separatore
icona fisi  
 icona fantaski titoletto linguaicona italia icona bandiera italia icona bandiera svizzeraicona bandiera inglese icona bandiera inglese icona bandiera americanatitoletto tedesco icona bandiera germania icona bandiera austria icona bandiera svizzeratitoletto francia icona bandiera francia icona bandiera svizzera 
fantaski_header
icona baffo fantaski titoletto home icona baffo fantaski titoletto cosa fantaski icona baffo fantaski titoletto faq help icona baffo fantaski titoletto regolamento icona baffo fantaski titoletto forum icona baffo fantaski titoletto fotogallery  
lunedì 28 settembre 2020 - ore 14:53 
banner 120x90
titoletto coppa del mondo
separatore
titoletto coppa fantaski
separatore
titoletto gioca fantaski

Ravetto: "Bella trasferta". Plancker deluso

Clicca sulla foto per ingrandire
Ravetto C.
Ravetto C.
commenti 36 Commenti icona rss

La tappa elvetica a Wengen ha visto gli azzurri tra i protagonisti, grazie alla vittorie di Innerhofer sabato, il 4/o posto odierno di Moelgg e la prestazione discreta venerdì in superk. Ecco il bilancio che il DT Claudio Ravetto traccia sul sito federale: "E' stata una bella trasferta per l'Italia - dice il tecnico di Strona -, stupendo Innerhofer e bene gli slalomisti, sempre lì davanti ad incalzare i migliori. Per il prossimo podio c'è ancora tempo: c'è Kitzbuehel e soprattutto ci sono i Mondiali, meglio arrivarci affamati. Intanto a Wengen si è qualificato anche il quinto slalomista e quindi avrò problemi di abbondanza. In cinque hanno fatto almeno un piazzamento fra i primi otto. Meglio così. Manfred ha ormai una sicurezza impressionante e sono in risalita Razzoli e Gross. Un po' più in difficoltà Thaler e Deville, ma, ripeto, c'è ancora Kitz per giocare tutte le carte".

D'umore tutt'altro che roseo il DT delle azzurre Raimund Plancker, dopo la delusione, non la prima, maturata nella tappa ampezzana. Al taccuino di Claudio Pea, ufficio stampa di Cortina, il tecnico non nasconde i problemi: "io posso capire tutto, anche che si possa sbagliare e finire fuori pista come è successo a Elena Curtoni, ma almeno lei ci ha provato a far bene, mentre le altre assolutamente no. Tutte male, anche Daniela"


(domenica 20 gennaio 2013)



