separatore
icona fisi  
 icona fantaski titoletto linguaicona italia icona bandiera italia icona bandiera svizzeraicona bandiera inglese icona bandiera inglese icona bandiera americanatitoletto tedesco icona bandiera germania icona bandiera austria icona bandiera svizzeratitoletto francia icona bandiera francia icona bandiera svizzera 
fantaski_header
icona baffo fantaski titoletto home icona baffo fantaski titoletto cosa fantaski icona baffo fantaski titoletto faq help icona baffo fantaski titoletto regolamento icona baffo fantaski titoletto forum icona baffo fantaski titoletto fotogallery  
venerdì 22 novembre 2019 - ore 06.35 
banner 120x90
titoletto coppa del mondo
separatore
titoletto coppa fantaski
separatore
titoletto gioca fantaski

S.Caterina: Theaux vince, Inner eroico 4/o

Clicca sulla foto per ingrandire
Vai al profilo di Innerhofer C.
commenti 28 Commenti icona rss

Doveva essere una 'Deborah Compagnoni' favorevole a francesi (Theaux), italiani (Innerhofer e Fill) ed austriaci (Reichelt) e così è stato, almeno parzialmente, con il francese Adrien Theaux che sfrutta il pettorale n.11 e forse la miglior visibilità, ed Hannes Reichelt che grazie ad uno splendido finale di gara chiude al secondo posto a +1.40.
Il francese torna alla vittoria poco meno di due anni dopo il successo di Kvitfjell del marzo 2013.

Ma l'eroe di giornata è senza dubbio Christof Innerhofer, autore di una gara assolutamente incredibile: partito con il pettorale n.3 dopo le uscite di Kilde (sci staccato) e Bank, Christof aggredisce subito il difficilissimo tracciato per ritrovare linee e sensazioni delle prove. Intorno ai 40" di gara, in ritardo di linea, sfonda un palo con la testa ed il telo (e il palo annesso) rimangono attaccati alla maschera, spostandola. Inner affronta il salto del Gallo praticamente al buio, con la maschera di traverso sugli occhi, un palo penzolante sulla schiena, a oltre 100 km/h. Niente può fermare un discesista concentrato sulla sua gara, evidentemente, perchè il campione di Gais non si ferma, si sistema al meglio la maschera e prosegue per altri 10-15 secondi con il palo al seguito, finchè riesce a sganciarlo con un rapido movimento della mano.
Solo verso il finale di gara Inner 'cede' un po', la sensazione è che alzi il piede dall'acceleratore pensando che la sua gara sia ormai, sportivamente, finita...ma non è così, la sua ottima prova lo porta sul podio virtuale per 24 discese, e solo il francese Poisson (al primo podio in CdM) gli nega la gioia di un meritatissimo terzo posto per 7 centesimi. Pazzesco.
Avrebbe vinto Inner? Impossibile dirlo, di certo avrebbe fatto meglio di così, di certo nella parte alta, sul muro Sobretta, ha sciato benissimo.

Come e più ancora che in prova la pista valtellinese si presenta lucida, perfettamente preparata, sconnessa, difficile, piena di salti, gibbosità e trabocchetti tali da incutere timore anche ai discesisti più navigati. Una pista davvero davvero difficile, che la luce piatta contribuisce a rendere ancor più complessa da affrontare.
La prova? 5 atleti tra i primi 30 non hanno chiuso la prova, tra cui purtroppo il nostro Peter Fill che perde uno sci nello parte alta, su una sconnessione.

Così a completare la top10 sono gli austriaci Baumann e Kriechmayr (in costante crescita), il leader della specialità Aksel Lund Svindal 7/o, il canadese Benni Thomsen 8/o, il francese Guillermo Fayed 9/o e il tedesco Andreas Sander 10/o.
Per Svindal non si può parlare di passo indietro: il campione norvegese (che coi 36 punti odierni controsorpassa Hirscher a +15) sciava per la prima volta su questo tracciato, e già nelle prove aveva confessato uno scarso feeling. E' sceso con un certo timore, non attaccando, ma con la sua grande classe limitando i danni a +1.61 di ritardo. Giornata storta per la Norvegia con Jansrud 27/o, totalmente in balia dei suoi sci, e Kilde che perde uno sci facendo un numero acrobatico per rimanere in piedi.

