separatore
icona fisi  
 icona fantaski titoletto linguaicona italia icona bandiera italia icona bandiera svizzeraicona bandiera inglese icona bandiera inglese icona bandiera americanatitoletto tedesco icona bandiera germania icona bandiera austria icona bandiera svizzeratitoletto francia icona bandiera francia icona bandiera svizzera 
fantaski_header
icona baffo fantaski titoletto home icona baffo fantaski titoletto cosa fantaski icona baffo fantaski titoletto faq help icona baffo fantaski titoletto regolamento icona baffo fantaski titoletto forum icona baffo fantaski titoletto fotogallery  
martedì 20 aprile 2021 - ore 09:59 
banner 120x90
titoletto coppa del mondo
separatore
titoletto coppa fantaski
separatore
titoletto gioca fantaski

Urs Lehmann e il futuro della Coppa del Mondo

Clicca sulla foto per ingrandire
Lehmann U.
Foto: swiss-ski.ch
Lehmann U.
commenti 27 Commenti icona rss

Urs Lehmann è il presidente di Swiss-ski, vincitrice della Coppa per Nazioni 2020/2021, e candidato alla presidenza della FIS.
Il magazine elvetico Blick.ch ha rivolto alcune domande a Lehmann per capire come potrebbe essere la Coppa del Mondo del futuro.

I PARALLELI - Secondo Lehmann i paralleli hanno mostrato alcuni limiti in primis perchè in caso di tracciati diversi non si garantisce la necessaria correttezza, poi perchè le regole sono state toccate e pasticciate troppo volte, e infine perchè non vengono fatti ai livelli minori, come gare FIS e Coppe continentali. Insomma per salvare i paralleli bisogna agire subito e ripensare molte cose.

QUANTE DISCIPLINE IN COPPA? - Molti fans e appassionati pensano che in Coppa dovrebbero esserci le 4 discipline classifiche slalom, gigante, superg e discesa.
Lehmann spiega che il Comitato Olimpico Internazionale distribuisce fondi anche in base alle discipline e alle medaglie in palio ai Giochi, e dunque eliminando combinate e paralleli la FIS riceverebbe meno soldi.
Per Lehmann combinate e paralleli possono esserci, devono essere interessanti e almeno 4 gare per stagione per disciplina.

VELOCISTI PENALIZZATI - Un tema caldo è quello della differenza tra gare tecniche e veloci, con i velocisti penalizzati nella lotta per la Sfera generale. Lehmann dice che già due anni fa la Svizzera aveva proposto un calendario più bilanciato; ad esempio su 44 gare: 4 paralleli, 4 combinate, 9 slalom, 9 gigante, 9 superg e 9 discese.

PREPARAZIONE PISTE - C'è l'idea di creare un gruppo di esperti FIS nella preparazione delle piste che lavori con i singoli comitati organizzatori per garantire uniformità e alti standard di sicurezza.

TELESPETTATORI E INNOVAZIONE - Il pubblico dello Sci in TV sta diventando sempre più 'maturo' dunque è necessario attirare il pubblico più giovane. Per Lehmann ci vogliono formati TV accattivanti, ma anche pensare agli e-sports e ai giochi.

LE GARE IN NOTTURNA - Per Lehmann le gare in notturna possono portare più spettatori e più soldi, con una prima manche alle 6 del pomeriggio e la seconda alle 9, durante la settimana.

LE LISTE DI PARTENZA - Secondo Lehmann non c'è un problema con le startlist, ovvero non ci sono troppi atleti in partenza, ma c'è la necessità che siano interessanti in TV.


