separatore
icona fisi  
 icona fantaski titoletto linguaicona italia icona bandiera italia icona bandiera svizzeraicona bandiera inglese icona bandiera inglese icona bandiera americanatitoletto tedesco icona bandiera germania icona bandiera austria icona bandiera svizzeratitoletto francia icona bandiera francia icona bandiera svizzera 
fantaski_header
icona baffo fantaski titoletto home icona baffo fantaski titoletto cosa fantaski icona baffo fantaski titoletto faq help icona baffo fantaski titoletto regolamento icona baffo fantaski titoletto forum icona baffo fantaski titoletto fotogallery  
mercoledì 13 novembre 2019 - ore 03.22 
banner 120x90
titoletto coppa del mondo
separatore
titoletto coppa fantaski
separatore
titoletto gioca fantaski

Garmisch: Primo centro di Kilde, 4/o Innerhofer

Clicca sulla foto per ingrandire
Foto: Jean-Baptiste Benavent
Aamodt Kilde A.
commenti 14 Commenti icona rss

Primo successo in coppa del mondo per il norvegese Aleksander Aamodt Kilde. Il pupillo del tecnico del team Norge (l'italiano Franz Gamper)  nella prima discesa senza il capitano Aksel Lund Svindal, infortunatosi a Kitzbuhel, partito con il pettorale 31, regala alla Norvegia l'ennesimo successo di questa stagione nella velocità. In quel momento era nell'angolo del leader il soprendente sloveno Bostjan Kline, che si stava avviando al suo primo successo in carriera, quando il norvegese ha rovinato in parte la festa, sia al 24enne di Maribor, ma anche al nostro Christof Innerhofer, fino a quel punto 3/o.

Sorprendente il 23enne Kilde, forse giunto alla sua consacrazione con questa vittoria, dopo lo storico podio di quest'anno in super-g in Gardena, terzo alle spalle del collega Jansrud e Svindal. Ma oggi sorprende anche il 25enne sloveno di Maribor, partito per terzo, e rimasto al comando fino alla discesa del norvegese e mettendosi alle spalle tutti i protagonisti più attesi. Ma se Kilde non è certo uno sconosciuto, Kljne lo era forse leggermente di più per i non addetti ai lavori, perchè lui è stato sì, il campione del mondo junior in discesa e super-g a Crans Montana nel 2011, ma in coppa fino ad oggi poteva contare solo su un 13/o posto nella discesa di St. Caterina della scorsa stagione e un 14/o in super-g quest'anno a Lake Louise. Sia il norvegese che lo sloveno sono stati impeccabili sulla Kandahar 2. Non si è corso, infatti, sul tracciato della pista iridata del 2011, ma quasi totalmente sulla vecchia Kreuzeck, eccezion fatta per la prima parte di partenza. La poca neve ha reso il tracciato più ondulato, certamente condizionato dalla pioggia di ieri e dalle temperature miti. Sul podio con questi due novellini dei piani alti c'è invece un veterano, Beat Feuz (+0.24), reo di aver pagato una delle curve finali presa un po' troppo larga. Beffato sul filo di lana per un solo centesimo, quanto basta per scalzarlo dal podio virtuale, il nostro Christof Innerhofer (+0.25). Il finanziere altoatesino paga tanto nel tratto centrale di scorrimento, dopo una discreta prima parte per poi andare in recupero da metà in giù. Impresa, invece, per Matteo Marsaglia sceso anche lui dopo i titoli di coda (pett.52), e andato a prendersi con i denti un 6/o posto che vale oro in questo periodo di magra.

Giornata opaca per diversi protagonisti della vigilia. Peter Fill, reduce dal successo sulla Streif, raccoglie un 11/o posto a +0.79 che lascia l'amaro in bocca. Il carabiniere paga anche lui nel tratto centrale di scorrimento, sporcando poi anche le traiettorie delle ultime curve. Stessa sorte toccata poi anche al collega di squadra Dominik Paris. Il forestale della Va d'Ultimo, reduce da uno stato influenzale, non riesce a trovare la giusta quadra del cerchio anche oggi e finisce 13/o (+0.84). Fuori, invece, nella parte finale Hannes Reichelt, reduce dalla caduta di Kitzbuehel, miglior tempo in prova nonostante il salto di una porta e vincitore qui lo scorso anno. Paga dazio anche Kjetil Jansrud, impattando con un palo nella parte finale che lo ha scomposto e finendo così fuori dai top10.

