separatore
icona fisi  
 icona fantaski titoletto linguaicona italia icona bandiera italia icona bandiera svizzeraicona bandiera inglese icona bandiera inglese icona bandiera americanatitoletto tedesco icona bandiera germania icona bandiera austria icona bandiera svizzeratitoletto francia icona bandiera francia icona bandiera svizzera 
fantaski_header
icona baffo fantaski titoletto home icona baffo fantaski titoletto cosa fantaski icona baffo fantaski titoletto faq help icona baffo fantaski titoletto regolamento icona baffo fantaski titoletto forum icona baffo fantaski titoletto fotogallery  
mercoledì 11 dicembre 2019 - ore 01.07 
titoletto coppa del mondo
separatore
titoletto coppa fantaski
separatore
titoletto gioca fantaski

Serra: "Perdiamo di velocità, capire perchè".

Clicca sulla foto per ingrandire
Serra A.
Foto: fisi.org
Serra A.
commenti 3 Commenti icona rss

LIVE DALL'ALTA BADIA - E' un'Italia quella delle discipline tecniche in sofferenza di risultati. L'ultimo podio azzurro proprio qui in Alta Badia con Florian Eisath due anni fa, l'ultima vittoria addirittura bisogna risalire fino a quella targata Max Blardone del 26 febbraio 2012 a Crans Montana.

Quest'oggi Luca De Aliprandini ha reso meno amara la pillola con un 7/o posto finale recuperando 21 posizioni, ma quel che più conta con il miglior tempo di manche superando anche Marcel Hirscher. 

Eppure è una Italia del gigante che non convince, soprattutto per quanto riguarda l'atteggiamento in gara di molti dei giovani rispetto a quanto fanno vedere i coetanei di altre nazioni. Pare si sia assistito ad una involuzione tecnica rispetto a quello che i nostri gigantisti hanno sempre fatto vedere.

Butta acqua sul fuoco Alessandro Serra, tecnico di provata esperienza rientrato dopo 3 anni dalla parantesi finlandese, alla corte del presidente Flavio Roda. “Sicuramente dobbiamo analizzare la situazione – spiega il 45enne tecnico azzurro - Facciamo ancora fatica, troppo insicuri. Sto parlando soprattutto di Alex Hofer, Giulio Bosca, Simon Maurberger e degli altri giovani, ma anche di Roberto Nani e Giovanni Borsotti. Questi ultimi due partono con pettorali alti e dovranno cercare anche attraverso la Coppa Europa di risalire. Manfred Moelgg è reduce dalla febbre e dal mal di schiena, invece Luca De Aliprandini necessitava di arrivare dopo periodi difficili fatti di cadute e non qualifiche. Riccardo Tonetti ha avuto una giornata no anche per i materiali. Non vuole essere una giustificazione per Manni e Riccardo intendiamoci, ma certo, c’è da lavorare tanto per primeggiare".

Continuità al lavoro e questo forse che manca alla nostra squadra. “L'Italia è una squadra che deve lottare per vincere non c'è dubbio. Questi ragazzi però non si sono involuti, sono fermi a sei anni fa quando gli avevo io in squadra B e C. Quattro allenatori in quattro anni cambiati certo non paga – prosegue il tecnico piemontese – lo sci non è il calcio, i processi qui sono più lunghi che in altri sport. Qui dipende dai pettorali con i quali si parte. Bisogna però cambiare questo trend. Siamo in un momento difficile, ma qualcosa si sta muovendo. Dobbiamo però capire perchè abbiamo dei picchi di prestazioni, ma poi dei crolli. E' questo che mi sta corrucciando in questo momento. Inoltre dobbiamo capire perchè abbiamo dei giovani che vincono in Coppa Europa, poi vengono in coppa del mondo e non si qualificano. Viceversa abbiamo dei giovani stranieri che non vincono in Coppa Europa, ma si qualificano con belle manche in Coppa del Mondo. In passato abbiamo avuto il gruppo del '90 che non aveva questo problema, poi invece si è riproposto e non siamo riusciti ad invertire il trend. Qui dobbiamo capire cosa succede nel passaggio di serie – conclude Serra - Perdiamo in velocità, questo è il punto e dobbiamo capire perchèoe.