(lunedì 29 marzo 2021)

Argomenti:


@RIPRODUZIONE RISERVATA

  • martedì 6 aprile 2021

    L'ex segretaria Fis Sarah Lewis in corsa per la presidenza

    lunedì 29 marzo 2021

    Urs Lehmann e il futuro della Coppa del Mondo

    giovedì 25 marzo 2021

    Lo svedese Arjes candidato alla presidenza della FIS

  • lunedì 3 agosto 2020

    Wengen: arrivati i soldi per salvare la gara

    mercoledì 8 luglio 2020

    Gli Svizzeri ripartono da Zermatt

    domenica 24 maggio 2020

    Donazione privata per salvare Wengen

  • martedì 12 maggio 2020

    Lehmann: "no alla discesa in due manche"

    martedì 28 aprile 2020

    Swiss-ski conferma l'arrivo di Pfitscher

    sabato 25 aprile 2020

    FISI: Heini Pfitscher lascia e passa alla Svizzera


    Tutt i commenti disponibili:
    1 | mntr86 il 29/03/2021 15:40:43
    D'accordo su tutto, ma per fare tutte quelle gare li bisogna fare almeno 1 gara per disciplina a Settembre in Sud America/nuova zelanda e aggiungere un ulteriore week end SL/gigante su ghiacciaio.
    2 | mntr86 il 29/03/2021 15:42:09
    mntr86 ha scritto:
    D'accordo su tutto, ma per fare tutte quelle gare li bisogna fare almeno 1 gara per disciplina a Settembre in Sud America/nuova zelanda e aggiungere un ulteriore week end SL/gigante su ghiacciaio. I paralleli li fare sempre in notturna.
    3 | GM1966 il 29/03/2021 16:46:06
    Infatti, 44 gare sono impossibili, considerando che essendo uno sport all'aperto qualche annullamento è sempre da mettere in conto. Per il resto tutte buone intenzioni, escluso il punto TELESPETTATORI E INNOVAZIONE: si rischia solo di fare salti nel buio.
    4 | Katunga il 29/03/2021 17:31:08
    Secondo me Lehman ha un calendario bisestile, nel senso di un mese in più. 44 gare, 2 a weekend significano 22 weekend, che vogliono dire circa 5 mesi e mezzo. A meno che voglia fare i 4 paralleli e le 2 night race (Schladming e Campiglio) in settimana. Fosse così i conti tornerebbero però sarebbe una mazzata per gli atleti correre da una località all'altra, a meno che i paralleli voglia piazzarli nelle località con gare tecniche del weekend successivo o in un'altra immediatamente nelle vicinanze. Ma reggeranno i polivalenti? Questa ipotesi vorrebbe dire non avere spazi per eventuali recuperi
    5 | mntr86 il 29/03/2021 17:49:45
    Un sistema di quel tipo funzionerebbe solo se si adottasse un sistema, come nel tennis, con week end di gare in contemporanea in località diverse, con montepremi e ovviamente lista di partenti di diverso calibro. E punteggi in proporzione... Ma il tennis non è certo ricco come lo sci e non potrebbe permetterselo neanche unendo Coppa Europa e Coppa del mondo. i giovani comunque lo sport in tv non lo guardano...quel che invece andrebbe fatto è migliorare il discorso eventi attorno alla gara, con concerti, deejay set etc, come nelle classiche austriache o svizzere. Come sta già facendo a anni Pratonevoso per l'inizio della stagione. A livello televisivo personalmente mi piacerebbe vedere le sovrapposizoni video tra gli atleti che si usavano qualche anno fa!
    6 | balineuve il 29/03/2021 20:38:09
    Forse è un possibile revival di una CDM su tre semistagioni. Si parte a gennaio sulle Alpi, aprile di vacanza si continua da maggio a settembre nell'emisfero australe e gran finale a novembre/dicembre in USA/Canada e/o Scandinavia.
    7 | rebus il 30/03/2021 10:21:59
    I paralleli si possono fare d'estate (o comunque fuori stagione) negli skidome degli emirati, purché non contino per la coppa generale. Così forse si riescono a fare due tracciati davvero identici e magari anche mettere dei materassi in mezzo per non invadere l'altra parte.
    8 | didibi il 30/03/2021 10:26:11
    Comunque Lehmann come presidente di Swiss-Ski voleva cancellare Wengen a favore di un altra località che gli aveva promesso più soldi. Se il futuro è cancellare icone come Wengen meglio non averlo a capo della FIS
    9 | Katunga il 30/03/2021 10:40:19
