separatore
icona fisi  
 icona fantaski titoletto linguaicona italia icona bandiera italia icona bandiera svizzeraicona bandiera inglese icona bandiera inglese icona bandiera americanatitoletto tedesco icona bandiera germania icona bandiera austria icona bandiera svizzeratitoletto francia icona bandiera francia icona bandiera svizzera 
icona baffo fantaski titoletto home icona baffo fantaski titoletto cosa fantaski icona baffo fantaski titoletto faq help icona baffo fantaski titoletto regolamento icona baffo fantaski titoletto forum icona baffo fantaski titoletto fotogallery  
lunedì 23 settembre 2019 - ore 19.27 
titoletto coppa del mondo
separatore
titoletto coppa fantaski
separatore
titoletto gioca fantaski

Coppa Europa a Levi: vince Strasser, 7/o Razzoli

Clicca sulla foto per ingrandire
Foto: DSV
Vai al profilo di Strasser L.
commenti 16 Commenti icona rss

Si chiude con uno slalom la tappa di Levi di Coppa Europa, prima del circuito continentale maschile. Primo sigillo in carriera per il tedesco Linus Strasser, 22 anni compiuti da poche settimane, che ha iniziato benissimo con il 5/o posto di ieri e il successo odierno, chiudendo davanti a tutti la prima manche e gestendo al meglio nella seconda.

Pari merito a 72 centesimi di distacco, salgono sul podio gli svedesi Calle Lindh e Axel Baeck: il primo, 24 anni, ha ben fatto nella prima manche con il pettorale n.20 chiudendo 6/o, recuperando altre quattro posizioni nella seconda, mentre Axel aveva già vinto a Levi due anni fa e fa segnare il miglior tempo nella seconda.

Ai piedi del podio c'è il russo Alexander Khoroshilov, sempre più interessante anche in Coppa del Mondo, cui seguono David Chodounsky e Dave Ryding.

Buon settimo posto per il primo azzurro, Giuliano Razzoli, che migliora l'11/o posto della prima manche: il campione olimpico di Vancouver conferma il buon momento fatto vedere domenica scorsa nel circuito maggiore, segno che pian piano si sta lasciando alle spalle
Bene anche Cristian Deville, che sfrutta la pista liscia della seconda per fare il terzo tempo parziale e risalire fino al 13/o posto finale.
Al traguardo, ma tra gli ultimi classificati e non a punti, anche Tommaso Sala 47/o, mentre Giordano Ronci, 14/o nella prima non chiude la seconda manche; Borsotti, Riorda Maurberger, Bacher, Ballerin e Tonetti si sono fermati nella prima.

Dopo le prime quattro prove lo svizzero Justin Murisier comanda la classifica provvisoria del circuito con 198 punti, davanti a Linus Strasser 189 e al canadese Phil Brown a 162.

Da notare che Luca Aerni dopo il 39/o tempo nella prima manche ha rinunciato alla seconda per il mal di schiena.


(domenica 23 novembre 2014)



