separatore
icona fisi  
 icona fantaski titoletto linguaicona italia icona bandiera italia icona bandiera svizzeraicona bandiera inglese icona bandiera inglese icona bandiera americanatitoletto tedesco icona bandiera germania icona bandiera austria icona bandiera svizzeratitoletto francia icona bandiera francia icona bandiera svizzera 
fantaski_header
icona baffo fantaski titoletto home icona baffo fantaski titoletto cosa fantaski icona baffo fantaski titoletto faq help icona baffo fantaski titoletto regolamento icona baffo fantaski titoletto forum icona baffo fantaski titoletto fotogallery  
domenica 8 dicembre 2019 - ore 08.56 
banner 120x90
titoletto coppa del mondo
separatore
titoletto coppa fantaski
separatore
titoletto gioca fantaski

Steve Nyman bissa sulla Saslong; 6/o Heel

Clicca sulla foto per ingrandire
Vai al profilo di Nyman S.
commenti 17 Commenti icona rss

“The show must go on!". Ancora una volta lo spettacolo e gli interessi hanno avuto ragione sul buon senso, consegnando alla storia una discesa libera che rimarrà forse più negli annali per i suoi rinvii che non per il risultato sportivo. Senza nulla togliere agli organizzatori e ai volontari che hanno lavorato rendendo comunque possibile la disputa di una gara quasi impossibile alla sua vigilia e ai quali va un plauso particolare. Comunque anche questa è la Coppa del Mondo di sci alpino. Ma andiamo alla cronaca di questa gara che possiamo dividere in tre sotto-gare e che ha visto la vittoria dello statunitense Steven Nyman (pettorale 39), guarda a caso già vincitore nel lontano 2006 – unica vittoria per lui in coppa proprio qui sulla Saslong - sul quasi semi sconosciuto sloveno Rok Perko – sceso con il pettorale 35 – quando tutti stavano già festeggiando il podio virtuale formato dai favoriti Guay, Jansrud e Svindal, in un momento in cui le condizioni meteo sono radicalmente cambiate favorendo i pettorali alti. Nyman e Perko hanno fatto così scivolare il canadese Erik Guay dal primo al terzo gradino del podio, facendo di conseguenza uscire Jansrud e Svindal dai quartieri alti.

E quando tutto sembrava finito ecco dal cilindro uscire con i pettorali 51 e 52, prima Silvano Varettoni e poi Werner Heel, capaci di entrare tra i top10 di questa pazza gara rispettivamente con il nono ed il sesto posto, inframezzati dallo sconosciuto olandese Marvin Van Heek, ottavo (ultimi punti olandesi in Coppa risalgono a 14 anni fa) e dal canadese Osborne-Paradies, settimo. Dominik Paris, chiude quindicesimo, mentre Innerhofer con problemi ad un nervo infiammato chiude oltre la trentesima piazza (non farà per questo il gigante in Alta Badia), insieme a Matteo Marsaglia, secondo ieri in super-g. Ancora più lontani finiscono Siegmar Klotz e un Peter Fill che ha dovuto fare i conti ancora con la sfortuna sulla Saslong, con gli occhiali che gli si sono appannati dopo due porte dal via impedendogli di avere una corretta visione del tracciato di gara. Una gara partita alle ore 14.10 (l'orario d'inizio era fissato alle 12.15) dopo innumerevoli rinvii – con gli atleti costretti ad aspettare per ore al bar in zona partenza - e con varie ipotesi di disputa (gara accorciata dal super-g o gara su due manche sprint) come concordato già martedì in occasione della prima riunione con i capi squadra di ogni nazione. C'è stato poi lo spazio per fare scendere nove atleti, fino al francese Adrien Theaux (pettorale 11), e con il nostro azzurro Dominik Paris al comando, con 23 centesimi di vantaggio proprio sul francese e 68 centesimi sul finlandese Andreas Romar, poi la nebbia ha costretto Guenther Hujara – appollaiato sulle Gobbe del Cammello – ad una lunga pausa. Quindi si è ripartiti con il risultato che ne è poi scaturito.. Il circo bianco ora scavalca il passo Gardena per affrontare la terza prova di questa tappa italiana: sulla Gran Risa è di scena lo slalom gigante (prima manche alle ore 9.30; seconda manche alle ore 12.30).


