separatore
icona fisi  
 icona fantaski titoletto linguaicona italia icona bandiera italia icona bandiera svizzeraicona bandiera inglese icona bandiera inglese icona bandiera americanatitoletto tedesco icona bandiera germania icona bandiera austria icona bandiera svizzeratitoletto francia icona bandiera francia icona bandiera svizzera 
fantaski_header
icona baffo fantaski titoletto home icona baffo fantaski titoletto cosa fantaski icona baffo fantaski titoletto faq help icona baffo fantaski titoletto regolamento icona baffo fantaski titoletto forum icona baffo fantaski titoletto fotogallery  
domenica 15 dicembre 2019 - ore 05.52 
titoletto coppa del mondo
separatore
titoletto coppa fantaski
separatore
titoletto gioca fantaski

Thaler: "ho dato tutto,potevo puntare al podio"

Clicca sulla foto per ingrandire
Vai al profilo di Thaler P.
commenti 10 Commenti icona rss

Patrick Thaler è soddisfatto dopo il suo sesto posto, ma non nasconde che si poteva anche puntare più in alto. Ecco le parole raccolte dall'Ufficio Stampa della FISI: "Sono contento perché ho dato tutto e ho fatto una bella gara - dice l'azzurro di Sarentino - mi dispiace solo per i due errori che ho commesso, senza i quali avrei potuto essere un po' più in alto e forse puntare al podio. Comunque, l'errore ci sta. Ero molto tranquillo e concentrato fin dalla prima manche, sapevo quello che dovevo fare in gara e l'ho fatto".
Thaler è il primo azzurro (donne comprese) a realizzare il minimo per le qualificazioni olimpiche. Ma l'esperto carabiniere non vuole correre. "Non basterà certo questo sesto posto per andare alle Olimpiadi, ho fatto il minimo ma le gare sono molte e bisognerà migliorare".
Gli avversari che più hanno impressionato? "Gli austriaci sono fortissimi, ma hanno sciato molto bene anche i norvegesi. Non è difficile fare una previsione: Kristoffersen diventerà presto uno dei più forti slalomisti al mondo. Ha tecnica e solo 19 anni, un gran talento".

Se Thaler ha ripetuto il bell'inizio di stagione dello scorso anno (fu quinto a Levi) non così si può dire degli altri azzurri. Claudio Ravetto è lucido nell'analisi: "Sprazzi di buono sci si sono visti, ma il bicchiere è mezzo vuoto per quello che riguarda l'Italia. Gross non è ancora così libero mentalmente da riuscire ad esprimersi ai livelli che gli competono, Moelgg male nella prima meglio nella seconda poi l'uscita. Deville è ancora indietro e anche Razzoli è sotto i suoi standard. Dai giovani mi aspettavo qualcosa in più. Siamo solo all'inizio e lo sappiamo, però gli austriaci sono molto forti e, pur con il cambio di allenatore, guidano già le classifiche. Noi siamo più indietro. Bravo Thaler perché ha sciato senza pressione e ha fatto quello che doveva fare: è il primo a fare il posto per l'Olimpiade. Peccato solo perché avrebbe potuto anche salire sul podio".

Amarezza anche per Giuliano Razzoli, che perde tre posizioni tra la prima e la seconda manche scivolando in 21/a piazza: "Non sono molto soddisfatto di oggi perché in tutta la gara la mia sciata era buona ma non sono riuscito a spingere, a fare velocità...mi mancava un po' di feeling, sciavo bene ma non ero tanto veloce, soprattutto nei tratti da metà pista in poi in entrambe le manche. Inoltre eravamo tutti vicini come tempi ed è bastato poco ritardo per arrivare 21/o in questa gara. Sapevo di non essere ancora al top ma guardiamo avanti alle prossime gare in Europa. In questo mese spero di lavorare bene così da poter avere buone sensazioni.L'importante è sciare bene poi in questo mese farò in modo che arrivi anche la velocità..."


(domenica 17 novembre 2013)



@RIPRODUZIONE RISERVATA

  • sabato 14 dicembre 2019

    Goggia: "il clima in squadra è molto positivo"

    sabato 14 dicembre 2019

    Goggia-Brignone premiata ditta a St. Moritz

    domenica 8 dicembre 2019

    Beaver: Tommy Ford prima volta gigante

  • domenica 8 dicembre 2019

    Rebensburg fa suo il superG di Lake, 2/a Delago

    domenica 8 dicembre 2019

    Beaver: Ford comanda gigante, male De Aliprandini

    sabato 7 dicembre 2019

    Marsaglia: "Sono commossa e felice!"

