separatore
icona fisi  
 icona fantaski titoletto linguaicona italia icona bandiera italia icona bandiera svizzeraicona bandiera inglese icona bandiera inglese icona bandiera americanatitoletto tedesco icona bandiera germania icona bandiera austria icona bandiera svizzeratitoletto francia icona bandiera francia icona bandiera svizzera 
fantaski_header
icona baffo fantaski titoletto home icona baffo fantaski titoletto cosa fantaski icona baffo fantaski titoletto faq help icona baffo fantaski titoletto regolamento icona baffo fantaski titoletto forum icona baffo fantaski titoletto fotogallery  
sabato 14 dicembre 2019 - ore 03.01 
titoletto coppa del mondo
separatore
titoletto coppa fantaski
separatore
titoletto gioca fantaski

Crans: cronometraggio-show nella discesa donne

Clicca sulla foto per ingrandire
Crans Montana
Foto: instagram.com/cransmontana
Crans Montana
commenti 40 Commenti icona rss

Nella patria degli orologi e della puntualità può accadere anche che il cronometraggio elettronico possa fare cilecca. Ne sanno qualcosa le atlete che oggi si sono cimentate nella discesa libera femminile di coppa del mondo a Crans Montana, sulle nevi elvetiche, a causa di problemi non meglio precisati di cronometraggio da parte della rinomata ditta, per altro di casa, "Longines".

Una gara durata una eternità, quasi 2 ore per 30 atlete, soprattutto a causa dei continui problemi di funzionamento delle fotocellule che segnano i tempi lungo il tracciato e al traguardo finale. 

Numerose le atlete, soprattutto poi anche le elvetiche Haehlen, Flury e Gut-Berhami, che tagliato il traguardo risultavano per il cronometraggio ufficiale non arrivate al traguardo, non essendo scattata la relativa fotocellula. 

Dopo l'arrivo di Jasmine Flury, pettorale nr. 2, partita dopo l'interruzione per la caduta della Stuhec, i tempi del cronometraggio hanno iniziato ad aver qualche problema, per poi scomparire misteriosamente poco dopo. Ironicamente, con la seconda svizzera in pista, Johanna Hählen, poi finita seconda in classifica, il cronometraggio si è intoppato di nuovo. 

Per i minuti, i tecnici della Longines hanno armeggiato in pista con le fotocellule e l'austriaca Nicol Schmidhofer ha pensato di essere  ancora in testa. Poi a gara riavviata è venuto fuori che la Haehlen era tre centesimi di secondo più veloce proprio della Schmidhofer, che abbandonava il recinto della leader e scalava di una piazza.

Il sistema di fotocellule ha poi nuovamente funzionato per un po', a parte l'inesattezza del quarto intermedio, fino a quando un'altra svizzera Lara Gut-Berhami ha tagliato il traguardo. Anche in questo caso il cronometro non si è fermato e per diversi minuti gara nuovamente interrotta - prima della partenza poi della vincitrice odierna, la nostra Sofia Goggia - in attesa di sapere quale tempo avesse ottenuto la padrona di casa. Alla fine è risultato il quarto tempo finale. Una situazione che il numeroso pubblico presente ha però accompagnato con sonori fischi di scherno all'indirizzo del servizio di cronometraggio.

A gara finita la Fis ha, infine, comunicato che la premiazione al traguardo sarà comunque effettuata, ma in base ai risultati non ufficiali, in attesa di verificare tutti i tempi. Tra l'altro Lara Gut-Berhami, quarta a 8 centesimi dalla Schmidhofer, è stata poi fatta scalare verso l'alto di una piazza, sempre non ufficialmente facendola diventare terza con un nuovo tempo (+0.46) davanti all'austriaca Schmidhofer che a questo punto è diventata 4/a (+0.52). Aggiustato anche il ritardo della seconda dietro la nostra Goggia, l'elvetica Haehlen finita a 36 centesimi dall'azzurra, mentre prima aveva 49 di ritardo. Inoltre l'elvetica Flury supera Federica Brignone in classifica che scala dal 7/o all'8/o posto e la Nufer, sempre svizzera, passa avanti a Nicole Delago (da 12/a a 13/a).

