separatore
icona fisi  
 icona fantaski titoletto linguaicona italia icona bandiera italia icona bandiera svizzeraicona bandiera inglese icona bandiera inglese icona bandiera americanatitoletto tedesco icona bandiera germania icona bandiera austria icona bandiera svizzeratitoletto francia icona bandiera francia icona bandiera svizzera 
fantaski_header
icona baffo fantaski titoletto home icona baffo fantaski titoletto cosa fantaski icona baffo fantaski titoletto faq help icona baffo fantaski titoletto regolamento icona baffo fantaski titoletto forum icona baffo fantaski titoletto fotogallery  
martedì 26 maggio 2020 - ore 19.21 
banner 120x90
titoletto coppa del mondo
separatore
titoletto coppa fantaski
separatore
titoletto gioca fantaski

Fill: "Abbiamo sbagliato i numeri di pettorale"

Clicca sulla foto per ingrandire
Foto: Chalet Italia
Vai al profilo di Paris D.
commenti 7 Commenti icona rss

Per la seconda edizione consecutiva l'Italia della velocità al maschile resta a bocca asciutta. L'ultima medaglia quella d'argento risale a Schladming 2013 con Dominik Paris. Quest'oggi la scelta di pettorali bassi di Pari (5) e Fill (7), con il senno di poi, non hanno favorito i nostri due velocisti. Entrambi sono partiti quando la visibilità non era certo delle migliori per colpa di quell'ormai famoso "Sarpente del Maloja" che ha abbandonato la pista e dal quale è riuscito ad uscirne indenne il solo Jansrud (9), finito anche lui fuori dal podio 4/o a 2 centesimi dal bronzo.

I nostri due azzurri non hanno però da rimproverarsi nulla, hanno dato tutto quello che potevano dare. "Peccato, ho sciato bene - spiga Peter Fill - ho fatto solo un piccolo errore in mezzo, ma un errore ci sta quando dai il massimo. Con il senno di poi abbiamo sbagliato la scelta dei numeri, la neve si è velocizzata, mentre in prova era il contrario. Non siamo stati premiati, non sono dispiaciuto da come ho sciato, ma in giorni come questo ci vuole anche la fortuna giusta".

Disamina sulla falsa riga di quella del compagno di squadra anche per Dominik Paris: "Si c'era un po' di nebbia fino al primo salto, poi si vedeva bene - spiega l'altoatesino - secondo me non è stata una cattiva gara, non ho sbagliato più di tanto. Sembra proprio che non fosse la mia pista, ci ho provato ma è andata così, rispetto alle prove ero più soddisfatto. si è velocizzata un po' la pista, quando cambiano le condizioni non sai mai cosa succede. Farò la combinata, ma certo in slalom non sono più favorito rispetto al super-g o discesa. Vediamo domani come andrà a finire".

 


(domenica 12 febbraio 2017)



@RIPRODUZIONE RISERVATA

  • venerdì 8 maggio 2020

    Paris: "il recupero procede bene!"

    mercoledì 6 maggio 2020

    Le squadre maschili FISI per stagione 2020/2021

    martedì 21 aprile 2020

    Dominik Paris è diventato papà del piccolo Lio

  • domenica 12 aprile 2020

    Dominik Paris sarà nuovamente papà

    venerdì 10 aprile 2020

    Dominik Paris: "Il mio rientro a Lake Louise".

    domenica 15 marzo 2020

    TdG - I bilanci al tempo del Covid-19

  • sabato 15 febbraio 2020

    Dominik Paris:"il ginocchio sta sempre meglio!"