Giornata complicata per gli altri azzurri: detto dello sci perso da Fill, abbiamo Werner Heel 12/o, discreta prova per lui, mentre Dominik Paris (36/o a +4.14) sbaglia alla curva 'Gimondi', rimanendo in gara ma perdendo tutta la velocità, mentre stava viaggiando con intermedi da 4-5/o posto.
Mattia Casse 21/o a +2.44; Siegmar Klotz 28/o a +2.88; Silvano Varettoni 30/o a +3.12; fuori dalla zona punti Matteo Marsaglia 38/o e l'esordiente Davide Cazzaniga 40/o, che aveva fatto ben sperare dopo il 12/o tempo in prova.


(martedì 29 dicembre 2015)





S.Caterina Valfurva | Discesa Libera | 29.12.2015 - 11.45

bandierafoto sciatore
1:47.29
4. Christof Innerhofer (ITA) +1.22s
5. Romed Baumann (GER) +1.38s
6. Vincent Kriechmayr (AUT) +1.46s
7. Aksel Lund Svindal (NOR) +1.61s
8. Benjamin Thomsen (CAN) +1.63s
9. Guillermo Fayed (FRA) +1.66s
10. Andreas Sander (GER) +1.70s
11. Marc Gisin (SUI) +1.76s
12. Werner Heel (ITA) +1.91s
12. Carlo Janka (SUI) +1.91s
14. Max Franz (AUT) +1.99s
15. Maxence Muzaton (FRA) +2.00s
16. Johan Clarey (FRA) +2.02s
17. Travis Ganong (USA) +2.12s
18. Otmar Striedinger (AUT) +2.13s
19. Klaus Kroell (AUT) +2.38s
20. Blaise Giezendanner (FRA) +2.39s
21. Mattia Casse (ITA) +2.44s
22. Bostjan Kline (SLO) +2.59s
23. Valentin Giraud Moine (FRA) +2.73s
23. Johannes Kroell (AUT) +2.73s
25. Urs Kryenbuehl (SUI) +2.76s
26. Steven Nyman (USA) +2.77s
27. Kjetil Jansrud (NOR) +2.87s
28. Siegmar Klotz (ITA) +2.88s
29. Klemen Kosi (SLO) +2.99s
30. Silvano Varettoni (ITA) +3.12s

