separatore
icona fisi  
 icona fantaski titoletto linguaicona italia icona bandiera italia icona bandiera svizzeraicona bandiera inglese icona bandiera inglese icona bandiera americanatitoletto tedesco icona bandiera germania icona bandiera austria icona bandiera svizzeratitoletto francia icona bandiera francia icona bandiera svizzera 
fantaski_header
icona baffo fantaski titoletto home icona baffo fantaski titoletto cosa fantaski icona baffo fantaski titoletto faq help icona baffo fantaski titoletto regolamento icona baffo fantaski titoletto forum icona baffo fantaski titoletto fotogallery  
venerdì 15 novembre 2019 - ore 05.26 
banner 120x90
titoletto coppa del mondo
separatore
titoletto coppa fantaski
separatore
titoletto gioca fantaski

Svindal domina, ma l'Italia è da valanga

Clicca sulla foto per ingrandire
Vai al profilo di Heel W.
commenti 8 Commenti icona rss

LIVE - Si sa che l''appetito vien mangiando. L'Italia che non ti aspetti fa sognare sulla Saslong, nel giorno di uno Svindal un po' extraterrestre, con due azzurri a fare però da degni valletti: Matteo Marsaglia e Werner Heel. In una giornata che ci poteva vedere relegati a semplici comparse, su una pista non certo amata e gradita, gli azzurri ci riportano ai fasti di un passato non troppo lontano, ma di cui sentivamo sinceramente la mancanza. Si erano appena spente le luci di riflettori sulla succosa tappa di Beaver Creek, con le due vittorie di Innerhofer e Marsaglia, che l'Italia ci regala nuovamente un sogno: vedere due italiani su un podio, insieme, nella velocità. Non accadeva dai tempi di Runggaldier, Perathoner, Fischnaller, Ghedina e Fattor,i se si esclude Aare 2009 (1/o Heel e 3/o Innerhofer), e a quasi 15 anni di distanza dall'ultima volta che i colori azzurri hanno assaporato la gioia di tre podi consecutivi nella velocità.

Se Matteo Marsaglia si era un po' nascosto ieri nella conferenza stampa, ma le potenzialità le aveva già messe in mostra con la vittoria di Beaver Creek, per Werner Heel è la fine di un incubo. Il finanziere di San Leonardo in Passiria, sulla pista che lo vide trionfare nel 2008 ritrova la sua giusta collocazione, dopo due stagioni di calvario. I due azzurri - pettorale 11 e 12 - sfruttano il momento forse migliore dal punto di vista meteo - più luce e meno neve - per mettere a segno il colpaccio, ma dovendosi guardare le spalle solo da quel mostro di Aksel Lund Svindal, inarrivabile oggi, nonostante alcune sbavature finali che non hanno intaccato il suo risultato finale.

Il norvegese infligge oltre un secondo al nostro Marsaglia (+1.07), una rivincita dopo lo smacco di Beaver Creek, dove l'attuale leader della graduatoria generale, chiuse secondo, beffato da questo romano trapiantato a Sansicario, e con +1.12 a Werner Heel. Ma l'Italia non si accontenta e piazza anche il campione del mondo Christof Innerhofer dentro ai top10, per la prima volta, su una Saslong mai amata.

Il resto è tutto uno spartirsi di posti tra austriaci, francesi e norvegesi: 4/o finisce Kjetil Jansrud, 5/o Adrien Theaux, 6/o il giovane (classe '90) Matthias Mayer, 7/o Klaus Kroell, 8/o Johan Clarey, 9/o Joachim Puchner e 10/o il nostro Innerhofer. Subito fuori dai top10 troviamo quindi un sorprendente Dominik Paris, pettorale 48 - a precedere il 19/oposto di Peter Fill, il 22/o di Siegmar Klotz e il 34/o Silvano Varettoni.

Domani tempo permettendo - nella serata odierna è attesa una intensificazione della nevicata e un innalzamento delle temperature - si dovrebbe correre la discesa libera (inizio ore 12.15). 