    sabato 1 febbraio 2020

    L'ultima discesa di Peter "Pietro" Fill

    sabato 1 febbraio 2020

    Garmisch:Dressen vince in casa.Buzzi 10.Fill salut


    Tutt i commenti disponibili:
    1 | jos235 il 12/02/2017 17.27.02
    Non penso che la visibilità c'entri granchè. Se esaminiamo i parziali Fill al terzo intertempo (e la nebbia era presente solo in alto) ha solo 11 centesimi di ritardo da Feuz, che fin li ha solo il sesto tempo, mentre Franz, terzo all'arrivo, allo stesso intertempo ha solo l'ottavo tempo complessivo. Più plausibile forse l'ipotesi della neve che si è velocizzata, anche se nel tratto in cui i tre sul podio hanno guadagnato di più, rispetto ai primi a scendere, si sta tanto sulle lamine e poco sulle solette..
    2 | giovannino1963 il 12/02/2017 17.31.30
    Sicuramente in alto la pista è migliorata,forse non avrebbero fatto medaglia lo stesso ma magari ci andavano più vicino
    3 | jos235 il 12/02/2017 17.45.03
    In alto erano tutti vicini, chi pochi centesimi in più chi pochi centesimi in meno (del resto erano tratti di puro scorrimento), e si è visto come la gara in realtà si sia decisa sciando dal terzo intertempo in poi. In realtà, Feuz dall'intermedio due al tre ha il miglior parziale (ma aveva solo il 29mo nel primo, nonostante la nebbia fosse ormai sparita). Invece Guay ha solo l'ottavo parziale e Franz addirittura il decimo. Jansrud, sceso col 9 nello stesso intertempo ha il secondo tempo, kline il quarto, Kriechmayer sceso col 6 il quarto. I nostri due sono dietro, ma veramanete di pochi centesimi rispetto a quanto perdono al traguardo. Quindi l'ipotesi visibilità non regge.
    4 | franz62 il 12/02/2017 17.58.10
    Feuz e Guay su questa pista e neve hanno qualcosa in più se li vedi dal vero tra labbra e panza, sci belli piattoni e derapatine senza mai cacciare dentro lo spigolo, per il terzo posto ci potevano stare tutti e senza prove nessuno può dire che Paris con il sole non potesse fare qualche decimo meno in alto...poi son tutti discorsi che lasciano il tempo che trovano.[:)]
    5 | jos235 il 12/02/2017 18.16.16
    Si Franz, sono discorsi che lasciano il tempo che trovano.. ma sopra erano tutti talmente attaccati che anche con visibilità eccezionale, pur non discutendo sulle qualità di scorrevolone di Paris, dubito che sarebbe riuscito a guadagnare il mezzo secondo che gli serviva per finire sul podio. Guardando i dati cronometrici era un tratto dove non è che potevi fare la differenza più di tanto, sole o ombra che sia. Poi vabbè, come diceva quello se se se mio nonno avesse avuto le ruote.. [:)]
    6 | franz62 il 12/02/2017 18.30.24
    vero...ma potevi uscire da quella nebbia con più anda che magari vedevi sul cronometro all'intermedio dopo, comunque sono ipotesi, più che altro basate sul fatto che di solito nella nebbia (che probabilmente in realtà era meno di quanto faceva immaginare la tv) non vanno moolto nè i materiali nè le tue gambe in quanto a scioltezza.
    7 | fabio farg team il 13/02/2017 10.37.26
    giovannino1963 ha scritto:
    Sicuramente in alto la pista è migliorata,forse non avrebbero fatto medaglia lo stesso ma magari ci andavano più vicino
    Concordo con te e Jos235 sopra.



      Cerca una parola nelle news:        

      Ultime 15 Notizie correlate: (Peter Fill Dominik Paris Mondiali St.Moritz 2017 )

      [08/05/2020] Paris: "il recupero procede bene!"
      [06/05/2020] Le squadre maschili FISI per stagione 2020/2021
      [21/04/2020] Dominik Paris è diventato papà del piccolo Lio
      [12/04/2020] Dominik Paris sarà nuovamente papà
      [10/04/2020] Dominik Paris: "Il mio rientro a Lake Louise".
      [15/03/2020] TdG - I bilanci al tempo del Covid-19
      [15/02/2020] Dominik Paris:"il ginocchio sta sempre meglio!"
      [01/02/2020] L'ultima discesa di Peter "Pietro" Fill
      [01/02/2020] Garmisch:Dressen vince in casa.Buzzi 10.Fill salut
      [01/02/2020] L'Ultima discesa di Pietro "Il Grande" Fill
      [29/01/2020] Chi vincerà la Sfera di Cristallo 2019/2020?
      [29/01/2020] I 9 Azzurri per Garmisch.L'ultima di Peter Fill
      [25/01/2020] Peter Fill: "Il mio addio sarà a Garmisch"
      [25/01/2020] Odore di ritiro.Tra poco l'annuncio di Peter Fill?
      [23/01/2020] Peter Fill: "Mai pensato di ritirarmi quest'anno".

