separatore
icona fisi  
 icona fantaski titoletto linguaicona italia icona bandiera italia icona bandiera svizzeraicona bandiera inglese icona bandiera inglese icona bandiera americanatitoletto tedesco icona bandiera germania icona bandiera austria icona bandiera svizzeratitoletto francia icona bandiera francia icona bandiera svizzera 
fantaski_header
icona baffo fantaski titoletto home icona baffo fantaski titoletto cosa fantaski icona baffo fantaski titoletto faq help icona baffo fantaski titoletto regolamento icona baffo fantaski titoletto forum icona baffo fantaski titoletto fotogallery  
martedì 7 luglio 2020 - ore 10.52 
banner 120x90
titoletto coppa del mondo
separatore
titoletto coppa fantaski
separatore
titoletto gioca fantaski

Serra: "Perdiamo di velocità, capire perchè".

Clicca sulla foto per ingrandire
Serra A.
Foto: fisi.org
Serra A.
commenti 3 Commenti icona rss

LIVE DALL'ALTA BADIA - E' un'Italia quella delle discipline tecniche in sofferenza di risultati. L'ultimo podio azzurro proprio qui in Alta Badia con Florian Eisath due anni fa, l'ultima vittoria addirittura bisogna risalire fino a quella targata Max Blardone del 26 febbraio 2012 a Crans Montana.

Quest'oggi Luca De Aliprandini ha reso meno amara la pillola con un 7/o posto finale recuperando 21 posizioni, ma quel che più conta con il miglior tempo di manche superando anche Marcel Hirscher. 

Eppure è una Italia del gigante che non convince, soprattutto per quanto riguarda l'atteggiamento in gara di molti dei giovani rispetto a quanto fanno vedere i coetanei di altre nazioni. Pare si sia assistito ad una involuzione tecnica rispetto a quello che i nostri gigantisti hanno sempre fatto vedere.

Butta acqua sul fuoco Alessandro Serra, tecnico di provata esperienza rientrato dopo 3 anni dalla parantesi finlandese, alla corte del presidente Flavio Roda. “Sicuramente dobbiamo analizzare la situazione – spiega il 45enne tecnico azzurro - Facciamo ancora fatica, troppo insicuri. Sto parlando soprattutto di Alex Hofer, Giulio Bosca, Simon Maurberger e degli altri giovani, ma anche di Roberto Nani e Giovanni Borsotti. Questi ultimi due partono con pettorali alti e dovranno cercare anche attraverso la Coppa Europa di risalire. Manfred Moelgg è reduce dalla febbre e dal mal di schiena, invece Luca De Aliprandini necessitava di arrivare dopo periodi difficili fatti di cadute e non qualifiche. Riccardo Tonetti ha avuto una giornata no anche per i materiali. Non vuole essere una giustificazione per Manni e Riccardo intendiamoci, ma certo, c’è da lavorare tanto per primeggiare".

Continuità al lavoro e questo forse che manca alla nostra squadra. “L'Italia è una squadra che deve lottare per vincere non c'è dubbio. Questi ragazzi però non si sono involuti, sono fermi a sei anni fa quando gli avevo io in squadra B e C. Quattro allenatori in quattro anni cambiati certo non paga – prosegue il tecnico piemontese – lo sci non è il calcio, i processi qui sono più lunghi che in altri sport. Qui dipende dai pettorali con i quali si parte. Bisogna però cambiare questo trend. Siamo in un momento difficile, ma qualcosa si sta muovendo. Dobbiamo però capire perchè abbiamo dei picchi di prestazioni, ma poi dei crolli. E' questo che mi sta corrucciando in questo momento. Inoltre dobbiamo capire perchè abbiamo dei giovani che vincono in Coppa Europa, poi vengono in coppa del mondo e non si qualificano. Viceversa abbiamo dei giovani stranieri che non vincono in Coppa Europa, ma si qualificano con belle manche in Coppa del Mondo. In passato abbiamo avuto il gruppo del '90 che non aveva questo problema, poi invece si è riproposto e non siamo riusciti ad invertire il trend. Qui dobbiamo capire cosa succede nel passaggio di serie – conclude Serra - Perdiamo in velocità, questo è il punto e dobbiamo capire perchèoe.

