separatore
icona fisi  
 icona fantaski titoletto linguaicona italia icona bandiera italia icona bandiera svizzeraicona bandiera inglese icona bandiera inglese icona bandiera americanatitoletto tedesco icona bandiera germania icona bandiera austria icona bandiera svizzeratitoletto francia icona bandiera francia icona bandiera svizzera 
fantaski_header
icona baffo fantaski titoletto home icona baffo fantaski titoletto cosa fantaski icona baffo fantaski titoletto faq help icona baffo fantaski titoletto regolamento icona baffo fantaski titoletto forum icona baffo fantaski titoletto fotogallery  
sabato 30 maggio 2020 - ore 10.31 
banner 120x90
titoletto coppa del mondo
separatore
titoletto coppa fantaski
separatore
titoletto gioca fantaski

Debacle storica dell'Ital-jet ai mondiali

Clicca sulla foto per ingrandire
Foto: Fisi/Pentaphoto
Vai al profilo di Paris D.
commenti 6 Commenti icona rss

Passerà alla storia la giornata del 7 febbraio 2015 per lo sci italiano. Da 46 anni a questa parte mai l'Ital-jet aveva raccolto in discesa libera un risultato così deludente ad una rassegna iridata. Il 23/o posto di ieri di Dominik Paris - migliore degli azzurri - ad un mondiale è lo scalino più basso mai raggiunto dalla nostra squadra di velocità dal 1968.

Molti i motivi o le scusanti che possono stare alla base di questa storica debacle, resta però il risultato di quella che era una delle squadre accreditate per conquistare una medaglia e che invece si deve ora interrogare sui motivi di questo deludente risultato finale.

Se scorriamo la storia di questi mondiali da Grenoble 1968 (una volta, fino al 1980 Olimpiade e Mondiale si correvano anche insieme) ad oggi, per trovare un risultato, per così dire negativo, bisogna scendere a Bormio 2005 quando Kurt Sulzenbacher raccolse, quale miglior azzurro, un 14/o posto finale. Oppure andare ancora più indietro proprio qui a Vail 1989 con Danilo Sbardellotto 13/o o Morioka '93 con Kristian Ghedina sempre 13/o. Altrimenti sempre e comunque piazzamenti nei top10, ma però così in basso come ieri, addirittura fuori dai top20 con tutti i nostri quattro alfieri. L'oro lo abbiamo colto solo una volta con un certo Zeno Colò, erano il lontano 1952 all'Olimpiade di Oslo, poi però sono arrivate anche le medaglie d'argento e bronzo dei vari Plank, Runggaldier, Ghedina, Innerhofer e Paris, ma mai eravamo caduti così in basso. 

"Si Athenas et Spartam, quod aiunt, ne clamor ridentem", cioè se Sparta piange, Atene non ride. Se l'Italia si lecca le sue ferite, anche l'Austria che aveva raccolto fino ad ora a questo mondiale, tra ori e argenti, già 3 medaglie nella velocità e incappata ieri in una delle sue giornate più nere della storia recente. Il migliore dei biancorssi è stato il campione olimpico Matthias Mayer (12/o), mentre il neo campione del mondo di super-g Hannes Reichelt ha concluso una posizione più indietro (14/o). Dunque per la quinta volta consecutiva da Bormio 2005 il Wunder Team non raccoglie medaglie ad una rassegna mondiale nella regina delle specialità alpine e per gli austriaci questo è già motivo di discussioni e di tristezza. Toccherà ora a San Marcellino Hirscher a rendere meno amara la pillola di questa giornata.

 

 

 


(domenica 8 febbraio 2015)



