separatore
icona fisi  
 icona fantaski titoletto linguaicona italia icona bandiera italia icona bandiera svizzeraicona bandiera inglese icona bandiera inglese icona bandiera americanatitoletto tedesco icona bandiera germania icona bandiera austria icona bandiera svizzeratitoletto francia icona bandiera francia icona bandiera svizzera 
fantaski_header
icona baffo fantaski titoletto home icona baffo fantaski titoletto cosa fantaski icona baffo fantaski titoletto faq help icona baffo fantaski titoletto regolamento icona baffo fantaski titoletto forum icona baffo fantaski titoletto fotogallery  
lunedì 18 novembre 2019 - ore 13.22 
titoletto coppa del mondo
separatore
titoletto coppa fantaski
separatore
titoletto gioca fantaski

Coppa del Gobbo:Manfred Moelgg.Campione con Pudore

Clicca sulla foto per ingrandire
Gobbo C.
Gobbo C.
commenti 7 Commenti icona rss

Una delle qualità di Manfred è senz'altro la riservatezza, quel modo di porsi sempre molto rispettoso ed educato...mai troppo espansivo, se non in casi di una certa rilevanza. Non è certo timido il ragazzo di San Vigilio di Marebbe, ma in famiglia papà Peter e mamma Rita hanno allevato i figli con quei valori che appartengono al mondo rurale, regole che la cultura ladina esalta quasi come precetti! Mai esaltarsi nelle vittorie...mai abbattersi nelle sconfitte...anzi, quest'ultime devono servire quale sprone per ripartire, per ricercare nell'anima nuove energie, spostando i traguardi sempre più in alto, perchè la vita è una sfida e lo sport ne rappresenta la metafora più completa. Di batoste Manni e sua sorella Manuela ne hanno dovute subire tante, troppe, Manfred sta rivedendo la luce...Manuela lo farà presto!
A Bormio è ritornato sul podio, come ci sia riuscito lo abbiamo visto tutti ma, al di là delle analisi tecniche che ne hanno contraddistinto la gara, Manfred ha saputo ancora una volta parlare della sua prova con grande modestia, con quel pudore che non deve essere confuso con la debolezza (perchè un po' gli giravano)  ma che è un punto di forza del suo carattere.

Aveva esordito in Coppa a Bormio nel 2003 e non si era qualificato nello slalom, ma quanti numeri nella prima manche! Lo rividi a Piancavallo nel Gran Finale di Coppa Europa, 3/o in gigante e 2/o in slalom (superato per 6 centesimi da Thaler). In Coppa Europa conclude al 2/o posto nello slalom dietro a Svindal, quindi vince lo slalom agli Assoluti ed è 2/o in Kombinata. Esordisce in Gigante a Soelden (pett.42) ed è il 3/o escluso, è la stagione 2003/2004, a Campiglio scende con il 33 nello slalom e ottiene un fantastico 5/o posto. Fa i primi punti in gigante a Flachau (pett.40) dove è 9/o, a pari merito con Cristian Mayer. Il primo podio si sta avvicinando...ed arriva a Schladming con il 2/o posto nello slalom (pett.24). Nella seconda manche sente che lo speaker dice che è a 19 centesimi da Palander, si scatena e va al comando provvisorio! E' già in Primo Gruppo di slalom, intanto il ginocchio sinistro comincia a scricchiolare. La stagione successiva inizia con qualche affanno ed un virus contratto a Beaver Creek gli fa perdere peso ed energie. Bella gara al Sestriere ed un volo brutto brutto nella prima manche dello slalom a Flachau (da cero alla Madonna!) E' 15/o nel gigante di Adelboden e, per la prima volta dopo Alberto Tomba, un azzurro è nel primo gruppo delle due prove tecniche! Un risultato frutto di continuità ed applicazione quasi maniacale nella ricerca dei dettagli...chiedere agli skimen...in quell'anno era Giuseppe Gianera!

Agli Assoluti vince il gigante ed è secondo nello slalom alle spalle di Deville. In estate il male alla schiena lo tormenta, sta fermo per un paio di mesi e non parte per il Sud America. Ma non si dispera. Inizia la stagione 2005/2006 con la squalifica nel gigante di Soelden, il blocco piastra attacco ha qualche millimetro di troppo. A novembre è sempre fermo mentre i compagni si allenano al Tonale e a Cervinia. Negli Usa cade sulla mano sinistra e gareggia con il bastoncino "nastrato" al guanto. Stessa situazione a Campiglio dove è 23/o...l'orgoglio viene fuori a Kraniska dove è 5/o in gigante , suo best di Coppa. Subito dopo c'è Schladming ma la schiena si ribella e per fare la seconda manche deve far ricorso a robusti antidolorifici. Torino 2006 è alle porte, la schiena non mette giudizio e Manfred salta nella prima manche di gigante e slalom.

