separatore
icona fisi  
 icona fantaski titoletto linguaicona italia icona bandiera italia icona bandiera svizzeraicona bandiera inglese icona bandiera inglese icona bandiera americanatitoletto tedesco icona bandiera germania icona bandiera austria icona bandiera svizzeratitoletto francia icona bandiera francia icona bandiera svizzera 
fantaski_header
icona baffo fantaski titoletto home icona baffo fantaski titoletto cosa fantaski icona baffo fantaski titoletto faq help icona baffo fantaski titoletto regolamento icona baffo fantaski titoletto forum icona baffo fantaski titoletto fotogallery  
lunedì 6 aprile 2020 - ore 17.58 
banner 120x90
titoletto coppa del mondo
separatore
titoletto coppa fantaski
separatore
titoletto gioca fantaski

Waldner: "Comandare il meteo non facile"

Clicca sulla foto per ingrandire
Waldner M.
Foto: fis-ski.com
Waldner M.
commenti 6 Commenti icona rss

Live da Kitzbuehel - "Comandare il meteo in questo momento non è facile". A dirlo Markus Waldner, il direttore della coppa del mondo maschile, che qualcuno ha messo sul banco degli imputati alla luce di quanto accaduto oggi sulla Streif. "Sfido chiunque a mettersi al mio posto e trovare sempre la soluzione a tutto - ci ha detto Waldner questa sera al termine della riunione dei capitani - in questo momento il meteo è quanto mai ballerino, vedi ad esempio quanto accaduto anche a Wengen, ed anche qui la situazione cambiava di momento in momento. Abbiamo cercato di trovare la soluzione migliore per garantire le condizioni di sicurezza a tutti. Lo sci però ha una percentuale di rischio, soprattutto nelle discipline veloci, e questo lo sanno anche gli atleti. Certo non fa piacere vedere che degli atleti subiscano degli incidenti, ma posso dire che non è stato un problema di preparazione della pista, ma principalmente di visibilità. La pista è stata preparata bene nonostante tutti i problemi che ci sono stati. Oggi era meglio anche della prima prova di mafrtedì. Se vedete i video i tre che sono caduti (Streitberger, Reichelt e Svindal) sono caduti ,si nello stesso punto del tracciato, ma avendo traiettorie leggermente diverse. Dunque non era un punto preciso del tracciato rovinato, con una buca o altro, ma quella traiettoria leggermente più larga, aggravata da una scarsa visibilità".

Proprio il peggioramento delle condizioni di visibilità hanno poi portato Waldner e i suoi collaboratori di giuria a decidere per lo stop, dopo il trentesimo atleta, della gara e alla convalida del risultato finale, come previsto dai regolamenti Fis.

"Lo slittamento di un'ora della partenza della gara e poi le condizioni di luce che andavano diminuendo ci hanno convinto che era meglio concludere la gara dopo il 30/o atleta partito - ci ha spiegato il race director - per garantire così l'incolumità di chi sarebbe sceso dopo. Purtroppo questo fa parte del gioco. Meglio non potevamo fare in queste condizioni."  

Una decisione arrivata però dopo anche una telefonata partita dal parterre d'arrivo da parte del presidente della Federazione austriaca Peter Schroecksnadel, come hanno riportato alcuni media locali. "Sì, è vero Schroecksnadel mi ha telefonato dopo la caduta di Svindal - ha confermato Waldner - consigliandomi che forse era il caso di finire la gara anticipatamente. Gli ho risposto prontamente che  in pista ci sono io e il mio collaboratore Hannes Trinkl e le decisioni le prendiamo autonomamente senza bisogno che qualcuno ci telefoni o ci dia dei consigli. Siamo arrivati al trentesimo atleta ed abbiamo deciso di chiuderla qui la gara. Ma è stata una nostra decisione, nessuno può dirci cosa fare".

Una decisione questa condivisa anche dall'ex campione elvetico e progettista di tracciati di discesa, per conto della Fis, Bernard Russi. "Aver terminato la gara dopo il numero 30 è stata una decisione giusta. Il limite oggi però è stato superato non dal tracciatore (Hannes Trinkl) o dal race director (Waldner), ma dagli stessi atleti - ha dichiarato Russi - quando vai al cancelletto di partenza di una pista come la Streif in queste condizioni per vincere, sai a quali conseguenze puoi anche andare in contro. Bisogna forse andare con un po' di giudizio e di rispetto in più." 

