separatore
icona fisi  
 icona fantaski titoletto linguaicona italia icona bandiera italia icona bandiera svizzeraicona bandiera inglese icona bandiera inglese icona bandiera americanatitoletto tedesco icona bandiera germania icona bandiera austria icona bandiera svizzeratitoletto francia icona bandiera francia icona bandiera svizzera 
fantaski_header
icona baffo fantaski titoletto home icona baffo fantaski titoletto cosa fantaski icona baffo fantaski titoletto faq help icona baffo fantaski titoletto regolamento icona baffo fantaski titoletto forum icona baffo fantaski titoletto fotogallery  
mercoledì 20 novembre 2019 - ore 19.57 
banner 120x90
titoletto coppa del mondo
separatore
titoletto coppa fantaski
separatore
titoletto gioca fantaski

Giochi 2026: 7 nazioni in corsa per la prima fase

Clicca sulla foto per ingrandire
CIO
Foto: CIO
CIO
commenti 9 Commenti icona rss

Il CIO ha ufficializzato ieri le nazioni e i corrispondenti Comitati Olimpici interessati a ospitare le Olimpiadi Invernali del 2026, chiudendo formalmente questa prima fase preliminare del processo di assegnazione, che avverrà nel settembre 2019 a Milano durante la 134/a sessione del CIO.

Le nazioni coinvolte sono:
1. Austria con Graz
2. Canada con Calgary
3. Giappone con Sapporo
4. Italia con Milano/Torino e Cortina
5. Svezia con Stoccolma
6. Svizzera con Sion
7. Turchia con Erzurum

Settimana scorsa abbiamo riferito della volontà del CONI di presentare le due candidature di Milano/Torino e Cortina.

La manifestazione di interesse non significa che le nazioni/città siano effettivamente candidate: l'Italia, in base anche alla volontà del nuovo governo che deve essere formato, dovrà decidere se proseguire nella fase di candidatura e con quale città, in Svizzera si dovrà tenere un referendum in estate anche se la candidatura elvetica è arrivata per prima, già dal novembre dello scorso anno.

Per la prossima fase il CIO lavorerà a stretto contatto con i Comitati Olimpici, secondo un nuovo approccio che prevede un coinvolgimento e una assistenza decisamente più estesi, dalla comunicazione agli aspetti tecnici. Inoltre ci sarà una maggiore flessibilità nel concetto stesso di Giochi, che dovranno rispondere all'esigenza di sviluppo del territorio a lungo termine, e anche il processo di avvicinamento ai Giochi, che dura 7 anni, sarà seguito più da vicino e con maggior contributo da parte del CIO.


(mercoledì 4 aprile 2018)

Argomenti:


@RIPRODUZIONE RISERVATA

  • mercoledì 6 novembre 2019

    Milano-Cortina 2026: il CEO sarà Novari

    venerdì 18 ottobre 2019

    La Fisi ai nastri di partenza, presentata stagione

    lunedì 2 settembre 2019

    Ad ottobre la Fisi si presenta

  • giovedì 11 luglio 2019

    Fisi Alto Adige commissariata

    lunedì 1 luglio 2019

    Milano:2 giorni di confronto tra i tecnici azzurri

    lunedì 24 giugno 2019

    Milano-Cortina 2026: tutte le sedi olimpiche

  • lunedì 24 giugno 2019

    Milano-Cortina organizzerà i Giochi Olimpici 2026

    venerdì 21 giugno 2019

    Attesa per i Giochi 2026: il programma di lunedì

    martedì 18 giugno 2019

    100 anni FISI: parte il concorso per il logo


    Tutt i commenti disponibili:
    1 | Katunga il 04/04/2018 17.42.42
    Se queste dovrebbero essere le candidate, la vedo dura per l'Italia, Austria, Giappone e Svezia non le organizzano da molto più tempo di noi. Per me la favorita è Stoccolma, anche perché farà il pieno di voti della nord e mitteleuropa Sion: penso che il referendum sarà negativo Calgary: hanno appena avuto Vancouver Erzurum: non penso che diano una manifestazione del genere ad una nazione che non ha mai organizzato nulla nel campo degli sport invernali, senza contare l'aspetto sociopolitico dell'area. Vedremo
    2 | didibi il 04/04/2018 22.17.31
    Beh, non credo che torniamo di nuovo in Oriente dopo Corea e Cina (e mettici anche Sochi) perciò Sapporo salta almeno un giro. La Svezia non li ha mai ospitati e pertanto la vedrei come favorita anche perché è una nazione con tradizione in molte discipline. In Svizzera stanno già discutendo sui costi, gli altri cantoni non vogliono partecipare alle spese ne mettere a disposizione gratis le loro risorse in primis forze di polizia. Sul referendum non sari così negativo, nel Vallese non ci sono grandi realtà "cittadine" come in Baviera, Tirolo o Grigioni o anche con Oslo che hanno votato no. Graz è un poco una candidatura amorfa, non ha una tradizione o un appeal come lo poteva avere Innsbruck con Seefeld St. Anton Berg Isel. Noi italiani invece non perdiamo mai occasione per farci riconoscere. Addirittura tre (!!!) candidati, un armata brancaleone alla ricerca di appalti e quant'altro così a prima vista. Sugli altri d'accordo con Katunga.
    3 | jos235 il 05/04/2018 10.41.57
    Katunga ha scritto: Erzurum: non penso che diano una manifestazione del genere ad una nazione che non ha mai organizzato nulla nel campo degli sport invernali, senza contare l'aspetto sociopolitico dell'area.
    Organizzarono un'universiade invernale poco tempo fa, se non ricordo male. Allora anche la Cina non aveva mai organizzato nulla, non penso che il loro problema sia dato tanto da questo quanto piuttosto la complicata situazione socio-politica.
    4 | Katunga il 05/04/2018 12.29.45
    @Jos, un conto è un'Universiade un conto un'Olimpiade. La Cina ha un potere economico che la Turchia non ha. Si è aggiudicata con investimento monster sia le Olimpiadi estive che invernali ed ora punta ai mondiali di calcio. La differenza è che con loro puoi star tranquillo sugli investimenti sicuri, sul rispetto dei tempi e sulla stabilità politica e sociale. La Turchia? @Didibi, perché dici che l'Italia ha tre candidati? Uno solo, con tre teste, e gare che spaziano da Prato Nevoso fino a Cortina . Per l'occasione verrà realizzata una linea ferroviaria ultrasuperveloce che collegherà gli estremi in un'ora soltanto, che verrà pronta tre anni dopo le Olimpiadi . Tanto, come dice il responsabile lavori a Cortina, i collegamenti viari non sono importanti per le gare [:(]
    5 | didibi il 05/04/2018 16.10.50
    Guarda che tra Torino Milano e Cortina non serviranno collegamenti viari. L'Italia per l'occasione introdurrà il teletrasporto ... o era il teloraccomando ?
    6 | jos235 il 05/04/2018 18.19.06
    Katunga ha scritto:
    @Jos, un conto è un'Universiade un conto un'Olimpiade.
    Certo che un'Universiade non è un'Olimpiade, ma tu hai scritto "non ha mai organizzato nulla nel campo degli sport invernali" [:D]. Anche un'Universiade alla fine può essere valida per testare le capacità organizzative su più discipline sportive, senza contare che probabilmente in quell'occasione hanno già realizzato alcune strutture che potrebbero essere adattate senza ripartire proprio da zero.. per il resto sono d'accordo con te, anch'io credo che in questo momento la Turchia non abbia chances.
    7 | quilodico il 05/04/2018 19.29.36
    Non sottovaluterei Graz... con le gare dell’alpino a schladming...
    8 | Katunga il 05/04/2018 19.44.02
    jos235 ha scritto:
    Katunga ha scritto:
    @Jos, un conto è un'Universiade un conto un'Olimpiade.
    Certo che un'Universiade non è un'Olimpiade, ma tu hai scritto "non ha mai organizzato nulla nel campo degli sport invernali" [:D]. Anche un'Universiade alla fine può essere valida per testare le capacità organizzative su più discipline sportive, senza contare che probabilmente in quell'occasione hanno già realizzato alcune strutture che potrebbero essere adattate senza ripartire proprio da zero.. per il resto sono d'accordo con te, anch'io credo che in questo momento la Turchia non abbia chances.
    alzo le mani [:D]
    9 | Katunga il 05/04/2018 19.44.32
    didibi ha scritto:
    Guarda che tra Torino Milano e Cortina non serviranno collegamenti viari. L'Italia per l'occasione introdurrà il teletrasporto ... o era il teloraccomando ?
    più facile il secondo [:D]



      Cerca una parola nelle news:        

      Ultime 15 Notizie correlate: (CIO CONI Milano Giochi 2026 )