    rebus ha scritto:
    I paralleli si possono fare d'estate (o comunque fuori stagione) negli skidome degli emirati, purché non contino per la coppa generale. Così forse si riescono a fare due tracciati davvero identici e magari anche mettere dei materassi in mezzo per non invadere l'altra parte.
    Non ci parteciperebbe nessuno per una serie di motivi: 1) e chi glielo fa fare se non valgono nulla? 2) perchè dovrebbero rischiare infortuni per una gare che vale zero? 3) andrebbero a intaccare quello che è il lavoro estivo di preparazione fisica
    10 | quilodico il 30/03/2021 10:49:27
    didibi ha scritto:
    Comunque Lehmann come presidente di Swiss-Ski voleva cancellare Wengen a favore di un altra località che gli aveva promesso più soldi. Se il futuro è cancellare icone come Wengen meglio non averlo a capo della FIS
    [:0] apposto siamo...
    11 | Katunga il 30/03/2021 10:56:59
    balineuve ha scritto:
    Forse è un possibile revival di una CDM su tre semistagioni. Si parte a gennaio sulle Alpi, aprile di vacanza si continua da maggio a settembre nell'emisfero australe e gran finale a novembre/dicembre in USA/Canada e/o Scandinavia.
    a parte che nell'emisfero australe a maggio non scii ed a giugno molto probabilmente pure, li vedresti gli atleti fare gli zingari per 11 mesi l'anno? La preparazione atletica? Praticamente loro vivrebbero solo in inverno. Secondo me se ti leggono ti fucilano [:D]. E i costi per mantenerli in giro tutto l'anno? Già le federazioni fanno fatica a coprire gli attuali. Ritorno Tv? Zero, sia in Europa che da loro. Il loro ascolto Tv lo noti anche dalla partecipazione dei loro atleti alle gare CdM: pochi partecipanti = poco interesse che oltretutto è stato confermato nei tentativi precedenti in Nuova Zelanda ed Australia. In NZ sono in quattro gatti ed in Australia hanno in mente il surf. Quanti atleti hanno ed hanno avuto? Non dico importanti, ma anche solo da CdM? Idea bocciata [;)]
    12 | Katunga il 30/03/2021 11:02:21
    didibi ha scritto:
    Comunque Lehmann come presidente di Swiss-Ski voleva cancellare Wengen a favore di un altra località che gli aveva promesso più soldi. Se il futuro è cancellare icone come Wengen meglio non averlo a capo della FIS
    Mi ricordo, poi sono intervenuti degli sponsors. Secondo me stava bluffando per ottenere di più altrimenti in Svizzera lo avrebbero impalato. Diciamo che ha messo una regola: le icone non possono giocare al ribasso
    13 | max fox il 30/03/2021 11:23:39
    44 gare sono possibili negli anni senza mondiali o olimpiadi... ma anche li sarebbero troppe Se devono tenere i paralleli solo per ricevere più soldi alle olimpiadi allora ne bastano 2... magari da mettere tra solden e il resto della stagione, troppi 4 L'unica per le gare in Nuova Zelanda sarebbe che si generasse un po' di interesse intorno alla Robinson, ma anche in quel caso la vedo difficile, troppo dispendioso... poi anche in Europa l'interesse per vedere dello sci in estate in piena notte sarebbe davvero poco
    14 | rebus il 30/03/2021 11:34:20
    Katunga ha scritto: Non ci parteciperebbe nessuno per una serie di motivi: 1) e chi glielo fa fare se non valgono nulla?
    Varrebbero per la coppetta di parallelo... tanta roba! [:D]
    Katunga ha scritto: Non ci parteciperebbe nessuno per una serie di motivi: 2) perchè dovrebbero rischiare infortuni per una gare che vale zero?
    Gli emiri hanno tanti soldi...
    Katunga ha scritto: 3) andrebbero a intaccare quello che è il lavoro estivo di preparazione fisica
    Se li programmi bene no, ma poi anche se ci vanno solo Hubertus e un malese tanto meglio: se vogliono una disciplina in più solo per avere più fondi dal CIO, almeno così non farebbe danni.
    15 | quilodico il 30/03/2021 12:01:42
    ... alla fine vedete come QUALUNQUE proposta di modifica del calendario di coppa fatta fin qui porta più problemi che soluzioni? Il motivo è semplice, con qualche eccezione (ovviamente) il calendario va bene così com'è, con le sue tappe ormai consolidate e classiche.
