separatore
icona fisi  
 icona fantaski titoletto linguaicona italia icona bandiera italia icona bandiera svizzeraicona bandiera inglese icona bandiera inglese icona bandiera americanatitoletto tedesco icona bandiera germania icona bandiera austria icona bandiera svizzeratitoletto francia icona bandiera francia icona bandiera svizzera 
fantaski_header
icona baffo fantaski titoletto home icona baffo fantaski titoletto cosa fantaski icona baffo fantaski titoletto faq help icona baffo fantaski titoletto regolamento icona baffo fantaski titoletto forum icona baffo fantaski titoletto fotogallery  
martedì 12 novembre 2019 - ore 06.21 
titoletto coppa del mondo
separatore
titoletto coppa fantaski
separatore
titoletto gioca fantaski

Stuhec oro in libera, Goggia amaro 4/o posto

Clicca sulla foto per ingrandire
Stuhec I.
Foto: GEPA
Vai al profilo di Stuhec I.
commenti 2 Commenti icona rss

Sparita la nebbia dalla Corviglia e dalla Engiadina, il sole è tornato protagonista a St.Moritz dove è andata regolarmente in scena la discesa libera femminile, la specialità Regina.

Slovenia chiama Slovenia: due anni fa l'oro di Tina Maze, al suo ultimo appuntamento con i grandi eventi, oggi Ilka Stuhec, una ragazza che fino alla scorsa stagione non era mai salita sul podio e che quest'anno ha vinto già 5 volte, andandosi a prendere una meritatissima medaglia d'oro.
In pochi lo avrebbero pronosticato dopo il ritiro della più grande sciatrice slovena di sempre...e invece dopo le 9 medaglie mondiali di Tina Maze, la 26enne di Slovenj Gradec diventa la seconda slovena a prendere una medaglia iridata nella velocità.

Sul podio con Ilka salgono Stephanie Venier (+0.40) e Lindsey Vonn (+0.45), rispettivamente al suo primo podio in carriera, e alla sua settima medaglia Mondiale.

Torneremo a parlare del podio ma dobbiamo subito raccontare del quarto posto, amarissimo di Sofia Goggia, che ha condotto una gara praticamente perfetta, tutta all'attacco, veloce sui piani e precisa nelle linee, arrivando all'ultimo intermedio - ovvero al minuto e 20 di gara - davanti a tutte, poi nell'ultima parabolica prima del salto finale lo sci esterno si infila sotto quello interno, la bergamasca fa un miracolo per rimanere in piedi, salva la pelle ma perde il podio. Non sappiamo quale, ma una medaglia sarebbe certamente arrivata.
Così il distacco sul traguardo è di 52 centesimi, solo 7 dalla Speed Queen Lindsey Vonn.

"Si sono sovrapposti gli sci - commenta Sofia, triste e decisamente delusa, ai microfoni RAI - l'esterno destro è andato sotto l'interno ed è già stata tanto rimanere in piedi. Oggi non è andata, ora ho bisogno di metabolizzare, non posso venir qui a dire che son contenta lo stesso, io non mi accontento, ho provato a dare tutto ma la medaglia è andata, però oggi era davvero alla portata"

Torniamo al podio: secondo tempo e argento mondiale per Stephanie Venier, staccata di 40 centesimi, a tenere alta, altissima, la bandiera austriaca in questi campionati, e a dimostrare che quando c'è da dare tutto le aquilotte ci riescono, eccome. Il secondo posto è la miglior prestazione in carriera in discesa per Stephanie, che al massimo era stata 7/a.
Cosa si può aggiungere al bronzo di Lindsey Vonn? Tornata in gara un mese fa dopo un lunghissimo stop e due infortuni è già stata in grado di tornare a vincere (Garmisch) e prendersi la settima medaglia mondiale della carriera. Non è d'oro ma vale tanto quanto.