 

 


(sabato 23 gennaio 2016)



@RIPRODUZIONE RISERVATA

  • domenica 23 febbraio 2020

    Cancellato per vento lo slalom di Naeba

    domenica 26 gennaio 2020

    Fantaski Stats - Kitzbuhel 2020 - slalom maschile

    domenica 26 gennaio 2020

    Yule vince lo slalom di Kitz, Razzoli ottimo 7/o

  • domenica 26 gennaio 2020

    Razzoli torna a sciare con Fischer

    domenica 26 gennaio 2020

    Kitz: Braathen comanda, Vinatzer 6/o, Razzoli 11/o

    sabato 25 gennaio 2020

    Irene Curtoni: "Ho sempre creduto in Elena".

  • sabato 25 gennaio 2020

    Sara Lewis: "La Cina? Decide tutto il Cio".

    sabato 25 gennaio 2020

    Kitzbuehel: domani nuovi materiali per Razzoli

    sabato 25 gennaio 2020

    Bansko: niente superG domani per Sofia Goggia


    Tutt i commenti disponibili:
    1 | marc girardelli il 23/01/2016 20.07.02
    Pero cavoli e da una settimana che si sa che oggi era brutto e domani bello...ma spostiamo questa benedetta discesa alla domenica anche se è Kitzbuhel....e che sará mai....cosi adesso ne abbiamo tre rotti di cui uno era in lotta x Coppone....quindi fine lotta x Coppa che quest anno sarebbe stata entusiasmante...Peter sarebbe andato forte anche domani....bon...
    2 | franz62 il 23/01/2016 20.34.44
    Hanno tutti ragione, Russi compreso....Paris ad esempio ha pensato a portare a casa la pelle dove non vedeva...quello che ha più ragione di tutti è comunque Marc Girardelli qui sopra, si fottano gli ubriaconi organizzatori, TV e zoccole al traguardo, le discese si fanno nel giorno migliore disponibile per il meteo.
    3 | quilodico il 23/01/2016 20.45.55
    Waldner ha fatto benissimo, il suo è un lavoro difficilissimo. Chi critica le sue decisioni parla tanto per parlare.
    4 | Matt92 il 23/01/2016 21.09.24
    franz62 ha scritto:
    Hanno tutti ragione, Russi compreso....Paris ad esempio ha pensato a portare a casa la pelle dove non vedeva...quello che ha più ragione di tutti è comunque Marc Girardelli qui sopra, si fottano gli ubriaconi organizzatori, TV e zoccole al traguardo, le discese si fanno nel giorno migliore disponibile per il meteo.
    Amen
    5 | Admin il 24/01/2016 13.52.56
    Sabato nel tardo pomeriggio, all'ultimo Captains Meeting della settimana, FIS e Comitato Organizzatore hanno spiegato, dal punto di vista decisionale, quel che è successo prima e durante la libera. Il FIS Race Director Markus Waldner ha raccontato che la finestra di bel tempo era prevista per l'ora di pranzo e ciò ha indotto la Giuria a posticipare la gara di un'ora. Allo stesso tempo si è deciso di abbassare la partenza alla Mausefalle, in accordo con gli allenatori, ed è stata secondo Markus una decisione di puro buon senso, perchè la visibilità e il vento in quel punto era buone alle 12:45. Waldner ha spiegato di aver ispezionato personalmente il tracciato anche all'Hausberg, nel punto dove sono usciti Streitberger, Reichelt e Svindal, un punto dove un errore può avere gravi conseguenze. La decisione di fermare la gara dopo 31 atleti è stata presa sotto suggerimento del tracciatore Hannes Trinkl, della FIS, che seguiva la corsa dall'Hausberg e che il supporto delle immagini TV e di alcuni allenatori, ha valutato che gli atleti più giovani ed inesperti avrebbero avuto troppo difficoltà in quel passaggio con una luce piatta. Per cui si è deciso per lo stop alla gara. Ecco il video ORF di analisi tecnica degli infortuni: https://www.youtube.com/watch?v=SHUdlEuqQGg
    6 | franz62 il 24/01/2016 13.58.32
    Ma infatti secondo me non c'è nulla da dire riguardo alla decisione...Trinkl era già andato a parlottare con Svindal risorto dalle reti che in norvegese fluente gli avrà detto "ci si vede un po' una cippa di mi***ia ma tutt'apposto ...asino io che mi son seduto"



      Cerca una parola nelle news:        

      Ultime 15 Notizie correlate: (Markus Waldner Streif Kitzbuehel )

