separatore
icona fisi  
 icona fantaski titoletto linguaicona italia icona bandiera italia icona bandiera svizzeraicona bandiera inglese icona bandiera inglese icona bandiera americanatitoletto tedesco icona bandiera germania icona bandiera austria icona bandiera svizzeratitoletto francia icona bandiera francia icona bandiera svizzera 
fantaski_header
icona baffo fantaski titoletto home icona baffo fantaski titoletto cosa fantaski icona baffo fantaski titoletto faq help icona baffo fantaski titoletto regolamento icona baffo fantaski titoletto forum icona baffo fantaski titoletto fotogallery  
martedì 26 maggio 2020 - ore 22.42 
banner 120x90
titoletto coppa del mondo
separatore
titoletto coppa fantaski
separatore
titoletto gioca fantaski

Waldner:"Lavoriamo sempre sulla sicurezza"

Clicca sulla foto per ingrandire
Waldner M.
Foto: fis-ski.com
Waldner M.
commenti 5 Commenti icona rss

Saslong.org, il sito di riferimento della tappa di Coppa del Mondo della Val Gardena, ha pubblicato questa interessante intervista a Markus Waldner, FIS Chief Race Director del circuito maschile.

Signor Waldner, la sicurezza nelle gare di sci è attualmente sulla bocca di tutti. Quanto può essere sicura una gara di Coppa del Mondo?
Guardi, posso dire con chiara coscienza che le gare di Coppa del Mondo soddisfano le più alte misure di sicurezza. La sicurezza è un argomento molto complesso, perché oltre alle reti ci sono anche tanti altri fattori, come, ad esempio, la preparazione della pista. La situazione più sicura prevedere piste con tanto spazio per la sicurezza e la caduta, cosa che purtroppo non sempre abbiamo. Specialmente le più vecchie piste di Coppa del Mondo sono strette. Quando oggi omologhiamo una nuova pista, questa deve avere una larghezza minima di 60 metri. In alcuni casi, le più vecchie piste di Coppa del Mondo hanno sezioni larghe solo 20 metri.

Lo standard di tutte le piste di Coppa del Mondo è lo stesso?
Per la maggior parte sì. Ci sono diverse aziende che installano le reti, la cui qualità a volte può variare leggermente. Tutte, però, hanno ottime certificazioni e cercano sempre di migliorare costantemente. E' molto importante l'impostazione delle reti. In questo senso sono molto critico e osservo ogni dettaglio, anche il più piccolo, con l'occhio di un'aquila. Se non è tutto perfetto, non faccio partire la gara. Un rischio minimo però c'è sempre... Sì, naturalmente. Lo sci è uno sport di velocità, e quindi è difficile garantire il 100% di sicurezza. Entrambi gli incidenti recenti lo dimostrano. Da questo noi abbiamo imparato e cerchiamo di rendere le piste più sicure possibili per gli atleti. Anche alle piste di riscaldamento, dove gli atleti si preparano prima delle gare, prestiamo molta attenzione. Queste non hanno gli stessi standard di sicurezza come le piste di gara. Qui decido io, assieme agli allenatori, di gara in gara, come procedere. Se una pista per il riscaldamento non sembra sicura, perché ad esempio è circondata da un gruppo di alberi, gli atleti devono scaldarsi sulla pista di Coppa del Mondo, oppure assolvere 'solo' uno slalom gigante d'allenamento. Consapevolmente cerchiamo di evitare ogni rischio che si potrebbe trovare lungo la strada. Con attenzione e lungimiranza una pista può essere resa meno pericolosa per esempio con alcune modifiche della tracciatura.

Perché nelle piste per il riscaldamento o per l'allenamento non ci sono le stesse misure di sicurezza che vengono garantite nelle piste di gara?
Molto semplice: perché per motivi tecnici, logistici ed economici non è possibile. L'alta sicurezza di cui necessita una gara di Coppa del Mondo costa centinaia di migliaia di euro e centinaia di persone che devono preparare le recinzioni e le piste.