@RIPRODUZIONE RISERVATA

  • venerdì 22 maggio 2020

    Oltre 100 resort sperano di riaprire in giugno

    venerdì 15 maggio 2020

    Primo caso Covid19 nell'Austria Ski Team

    venerdì 1 maggio 2020

    Le donne jet Austria perdono il loro tecnico

  • lunedì 20 aprile 2020

    Pircher e papà Hirscher nuovi tecnici Gs Austria

    lunedì 20 aprile 2020

    Il clan Hirscher in soccorso dell'Austria Team

    sabato 14 marzo 2020

    La Svizzera vince tra le Nazioni.Italia 1/a donne

  • martedì 10 marzo 2020

    TdG - Si chiude (quasi) il sipario

    lunedì 10 febbraio 2020

    Il grazie a tutti di Mikaela Shiffrin e famiglia

    lunedì 3 febbraio 2020

    Lutto in casa Shiffrin: mancato papà di Mikaela


    Tutt i commenti disponibili:
    1 | Wolf III il 08/02/2015 11.31.36
    Un bollettino di guerra! Comunque siamo andati proprio male...
    2 | Lucas il 08/02/2015 12.02.19
    FantaskiNews ha scritto:
    Dunque per la quinta volta consecutiva da Bormio 2005 il Wunder Team non raccoglie medaglie ad una rassegna mondiale nella regina delle specialità alpine e per gli austriaci questo è già motivo di discussioni e di tristezza. Toccherà ora a San Marcellino Hirscher a rendere meno amara la pillola di questa giornata.
    Indubbiamente per loro questo è uno smacco, però, Vittorio, io non dimenticherei che in questo Mondiale hanno comunque già raccolto un oro in superG più un oro e un argento dal settore femminile... Insomma non mi pare che sinora abbiano molto da lamentarsi o debbano invocare San Marcellino per risollevare la baracca.[;)] Anzi, credo proprio che Hirscher avrà meno pressione addosso rispetto ad altre occasioni.
    3 | viktorbz il 08/02/2015 12.45.58
    Giusto Lucas, infatti ho ricordato nel pezzo le tre medaglie raccolte dall'Austria in questo mondiale....certo è che per gli austriaci non vincere in discesa e come per noi non vincere il mondiale di calcio, anche se magari riuscissimo nello stesso anno a raccogliere altri trofei calcistici a livello nazionale come Champions League oppure la Uefa....una consolazione....non credi? ;-)
    Lucas ha scritto:
    FantaskiNews ha scritto:
    Dunque per la quinta volta consecutiva da Bormio 2005 il Wunder Team non raccoglie medaglie ad una rassegna mondiale nella regina delle specialità alpine e per gli austriaci questo è già motivo di discussioni e di tristezza. Toccherà ora a San Marcellino Hirscher a rendere meno amara la pillola di questa giornata.
    Indubbiamente per loro questo è uno smacco, però, Vittorio, io non dimenticherei che in questo Mondiale hanno comunque già raccolto un oro in superG più un oro e un argento dal settore femminile... Insomma non mi pare che sinora abbiano molto da lamentarsi o debbano invocare San Marcellino per risollevare la baracca.[;)] Anzi, credo proprio che Hirscher avrà meno pressione addosso rispetto ad altre occasioni.
    4 | roccaraso il 09/02/2015 9.16.08
    sono d'accordo con Labate e De Chiesa: è un week end di gare andato male punto. abbiamo Paris nella velocità che ci sta dando tantissimo. ovviamente se si risolve una volta e per sempre il problema che gli azzurri se non c'è ghiccio non vengono giù è meglio
    5 | Lucas il 09/02/2015 13.18.16
    viktorbz ha scritto:
    Giusto Lucas, infatti ho ricordato nel pezzo le tre medaglie raccolte dall'Austria in questo mondiale....certo è che per gli austriaci non vincere in discesa e come per noi non vincere il mondiale di calcio, anche se magari riuscissimo nello stesso anno a raccogliere altri trofei calcistici a livello nazionale come Champions League oppure la Uefa....una consolazione....non credi? ;-)
    E' vero Vittorio, l'hai scritto pure tu, infatti anzichè "dimenticare" avrei dovuto usare un altro verbo, tipo "ribadire".[:I] Sul resto hai senz'altro ragione, per gli austriaci la sconfitta in discesa è sempre dolorosa, non parliamo poi se al contempo festeggiano gli "amatissimi" rivali svizzeri!! [:D][;)] Per il resto, però, continua ad andargli di gran lusso (vedi oro di Hirscher ieri), quindi ragioni per "consolarsi" non gli mancano davvero!![;)]
    6 | Jeppo il 09/02/2015 13.33.37
    C'e` sicuramente da lavorare su certe condizioni di neve. Il risultato di questo weekend e` in linea con quello di Wengen per i nostri. A Kitz una settimana dopo dimostrarono che il problema e` quello. Ora si sa in che cosa bisogna migliorare, mi sembra che Paris abbia detto chiaro e tondo "devo lavorare di piu`" e questo e` certamente un bene, altri atleti avrebbero preferito dire "su questa neve non sono capace". [;)]



      Cerca una parola nelle news:        

      Ultime 15 Notizie correlate: (Italia Austria Ski Team Mondiali Vail 2015 Vail )

