separatore
icona fisi  
 icona fantaski titoletto linguaicona italia icona bandiera italia icona bandiera svizzeraicona bandiera inglese icona bandiera inglese icona bandiera americanatitoletto tedesco icona bandiera germania icona bandiera austria icona bandiera svizzeratitoletto francia icona bandiera francia icona bandiera svizzera 
icona baffo fantaski titoletto home icona baffo fantaski titoletto cosa fantaski icona baffo fantaski titoletto faq help icona baffo fantaski titoletto regolamento icona baffo fantaski titoletto forum icona baffo fantaski titoletto fotogallery  
venerdì 20 settembre 2019 - ore 11.30 
titoletto coppa del mondo
separatore
titoletto coppa fantaski
separatore
titoletto gioca fantaski

Squadre 2013: alcune considerazioni

Clicca sulla foto per ingrandire
Azzurri
Azzurri
commenti 39 Commenti icona rss
Con qualche giorno di anticipo rispetto ad un anno or sono sono state ufficializzate dal Consiglio Federale le squadre per la prossima stagione. Vediamo cosa cambia rispetto al 2011/2012, ricordando che, per quanto importanti, le suddivisioni formali delle squadre non rispecchieranno poi i veri gruppi di lavoro sul campo ne tanto meno le convocazioni in Coppa del Mondo e Coppa Europa. I Gruppi Prove Tecniche/Prove Veloci/Coppa Europa diventano Squadra World Cup / Squadra A / Squadra B. Come ci spiega Claudio Ravetto nel gruppo "World Cup" sono stati inseriti gli atleti tra i primi 15 al mondo, e in A quelli dal 15/o al 30/o posto. "E' un sistema meritocratico per suddividere gli atleti - dice il tecnico di Strona - non si può dire ma il nostro è un mondo professionistico; è un criterio adottato da tante squadre e anche dagli sponsor. Del resto anche per gli ultimi Mondiali e Olimpiadi abbiamo fatto un ragionamento analogo, dando la possibilità di essere convocato a chi avesse ottenuto almeno un risultato nei top10 e top8 rispettivamente."
Nel team femminile dopo innumerevoli stagioni sparisce dalle squadre nazionali Nicole Gius; delle 4 atlete di "Interesse Nazionale" rimane la sola Lucia Recchia, con Enrica Cipriani in squadra B e Elisabeth Egger e Camilla Alfieri fuori dai team nazionali. Sostanzialmente invariato il gruppo "B"/Coppa Europa, con Francesca Marsaglia che passa dalla Coppa Europa alla Squadra A, e Caroline Pichler che sale dai Giovani alla B. Tra i quadri tecnici notiamo Cesare Pastore per lo slalom al posto di Giuseppe Zeni.
Passiamo agli uomini: Werner Heel passa dal Gruppo CdM al Gruppo Interesse Nazionale, dove è presente ancora Florian Eisath, ma non più i ritirati Alberto Schieppati e Patrick Staudacher, oltre che Michael Eisath. Werner è fuori dai criteri per le prime due squadre e secondo il DT Ravetto "non era giusto metterlo in squadra B, con giovani che stanno crescendo. Faremo di tutto per metterlo in condizione di farlo tornare al suo livello". L'altoatesino nel 2009 era 2/o in superg, l'anno dopo 3/o in discesa, mentre nella stagione passata ha raccolto solamente 45 punti. Si nota l'assenza di Alexander Ploner, non più inserito nelle squadre nazionali: anche per lui come per Thaler un anno fa ci sarà la possibilità di confrontarsi coi migliori e avere una chance di tornare in CdM, se dimostrerà di andare forte. Proprio Thaler rientra in squadra grazie all'ottima stagione disputata. Klotz passa dal Gruppo Coppa Europa alla Squadra A. Nella Squadra B, sotto la responsabilità di Alessandro Serra per il terzo anno, entra Giulio Bosca, vincitore del Grand Prix Italia, e Giordano Ronci, classe 1992; esce Andrea Ravelli. Molto probabile che atleti come Casse, De Aliprandini e Nani si allenino spesso con i gruppi superiori. Nei quadri tecnici registriamo l'ingresso nel Gruppo Prove Veloci dell'ex supergigantista Alberto Senigagliesi e il ritorno dopo due stagioni di Alberto Ghidoni. Alberto arriva da Rossignol, dove negli ultimi anni si occupava anche di testare i materiali di CdM; Ghidoni è un tecnico esperto che "...aiuterà a migliorare in quelle condizioni in cui in questa stagione abbiamo mostrato alcune lacune, evidenziate dalle condizioni meteo, oltre a curare importanti aspetti tecnici come salti, penetrazione nell'aria, posizione aerodinamica..." come spiega Ravetto. Nel Gruppo Coppa Europa Manuel Pescollderung (forestale, ex atleta Coppa Europa ritiratosi due anni fa) al posto di Pastore, passato al team femminile.