@RIPRODUZIONE RISERVATA

  • mercoledì 20 novembre 2019

    Tanti Azzurri a Copper.Inner ancora in dubbio

    domenica 17 novembre 2019

    Innerhofer sempre più vicino al rientro

    mercoledì 6 novembre 2019

    Sabato i velocisti voleranno verso il Nord America

  • mercoledì 6 novembre 2019

    A Lake Louise latita la neve, Copper ok

    venerdì 1 novembre 2019

    Innerhofer in dubbio in gare Nord America

    domenica 27 ottobre 2019

    Francia sugli scudi, gigante a Pinturault

  • domenica 27 ottobre 2019

    Pinturault comanda gigante, azzurri lontani

    sabato 26 ottobre 2019

    Robinson l'antiShiffrin vince gigante Soelden

    sabato 26 ottobre 2019

    Shiffrin-Robinson fanno il vuoto, 3/a Brignone


    Tutt i commenti disponibili:
    1 | franz62 il 29/12/2015 14.34.58
    Ovvio che avrebbe vinto...ma il palo era lì anche prima che passasse lui[:)]
    2 | franz62 il 29/12/2015 14.41.12
    In ogni caso iIl salto del gallo con l'elastico sugli occhi e il palo appresso fino alla Gimondi sono leggenda[:D]
    3 | mntr86 il 29/12/2015 15.04.10
    A mio parere questa è la discesa più bella che abbia mai visto negli ultimi 4-5 anni. Meglio di Bormio, ai livelli della Streif delle migliori giornate.
    4 | Wolf III il 29/12/2015 15.17.52
    Inner leggenda!
    5 | lbrtg il 29/12/2015 16.02.47
    Semplicemente WINNERHOFER!!!!!!!!![;)] LEGGENDARIO!!!!!!!!
    6 | kaiser il 29/12/2015 18.34.24
    Mah... io resto perplesso dallo "spettacolo" di oggi.......... Di primo acchito posso solo dire che tutte quelle gobbette in pista hanno messo a rischio gli atleti in maniera esagerata...... Stessa pista, stessa tracciatura, ma tirata bene lo spettacolo sarebbe stato sicuramente superiore........ La discesa libera non è ski cross......
    7 | franz62 il 29/12/2015 18.59.30
    Manca solo lo schuss finale per la TV e le gnocche al traguardo...per il resto lo ski cross è un gioco per vecchi e bambini.[:)]
    8 | Carcentina il 29/12/2015 20.35.38
    Kaiser c'erano 40 cm di neve e sotto prati verdi.........già un miracolo
    9 | franz62 il 29/12/2015 21.28.12
    a me pareva perfettamente preparata...hanno rischiato più in Gardena tutti in una sola porta dove si è fatto male Mayer.
    10 | kaiser il 30/12/2015 5.46.44
    Solite vaccate della Rai.... han detto che 4 fin pochi giorni prima delle prove ci han sciato i turisti causando tutte quelle sconnessioni sul terreno e che di proposito non ha fresato con i gatti per rendere il tutto + difficile......
    11 | franz62 il 30/12/2015 7.40.10
    ma guarda che non c'erano 'ste grandi sconnnessioni che dici...devi fare le proporzioni rispetto a quello che stai facendo...se sei su una curva in contropendenza sul duro a 120 all'ora e magari ti appoggi pure un po' sull'interno perchè non ce la fai a starci sopra gli sci ballano di brutto senza "tutte quelle sconnessioni" che pensi di vedere in TV....come dire che steilhang, hausbegkante o carcentina son piene di sconnessioni perchè vedi ballare gli sci...no...c'è qualche ondulazione..solo che son roba dove gli sci ballano e se non ci sei sopra ballanissimo di bruttissimo e saltano pure gli attacchissimi tiratissimi.[:)]
    12 | seba92r il 30/12/2015 10.28.15
    concordo con franz, manca una parte finale un po' più accattivante e come discesa non ha nulla da invidiare a nessuna pista, in alto sono così appesi solo sulla steilang
    13 | Fairyking il 30/12/2015 10.37.50
    Ma in RAI hanno detto veramente che le sconnessioni sono dovute ai turisti? Mamma mia chi ci è passato sopra l'incredibile Hulk? [:o)][:D] In ogni caso è chiaro quello che ha detto Franz62, se su tratto di pista lievemente ondulato ci passi a 100-120 km/h e non a 40 come un turista l'aderenza è ben diversa, ma forse in TV se non sciano neppure lo sanno...
    14 | kaiser il 30/12/2015 10.44.52
    Ma tutte ste cose le so benissimo... e che De CHiesa quando ha fatto il giretto turistico di presentazione della pista ha insistito molto sul discorso sconnessioni del terreno.........
    15 | franz62 il 30/12/2015 10.50.01
    vabbè ma ascolta De Chiesa in slalom che in discesa si ca.ga a prescindere e vede tutto nero..[:D][:D][:o)] ti ha mai detto in ricognizione che la carcentina era liscia?
    16 | Katunga il 30/12/2015 11.20.50
    kaiser ha scritto:
    Ma tutte ste cose le so benissimo... e che De CHiesa quando ha fatto il giretto turistico di presentazione della pista ha insistito molto sul discorso sconnessioni del terreno.........
    Lascia perdere Von Kirche. La pista è stata espressamente voluta così dopo consulto direttori pista/gara e Trinkl. E poi i turisti ci hanno sciato sopra solo nella parte bassa, dalla curva Gimondi al tragurado, quindi circa 1/4 del tracciato
    17 | Fairyking il 30/12/2015 11.32.27
    Che poi diciamocela tutta sono proprio queste le piste che vogliamo vedere con gobbette e sconnessioni, salti e difficoltà varie. Troppo facile vincere nelle piste per slittoni se sotto i piedi hai dei siluri....e soprattutto non divertono nessuno.
    18 | mntr86 il 30/12/2015 14.43.11
    Possiamo discutere sull'illuminazione della pista, ma se pretendiamo che sia liscia come un biliardo stile lake louise... Per me è una pista bellissima che fa concorrenza a Kitz, Wengen e Beaver creek. mille volte più bella di quell'oscenità della val gardena che a me non è mai piaciuta.
    19 | Fairyking il 30/12/2015 15.01.39