      [22/05/2020] Oltre 100 resort sperano di riaprire in giugno
      [15/05/2020] Primo caso Covid19 nell'Austria Ski Team
      [01/05/2020] Le donne jet Austria perdono il loro tecnico
      [20/04/2020] Pircher e papà Hirscher nuovi tecnici Gs Austria
      [20/04/2020] Il clan Hirscher in soccorso dell'Austria Team
      [14/03/2020] La Svizzera vince tra le Nazioni.Italia 1/a donne
      [10/03/2020] TdG - Si chiude (quasi) il sipario
      [10/02/2020] Il grazie a tutti di Mikaela Shiffrin e famiglia
      [03/02/2020] Lutto in casa Shiffrin: mancato papà di Mikaela
      [26/01/2020] Italia, sei davanti a tutte!
      [09/12/2019] L''Austria piange in gigante, ma l'Italia non ride
      [04/12/2019] Manuel Feller out per ernia al disco acuta
      [04/12/2019] Botta all'anca per Matthias Mayer
      [21/10/2019] Doping: in Austria altri 10 casi?
      [25/09/2019] In vendita la casa di Vail di Lindsey Vonn

      Altre notizie di Coppa del Mondo:

      [29/05/2020] Gli Azzurri ripartono dallo Stelvio!
      [29/05/2020] Mikaela Shiffrin rinnova con Atomic
      [28/05/2020] Buzzi rinnova con Head,Marsaglia con Salomon
      [28/05/2020] FISI:aggiornate le disposizioni per gl allenamenti
      [27/05/2020] Roda: "Saracco non sarà sostituito"
      [27/05/2020] Roda:"Mondiali Cortina 2022 al posto delle Finali"
      [26/05/2020] I calendari per la stagione 2020/2021
      [26/05/2020] Tutte le decisioni del Consiglio FIS
      [25/05/2020] Rinvio Cortina 2021: decisione Fis il 1 luglio
      [25/05/2020] Asta di beneficenza per i cimeli di Fede Brignone
      [25/05/2020] Rinvio Cortina 2021: il segreto di Pulcinella
      [25/05/2020] Murisier passa ad Head,Chable a Salomon
      [24/05/2020] Cortina 2021 verso il rinvio di un anno
      [24/05/2020] Donazione privata per salvare Wengen
      [23/05/2020] E' ufficiale: Anna Veith si è ritirata
      [23/05/2020] TdG - Saracco torna in famiglia
      [22/05/2020] Roberto Saracco lascia i gigantisti azzurri
      [22/05/2020] Marta Rossetti si affida a Energiapura
      [22/05/2020] Zermatt annuncia la discesa più lunga del mondo
      [22/05/2020] Gardena, Kronplatz e poi Sestriere in calendario
      [22/05/2020] Oltre 100 resort sperano di riaprire in giugno
      [22/05/2020] Brignone su RaiUno il 2 giugno
      [21/05/2020] Parallelo: cambiano le regole
      [21/05/2020] FISI: Nota del 17/o Consiglio Federale
      [20/05/2020] Veith annuncerà il ritiro sabato sulla ORF?
      [20/05/2020] Zermatt sostituirà Wengen dal 2022?
      [20/05/2020] Wengen a rischio cancellazione dal 2021-22
      [19/05/2020] Come sarà la prossima Coppa del Mondo?
      [17/05/2020] Riaprono a breve Hintertux e Les Deux Alpes?
      [17/05/2020] L'amarezza di Maren Skjoeld
      [15/05/2020] I Norvegesi per la stagione 2020/2021
      [15/05/2020] Primo caso Covid19 nell'Austria Ski Team
      [14/05/2020] Le squadre tedesche per la stagione 2020/2021
      [14/05/2020] Maurberger: "il recupero sta andando bene"
      [14/05/2020] Schroecksnadel guiderà la OESV fino a giugno 2021
      [14/05/2020] Ilka Stuhec torna ad allenarsi sugli sci

      Altre notizie Fantaski:

      [18/01/2020] Benvenuto Luigi! Al via il Taglio di Grasscutter
      [04/10/2019] Circo Bianco: ritiri e cambi di materiale (2020)
      [26/03/2019] La Thuile: diamo una manche al Telefono Azzurro
      [23/02/2018] Fantanotti Olimpiche - Analisi dei Giochi 2018
      [06/02/2018] Aperte le FantaOlimpiadi 2018!
      [14/12/2017] Fantaski.it disponibile anche su Telegram !
      [05/12/2017] A La Thuile stagione aperta dal 2 dicembre
      [03/11/2017] Fantaski 2018 - mercato maschile aperto fino Levi
      [05/12/2016] Aperto il primo mercato - stagione 2016/2017
      [13/11/2016] A Milano di scena il Big Air Snowboard



     
    titoletto copyright fantaski
     baffo fantaski titoletto contatti baffo fantaski titoletto riconoscimenti