@RIPRODUZIONE RISERVATA

  • venerdì 25 settembre 2020

    Infront e Rai a Cortina per preparare le riprese dei Mondiali

    domenica 9 agosto 2020

    Kristian Ghedina e Patty Auer presto genitori

    lunedì 3 agosto 2020

    Wengen: arrivati i soldi per salvare la gara

  • mercoledì 29 luglio 2020

    Sabato a Cortina Gran Galà della Neve

    venerdì 17 luglio 2020

    Schladming raddoppia gli slalom? Fis smentisce

    giovedì 2 luglio 2020

    Cortina 2021: confermata la data dalla Fis

  • lunedì 29 giugno 2020

    Cortina 2021: rinviata al 2. luglio riunione Fis

    mercoledì 24 giugno 2020

    Un anno fa l'assegnazione di Milano-Cortina 2026

    martedì 26 maggio 2020

    I calendari per la stagione 2020/2021


    Tutt i commenti disponibili:
    1 | cubodado il 21/01/2013 00:43:01
    Plancker non lo capisco proprio, le cose vanno male e non centra i problemi: accusa le sue di non fare abbastanza pesi, quando i nuovi materiali sembrano non penalizzare particolarmente i "pesi piuma", oggi accusa le sue di non attaccare abbastanza, quando Dada ha ottenuto prima un grande risultato e poi una grande delusione sempre attaccando moltissimo.
    2 | fabio.bdr il 21/01/2013 10:59:24
    Mi auguro di rivedre Ravetto DT unico per entrambi i settori
    3 | Rega il 21/01/2013 11:49:25
    Sicuramente le cose stanno andando decisamente male, però per i bilanci finali e definitivi è bene attendere la fine della stagione. Comunque un DT unico secondo me non risolverebbe i problemi, perché credo che lavorare con i maschi e con le femmine siano due cose molto diverse, soprattutto sul piano delle sensibilità.
    4 | didibi il 21/01/2013 12:06:31
    anche Ravetto prima di Garmisch era sulla rampa di lancio per essere fatto fuori e poi sono arrivate le medaglie e per di più alcune inaspettate ad essere onesti e la faccenda è finit lì (per modo di dire); comunque un DT unico a mio avviso non funziona, un coordinatore magari si, anche se in Italia con la mentalità che ci troviamo sarebbe dura;
    5 | magimail il 21/01/2013 12:58:20
    Già detto in altra discussione, tempo fa. sulla storia dei "non pesi in palestra" denunciata da Planker. E ora mi convinco ancor di piu': un capo che non fa squadra, che scarica sulle proprie atlete/i, non mi piace. Io scaricherei lui. Deve imparare - e molto - da Theolier ! Ma questo è di scuola Francese....
    6 | cubodado il 21/01/2013 13:00:58
    Rega ha scritto:
    Sicuramente le cose stanno andando decisamente male, però per i bilanci finali e definitivi è bene attendere la fine della stagione. Comunque un DT unico secondo me non risolverebbe i problemi, perché credo che lavorare con i maschi e con le femmine siano due cose molto diverse, soprattutto sul piano delle sensibilità.
    Sul piano della sensibilità non mi sembra il massimo scaricare le colpe sulle atlete e accusarle di voler far le f***e. Aggiungo sulla competenza: qui già nel 2009 c'era chi suggeriva di ridurre sciancrature e spessori e lavorare sui tracciati per diminuire l'importanza della massa muscolare - a quanto pare quest'estate si è deciso di programmare il lavoro atletico nella direzione opposta e si insiste su questo con l'evidenza dei fatti.
    7 | Rega il 21/01/2013 13:34:52
    Infatti, Cubo, non stavo difendendo Plancker, anch'io non sono molto convinto delle sue ultime esternazioni...era solo per dire che l'idea di avere un DT unico non è, secondo me, fattibile proprio perché ci sono modi diversi di rapportarsi con gli atleti e le atlete. I risultati, al momento, non sono dalla parte di Raimund; poi magari a Schladming le ragazze prendono tre medaglie e allora tutto va a posto eh...
    8 | Admin il 21/01/2013 14:27:03
    non condivido la tua analisi dibibi, non mi sembra affatto che prima di garmisch Ravetto fosse sulla rampa di lancio, ne penso che si possa parlare di medaglie inaspettate. 10 anni fa ti avrei detto che uno slalomista che vince con il pettorale n.30 una medaglia d'oro è "inaspettato" ora ti direi la stessa cosa ma molto più conscio del fatto che, sopratutto ai mondiali, una medaglia può arrivare da molti atleti. ci sono tantissimi fattori da considerare
    9 | didibi il 21/01/2013 14:48:27
    Ravetto se i suoi atleti non avessero vinto tutto quel ben di medaglie ora sarebbe a casa a fare la calza, fidati; anzi, le vittorie hanno scombussolato i giochi che erano già pronti ai piani alti poi non dirmi che tutte le medaglie di Christof erano attese (ti ricordi i risultati delle gare precedenti), Manfred poi nessuno lo aveva tra i favoriti; per me a parte la medaglia di SuperG, una in SuperK e quella della Fede erano tutte delle gradite sorprese visto l'andazzo della stagione; poi ognuno la vede come gli pare, io magari sono forse anche troppo poco tifoso
