separatore
icona fisi  
 icona fantaski titoletto linguaicona italia icona bandiera italia icona bandiera svizzeraicona bandiera inglese icona bandiera inglese icona bandiera americanatitoletto tedesco icona bandiera germania icona bandiera austria icona bandiera svizzeratitoletto francia icona bandiera francia icona bandiera svizzera 
fantaski_header
icona baffo fantaski titoletto home icona baffo fantaski titoletto cosa fantaski icona baffo fantaski titoletto faq help icona baffo fantaski titoletto regolamento icona baffo fantaski titoletto forum icona baffo fantaski titoletto fotogallery  
domenica 23 febbraio 2020 - ore 00.27 
banner 120x90
titoletto coppa del mondo
separatore
titoletto coppa fantaski
separatore
titoletto gioca fantaski

Come è andato il Meeting FIS di Zurigo?

Clicca sulla foto per ingrandire
FIS Meeting
Foto: acebook.com/skiworldcupkronplatz
FIS Meeting
commenti 14 Commenti icona rss

Settimana scorsa si è tenuto a Zurigo il consueto Meeting FIS a un mese circa dell'avvio della nuova stagione dello sci alpino, che vedrà il suo culmine ai Mondiali di Are il prossimo febbraio.

Tanti i temi toccati:
- si sono ritrovati i capi allenatori di tutte le nazioni con gli organizzatori delle tappe di Coppa e la FIS per rivedere tutti gli aspetti organizzativi e operativi della stagione, dai viaggi, alle date di partenza e arrivo, all'organizzazione delle sciate in pista pre-gara, alle specifiche tecniche sui materiali, ai tracciatori per le gare tecniche, alla raccolta dei dati durante le gare e la loro elaborazione ai fini televisivi...

- nelle riunioni di venerdì 28 si è discusso di come strategicamente far crescere il "prodotto" Coppa del Mondo, e la FIS sottolinea che - seppur non allarmanti - i dati dell'audience televisiva impongono dei cambiamenti che devono essere fatti.

- uno dei temi sul tavolo era la riduzione del numero dei partenti. In primavera le nazioni maggiori aveva accettato di ridurre la loro quota fino a un massimo di 7 atleti per nazione. La FIS richiama tutti alla collaborazione per rendere la Coppa del Mondo la massima espressione dello sci mondiale, e dunque creare un prodotto più interessante e appetibile, sopratutto per le TV. Una proposta è stata fatta dal presidente del comitato Coppa del Mondo Niklas Carlsson per ridurre progressivamente la quota atleti per nazione. Non è stata presa una decisione ufficiale ma si continuerà a discuterne durante l'inverno per arrivare al meeting di primavere di Dubrovnik con alcune proposte concrete.

- un altro tema sul tavolo era l'armonizzazione delle regole dei paralleli maschili e femminili. In primavera il Consiglio FIS aveva accettato di includere il parallelo come nuova disciplina dai Mondiali di Cortina 2021, per cui è stato stabilito un gruppo di lavoro che analizzerà le attuali regole e farà una proposta che potrà essere adottata dalla stagione 2019/2020.


(mercoledì 3 ottobre 2018)



