separatore
icona fisi  
 icona fantaski titoletto linguaicona italia icona bandiera italia icona bandiera svizzeraicona bandiera inglese icona bandiera inglese icona bandiera americanatitoletto tedesco icona bandiera germania icona bandiera austria icona bandiera svizzeratitoletto francia icona bandiera francia icona bandiera svizzera 
fantaski_header
icona baffo fantaski titoletto home icona baffo fantaski titoletto cosa fantaski icona baffo fantaski titoletto faq help icona baffo fantaski titoletto regolamento icona baffo fantaski titoletto forum icona baffo fantaski titoletto fotogallery  
domenica 17 novembre 2019 - ore 10.56 
titoletto coppa del mondo
separatore
titoletto coppa fantaski
separatore
titoletto gioca fantaski

Marcel Hirsher vince lo slalom di Adelboden

Clicca sulla foto per ingrandire
Foto: GEPA
Vai al profilo di Hirscher M.
commenti 17 Commenti icona rss

Dopo una prima manche con qualche margine, Marcel Hirsher si scatena nella seconda manche dello speciale di Adelboden, proprio come ieri in gigante, e conquista la vittoria, la n.67 in carriera, la n.31 in slalom.

Hirsher mette pressione al connazionale Marco Schwarz che,come a Zagabria una settimana fa, era leader dopo la prima frazione ma non chiude la prova; nonostante l'ottimo stato di forma la prima vittoria in slalom continua a sfuggirgli.

Così sul podio salgono il talento francese Clement Noel - prima volta in carriera - staccato di 50 centesimi, e il norvegese Kristoffersen a +0.71, autore di un evidente errore nella seconda.

Manfred Moelgg 13/o è il primo azzurro, entrano in top30 anche Maurberger 17/o, Tonetti 19/o, Vinatzer 20/o e Fabian Bacher 24/o ai primi punti in CdM.
Giuliano Razzoli era uscito nel corso della prima manche ma può ugualmente sorridere: è finalmente rientrato nei top30 della WCSL.

Ora il Circo Bianco si sposta a Wengen dove il prossimo fine settimana sono in programma combinata, discesa e slalom.

 

 

 

 


(domenica 13 gennaio 2019)





Adelboden | Slalom Speciale | 13.01.2019 - 10.30

4. Alexis Pinturault (FRA) +0.73s
5. Ramon Zenhaeusern (SUI) +0.97s
6. Elias Kolega (CRO) +1.97s
7. Victor Muffat Jeandet (FRA) +1.98s
8. Daniel Yule (SUI) +2.05s
9. Jean-Baptiste Grange (FRA) +2.20s
10. Stefan Hadalin (SLO) +2.22s
11. Dominik Stehle (GER) +2.31s
12. Julien Lizeroux (FRA) +2.49s
13. Manfred Moelgg (ITA) +2.54s
14. Alexandr Khoroshilov (RUS) +2.63s
15. Felix Neureuther (GER) +2.73s
16. Stefano Gross (ITA) +2.74s
17. Simon Maurberger (ITA) +2.81s
17. Sebastian-Foss Solevaag (NOR) +2.81s
19. Riccardo Tonetti (ITA) +2.90s
20. Alex Vinatzer (ITA) +2.97s
21. Christian Hirschbuehl (AUT) +3.05s
22. Marc Digruber (AUT) +3.43s
23. Johannes Strolz (AUT) +3.53s
24. Fabian Bacher (ITA) +3.97s

@RIPRODUZIONE RISERVATA

  • giovedì 14 novembre 2019

    Luce verde per la tappa di Levi

    lunedì 4 novembre 2019

    Slalomgigantisti in Val Senales

    domenica 27 ottobre 2019

    De Aliprandini:"nella seconda mi son sentito bene"