(mercoledì 2 maggio 2012)



@RIPRODUZIONE RISERVATA

  • lunedì 16 settembre 2019

    Atleta dell'anno FISI: in lizza Paris e Wierer

    lunedì 2 settembre 2019

    Ad ottobre la Fisi si presenta

    venerdì 30 agosto 2019

    Ushuaia: tanti Azzurri e Azzurre al lavoro

  • venerdì 30 agosto 2019

    Bormio: un nuovo comitato per la Coppa del Mondo

    lunedì 22 luglio 2019

    Imola: i campioni FISI in pista con Audi

    lunedì 22 luglio 2019

    Goggia e Roda mercoledì a San Marino

  • martedì 16 luglio 2019

    Menghini commissario per Comitato AA

    giovedì 11 luglio 2019

    Fisi Alto Adige commissariata

    venerdì 5 luglio 2019

    Roda: "Sestriere meritava l'opportunità della CdM"


    Tutt i commenti disponibili:
    1 | lbrtg il 02/05/2012 20.33.48
    Un saluto alla Gius ed un sincero e sentito "NON MOLLARE E TIENI DURO" al buon Werner Heel.
    2 | ugo il 02/05/2012 21.46.11
    Qualcuno sa dirmi se la Gius tenterà di rientrare allenandosi, magari solo in slalom, con l'Esercito? O si è già congedata?
    3 | ellisse il 03/05/2012 0.09.16
    riguardo Heel auguriamoci che trovi "la quadra" con i materiali(se davvero era quello il problema) e torni grande
    4 | franz62 il 03/05/2012 10.33.56
    e che é? mi dimentichi la Medetti dal gruppo giovani alla B?[:D]
    5 | lara.magoni@libero.it il 03/05/2012 12.44.21
    ....in tempi di vacche magre si è costretti a fare delle "rinunce", è triste leggere i nomi degli atleti di interesse nazionale...uomini e donne che hanno sempre combattuto, perdenti e vincenti, sani o infortunati...ma ora si guardano solo le classifiche, solo e nient'altro che le classifiche... E' successo anche a me...e purtroppo è la dura legge dello sport che seleziona per arrivare ad avere solo leader... Spesso mi capita di pensare "ai miei tempi"...eravamo in tante e proprio perchè c'era un gruppo siamo cresciute, migliorate trascinandoci una con l'altra...arrivando ad avere una squadra vincente! Sopratutto se questa opportunità venisse data ai giovani, ai comitati potremmo riavere un gran bel gruppo....anche se i talenti non ci mancano... In bocca al lupo a tutti..buon lavoro !!!!!
    6 | Admin il 03/05/2012 14.52.29
    però non dimentichiamo che ci sono dei vincoli di budget. allora io mi chiedo: se fossi il DT (sport caro a tutti gli italiani :) ) e avessi un budget per tot persone, con che criterio le selezionerei? un criterio meritocratico basato solo sui risultati può essere duro, ma senz'altro è democratico.
    7 | ellisse il 03/05/2012 16.16.08
    duro, democratico..ineccepibile e corretto ma fin troppo facile. Il DT non dovrebbe anche avere l'occhio clinico per riconoscere il cavallo di razza che può fare un exploit inatteso? riconoscere il guizzo del possibile campione al di là della mancanza di risultati(che può avere mille motivazioni)? sto facendo l'avvocato del diavolo [}:)]..ma mi piacerebbe sapere che oltre ai numeri ci sono anima, esperienza, capacità divinatorie.. [;)][;)][^]
    8 | eugenio il 03/05/2012 16.33.36
    anima, esperienza e capacità divinatoria (e aggiungerei anche flessibilità) devono esserci, ma non dovrebbero essere impiegate nella composizione delle squadre annunciata a maggio, bensì nella gestione di quelle squadre nel corso della preparazione e della stagione...
    9 | ellisse il 03/05/2012 17.28.48
    in sintesi ci vuole materia grigia, I agree 100% eugenio [^]
    10 | lara.magoni@libero.it il 03/05/2012 20.56.03
    Ellisse mi piace quanto scrivi....condivido. Nel 1996 ero vecchia e rientravo dall'ennesimo infortunio....ringrazio quei POCHI che hanno voluto rimanessi in Nazionale...devo a loro i 5 podi in Coppa e la medaglia.....se fossi rimasta a casa non avrei avuto la grande opportunità del riscatto...mi ritengo quindi un'atleta fortunata e risparmiata....credo che tanti, ma tanti atleti siano stati meno fortunati di me....che non abbiano avuto l'occasione di dimostrare il loro valore perchè condizionati da "una classifica" che non rientrava nei canoni previsti...Verissimo la classifica è democratica da usare per scegliere i 4 candidati olimpici o mondiali in base ai risultati...ma la grande capacità del tecnico deve andare oltre nel saper riconoscere il talento inespresso dell'atleta....e di tecnici cos' ce ne sono pochi..io ho avuto la fortuna di incontrare Tony Morandi....vorrei augurare agli esclusi una grande rivincita...la soddisfazione diventa doppia!!!!!!!
    11 | balineuve il 03/05/2012 21.28.29