    10 | Admin il 21/01/2013 17:55:43
    per quanto riguarda ravetto non so cosa aggiungere se non: felice che sia rimasto sul concetto di risultato atteso nelle medaglie continuo a non concordare, e non credo c'entri il fatto di essere "tifoso" o meno. Tra l'altro ero a garmisch e ricordo bene tutto. se poi vogliamo dire che ogni medaglia che non arriva da un insieme di atleti che in stagione non è mai salita sul podio è "a sorpresa" allora ok prima dei Mondiali Moelgg aveva fatto 5 risultati nei top10, nessun podio. Non era tra i favoriti certo, ma ti ricordo che ai mondiali partono 4 per nazione. Quel giorno (c'ero) Manfred partiva con l'1 quando a Schladming ( dove fu quarto) partiva con il 13. Quindi facendo le debite proporzioni è come se a Schladming 2013 prendesse il bronzo un Dopfer...non mi sembra scandaloso comunque non voglio "convincere" :) nessuno, ma i casi di vittorie o medaglie a Mondiali o Olimpiadi senza che in stagione siano stati conquistati podi sono molto numerosi
    11 | brunodalla il 21/01/2013 18:00:16
    se non ricordo male, Ravetto dopo garmish fu comunque fatto fuori da Morzenti, salvo poi essere richiamato quando ad essere fatto fuori fu Morzenti. su Planker concordo con chi mi ha preceduto, non mi sono piaciute tanto queste dichiarazioni.
    12 | didibi il 21/01/2013 18:08:32
    Admin ha scritto:
    se poi vogliamo dire che ogni medaglia che non arriva da un insieme di atleti che in stagione non è mai salita sul podio è "a sorpresa" allora ok comunque non voglio "convincere" :) nessuno, ma i casi di vittorie o medaglie a Mondiali o Olimpiadi senza che in stagione siano stati conquistati podi sono molto numerosi
    la prima è quella che volevo dire io [;)] per la seconda spero non ci metteremo a parlare di Lehmann, Tauscher, Woerndl e compagnia cantante che di podi in qualsiasi stagione non ne hanno visti tanti a parte i grandi appuntamenti, ma li li hanno visti molto bene [:D]
    13 | didibi il 21/01/2013 18:12:28
    brunodalla ha scritto:
    su Planker concordo con chi mi ha preceduto, non mi sono piaciute tanto queste dichiarazioni.
    sono le stesse dichiarazioni che fece Ravetto alla vigilia di Garmisch sui suoi atleti; col senno di poi tutti a dire che aveva fatto bene perchè così li aveva caricati a dovere; mah, mi sa che qua sotto c'è una sottile venatura razzista, voglio sperare solo inconscia
    14 | Lucas il 21/01/2013 18:28:19
    Personalmente ho trovato decisamente più inopportune le dichiarazioni sui "pesi" piuttosto che queste ultime, che in fondo rientrano in un giudizio sulla singola gara. Ma Plancker è, per l'appunto, recidivo, per cui è abbastanza ovvio che ora tutto ciò che dice finisca fatalmente sotto la lente d'ingrandimento. Rimane il fatto che normalmente -e questo vale per tutti gli sport- un direttore tecnico/sportivo o un allenatore evita di criticare pesantemente in pubblico i propri atleti, riservandosi, come è logico e giusto, di farlo in privato (con riferimento, voluto, più alle precedenti dichiarazioni del DT che a queste). Io ho l'impressione, comunque, che a fine stagione -quando si tireranno le somme- qualcosa probabilmente cambierà, perchè tutto sembra tranne che Plancker abbia "in mano" la squadra. E i risultati, peraltro, sono sotto gli occhi di tutti.
    15 | brunodalla il 21/01/2013 18:30:43
    venatura razzista? spiega perchè proprio non capisco. quello che non mi è piaciuto delle dichiarazioni di planker sono soprattutto quelle riguardanti la questione pesi, quella dell'attaccare o meno potrebbe anche avere un senso, dal suo punto di vista (che conosce la situazione meglio di me). quella della preparazione atletica mi sembra abbastanza grave. chi deve impostare il lavoro? il fatto che non sia stato in grado di far comprendere alle sue atlete una cosa abbastanza necessaria mi fa pensare che tanto tanto la situazione sottomano non ce l'abbia. poi io non so cosa ci sia effettivamente sotto, la mia è una mera impressione vedendo dal di fuori la questione.
    16 | paco il 21/01/2013 20:15:29
    quando lo dicevo io che c'era da cambiare qualcosa nella squadra femminile mi avete mangiato,ora vedo che parecchi vogliono mandare a casa plancker,ma la colpa degli scarsissimi risultati delle nostre non é sicuramente solo sua, alcune atlete hanno detto che in squadra non c'é un bell'ambiente.la brignone non vuole tornare prima della prossima stagione,forse aspetta che cambi qualcosa in squadra?comunque gli errori di plancker sono parecchi e evidenti.rega ha detto che magari prendiamo 3 medaglie al femminile e va tutto a posto,ma dove le dovremmo prendere 3 medaglie? mi sembra veramente impossibile....[:(]