    La Valgardena a parte il Ciaslat non è tecnica quasi per nulla, hai ragione. Le vere piste da discesa "virili" sono altre, quelle citate. Mi chiedo tra l'altro se il fatto che Svindal e Jansrud non abbiano fatto la differenza come al solito in una pista dove lo scorrimento dei materiali non conta, debbano parte del loro successo anche a qualche segreto nei materiali. Intendiamoci loro sono dei grandi, soprattutto Aksel, ma ho visto che nei tratti di scorrimento guadagnano tantissimo. Per esempio in gardena Svindal ha fatto il vuoto nei 20 secondi finali in posizione...
    20 | kaiser il 30/12/2015 16.19.17
    Katunga ha scritto:
    kaiser ha scritto:
    Ma tutte ste cose le so benissimo... e che De CHiesa quando ha fatto il giretto turistico di presentazione della pista ha insistito molto sul discorso sconnessioni del terreno.........
    Lascia perdere Von Kirche. La pista è stata espressamente voluta così dopo consulto direttori pista/gara e Trinkl. E poi i turisti ci hanno sciato sopra solo nella parte bassa, dalla curva Gimondi al tragurado, quindi circa 1/4 del tracciato
    E infatti... è quello che sto dicendo
    21 | kaiser il 30/12/2015 16.23.27
    Fairyking ha scritto:
    La Valgardena a parte il Ciaslat non è tecnica quasi per nulla, hai ragione. Le vere piste da discesa "virili" sono altre, quelle citate. Mi chiedo tra l'altro se il fatto che Svindal e Jansrud non abbiano fatto la differenza come al solito in una pista dove lo scorrimento dei materiali non conta, debbano parte del loro successo anche a qualche segreto nei materiali. Intendiamoci loro sono dei grandi, soprattutto Aksel, ma ho visto che nei tratti di scorrimento guadagnano tantissimo. Per esempio in gardena Svindal ha fatto il vuoto nei 20 secondi finali in posizione...
    Fa na roba va.... vai in Val Gardena.... noleggiati un 215 cm, se vuoi te li presto io, e scendi giù di la a tutta forza......[:D] Per me, e per molti atleti intervistati, pista al limite dell'incoscienza..... poi se Inner sa sciare solo su ste piste così è un problema suo non degli altri che, tralasciando la DH di ieri, vincono ovunque, vedi Pris che ha vinto a Lago Luisa e a Kitz.... che impari lui a far correre gli sci.....
    22 | Katunga il 30/12/2015 17.01.00
    Se Paris ieri non incrociava gli sci rischiava di vincere [:D] e probabilmenre il suo parere sarebbe stato diverso. Guarda che non è vero che gli atleti l'abbiano definita al limite dell'incoscenza, praticamente tutti i forti l'hanno piazzata subito dopo Kitz, e superiore a Bormio e non parlo per sentito dire [;)] Ti posso dire che quelli che ho sentito la gradirebbero da febbraio in avanti per la luce.
    23 | Carcentina il 30/12/2015 17.01.29
    Kaiser venivi ieri a Santa con quelli sci e andavi giù a tutta forza poi mi raccontavi..........o forse no?![:D][:D][:D][;)][;)][;)]
    24 | Fairyking il 30/12/2015 17.21.08
    kaiser ha scritto:
    Fairyking ha scritto:
    La Valgardena a parte il Ciaslat non è tecnica quasi per nulla, hai ragione. Le vere piste da discesa "virili" sono altre, quelle citate. Mi chiedo tra l'altro se il fatto che Svindal e Jansrud non abbiano fatto la differenza come al solito in una pista dove lo scorrimento dei materiali non conta, debbano parte del loro successo anche a qualche segreto nei materiali. Intendiamoci loro sono dei grandi, soprattutto Aksel, ma ho visto che nei tratti di scorrimento guadagnano tantissimo. Per esempio in gardena Svindal ha fatto il vuoto nei 20 secondi finali in posizione...
    Fa na roba va.... vai in Val Gardena.... noleggiati un 215 cm, se vuoi te li presto io, e scendi giù di la a tutta forza......[:D] Per me, e per molti atleti intervistati, pista al limite dell'incoscienza..... poi se Inner sa sciare solo su ste piste così è un problema suo non degli altri che, tralasciando la DH di ieri, vincono ovunque, vedi Pris che ha vinto a Lago Luisa e a Kitz.... che impari lui a far correre gli sci.....
    Ma guarda io non devo vincere le gare, faccio altro a parte le discesa della domenica assolutamente amatoriali... Rimango dell'idea: la pista della Valgardena è appena piu' tecnica di Lake Louise, se non fosse per un paio di passaggi. Ma le discesa spettacolari sono ben altre. Poi la mia non era una critica a chi sa far correre gli sci sei hai letto bene: ho solo detto che lì, dove contano i materiali chi ce l'ha migliori ha dei vantaggi. Mentre invece dove le piste sono tecniche conta di piu' il talento e la capacità di rischiare, poi ognuno rimanga del proprio parere.... [:D]
    25 | mntr86 il 31/12/2015 12.16.06
    Esatto, poi aggiungo che appare ben chiaro che gli Head di Svindal e Jansrud in certe condizioni facciano davvero la differenza sui tratti di scorrimento. Certo che comunque gli sci occorre saperli usare ...
    26 | fabio farg team il 03/01/2016 18.16.10
    franz62 ha scritto:
    a me pareva perfettamente preparata...hanno rischiato più in Gardena tutti in una sola porta dove si è fatto male Mayer.
    Condivido in pieno!...
    27 | fabio farg team il 03/01/2016 18.23.12
    Sulla pista dico che è difficile ed è meno insidiosa della Val Gardena.Della gara dico peccato per Innerhofer il podio,era alla portata;però attenzione Theaux ha vinto andando più veloce degli altri,ma nel tratto finale è quello che ha lasciato di più trai migliori!Anche Reichelt ha fatto una bella gara.
    28 | Katunga il 03/01/2016 19.54.11
    Non ho visto la gara in Tv ma per giudicare la parte finale di Theaux mi piacerebbe vedere come ha fatto la curva dopo la diagonale. Se non fatta bene si perde tanta velocità, esattamente dove Paris perse la gara l'anno scorso