    Non vorrei andare troppo OT ..... ma il fatto che si contesti sempre qualsiasi scelta manageriale (che sarà sempre opinabile e quindi criticabilesotto qualche punto di vista), che per questo si tenda a prendere quasi sempre decisioni per il futuro conservative (nel senso che siano basate su semplici dati statistici di quanto successo nel passato ...... in questo caso i risultati degli atleti ........ e quindi meno contestabili) è quello che che sta facendo andare molte aziende e più in generale tutto il sistema economico-sociale del mondo occidentale a putt....e
    12 | ellisse il 03/05/2012 23.39.45
    grazie Lara, onorata. Proprio perchè vita vissuta le tue testimonianze sono un grande arricchimento. Brindiamo ai tecnici illuminati e alle RIVINCITE!![:D]
    13 | Wolf III il 04/05/2012 9.58.34
    Criteri di selezione corretti. Vorrei vedere una rinascita di Heel...
    14 | ellisse il 04/05/2012 11.14.40
    confidiamo nel cambio materiali, forza Werner, ci manchi!
    15 | Admin il 04/05/2012 13.59.39
    io concordo invece con Eugenio. Sulla carta è giusto fare quelle divisioni; poi sappiamo benissimo che i gruppi di lavoro, cioè le convocazioni per gli allenamenti sono un'altra cosa. E le convocazioni per le gare un'altra ancora...quindi il "guizzo" di cui parla Lara si dovrà vedere quando sarà tempo di gare
    16 | lara.magoni@libero.it il 04/05/2012 16.06.08
    Forse le carenze che a ruota colpiscono le varie discipline potrebbero essere il risultato della mancanza di "guizzo" delle persone che gestiscono gli atleti.... Anzi ne sono convinta... Un atleta forte che cade "in disgazia" per un paio d'anni vieni matematicamente escluso...ma proprio l'atleta che ha raggiunto grandi risultati tornerà grande se sostenuto con fiducia e trovo molto grave l'abbandono.... Abbiamo più volte seguito il rientro di grandi atleti dati per morti...è un grave errore darli per finiti. Se guardiamo le classifiche "i vecchi" vanno ancora alla grande!!!! E sono un ottimo traino per le nuove generazioni.... Certo che fare le squadre con la classifica è corretto e democratico...ma un occhio di riguardo per quelli che hanno sempre lottato non dovrebbe mancare...solo questo...solo un mio personale pensiero. ....quando ho vinto mi sono tolta pietre dalle scarpe...coloro che mi hanno voltato le spalle sono stati i primi a dirmi che ero grande!!!....posso dire che è un mondo dove l'ipocresia regna...ancora oggi...io sono per gli atleti...per quelli che non smettono di crederci!!!!
    17 | kaiser il 05/05/2012 6.19.34
    Penso che oggettivamente il criterio della selezione ad inizio anno in base ai risultati della stagione precedente sia indiscutibile......... in Italia poi dove i Santi in Paradiso ti farebbero arrivare in Nazionale scendendo a spazzaneve..... vabbè..... avete capito quello che intendo dire.....
    18 | lara.magoni@libero.it il 05/05/2012 11.10.04
    Kaiser sei tu il Re....non ho capito.... OVVIO CHE I RISULTATI SONO INDISCUTIBILI....peccato si scartino atleti come roba usata.... Buona giornata..... OPs....gente a spazzaneve sulle piste ne vedo ma sopratutto fra i miei colleghi...che conoscono l'acqua calda molto bene!!!!
    19 | Admin il 08/05/2012 16.33.46
    Lara scusa ma non puoi portare 20 atleti in squadra, sei d'accordo? per soldi e per logistica, per poter creare un allenamento più proficuo. quindi chi tagli? capisco anche io che non è bello quando viene tagliato qualcuno in difficoltà...se penso agli ultimi anni forse l'unico "che ha avuto ragione a posteriori" è stato Nani. Non posso mettere in questo gruppo Thaler: aveva pessimi risultati, è stato bravo lui a crederci, ma non condanno chi non l'ha messo in squadra nazionale lo scorso anno, avrei fatto lo stesso.
    20 | lara.magoni@libero.it il 09/05/2012 13.44.50
    Amici non dovete scaldarvi ho premesso che sono considerazioni personali e tali rimangono. Ho anche scritto più volte che la scelta è assolutamente democratica e come tale va rispettata ma IO rimango dell'idea che se ci fossero tecnici "con guizzo" avremmo certamente più atleti ad alto livello....e su questo ne ho la certezza. Buona giornata.
    21 | eugenio il 09/05/2012 14.15.13
    Come ho già detto sopra, il problema del "guizzo", secondo me, non possiamo cercarlo nella composizione delle squadre fatta a maggio, perchè la programmazione iniziale è condizionata dal budget e da esigenze di selezione di natura formale, vale a dire in base a criteri oggettivi e non soggettivi. Quello di cui tu parli, Lara, dovrebbe consistere nella disponibilità, da parte dei tecnici di tenere sempre aperta una porta a quegli atleti che si allenano, per vari motivi, fuori dalla rosa. Tenere aperta una porta significa tenersi al corrente del loro stato di "salute agonistica" chiamandoli a più riprese a dei test comparativi con la squadra, per valutare il loro livello. Questo servirebbe senz'altro come incentivo per loro, ma anche per quelli che sono ufficialmente in squadra. Ma, come tu sai, non è che questo non succeda... solo andrebbe un po' più "istituzionalizzato".