    16 | mntr86 il 30/03/2021 14:13:58
    Io sono fermamente convinto che si debba partire prima, aggiungendo un week end di gare su Ghiacciaio appena dopo Soelden. Novembre deve essere sfruttato meglio. E' un mese importante per lanciare lo sci e per le località importanti pe farsi pubblicità. Certo preparare una pista di discesa diventa impegnativo ma le tecnologie del 2021 permettono di farlo...
    17 | Katunga il 30/03/2021 18:49:05
    E come ce la porti la gente sul ghiacciaio? E poi quale ghiacciaio? Chiedo perchè a quanto mi risulta Solden è l'unico dove puoi arrivare con i mezzi al traguardo, che è la clausola principale per disputare le gare. Hai presente i mezzi (camion ed autobus) necessari solo per le riprese TV, poi mettici anche i mezzi delle varie emittenti nazionali, i materiali (transenne, tribune, ecc ecc, auto squadre, furgoni skiman, giornalisti, fotografi, ecc ecc? Fai un salto nel parterre di una CdM e poi vedi quanti mezzi ci sono. Solden come data è già al limite, se ti capita brutto tempo devi portare giù tutto con gli elicotteri (Stelvio 2019 mi pare, fine ottobre, tutte le persone evacuate in elicottero, solo l'autista ha avuto il permesso di scendere in auto ma dopo aver firmato lo scarico di responsabilità, altrimenti l'auto la ritirava a giugno)
    18 | gabriele81 il 30/03/2021 20:06:37
    FantaskiNews ha scritto:
    proposto un calendario più bilanciato; ad esempio su 44 gare: 4 paralleli, 4 combinate
    D'accordo che se vogliono spingere su queste discipline le gare vanno fatte e non ci si può limitare a farne una a stagione, però pensare a 8 gare di quel calibro di spettacolarità...[:34]
    19 | Jeppo il 30/03/2021 20:06:53
    Oh meno male, mi stavo preoccupando che fossimo quasi ad Aprile ed ancora non c'era stata la discussione sull'emisfero sud. [:D] Come ogni anno, intervengo per dire che, pur sapendo che non succederà mai, per me dovrebbe succedere. Coppa del Mondo vuol dire che dovrebbe essere per tutto il mondo. Il problema degli atleti che "poveretti" sono già in giro tutto l'anno per me non si pone, nel tennis per fare un esempio sono in giro 11 mesi all'anno e se c'hanno la testa di Sinner hanno la lucidità di dirti che possono fare qualche piccolo sacrificio per fare di lavoro una cosa che li diverte... C'è gente che è lontana 11 mesi per fare lavori che sono tutto tranne che sciare... Quindi quello non lo trovo un ostacolo, anche contando che tra l'altro si potrebbe fare semplicemente un paio di weekend a settembre, quando gli atleti sono quasi tutti tra Sud America e Oceania. SI potrebbero alternare tra maschi e femmine nei due continenti, oppure ora che c'è la RObinson possono fare anche solo donne in Oceania e uomini in America Latina... Un weekend veloce e uno tecnico si può fare in America, forse non in Australia e Nuova Zelanda dove si potrebbe arrivare solo al superG. Ma si potrebbe fare lì una combinata. Poi si può aggiungere un parallelo lì, se proprio, oppure fuori stagione. Per me ok di farli valere per la coppa cosicché vadano tutti, ma non più di 2 o 3 a stagione, oppure si selezioanno due col gioco degli scarti come suggerito da altri... So benissimo che non succederà mai, ma il motivo è uno ed uno soltanto: i soldi. Non credo ci siano interessi e investitori e quindi non si farà mai. Al solito, la Robinson è la miglior speranza al momento di attirare qualche investitore... Ma ci credo poco.
    20 | Katunga il 30/03/2021 23:39:19