 

 

 


(domenica 16 dicembre 2018)



@RIPRODUZIONE RISERVATA

  • lunedì 9 dicembre 2019

    L''Austria piange in gigante, ma l'Italia non ride

    giovedì 28 novembre 2019

    Gardena ed Alta Badia pronte per il circo bianco

    sabato 26 ottobre 2019

    Cortina e le Classiche italiane insieme

  • venerdì 11 ottobre 2019

    Gardena, Badia, Campiglio e Bormio non si toccano

    martedì 6 agosto 2019

    A Kilde il 4/o Sudtirol Ski Trophy

    domenica 2 giugno 2019

    Sestriere e La Thuile tornano in CdM

  • sabato 1 giugno 2019

    Val Gardena e Badia in calendario fino al 2022/23

    venerdì 5 aprile 2019

    Il tecnico Serra saluta i gigantisti azzurri

    domenica 23 dicembre 2018

    Stagione finita per Megarry.Stop per Sarrazin


    Tutt i commenti disponibili:
    1 | Kuthai2020 il 16/12/2018 19.29.08
    Il più lungo digiuno di vittorie italiane nella storia della Cdm nel Gigante è stato di 8 anni e 11 mesi da Bieler (Morzine 1976) a Erlacher (Puy-Saint-Vincent 1984), il digiuno attuale di vttorie italiane nel Gigante dura da 6 anni e 10 mesi. [:(]
    2 | JeanNoelAugert il 17/12/2018 11.30.39
    Grazie Kuthai per la statistica. Purtroppo a prestanza dei ns atleti siam messi male, Moelgg mi piace tantissimo come esperienza e come scia, ma cominciano a pesare gli anni, gli altri sono ancora distanti nonostante De Aliprandini in ripresa. Questo a prescindere dal fatto che se gli Alieni non abducono MH la prima piazza è stabilmente occupata...
    3 | kalel77 il 17/12/2018 12.08.27
    Io la vedo male nel settore tecnico degli azzurri al maschile, slalom e gigante non ci sono giovani che facciano ben sperare e i veterani sono solo buoni atleti oltretutto a fine carriera, non me ne vogliano, ma penso che sia l'aggettivo giusto.. Nel settore femminile se non fosse per la Brignone e la Goggia, purtroppo ai box c'è da piangere anche li. La Bassino promette bene ma penso solo in Gigante. Direi che de Chiesa quando parlava di catastrofe in slalom Uomini e Donne non aveva tutti i torti. Comunque non ci resta che sperare fiduciosi per il futuro..



      Cerca una parola nelle news:        

      Ultime 15 Notizie correlate: (Alessandro Serra Alta Badia )

      [09/12/2019] L''Austria piange in gigante, ma l'Italia non ride
      [28/11/2019] Gardena ed Alta Badia pronte per il circo bianco
      [26/10/2019] Cortina e le Classiche italiane insieme
      [11/10/2019] Gardena, Badia, Campiglio e Bormio non si toccano
      [06/08/2019] A Kilde il 4/o Sudtirol Ski Trophy
      [02/06/2019] Sestriere e La Thuile tornano in CdM
      [01/06/2019] Val Gardena e Badia in calendario fino al 2022/23
      [05/04/2019] Il tecnico Serra saluta i gigantisti azzurri
      [23/12/2018] Stagione finita per Megarry.Stop per Sarrazin
      [17/12/2018] Tabù sfatato, Hirscher vince il gigante parallelo
      [16/12/2018] Serra: "Perdiamo di velocità, capire perchè".
      [16/12/2018] Parallelo: tre gli azzurri in gara domani
      [16/12/2018] Badia,De Aliprandini:"nella seconda ho dato tutto"
      [16/12/2018] Per la sesta volta Hirscher Re della Badia
      [16/12/2018] Fantaski Stats - Alta Badia - gigante maschile