    22 | truddo il 09/05/2012 14.19.05
    Lara, sai bene come funziona. Visto soprattutto il momento economico non è possibile fare squadre tenendo conto dei curricula del passato ma il grande tecnico è quello che segue anche chi non è nominalmente inserito in squadra, chi continua a lavorare, in genere con i corpi, fa gare FIS et similia. E' lì la grandezza di un allenatore. Se poi fare una scelta di sensazione, di stima non paga tutti pronti a saltare addosso al DT del caso. E poi a chi si dovrebbe dare fiducia? Su 5 atleti storici, per esempio, devo credere in tutti? O non meglio lasciarli, per così dire, sereni ad allenarsi e a trovare stimoli altrove... non so, è una situazione abbastanza difficile da gestire, ditemi, se avete voglia, la vostra opionione... [:)]
    23 | truddo il 09/05/2012 14.19.56
    Oops, Eugenio, ci siamo quasi sovrapposti nel concetto... (mi sembra)!
    24 | lara.magoni@libero.it il 09/05/2012 16.27.36
    Complimenti Eugenio....hai chiarito il mio pensiero!!!! Purtroppo quello che dici è quello che dovrebbe accadere invece succede il contrario...quando sei fuori ci vuole un miracolo per rientrare..... Mettere in competizione gli esclusi con la rosa ha sempre funzionato...stimoli decisamente importanti!!! Io credo che in uno sport come il nostro non debbano mai mancare confronti, stimoli ed una sana competizione per guadagnarsi il posto.. Chapeau Eugenio....
    25 | Enrico il 10/05/2012 14.07.06
    Francamente negli ultimi 6-4 anni non ho mai visto nessuno degli esclusi a maggio non rientrare, una volta che fossero riusciti a dimostrare il loro valore a stagione in corso. Un esempio su tutte Nicole Gius e Lucia Recchia. Per gli uomini ad esempio Gufler, oltre al già notissimo caso di Thaler. Nicole 2 anni fa fu messa fuori rosa e si allenò con il proprio gruppo militare. Dopo Solden ritornò ad allenarsi stabilmente in seno alla squadra. Insomma i vecchietti sono i più tutelati, anche perché possono più facilmente mettersi in evidenza grazie alla loro precedente classifica di CdM che gli permette comunque di essere al cancelletto di partenza. Caso ben diverso, a mio avviso, dagli atleti più giovani, che magari dopo un anno con la C, se non fanno il posto fisso almeno in C.E. difficilmente riescono a dimostrare con continuità il miglioramento del proprio rendimento. Per loro, in questo modo, ci sono molte meno occasioni per mettersi in mostra e se non hanno fortuna... spesso e volentieri significa: addio! Perché se non ci sono i risultati quando ottieni la convocazione per una gara, difficilmente il DT avrà argomenti sufficienti per bypassare le ristrettezze di budget per poter nuovamente investire su quel giovane che, purtroppo, non si fosse ancora riuscito ad esprimere, pur essendo ritenuto di grande futuro, ma già fuori rosa. Forse era questo quello a cui ti riferivi.
    26 | ellisse il 10/05/2012 15.21.35
    le vostre considerazioni sono ampiamente condivisibili. consola pensare che alle ristrettezze di budget in qualche modo si può ovviare mentre a quelle del cervello no[;)][;)]
    27 | lara.magoni@libero.it il 10/05/2012 20.36.11
    ....condivido Elisse....condivido le opinioni espresse qua sopra...
    28 | emanueza il 10/05/2012 21.03.26
    al momento tutto tace e nessuna indiscrezione è trapelata sulla composizione dei gruppi giovani (nazionale C) e sull'uscite delle liste coi convocati...staremo a vedere scontata la convocazione del romano Ronci direttamente al gruppo Coppa Europa come pure l'avanzamento delle lecchese Medetti torno a buttare li mio pronostisco per 4/5 probabili new entry maschili e femminili: maschile: Bosca, Menegalli, Franceschetti, Ballerin. femminile: Giardini, Benedetti, Mazzocco, Basino, Galli
    29 | FASSA il 11/05/2012 1.27.50
    la giardini e bosca hanno il "posto fisso" dalla classifica junior del grand prix, ovvio che andranno in c. ballerin è un '89, quindi senior, quindi nada.
    30 | emanueza il 11/05/2012 22.34.09
    FASSA ha scritto:
    la giardini e bosca hanno il "posto fisso" dalla classifica junior del grand prix, ovvio che andranno in c. ballerin è un '89, quindi senior, quindi nada.
    il mio pronostico si restringe...
    31 | kaiser il 12/05/2012 7.29.41
    lara.magoni@libero.it ha scritto:
    Kaiser sei tu il Re....non ho capito.... OVVIO CHE I RISULTATI SONO INDISCUTIBILI....peccato si scartino atleti come roba usata.... Buona giornata..... OPs....gente a spazzaneve sulle piste ne vedo ma sopratutto fra i miei colleghi...che conoscono l'acqua calda molto bene!!!!