In estate fa il giro dei medici e dei fisioterapisti, nel frattempo cambia scarponi da Lange a Fischer. Si ripresenta in Coppa con una schiena meno malandata....SECONDA PARTE


(giovedì 9 gennaio 2014)



@RIPRODUZIONE RISERVATA

  • lunedì 4 novembre 2019

    Slalomgigantisti in Val Senales

    sabato 2 novembre 2019

    La Coppa del Gobbo - Cala il Sipario

    domenica 27 ottobre 2019

    De Aliprandini:"nella seconda mi son sentito bene"

  • domenica 27 ottobre 2019

    Francia sugli scudi, gigante a Pinturault

    domenica 27 ottobre 2019

    300 pettorali di passione per Manfred Moelgg

    domenica 27 ottobre 2019

    Pinturault comanda gigante, azzurri lontani

  • sabato 26 ottobre 2019

    Soelden: i gigantisti azzurri pronti ad attaccare

    mercoledì 9 ottobre 2019

    Azzurri in sessione di allenamento in Senales

    giovedì 3 ottobre 2019

    Val Senales:il 9 ottobre Media Day con gli Azzurri


    Tutt i commenti disponibili:
    1 | Admin il 09/01/2014 10.06.51
    SECONDA PARTE i ripresenta in Coppa con una schiena meno malandata, ma nel frattempo in slalom è precipitato nella WCSL e in Badia parte con il numero 59, ad Adelboden inizia la risalita ed è 7/o con il numero 58! A Kitzbuhel scende con il 24, è primo nella prima manche e conclude al 3/o posto! Va ai mondiali di Are ed è argento in slalom, entra nel primo sottogruppo a Garmisch (6/o con il numero 2) e conclude la stagione con il 3/o posto nello slalom di Kraniska. Viene curato, coccolato, dai medici Panzeri e Freschi, dal fisioterapista Ciardetti e dal chiropratico Priaro...e riparte nella stagione 2007/2008 con i botti di Reiter Alm, 3/o in slalom , 2/o in gigante a Bad Klein (primo podio in Coppa) e 3/o in slalom, arrivano altri podi in slalom ed anche la prima vittoria, a Kraniska (pett.3, primo nella prima manche). Nel gran finale di Bormio è 6/o nello slalom (n.1, primo prima manche) e vince la Coppa di specialità...La chiama Coppetta, ma è sbagliato perchè è una Coppa vera e grande come quella assoluta! Lascia Fischer e passa a Rossignol, vince lo slalom di Garmisch ed anche il Team Event di Are ma ai Mondiali di Val d'Isère non raccoglie nulla. Ritorna a Fischer, sale sul podio nella Superk di Val Isere e nello slalom di Zagabria ma il suo avvicinamento ai Giochi di Vancouver è un pò tribolato e dopo essere saltato nello slalom della Superk finisce lontano anche in gigante e slalom. Prende il fratello Michael come skiman e...riparte per l'ennesima volta. Fa una grande stagione in slalom e salta solo ad Adelboden...ai Mondiali di Garmisch è bronzo nello slalom. Segue una stagione interlocutoria, poi a fine 2012 si riparte con il botto ed è 2/o nel gigante di Soelden: "Sono commosso e felice, ho lavorato tanto d'estate, ho curato ogni piccolo particolare e mio fratello Michael ha avuto tanta pazienza!" Aveva gli occhi umidi quel giorno Manfred. Rientra nel primo sottogruppo di gigante, va sul podio nello slalom di Adelboden e su quello iridato di Schladming con un bronzo che è frutto di un capolavoro di intelligenza agonistica. Prima di Lenzerheide cade a Madesimo rimediando una gran botta alla coscia destra. La stagione è ricca di quarti posti, ben quattro! Il resto è storia di questa stagione... In una telecronaca, tempo fa, dissi di Manfred "...Moelgg è il simbolo dell'Italia, un Paese che soffre ma non si arrende e ritrova le forze per risollevarsi sempre e comunque!"
    2 | lbrtg il 09/01/2014 18.33.01
    Magari l'Italia fosse come Manfred, caro Carlo.
    3 | brunodalla il 09/01/2014 18.50.01
    bell'omaggio di Carlo ad un grande sciatore, perchè giova sempre ricordare che, dopo Tomba, Thoeni e Gros, è il miglior slalom-gigantista italiano nella storia dello sci italiano. i tre nomi che ha davanti non sono certo nomi qualunque, e questo fa capire la sua bravura.
    4 | wlaputzer il 09/01/2014 19.45.13
    un grande MANFRED in tutti i sensi, bravo Carlo
    5 | batmangra il 09/01/2014 20.59.49
    e non dimentichiamo che nelle ultime stagioni ha praticamente tirato quasi da solo il carretto azzurro nelle discipline tecniche....[^][^]
    6 | Ravattina il 09/01/2014 21.01.18
    lbrtg ha scritto:
    Magari l'Italia fosse come Manfred, caro Carlo.
    [:264][:264][:264]
    7 | kaiser il 11/01/2014 6.20.50
    Beh.... che agiungere..... niente se non lo splendido sorriso che accomuna tutta la famiglia Moelgg........