@RIPRODUZIONE RISERVATA

  • sabato 22 febbraio 2020

    Finali Cortina 2020: tutte le qualificate in disc

    venerdì 14 febbraio 2020

    Superg Saalbach: confermata partenza alle 13

    giovedì 13 febbraio 2020

    TdG - Paralleli solo gli sci

  • mercoledì 12 febbraio 2020

    Saalbach: programma della discesa con miniprova

    domenica 9 febbraio 2020

    Piovono critiche alla Fis per parallelo Chamonix

    giovedì 6 febbraio 2020

    Le decisioni del Consiglio FIS.A Davos un parallel

  • mercoledì 5 febbraio 2020

    Garmisch: cancellata prima prova femminile

    lunedì 3 febbraio 2020

    TdG - Lo sci al tempo del riscaldamento globale

    mercoledì 29 gennaio 2020

    TdG - Ranking FIS istruzioni per l’uso


    Tutt i commenti disponibili:
    1 | wlaputzer il 03/10/2018 17.43.33
    riduzione del numero dei partenti non mi piace per nulla.. va bene max 7 atleti per nazione ma non di meno
    2 | quilodico il 03/10/2018 19.35.58
    Secondo me invece fanno bene a puntare a un parco di partenti più limitato. Gli slalom di Coppa del mondo con 80 concorrenti sono un retaggio del passato.
    3 | Mikko il 03/10/2018 20.28.51
    Se guardiamo le WCSL degli slalom ci accorgiamo che portare a max 7 atleti per nazione (unico aspetto fino a oggi discusso) comporta una riduzione di sole 4/5 unità nel gigante e a 2/3 in slalom e praticamente tutti di AUT, ITA, SUI; mentre rimane libera la partecipazione di tutti gli altri. Se poi la FIS pensa che riducendo gli atleti delle nazioni top per favorire nazioni come Macedonia, Romania, Albania, Georgia...porti piu interesse alla CdM, immagino che sceglieranno anche come mascotte TAFAZZI [:D]
    4 | quilodico il 04/10/2018 11.47.22
    Un grosso taglio ai partenti in CDM (butto là un numero: 40 in slalom) porterebbe molti a partecipare con più assiduità alla Coppa Europa, oggi troppo troppo distante come livello e interesse dal circuito maggiore.
    5 | didibi il 04/10/2018 14.55.42
    Penso anch'io che bisogna limitare l'accesso dei carneadi in rappresentanza di paesi esotici che usano gli attuali regolamenti per girare il mondo spesati. Nel circuito femminile invece le discipline veloci hanno il problema opposto con un campo partenti che ogni tanto è poco superiore alle 30 atlete
    6 | jos235 il 04/10/2018 15.28.48
    Mikko ha scritto:
    Se guardiamo le WCSL degli slalom ci accorgiamo che portare a max 7 atleti per nazione (unico aspetto fino a oggi discusso) comporta una riduzione di sole 4/5 unità nel gigante e a 2/3 in slalom e praticamente tutti di AUT, ITA, SUI; mentre rimane libera la partecipazione di tutti gli altri.
    Infatti, una proposta del genere risulta pressochè inutile.
    didibi ha scritto:
    Penso anch'io che bisogna limitare l'accesso dei carneadi in rappresentanza di paesi esotici che usano gli attuali regolamenti per girare il mondo spesati. Nel circuito femminile invece le discipline veloci hanno il problema opposto con un campo partenti che ogni tanto è poco superiore alle 30 atlete
    Io sono un fan delle piccole nazioni, ma visto che stiamo parlando di Coppa del Mondo e che comunque esistono anche i mondiali e le olimpiadi, mi pare buffo parlare di una riduzione dei partenti se poi si continua a mantenere un anacronistico limite di 120 punti fis per poter schierare un'atleta in slalom o in gigante. Bisognerebbe portarlo a 30/40 punti al massimo, ed è essere ancora generosi. Sono per l'apertura (almeno teorica) a tutti ma a patto che si raggiungano certi criteri minimi che consentano di poter avere almeno una remota possibilità di qualificarsi per una seconda manche o incamerare un punticino, altrimenti sono partecipazioni che non hanno una grossa utilità.
    7 | Mikko il 04/10/2018 17.56.52
