separatore
icona fisi  
 icona fantaski titoletto linguaicona italia icona bandiera italia icona bandiera svizzeraicona bandiera inglese icona bandiera inglese icona bandiera americanatitoletto tedesco icona bandiera germania icona bandiera austria icona bandiera svizzeratitoletto francia icona bandiera francia icona bandiera svizzera 
icona baffo fantaski titoletto home icona baffo fantaski titoletto cosa fantaski icona baffo fantaski titoletto faq help icona baffo fantaski titoletto regolamento icona baffo fantaski titoletto forum icona baffo fantaski titoletto fotogallery  
domenica 18 agosto 2019 - ore 20.10 
banner 120x90
titoletto coppa del mondo
separatore
titoletto coppa fantaski
separatore
titoletto gioca fantaski

Tragedia nel Circo Bianco: muore David Poisson

Clicca sulla foto per ingrandire
Vai al profilo di Poisson D.
commenti 29 Commenti icona rss

Aggiornamento ore 10.00: in un comunicato Swiss-ski, oltre alle condoglianze per la famiglia di Poisson, specifica che i suoi velocisti (Feuz, Kueng, Caviezel, Gisin e Roulin) erano in allenamento ieri a Nakiska e hanno visto l'incidente.
Anche la FISI si è unita al cordoglio con un comunicato sul sito federale.
Secondo una fonte citata dalla Associated Press (non confermata) lo sfortunato discesista ha perso uno sci ed è finito contro un alberto passando attraverso le reti.

Aggiornamento 00.30: il portavoce del servizio emergenze di Calgary ha dichiarato che all'arrivo dei soccorsi David era già morto, con nessuna possibilità di essere ospedalizzato. Inizialmente era stato chiamato l'elisoccorso, poi revocato.

Aggiornamento ore 24: nella serata di lunedì la notizia si è velocemente diffusa, e in tantissimi protagonisti del Circo hanno ricordato "Caillou", come era soprannominato David all'interno del team.
Ho scritto anche la Federazione Internazionale, il velocista Steven Nyman, Anna Veith, l'ex nazionale Luc Alphand e tanti altri...
Il ricordo è volato anche a Regine Cavagnoud, la transalpina morta il 31 ottobre 2001, due giorni essersi scontrata sulla pista d'allenamento con un tecnico che si trovava sul tracciato.

 

Una bruttissima, devastante notizia è stata diffusa in serata dalla federsci francese: il velocista David Poisson è morto in seguito ad una caduta durante un allenamento a Nakiska, in Canada, dove si trovava con la squadra in preparazione alle prove veloci di fine mese.

Poisson aveva 35 anni, compiuti lo scorso 31 marzo.

Non sono ancora rese note le dinamiche della caduta, ma solo una nota del presidente Michel Vion, che con il DT Fabien Saguez e tutti gli allenatori e compagni si unisce al dolore dei familiari in questo difficile momento.

Quattro anni fa a Schladming Poisson aveva vinto il bronzo mondiale in discesa libera, alle spalle di Svindal e Paris. in Coppa del Mondo ha indossato 146 pettorali, esultando per il podio a S.Caterina nel dicembre del 2015.

Il Circo Bianco è in lutto, ci uniamo al dolore che accomuna sportivi e appassionati.

 

 

 


(lunedì 13 novembre 2017)

Argomenti:


@RIPRODUZIONE RISERVATA

  • mercoledì 29 novembre 2017

    Coppa del Gobbo - Una pietra per Caillou

    sabato 25 novembre 2017

    Tragedia Poisson: domenica commemorazione

    giovedì 23 novembre 2017

    Tragedia Poisson: pettorale speciale a Lake Louise

  • mercoledì 22 novembre 2017

    Tragedia Poisson: inchiesta verso l'archiviazione?