      Cerca una parola nelle news:        

      Ultime 15 Notizie correlate: (Coppa del Gobbo Manfred Moelgg )

      [04/11/2019] Slalomgigantisti in Val Senales
      [02/11/2019] La Coppa del Gobbo - Cala il Sipario
      [27/10/2019] De Aliprandini:"nella seconda mi son sentito bene"
      [27/10/2019] Francia sugli scudi, gigante a Pinturault
      [27/10/2019] 300 pettorali di passione per Manfred Moelgg
      [27/10/2019] Pinturault comanda gigante, azzurri lontani
      [26/10/2019] Soelden: i gigantisti azzurri pronti ad attaccare
      [09/10/2019] Azzurri in sessione di allenamento in Senales
      [03/10/2019] Val Senales:il 9 ottobre Media Day con gli Azzurri
      [01/10/2019] Slalomisti a Saas Fee per 7 giorni.Torna Gross
      [24/09/2019] Test atletici per De Aliprandini, Tonetti e Moelgg
      [26/08/2019] I gigantisti partono per Ushuaia
      [06/08/2019] Azzurri tra Stelvio e Amneville
      [22/07/2019] Imola: i campioni FISI in pista con Audi
      [17/07/2019] Slalomgigantisti e gruppo A2 allo Stelvio

      Altre notizie di Coppa del Mondo:

      [18/11/2019] Michelle Gisin presenta il libro del suo oro
      [17/11/2019] Innerhofer sempre più vicino al rientro
      [17/11/2019] Semaforo verde FIS per Lake Louise
      [16/11/2019] Elena Curtoni e le sorelle Delago verso Copper
      [16/11/2019] Francesi e Svizzeri per Levi
      [16/11/2019] Operazione riuscita per Elena Fanchini
      [14/11/2019] Luce verde per la tappa di Levi
      [13/11/2019] Le 6 Azzurre per Levi, dentro Gulli
      [12/11/2019] Liensberger torna ad allenarsi con le compagne
      [12/11/2019] Casa Bode Miller si allarga: nati i due gemellini
      [12/11/2019] Solda: cancellate per maltempo le gare Fis
      [12/11/2019] Marco Schwarz ritorna in gara a Levi
      [12/11/2019] La Aloch pronta ai nastri di partenza
      [12/11/2019] I nove slalomisti azzurri per Levi
      [11/11/2019] Zinal: allenamento per 7 slalomiste
      [11/11/2019] Manuel Feller è diventato papà
      [11/11/2019] Azzurre verso gli Usa, Schnarf resta a casa
      [11/11/2019] Brignone: "A Lake Louise solo superG".
      [10/11/2019] GP Italia 2019/2020: regole e calendari
      [10/11/2019] Solda: stage per Osservati centro-sud
      [08/11/2019] Il caso Liensberger non è ancora risolto
      [08/11/2019] Manuel Osborne-Paradis tornerà nel 2020/2021
      [07/11/2019] Sofia Goggia illesa dopo un tamponamento
      [06/11/2019] Niente Killington per Alice Robinson
      [06/11/2019] Milano-Cortina 2026: il CEO sarà Novari
      [06/11/2019] Sabato i velocisti voleranno verso il Nord America
      [06/11/2019] A Lake Louise latita la neve, Copper ok
      [05/11/2019] Mario Cotelli non c'è più,se ne è andato a 76 anni
      [05/11/2019] Slalomiste e polivalenti in Val Senales
      [04/11/2019] Esce oggi in Norvegia la biografia di Svindal
      [04/11/2019] Slalomgigantisti in Val Senales
      [04/11/2019] Erik Guay entra nel board di Alpine Canada
      [04/11/2019] Paris cittadino onorario di Bormio
      [02/11/2019] La Coppa del Gobbo - Cala il Sipario
      [01/11/2019] Le slalomiste per Levi e Killington
      [01/11/2019] Dorothea Wierer atleta Fisi dell'anno 2019

      Altre notizie Fantaski:

      [26/03/2019] La Thuile: diamo una manche al Telefono Azzurro
      [23/02/2018] Fantanotti Olimpiche - Analisi dei Giochi 2018
      [06/02/2018] Aperte le FantaOlimpiadi 2018!
      [14/12/2017] Fantaski.it disponibile anche su Telegram !
      [05/12/2017] A La Thuile stagione aperta dal 2 dicembre
      [03/11/2017] Fantaski 2018 - mercato maschile aperto fino Levi
      [05/12/2016] Aperto il primo mercato - stagione 2016/2017
      [13/11/2016] A Milano di scena il Big Air Snowboard
      [21/03/2016] La Thuile: il 9 Aprile gara per Telefono Azzurro
      [26/02/2016] La Thuile: 1/a Gara dei Sogni in favore di FISIP



     
    titoletto copyright fantaski
     baffo fantaski titoletto contatti baffo fantaski titoletto riconoscimenti