La cerimonia di premiazione ufficiale di stasera, prima dell'estrazione dei pettorali, sarà svolta solo dopo le opportune verifiche dei tempi per definire la classifica ufficiale finale. Insomma una situazione che ha dell'incredibile, nella puntuale Svizzera, e che non ci consente di esultare appieno, per il momento, per la prima vittoria stagionale della nostra Sofia Goggia. 

 

 


(sabato 23 febbraio 2019)



@RIPRODUZIONE RISERVATA

  • mercoledì 11 dicembre 2019

    Le 13 Azzurre per St.Moritz.Debutta Asja Zenere

    domenica 8 dicembre 2019

    Rebensburg fa suo il superG di Lake, 2/a Delago

    venerdì 6 dicembre 2019

    Goggia: "Sofferto in alto e sull'ultimo salto"

  • venerdì 6 dicembre 2019

    Lake Louise: Ledecka sorprende tutte.Goggia 6/a

    giovedì 5 dicembre 2019

    Vikhoff-Lie veloce in 2/a prova, 7/a Delago

    martedì 3 dicembre 2019

    Goggia 5/a in prova Lake, vinta da McKennis e Lie

  • lunedì 2 dicembre 2019

    Lake Louise:il ritorno di Stuhec,Goggia e le altre

    venerdì 29 novembre 2019

    Brignone: "temperature si sono alzate"