      Cerca una parola nelle news:        

      Ultime 15 Notizie correlate: (S.Caterina Adrien Theaux Hannes Reichelt David Poisson Christof Innerhofer Coppa del Mondo )

      [20/11/2019] Tanti Azzurri a Copper.Inner ancora in dubbio
      [17/11/2019] Innerhofer sempre più vicino al rientro
      [06/11/2019] Sabato i velocisti voleranno verso il Nord America
      [06/11/2019] A Lake Louise latita la neve, Copper ok
      [01/11/2019] Innerhofer in dubbio in gare Nord America
      [27/10/2019] Francia sugli scudi, gigante a Pinturault
      [27/10/2019] Pinturault comanda gigante, azzurri lontani
      [26/10/2019] Robinson l'antiShiffrin vince gigante Soelden
      [26/10/2019] Shiffrin-Robinson fanno il vuoto, 3/a Brignone
      [24/10/2019] Buzzi,Marsaglia,Casse a Pitztal,Inner allo Stelvio
      [21/10/2019] Doping: in Austria altri 10 casi?
      [16/10/2019] Archiviata posizione doping Hannes Reichelt
      [07/10/2019] Stelvio: Innerhofer prosegue fino a mercoledì
      [04/10/2019] Circo Bianco: come stanno gli infortunati (2020)
      [23/09/2019] Innerhofer e Gross proseguono il recupero