Gli altri azzurri: Mattia Casse, dopo una discesa così così, si scompone al salto artificiale, errore pagato ampiamente poi in fase finale chiude in ritardo fuori dai top20, mentre è uscito un irriconoscibile Werner Heel come pure Silvano Varettoni.

Domani appuntamento con il gigante maschile, prima manche ore 10.30 (diretta su Raisport1 ed Eurosport).


(sabato 30 gennaio 2016)





Garmisch | Discesa Libera | 30.01.2016 - 11.30

+0.22s
+0.24s
4. Christof Innerhofer (ITA) +0.25s
5. Adrien Theaux (FRA) +0.29s
6. Travis Ganong (USA) +0.65s
6. Matteo Marsaglia (ITA) +0.65s
8. Andreas Sander (GER) +0.69s
8. Andrej Sporn (SLO) +0.69s
10. Steven Nyman (USA) +0.75s
11. Peter Fill (ITA) +0.79s
12. Benjamin Thomsen (CAN) +0.83s
13. Dominik Paris (ITA) +0.84s
14. Patrick Schweiger (AUT) +0.85s
15. David Poisson (FRA) +0.88s
16. Romed Baumann (GER) +0.91s
17. Kjetil Jansrud (NOR) +0.92s
17. Andrew Weibrecht (USA) +0.92s
19. Andreas Romar (FIN) +1.02s
20. Jared Goldberg (USA) +1.22s
21. Manuel Osborne-Paradis (CAN) +1.32s
22. Guillermo Fayed (FRA) +1.35s
23. Wiley Maple (USA) +1.44s
24. Maxence Muzaton (FRA) +1.47s
25. Mattia Casse (ITA) +1.48s
26. Carlo Janka (SUI) +1.49s
27. Johannes Kroell (AUT) +1.55s
28. Otmar Striedinger (AUT) +1.57s
29. Blaise Giezendanner (FRA) +1.58s
30. Klaus Kroell (AUT) +1.69s