    lunedì 25 novembre 2019

    Le slalomgigantiste verso Killington


    Tutt i commenti disponibili:
    1 | matly il 23/02/2019 13.14.41
    aggiornamento:alle svizzere sono stati tolti diversi centesimi sul tempo finale,per cui la Healen si avvicina alla goggia (36 centesimi contro i 49 di prima),la Gut supera la Schmidofer e sale sul podio,la Flury supera Federica e la Nufer supera la Delago ora,è possibile che il sistema di cronometraggio sia andato in tilt solo con le svizzere?le ragazze usano transponder?
    2 | GM1966 il 23/02/2019 13.18.59
    L'impressione al traguardo era dell'esatto contrario, cioè che i tempi assegnati a Flury e Haehlen una decina di minuti dopo il loro arrivo fossero invece ben inferiori a quelli che parevano essere al momento dell'arrivo. Invece guadagnano altri centesimi? Mah.
    3 | giovannino1963 il 23/02/2019 13.34.00
    Fis sempre più ridicola.Tra poco la Haelen diventerà prima recuperando ben 79 centesimi alla Goggia dall'ultimo intermedio.Ne ha già recuperati 43 in pochi secondi di gara coi tempi attuali.Mistero...
    4 | renatino il 23/02/2019 13.36.53
    Al prossimo aggiornamento si arriverà finalmente alla tripletta svizzera Haelen-Gut-Suter con grande soddisfazione di tutti[:o)]
    5 | rebus il 23/02/2019 14.12.19
    Veramente assurdo, e al limite del ridicolo, assistere a questo in una gara di Coppa del Mondo.
    6 | christiansand il 23/02/2019 14.29.26
    Pensiero per la suter che secondo me é stata la migliore delle svizzere e che non ha avuto nessun ritocco del suo tempo.
    7 | didibi il 23/02/2019 14.42.59
    4 anni fa sempre a Crans Montana furono annullati i SG di Coppa Europa maschili siccome il cronometraggio aveva fatto su un cas.ino tale che non si riuscì neanche a ricapitolare i tempi con gli orologi di partenza ed arrivo. Sembra che il posto sia un po' sfi.gato quando si tratta di crono
    8 | Katunga il 23/02/2019 14.58.40
    Didibi, mi pare di ricordare che nelle gare Fis sia obbligatorio avere due sistemi di cronometraggio chiamati A e B (Il secondo detto di back up) e che nel caso di malfunzionamento quello di back up diventi l'unico valido dopo averlo scaricato e analizzato. Ecco perché ci vuole tempo. Ricordo bene?
    9 | GhiaccioVerde il 23/02/2019 15.03.12
    A questo punti purtroppo non si puo parlare di tempo dati a c.... ma piuttosto con precisi criteri[xx(][xx(] Scorretti [:D]
    10 | GhiaccioVerde il 23/02/2019 15.10.02
    didibi ha scritto:
    4 anni fa sempre a Crans Montana furono annullati i SG di Coppa Europa maschili siccome il cronometraggio
    Ah ci sono precedenti? Bene [:(!] Ovvio che non possono far vincere Haelen. La gente magari potrebbe avere qualche forma di sospetto.[:0]
    11 | matly il 23/02/2019 17.16.40
    e in tutto questo la Stuhec si è rotta di nuovo,che sfortuna nera...
    12 | didibi il 23/02/2019 17.21.56
    C'è il sistema di cronometraggio A e B ed anche il manuale. Presumo visto che il "problema" c'era all'arrivo che ciò fosse dovuto alle fotocellule e pertanto mi sa che avranno recuperato i tempi con il manuale. Che le fotocellule ogni tanto possano dare dei problemi ci può stare, ma non a livello di coppa del mondo. p.e. col caldo il picchetto su cui sono posizionate si può muovere e non essendo più allineate ai due lati non si beccano (da un lato c'è uno specchietto che riflette il raggio che viene dall'altro lato) e quando l'atleta taglia il traguardo non scatta l'interruzione del raggio riflesso. Ma se fosse successo questo avrebbe toccato un certo numero di atlete una dopo l'altra. Poi ci possono essere interferenze esterne tipo deficiente con puntatore laser che disturba il raggio cosa già successa anni fa in uno slalom a Schladming, Rocca e Schoenfelder toccati da questo problema. Lo "scandalo" permettetemi questa parola è dato dal fatto che il "problema" ha toccato solo atlete di una certa nazione e questa è la nazione ospitante. A questo punto sarebbe da fare un controllo materiali perché l'unica che mi viene in mente è che abbiano trattato le tute (ma ci sarebbe comunque sempre di mezzo lo scarpone) con uno di quei spray che sarebbero vietati e con cui si trattavano i pettorali e che ha portato cambiare il modo di consegna di questi. Un austriaco una volta mi disse convinto che tute così trattate non venivano registrate dalla fotocellule ma mi sembra fantascienza
    13 | ManuCirce il 23/02/2019 17.42.35
    Anche a me, dopo tre svizzere che non facevano fermare la fotocellula, è venuto in mente che avessero qualcosa addosso che poteva interferire... poi anche la Gut... chissà se sapremo mai la verità vera [:(!]
    14 | TEX il 23/02/2019 17.45.35
    Dalla pagina FB "Ski World Cup discussion" la mamma di Breezy Johnson spiega come funziona (quando funziona [:246]) il cronometraggio in Coppa del Mondo : "I haven’t seen the race at Crans Montana where there seemed to be timing problems, but here’s a bit of background on how World Cup races are timed, based on my experience volunteering at Lake Louise. Longines has a professional crew that runs the timing system, guys who travel from race to race (they are mostly not Swiss – mostly Slovenian, Croatian, Italian – lots of languages flying around in the timing shack). The timing system is all connected with wires – no radio signals allowed – so there are wires running from the start wand down the mountain, from each of the split locations down the mountain, and from the finish. The timing computers are in the “timing shack” (actually in World Cup it is more like a timing palace – big space with windows to see the finish), where they calculate times based on the time of day that the start wand opened and the time of day that the racer crossed the finish line. The splits and the finish times are measured with lasers – a beam of light goes across from one sensor to a mirror on the other side of the course, and the timing system gets a signal when that beam of light gets interrupted by the racer. At the start and finish there are actually two