    Elllalalaaaaaaaaaa nervosetta??????? Evidentemente il banale concetto che ho espresso ha fatto centro....... Per il resto, come sempre, quel che ha scritto Eugenio è condivisibile al 100%!
    32 | lara.magoni@libero.it il 13/05/2012 10.16.53
    Buongiorno Kaiser...... Non conosco la parola "nervosetta",ci vuole altro per alterarmi.... Invece sorrido di fronte a tanta "conoscenza"...e ringrazio Dio di avere incontrato tecnici capaci che mi hanno portata a vincere!! Questo è l'augurio più bello che possa fare ad un'atleta.... Sono gli atleti che fanno grandi gli allenatori, se hai un "ragazzino" capace, l' intelligenza sta nel non rovinarlo!!!....ma ahimè succede....
    33 | kaiser il 14/05/2012 11.57.35
    Allora Lara.... cerco di fare un disegnino che forse si riesce a comprendere meglio il mio pensiero...... Tu hai detto che la composizione delle squadre non deve essere solo affidata ai risultati ma anche all'esperienza e competenza degli allenatori...... partendo da questo tuo ragionamento, ti dico che non concordo in quanto la selezione non sarebbe oggettiva e darebbe adito a polemiche infinite e a sospetti di raccomandazioni importanti........ trovo invece giusto che l'atleta caduto in disgrazia torni a lavorare con il proprio gruppo sportivo magari in Coppa Europa e a suon di risultati si riguadagni il posto in CDM........ Idee.... tu hai la tua ed io la mia anche se ovviamente dall'alto della tua esperienza ne capisci 100 volte + di me, cosa che però non ti da il diritto di trattare le gli altri come emeriti babbei.....
    34 | franz62 il 14/05/2012 12.08.09
    bene...si fa casino[:D] allora litigo con Eugenio visto che siete tutti d'accordo, anzi son d'accordo anch'io[:D] però che mi frega di cose giuste che sento dire dagli anni '80? A me interessa se in trent'anni gli atleti nelle saquadre di comitato, C, B, A, world cup o quel che vi pare sono aumentati o diminuiti in proporzione all' organico e al budget della FISI.
    35 | lara.magoni@libero.it il 14/05/2012 12.15.02
    Amici non c'è nessun babbeo ci mancherebbe, non mi permetterei mai....ma c'è la mancanza di "comprendonio"...anch'io ho scritto che le squadre si fanno con le classifiche!!! Pure un bambino lo farebbe....ma in Italia abbiamo la grande saccenza di non voler guardare oltre..tutto qui!! Quando uno è escluso...lo è veramente.... e posso ridirlo???? Mi dispiace....
    36 | brunodalla il 14/05/2012 14.47.05
    a me pare che i casi di thaler dell'anno scorso e della gius di qualche anno fa siano lì a dimostrare che si è capaci anche di guardare "oltre".....
    37 | leo85 il 14/05/2012 17.16.08
    Purtroppo si sa che in Italia bisogna SEMPRE dimostrare tutto (e anche di più spesso e volentieri)....non caschiamo dal pero perchè non è una novità.....e la fiducia è privilegio di pochi....però c'è chi ha la fortuna di avere attorno le persone giuste che credono in te e che, con sforzo, tenacia e costanza, riescono a tirarti fuori il meglio (come poi è successo proprio con Thaler...ricordiamoci che Theolier ha SEMPRE creduto in lui e nei suoi mezzi, definendolo talento purissimo!)...Molto sta anche nel carattere dell'atleta stesso...alcuni rinucniano dopo anni di tentativi (vedere la Trojer...in pochi le hanno creduto...e lei ha optato per il ritiro...non vedendo un futuro in nazionale)...E' sempre una serie di circostanze favorevoli o meno che spesso determinano il futuro di sti ragazzi... Io devo esser sincero....penso che in questi ultimi anni si sia fatto un gran bel alvoro sui giovani, cercando di lasciarli esprimere al meglio e lasciandoli crescere tranqulli...e i risultati si stanno vedendo...
    38 | Enrico il 15/05/2012 15.00.45
    Sono d'accordo con Leo85, la fortuna è una componente importantissima per la carriera di un atleta. Riguardo poi alle chance concesse ad un atleta caduto in disgrazia, possiamo statisticamente osservare che spesso sono proprio gli atleti dotati di più esperienza che riescono con maggiore frequenza a riguadagnare le posizioni perdute, mentre i più giovani spesso non riescono a superare il momento difficile conseguente alla fuoriuscita dalla nazionale. L'esperienza secondo me gioca un ruolo fondamentale affinché si riescano a ritrovare l'autostima e la voglia di riemergere, quando tutto sembra remare contro. A volte più di un allenatore fa molta più sostanza un amico che ti incita e ti fa tornare la voglia di dimostrare il proprio valore.
    39 | lara.magoni@libero.it il 15/05/2012 22.17.48
    .....e sopratutto una famiglia alle spalle che non smette di credere in te.... In bocca a l lupo a tutti!!!!