    venerdì 17 novembre 2017

    Tragedia Poisson:mamma invia messaggio al team

    giovedì 16 novembre 2017

    Tragedia Poisson: i Francesi lasciano Nakiska

  • mercoledì 15 novembre 2017

    Gli Svizzeri lasciano Nakiska per Panorama

    martedì 14 novembre 2017

    Tragedia Poisson:reti sfondate e impatto cn albero

    lunedì 13 novembre 2017

    Tragedia nel Circo Bianco: muore David Poisson


    Tutt i commenti disponibili:
    1 | brunodalla il 13/11/2017 21.31.16
    no...... [:(]
    2 | Jeppo il 13/11/2017 21.42.51
    No, no, no... E dire che 2 anni fa in quella caduta a fine stagione si era definito un miracolato per essere sopravvissuto ad un impatto con un cannone se non erro... Che destino beffardo (e b******o). La Francia davvero sembra vittima di una maledizione, dato che l'ultima vittima illustre era stata la Cavagnoud.
    3 | jos235 il 13/11/2017 22.10.37
    Non ho parole [:(]
    4 | GRINGO il 13/11/2017 22.51.34
    Notizia devastante [:(]
    5 | TheMustang100 il 13/11/2017 22.56.05
    Son rimasto di sasso...[:(]
    6 | skitzato il 13/11/2017 23.14.04
    Qualsiasi cosa sia successa.....ma che brutta cosa!!!!!!!
    7 | fabio farg team il 13/11/2017 23.34.16
    Jeppo ha scritto:
    No, no, no... E dire che 2 anni fa in quella caduta a fine stagione si era definito un miracolato per essere sopravvissuto ad un impatto con un cannone se non erro... Che destino beffardo (e b******o). La Francia davvero sembra vittima di una maledizione, dato che l'ultima vittima illustre era stata la Cavagnoud.
    Nelle piste sì,ma in generale a fine Aprile ci ha lasciato per una malattia la Sophie Lefranc,lo stesso giorno di Michele Scarponi...[:(]
    8 | ManuCirce il 13/11/2017 23.40.20
    Brignone e Shiffrin saranno addolorate per il compagno dei loro fidanzati!
    9 | Tappina il 14/11/2017 1.35.11
    Non posso crederci..... che notizia sconvolgente [:(]
    10 | christiansand il 14/11/2017 7.43.09
    RIP..un ottimo discesista molto forte su piste tecniche come Bormio e kitz..bronzo mondiale nel 2013 piû molte top 5..
    11 | il_re88 il 14/11/2017 8.24.56
    Riposa In Pace
    12 | Katunga il 14/11/2017 8.38.41
    L'ho conosciuto a Santa nel 2015 durante le prove. Abbiamo fatto un paio di discese assieme lungo la pista dell'Alpe. Lui bello sciolto, io impiccato! Simpatico, sorridente, disponibile. Il giorno della gara salivamo assieme sulla cabinovia, gli ho augurato di fare secondo dietro ad un italiano, fece terzo. Al termine della premiazione ed interviste, mi vide in zona podio e venne stringermi la mano e si scusò di essere arrivato davanti ad un italiano (Inner). Lo scorso anno dopo le prove stava giocando a calcio fuori dall'albergo e l'avevo sfidato. Con i piedi senza scarponi non era un gran che. Povero David, mi ricorderò sempre il tuo sorriso di felicità quando mi stringesti la mano dopo il podio. Eri davvero felice. Ciao! Rip!
    13 | GM1966 il 14/11/2017 8.42.59
    Adieu David. R.I.P.
    14 | Katunga il 14/11/2017 8.49.18
    Ti ricorderò così, sorridente come ti avevo conosciuto Immagine:

    57,57 KB
    15 | Katunga il 14/11/2017 9.24.28
    da un sito canadese, pare abbia passato le reti e sbattuto contro un albero According to Kananaskis RCMP, Poisson died as a result of injuries he sustained when he caught an edge and crashed through the safety netting, striking a tree http://www.cbc.ca/news/canada/calgary/david-poisson-nakiska-fatal-training-crash-alberta-1.4400436
    16 | Lothar il 14/11/2017 9.44.21
    Notizia sconcertante, un saluto a un campione.
    17 | muntzer il 14/11/2017 10.36.51
    senza parole.. R.I.P.
    18 | Fabski il 14/11/2017 11.19.57
    Grazie per aver condiviso con noi questi bei ricordi, Katunga...[:(]
    19 | rebus il 14/11/2017 13.57.40
    Pazzesco! Tanta tristezza [:(]
    20 | Codarroc il 14/11/2017 14.26.46
    che tristezza. ieri sera continuavo a pensarci[:(]
    21 | Wolf III il 14/11/2017 15.59.21
    Non ci sono parole per commentare un evento tanto triste... un abbraccio campione!
    22 | GhiaccioVerde il 14/11/2017 17.00.07
    [:(] Non ci posso credere. Aveva detto che savrebbe smesso a fine anno [:(] Grazie mille a Katunga per aver condiviso la sua testimonianza diretta. Grazie David, ci mancherai [:(]
    23 | Umberto il 14/11/2017 17.06.32
    Condoglianze alla famiglia.... si prova sempre tristezza e dolore quando succedono tragedie di questo tipo... certo che bisognerebbe aprire un discorso sulla sicurezza degli atleti nelle sessioni di allenamento... vedendo i video e le foto pubblicate dagli atleti stessi su instagram e facebook, a me salta spesso e volentieri all'occhio la precarietà delle misure di sicurezza che vengono adottate... sbaglierò, ma la percezione che ho è questa... la Fis dovrebbe occuparsene di più a mio parere... negli ultimi 16 anni due decessi e entrambi in allenamento...
    24 | franz62 il 15/11/2017 15.03.34
    40 anni fa dovevi fare la doppietta per cambiare e si saltavano o bucavano le reti, oggi manco devi schiacciare la frizione e salti o buchi le reti lo stesso. qualcuno è rimasto indietro e lui intanto è andato avanti. R.I.P.
    25 | Katunga il 15/11/2017 17.27.24
    Sante parole Franz, sante parole! 30 anni fa stesso incidente dove ben sai, stesse conseguenze. Là però c'erano le reti A ed è passato sopra lo stesso. Ora sono più alte, ma su quella pista si fanno gare CdM e mondiali e quindi è stato facile intervenire. Il problema, come dice Umberto, sono le piste di allenamento. Se come ha detto il responsabile degli impianti di Nakiski, la sicurezza è a cura delle squadre, è ovvio che non saranno mai abbastanza sicure. Come fanno a mettere in sicurezza momentanea per la DH una pista dove non si corrono DH? Come fanno le squadre a mettere reti A dove non ci sono appigli per legarle? Io avrei una mezza idea, magari stupida, magari sensata: vietare gli allenamenti DH e concedere 3 giorni di allenamento sulla pista di gara due settimane prima. Un po' come facevano a Santa questi ultimi tre anni. In questo modo il livello di sicurezza e protezione sarebbero massimi. Poi la fatalità .....
    26 | quilodico il 15/11/2017 17.41.32
    tristezza. mi domando quanto potrà durare, in futuro, la disciplina della discesa libera...
    27 | TheMustang100 il 16/11/2017 0.05.14
    E' una fatalità. Non si può vietare di allenarsi o cancellare una disciplina (aka la regina dello sci alpino). Moto? Auto? In certi sport c'è il rischio (per fortuna sempre minore, visti gli enormi passi avanti della sicurezza) e chi vi partecipa lo accetta.
    28 | Katunga il 16/11/2017 8.58.42
    Mustang, concordo. Però io non intendevo di cancellare gli allenamenti, ma di farli su piste protette, e quali migliori di quelle che ospiteranno le gare due settimane dopo? 9 gare DH x 3 giorni di allenamento = 27 giorni effettivi su pista adeguata. Guarda che in una stagione non fanno così tanti giorni di allenamento vero in DH causa mancanza piste. Certo, logisticamente sarebbe complicato ed anche per le località sarebbe gravoso. Hai preso come riferimento MotoGP e F1, ma lì hanno eliminato le prove private e quelle "ufficiali" sono state contingentate, tutti assieme, su piste sicure. Ho preso spunto da loro. Poi il rischio c'è e gli sciatori, come i piloti, lo sanno. Però fa male venire a sapere che uno sciatore è morto perché le reti piazzate davanti a delle piante erano del tipo B che normalmente si usano per rallentare la caduta. Se davvero è andata così, quella pista con quelle protezioni non sarebbe mai stata omologata per delle gare, e perché allora farci delle prove? Concludo riquotando Franz che in due righe ha reso completamente l'idea: 40 anni fa dovevi fare la doppietta per cambiare e si saltavano o bucavano le reti, oggi manco devi schiacciare la frizione e salti o buchi le reti lo stesso. qualcuno è rimasto indietro e lui intanto è andato avanti.
    29 | TheMustang100 il 18/11/2017 23.27.56
    Secondo me, è sbagliato pure per F.1 e moto che i test vengano de facto eliminati. Lì son veramente pochissimi durante l'anno. Tornando allo sci alpino, SICURAMENTE le piste d'allenamento dovrebbero essere rese sicure come se vi si svolgesse una gara. Il problema è che la responsabilità è delle singole Nazionali. Io lancio una contro-proposta, potrebbero (similmente in questo proprio al mondo dei motori) organizzare degli allenamenti sotto l'egida della FIS. Senza quei problemi logistici legati alle località di cui sopra, od almeno limitandoli. Ovviamente limitando la cosa alle prove veloci. Potrebbe essere, almeno, una ipotesi da prendere in considerazione. Chissà. Per evitare queste tragedie, sedersi attorno ad un tavolo e fare un "punto della situazione" non è sicuramente tempo perso.