    Il motivo è uno soltanto: all'emisfero sud frena niente dello sci. Quanti atleti hanno avuto in CdM? Questa è la riprova PS: Sinner gira col suo coach e 8 racchette e le spese se le paga lui. Inoltre va a giocare dove gli pare, Miami, Dubai, Melburne, Parigi, Roma, New York. Una nazionale tra atleti SL GS SG DH si porta in giro tra uomini e donne una quarantina di atleti + allenatori + dirigenti + preparatori atletici + fisioterapisti + medici + skimen con una decina di paia di sci per specialità per atleta, e tutti, tranne gli skimen delle case, pochi peraltro, sono a carico della federazione. Il paragone col tennis ed altri sport non regge proprio. Sinner sarà anche in giro 11 mesi ma i posti, come detto, li sceglie lui, gli sciatori vivrebbero 11 mesi in inverno, e sciare a Charro Castor non è come giocare a New York. Sinner/De Aliprandini paragone proprio che non ci sta
    21 | Jeppo il 31/03/2021 10:25:49
    Il paragone e` ovviamente solo nel senso che in entrambi i casi e` qualcuno che fa di lavoro quella che probabilmente e` principalmente una passione. Citavo Sinner perche` giusto l'alt****eri, dopo una partita vinta sotto il solleone a Miami durata 2 ore e mezza gli han chiesto se aveva sofferto... E giustamente lui ha risposto che quella sofferenza e` un privilegio di chi ha fatto della sua passione un lavoro. Allo stesso modo, se sono appassionato di sci, presumo passare un mese all'anno in Argentina non sia tutta sta sofferenza. Anzi, son stato a Ushuaia due anni fa e sinceramente ci starei un mese all'anno volentieri. [:D] Poi ognuno e` diverso, qualcuno odiera` quel mese, qualcun avra` problemi per cui vorrebbe stare in Europa, e per carita`, c'e` anche chi non si muoverebbe da casa tutta la vita, ma non l'ha prescritto il medico di fare gli atleti professionisti. Anche il fatto di scegliersi le localita` conta fino ad un certo punto, quando arrivi ad un certo livello le competizioni sono quasi obbligate. Poi io preferirei di gran lunga Cerro Castor a Miami, per dire. [:o)] A dirla tutta comunque, in realta` non cambierebbe assolutamente nulla se si facessero le gare li`, perche` gli atleti gia` sono li` a settembre. Mentre d'estate potrebbero continuare la preparazione come pare a loro, prima solo atletica, poi rifinendo sui ghiacciai, etc etc. Quindi a livello logistico l'unica differenza sarebbero magari quel 20% di atleti che al momento non vanno nell'emisfero sud. Concordo sul discorso del non interesse, che coincide col mio sui soldi. Soldi vanno dove c'e` interesse. Per quello dicevo che l'unica speranza e` che la Robinson attragga interesse, portando soldi.
    22 | Katunga il 31/03/2021 12:23:46
    Se tu dici farci le gare a settembre in Sud America è un discorso e posso anche essere d'accordo, se invece auspichi una serie di gare tra Sud America, Australia, Nuova Zelanda e terminare in Nord America, come hai scritto, lo trovo un pochino complicato per i motivi che ho già scritto. Circa gli 11 mesi, non mi riferisco a "via da casa" ma "passati praticamente solo in inverno", che non è il massimo per una persona. Ultima considerazione perchè quello che avevo da dire l'ho detto: in passato, ai tempi di Tomba, quindi recenti, hanno fatto gare sia in Australia che in Nuova Zelanda, se poi non le hanno riproposte ci sarà un motivo. In quei luoghi frega niente a nessuno ma anche in Europa l'audience televisivo mi ricordo fu molto deludente (in quanti si alzerebbero alle due di notte per vedere una gara in Nuova Zelanda?) e la Fis eliminò queste gare dai successivi calendari per il semplice fatto che se non c'è interesse non ci sono sponsors, senza i quali non si può far nulla perchè, come ti ho spiegato nel post precedente, muovere tutta questa gente per delle gare costa un sacco di soldi PS: a fare gli allenamenti in Sud America vanno con personale contato e con poco materiale, se ci vai a fare gare cambia tutto. Per intenderci una Brignone che fa tutte le specialità si porterà appresso una quarantina di paia di sci. Se proprio vuoi stare sullo stretto allora fai trenta ma non meno.
    23 | Jeppo il 31/03/2021 13:20:13