      Altre notizie di Coppa del Mondo:

      [26/05/2020] I calendari per la stagione 2020/2021
      [26/05/2020] Tutte le decisioni del Consiglio FIS
      [25/05/2020] Rinvio Cortina 2021: decisione Fis il 1 luglio
      [25/05/2020] Asta di beneficenza per i cimeli di Fede Brignone
      [25/05/2020] Rinvio Cortina 2021: il segreto di Pulcinella
      [25/05/2020] Murisier passa ad Head,Chable a Salomon
      [24/05/2020] Cortina 2021 verso il rinvio di un anno
      [24/05/2020] Donazione privata per salvare Wengen
      [23/05/2020] E' ufficiale: Anna Veith si è ritirata
      [23/05/2020] TdG - Saracco torna in famiglia
      [22/05/2020] Roberto Saracco lascia i gigantisti azzurri
      [22/05/2020] Marta Rossetti si affida a Energiapura
      [22/05/2020] Zermatt annuncia la discesa più lunga del mondo
      [22/05/2020] Gardena, Kronplatz e poi Sestriere in calendario
      [22/05/2020] Oltre 100 resort sperano di riaprire in giugno
      [22/05/2020] Brignone su RaiUno il 2 giugno
      [21/05/2020] Parallelo: cambiano le regole
      [21/05/2020] FISI: Nota del 17/o Consiglio Federale
      [20/05/2020] Veith annuncerà il ritiro sabato sulla ORF?
      [20/05/2020] Zermatt sostituirà Wengen dal 2022?
      [20/05/2020] Wengen a rischio cancellazione dal 2021-22
      [19/05/2020] Come sarà la prossima Coppa del Mondo?
      [17/05/2020] Riaprono a breve Hintertux e Les Deux Alpes?
      [17/05/2020] L'amarezza di Maren Skjoeld
      [15/05/2020] I Norvegesi per la stagione 2020/2021
      [15/05/2020] Primo caso Covid19 nell'Austria Ski Team
      [14/05/2020] Le squadre tedesche per la stagione 2020/2021
      [14/05/2020] Maurberger: "il recupero sta andando bene"
      [14/05/2020] Schroecksnadel guiderà la OESV fino a giugno 2021
      [14/05/2020] Ilka Stuhec torna ad allenarsi sugli sci
      [14/05/2020] TdG - Zazzi, la miglior stagione
      [14/05/2020] Giovanni Franzoni si affida a FA Consulting
      [14/05/2020] Il croato Kolega si frattura la tibia allenandosi
      [13/05/2020] Finisce anche la carriera di Anna Veith Fenninger
      [13/05/2020] Marcel Hirscher presentà un programma in TV
      [13/05/2020] Dada Merighetti e' mamma, nata Anna

      Altre notizie Fantaski:

      [18/01/2020] Benvenuto Luigi! Al via il Taglio di Grasscutter
      [04/10/2019] Circo Bianco: ritiri e cambi di materiale (2020)
      [26/03/2019] La Thuile: diamo una manche al Telefono Azzurro
      [23/02/2018] Fantanotti Olimpiche - Analisi dei Giochi 2018
      [06/02/2018] Aperte le FantaOlimpiadi 2018!
      [14/12/2017] Fantaski.it disponibile anche su Telegram !
      [05/12/2017] A La Thuile stagione aperta dal 2 dicembre
      [03/11/2017] Fantaski 2018 - mercato maschile aperto fino Levi
      [05/12/2016] Aperto il primo mercato - stagione 2016/2017
      [13/11/2016] A Milano di scena il Big Air Snowboard



     
    titoletto copyright fantaski
     baffo fantaski titoletto contatti baffo fantaski titoletto riconoscimenti