  • sabato 7 dicembre 2019

    Lake Louise,gara2: vince Schmidhofer,Marsaglia 3/a

    sabato 7 dicembre 2019

    Beaver Creek: netto successo per Feuz; Paris 10/o

    venerdì 6 dicembre 2019

    Goggia: "Sofferto in alto e sull'ultimo salto"


    Tutt i commenti disponibili:
    1 | Mikko il 17/11/2013 19.11.01
    Ravetto è come i nostri politici: si smentisce da solo. Oggi afferma che Deville è ancora indietro (ma va???). Un mese fa Soelden invece era il più in forma dei nostri tanto da schierarlo in gigante. E' più probabile che Deville sia già vittima del superallenamento ? [}:)] oppure che Ravetto le spari grosse?
    2 | lbrtg il 17/11/2013 20.34.49
    Spero che tutti i nostri siano vittime di "imballaggio" da super lavoro. Thaler escluso, perchè si è allenato da solo.
    3 | Wolf III il 17/11/2013 21.27.00
    Perchè sempre e solamente i nostri devono essere vittime del super-lavoro? Oggi ho visto un buon Razzoli ed un bravissimo Thaler.
    4 | kaiser il 18/11/2013 5.21.14
    Un buon Razzoli???????? Nel tratto centrale aveva la velocità di cambio di una 500 .......
    5 | franz62 il 18/11/2013 6.20.41
    Insisterei con Deville in gigante al posto di qualche giovane...magari poi va anche in discesa[:D]
    6 | lbrtg il 18/11/2013 8.41.05
    kaiser ha scritto:
    Un buon Razzoli???????? Nel tratto centrale aveva la velocità di cambio di una 500 .......
    Infatti, purtroppo. Per quello si spera che sia un fatto solo di.......... smaltimento![;)]
    7 | Mikko il 18/11/2013 11.27.23
    Non capisco la teoria del superallenamento. La squadra italiana sarebbe l'unica ad aver fatto un carico elevato di lavoro in estate, mentre austriaci, francesi , tedeschi, norvegesi, ecc.... hanno puntato tutto su Soelden e Levi! A me pare invece proprio il contrario: poichè, inutile nasconderlo, i nostri alteti dalla CdM possono solo sperare in qualche risultato di tappa, ques'anno si è ritardata la preparazione per le Olimpiadi. Quindi si cercherà di ingranare non prima di Val d'Isere. Poi che questo sia pericoloso perchè gli atleti non sono macchine, che basta un mal di schiena che ti fa sballare il programma, che gli avversari non sono lì solo a guardare. è un'altra questione... Si cerca di fare quello che già è avvenuto a Garmisch 2011, che nella peggiore stagione degli ultimi anni abbiamo fatto un pieno di medaglie: si spera nella strategia "Stellone Italico".
    8 | franz62 il 18/11/2013 12.47.47
    dipende come si interpreta "carico di lavoro" e "ritardare la preparazione" puoi farti più il kulo ed essere imballato le prime gare per avere ancora birra alle olimpiadi visto che da qui ad allora devi comunque sbatterti e consumare benzina oppure puoi non aver fatto un czzo pensado di trovare la forma da qui alle olimpiadi continuando a fare il meno possibile[:D]
    9 | franz62 il 18/11/2013 12.50.21
    comuque sia Benny e Matt che vanno cosi forte in un periodo così inutile mi stupiscono...se non puntano loro alle olimpiadi chi ci punta? probabilmente il senso finale della questione è che alcuni hanno lavorato bene in estate e altri meno, noi per adesso siamo tra i meno[:D]
    10 | zxczxc il 18/11/2013 14.43.02
    Bravissimo Patrick... un peccato per Manfred



      Cerca una parola nelle news:        

      Ultime 15 Notizie correlate: (Levi Coppa del Mondo Patrick Thaler Claudio Ravetto Giuliano Razzoli )

      [14/12/2019] Goggia: "il clima in squadra è molto positivo"
      [14/12/2019] Goggia-Brignone premiata ditta a St. Moritz
      [08/12/2019] Beaver: Tommy Ford prima volta gigante
      [08/12/2019] Rebensburg fa suo il superG di Lake, 2/a Delago
      [08/12/2019] Beaver: Ford comanda gigante, male De Aliprandini
      [07/12/2019] Marsaglia: "Sono commossa e felice!"
      [07/12/2019] Lake Louise,gara2: vince Schmidhofer,Marsaglia 3/a
      [07/12/2019] Beaver Creek: netto successo per Feuz; Paris 10/o
      [06/12/2019] Goggia: "Sofferto in alto e sull'ultimo salto"
      [06/12/2019] Lake Louise: Ledecka sorprende tutte.Goggia 6/a
      [06/12/2019] Primo sigillo di Odermatt a Beaver Creek
      [05/12/2019] Isere: allenamento per Vinatzer,Razzoli,Gross,Sala
      [01/12/2019] Paris:"Contento per i podi.Ora voglio vincere"
      [01/12/2019] Lake Louise: Paris 2/o in superG vinto da Mayer
      [01/12/2019] Killington: Shiffrin ne fa 62. Curtoni 10/a