@RIPRODUZIONE RISERVATA

  • lunedì 26 agosto 2019

    I gigantisti partono per Ushuaia

    martedì 6 agosto 2019

    Azzurri tra Stelvio e Amneville

    lunedì 22 luglio 2019

    Imola: i campioni FISI in pista con Audi

  • mercoledì 17 luglio 2019

    Slalomgigantisti e gruppo A2 allo Stelvio

    venerdì 5 luglio 2019

    Rossel e Puyol coordineranno la Coppa Europa

    lunedì 17 giugno 2019

    Ad Aosta la Festa per il Centro Sportivo Esercito

  • sabato 25 maggio 2019

    Prima uscita in bici per Stefano Gross

    lunedì 13 maggio 2019

    La tappa di Levi posticipata di una settimana

    lunedì 18 marzo 2019

    Coppa Europa: il resoconto finale


    Tutt i commenti disponibili:
    1 | Mikko il 23/11/2014 20.53.52
    Quattro atleti della squadra di CdM raccolgono un 6° e un 7° posto: se per Tonetti si può parlare di una prestazione in linea col massimo di ciò che ha dimostrato finora, per Deville e Razzoli faccio a fatica vedere dove sta la positività. Era stato ben chiarito che erano stati convocati per migliorare i punteggi FIS per mettersi al riparo dal rischio di usciredai 30 ed ottenere comunque un pettorale di partenza decente. Obiettivo raggiunto? NO. Tutto positivo SI. Mi sfugge qualcosa. Ronci è fuori forma, si legge a causa del mal di schiena: meglio sperarlo che non immaginare che inizino a dare i “frutti” gli allenamenti della squadra nazionale. Se per Borsotti si voleva fare una valutazione in chiave CdM, il giudizio credo debba essere congelato. Fino a qui tutti atleti che disputano la CdM. Tutti i restanti “missing in action”. Tutto ok? Per il quieto vivere e nel disinteresse totale, diciamocelo pure.
    2 | Hundschopf il 23/11/2014 22.10.20
    Hai ragione, ma almeno il 7° posto di Razzoli lo giudico anch'io discretamente positivo. Razzo è partito nella prima manche con il pettorale 50 e si è piazzato undicesimo, poi nella seconda ha guadagnato qualche altra posizione. Non avendo visto la gara e considerando il buon livello medio degli avversari, si possono prendere questi dati come promettenti, se non come positivi. Come dici tu le indicazioni più "preoccupanti" arrivano dai più giovani: Ballerin, Sala, Riorda, Bacher, Zingerle e in parte Mauberger sembrano in questo momento e almeno su queste piste troppo lontani dalle posizioni significative, sia in slalom sia in gigante
    3 | mntr86 il 24/11/2014 10.31.41
    Esatto, quoto l'ultimo commento, il problema, e si è visto anche l'anno scorso, è che i giovani sono ad un livello molto distante a quello che sono i migliori 30 della coppa del mondo. Lo stesso Tonetti credo si arrivato al punto da dover dimostrare qualcosa, come avvenuto nella prima gara di stagione a levi.
    4 | GRINGO il 24/11/2014 14.28.47
    Quoto, probabilmente questo sara´il primo anno dove non avremo giovani atleti da far esordire in coppa del mondo con qualche speranza di qualifica per le seconde manche.
    5 | didibi il 24/11/2014 14.48.03
    Tanto per iniziare una discussione qualche fanatico di statistiche sa dirmi quanti atleti giovani esordienti in CdM sono andati a punti gli anni passati ?
    6 | GRINGO il 24/11/2014 15.03.35
    Se non erro l´anno scorso Zingerle e De Aliprandini, Tonetti non ricordo se era esordiente
    7 | didibi il 24/11/2014 15.48.16
    De Aliprandini al secondo anno in coppa a 22 anni ha fatto i primi punti. Non lo chiamerei esordiente ne giovane (sciisticamente parlando). Per Alex Zingerle invece il discorso ci può stare anche se sono sempre 21 anni quando è andato a punti. Ma a parte lui ??? E per favore non venitemi a dire che i nostri maturano più tardi. L'Italia ha sfornato fior di "ragazzini" in passato. Pierino Gros credo detenga ancora il record di più giovane vincitore uomo di una gara di CdM.
    8 | GRINGO il 24/11/2014 18.07.58
    Se parliamo di esordienti italiani che vanno a punti a 18, 19 anni non lo so se dopo Tomba ce ne sono stati altri, forse Fill. Sul fatto che i nostri maturano piu´tardi perfettamente daccordo con te, i problemi penso siano ben altri che anno dopo anno affiorano maggiormente, per questo ho scritto che potrebbe essere il primo anno senza esordienti a punti. Tra 2 o 3 anni, quando i vecchi che hanno tirato la carretta da piu´di 10 anni, parlo di Deville, Thaler, Blardone, Simoncelli, Moelgg, ecc., lasceranno ci ritroveremo con un grande buco generazionale e qualche anno piu´tardi lo stesso discorso varra´per le discipline veloci.
    9 | only_ski il 24/11/2014 18.27.05
    non sono d'accordo con GRINGO... nel momento che smetteranno i vari simoncelli, blardone deville thaler moellg rimarranno, anzi ci sono già. dealiprandini, nani, borsotti, tonetti, gross, zingerle...il problema non è più immediato come sembrava qualche anno fa...ora sembra che questo gruppo di atleti attorno al 90 siano ben indirizzati a sostitire i senatori..anzi in gs sono già loro a tirare il carretto..il problema invece è chi può salire ASSIEME a questi atleti?? qui è il problema...gli anni 92/93/94/95...che hanno un distacco abissale dai diretti avversari stranieri..non sono minimamente competitivi in Coppa Europa..ne con i punti FIS...è un problema di sistema FISI..di come sono strutturate le squadre, i criteri di selezione (troppo politicizzati), di conseguenza le convocazioni (troppo politicizzate), e di come progettare il futuro (scelte troppo politicizzate)...non è possibile che fino agli allievi siamo competitivi a livello internazionale e come saliamo nella categoria giovani evaporiamo!!! signifuca che non mancano i talenti...manca il sistema..ma finchè a gestire lo sport, che vive di innovazione portata dai GIOVANI, vedremo consiglieri di 70 anni , che sono già stati responsabili del settore giovanile e dopo 10 anni RICICLATI (a buon intennditor poche parole....) convinti di avere la soluzione, ci troveremo sempre in questa condizione di stallo, indipendentemente da allenatori o atleti...
    10 | franz62 il 24/11/2014 18.43.05
    concordo con only ski ma siamo una nazione fallita per cui non vedo una soluzione a breve termine.
    11 | Mikko il 24/11/2014 19.24.08
    Una soluzione c'è: otto [8] atleti in nazionale che fanno tutte e cinque le discipline e il gioco è fatto! Tutti campioni e in più si risparmia. Qualcuno di nostra conoscenza , secondo me , ci stava pensando; e comunque quest'anno la FISI ha già iniziato con il gigante portando in squadra due già nazionali e toglieno uno (che poi "malcapitatamente" è rientrato dalla finestra. 'Sto irricoscente...). In quanto al valore delle nostre "speranze" di 25-26 anni, sarei contento se si avvicinassero ai risultati di gente come Alex giorgi, Ivano Edalini, Ivano Camozzi, Roberto Grigis, Marco Tonazzi, Oswald Toetsch. Chi ha l'età... si ricorda
    12 | didibi il 24/11/2014 22.32.04
    Secondo me vanno ridotte drasticamente le NJR, nate con uno scopo e degenerate in un sistema per fare cassa degli sci club; andrebbe proibito ai vari comitati di fare più di un tot di gare possibilmente la prima metà della stagione e poi avanti solo di FIS. E' assurdo che in Italia vi siano meno gare FIS che in Austria che come bacino di atleti non è paragonabile.
    13 | GRINGO il 24/11/2014 22.51.46
    Only ski stavo dicendo quello che tu hai scritto molto piu´dettagliatamente, tra due o tre anni ci ritroveremo con due o tre slalomisti e 4 o 5 gigantisti, visto che siamo abituati a schierare dai 7 ai 10 atleti per ogni disciplina non mi sembra errato parlare di vuoto generazionale o addirittura come dice Franz di fallimento.
    14 | mntr86 il 26/11/2014 12.07.35
    Io credo che il sistema di selezione centri poco, mancano i talenti punto. Se uno è forte alla lunga viene fuori.
    15 | jos235 il 26/11/2014 21.02.48
    Minkia prima li rovinavano nel passaggio alla squadra A.. adesso non vanno più già in Coppa Europa. Tra un pò cominceremo a sparire anche dal Topolino.. vado nella sezione video a guardarmi un pò di vecchi video dei bei tempi andati và, che è meglio [:D]
    16 | kaiser il 27/11/2014 11.29.13
    Secondo me la storia è semplicemente la mancanza di dindini, svanziche, dobloni o neuri che dir si voglia..... Mantenere un ragazzino che fa gare di sci ad un buon livello vuol dire cacciare decine di migliaia di neuri a stagione.......