 

 

 


(domenica 16 dicembre 2018)



@RIPRODUZIONE RISERVATA

  • martedì 26 maggio 2020

    I calendari per la stagione 2020/2021

    giovedì 26 dicembre 2019

    E si continua a parlare dell'Alta Badia...

    martedì 24 dicembre 2019

    Odermatt operato al menisco.Pintu adduttore KO?

  • lunedì 23 dicembre 2019

    Alta Badia: Windingstad vince parallelo

    lunedì 23 dicembre 2019

    Parallelo: Maurberger e Zingerle qualificati

    lunedì 23 dicembre 2019

    Kristoffersen-Fis: nessuna squalifica

  • domenica 22 dicembre 2019

    Niente parallelo per Odermatt, problemi ginocchio

    domenica 22 dicembre 2019

    Waldner: "Kristoffersen si deve dare una calmata".

    domenica 22 dicembre 2019

    Serra: "Sono stato scaricato frettolosamente"


    Tutt i commenti disponibili:
    1 | Kuthai2020 il 16/12/2018 19.29.08
    Il più lungo digiuno di vittorie italiane nella storia della Cdm nel Gigante è stato di 8 anni e 11 mesi da Bieler (Morzine 1976) a Erlacher (Puy-Saint-Vincent 1984), il digiuno attuale di vttorie italiane nel Gigante dura da 6 anni e 10 mesi. [:(]
    2 | JeanNoelAugert il 17/12/2018 11.30.39
    Grazie Kuthai per la statistica. Purtroppo a prestanza dei ns atleti siam messi male, Moelgg mi piace tantissimo come esperienza e come scia, ma cominciano a pesare gli anni, gli altri sono ancora distanti nonostante De Aliprandini in ripresa. Questo a prescindere dal fatto che se gli Alieni non abducono MH la prima piazza è stabilmente occupata...
    3 | kalel77 il 17/12/2018 12.08.27
    Io la vedo male nel settore tecnico degli azzurri al maschile, slalom e gigante non ci sono giovani che facciano ben sperare e i veterani sono solo buoni atleti oltretutto a fine carriera, non me ne vogliano, ma penso che sia l'aggettivo giusto.. Nel settore femminile se non fosse per la Brignone e la Goggia, purtroppo ai box c'è da piangere anche li. La Bassino promette bene ma penso solo in Gigante. Direi che de Chiesa quando parlava di catastrofe in slalom Uomini e Donne non aveva tutti i torti. Comunque non ci resta che sperare fiduciosi per il futuro..



      Cerca una parola nelle news:        

      Ultime 15 Notizie correlate: (Alessandro Serra Alta Badia )

      [26/05/2020] I calendari per la stagione 2020/2021
      [26/12/2019] E si continua a parlare dell'Alta Badia...
      [24/12/2019] Odermatt operato al menisco.Pintu adduttore KO?
      [23/12/2019] Alta Badia: Windingstad vince parallelo
      [23/12/2019] Parallelo: Maurberger e Zingerle qualificati
      [23/12/2019] Kristoffersen-Fis: nessuna squalifica
      [22/12/2019] Niente parallelo per Odermatt, problemi ginocchio
      [22/12/2019] Waldner: "Kristoffersen si deve dare una calmata".
      [22/12/2019] Serra: "Sono stato scaricato frettolosamente"
      [22/12/2019] Alta Badia: i 7 azzurri per il parallelo
      [22/12/2019] Fantaski Stats - Alta Badia - gigante maschile
      [22/12/2019] Moelgg: "potrebbe essere la mia ultima Gran Risa"
      [22/12/2019] Alta Badia: Nestvold-Haugen guida gigante
      [21/12/2019] Alta Badia: mini gigante domani sulla Gran Risa
      [18/12/2019] Azzurre e Azzurri per Isere e Badia