    17 | brunodalla il 21/01/2013 21:26:18
    allora forse ti sei sempre spiegato male, perchè da quello che hai sempre scritto non si capiva.
    18 | jos235 il 21/01/2013 21:39:37
    la Brignone forse aspetta che le guarisca il piede, più che altro [:246]
    19 | paco il 21/01/2013 22:03:01
    chissa' se aspetta solo quello................
    20 | cubodado il 21/01/2013 22:08:01
    Sicuramente il suo problema è serio, è molto giovane ed è meglio un recupero pieno piuttosto che un recupero affrettato. Poi sicuramente si è sbagliato a gestire il suo problema, a prenderlo subito probabilmente sarebbe potuta guarire in tempo, posso capire l'entusiasmo dell'atleta che voglia correre comunque, ma andava consigliata meglio.
    21 | jos235 il 21/01/2013 22:11:35
    forse aspetta anche di incontrare l'anima gemella, ma questi sono anche c***i suoi [:246] Cubodado attento a non quotare il messaggio precedente che se passa l'Admin sono dolori [:)]
    22 | cubodado il 22/01/2013 10:19:49
    Ho modificato, anche se spesso mentre sto scrivendo qualcuno scrive prima di me! [;)]
    23 | TheMustang100 il 22/01/2013 10:50:55
    Bisogna anche vedere il materiale umano a disposizione, nessuno lo ha fatto! Plancker (la cui dichiarazioni "scarica barile" lasciano perplessi, soprattutto quella sui pesi) non può fare miracoli... Ravetto ha fra le mani Innerhofer, Moelgg, Blardone, Simoncelli, Heel, Paris, Gross, Deville, ecc., quell'altro su chi può contare? La Brignone è una campionessa, ma è ferma ai box, la Moelgg è bloccata di schiena, Irene Curtoni i suoi piazzamenti li ha fatti (poteva fare di più, salire sul podio? magari chi le arriva davanti è più forte), Dada corre sempre allo stesso modo, ed il suo bel risultato lo ha ottenuto anche quest'anno. Nadia sta piano piano tornando dopo gli enormi guai fisici che ha subito, Elena Curtoni è una giovane che sta facendo esperienza. Per il resto rimangono la Stuffer (se arriva nelle 20 fa il suo), Elena Fanchini (se le piste fossero dritte sarebbe con le migliori, non sa curvare per colpa di Plancker?), Liga Magdalena Agerer che è in calo tremendo (la Coppa del Mondo, non è la Coppa Europa), ... Tirando le somme al femminile abbiamo 3-4 campionesse (allo stato attuale dei fatti): Brignone (ai box), Moelgg (in difficoltà fisiche per la schiena), N. Fanchini (il cui ginocchio ha fatto più volte crack) e Daniela Merighetti (che, piaccia o meno, gareggierà sempre nella stessa maniera, cioè spingendo a tutta, cercando di non curvare anche dove c'è da farlo[:D]). Irene Curtoni è ADESSO COME ADESSO una da top 10, bravissima (migliorata tremendamente l'anno scorso, chi era il direttore tecnico?), ma non "da podio ad ogni gara". Per rendere la Stuffer fra le migliori al Mondo c'è bisogno dell'Altissimo, con Plancker è dura...[:D]
    24 | didibi il 22/01/2013 15:04:42
    TheMustang100 ha scritto:
    Bisogna anche vedere il materiale umano a disposizione, nessuno lo ha fatto! Plancker (la cui dichiarazioni "scarica barile" lasciano perplessi, soprattutto quella sui pesi) non può fare miracoli... Ravetto ha fra le mani Innerhofer, Moelgg, Blardone, Simoncelli, Heel, Paris, Gross, Deville, ecc., quell'altro su chi può contare? La Brignone è una campionessa, ma è ferma ai box, la Moelgg è bloccata di schiena, Irene Curtoni i suoi piazzamenti li ha fatti (poteva fare di più, salire sul podio? magari chi le arriva davanti è più forte), Dada corre sempre allo stesso modo, ed il suo bel risultato lo ha ottenuto anche quest'anno. Nadia sta piano piano tornando dopo gli enormi guai fisici che ha subito, Elena Curtoni è una giovane che sta facendo esperienza. Per il resto rimangono la Stuffer (se arriva nelle 20 fa il suo), Elena Fanchini (se le piste fossero dritte sarebbe con le migliori, non sa curvare per colpa di Plancker?), Liga Magdalena Agerer che è in calo tremendo (la Coppa del Mondo, non è la Coppa Europa), ... Tirando le somme al femminile abbiamo 3-4 campionesse (allo stato attuale dei fatti): Brignone (ai box), Moelgg (in difficoltà fisiche per la schiena), N. Fanchini (il cui ginocchio ha fatto più volte crack) e Daniela Merighetti (che, piaccia o meno, gareggierà sempre nella stessa maniera, cioè spingendo a tutta, cercando di non curvare anche dove c'è da farlo[:D]). Irene Curtoni è ADESSO COME ADESSO una da top 10, bravissima (migliorata tremendamente l'anno scorso, chi era il direttore tecnico?), ma non "da podio ad ogni gara". Per rendere la Stuffer fra le migliori al Mondo c'è bisogno dell'Altissimo, con Plancker è dura...[:D]
    quoto e grazie per avere scritto tutto questo papiro che io non avevo la forza [;)]