    La FIS vorrebbe ridurre il numero dei partecipanti agli slalom per esigenze televisive (anche se mi sfugge l’utlità di tale riduzione, visto che ogni emittente può decidere di interrompere il collegamento quando vuole). La FIS inoltre vuole salvaguardare (se non aumentare) il numero di nazioni partecipanti agli eventi di CdM. Tali due esigenze porterebbero solamente alla riduzione di atleti delle tradizionali nazioni alpine. Il fatto è che l’accesso alle competizioni ha un doppio criterio: da una parte ci sono i punteggi FIS che hanno però il difetto di non essere dinamici, poco rappresentativi dell’andamento stagionale e spesso frutto di “strane” gare; dall’altro lato c’è la WCSL (che fu introdotta per i sopracitati difetti) ma che ha il grosso inconveniente di rappresentare solo le gare di CdM. Una possibile soluzione sarebbe quella di introdurre una sorta di FIS Start List che dia punti non solo alle gare di CdM ma anche alle gare dei circuiti continentali, dei campionati nazionali e delle gare FIS. Senza entrare nel dettaglio, che richiederebbe troppo spazio, il concetto base sarebbe quello di permettere agli atleti emergenti o di nazioni non tradizionali di crearsi un punteggio che consenta loro di partecipare alla CdM. A titolo di esempio il sitema di calcolo sarebbe il seguente: Continental Cups (EC, NAC, SAC, ANC, FEC) 1st place 10 points 2nd place 9 points .... ......... 10th place 1 point Si rende necessario introdurre un fattore corretivo che consideri il reale livello della gara: questo fattore prende in considerazione il punteggio FIS guadagnato dal vincitore della gara. (Si considerano le penalità valide nella stagione 2019/2020) Winner race FIS points = 15.00 ----> 10 points, first 10 racers receive points Winner race FIS points = 15.01-16.00 ---> 9 points, first 9 racers receive points ........................... .................. Winner race FIS points = 23.01-24.00 ---> 1 point, first 1 racer receive points Con analogo ragionamento si daranno per i NC 5 punti al vincitore e a scalare fino al quinto classificato; medesimo fattore di correzione tra i 20.00 e i 24.00 punti FIS; per le gare FIS 2 punti al vincitore e 1 al secondo; fattore di correzione tra i 23.00 e i 24.00. Ogni atleta avrebbe la possibilità di sommare i suoi migliori punteggi fino ad un massimo di gare pari a quello delle gare di WC+OWG+WSC (ad esempio per quest’anno 10 per il GS). Questo ranking costituirebbe il criterio oggettivo per l’accesso alle gare di CdM (ed eventualmente anche alla CE): che poi si decida di “tagliare” a 40,50,60,70 o 80 partecipanti diventa semplice. Per la cancellazione dei punteggi invece si potrebbe considerare un meccanismo “rolling” che tiene conto dei punteggi accumulati nelle ultime 52 settimane, eliminando settimanalmente la settimana “53” (in poche parole quello che avviene nel tennis professionistico)
    8 | quilodico il 04/10/2018 19.03.43
    Al di là di ogni altra considerazione, un problema che stanno tentando di risolvere con questo taglio è quello del tempo a disposizione tra le due manche. Con ottanta concorrenti, qualunque intoppo nella prima manche mette a rischio l'orario della seconda, dopo l'abolizione del doppio tracciato di qualche anno fa.
    9 | jos235 il 04/10/2018 19.18.59
    Mikko ha scritto:
    La FIS vorrebbe ridurre il numero dei partecipanti agli slalom per esigenze televisive (anche se mi sfugge l’utlità di tale riduzione, visto che ogni emittente può decidere di interrompere il collegamento quando vuole).