      Altre notizie di Coppa del Mondo:

      [07/07/2020] "Enjoy Fassa" 2020 con i campioni dello sport
      [04/07/2020] Formia:Polivalenti al lavoro per 7 giorni
      [04/07/2020] FISI: Nota del 18/o Consiglio Federale
      [03/07/2020] Atomic sponsor tecnico esclusivo dello SC Cortina
      [03/07/2020] Comitato Trentino: le squadre per il 2021
      [03/07/2020] Paris raggiunge i compagni a Formia
      [02/07/2020] Confermata Cortina 2021: le reazioni degli Azzurri
      [02/07/2020] Cortina 2021: confermata la data dalla Fis
      [01/07/2020] Marie Michele Gagnon passa a Head
      [01/07/2020] Un'altra gondola per Matthias Mayer
      [30/06/2020] I 100 anni di Zeno Colò in diretta da Abetone
      [29/06/2020] Stelvio: tutti gli Azzurri a casa per precauzione
      [29/06/2020] Cortina 2021: rinviata al 2. luglio riunione Fis
      [28/06/2020] Stelvio: positivo un coach azzurro
      [27/06/2020] Stelvio: le Azzurre si allenano in parallelo
      [26/06/2020] Alpi Centrali: le squadre per la stagione 2021
      [26/06/2020] Senoner confermato presidente Saslong Classic
      [25/06/2020] Le ragazze USA in allenamento a Copper Mountain
      [25/06/2020] Saslong Classic: verso la rielezione di Senoner
      [25/06/2020] Hannes Reichelt è tornato sugli sci
      [24/06/2020] Un anno fa l'assegnazione di Milano-Cortina 2026
      [24/06/2020] Soelden 2020: pubblico sì, pubblico no.
      [23/06/2020] Gruppo Osservati in allenamento allo Stelvio
      [22/06/2020] Elite e Polivalenti tornano allo Stelvio
      [19/06/2020] Stelvio: tornano i velocisti,arrivano B e C donne
      [19/06/2020] TdG - Zazzaro, la C finalmente
      [18/06/2020] Stelvio: il primo bilancio di Lorenzi sul gigante
      [18/06/2020] Gli Spagnoli per la stagione 2020/2021
      [17/06/2020] Hanna Schnarf in dolce attesa
      [16/06/2020] TdG - I calendari WC nella stagione di Cortina2021
      [15/06/2020] Kriechmayr lascia Fischer per Head
      [15/06/2020] Zazzaro e Lani inseriti nei gruppi Junior
      [15/06/2020] Tedeschi allo Stelvio,Croati in Austria
      [14/06/2020] Italia archivia Usuhaia, si resta sulle Alpi
      [14/06/2020] Manny Moelgg: divorzio in vista da Fischer?
      [14/06/2020] Tommaso Sala passa a Dynastar,Gross rinnova

      Altre notizie Fantaski:

      [18/01/2020] Benvenuto Luigi! Al via il Taglio di Grasscutter
      [04/10/2019] Circo Bianco: ritiri e cambi di materiale (2020)
      [26/03/2019] La Thuile: diamo una manche al Telefono Azzurro
      [23/02/2018] Fantanotti Olimpiche - Analisi dei Giochi 2018
      [06/02/2018] Aperte le FantaOlimpiadi 2018!
      [14/12/2017] Fantaski.it disponibile anche su Telegram !
      [05/12/2017] A La Thuile stagione aperta dal 2 dicembre
      [03/11/2017] Fantaski 2018 - mercato maschile aperto fino Levi
      [05/12/2016] Aperto il primo mercato - stagione 2016/2017
      [13/11/2016] A Milano di scena il Big Air Snowboard



     
    titoletto copyright fantaski
     baffo fantaski titoletto contatti baffo fantaski titoletto riconoscimenti