sets of sensors, with one backing up the other. But if both systems fail, the backup to the backup is handtiming. Handtiming is just that – a person clicks a button at the start when the start wand opens and another person clicks a button at the finish as the racer crosses. In most FIS races, handtiming is done with stopwatches, but in World Cup Longines provides electronic devices, accurate to a thousandth of a second, for the hand timing. Still, handtiming is only as accurate as the person clicking the button, which can be very accurate actually (at FIS races, I have been told that my handtimes were within a couple of hundredths of a second of the timing system’s times) if the person is being careful. A volunteer crew from the local race organizing committee operates the split timing eyes (they have to be opened as the racer approaches and closed again after the racer passes) and does the handtiming.
    15 | TEX il 23/02/2019 17.47.36
    Nel frattempo, ma si attendono conferme dalla diretta interessata e da SloSki, Ilkona si sarebbe sfasciata due ginocchia in un colpo solo . fonti : https://www.skinews.ch/news/2019/saison-weltmeisterin-stuhec/?fbclid=IwAR0TgxGcn_ijxHf1qCClyy_zrA43hcO73_WipNG-pTV5utPg9iNN2x_KssE https://www.delo.si/sport/zimski-sporti/konec-sezone-za-ilko-stuhec-153544.html
    16 | ManuCirce il 23/02/2019 17.54.41
    matly ha scritto:
    e in tutto questo la Stuhec si è rotta di nuovo,che sfortuna nera...
    https://english.sta.si/2609166/ilka-suhec-suffers-season-ending-injury-in-crans-montana-downhill-crash tutte e due le ginocchia, a quanto pare [xx(]
    17 | balineuve il 23/02/2019 17.56.43
    Se non ho capito male c'è un cronometrista alla TV in linea col traguardo che scatta quando vede aprirsi il cancelletto e riscatta quando vede la sciatrice sul traguardo ....ecco spiegate anche le differenze dei tempi in TV
    18 | Katunga il 23/02/2019 17.56.55
    didibi ha scritto:
    Lo "scandalo" permettetemi questa parola è dato dal fatto che il "problema" ha toccato solo atlete di una certa nazione e questa è la nazione ospitante. A questo punto sarebbe da fare un controllo materiali perché l'unica che mi viene in mente è che abbiano trattato le tute (ma ci sarebbe comunque sempre di mezzo lo scarpone) con uno di quei spray che sarebbero vietati e con cui si trattavano i pettorali e che ha portato cambiare il modo di consegna di questi. Un austriaco una volta mi disse convinto che tute così trattate non venivano registrate dalla fotocellule ma mi sembra fantascienza
    Anche a me sembra fantascienza, si tratterebbe di far passare una persona senza interrompere il segnale tra le fotocellule, quasi fosse un fantasma
    19 | Katunga il 23/02/2019 17.57.39
    Però solo le svizzere da da pensare
    20 | balineuve il 23/02/2019 17.58.07
    Ho paura che le svizzere rischino l'esclusione della classifica ..... avrebbero dovuto farle riscendere
    21 | TEX il 23/02/2019 18.00.53
    balineuve ha scritto:
    Se non ho capito male c'è un cronometrista alla TV in linea col traguardo che scatta quando vede aprirsi il cancelletto e riscatta quando vede la sciatrice sul traguardo ....ecco spiegate anche le differenze dei tempi in TV
    Handtiming is just that – a person clicks a button at the start when the start wand opens and another person clicks a button at the finish as the racer crosses.
    22 | ManuCirce il 23/02/2019 18.04.02
    Katunga ha scritto:
    didibi ha scritto:
    Lo "scandalo" permettetemi questa parola è dato dal fatto che il "problema" ha toccato solo atlete di una certa nazione e questa è la nazione ospitante. A questo punto sarebbe da fare un controllo materiali perché l'unica che mi viene in mente è che abbiano trattato le tute (ma ci sarebbe comunque sempre di mezzo lo scarpone) con uno di quei spray che sarebbero vietati e con cui si trattavano i pettorali e che ha portato cambiare il modo di consegna di questi. Un austriaco una volta mi disse convinto che tute così trattate non venivano registrate dalla fotocellule ma mi sembra fantascienza
    Anche a me sembra fantascienza, si tratterebbe di far passare una persona senza interrompere il segnale tra le fotocellule, quasi fosse un fantasma
    Il buon George sta facendo fare delle prove per Ocean 2023 [:D]
    23 | TEX il 23/02/2019 18.30.00
    Comunicato Longines : https://www.fis-ski.com/en/alpine-skiing/alpine-news-multimedia/news-multimedia/news/2018-19/2-february/statement-from-longines-regarding-world-cup-crans-montana-ladies-downhill There were unfortunately timekeeping issues at the Audi FIS World Cup ladies' downhill race in Crans Montana (SUI). The problem was due to connection issues between the infrastructure installed on the finish line and the timekeeping room. Consequently, the electronic timekeeping did not stop the finish time automatically for some of the competitors. Longines, Official Partner and Timekeeper of the FIS, and Swiss Timing, in charge of operations on site, are currently investigating the facts of this incident and will take on board fully the findings of this enquiry. Despite the fact that the results were not displayed accurately in the finish area or on television, a manual backup timing system was used for the athletes that were affected as per FIS rules. As a result of implementing the manual backup system, the top three finishers of today's downhill race are: First place, Sofia Goggia (ITA); second place, Joana Haehlen (SUI); third place, Lara Gut-Behrami (SUI). The official results can be found here. Longines and Swiss Timing are very disappointed by this incident and wish to apologize to the athletes, organizers and spectators.
    24 | qrier il 23/02/2019 19.43.09
    Sono basito. Sembrava che i tempi delle svizzere dovessero essere corretti al rialzo ed invece sono stati ribassati. Spero non sia stato fatto in malafede, comunque non è una bella immagine per la Svizzera. Basta che non tocchino la vittoria di Sofia.
    25 | didibi il 23/02/2019 20.11.30