Austriache e Svizzere volevano essere protagoniste e ci sono riuscite, con 5 atlete nelle top10, pur senza Lara Gut: Laurenne Ross 5/a a +0.72, Christine Scheyer 6/a a +0.94, Fabienne Suter 7/a +1.03, Michelle Gisin 8/a a +1.04 (ormai velocista a pieno titolo), Ramona Siebenhofer 9/a a +1.12 e Tina Weirather a completare la top10 a +1.18.
Da notare che Anna Veith ha preferito lasciare il posto alle compagne, ed erano in ballottaggio Venier e Tippler, poi i tecnici hanno scelto Stephanie e lei li ha ripagati con una medaglia.
Cose da Austria, perchè situazione simile si è verificata anche a casa nostra con Hanna Schnarf, che però ha preferito essere in gara e giocarsi le sue chance, avendo legittimamente conquistato il pass per i Mondiali, pur essendo in ovvie difficoltà per la lussazione alla spalla.
Avrebbe potuto lasciare il posto ad Elena Curtoni? Sì, ma queste sono le scelte maturate nella squadra azzurra.

Alla fine Hanna ha chiuso con il 22/o tempo a +2.20 di ritardo; non tanto meglio ha fatto Verena Stuffer 19/a a +1.96, mentre Elena Fanchini, al suo ultimo mondiale, ha chiuso 14/a a +1.54.


(domenica 12 febbraio 2017)



@RIPRODUZIONE RISERVATA

  • giovedì 7 novembre 2019

    Sofia Goggia illesa dopo un tamponamento

    mercoledì 30 ottobre 2019

    Vonn presenta la sua linea di abbigliamento neve

    sabato 26 ottobre 2019

    Sofia Goggia:"peccato, potevo qualificarmi"

  • sabato 26 ottobre 2019

    La foto più bella della scorsa stagione

    venerdì 25 ottobre 2019

    Azzurre al nastro di partenza di Soelden

    lunedì 21 ottobre 2019

    A Lindsey Vonn il premio Principessa delle Asturie

  • giovedì 17 ottobre 2019

    Azzurri a Soelden,ultimi posti da assegnare

    lunedì 14 ottobre 2019

    Verso Soelden: 10 Azzurre a Hintertux

    giovedì 10 ottobre 2019

    Atomic Media Day con Shiffrin, Goggia e...Hirscher


    Tutt i commenti disponibili:
    1 | Wolf III il 12/02/2017 13.07.01
    ... lo sci è anche questo ed il mondiale è poi, alla fine, una gara!
    2 | fabio farg team il 13/02/2017 10.01.46
    Stuhec nulla da dire!Goggia peccato per il salto,era a medaglia.Vonn nonostante non sia al 100%,ha preso la medaglia.Per quanto riguarda la Venier ha sostituito la Fenninger,perchè quest'ultima vi ha rinunciato;è la squadra l'ha sostituita con la Venier,ed ha preso l'argento;quando si dice la fortuna,in questo caso della squadra che l'ha scelta.



      Cerca una parola nelle news:        

      Ultime 15 Notizie correlate: (Mondiali St.Moritz 2017 Ilka Stuhec Stephanie Venier Sofia Goggia Lindsey Vonn )

      [07/11/2019] Sofia Goggia illesa dopo un tamponamento
      [30/10/2019] Vonn presenta la sua linea di abbigliamento neve
      [26/10/2019] Sofia Goggia:"peccato, potevo qualificarmi"
      [26/10/2019] La foto più bella della scorsa stagione
      [25/10/2019] Azzurre al nastro di partenza di Soelden
      [21/10/2019] A Lindsey Vonn il premio Principessa delle Asturie
      [17/10/2019] Azzurri a Soelden,ultimi posti da assegnare
      [14/10/2019] Verso Soelden: 10 Azzurre a Hintertux
      [10/10/2019] Atomic Media Day con Shiffrin, Goggia e...Hirscher
      [06/10/2019] Circo Rosa: come stanno le infortunate (2020)
      [30/09/2019] Goggia, Brignone e Bassino tornano in Italia
      [25/09/2019] In vendita la casa di Vail di Lindsey Vonn
      [20/09/2019] Atomic Day il 10 ottobre senza però Hirscher
      [11/09/2019] Rulfi:"programma rispettato,le ragazze stanno bene
      [06/09/2019] Hirscher Day: le reazioni