    Katunga, mi sa che ti confondi con balinueve, non ho mai detto di fare mesi di gare e chiudere in Nord America, che credo anche bali avesse scritto piu` come battuta che altro. Per me la cosa bella sarebbe fare 2 o 3 weekend di gare nell'emisfero sud a settembre, ma largamente concordo con te sul fatto che non succedera` mai per mancanza di interesse locale e finanziamenti. Alla fine l'unica cosa su cui non concordo e` che non si possa fare per difficolta` per gli atleti a stare lontano da casa, anche perche` appunto nella mia proposta al massimo cambierebbe la situazione di un paio di settimane. Poi che ci siano problemi logistici, quelli sempre, ma le soluzioni si trovano sempre se c'e` interesse... Cosa che, purtroppo, non c'e`... [:D]
    24 | mntr86 il 31/03/2021 14:57:39
    Katunga ha scritto:
    E come ce la porti la gente sul ghiacciaio? E poi quale ghiacciaio? Chiedo perchè a quanto mi risulta Solden è l'unico dove puoi arrivare con i mezzi al traguardo, che è la clausola principale per disputare le gare. Hai presente i mezzi (camion ed autobus) necessari solo per le riprese TV, poi mettici anche i mezzi delle varie emittenti nazionali, i materiali (transenne, tribune, ecc ecc, auto squadre, furgoni skiman, giornalisti, fotografi, ecc ecc? Fai un salto nel parterre di una CdM e poi vedi quanti mezzi ci sono. Solden come data è già al limite, se ti capita brutto tempo devi portare giù tutto con gli elicotteri (Stelvio 2019 mi pare, fine ottobre, tutte le persone evacuate in elicottero, solo l'autista ha avuto il permesso di scendere in auto ma dopo aver firmato lo scarico di responsabilità, altrimenti l'auto la ritirava a giugno)
    Risulterà sicuramente difficile, ma se fai un week end di slalom in un altro ghiacciaio (Stelvio, Tignes per fare esempi) a metà ottobre (pista più semplice da preparare) o in qualche Skidome (da valutarsi), week end a Soelden settimana successiva di Gigante, arrivi ai primi di Novembre in cui potresti fare una discesa a Zermatt Cervinia come già proposto, arrivo a Cime bianche laghi: https://www.lastampa.it/topnews/edizioni-locali/aosta/2020/05/24/news/cervinia-e-zermatt-sognano-di-soffiare-la-discesa-libera-di-coppa-del-mondo-a-wengen-1.38880441 Non vedo dove sia il problema...I materiali li porti su in elicottero o camion. Qualche migliaio di persone possono sicuramente essere trasportate con gli impianti, certo non ci sarà il parterre di kitz. Quel che è certo è che vanno meglio utilizzati e sfruttati i mesi di ottobre e Novembre...
    25 | mntr86 il 31/03/2021 15:02:10
    https://www.laregione.ch/sport/altri-sport/1439059/lauberhorn-zermatt-novembre-mondo-julen
    26 | Katunga il 31/03/2021 15:47:48
    Jeppo ha scritto:
    Katunga, mi sa che ti confondi con balinueve, non ho mai detto di fare mesi di gare e chiudere in Nord America, che credo anche bali avesse scritto piu` come battuta che altro. Per me la cosa bella sarebbe fare 2 o 3 weekend di gare nell'emisfero sud a settembre, ma largamente concordo con te sul fatto che non succedera` mai per mancanza di interesse locale e finanziamenti. Alla fine l'unica cosa su cui non concordo e` che non si possa fare per difficolta` per gli atleti a stare lontano da casa, anche perche` appunto nella mia proposta al massimo cambierebbe la situazione di un paio di settimane. Poi che ci siano problemi logistici, quelli sempre, ma le soluzioni si trovano sempre se c'e` interesse... Cosa che, purtroppo, non c'e`... [:D]
    [:D][;)]
    27 | balineuve il 01/04/2021 11:04:35
    Jeppo ha scritto:
    Katunga, mi sa che ti confondi con balinueve, non ho mai detto di fare mesi di gare e chiudere in Nord America, che credo anche bali avesse scritto piu` come battuta che altro.
    Ma infatti, in paranoia da zona rossa era tanto per sparare una cazz..... Tra l'altro fosse per me la farei solo sulle Alpi, il fatto che sia aperta ad atleti di tutto il mondo non vuol dire che si debba fare gare ovunque. Se fai un paragone con la Coppa del Mondo di windsurf, le gare sono organizzate nei posti migliori dove farle e anche lì partecipano nordeuropei, sudeuropei, americani, australiani, nativi di arcipelaghi etc....