    So che in passato in Svizzera usavano in effetti per ricapitolare i tempi manuali un programmino sballato che invertiva + e -. Speriamo non abbiamo ancora quello e che la giuria abbia controllato di suo.
    26 | GhiaccioVerde il 23/02/2019 21.40.04
    balineuve ha scritto:
    Ho paura che le svizzere rischino l'esclusione della classifica ..... avrebbero dovuto farle riscendere
    Ormai hanno ultrafesteggiato il secondo e il terzo posto, non possono escluderle: chi ha appena festeggiato ci rimarrebbe male per essere stato raggirato dopo aver festeggiato, soprattutto per la fatica che comporta fisicamente il dover festeggiare per nulla non trovi?! [:245] Poi Laretta ci rimarrebbe male e sai che significherebbe vero per tutti?! [xx(][8]
    27 | eugenio il 23/02/2019 21.53.00
    voi non avete vissuto nell'era degli scarti di partenza......
    28 | GRINGO il 23/02/2019 22.18.26
    Katunga ha scritto:
    didibi ha scritto:
    Lo "scandalo" permettetemi questa parola è dato dal fatto che il "problema" ha toccato solo atlete di una certa nazione e questa è la nazione ospitante. A questo punto sarebbe da fare un controllo materiali perché l'unica che mi viene in mente è che abbiano trattato le tute (ma ci sarebbe comunque sempre di mezzo lo scarpone) con uno di quei spray che sarebbero vietati e con cui si trattavano i pettorali e che ha portato cambiare il modo di consegna di questi. Un austriaco una volta mi disse convinto che tute così trattate non venivano registrate dalla fotocellule ma mi sembra fantascienza
    Anche a me sembra fantascienza, si tratterebbe di far passare una persona senza interrompere il segnale tra le fotocellule, quasi fosse un fantasma
    Lo spray esiste o e´esistito realmente e veniva applicato sulle targhe delle macchine per far fessi gli autovelox ma non ho capito a che pro le svizzere avrebbero usato questo stratagemma.
    29 | ManuCirce il 23/02/2019 23.46.25
    eugenio ha scritto:
    voi non avete vissuto nell'era degli scarti di partenza......
    Eccome no... [:57] [:115] [:122] Erano la dannazione del mio papà ad ogni arrivo di gara [:(!]
    30 | balineuve il 24/02/2019 8.23.18
    A questo punto ci hai messo la curiosità......
    31 | Liggg il 24/02/2019 11.09.21
    Gombloddo!! Gombloddo!! Queshti svizzerë ce provano sempr a fà li furb'... per non parlare della pessima organizzazione dei soccorsi alla Gauthier! Portatela all'ospedale di Martigny attaccata al cavo, no?!?!
    32 | Katunga il 24/02/2019 11.17.11
    GRINGO ha scritto:
    Katunga ha scritto:
    didibi ha scritto:
    Lo "scandalo" permettetemi questa parola è dato dal fatto che il "problema" ha toccato solo atlete di una certa nazione e questa è la nazione ospitante. A questo punto sarebbe da fare un controllo materiali perché l'unica che mi viene in mente è che abbiano trattato le tute (ma ci sarebbe comunque sempre di mezzo lo scarpone) con uno di quei spray che sarebbero vietati e con cui si trattavano i pettorali e che ha portato cambiare il modo di consegna di questi. Un austriaco una volta mi disse convinto che tute così trattate non venivano registrate dalla fotocellule ma mi sembra fantascienza
    Anche a me sembra fantascienza, si tratterebbe di far passare una persona senza interrompere il segnale tra le fotocellule, quasi fosse un fantasma
    Lo spray esiste o e´esistito realmente e veniva applicato sulle targhe delle macchine per far fessi gli autovelox ma non ho capito a che pro le svizzere avrebbero usato questo stratagemma.
    Che non faccia leggere le targhe posso capire (Mi pare riflettesse), ma che non faccia leggere l'interruzione del segnale è davvero da Cloney in Ocean 2023. Il pro starebbe nella resistenza all'avvanzamento. La tuta è preventivamente testata, con applicazione del sigillo, ad un certo passaggio d'aria a cmq, poi ci spruzzi lo spray e lo diminuisci
    33 | ManuCirce il 24/02/2019 11.19.16
    balineuve ha scritto:
    A questo punto ci hai messo la curiosità......
    Hahaha!!! Bella storia... io ero molto piccola perciò non so esattamente la procedura tecnica, però più o meno funzionava che il cronometro veniva fatto partire al via esatto del cronometrista. Qualcuno controllava in partenza se partivi prima o dopo il via... e alla fine ti veniva tolto o aggiunto questo "scarto". Eu, correggimi se sbaglio... [;)]
    34 | eugenio il 24/02/2019 11.20.32
    esattamente....
    35 | Katunga il 24/02/2019 11.26.07
    L'omino addetto al rilevamento della partenza reale aveva un conto bancario in Svizzera [:D][:D][:D]
    36 | balineuve il 24/02/2019 11.35.22
    E comunque la Brignone ha detto che alla visione serale dei video della gara sono risultate cose interessanti ..... lasciando intendere riguardo ai tempi .....
    37 | didibi il 24/02/2019 14.25.21
    ManuCirce ha scritto:
    balineuve ha scritto:
    A questo punto ci hai messo la curiosità......
    Hahaha!!! Bella storia... io ero molto piccola perciò non so esattamente la procedura tecnica, però più o meno funzionava che il cronometro veniva fatto partire al via esatto del cronometrista. Qualcuno controllava in partenza se partivi prima o dopo il via... e alla fine ti veniva tolto o aggiunto questo "scarto". Eu, correggimi se sbaglio... [;)]
    esatto io cercavo di partire sempre dopo il segnale di "zero" così psicologicamente sapevo che anche se avevo fatto schifo comunque qualcosina me la avrebbero poi tolta [:D]
    38 | franz62 il 24/02/2019 15.01.40
    Sempre al meno tre...qualche volta mi sarà andata bene[:)]
    39 | franz62 il 24/02/2019 15.05.18
    Quando fa ‘sto caldo dovrebbero fare un gigantissimo del Diavolezza di coppa..meglio di altre robe:) neve bellissima.
    40 | ManuCirce il 24/02/2019 17.34.27
    franz62 ha scritto:
    Sempre al meno tre...qualche volta mi sarà andata bene[:)]
    Il solito scorretto... [:D] Se c'era il cronometraggio svizzero ai tempi vedevi [;)] Curioso... al primo colpo ho scritto "il cornometraggio svizzero" [:255] vuoi vedere che inconsciamente ci ho azzeccato... [:229]