@RIPRODUZIONE RISERVATA

  • mercoledì 6 novembre 2019

    Sabato i velocisti voleranno verso il Nord America

    mercoledì 6 novembre 2019

    A Lake Louise latita la neve, Copper ok

    lunedì 4 novembre 2019

    Paris cittadino onorario di Bormio

  • venerdì 1 novembre 2019

    Dorothea Wierer atleta Fisi dell'anno 2019

    venerdì 1 novembre 2019

    Innerhofer in dubbio in gare Nord America

    domenica 27 ottobre 2019

    Francia sugli scudi, gigante a Pinturault

  • domenica 27 ottobre 2019

    Pinturault comanda gigante, azzurri lontani

    sabato 26 ottobre 2019

    Soelden: i gigantisti azzurri pronti ad attaccare

    sabato 26 ottobre 2019

    Robinson l'antiShiffrin vince gigante Soelden


    Tutt i commenti disponibili:
    1 | Fairyking il 30/01/2016 14.31.34
    A quante vittorie siamo quest'anno tra quelle di Svindal, Kristoffersen le due Janrud in combinata e parallelo ed ora Kilde? Numeri da superpotenza assoluta; forse bisogna tornare allo squadrone austriaco di fine anni 90 inizio anni 2000 per trovare un simile dominio di vittorie... E senza l'infortunio di Svindal il totale ha fine anno avrebbe potuto essere ancora piu' impressionante anche se togli uno e vince l'altro, come si è dimostrato oggi.[:0]
    2 | franz62 il 30/01/2016 14.38.57
    Fisicamente son dei mostri e tecnicamente pure[:)]
    3 | Fairyking il 30/01/2016 14.44.32
    Già, tecnicamente.... e come al solito vediamo che i nostri tecnici fanno la fortuna di altri atleti e Paesi!
    4 | franz62 il 30/01/2016 14.50.57
    Fisico e tecnica però van di pari passo...se non hai il fisico non puoi tirare certe curve a cento all'ora, quindi ognuno saprà dove sta il proprio problema rispetto a loro.
    5 | Fairyking il 30/01/2016 15.06.40
    Si però io credo che ai nostri tipo Fill (non vinci a Kitzbuhel se no) ma anche gente come Paris ed Innerhofer tutto manchi meno che un buon fisico per eccellere ed in fatti a tratti lo hanno fatto nella loro carriera. Quindi il problema spesso è piu' tecnico che fisico. Anche se va' detto che ora rispetto allo squadrone norvegese non siano solo noi a soccombere...
    6 | franz62 il 30/01/2016 15.12.37
    Mah..non son convinto per niente, direi che Fill è proprio meglio degli altri anni dal punto di vista fisico mentre vedo fisicamente peggio Paris sulla resistenza allo sforzo, ovvio che sono impressioni personali e televisive, gli austria sciano di traverso sul duro e quest'anno c'è meno neve del solito... i Norvegia son perfetti sotto tutti i punti di vista.
    7 | Fairyking il 30/01/2016 15.17.20
    Si ma un Paris che ha fatto l'annata che ha fatto l'anno scorso allora vuol dire che ha cannato preparazione atletica? Siccome non ha disimparato a sciare e la sua struttura è quella a cosa si deve se no la differenza a volte enorme di rendimento? L'anno scorso dava filo da torcere a Jansrud in quasi tutte le discese. E lo jansrud dello scorso anno era a mille perché non c'era Svindalone a condizionarlo....
    8 | franz62 il 30/01/2016 15.20.39
    Devi chiederlo a Paris lui lo sa[:)]
    9 | Fairyking il 30/01/2016 15.22.29
    ok ora gli mando un tweet.... [:o)][:D]
    10 | Wolf III il 30/01/2016 15.53.15
    Questi norvegesi hanno due marce in più... con il tecnico italiano!
    11 | fabio farg team il 31/01/2016 9.13.41
    Concordo con Fairyking,però voglio vedere quando ricapita una gara così particolare in varie cose ai primi 2.
    12 | franz62 il 31/01/2016 20.25.26
    Grande Marsaglia...grande gara, seguo talmente tanto che mi sono accorto adesso...nessuno che ha detto un casso e non avevo letto tutto l'articolo[:D]
    13 | brunodalla il 31/01/2016 20.33.24
    Fairyking ha scritto:
    A quante vittorie siamo quest'anno tra quelle di Svindal, Kristoffersen le due Janrud in combinata e parallelo ed ora Kilde? Numeri da superpotenza assoluta; forse bisogna tornare allo squadrone austriaco di fine anni 90 inizio anni 2000 per trovare un simile dominio di vittorie... E senza l'infortunio di Svindal il totale ha fine anno avrebbe potuto essere ancora piu' impressionante anche se togli uno e vince l'altro, come si è dimostrato oggi.[:0]
    sono 16 ad oggi fairy, contro le 9 di tutte le altre nazioni.
    14 | franz62 il 31/01/2016 20.44.03
    fabio farg team ha scritto:
    Concordo con Fairyking,però voglio vedere quando ricapita una gara così particolare in varie cose ai primi 2.
    da qui a dieci anni ho il vago sospetto che a Kilde ricapiteranno un botto di queste condizioni particolari..[:)]



      Cerca una parola nelle news:        

      Ultime 15 Notizie correlate: (Aleksander Aamodt Kilde Bostjan Kline Matteo Marsaglia Christof Innerhofer Peter Fill Dominik Paris Coppa del Mondo Garmisch-Partenkirchen )

      [06/11/2019] Sabato i velocisti voleranno verso il Nord America
      [06/11/2019] A Lake Louise latita la neve, Copper ok
      [04/11/2019] Paris cittadino onorario di Bormio
      [01/11/2019] Dorothea Wierer atleta Fisi dell'anno 2019
      [01/11/2019] Innerhofer in dubbio in gare Nord America
      [27/10/2019] Francia sugli scudi, gigante a Pinturault
      [27/10/2019] Pinturault comanda gigante, azzurri lontani
      [26/10/2019] Soelden: i gigantisti azzurri pronti ad attaccare
      [26/10/2019] Robinson l'antiShiffrin vince gigante Soelden
      [26/10/2019] Shiffrin-Robinson fanno il vuoto, 3/a Brignone
      [24/10/2019] Buzzi,Marsaglia,Casse a Pitztal,Inner allo Stelvio
      [14/10/2019] Azzurri in allenamento tra Senales e Pitztal
      [13/10/2019] La Fisi ancora targata Audi
      [10/10/2019] Atomic Media Day con Shiffrin, Goggia e...Hirscher
      [07/10/2019] Stelvio: Innerhofer prosegue fino a mercoledì