      Cerca una parola nelle news:        

      Ultime 15 Notizie correlate: (azzurri fisi Squadre Nazionali Claudio Ravetto )

      [16/09/2019] Atleta dell'anno FISI: in lizza Paris e Wierer
      [02/09/2019] Ad ottobre la Fisi si presenta
      [30/08/2019] Ushuaia: tanti Azzurri e Azzurre al lavoro
      [30/08/2019] Bormio: un nuovo comitato per la Coppa del Mondo
      [22/07/2019] Imola: i campioni FISI in pista con Audi
      [22/07/2019] Goggia e Roda mercoledì a San Marino
      [16/07/2019] Menghini commissario per Comitato AA
      [11/07/2019] Fisi Alto Adige commissariata
      [05/07/2019] Roda: "Sestriere meritava l'opportunità della CdM"
      [02/07/2019] Alpi Centrali: le squadre di comitato 2019/2020
      [01/07/2019] Milano:2 giorni di confronto tra i tecnici azzurri
      [25/06/2019] Roda:"Occasione per rilanciare gli sport invernali
      [24/06/2019] Olimpiadi 2026: quest'oggi il verdetto finale
      [23/06/2019] La squadra canadese per la stagione 2019/2020
      [18/06/2019] 100 anni FISI: parte il concorso per il logo