    Più che per esigenze televisive (tanto quasi nessuno manda in onda una prima manche intera), credo che il problema sia proprio di tempi tecnici tra una manche e l'altra. Nelle fis non ci sono televisioni e fanno partire gli atleti con tempi molto ridotti tra uno e l'altro (tant'è che partono fino a 140 atleti), in CdM invece sei obbligato ad osservare dei tempi che consentano comunque di trasmettere televisivamente almeno una parte di discesa, anche degli atleti in fondo alla start list. Questo fa sì che in caso di 80-90 partenti i tempi ovviamente vadano per le lunghe e si debba far tutto un pò di corsa tra una manche e l'altra. Ovviamente se i tempi fossero più brevi si avrebbe anche un vantaggio in caso di meteo cattivo (ad esempio un nebbione prima della prima manche) perchè avresti più tempo a disposizione per i vari rinvii prima di dover rinunciare definitivamente. Edit: oops, mi aveva preceduto quilodico dicendo le stesse cose [:D]
    Mikko ha scritto: Per la cancellazione dei punteggi invece si potrebbe considerare un meccanismo “rolling” che tiene conto dei punteggi accumulati nelle ultime 52 settimane, eliminando settimanalmente la settimana “53” (in poche parole quello che avviene nel tennis professionistico)
    Interessante l'idea di una classifica "globale", che tra l'altro ho sentito anche in passato ma purtroppo mai presa in considerazione. Credo che nel tennis sia abbastanza facile mantenere una continuità di calendario, per cui generalmente a distanza di un anno si cancellano i punti dello stesso torneo giocato l'anno prima. Nello sci invece è un delirio di gare cancellate e non recuperate, oppure recuperate anche dopo diverse settimane, per cui non credo si riuscirebbe a gestire un sistema di cancellazione dei vecchi punteggi con lo stesso sistema (che è poi il motivo per cui l'attuale sistema WCSL funziona con la cancellazione ad ogni gara della media dei punti dell'anno precedente). Una soluzione appunto potrebbe essere quella che hai detto di decidere di considerare semplicemente i migliori N punteggi delle ultime 52 settimane, dove N potrebbe essere il numero di gare dato da CdM+WSC+OWG programmate nella stagione in corso. Comunque nello snowboard (sia nel parallelo che nello Snowboard cross) la fis ha già implementato un sistema di punteggi con scale differenti a seconda della categoria ma anche classifica degli atleti partecipanti alla gara, che potrebbe essere preso e utilizzato pari pari anche nello sci proprio a questo scopo.
    10 | didibi il 04/10/2018 20.41.28
    Comunque questa stagione a quanto mi pare di avere capito le liste FIS saranno aggiornate ogni due settimane invece che ogni tre come era adesso. Poi quest'anno in parallelo verrano anche calcolati i punteggi con il nuovo metodo (chiedere a Jos per delucidazioni - si consiglia però l'assunzione di psicofarmaci o allucinogeni prima della lettura [:D]) e l'anno prossimo poi ci saranno secondo me nuovi assetti meritori. Sarà compito delle varie federazioni ingegnarsi a fare in modo che i loro atleti non si trovino spiazzati e messi male nelle liste. sarà interessante vedere come si muoveranno.
    11 | Katunga il 05/10/2018 12.45.32
    Mikko ha scritto:
    ogni emittente può decidere di interrompere il collegamento quando vuole
    ma non chi fa le riprese e le trasmette via satellite perché magari il Burundi ha un atleta che parte col 93 e lo vuole vedere. Inoltre mi pare che le emittenti che comperano i diritti, devono prendere il pacchetto intero, se poi ne trasmettono solo metà sono affari loro
    12 | Admin il 05/10/2018 15.03.59
    concordo con dibibi e jos
    13 | didibi il 05/10/2018 16.02.10
    Admin ha scritto:
    concordo con dibibi e jos
    presumo concordi con me sull'assunzione di psicofarmaci o allucinogeni prima di leggere i papiri di Jos [:D][:D][:D]
    14 | jos235 il 06/10/2018 11.01.50
    Esagerato.. a volte il papiro lungo è necessario se si vogliono spiegare bene le cose [:D]