      Altre notizie di Coppa del Mondo:

      [21/11/2019] Tedeschi e Austriaci per Levi: torna Schwarz
      [21/11/2019] Katharina Gallhuber torna in gara a Levi
      [20/11/2019] 50 anni del Ghedo: la mitica spaccata a Kitz
      [20/11/2019] I Norvegesi per Levi: torna Nina Loeseth
      [20/11/2019] Nor-Am Copper: doppietta per Lila Lapanja
      [20/11/2019] Matteo Marsaglia e Melesi si infortunano a Copper
      [20/11/2019] Guadagnini: "in SL è stato fatto uno step avanti"
      [20/11/2019] Tanti Azzurri a Copper.Inner ancora in dubbio
      [20/11/2019] Gruppo Coppa Europa maschile verso Trysil
      [19/11/2019] Gigantisti al lavoro a Livigno,torna Ballerin
      [19/11/2019] Stagione finita per Charlotta Saefvenberg
      [19/11/2019] Cortina 2021:i 50 anni di Ghedina e un nuovo salto
      [19/11/2019] Slalomisti azzurri approdano a Levi
      [18/11/2019] Serio infortunio per Nicole Good
      [18/11/2019] Cornelia Huetter torna sulla neve
      [18/11/2019] Michelle Gisin presenta il libro del suo oro
      [17/11/2019] Innerhofer sempre più vicino al rientro
      [17/11/2019] Semaforo verde FIS per Lake Louise
      [16/11/2019] Elena Curtoni e le sorelle Delago verso Copper
      [16/11/2019] Francesi e Svizzeri per Levi
      [16/11/2019] Operazione riuscita per Elena Fanchini
      [14/11/2019] Luce verde per la tappa di Levi
      [13/11/2019] Le 6 Azzurre per Levi, dentro Gulli
      [12/11/2019] Liensberger torna ad allenarsi con le compagne
      [12/11/2019] Casa Bode Miller si allarga: nati i due gemellini
      [12/11/2019] Solda: cancellate per maltempo le gare Fis
      [12/11/2019] Marco Schwarz ritorna in gara a Levi
      [12/11/2019] La Aloch pronta ai nastri di partenza
      [12/11/2019] I nove slalomisti azzurri per Levi
      [11/11/2019] Zinal: allenamento per 7 slalomiste
      [11/11/2019] Manuel Feller è diventato papà
      [11/11/2019] Azzurre verso gli Usa, Schnarf resta a casa
      [11/11/2019] Brignone: "A Lake Louise solo superG".
      [10/11/2019] GP Italia 2019/2020: regole e calendari
      [10/11/2019] Solda: stage per Osservati centro-sud
      [08/11/2019] Il caso Liensberger non è ancora risolto

      Altre notizie Fantaski:

      [26/03/2019] La Thuile: diamo una manche al Telefono Azzurro
      [23/02/2018] Fantanotti Olimpiche - Analisi dei Giochi 2018
      [06/02/2018] Aperte le FantaOlimpiadi 2018!
      [14/12/2017] Fantaski.it disponibile anche su Telegram !
      [05/12/2017] A La Thuile stagione aperta dal 2 dicembre
      [03/11/2017] Fantaski 2018 - mercato maschile aperto fino Levi
      [05/12/2016] Aperto il primo mercato - stagione 2016/2017
      [13/11/2016] A Milano di scena il Big Air Snowboard
      [21/03/2016] La Thuile: il 9 Aprile gara per Telefono Azzurro
      [26/02/2016] La Thuile: 1/a Gara dei Sogni in favore di FISIP



     
    titoletto copyright fantaski
     baffo fantaski titoletto contatti baffo fantaski titoletto riconoscimenti