(sabato 15 dicembre 2012)





Val Gardena | Discesa Libera | 15.12.2012 - 12.15

bandierafoto sciatore
1:28.92
+0.09s
+0.14s
4. Kjetil Jansrud (NOR) +0.30s
5. Aksel Lund Svindal (NOR) +0.35s
6. Werner Heel (ITA) +0.40s
7. Manuel Osborne-Paradis (CAN) +0.44s
8. Marvin Van Heek (NED) +0.49s
9. Silvano Varettoni (ITA) +0.58s
10. Travis Ganong (USA) +0.63s
10. Brice Roger (FRA) +0.63s
12. Johan Clarey (FRA) +0.65s
13. Joachim Puchner (AUT) +0.70s
14. Georg Streitberger (AUT) +0.75s
15. Dominik Paris (ITA) +0.75s
16. Alexandre Bouillot (FRA) +0.76s
17. Andrej Sporn (SLO) +0.85s
18. Marco Sullivan (USA) +0.87s
19. Matthias Mayer (AUT) +0.93s
20. Adrien Theaux (FRA) +0.98s
21. Philipp Zepnik (GER) +1.09s
22. Florian Scheiber (AUT) +1.11s
23. Frederic Berthold (AUT) +1.13s
24. Vitus Lueoend (SUI) +1.15s
25. Andreas Sander (GER) +1.17s
25. Silvan Zurbriggen (SUI) +1.17s
27. Bostjan Kline (SLO) +1.21s
28. Didier Defago (SUI) +1.23s
29. Klaus Kroell (AUT) +1.30s
30. David Poisson (FRA) +1.36s

@RIPRODUZIONE RISERVATA

  • sabato 7 dicembre 2019

    Marsaglia: "Sono commossa e felice!"

    sabato 7 dicembre 2019

    Lake Louise,gara2: vince Schmidhofer,Marsaglia 3/a

    sabato 7 dicembre 2019

    Beaver Creek: netto successo per Feuz; Paris 10/o

  • sabato 7 dicembre 2019

    Val Gardena: positivo controllo neve

    venerdì 6 dicembre 2019

    Goggia: "Sofferto in alto e sull'ultimo salto"