      [06/11/2019] Milano-Cortina 2026: il CEO sarà Novari
      [18/10/2019] La Fisi ai nastri di partenza, presentata stagione
      [02/09/2019] Ad ottobre la Fisi si presenta
      [11/07/2019] Fisi Alto Adige commissariata
      [01/07/2019] Milano:2 giorni di confronto tra i tecnici azzurri
      [24/06/2019] Milano-Cortina 2026: tutte le sedi olimpiche
      [24/06/2019] Milano-Cortina organizzerà i Giochi Olimpici 2026
      [21/06/2019] Attesa per i Giochi 2026: il programma di lunedì
      [18/06/2019] 100 anni FISI: parte il concorso per il logo
      [10/06/2019] La Fisi a Palazzo Chigi: Goggia Collare d'Oro
      [27/05/2019] Olimpiadi 2026: report del CIO.Alpino a Cortina?
      [20/04/2019] Jacques Theolier torna in FISI
      [08/04/2019] Olimpiadi 2026: si chiude la visita del CIO
      [06/04/2019] Galà della Neve Gazzetta: premitati Paris e Goggia
      [03/04/2019] Olimpiadi 2026: visita area dolomitica positiva

      Altre notizie di Coppa del Mondo:

      [20/11/2019] Matteo Marsaglia e Melesi si infortunano a Copper
      [20/11/2019] Guadagnini: "in SL è stato fatto uno step avanti"
      [20/11/2019] Tanti Azzurri a Copper.Inner ancora in dubbio
      [20/11/2019] Gruppo Coppa Europa maschile verso Trysil
      [19/11/2019] Gigantisti al lavoro a Livigno,torna Ballerin
      [19/11/2019] Stagione finita per Charlotta Saefvenberg
      [19/11/2019] Cortina 2021:i 50 anni di Ghedina e un nuovo salto
      [19/11/2019] Slalomisti azzurri approdano a Levi
      [18/11/2019] Serio infortunio per Nicole Good
      [18/11/2019] Cornelia Huetter torna sulla neve
      [18/11/2019] Michelle Gisin presenta il libro del suo oro
      [17/11/2019] Innerhofer sempre più vicino al rientro
      [17/11/2019] Semaforo verde FIS per Lake Louise
      [16/11/2019] Elena Curtoni e le sorelle Delago verso Copper
      [16/11/2019] Francesi e Svizzeri per Levi
      [16/11/2019] Operazione riuscita per Elena Fanchini
      [14/11/2019] Luce verde per la tappa di Levi
      [13/11/2019] Le 6 Azzurre per Levi, dentro Gulli
      [12/11/2019] Liensberger torna ad allenarsi con le compagne
      [12/11/2019] Casa Bode Miller si allarga: nati i due gemellini
      [12/11/2019] Solda: cancellate per maltempo le gare Fis
      [12/11/2019] Marco Schwarz ritorna in gara a Levi
      [12/11/2019] La Aloch pronta ai nastri di partenza
      [12/11/2019] I nove slalomisti azzurri per Levi
      [11/11/2019] Zinal: allenamento per 7 slalomiste
      [11/11/2019] Manuel Feller è diventato papà
      [11/11/2019] Azzurre verso gli Usa, Schnarf resta a casa
      [11/11/2019] Brignone: "A Lake Louise solo superG".
      [10/11/2019] GP Italia 2019/2020: regole e calendari
      [10/11/2019] Solda: stage per Osservati centro-sud
      [08/11/2019] Il caso Liensberger non è ancora risolto
      [08/11/2019] Manuel Osborne-Paradis tornerà nel 2020/2021
      [07/11/2019] Sofia Goggia illesa dopo un tamponamento
      [06/11/2019] Niente Killington per Alice Robinson
      [06/11/2019] Milano-Cortina 2026: il CEO sarà Novari
      [06/11/2019] Sabato i velocisti voleranno verso il Nord America

      Altre notizie Fantaski:

      [26/03/2019] La Thuile: diamo una manche al Telefono Azzurro
      [23/02/2018] Fantanotti Olimpiche - Analisi dei Giochi 2018
      [06/02/2018] Aperte le FantaOlimpiadi 2018!
      [14/12/2017] Fantaski.it disponibile anche su Telegram !
      [05/12/2017] A La Thuile stagione aperta dal 2 dicembre
      [03/11/2017] Fantaski 2018 - mercato maschile aperto fino Levi
      [05/12/2016] Aperto il primo mercato - stagione 2016/2017
      [13/11/2016] A Milano di scena il Big Air Snowboard
      [21/03/2016] La Thuile: il 9 Aprile gara per Telefono Azzurro
      [26/02/2016] La Thuile: 1/a Gara dei Sogni in favore di FISIP



     
    titoletto copyright fantaski
     baffo fantaski titoletto contatti baffo fantaski titoletto riconoscimenti