    25 | franz62 il 22/01/2013 15:48:28
    quoto anch'io[:)]
    26 | paco il 22/01/2013 15:55:10
    didibi ha scritto:
    TheMustang100 ha scritto:
    Bisogna anche vedere il materiale umano a disposizione, nessuno lo ha fatto! Plancker (la cui dichiarazioni "scarica barile" lasciano perplessi, soprattutto quella sui pesi) non può fare miracoli... Ravetto ha fra le mani Innerhofer, Moelgg, Blardone, Simoncelli, Heel, Paris, Gross, Deville, ecc., quell'altro su chi può contare? La Brignone è una campionessa, ma è ferma ai box, la Moelgg è bloccata di schiena, Irene Curtoni i suoi piazzamenti li ha fatti (poteva fare di più, salire sul podio? magari chi le arriva davanti è più forte), Dada corre sempre allo stesso modo, ed il suo bel risultato lo ha ottenuto anche quest'anno. Nadia sta piano piano tornando dopo gli enormi guai fisici che ha subito, Elena Curtoni è una giovane che sta facendo esperienza. Per il resto rimangono la Stuffer (se arriva nelle 20 fa il suo), Elena Fanchini (se le piste fossero dritte sarebbe con le migliori, non sa curvare per colpa di Plancker?), Liga Magdalena Agerer che è in calo tremendo (la Coppa del Mondo, non è la Coppa Europa), ... Tirando le somme al femminile abbiamo 3-4 campionesse (allo stato attuale dei fatti): Brignone (ai box), Moelgg (in difficoltà fisiche per la schiena), N. Fanchini (il cui ginocchio ha fatto più volte crack) e Daniela Merighetti (che, piaccia o meno, gareggierà sempre nella stessa maniera, cioè spingendo a tutta, cercando di non curvare anche dove c'è da farlo[:D]). Irene Curtoni è ADESSO COME ADESSO una da top 10, bravissima (migliorata tremendamente l'anno scorso, chi era il direttore tecnico?), ma non "da podio ad ogni gara". Per rendere la Stuffer fra le migliori al Mondo c'è bisogno dell'Altissimo, con Plancker è dura...[:D]
    quoto e grazie per avere scritto tutto questo papiro che io non avevo la forza [;)]
    daccordo ma gli altri anni le atlete erano le stesse e i risultati decisamente migliori e non si puo sempre giustificare tutte per i loro malanni.anche le atlete delle altre nazioni avranno avuto qualche infortunio ma poi hanno recuperato,se no un piccolo malanno come giustificazione ai non risultati lo troviamo sempre.....se senti novelli e zanier le nostre un giorno hanno il mal di schiena,un giorno l influenza ,poi il virus intestinale e anche la cervicale ,ma é possibile......
    27 | brunodalla il 22/01/2013 16:46:09
    e perchè non potrebbe essere possibile? tu vivi tutti i giorno con loro per sapere che non è così? dal divano è un pò difficile capirlo. p.s.: ovviamente quoto anche io mustang[;)]
    28 | TheMustang100 il 22/01/2013 16:59:14
    didibi ha scritto:
    TheMustang100 ha scritto:
    Bisogna anche vedere il materiale umano a disposizione, nessuno lo ha fatto! Plancker (la cui dichiarazioni "scarica barile" lasciano perplessi, soprattutto quella sui pesi) non può fare miracoli... Ravetto ha fra le mani Innerhofer, Moelgg, Blardone, Simoncelli, Heel, Paris, Gross, Deville, ecc., quell'altro su chi può contare? La Brignone è una campionessa, ma è ferma ai box, la Moelgg è bloccata di schiena, Irene Curtoni i suoi piazzamenti li ha fatti (poteva fare di più, salire sul podio? magari chi le arriva davanti è più forte), Dada corre sempre allo stesso modo, ed il suo bel risultato lo ha ottenuto anche quest'anno. Nadia sta piano piano tornando dopo gli enormi guai fisici che ha subito, Elena Curtoni è una giovane che sta facendo esperienza. Per il resto rimangono la Stuffer (se arriva nelle 20 fa il suo), Elena Fanchini (se le piste fossero dritte sarebbe con le migliori, non sa curvare per colpa di Plancker?), Liga Magdalena Agerer che è in calo tremendo (la Coppa del Mondo, non è la Coppa Europa), ... Tirando le somme al femminile abbiamo 3-4 campionesse (allo stato attuale dei fatti): Brignone (ai box), Moelgg (in difficoltà fisiche per la schiena), N. Fanchini (il cui ginocchio ha fatto più volte crack) e Daniela Merighetti (che, piaccia o meno, gareggierà sempre nella stessa maniera, cioè spingendo a tutta, cercando di non curvare anche dove c'è da farlo[:D]). Irene Curtoni è ADESSO COME ADESSO una da top 10, bravissima (migliorata tremendamente l'anno scorso, chi era il direttore tecnico?), ma non "da podio ad ogni gara". Per rendere la Stuffer fra le migliori al Mondo c'è bisogno dell'Altissimo, con Plancker è dura...[:D]
    quoto e grazie per avere scritto tutto questo papiro che io non avevo la forza [;)]