      Cerca una parola nelle news:        

      Ultime 15 Notizie correlate: (Sofia Goggia Longines Crans Montana )

      [11/12/2019] Le 13 Azzurre per St.Moritz.Debutta Asja Zenere
      [08/12/2019] Rebensburg fa suo il superG di Lake, 2/a Delago
      [06/12/2019] Goggia: "Sofferto in alto e sull'ultimo salto"
      [06/12/2019] Lake Louise: Ledecka sorprende tutte.Goggia 6/a
      [05/12/2019] Vikhoff-Lie veloce in 2/a prova, 7/a Delago
      [03/12/2019] Goggia 5/a in prova Lake, vinta da McKennis e Lie
      [02/12/2019] Lake Louise:il ritorno di Stuhec,Goggia e le altre
      [29/11/2019] Brignone: "temperature si sono alzate"
      [25/11/2019] Le slalomgigantiste verso Killington
      [07/11/2019] Sofia Goggia illesa dopo un tamponamento
      [26/10/2019] Sofia Goggia:"peccato, potevo qualificarmi"
      [25/10/2019] Azzurre al nastro di partenza di Soelden
      [17/10/2019] Azzurri a Soelden,ultimi posti da assegnare
      [14/10/2019] Verso Soelden: 10 Azzurre a Hintertux
      [10/10/2019] Atomic Media Day con Shiffrin, Goggia e...Hirscher