      Cerca una parola nelle news:        

      Ultime 15 Notizie correlate: (Levi Coppa Europa Linus Strasser Calle Lindh Axel Baeck Giuliano Razzoli Cristian Deville )

      [26/08/2019] I gigantisti partono per Ushuaia
      [06/08/2019] Azzurri tra Stelvio e Amneville
      [22/07/2019] Imola: i campioni FISI in pista con Audi
      [17/07/2019] Slalomgigantisti e gruppo A2 allo Stelvio
      [05/07/2019] Rossel e Puyol coordineranno la Coppa Europa
      [17/06/2019] Ad Aosta la Festa per il Centro Sportivo Esercito
      [25/05/2019] Prima uscita in bici per Stefano Gross
      [13/05/2019] La tappa di Levi posticipata di una settimana
      [18/03/2019] Coppa Europa: il resoconto finale
      [17/03/2019] Razzoli: "contento per la stagione del ritorno"
      [17/03/2019] Fantaski Stats - Soldeu - slalom maschile
      [17/03/2019] Soldeu: tris Noel in slalom, 6/o Razzoli
      [17/03/2019] Sella Nevea: Maurberger vince la Coppa Europa!
      [17/03/2019] Coppa Europa: Della Mea regina dello slalom!
      [17/03/2019] Soldeu: turbo Noel, sua la 1/a manche, 7/o Manni