(venerdì 14 dicembre 2012)





Val Gardena | Super Gigante | 14.12.2012 - 12.15

bandierafoto sciatore
1:36.95
+1.12s
4. Kjetil Jansrud (NOR) +1.18s
5. Adrien Theaux (FRA) +1.28s
6. Matthias Mayer (AUT) +1.48s
7. Klaus Kroell (AUT) +1.53s
8. Johan Clarey (FRA) +1.70s
9. Joachim Puchner (AUT) +1.72s
10. Christof Innerhofer (ITA) +1.83s
11. Hannes Reichelt (AUT) +1.87s
12. Jan Hudec (CZE) +1.92s
13. Dominik Paris (ITA) +1.93s
14. Erik Guay (CAN) +1.96s
14. Silvan Zurbriggen (SUI) +1.96s
16. Rok Perko (SLO) +1.98s
17. Georg Streitberger (AUT) +1.99s
18. Manuel Osborne-Paradis (CAN) +2.01s
19. Peter Fill (ITA) +2.02s
20. Benjamin Raich (AUT) +2.04s
21. Andreas Romar (FIN) +2.18s
22. Siegmar Klotz (ITA) +2.28s
23. Ivica Kostelic (CRO) +2.30s
24. Travis Ganong (USA) +2.35s
25. Ted Ligety (USA) +2.39s
26. Thomas Mermillod Blondin (FRA) +2.58s
27. Thomas Biesemeyer (USA) +2.69s
27. David Poisson (FRA) +2.69s
29. Steven Nyman (USA) +2.71s
30. Andreas Sander (GER) +2.76s
30. Andrew Weibrecht (USA) +2.76s

@RIPRODUZIONE RISERVATA

  • mercoledì 6 novembre 2019

    Sabato i velocisti voleranno verso il Nord America

    lunedì 4 novembre 2019

    Esce oggi in Norvegia la biografia di Svindal

    domenica 27 ottobre 2019

    Francia sugli scudi, gigante a Pinturault

  • domenica 27 ottobre 2019

    Pinturault comanda gigante, azzurri lontani

    sabato 26 ottobre 2019

    Robinson l'antiShiffrin vince gigante Soelden

    sabato 26 ottobre 2019

    Shiffrin-Robinson fanno il vuoto, 3/a Brignone

  • sabato 26 ottobre 2019

    Cortina e le Classiche italiane insieme

    giovedì 24 ottobre 2019

    Buzzi,Marsaglia,Casse a Pitztal,Inner allo Stelvio

    lunedì 14 ottobre 2019

    Azzurri in allenamento tra Senales e Pitztal


    Tutt i commenti disponibili:
    1 | Jeppo il 14/12/2012 15.16.29
    Ottimo articolo! Solo un appunto, Heel e Innerhofer erano arrivati insieme sul podio nel superG di Are alle finali di 4 anni fa! Anche se in quel caso primo e terzo! QUindi non si risale a Runghi e Peratonher. :)
    2 | Ale85 il 14/12/2012 15.54.53
    Solo una parola: GRANDISSIMI Grazie ragazzi!
    3 | lbrtg il 14/12/2012 16.25.01
    E' proprio la fine di un incubo per Heel! Forti tutti i nostri. Avanti cosi!!!!!!!!!!
    4 | mary92 il 14/12/2012 21.45.48
    Grande Heel! Lo sapevo che prima o poi sarebbe tornato[:D]!!!!!!!
    5 | brunodalla il 14/12/2012 22.23.36
    detto dei nostri, forse non si parla abbastanza della grandezza di svindal. è a due vittorie dall'essere il norvegese più vincente della storia, e battere due come aamodt e kjius non è roba da poco.
    6 | fabio farg team il 15/12/2012 3.21.37
    brunodalla ha scritto:
    detto dei nostri, forse non si parla abbastanza della grandezza di svindal. è a due vittorie dall'essere il norvegese più vincente della storia, e battere due come aamodt e kjius non è roba da poco.
    Giusto!Poi si Marsaglia,sta andando forte,Heel rinato ma il vincitore è stato Svindal con un distacco superiore al secondo.
    7 | lbrtg il 15/12/2012 8.02.14
    brunodalla ha scritto:
    detto dei nostri, forse non si parla abbastanza della grandezza di svindal. è a due vittorie dall'essere il norvegese più vincente della storia, e battere due come aamodt e kjius non è roba da poco.
    In Libera, certe volte, mi ricorda la strapotenza fisica del mitico Herminator!
    8 | Wolf III il 15/12/2012 18.40.53
    E chi li ferma più i nostri azzurri???