    venerdì 6 dicembre 2019

    Lake Louise: Ledecka sorprende tutte.Goggia 6/a

  • venerdì 6 dicembre 2019

    Primo sigillo di Odermatt a Beaver Creek

    giovedì 5 dicembre 2019

    Le Big in allenamento sulle Dolomiti

    lunedì 2 dicembre 2019

    Innerhofer torna a casa, niente Beaver Creek


    Tutt i commenti disponibili:
    1 | brunodalla il 15/12/2012 16.50.26
    mettiamola così: dopo l'annullamento dell'anno scorso non si poteva annulalre anche quest'anno. ma tutto sommato la gara è stata abbastanza regolare come visibilità. la neve poi si è velocizzata, ma non è la prima volta che succede e nemmeno l'ultima. hujara ha interrotto quando doveva essere interrotta, ha ripreso quando le condizioni di visibilità consentivano di correre. un risultato a sopresa, ma che ci può stare in condizioni simili. gli ultimi hanno usufruito di un vantaggio, ne hanno approfittato, diciamo che fa pari con tutte quelle volte che magari non sono neanche partiti per il peggioramento del meteo. infatti è successo un sacco di volte che le gare, dopo che ne erano scesi 40-50, sono state interrote, con risultato valido. quindi stavolta è toccato a loro avere fortuna. è una ruota che gira.
    2 | Admin il 15/12/2012 17.13.04
    ho fatto una ricerca negli archivi e ho trovato una sola altra gara con un olandese a punti: http://www.fantaski.it/wc/results2.asp?cod_gara=41
    3 | matly il 15/12/2012 17.31.30
    ogni tanto ci vuole pure qualche gara pazza,del resto lo sci si svolge all'aperto e le condizioni meteo sono una variabile..come dice Brunodalla a volte gira bene,a volte male,stavolta è andata bene agli ultimi (come succedeva negli anni 80,quando la gara partiva alle 11 e il sole che illuminava la pista favoriva i numeri alti,vedi la beffa di Boyd a Mair nel 1986 mi pare...) e bene che abbia beneficiato tra gli altri Heel,a cui un risultato del genere serviva per entrare nei primi 30 mi pare non ho visto la gara purtroppo,da dove sono partiti?il tempo del vincitore è di circa 30 secondi più basso del solito,ma non è uscita una discesa mini come pensavo...
    4 | Hatfjell il 15/12/2012 17.35.18
    Concordo, è giusto che anche gli atleti dell'ultimo gruppo abbiano condizione più favorevoli ogni tanto. Gara dimezzata, falsata ma sempre comunque una discesa di coppa valida a tutti gli effetti. L'Italia c'è, ottimo Paris in condizioni sfavorevoli e ottimi Heel e Varettoni che sfruttano al meglio questa opportunità. Heel sembra davvero rinato. Per ora abbiamo cinque atleti che hanno conquistato un piazzamento nei 10: Innerhofer, Paris, Heel, Fill e Varettoni, penso che non sia mai successo in discesa, nemmeno ai tempi dell'Italjet. Quello che sorprende è che questo miglioramento avviene a livello collettivo, sia tra le prime linee che tra i più giovani, speriamo continuino a darci grandi soddisfazioni.
    5 | brunodalla il 15/12/2012 17.45.28
    orca è vero, convocazioni per i mondiali difficoltose, ma per abbondanza. ma mi pare che il criterio sia l'ingresso nei primi 8, se non sbaglio, quindi varettoni fuori di poco. direi che inner con la vittoria sia al sicuro. anche paris non dovrebbe aver problemi. heel e fill non dovrebbero aver nemmeo loro problemi, per come stanno sciando, vedremo se varettoni farà il colpaccio.
    6 | emanueza il 15/12/2012 19.13.20
    oltre a VARETTONI, che spero oggi inizi una ve3ra e propria seconda carriera, la Sasslong ha decretato il pieno recupero dell'atleta Werner Heel che dopo 2 stagioni di oblio, complici anche materiali a lui non adatti, ha saputo ritrovarsi ottenendo piazzamenti di rilievo sia in discesa che in superG su piste diverse tra loro ed in condizioni sempre diverse...BENTORNATO WERNER
    7 | Admin il 15/12/2012 19.37.46
    e sono davvero contento per Heel, ho passato gli ultimi due anni a chiedere a chiunque (compreso Ravetto): ma perchè Werner non va più? nessuno aveva la risposta, forse solo lui
    8 | GM1966 il 16/12/2012 0.06.28
    Admin ha scritto:
    ho fatto una ricerca negli archivi e ho trovato una sola altra gara con un olandese a punti: http://www.fantaski.it/wc/results2.asp?cod_gara=41
    Oltre a quel risultato, chiuse diciassettesimo nel gigante mondiale di Sestriere '97. Discorso a parte per Christa Kinshofer, forte sciatrice tedesca che corse qualche anno sotto bandiera olandese.
    9 | fabio farg team il 16/12/2012 2.42.37
    Voglio vedere se i vari Van Heek ,Varettoni,Heel,Roger e Bouillot partendo con pettorali alti si piazzano ancora come si sono piazzati oggi...
    10 | kaiser il 16/12/2012 6.47.58
    Altro che materiali.... la rinascita di Werner è semplicemente coincisa con i preziosi consigli del personaggio col pizzetto..... a lui tutto il merito! [:D]
    11 | franz62 il 16/12/2012 6.50.29
    Ma dai..davvero? Magari a Kitz..con il sole il ghiaccio e pista perfetta per i primi, dai sì...voglio proprio vedere. Fargetta...occhio però ad Heel che mi sembra di averlo già sentito come nome.
    12 | fabio farg team il 16/12/2012 8.59.49
    A parte Heel che in super-g parte coi pettorali più bassi,ma per gli altri elencati da me,qualcuno avrebbe potuto dire:-La fortuna dei principianti!
    13 | franz62 il 16/12/2012 9.18.53
    Hai vinto[:D]...e sì che parti indietro[:D]
    14 | Admin il 16/12/2012 14.08.25
    fabio farg team ha scritto:
    Voglio vedere se i vari Van Heek ,Varettoni,Heel,Roger e Bouillot partendo con pettorali alti si piazzano ancora come si sono piazzati oggi...
    per heel è più un discorso tecnico/di testa/di materiali su Van Heek..concordo..
    15 | draghetto il 16/12/2012 14.26.55
    Roger ha 22 anni, sono convinto che questo non resterà il suo miglior risultato in carriera.
    16 | jos235 il 16/12/2012 18.01.50
    concordo, Van Heek farà vedere grandi cose [:D]
    17 | eugenio il 16/12/2012 20.44.40
    jos235 ha scritto:
    concordo, Van Heek farà vedere grandi cose [:D]
    speriamo che non le faccia vedere in fascia protetta... [;)]



      Cerca una parola nelle news:        

      Ultime 15 Notizie correlate: (Steve Nyman Werner Heel Coppa del Mondo Val Gardena )