      Altre notizie di Coppa del Mondo:

      [23/09/2019] Innerhofer e Gross proseguono il recupero
      [23/09/2019] Coppa senza Hirscher, cosa accadrà?
      [21/09/2019] Salta il City Event di Stoccolma?
      [21/09/2019] Ushuaia: per Midali vittoria nel gigante FIS
      [20/09/2019] Schwzarz torna ad allenarsi coi compagni
      [20/09/2019] Brignone:"buon lavoro che servirà in inverno"
      [20/09/2019] Atomic Day il 10 ottobre senza però Hirscher
      [19/09/2019] Stop per Kira Weidle
      [19/09/2019] Bing Dwen Dwen sarà la mascotte di Pechino 2022
      [18/09/2019] Cerro Castor: riparte la SAC con azzurri sul podio
      [18/09/2019] Olimpiadi 2026: oggi prima riunione
      [16/09/2019] Atleta dell'anno FISI: in lizza Paris e Wierer
      [16/09/2019] Velocisti e slalomisti rientrano da Ushuaia
      [15/09/2019] Clement Noel e Alex Vinatzer entrano in Red Bull
      [15/09/2019] Heinz Peter Platter nuovo coach della Cina
      [13/09/2019] Ushuaia: ultimi arrivi e prime partenze
      [11/09/2019] Rulfi:"programma rispettato,le ragazze stanno bene
      [11/09/2019] Madrid: una medaglia per Blanca Fernandez Ochoa
      [10/09/2019] Inner e Gross allo Stelvio
      [10/09/2019] Elena Curtoni e sorelle Delago verso Ushuaia
      [10/09/2019] Clement Noel rinnova con Dynastar
      [10/09/2019] Cardrona: a Walch e Klomhaus il circuito ANC
      [09/09/2019] Stelvio:stage tecnico per i giovani del centro-sud
      [08/09/2019] Ispezione FIS positiva a La Thuile
      [07/09/2019] Anna Veith rimette gli sci
      [06/09/2019] Hirscher Day: le reazioni
      [06/09/2019] L'addio di Hirscher: l'omaggio di Atomic
      [06/09/2019] Ushuaia: attese polivalenti e slalomiste
      [05/09/2019] Hischer: le tappe di una carriera straordinaria
      [04/09/2019] Marcel Hirscher annuncia: "mi ritiro!"
      [04/09/2019] Ispezione FIS al Sestriere in vista della CdM
      [04/09/2019] Trovata purtroppo morta Blanca Fernandez Ochoa
      [04/09/2019] Hirscher: vigilia di addio o ci ripenserà?
      [02/09/2019] Squadre di Coppa Europa verso Ushuaia
      [02/09/2019] ANC: chiusa la tappa di Coronet Peak
      [02/09/2019] Media austriaci sicuri: Marcel Hirscher si ritira

      Altre notizie Fantaski:

      [26/03/2019] La Thuile: diamo una manche al Telefono Azzurro
      [23/02/2018] Fantanotti Olimpiche - Analisi dei Giochi 2018
      [06/02/2018] Aperte le FantaOlimpiadi 2018!
      [14/12/2017] Fantaski.it disponibile anche su Telegram !
      [05/12/2017] A La Thuile stagione aperta dal 2 dicembre
      [03/11/2017] Fantaski 2018 - mercato maschile aperto fino Levi
      [05/12/2016] Aperto il primo mercato - stagione 2016/2017
      [13/11/2016] A Milano di scena il Big Air Snowboard
      [21/03/2016] La Thuile: il 9 Aprile gara per Telefono Azzurro
      [26/02/2016] La Thuile: 1/a Gara dei Sogni in favore di FISIP



     
    titoletto copyright fantaski
     baffo fantaski titoletto contatti baffo fantaski titoletto riconoscimenti