      Altre notizie di Coppa del Mondo:

      [11/11/2019] Zinal: allenamento per 7 slalomiste
      [11/11/2019] Manuel Feller è diventato papà
      [11/11/2019] Azzurre verso gli Usa, Schnarf resta a casa
      [11/11/2019] Brignone: "A Lake Louise solo superG".
      [10/11/2019] GP Italia 2019/2020: regole e calendari
      [10/11/2019] Solda: stage per Osservati centro-sud
      [08/11/2019] Il caso Liensberger non è ancora risolto
      [08/11/2019] Manuel Osborne-Paradis tornerà nel 2021/2022
      [07/11/2019] Sofia Goggia illesa dopo un tamponamento
      [06/11/2019] Niente Killington per Alice Robinson
      [06/11/2019] Milano-Cortina 2026: il CEO sarà Novari
      [06/11/2019] Sabato i velocisti voleranno verso il Nord America
      [06/11/2019] A Lake Louise latita la neve, Copper ok
      [05/11/2019] Mario Cotelli non c'è più,se ne è andato a 76 anni
      [05/11/2019] Slalomiste e polivalenti in Val Senales
      [04/11/2019] Esce oggi in Norvegia la biografia di Svindal
      [04/11/2019] Slalomgigantisti in Val Senales
      [04/11/2019] Erik Guay entra nel board di Alpine Canada
      [04/11/2019] Paris cittadino onorario di Bormio
      [02/11/2019] La Coppa del Gobbo - Cala il Sipario
      [01/11/2019] Le slalomiste per Levi e Killington
      [01/11/2019] Dorothea Wierer atleta Fisi dell'anno 2019
      [01/11/2019] Corty, la mascotte di Cortina 2021
      [01/11/2019] Innerhofer in dubbio in gare Nord America
      [01/11/2019] Clement Noel torna sugli sci
      [01/11/2019] La Svizzera mette pressione all'Austria
      [01/11/2019] Le 4 candidate per il parallelo di novembre 2020
      [31/10/2019] Marcel Hirscher Sportivo dell'anno in Austria
      [31/10/2019] Vialattea firma il logo 100 anni Fisi
      [31/10/2019] Nasce il Trofeo Blanca Fernandez Ochoa
      [31/10/2019] Rising Star: Alice Robinson
      [30/10/2019] Frattura al gomito per Wendy Holdener
      [30/10/2019] Chi ospiterà il parallelo tra Soelden e Levi?
      [30/10/2019] Vonn presenta la sua linea di abbigliamento neve
      [30/10/2019] Val Senales: stage del gruppo Osservati
      [30/10/2019] Uyn sarà Technical Supplier di Cortina 2021

      Altre notizie Fantaski:

      [26/03/2019] La Thuile: diamo una manche al Telefono Azzurro
      [23/02/2018] Fantanotti Olimpiche - Analisi dei Giochi 2018
      [06/02/2018] Aperte le FantaOlimpiadi 2018!
      [14/12/2017] Fantaski.it disponibile anche su Telegram !
      [05/12/2017] A La Thuile stagione aperta dal 2 dicembre
      [03/11/2017] Fantaski 2018 - mercato maschile aperto fino Levi
      [05/12/2016] Aperto il primo mercato - stagione 2016/2017
      [13/11/2016] A Milano di scena il Big Air Snowboard
      [21/03/2016] La Thuile: il 9 Aprile gara per Telefono Azzurro
      [26/02/2016] La Thuile: 1/a Gara dei Sogni in favore di FISIP



     
    titoletto copyright fantaski
     baffo fantaski titoletto contatti baffo fantaski titoletto riconoscimenti