      Altre notizie di Coppa del Mondo:

      [13/12/2019] Ad Hangar7 Hirscher parlerà del suo futuro
      [13/12/2019] Vento forte e neve,vigilia tribolata a Val d'Isere
      [13/12/2019] Dieci anni fa iniziava l'era di Marcel Hirscher
      [12/12/2019] CE: Prast, un fulmine a Zinal
      [12/12/2019] Anna Veith torna in superg a St.Moritz
      [12/12/2019] St.Moritz: solo 12 le azzurre in gara
      [12/12/2019] Val Isere:i convocati azzurri per slalom e gigante
      [12/12/2019] Fassa: Aperta la stagione dello Ski Stadium Aloch
      [11/12/2019] A St. Moritz debutto di Albano al posto di Zenere
      [11/12/2019] CE: Worley vince in superg, Cillara ottima 6/a
      [11/12/2019] Innerhofer al rientro in Val Gardena
      [11/12/2019] Le 13 Azzurre per St.Moritz.Debutta Asja Zenere
      [11/12/2019] Val d'Isère: 50 anni fa nasceva il mito Thoeni
      [10/12/2019] CE: Dannewitz a segno in superg, Bassino 7/a
      [10/12/2019] CE: Prast 5/o a Santa Caterina, vince Weber
      [10/12/2019] Alice Robinson in allenamento all'Alpe di Lusia
      [10/12/2019] Ledecka sempre più alpina: sarà a St.Moriz
      [10/12/2019] Val d'Isere: maltempo cambia programma gare
      [10/12/2019] Francesi e Svizzeri per St.Moritz e Isere
      [09/12/2019] CE: in Valfurva la Francia domina la combinata
      [09/12/2019] Wada:Russia bandita 4 anni da Mondiali e Olimpiadi
      [09/12/2019] L''Austria piange in gigante, ma l'Italia non ride
      [08/12/2019] Delago:"Sul podio nella specialità meno attesa!"
      [08/12/2019] Fantaski Stats - Beaver Creek 2019 - GS maschile
      [08/12/2019] Fantaski Stats - Lake Louise 2019 - SG femminile
      [08/12/2019] Fantaski Stats - Beaver Creek 2019 - DH maschile
      [08/12/2019] Fantaski Stats - Lake Louise 2019 - DH 2 femminile
      [08/12/2019] Beaver: Tommy Ford prima volta gigante
      [08/12/2019] Rebensburg fa suo il superG di Lake, 2/a Delago
      [08/12/2019] Vlhova con infiammazione tibiale
      [08/12/2019] Beaver: Ford comanda gigante, male De Aliprandini
      [07/12/2019] Marsaglia: "Sono commossa e felice!"
      [07/12/2019] Lake Louise,gara2: vince Schmidhofer,Marsaglia 3/a
      [07/12/2019] Beaver Creek: netto successo per Feuz; Paris 10/o
      [07/12/2019] Frattura alla mano per Linus Strasser
      [07/12/2019] Fantaski Stats - Lake Louise 2019 - DH 1 femminile

      Altre notizie Fantaski:

      [26/03/2019] La Thuile: diamo una manche al Telefono Azzurro
      [23/02/2018] Fantanotti Olimpiche - Analisi dei Giochi 2018
      [06/02/2018] Aperte le FantaOlimpiadi 2018!
      [14/12/2017] Fantaski.it disponibile anche su Telegram !
      [05/12/2017] A La Thuile stagione aperta dal 2 dicembre
      [03/11/2017] Fantaski 2018 - mercato maschile aperto fino Levi
      [05/12/2016] Aperto il primo mercato - stagione 2016/2017
      [13/11/2016] A Milano di scena il Big Air Snowboard
      [21/03/2016] La Thuile: il 9 Aprile gara per Telefono Azzurro
      [26/02/2016] La Thuile: 1/a Gara dei Sogni in favore di FISIP



     
    titoletto copyright fantaski
     baffo fantaski titoletto contatti baffo fantaski titoletto riconoscimenti