      Cerca una parola nelle news:        

      Ultime 15 Notizie correlate: (Aksel Lund Svindal Matteo Marsaglia Werner Heel Coppa del Mondo Val Gardena )

      [06/11/2019] Sabato i velocisti voleranno verso il Nord America
      [04/11/2019] Esce oggi in Norvegia la biografia di Svindal
      [27/10/2019] Francia sugli scudi, gigante a Pinturault
      [27/10/2019] Pinturault comanda gigante, azzurri lontani
      [26/10/2019] Robinson l'antiShiffrin vince gigante Soelden
      [26/10/2019] Shiffrin-Robinson fanno il vuoto, 3/a Brignone
      [26/10/2019] Cortina e le Classiche italiane insieme
      [24/10/2019] Buzzi,Marsaglia,Casse a Pitztal,Inner allo Stelvio
      [14/10/2019] Azzurri in allenamento tra Senales e Pitztal
      [11/10/2019] Gardena, Badia, Campiglio e Bormio non si toccano
      [04/10/2019] I velocisti in raduno allo Stelvio
      [16/09/2019] Velocisti e slalomisti rientrano da Ushuaia
      [06/09/2019] Hirscher Day: le reazioni
      [21/08/2019] La Thuile ai nastri di partenza per la coppa
      [16/08/2019] I velocisti partono il 19 per Ushuaia

      Altre notizie di Coppa del Mondo:

      [14/11/2019] Luce verde per la tappa di Levi
      [13/11/2019] Le 6 Azzurre per Levi, dentro Gulli
      [12/11/2019] Liensberger torna ad allenarsi con le compagne
      [12/11/2019] Casa Bode Miller si allarga: nati i due gemellini
      [12/11/2019] Solda: cancellate per maltempo le gare Fis
      [12/11/2019] Marco Schwarz ritorna in gara a Levi
      [12/11/2019] La Aloch pronta ai nastri di partenza
      [12/11/2019] I nove slalomisti azzurri per Levi
      [11/11/2019] Zinal: allenamento per 7 slalomiste
      [11/11/2019] Manuel Feller è diventato papà
      [11/11/2019] Azzurre verso gli Usa, Schnarf resta a casa
      [11/11/2019] Brignone: "A Lake Louise solo superG".
      [10/11/2019] GP Italia 2019/2020: regole e calendari
      [10/11/2019] Solda: stage per Osservati centro-sud
      [08/11/2019] Il caso Liensberger non è ancora risolto
      [08/11/2019] Manuel Osborne-Paradis tornerà nel 2020/2021
      [07/11/2019] Sofia Goggia illesa dopo un tamponamento
      [06/11/2019] Niente Killington per Alice Robinson
      [06/11/2019] Milano-Cortina 2026: il CEO sarà Novari
      [06/11/2019] Sabato i velocisti voleranno verso il Nord America
      [06/11/2019] A Lake Louise latita la neve, Copper ok
      [05/11/2019] Mario Cotelli non c'è più,se ne è andato a 76 anni
      [05/11/2019] Slalomiste e polivalenti in Val Senales
      [04/11/2019] Esce oggi in Norvegia la biografia di Svindal
      [04/11/2019] Slalomgigantisti in Val Senales
      [04/11/2019] Erik Guay entra nel board di Alpine Canada
      [04/11/2019] Paris cittadino onorario di Bormio
      [02/11/2019] La Coppa del Gobbo - Cala il Sipario
      [01/11/2019] Le slalomiste per Levi e Killington
      [01/11/2019] Dorothea Wierer atleta Fisi dell'anno 2019
      [01/11/2019] Corty, la mascotte di Cortina 2021
      [01/11/2019] Innerhofer in dubbio in gare Nord America
      [01/11/2019] Clement Noel torna sugli sci
      [01/11/2019] La Svizzera mette pressione all'Austria
      [01/11/2019] Le 4 candidate per il parallelo di novembre 2020
      [31/10/2019] Marcel Hirscher Sportivo dell'anno in Austria

      Altre notizie Fantaski:

      [26/03/2019] La Thuile: diamo una manche al Telefono Azzurro
      [23/02/2018] Fantanotti Olimpiche - Analisi dei Giochi 2018
      [06/02/2018] Aperte le FantaOlimpiadi 2018!
      [14/12/2017] Fantaski.it disponibile anche su Telegram !
      [05/12/2017] A La Thuile stagione aperta dal 2 dicembre
      [03/11/2017] Fantaski 2018 - mercato maschile aperto fino Levi
      [05/12/2016] Aperto il primo mercato - stagione 2016/2017
      [13/11/2016] A Milano di scena il Big Air Snowboard
      [21/03/2016] La Thuile: il 9 Aprile gara per Telefono Azzurro
      [26/02/2016] La Thuile: 1/a Gara dei Sogni in favore di FISIP



     
    titoletto copyright fantaski
     baffo fantaski titoletto contatti baffo fantaski titoletto riconoscimenti