      Cerca una parola nelle news:        

      Ultime 15 Notizie correlate: (FIS Zurigo Fis FallMeeting )

      [22/02/2020] Finali Cortina 2020: tutte le qualificate in disc
      [14/02/2020] Superg Saalbach: confermata partenza alle 13
      [13/02/2020] TdG - Paralleli solo gli sci
      [12/02/2020] Saalbach: programma della discesa con miniprova
      [09/02/2020] Piovono critiche alla Fis per parallelo Chamonix
      [06/02/2020] Le decisioni del Consiglio FIS.A Davos un parallel
      [05/02/2020] Garmisch: cancellata prima prova femminile
      [03/02/2020] TdG - Lo sci al tempo del riscaldamento globale
      [29/01/2020] TdG - Ranking FIS istruzioni per l’uso
      [04/01/2020] A Davos un parallelo nella stagione 2020/2021
      [03/01/2020] Controllo neve positivo a Campiglio e Adelboden
      [24/12/2019] Odermatt operato al menisco.Pintu adduttore KO?
      [23/12/2019] Kristoffersen-Fis: nessuna squalifica
      [25/11/2019] Le decisioni del Consiglio FIS Autunno 2019
      [23/11/2019] FIS,si chiude l'era Kasper: lascerà nel 2020

      Altre notizie di Coppa del Mondo:

      [22/02/2020] Finali Cortina 2020: tutte le qualificate in disc
      [22/02/2020] Brignone: "oggi ho osato.Vlhova favorita"
      [22/02/2020] Crans: Gut fa bis, coppa a Suter, 4/a Brignone
      [22/02/2020] Fantaski Stats - Yuzawa Naeba - gigante maschile
      [22/02/2020] A Naeba la prima vittoria di Zubcic. DeAlip 10/o
      [22/02/2020] Naeba: super Kristoffersen dopo la 1a.De Alip 14o
      [21/02/2020] TdG - Il ritorno di Roberto Nani
      [21/02/2020] Rasmus Windingstad chiude la stagione
      [21/02/2020] Fantaski Stats - Crans Montana 2020 - DH1 donne
      [21/02/2020] CE: Riis beffa Fest in combinata, male le azzurre
      [21/02/2020] Possibile infortunio per Elisabeth Reisinger
      [21/02/2020] Brignone: "domani cercherò di fare meglio"
      [21/02/2020] Crans: Lara Gut torna al successo, Brignone 7/a
      [20/02/2020] Brignone: "Pista fortunata. Sono pronta".
      [20/02/2020] Christine Scheyer chiude la stagione
      [20/02/2020] CE: Nani sul podio, ok Ballerin e Franzoni
      [20/02/2020] CE: inarrestabile Fest a Sarentino
      [20/02/2020] Loic Meillard a rischio per le gare giapponesi
      [20/02/2020] Crans-Montana:Ortlieb sfreccia in prova,Brignone 2
      [19/02/2020] Stagione finita per Battilani e Roger
      [19/02/2020] CE: a Sarentino è sempre Fest, bene Albano
      [19/02/2020] I 15 del US SKi Team per i Mondiali Jr 2020
      [18/02/2020] La Thuile:le Azzurre provano la "3-Franco Berthod"
      [18/02/2020] I 9 Azzurri per le gare tecniche in Giappone
      [18/02/2020] 70 anni fa l'oro iridato di Zeno Colò in discesa
      [18/02/2020] Brignone guida 8 Azzurre a Crans Montana
      [18/02/2020] TdG - Una strada in salita,ma che corre in discesa
      [17/02/2020] Controllo neve positivo a La Thuile
      [16/02/2020] Vlhova:"meritava Anna.successo importante"
      [16/02/2020] Ralph Weber deve chiudere anzitempo la stagione
      [16/02/2020] Innerhofer:"apripista in Norvegia e a Cortina"
      [16/02/2020] Fantaski Stats - Kranjska Gora - slalom femminile
      [16/02/2020] Vlhova vince anche a Kranjska. Rossetti ottima 12a
      [16/02/2020] CE: Albano sfiora il podio in superg
      [16/02/2020] Kranjska Gora: guida Swenn-Larsson.Curtoni 15a
      [15/02/2020] Marta Bassino: "contenta, ma quel centesimo..."

      Altre notizie Fantaski:

      [18/01/2020] Benvenuto Luigi! Al via il Taglio di Grasscutter
      [04/10/2019] Circo Bianco: ritiri e cambi di materiale (2020)
      [26/03/2019] La Thuile: diamo una manche al Telefono Azzurro
      [23/02/2018] Fantanotti Olimpiche - Analisi dei Giochi 2018
      [06/02/2018] Aperte le FantaOlimpiadi 2018!
      [14/12/2017] Fantaski.it disponibile anche su Telegram !
      [05/12/2017] A La Thuile stagione aperta dal 2 dicembre
      [03/11/2017] Fantaski 2018 - mercato maschile aperto fino Levi
      [05/12/2016] Aperto il primo mercato - stagione 2016/2017
      [13/11/2016] A Milano di scena il Big Air Snowboard



     
    titoletto copyright fantaski
     baffo fantaski titoletto contatti baffo fantaski titoletto riconoscimenti