      Altre notizie di Coppa del Mondo:

      [10/12/2019] CE: Dannewitz a segno in superg, Bassino 7/a
      [10/12/2019] CE: Prast 5/o a Santa Caterina, vince Weber
      [10/12/2019] Alice Robinson in allenamento all'Alpe di Lusia
      [10/12/2019] Ledecka sempre più alpina: sarà a St.Moriz
      [10/12/2019] Val d'Isere: maltempo cambia programma gare
      [10/12/2019] Francesi e Svizzeri per St.Moritz e Isere
      [09/12/2019] CE: in Valfurva la Francia domina la combinata
      [09/12/2019] Wada:Russia bandita 4 anni da Mondiali e Olimpiadi
      [09/12/2019] L''Austria piange in gigante, ma l'Italia non ride
      [08/12/2019] Delago:"Sul podio nella specialità meno attesa!"
      [08/12/2019] Fantaski Stats - Beaver Creek 2019 - GS maschile
      [08/12/2019] Fantaski Stats - Lake Louise 2019 - SG femminile
      [08/12/2019] Fantaski Stats - Beaver Creek 2019 - DH maschile
      [08/12/2019] Fantaski Stats - Lake Louise 2019 - DH 2 femminile
      [08/12/2019] Beaver: Tommy Ford prima volta gigante
      [08/12/2019] Rebensburg fa suo il superG di Lake, 2/a Delago
      [08/12/2019] Vlhova con infiammazione tibiale
      [08/12/2019] Beaver: Ford comanda gigante, male De Aliprandini
      [07/12/2019] Marsaglia: "Sono commossa e felice!"
      [07/12/2019] Lake Louise,gara2: vince Schmidhofer,Marsaglia 3/a
      [07/12/2019] Beaver Creek: netto successo per Feuz; Paris 10/o
      [07/12/2019] Frattura alla mano per Linus Strasser
      [07/12/2019] Fantaski Stats - Lake Louise 2019 - DH 1 femminile
      [07/12/2019] Fantaski Stats - Beaver Creek 2019 - SG maschile
      [07/12/2019] Val Gardena: positivo controllo neve
      [07/12/2019] Marta Bassino ospite a "Quelli che il calcio"
      [06/12/2019] Goggia: "Sofferto in alto e sull'ultimo salto"
      [06/12/2019] Lake Louise: Ledecka sorprende tutte.Goggia 6/a
      [06/12/2019] Primo sigillo di Odermatt a Beaver Creek
      [06/12/2019] CE: in combinata è ancora Fest, Galli 8/a
      [06/12/2019] Ginocchio KO per Ariane Raedler
      [06/12/2019] Shiffrin:"Mamma Eileen ha fatto un passo indietro"
      [06/12/2019] Bassino,Pichler,Pirovano e Curtoni in Val di Fassa
      [05/12/2019] Vikhoff-Lie veloce in 2/a prova, 7/a Delago
      [05/12/2019] CE: Albano e Cillara al 5/o posto in superg
      [05/12/2019] Beaver Creek: cancellata la 2/a prova

      Altre notizie Fantaski:

      [26/03/2019] La Thuile: diamo una manche al Telefono Azzurro
      [23/02/2018] Fantanotti Olimpiche - Analisi dei Giochi 2018
      [06/02/2018] Aperte le FantaOlimpiadi 2018!
      [14/12/2017] Fantaski.it disponibile anche su Telegram !
      [05/12/2017] A La Thuile stagione aperta dal 2 dicembre
      [03/11/2017] Fantaski 2018 - mercato maschile aperto fino Levi
      [05/12/2016] Aperto il primo mercato - stagione 2016/2017
      [13/11/2016] A Milano di scena il Big Air Snowboard
      [21/03/2016] La Thuile: il 9 Aprile gara per Telefono Azzurro
      [26/02/2016] La Thuile: 1/a Gara dei Sogni in favore di FISIP



     
    titoletto copyright fantaski
     baffo fantaski titoletto contatti baffo fantaski titoletto riconoscimenti