      Altre notizie di Coppa del Mondo:

      [14/12/2019] Mikaela Shiffrin rinuncia al parallelo
      [14/12/2019] Fantaski Stats - St.Moritz 2019 - sg femminile
      [14/12/2019] CE Andalo: Zenere 3/a nella festa norvegese
      [14/12/2019] Goggia: "il clima in squadra è molto positivo"
      [14/12/2019] Isere:cancellato per il meteo lo slalom maschile
      [14/12/2019] Goggia-Brignone premiata ditta a St. Moritz
      [14/12/2019] Federica Sosio deve operarsi nuovamente
      [14/12/2019] Val d'Isere: il vento abbassa la partenza slalom
      [13/12/2019] Ad Hangar7 Hirscher parlerà del suo futuro
      [13/12/2019] Vento forte e neve,vigilia tribolata a Val d'Isere
      [13/12/2019] Dieci anni fa iniziava l'era di Marcel Hirscher
      [12/12/2019] CE: Prast, un fulmine a Zinal
      [12/12/2019] Anna Veith torna in superg a St.Moritz
      [12/12/2019] St.Moritz: solo 12 le azzurre in gara
      [12/12/2019] Val Isere:i convocati azzurri per slalom e gigante
      [12/12/2019] Fassa: Aperta la stagione dello Ski Stadium Aloch
      [11/12/2019] A St. Moritz debutto di Albano al posto di Zenere
      [11/12/2019] CE: Worley vince in superg, Cillara ottima 6/a
      [11/12/2019] Innerhofer al rientro in Val Gardena
      [11/12/2019] Le 13 Azzurre per St.Moritz.Debutta Asja Zenere
      [11/12/2019] Val d'Isère: 50 anni fa nasceva il mito Thoeni
      [10/12/2019] CE: Dannewitz a segno in superg, Bassino 7/a
      [10/12/2019] CE: Prast 5/o a Santa Caterina, vince Weber
      [10/12/2019] Alice Robinson in allenamento all'Alpe di Lusia
      [10/12/2019] Ledecka sempre più alpina: sarà a St.Moriz
      [10/12/2019] Val d'Isere: maltempo cambia programma gare
      [10/12/2019] Francesi e Svizzeri per St.Moritz e Isere
      [09/12/2019] CE: in Valfurva la Francia domina la combinata
      [09/12/2019] Wada:Russia bandita 4 anni da Mondiali e Olimpiadi
      [09/12/2019] L''Austria piange in gigante, ma l'Italia non ride
      [08/12/2019] Delago:"Sul podio nella specialità meno attesa!"
      [08/12/2019] Fantaski Stats - Beaver Creek 2019 - GS maschile
      [08/12/2019] Fantaski Stats - Lake Louise 2019 - SG femminile
      [08/12/2019] Fantaski Stats - Beaver Creek 2019 - DH maschile
      [08/12/2019] Fantaski Stats - Lake Louise 2019 - DH 2 femminile
      [08/12/2019] Beaver: Tommy Ford prima volta gigante

      Altre notizie Fantaski:

      [26/03/2019] La Thuile: diamo una manche al Telefono Azzurro
      [23/02/2018] Fantanotti Olimpiche - Analisi dei Giochi 2018
      [06/02/2018] Aperte le FantaOlimpiadi 2018!
      [14/12/2017] Fantaski.it disponibile anche su Telegram !
      [05/12/2017] A La Thuile stagione aperta dal 2 dicembre
      [03/11/2017] Fantaski 2018 - mercato maschile aperto fino Levi
      [05/12/2016] Aperto il primo mercato - stagione 2016/2017
      [13/11/2016] A Milano di scena il Big Air Snowboard
      [21/03/2016] La Thuile: il 9 Aprile gara per Telefono Azzurro
      [26/02/2016] La Thuile: 1/a Gara dei Sogni in favore di FISIP



     
    titoletto copyright fantaski
     baffo fantaski titoletto contatti baffo fantaski titoletto riconoscimenti