    [:D] Prego![;)][:)] La differenza la si nota ancor maggiormente (non che il quadro non sia già definito così) vedendo chi ho dimenticato di menzionare...il Razzo, per il quale faccio un tifo particolare! Campione olimpico in carica, proprio l'ultimo degli arrivati non è...[:D] @Paco Se negli anni passati le atlete erano le stesse, significa: 1) anni in più sulle spalle; 2) mancanza di un ricambio generazionale importante alla base. Proprio questo è il punto focale del discorso, su questo bisognerebbe riflettere! I problemi fisici non si possono non tenere in considerazione se sono GRAVI, spesso i nostri telecronisti esagerano (tutti i problemi del Mondo non saranno solo su di noi!), ma cosa vuoi dire a Brignone, Moelgg e Nadia Fanchini? Sono pi.ppe?[:D] Se la risposta è sì fine della discussione. Hai visto la ciste e dove era posizionata?[:0] Piedi-scarponi per uno sciatore sono "abbastanza" importanti...non si può far finta di nulla. La Moelgg scia bloccata, le prime gare sembrava un tronco... Nadia si è rotta crociati e collaterali di entrambe le ginoccchia, niente di importante passiamoci sopra...
    29 | franz62 il 22/01/2013 17:02:50
    Però tanto per riaccendere un po' la polemica altrimenti non vale bisogna dire che la Agerer non andava forte solo in coppa Europa e che la dichiarazione sui pesi di Plancker può essere un discorso un po' generale...può essere che ci sia qualche mugugno sulla preparazione fisica...può essere che in Italia arrivi in squadra B senza nemmeno sollevare la spesa per tornare dal super e poi sembra di dover scalare l'everest per arrivare nelle prime in coppa...perché li la gamba c'è l'hanno le prime, non ci son czzi che tengano.[:D]
    30 | TheMustang100 il 22/01/2013 17:26:08
    Basta vedere la gambetta che ha messo su Tina, la avesse Janka...![:D] Bisognerebbe sapere come effettivamente è andata sulla questione pesi, non voglio credere che le nostre si siano rifiutate per conservare la loro femminilità... come spesso accade probabilmente la verità è nel mezzo. Questa estate invertiamo Ravetto e Plancker, così vediamo che succede: elogi a Plancker e critiche senza fine a Ravetto...[:246] D'altronde dare la colpa di tutto ad una sola persona è facile e conveniente![:D] Al di là di tutto: Ravetto direttore unico è una soluzione che mi lascia molti dubbi: non sono sicuro abbia il dono dell'ubiquità.[:D]
    31 | brunodalla il 22/01/2013 17:27:20
    franz, direi che è l'unica cosa su cui valga la pena di discutere, per tutto il resto c'è paco[;)] non fanno pesi perchè sono già con la schiena ipersfruttata oppure hanno la schiena così perchè hanno fatto troppi pesi? e quelle che arrivano in squadra b li fanno i pesi oppure no? queste sono le domande.
    32 | franz62 il 22/01/2013 17:31:38
    In squadra B femminile ti ho detto che con un po' di talento ci arrivi portando a casa la spesa come peso massimo ( poi lo sci è uno sport singolo dove non si può generalizzare nulla) il difficile arriva dopo perché se non hai la gamba non basta il talento e se ti spacchi la schiena per aver la gamba non vai lo stesso[:D]
    33 | brunodalla il 22/01/2013 17:42:57
    a tal proposito mi vengono in mente le parole dette domenica da Tina Maze al microfono di Arianna Secondini: fino a due anni fa ho sciato solo col talento, poi ho cominciato a lavorare sul serio.
    34 | TheMustang100 il 22/01/2013 17:59:58
    ...ed ha trovato la dolce metà, che la allena![:)] Un successo che ha molto di...goriziano![:D]
    35 | paco il 22/01/2013 19:10:09
    brunodalla ha scritto:
    franz, direi che è l'unica cosa su cui valga la pena di discutere, per tutto il resto c'è paco[;)] non fanno pesi perchè sono già con la schiena ipersfruttata oppure hanno la schiena così perchè hanno fatto troppi pesi? e quelle che arrivano in squadra b li fanno i pesi oppure no? queste sono le domande.
    comunque visto che io sono il polemico non potete nascondere che le nostre sciano molto piu' male dell'anno scorso o di 2 anni fa .il motivo non lo so,ma sicuramente non sono solo gli acciacchi fisici,perche' come ripeto non é possibile che su 20 non ce n'é una che sta bene.su ravetto dt unico non penso sia la soluzione migliore,ma qualcosa da cambiare sicuramente c'é.
    36 | cubodado il 22/01/2013 19:25:14
    Quest'estate, intervistato da Ninna Quario (sic!) , Plancker affermava che c'era molto da lavorare sul versante fisico, e non tanto sulla potenza pura. Da SciareMag: "Cosa ha trovato alle spalle dei gruppi di Coppa che conosceva già? Voglio essere sincero anche stavolta: nelle giovani il livello è abbastanza basso, sono convinto che debbano lavorare di più fisicamente, ma non mi riferisco alla forza bruta, parlo di un lavoro a 360°: ho notato che molte giovani mancano di destrezza, stabilizzazione, abilità motoria, tutte doti che andando avanti con gli anni sarà sempre più difficile costruire. " Cosa poi sia successo non lo so.



