      [11/11/2019] Zinal: allenamento per 7 slalomiste
      [11/11/2019] Manuel Feller è diventato papà
      [11/11/2019] Azzurre verso gli Usa, Schnarf resta a casa
      [11/11/2019] Brignone: "A Lake Louise solo superG".
      [10/11/2019] GP Italia 2019/2020: regole e calendari
      [10/11/2019] Solda: stage per Osservati centro-sud
      [08/11/2019] Il caso Liensberger non è ancora risolto
      [08/11/2019] Manuel Osborne-Paradis tornerà nel 2020/2021
      [07/11/2019] Sofia Goggia illesa dopo un tamponamento
      [06/11/2019] Niente Killington per Alice Robinson
      [06/11/2019] Milano-Cortina 2026: il CEO sarà Novari
      [06/11/2019] Sabato i velocisti voleranno verso il Nord America
      [06/11/2019] A Lake Louise latita la neve, Copper ok
      [05/11/2019] Mario Cotelli non c'è più,se ne è andato a 76 anni
      [05/11/2019] Slalomiste e polivalenti in Val Senales
      [04/11/2019] Esce oggi in Norvegia la biografia di Svindal
      [04/11/2019] Slalomgigantisti in Val Senales
      [04/11/2019] Erik Guay entra nel board di Alpine Canada
      [04/11/2019] Paris cittadino onorario di Bormio
      [02/11/2019] La Coppa del Gobbo - Cala il Sipario
      [01/11/2019] Le slalomiste per Levi e Killington
      [01/11/2019] Dorothea Wierer atleta Fisi dell'anno 2019
      [01/11/2019] Corty, la mascotte di Cortina 2021
      [01/11/2019] Innerhofer in dubbio in gare Nord America
      [01/11/2019] Clement Noel torna sugli sci

      Altre notizie Fantaski:

      [26/03/2019] La Thuile: diamo una manche al Telefono Azzurro
      [23/02/2018] Fantanotti Olimpiche - Analisi dei Giochi 2018
      [06/02/2018] Aperte le FantaOlimpiadi 2018!
      [14/12/2017] Fantaski.it disponibile anche su Telegram !
      [05/12/2017] A La Thuile stagione aperta dal 2 dicembre
      [03/11/2017] Fantaski 2018 - mercato maschile aperto fino Levi
      [05/12/2016] Aperto il primo mercato - stagione 2016/2017
      [13/11/2016] A Milano di scena il Big Air Snowboard
      [21/03/2016] La Thuile: il 9 Aprile gara per Telefono Azzurro
      [26/02/2016] La Thuile: 1/a Gara dei Sogni in favore di FISIP



     
    titoletto copyright fantaski
     baffo fantaski titoletto contatti baffo fantaski titoletto riconoscimenti