Un perfetto sistema di soccorso in caso di emergenza deve essere possibile, o no?
Sì e no. Purtroppo non è proprio così. Il servizio di soccorso funziona molto meglio in Europa che, ad esempio, in America. Nelle gare in Val Gardena, Kitzbühel, Wengen e nel frattempo anche a Kvitfjell un medico e un elicottero in pochi minuti possono essere sul posto quando si verifica un incidente. A Kitzbühel durante una gara abbiamo avuto tre elicotteri per tre incidenti. Questo è in assoluto il top, quello che mi auguro. Negli Stati Uniti e in Canada purtroppo si applicano altre leggi che non sempre ci soddisfano. Lavoriamo però per assicurarci che tutto sia fatto per la sicurezza degli atleti. Però, come detto, un rischio minimo c'è sempre, sulla Saslong, come sulla Streif.


(mercoledì 13 dicembre 2017)



@RIPRODUZIONE RISERVATA

  • martedì 26 maggio 2020

    I calendari per la stagione 2020/2021

    martedì 26 maggio 2020

    Tutte le decisioni del Consiglio FIS

    lunedì 25 maggio 2020

    Rinvio Cortina 2021: decisione Fis il 1 luglio

  • venerdì 22 maggio 2020

    Gardena, Kronplatz e poi Sestriere in calendario

    giovedì 21 maggio 2020

    Parallelo: cambiano le regole

    martedì 19 maggio 2020

    Come sarà la prossima Coppa del Mondo?

  • martedì 12 maggio 2020

    Lehmann: "no alla discesa in due manche"

    venerdì 1 maggio 2020

    Quali le "Epic Race" degli ultimi 10 anni?

    giovedì 30 aprile 2020

    Cortina 2021: svolto 8/o FIS Coordination Meeting


    Tutt i commenti disponibili:
    1 | Patamunzo il 14/12/2017 12.48.28
    Quando scendi a 140 kmh il rischio non è mai "minimo"...
    2 | Katunga il 14/12/2017 15.36.05
    Non so se Waldner ci legge, come ho già detto suggerisco di fare prove ed allenamenti SG e DH solo su piste dove si corrono gare CdM in quella stagione, di modo che le reti tipo A sono già istallate. Aggiungere le B è poca roba. Per quanto riguarda medici ed elicotteri mi pare, e dico mi pare, che il regolamento già lo preveda: una gara di velocità non può iniziare o riprendere, se non è presente un elicottero di soccorso. Forse Didibi può essere più preciso in merito. In questi tre anni che si è corso a Santa Caterina gli elicotteri di soccorso presenti erano due. Forse magari intende attrezzati in modo particolare.
    3 | franz62 il 14/12/2017 15.46.04
    intende che in america se ne fottono della fis, se vuoi correre corri senza gli stessi standard europei...a santa c'erano gli elicotteri al traguardo anche per gare non di coppa già 30 anni fa. per le piste di allenamento non è così semplice, non è che puoi chiudere la stelvio per allenarti oltre a far la gara il 28/12..e così per altre piste famose.
    4 | Katunga il 14/12/2017 16.53.36
    Mi riferisco a quando dice che gli elicotteri ci sono solo a Kitz, Valgardena, Wengen, con l'aggiunta da poco di Kvitfiell. Dalle sue parole, se riportate bene, pare che nelle altre località non ci siano e non è vero
    5 | franz62 il 14/12/2017 17.32.02
    Io l'ho capita riferita agli USA...non alle altre stazioni europee.



      Cerca una parola nelle news:        

      Ultime 15 Notizie correlate: (Markus Waldner FIS Val Gardena )

      [26/05/2020] I calendari per la stagione 2020/2021
      [26/05/2020] Tutte le decisioni del Consiglio FIS
      [25/05/2020] Rinvio Cortina 2021: decisione Fis il 1 luglio
      [22/05/2020] Gardena, Kronplatz e poi Sestriere in calendario
      [21/05/2020] Parallelo: cambiano le regole
      [19/05/2020] Come sarà la prossima Coppa del Mondo?
      [12/05/2020] Lehmann: "no alla discesa in due manche"
      [01/05/2020] Quali le "Epic Race" degli ultimi 10 anni?
      [30/04/2020] Cortina 2021: svolto 8/o FIS Coordination Meeting
      [30/03/2020] Si è spento a 80 anni l'ex azzurro Ivo Mahlknecht
      [28/03/2020] La stagione FIS è finita...in Russia!
      [27/03/2020] Rimandato il Congresso FIS 2020
      [26/03/2020] Tanguy Nef vince il premio Matteo Baumgarten
      [19/03/2020] Kasper:"la famiglia dello sci deve rimanere unita"
      [12/03/2020] Cancellate le gare di Kranjska Gora.Coppa a Kilde