      Cerca una parola nelle news:        

      Ultime 15 Notizie correlate: (Urs Lehmann Swiss-Ski )

      [06/04/2021] L'ex segretaria Fis Sarah Lewis in corsa per la presidenza
      [29/03/2021] Urs Lehmann e il futuro della Coppa del Mondo
      [25/03/2021] Lo svedese Arjes candidato alla presidenza della FIS
      [03/08/2020] Wengen: arrivati i soldi per salvare la gara
      [08/07/2020] Gli Svizzeri ripartono da Zermatt
      [24/05/2020] Donazione privata per salvare Wengen
      [12/05/2020] Lehmann: "no alla discesa in due manche"
      [28/04/2020] Swiss-ski conferma l'arrivo di Pfitscher
      [25/04/2020] FISI: Heini Pfitscher lascia e passa alla Svizzera
      [18/04/2020] Gli Svizzeri per la stagione 2020/2021
      [07/04/2020] Urs Lehmann si candida alla presidenza Fis
      [09/03/2020] Il CEO di Head Eliasch si candida a presidente FIS
      [04/01/2020] A Davos un parallelo nella stagione 2020/2021
      [18/10/2019] Svizzeri, Francesi e Sloveni per Soelden
      [01/10/2019] Swiss-ski: Walter Reusser nuovo DT

      Altre notizie di Coppa del Mondo:

      [19/04/2021] Bassino e Goggia in allenamento a Livigno
      [19/04/2021] CN Norvegia: titoli a Stjernesund, Haugen e Foss-Solevaag
      [18/04/2021] Renate Goetschl si candida alla presidenza federsci austriaca
      [18/04/2021] FIS Madesimo: si chiude la stagione in Italia
      [17/04/2021] Verso il congresso FIS: lo skicross entrerà nello sci alpino
      [17/04/2021] CN USA:Lapanja vince il gigante,Stiegler chiude con lo slalom
      [16/04/2021] Garmisch si candida per i Mondiali 2027
      [16/04/2021] Alex Vinatzer liquida il suo skimen Fabio Maxenti, arriva Moelgg
      [15/04/2021] CN USA: a O Brien il superg, a Lapanja la combi
      [15/04/2021] Didier Plaschy: "Magoni? Si rischia di bruciarsi le mani"
      [14/04/2021] Sofia Goggia e Marta Bassino in allenamento a Livigno
      [13/04/2021] Futuro sloveno per Livio Magoni?
      [11/04/2021] Giordano Ronci saluta l'agonismo
      [11/04/2021] CN USA, discesa: titolo a Laurenne Ross e a Biesemeyer/Goldberg
      [11/04/2021] Si ritirano la velocista Alice McKennis e i francesi Falgoux e Guillot
      [09/04/2021] Si ritira Laurenne Ross: "che gioia poter scendere da una montagna"
      [08/04/2021] 5 Azzurri da lunedì in allenamento a Livigno
      [08/04/2021] CN USA: titolo in superg per Radamus, combinata a Winters
      [07/04/2021] CN USA: a Ritchie il titolo in slalom, a Gile in gigante
      [07/04/2021] Pechino 2022: a rischio la partecipazione di Shiffrin e compagne
      [07/04/2021] Sarà Andrea Massi il successore di Livio Magoni?
      [06/04/2021] Petra Vlhova e Livio Magoni si separano dopo 5 anni
      [06/04/2021] Si ritira la velocista tedesca Michaela Wenig
      [06/04/2021] L'ex segretaria Fis Sarah Lewis in corsa per la presidenza
      [06/04/2021] Il gruppo Elite donne e velocisti uomini a Santa Caterina
      [04/04/2021] Saluta il circo Eva Maria Brem, si ritira la gigantista tirolese
      [04/04/2021] Se ne è andato Rolando Thoeni, grande ex della valanga azzurra
      [03/04/2021] TdG - Il sistema Carca
      [01/04/2021] GP Italia Giovani/Aspiranti:vittorie per Agnelli/Sola e Alliod/Saracco
      [31/03/2021] Petra Vlhova ricevuta dalla Presidente della Slovacchia Caputova
      [31/03/2021] CN Giovani: titoli in slalom a Della Vite (bis) e Celina Haller
      [31/03/2021] CN Francia: doppietta Escane, tripletta Muffat-Jeandet
      [31/03/2021] FIS e Longines insieme fino al 2025/2026
      [30/03/2021] Luca Taranzano in Nazionale grazie al GPI Senior
      [30/03/2021] Ghisalberti vince il titolo nazionale Giovani in gigante
      [30/03/2021] Filippo Della Vita Campione Italiano Giovani in gigante

      Altre notizie Fantaski:

      [18/01/2020] Benvenuto Luigi! Al via il Taglio di Grasscutter
      [04/10/2019] Circo Bianco: ritiri e cambi di materiale (2020)
      [26/03/2019] La Thuile: diamo una manche al Telefono Azzurro
      [23/02/2018] Fantanotti Olimpiche - Analisi dei Giochi 2018
      [06/02/2018] Aperte le FantaOlimpiadi 2018!
      [14/12/2017] Fantaski.it disponibile anche su Telegram !
      [05/12/2017] A La Thuile stagione aperta dal 2 dicembre
      [03/11/2017] Fantaski 2018 - mercato maschile aperto fino Levi
      [05/12/2016] Aperto il primo mercato - stagione 2016/2017
      [13/11/2016] A Milano di scena il Big Air Snowboard



     
    titoletto copyright fantaski
     baffo fantaski titoletto contatti baffo fantaski titoletto riconoscimenti