  • domenica 27 ottobre 2019

    Francia sugli scudi, gigante a Pinturault

    domenica 27 ottobre 2019

    300 pettorali di passione per Manfred Moelgg

    domenica 27 ottobre 2019

    Pinturault comanda gigante, azzurri lontani

  • sabato 26 ottobre 2019

    Soelden: i gigantisti azzurri pronti ad attaccare

    sabato 26 ottobre 2019

    Robinson l'antiShiffrin vince gigante Soelden

    sabato 26 ottobre 2019

    Shiffrin-Robinson fanno il vuoto, 3/a Brignone


    Tutt i commenti disponibili:
    1 | JeanNoelAugert il 13/01/2019 16.22.18
    Ripeto che per me Schwarz è la fotocopia di MH, solo che -per ora- è stampato su carta velina e nelle 2de manches si straccia. Intanto nelle retrovie c'è fermento e mentre alcuni grandi nomi declinano (Moelgg ahimè, i bravi Neureuter e Dopfer, ed anche gli svedesi), vengono fuori gli Hadalin, Noel, Kolega. Il mondo SL è più vivo che mai.
    2 | Fairyking il 13/01/2019 18.22.36
    JeanNoelAugert ha scritto:
    Ripeto che per me Schwarz è la fotocopia di MH, solo che -per ora- è stampato su carta velina e nelle 2de manches si straccia. Intanto nelle retrovie c'è fermento e mentre alcuni grandi nomi declinano (Moelgg ahimè, i bravi Neureuter e Dopfer, ed anche gli svedesi), vengono fuori gli Hadalin, Noel, Kolega. Il mondo SL è più vivo che mai.
    Uhm, Schwarz bravissimo tecnicamente... completo anche. Però testa per ora differente e cmq come sciata non fosse altro per la grossa differenza di struttura fisica non lo vedo tanto simile a Marcello. Cmq prima o poi vincerà... certo magari aspettando qualche defaillance del suo compagno di squadra. In ogni caso anche se non usciva al penultimo intermedio al'attacodel muro era già dietro di 35 centesimi....forse se la giocava con Noel, non di piu'.
    3 | Debeski il 13/01/2019 19.52.33
    Discreti gli italiani, almeno come squadra. Per gli acuti dovremo ancora aspettare. Per intanto il più contento potrebbe essere il Razzo, nonostante l'uscita è finalmente entrato nei primi 30!
    4 | GhiaccioVerde il 13/01/2019 20.12.02
    JeanNoelAugert ha scritto:
    Ripeto che per me Schwarz è la fotocopia di MH, solo che -per ora- è stampato su carta velina e nelle 2de manches si straccia.
    Vero! Pare anche a me molto simile! [:)] La prossima volta deve cercare di partire dal 4^ al 10^ nella seconda per non avere troppa pressione..come ha fatto Zen [:)]
    5 | Los Pepitones il 13/01/2019 20.25.43
    Schwarz (e in un certo senso anche Feller) se riesce a mettere a posto la testa, in slalom, diventerá un grande assieme a Noel,ed in gigante assieme a Odermatt. A me ricorda un pó Stefano Gross che ha sempre patito la tensione di partire per primo. Oltre a Schwarz, sono rimasto favorevolmente impressionato dalla pulizia della sciata di Mauberger.
    6 | JeanNoelAugert il 13/01/2019 23.38.28
    Su Feller la mia umile opinione è che la sua sciata sia spezzata da continui e bruschi saltellamenti, e da un inutile movimento di braccia che prima di tutto gli fanno consumare il doppio di energia rispetto ad ai maghi dello "scivolamento continuo" (quelli che son sempre attaccati al terreno e che anche nel brutto procedono con soluzione di continuità nella loro azione...non faccio nomi [8D] ); in secondo luogo tutto questo "eccesso di azione", combinato con la velocità che è in grado di produrre, lo mandano fuori assetto appena le cose si fanno difficili, ed è esattamente quello che gli è successo ad Adelboden. Concludo la dissertazione[:I] ricordando uno svedese di pochi anni fa che partiva nei primi 15 e sciava tutto seduto e mulinando le braccia come un ventilatore, qualcuno coi neuroni meno disastrati dei miei ricorderà il nome, ma anche lui faceva una manche a 1000 e saltava quella dopo...dopo qualche anno tento di modificare la sua sciata, ma scomparve dalle scene. Feller...scusa la gufata...opinioni da divano... [:o)]
    7 | Los Pepitones il 14/01/2019 7.11.52
    Lo svedese era Jens Biggmark?
    8 | JeanNoelAugert il 14/01/2019 10.30.37
    Pepitones… tu si que tienes buenos neurones ! Direi proprio che era Byggmark, ogni tanto nello sci appaiono di questi fenomeni funambolici ed estroversi (indimenticabile Rainer Schonfelder) non per niente mi sono autodedicato a JN Augert altro mago dell'impossibile quando gli SL si correvano con i 2.02 fra i pali di legno su piste che dopo 10 passaggi erano vasche da bagno...
    9 | Los Pepitones il 14/01/2019 12.01.17
    Muchas gracias J.N.A.! Comunque stavo pensando che sono almeno tre stagioni che sia Feller che Schwarz brillano per la loro incostanza. A parte i limiti tecnici, direi che forse Feller dovrebbe usare anche un pó di piú attenzione in certi passaggi delicati...e forse ieri avrebbe dovuto farlo anche Razzoli.....
    10 | max fox il 14/01/2019 12.57.48
    JeanNoelAugert ha scritto:
    Pepitones… tu si que tienes buenos neurones ! Direi proprio che era Byggmark, ogni tanto nello sci appaiono di questi fenomeni funambolici ed estroversi (indimenticabile Rainer Schonfelder) non per niente mi sono autodedicato a JN Augert altro mago dell'impossibile quando gli SL si correvano con i 2.02 fra i pali di legno su piste che dopo 10 passaggi erano vasche da bagno...
    Tra i “pazzoidi” dello slalom citerei anche Manfred Pranger[:)]... Anche Miller dei primi tempi in slalom faceva numeri clamorosi
    11 | Los Pepitones il 14/01/2019 13.46.50
    Avevo pensato anche io a Pranger....per non citare i vari Giapponesi Okabe, Sasaki & co.
    12 | JeanNoelAugert il 14/01/2019 18.32.08
    Pranger ci sta di diritto! I Jap...troppo discontinui però mi mancano un po'...
    13 | christiansand il 14/01/2019 20.49.40
    Nel primo decennio degli anni 2000 ci son stati tanti slalomisti che hanno ballato per poche stagioni con grandi picchi per poi rientrare nei ranghi..byggmark é l’esempio migliore per mezza stagione sembrò imprendibile poi crollo’..ma ricordo i vari vogl,larsson,Tissot,Vidal etc..schoenfelder e pranger sono durati un po’ di piu
    14 | Los Pepitones il 14/01/2019 21.49.37
    Andando molto indietro, chi ricorda le meteore Orlainski e Petrovic?
    15 | Fairyking il 14/01/2019 22.17.27
    Los Pepitones ha scritto:
    Andando molto indietro, chi ricorda le meteore Orlainski e Petrovic?
    Beh Rok Petrovic durò ad altissimo livello solo una stagione ad altissimo livello ma mamma mia fu fenomenale con diverse vittorie in slalom e la coppa di specialità...
    16 | fabio farg team il 15/01/2019 4.00.50
    Dico solo che in Rai in telecronaca durante la 2a manche,ricordando di Madona di Campiglio di Schwarz,a quest'ultimo volendo on volendo gli hanno fatto da uccello del malaugurio,secondo me.
    17 | christiansand il 15/01/2019 12.45.48
    Negli anni 90 possiamo citare bjornsson e plaschy