      [23/02/2020] Cancellato per vento lo slalom di Naeba
      [26/01/2020] Fantaski Stats - Kitzbuhel 2020 - slalom maschile
      [26/01/2020] Yule vince lo slalom di Kitz, Razzoli ottimo 7/o
      [26/01/2020] Razzoli torna a sciare con Fischer
      [26/01/2020] Kitz: Braathen comanda, Vinatzer 6/o, Razzoli 11/o
      [25/01/2020] Irene Curtoni: "Ho sempre creduto in Elena".
      [25/01/2020] Sara Lewis: "La Cina? Decide tutto il Cio".
      [25/01/2020] Kitzbuehel: domani nuovi materiali per Razzoli
      [25/01/2020] Bansko: niente superG domani per Sofia Goggia
      [25/01/2020] Peter Fill: "Il mio addio sarà a Garmisch"
      [25/01/2020] Fantaski Stats - Kitzbuhel 2020 - discesa maschile
      [25/01/2020] Odore di ritiro.Tra poco l'annuncio di Peter Fill?
      [25/01/2020] Kitz: Valzer Mayer sulla Streif, 12/o Marsaglia
      [25/01/2020] Kitzbuehel: cielo coperto e temperature miti
      [24/01/2020] Lindsey Vonn a Kitzbuehel come madrina del podio

      Altre notizie di Coppa del Mondo:

      [05/04/2020] TdG - Liberatore, la forza delle idee
      [03/04/2020] Roda e le Azzurre salutano Hanna Schnarf
      [03/04/2020] TdG - Maurberger, la pazienza paga
      [03/04/2020] Cortina2021: al via lavori funivia Tofane-5 Torri
      [02/04/2020] Federica Brignone:"ho ancora fame di vittorie!"
      [02/04/2020] All'asta i premi di Cortina 2020 per beneficenza
      [02/04/2020] La tedesca Veronique Hronek lascia l'agonismo
      [02/04/2020] Hanna Schnarf chiude la carriera
      [01/04/2020] TdG - Nani, oggi e domani
      [30/03/2020] Si è spento a 80 anni l'ex azzurro Ivo Mahlknecht
      [28/03/2020] Il tedesco Benedikt Staubitzer chiude la carriera
      [28/03/2020] La stagione FIS è finita...in Russia!
      [27/03/2020] Rimandato il Congresso FIS 2020
      [27/03/2020] Vlhova e Magoni: avanti insieme
      [26/03/2020] Elena Curtoni: "Il lavoro paga, sempre!"
      [26/03/2020] Tanguy Nef vince il premio Matteo Baumgarten
      [25/03/2020] Tina Weirather chiude la carriera
      [25/03/2020] Covid-19, caso Ischgl: le autorità indagano
      [25/03/2020] Federica, ora puoi baciare la Coppa!
      [23/03/2020] Si ritira il velocista tedesco Klaus Brandner
      [22/03/2020] Shiffrin dedica una canzone a Barilla e all'Italia
      [22/03/2020] TdG - Pensieri in quarantena
      [21/03/2020] Covid-19: il brutto caso di Ischgl
      [21/03/2020] Ivica Kostelic nuovamente papà
      [20/03/2020] Nina Haver-Loeseth saluta il Circo Rosa
      [20/03/2020] Si ritira il tedesco Dominik Stehle
      [19/03/2020] Kasper:"la famiglia dello sci deve rimanere unita"
      [18/03/2020] Si ritira Elia Zurbriggen
      [17/03/2020] Il bilancio di Petra Vlhova
      [15/03/2020] TdG - I bilanci al tempo del Covid-19
      [15/03/2020] Si ritira la tedesca Christina Ackermann
      [14/03/2020] Matts Olsson chiude la carriera
      [14/03/2020] La Svizzera vince tra le Nazioni.Italia 1/a donne
      [14/03/2020] Shiffrin e Pinturault Paperoni della Coppa 2020
      [13/03/2020] Anche Austria e Svizzera chiudono gli impianti
      [13/03/2020] Fritz Dopfer chiude la carriera

      Altre notizie Fantaski:

      [18/01/2020] Benvenuto Luigi! Al via il Taglio di Grasscutter
      [04/10/2019] Circo Bianco: ritiri e cambi di materiale (2020)
      [26/03/2019] La Thuile: diamo una manche al Telefono Azzurro
      [23/02/2018] Fantanotti Olimpiche - Analisi dei Giochi 2018
      [06/02/2018] Aperte le FantaOlimpiadi 2018!
      [14/12/2017] Fantaski.it disponibile anche su Telegram !
      [05/12/2017] A La Thuile stagione aperta dal 2 dicembre
      [03/11/2017] Fantaski 2018 - mercato maschile aperto fino Levi
      [05/12/2016] Aperto il primo mercato - stagione 2016/2017
      [13/11/2016] A Milano di scena il Big Air Snowboard



     
    titoletto copyright fantaski
     baffo fantaski titoletto contatti baffo fantaski titoletto riconoscimenti