      Altre notizie di Coppa del Mondo:

      [20/09/2019] Atomic Day il 10 ottobre senza però Hirscher
      [19/09/2019] Stop per Kira Weidle
      [19/09/2019] Bing Dwen Dwen sarà la mascotte di Pechino 2022
      [18/09/2019] Cerro Castor: riparte la SAC con azzurri sul podio
      [18/09/2019] Olimpiadi 2026: oggi prima riunione
      [16/09/2019] Atleta dell'anno FISI: in lizza Paris e Wierer
      [16/09/2019] Velocisti e slalomisti rientrano da Ushuaia
      [15/09/2019] Clement Noel e Alex Vinatzer entrano in Red Bull
      [15/09/2019] Heinz Peter Platter nuovo coach della Cina
      [13/09/2019] Ushuaia: ultimi arrivi e prime partenze
      [11/09/2019] Rulfi:"programma rispettato,le ragazze stanno bene
      [11/09/2019] Madrid: una medaglia per Blanca Fernandez Ochoa
      [10/09/2019] Inner e Gross allo Stelvio
      [10/09/2019] Elena Curtoni e sorelle Delago verso Ushuaia
      [10/09/2019] Clement Noel rinnova con Dynastar
      [10/09/2019] Cardrona: a Walch e Klomhaus il circuito ANC
      [09/09/2019] Stelvio:stage tecnico per i giovani del centro-sud
      [08/09/2019] Ispezione FIS positiva a La Thuile
      [07/09/2019] Anna Veith rimette gli sci
      [06/09/2019] Hirscher Day: le reazioni
      [06/09/2019] L'addio di Hirscher: l'omaggio di Atomic
      [06/09/2019] Ushuaia: attese polivalenti e slalomiste
      [05/09/2019] Hischer: le tappe di una carriera straordinaria
      [04/09/2019] Marcel Hirscher annuncia: "mi ritiro!"
      [04/09/2019] Ispezione FIS al Sestriere in vista della CdM
      [04/09/2019] Trovata purtroppo morta Blanca Fernandez Ochoa
      [04/09/2019] Hirscher: vigilia di addio o ci ripenserà?
      [02/09/2019] Squadre di Coppa Europa verso Ushuaia
      [02/09/2019] ANC: chiusa la tappa di Coronet Peak
      [02/09/2019] Media austriaci sicuri: Marcel Hirscher si ritira
      [02/09/2019] Ad ottobre la Fisi si presenta
      [01/09/2019] Scomparsa misteriosa di Blanca Fernandez Ochoa
      [30/08/2019] Da Salisburgo Marcel Hirscher svelerà il futuro
      [30/08/2019] Ushuaia: tanti Azzurri e Azzurre al lavoro
      [30/08/2019] Bormio: un nuovo comitato per la Coppa del Mondo
      [30/08/2019] Liski fornitore per Pechino 2022

      Altre notizie Fantaski:

      [26/03/2019] La Thuile: diamo una manche al Telefono Azzurro
      [23/02/2018] Fantanotti Olimpiche - Analisi dei Giochi 2018
      [06/02/2018] Aperte le FantaOlimpiadi 2018!
      [14/12/2017] Fantaski.it disponibile anche su Telegram !
      [05/12/2017] A La Thuile stagione aperta dal 2 dicembre
      [03/11/2017] Fantaski 2018 - mercato maschile aperto fino Levi
      [05/12/2016] Aperto il primo mercato - stagione 2016/2017
      [13/11/2016] A Milano di scena il Big Air Snowboard
      [21/03/2016] La Thuile: il 9 Aprile gara per Telefono Azzurro
      [26/02/2016] La Thuile: 1/a Gara dei Sogni in favore di FISIP



     
    titoletto copyright fantaski
     baffo fantaski titoletto contatti baffo fantaski titoletto riconoscimenti