      Cerca una parola nelle news:        

      Ultime 15 Notizie correlate: (Claudio Ravetto Raimund Plancker Wengen Cortina )

      [25/09/2020] Infront e Rai a Cortina per preparare le riprese dei Mondiali
      [09/08/2020] Kristian Ghedina e Patty Auer presto genitori
      [03/08/2020] Wengen: arrivati i soldi per salvare la gara
      [29/07/2020] Sabato a Cortina Gran Galà della Neve
      [17/07/2020] Schladming raddoppia gli slalom? Fis smentisce
      [02/07/2020] Cortina 2021: confermata la data dalla Fis
      [29/06/2020] Cortina 2021: rinviata al 2. luglio riunione Fis
      [24/06/2020] Un anno fa l'assegnazione di Milano-Cortina 2026
      [26/05/2020] I calendari per la stagione 2020/2021
      [25/05/2020] Rinvio Cortina 2021: decisione Fis il 1 luglio
      [24/05/2020] Donazione privata per salvare Wengen
      [22/05/2020] Zermatt annuncia la discesa più lunga del mondo
      [20/05/2020] Zermatt sostituirà Wengen dal 2022?
      [20/05/2020] Wengen a rischio cancellazione dal 2021-22
      [30/04/2020] Cortina 2021: svolto 8/o FIS Coordination Meeting