      Altre notizie di Coppa del Mondo:

      [26/05/2020] I calendari per la stagione 2020/2021
      [26/05/2020] Tutte le decisioni del Consiglio FIS
      [25/05/2020] Rinvio Cortina 2021: decisione Fis il 1 luglio
      [25/05/2020] Asta di beneficenza per i cimeli di Fede Brignone
      [25/05/2020] Rinvio Cortina 2021: il segreto di Pulcinella
      [25/05/2020] Murisier passa ad Head,Chable a Salomon
      [24/05/2020] Cortina 2021 verso il rinvio di un anno
      [24/05/2020] Donazione privata per salvare Wengen
      [23/05/2020] E' ufficiale: Anna Veith si è ritirata
      [23/05/2020] TdG - Saracco torna in famiglia
      [22/05/2020] Roberto Saracco lascia i gigantisti azzurri
      [22/05/2020] Marta Rossetti si affida a Energiapura
      [22/05/2020] Zermatt annuncia la discesa più lunga del mondo
      [22/05/2020] Gardena, Kronplatz e poi Sestriere in calendario
      [22/05/2020] Oltre 100 resort sperano di riaprire in giugno
      [22/05/2020] Brignone su RaiUno il 2 giugno
      [21/05/2020] Parallelo: cambiano le regole
      [21/05/2020] FISI: Nota del 17/o Consiglio Federale
      [20/05/2020] Veith annuncerà il ritiro sabato sulla ORF?
      [20/05/2020] Zermatt sostituirà Wengen dal 2022?
      [20/05/2020] Wengen a rischio cancellazione dal 2021-22
      [19/05/2020] Come sarà la prossima Coppa del Mondo?
      [17/05/2020] Riaprono a breve Hintertux e Les Deux Alpes?
      [17/05/2020] L'amarezza di Maren Skjoeld
      [15/05/2020] I Norvegesi per la stagione 2020/2021
      [15/05/2020] Primo caso Covid19 nell'Austria Ski Team
      [14/05/2020] Le squadre tedesche per la stagione 2020/2021
      [14/05/2020] Maurberger: "il recupero sta andando bene"
      [14/05/2020] Schroecksnadel guiderà la OESV fino a giugno 2021
      [14/05/2020] Ilka Stuhec torna ad allenarsi sugli sci
      [14/05/2020] TdG - Zazzi, la miglior stagione
      [14/05/2020] Giovanni Franzoni si affida a FA Consulting
      [14/05/2020] Il croato Kolega si frattura la tibia allenandosi
      [13/05/2020] Finisce anche la carriera di Anna Veith Fenninger
      [13/05/2020] Marcel Hirscher presentà un programma in TV
      [13/05/2020] Dada Merighetti e' mamma, nata Anna

      Altre notizie Fantaski:

      [18/01/2020] Benvenuto Luigi! Al via il Taglio di Grasscutter
      [04/10/2019] Circo Bianco: ritiri e cambi di materiale (2020)
      [26/03/2019] La Thuile: diamo una manche al Telefono Azzurro
      [23/02/2018] Fantanotti Olimpiche - Analisi dei Giochi 2018
      [06/02/2018] Aperte le FantaOlimpiadi 2018!
      [14/12/2017] Fantaski.it disponibile anche su Telegram !
      [05/12/2017] A La Thuile stagione aperta dal 2 dicembre
      [03/11/2017] Fantaski 2018 - mercato maschile aperto fino Levi
      [05/12/2016] Aperto il primo mercato - stagione 2016/2017
      [13/11/2016] A Milano di scena il Big Air Snowboard



     
    titoletto copyright fantaski
     baffo fantaski titoletto contatti baffo fantaski titoletto riconoscimenti