      Cerca una parola nelle news:        

      Ultime 15 Notizie correlate: (Adelboden Coppa del Mondo Marcel Hirscher Manfred Moelgg )

      [14/11/2019] Luce verde per la tappa di Levi
      [04/11/2019] Slalomgigantisti in Val Senales
      [27/10/2019] De Aliprandini:"nella seconda mi son sentito bene"
      [27/10/2019] Francia sugli scudi, gigante a Pinturault
      [27/10/2019] 300 pettorali di passione per Manfred Moelgg
      [27/10/2019] Pinturault comanda gigante, azzurri lontani
      [26/10/2019] Soelden: i gigantisti azzurri pronti ad attaccare
      [26/10/2019] Robinson l'antiShiffrin vince gigante Soelden
      [26/10/2019] Shiffrin-Robinson fanno il vuoto, 3/a Brignone
      [22/10/2019] Hirscher candidato sportivo dell'anno in Austria
      [10/10/2019] Atomic Media Day con Shiffrin, Goggia e...Hirscher
      [09/10/2019] Azzurri in sessione di allenamento in Senales
      [03/10/2019] Val Senales:il 9 ottobre Media Day con gli Azzurri
      [01/10/2019] Slalomisti a Saas Fee per 7 giorni.Torna Gross
      [24/09/2019] Test atletici per De Aliprandini, Tonetti e Moelgg