      Altre notizie di Coppa del Mondo:

      [28/09/2020] Atleta del Secolo FISI: in finale Tomba vs Thoeni!
      [27/09/2020] TdG - Leo David
      [25/09/2020] Riparte dal Cile il calendario FIS 2020/2021
      [25/09/2020] Atleta del Secolo FISI: in semifinale Tomba-Brignone, Thoeni-Wierer
      [25/09/2020] Hintertux: le Azzurre preparano Soelden,presenti anche le slalomiste
      [25/09/2020] Slalomisti a Landgraaf da lunedì 27
      [25/09/2020] Infront e Rai a Cortina per preparare le riprese dei Mondiali
      [25/09/2020] A Federica Brignone il premio Panathlon
      [25/09/2020] EYOF 2021: i Giochi di Vuokatti spostati a dicembre
      [22/09/2020] La FISI sta lavorando ad un protocollo per le gare federali
      [22/09/2020] Mikaela Shiffrin e US Ski Team lanciano un fondo per gli atleti
      [22/09/2020] TdG - Pochi dubbi per Soelden
      [21/09/2020] Gigantisti e gruppo Coppa Europa a Saas Fee da martedì 22
      [21/09/2020] Anche Frida Hansdotter in dolce attesa
      [19/09/2020] Soelden - 30: la neve latita sul ghiacciaio, si prospetta un rinvio?
      [19/09/2020] Atleta del Secolo FISI: si vota per i quarti di Finale
      [18/09/2020] Raduno per 40 Osservati allo Stelvio
      [18/09/2020] Fantaski.it indisponibile venerdì 18
      [16/09/2020] Stagione finita per Charlotte Chable
      [16/09/2020] Coppa del Mondo: calendari rivoluzionati
      [16/09/2020] Tonetti: frattura malleolo, niente Soelden
      [15/09/2020] Calendari: incertezza in CdM,cancellate 2 tappe CE
      [15/09/2020] FISI: 2/o turno per l'Atleta del Secolo
      [15/09/2020] Accertamenti alla caviglia per Riccardo Tonetti
      [15/09/2020] Nina Loeseth diventerà mamma
      [15/09/2020] Alpi Centrali: chiuso allo Stelvio il 3o stage
      [15/09/2020] Paris, Inner e compagni a Zermatt
      [15/09/2020] Eclipse:nuova pista dei Mondiale 2023 a Courchevel
      [11/09/2020] Da lunedì Polivalenti ed Elite a Cervinia
      [11/09/2020] Si ritirano Pierre Bugnard e Chiara Bissig
      [11/09/2020] Si ritirano Pierre Bugnard e Chiara Bissig
      [10/09/2020] Digruber torna sulla neve, stop per Danklmaier
      [10/09/2020] Karpos-Esercito Italiano-Alta Badia: tre anime
      [10/09/2020] Alta Badia: torna lo slalom speciale in Gran Risa
      [09/09/2020] Cortina 2021: il 19 ottobre al via la prevendita
      [08/09/2020] Lara Gut-Behrami:"c'è altro oltre le vittorie!"

      Altre notizie Fantaski:

      [18/01/2020] Benvenuto Luigi! Al via il Taglio di Grasscutter
      [04/10/2019] Circo Bianco: ritiri e cambi di materiale (2020)
      [26/03/2019] La Thuile: diamo una manche al Telefono Azzurro
      [23/02/2018] Fantanotti Olimpiche - Analisi dei Giochi 2018
      [06/02/2018] Aperte le FantaOlimpiadi 2018!
      [14/12/2017] Fantaski.it disponibile anche su Telegram !
      [05/12/2017] A La Thuile stagione aperta dal 2 dicembre
      [03/11/2017] Fantaski 2018 - mercato maschile aperto fino Levi
      [05/12/2016] Aperto il primo mercato - stagione 2016/2017
      [13/11/2016] A Milano di scena il Big Air Snowboard



     
    titoletto copyright fantaski
     baffo fantaski titoletto contatti baffo fantaski titoletto riconoscimenti