      Altre notizie di Coppa del Mondo:

      [12/11/2019] Liensberger torna ad allenarsi con le compagne
      [12/11/2019] Casa Bode Miller si allarga: nati i due gemellini
      [12/11/2019] Solda: cancellate per maltempo le gare Fis
      [12/11/2019] Marco Schwarz ritorna in gara a Levi
      [12/11/2019] La Aloch pronta ai nastri di partenza
      [12/11/2019] I nove slalomisti azzurri per Levi
      [11/11/2019] Zinal: allenamento per 7 slalomiste
      [11/11/2019] Manuel Feller è diventato papà
      [11/11/2019] Azzurre verso gli Usa, Schnarf resta a casa
      [11/11/2019] Brignone: "A Lake Louise solo superG".
      [10/11/2019] GP Italia 2019/2020: regole e calendari
      [10/11/2019] Solda: stage per Osservati centro-sud
      [08/11/2019] Il caso Liensberger non è ancora risolto
      [08/11/2019] Manuel Osborne-Paradis tornerà nel 2020/2021
      [07/11/2019] Sofia Goggia illesa dopo un tamponamento
      [06/11/2019] Niente Killington per Alice Robinson
      [06/11/2019] Milano-Cortina 2026: il CEO sarà Novari
      [06/11/2019] Sabato i velocisti voleranno verso il Nord America
      [06/11/2019] A Lake Louise latita la neve, Copper ok
      [05/11/2019] Mario Cotelli non c'è più,se ne è andato a 76 anni
      [05/11/2019] Slalomiste e polivalenti in Val Senales
      [04/11/2019] Esce oggi in Norvegia la biografia di Svindal
      [04/11/2019] Slalomgigantisti in Val Senales
      [04/11/2019] Erik Guay entra nel board di Alpine Canada
      [04/11/2019] Paris cittadino onorario di Bormio
      [02/11/2019] La Coppa del Gobbo - Cala il Sipario
      [01/11/2019] Le slalomiste per Levi e Killington
      [01/11/2019] Dorothea Wierer atleta Fisi dell'anno 2019
      [01/11/2019] Corty, la mascotte di Cortina 2021
      [01/11/2019] Innerhofer in dubbio in gare Nord America
      [01/11/2019] Clement Noel torna sugli sci
      [01/11/2019] La Svizzera mette pressione all'Austria
      [01/11/2019] Le 4 candidate per il parallelo di novembre 2020
      [31/10/2019] Marcel Hirscher Sportivo dell'anno in Austria
      [31/10/2019] Vialattea firma il logo 100 anni Fisi
      [31/10/2019] Nasce il Trofeo Blanca Fernandez Ochoa

      Altre notizie Fantaski:

      [26/03/2019] La Thuile: diamo una manche al Telefono Azzurro
      [23/02/2018] Fantanotti Olimpiche - Analisi dei Giochi 2018
      [06/02/2018] Aperte le FantaOlimpiadi 2018!
      [14/12/2017] Fantaski.it disponibile anche su Telegram !
      [05/12/2017] A La Thuile stagione aperta dal 2 dicembre
      [03/11/2017] Fantaski 2018 - mercato maschile aperto fino Levi
      [05/12/2016] Aperto il primo mercato - stagione 2016/2017
      [13/11/2016] A Milano di scena il Big Air Snowboard
      [21/03/2016] La Thuile: il 9 Aprile gara per Telefono Azzurro
      [26/02/2016] La Thuile: 1/a Gara dei Sogni in favore di FISIP



     
    titoletto copyright fantaski
     baffo fantaski titoletto contatti baffo fantaski titoletto riconoscimenti