      [07/12/2019] Marsaglia: "Sono commossa e felice!"
      [07/12/2019] Lake Louise,gara2: vince Schmidhofer,Marsaglia 3/a
      [07/12/2019] Beaver Creek: netto successo per Feuz; Paris 10/o
      [07/12/2019] Val Gardena: positivo controllo neve
      [06/12/2019] Goggia: "Sofferto in alto e sull'ultimo salto"
      [06/12/2019] Lake Louise: Ledecka sorprende tutte.Goggia 6/a
      [06/12/2019] Primo sigillo di Odermatt a Beaver Creek
      [05/12/2019] Le Big in allenamento sulle Dolomiti
      [02/12/2019] Innerhofer torna a casa, niente Beaver Creek
      [01/12/2019] Paris:"Contento per i podi.Ora voglio vincere"
      [01/12/2019] Lake Louise: Paris 2/o in superG vinto da Mayer
      [01/12/2019] Killington: Shiffrin ne fa 62. Curtoni 10/a
      [01/12/2019] Killington: Shiffrin domina la 1/a dello slalom
      [30/11/2019] Paris è 2/o a Lake, discesa a tedesco Dressen
      [30/11/2019] Killington:esplode la gioia di Bassino! Brignone 2

      Altre notizie di Coppa del Mondo:

      [07/12/2019] Marsaglia: "Sono commossa e felice!"
      [07/12/2019] Lake Louise,gara2: vince Schmidhofer,Marsaglia 3/a
      [07/12/2019] Beaver Creek: netto successo per Feuz; Paris 10/o
      [07/12/2019] Frattura alla mano per Linus Strasser
      [07/12/2019] Fantaski Stats - Lake Louise 2019 - DH 1 femminile
      [07/12/2019] Fantaski Stats - Beaver Creek 2019 - SG maschile
      [07/12/2019] Val Gardena: positivo controllo neve
      [07/12/2019] Marta Bassino ospite a "Quelli che il calcio"
      [06/12/2019] Goggia: "Sofferto in alto e sull'ultimo salto"
      [06/12/2019] Lake Louise: Ledecka sorprende tutte.Goggia 6/a
      [06/12/2019] Primo sigillo di Odermatt a Beaver Creek
      [06/12/2019] CE: in combinata è ancora Fest, Galli 8/a
      [06/12/2019] Ginocchio KO per Ariane Raedler
      [06/12/2019] Shiffrin:"Mamma Eileen ha fatto un passo indietro"
      [06/12/2019] Bassino,Pichler,Pirovano e Curtoni in Val di Fassa
      [05/12/2019] Vikhoff-Lie veloce in 2/a prova, 7/a Delago
      [05/12/2019] CE: Albano e Cillara al 5/o posto in superg
      [05/12/2019] Beaver Creek: cancellata la 2/a prova
      [05/12/2019] Isere: allenamento per Vinatzer,Razzoli,Gross,Sala
      [05/12/2019] Le Big in allenamento sulle Dolomiti
      [05/12/2019] Marc Gisin rinuncia a Beaver Creek
      [05/12/2019] Problemi al ginocchio per Jasmine Flury
      [04/12/2019] Manuel Feller out per ernia al disco acuta
      [04/12/2019] Beaver Creek: 1a prova a Cochran-Siegle,Casse 6o
      [04/12/2019] Lake Louise: cancellata per neve la 2/a prova
      [04/12/2019] Mowinckel operata, Gauthier infortunata
      [04/12/2019] Botta all'anca per Matthias Mayer
      [04/12/2019] Fiocco azzurro in casa Fanchini: è nato Nicolò
      [04/12/2019] Val di Fassa: dicembre capitale della Coppa Europa
      [04/12/2019] Presentata a Milano la Borrmio Ski world cup
      [03/12/2019] Fede Brignone a Lake Louise corre solo in superG
      [03/12/2019] Goggia 5/a in prova Lake, vinta da McKennis e Lie
      [03/12/2019] CE: bis di Hilzinger, Rossetti ancora 7/a
      [03/12/2019] CE: Sala e Nani, doppio podio azzurro a Trysil
      [03/12/2019] Borgo San Dalmazzo festeggia Marta Bassino
      [02/12/2019] Lake Louise:il ritorno di Stuhec,Goggia e le altre

      Altre notizie Fantaski:

      [26/03/2019] La Thuile: diamo una manche al Telefono Azzurro
      [23/02/2018] Fantanotti Olimpiche - Analisi dei Giochi 2018
      [06/02/2018] Aperte le FantaOlimpiadi 2018!
      [14/12/2017] Fantaski.it disponibile anche su Telegram !
      [05/12/2017] A La Thuile stagione aperta dal 2 dicembre
      [03/11/2017] Fantaski 2018 - mercato maschile aperto fino Levi
      [05/12/2016] Aperto il primo mercato - stagione 2016/2017
      [13/11/2016] A Milano di scena il Big Air Snowboard
      [21/03/2016] La Thuile: il 9 Aprile gara per Telefono Azzurro
      [26/02/2016] La Thuile: 1/a Gara dei Sogni in favore di FISIP



     
    titoletto copyright fantaski
     baffo fantaski titoletto contatti baffo fantaski titoletto riconoscimenti