      Altre notizie di Coppa del Mondo:

      [16/11/2019] Elena Curtoni e le sorelle Delago vero Copper
      [16/11/2019] Francesi e Svizzeri per Levi
      [16/11/2019] Operazione riuscita per Elena Fanchini
      [14/11/2019] Luce verde per la tappa di Levi
      [13/11/2019] Le 6 Azzurre per Levi, dentro Gulli
      [12/11/2019] Liensberger torna ad allenarsi con le compagne
      [12/11/2019] Casa Bode Miller si allarga: nati i due gemellini
      [12/11/2019] Solda: cancellate per maltempo le gare Fis
      [12/11/2019] Marco Schwarz ritorna in gara a Levi
      [12/11/2019] La Aloch pronta ai nastri di partenza
      [12/11/2019] I nove slalomisti azzurri per Levi
      [11/11/2019] Zinal: allenamento per 7 slalomiste
      [11/11/2019] Manuel Feller è diventato papà
      [11/11/2019] Azzurre verso gli Usa, Schnarf resta a casa
      [11/11/2019] Brignone: "A Lake Louise solo superG".
      [10/11/2019] GP Italia 2019/2020: regole e calendari
      [10/11/2019] Solda: stage per Osservati centro-sud
      [08/11/2019] Il caso Liensberger non è ancora risolto
      [08/11/2019] Manuel Osborne-Paradis tornerà nel 2020/2021
      [07/11/2019] Sofia Goggia illesa dopo un tamponamento
      [06/11/2019] Niente Killington per Alice Robinson
      [06/11/2019] Milano-Cortina 2026: il CEO sarà Novari
      [06/11/2019] Sabato i velocisti voleranno verso il Nord America
      [06/11/2019] A Lake Louise latita la neve, Copper ok
      [05/11/2019] Mario Cotelli non c'è più,se ne è andato a 76 anni
      [05/11/2019] Slalomiste e polivalenti in Val Senales
      [04/11/2019] Esce oggi in Norvegia la biografia di Svindal
      [04/11/2019] Slalomgigantisti in Val Senales
      [04/11/2019] Erik Guay entra nel board di Alpine Canada
      [04/11/2019] Paris cittadino onorario di Bormio
      [02/11/2019] La Coppa del Gobbo - Cala il Sipario
      [01/11/2019] Le slalomiste per Levi e Killington
      [01/11/2019] Dorothea Wierer atleta Fisi dell'anno 2019
      [01/11/2019] Corty, la mascotte di Cortina 2021
      [01/11/2019] Innerhofer in dubbio in gare Nord America
      [01/11/2019] Clement Noel torna sugli sci

      Altre notizie Fantaski:

      [26/03/2019] La Thuile: diamo una manche al Telefono Azzurro
      [23/02/2018] Fantanotti Olimpiche - Analisi dei Giochi 2018
      [06/02/2018] Aperte le FantaOlimpiadi 2018!
      [14/12/2017] Fantaski.it disponibile anche su Telegram !
      [05/12/2017] A La Thuile stagione aperta dal 2 dicembre
      [03/11/2017] Fantaski 2018 - mercato maschile aperto fino Levi
      [05/12/2016] Aperto il primo mercato - stagione 2016/2017
      [13/11/2016] A Milano di scena il Big Air Snowboard
      [21/03/2016] La Thuile: il 9 Aprile gara per Telefono Azzurro
      [26/02/2016] La Thuile: 1/a Gara dei Sogni in favore di FISIP



     
    titoletto copyright fantaski
     baffo fantaski titoletto contatti baffo fantaski titoletto riconoscimenti