      Cerca una parola nelle news:        

      Ultime 15 Notizie correlate: (David Poisson Nakiska )

      [29/11/2017] Coppa del Gobbo - Una pietra per Caillou
      [25/11/2017] Tragedia Poisson: domenica commemorazione
      [23/11/2017] Tragedia Poisson: pettorale speciale a Lake Louise
      [22/11/2017] Tragedia Poisson: inchiesta verso l'archiviazione?
      [17/11/2017] Tragedia Poisson:mamma invia messaggio al team
      [16/11/2017] Tragedia Poisson: i Francesi lasciano Nakiska
      [15/11/2017] Gli Svizzeri lasciano Nakiska per Panorama
      [14/11/2017] Tragedia Poisson:reti sfondate e impatto cn albero
      [13/11/2017] Tragedia nel Circo Bianco: muore David Poisson
      [07/11/2017] I velocisti partono per il Nordamerica
      [15/11/2016] Infortunio per austriaco Frederic Berthold
      [30/12/2015] Fantaski Stats - S.Caterina Valfurva - discesa
      [29/12/2015] S.Caterina: Theaux vince, Inner eroico 4/o
      [18/11/2015] Primo giorno per le Azzurre in Colorado
      [17/11/2015] Troppa neve a Nakiska, azzurri fermi

      Altre notizie di Coppa del Mondo:

      [17/08/2019] Ennesimo infortunio per Stephanie Brunner
      [16/08/2019] I velocisti partono il 19 per Ushuaia
      [16/08/2019] Adeline Baud Mugnier chiude la carriera
      [16/08/2019] Il nuovo corso di Lara Gut
      [15/08/2019] Neureuther e Gossner saranno nuovamente genitori
      [15/08/2019] Mikaela Shiffrin firma per Adidas
      [14/08/2019] Innerhofer torna a sciare dopo 144 giorni di stop
      [13/08/2019] Bode Miller di nuovo padre: aspetta due gemelli
      [12/08/2019] Caso Luitz: aggiornato il regolamento FIS
      [08/08/2019] La Francia si allena a Breuil-Cevinia
      [06/08/2019] Marc Gisin e JB Grange son tornati sugli sci
      [06/08/2019] A Kilde il 4/o Sudtirol Ski Trophy
      [06/08/2019] Kitz: un'altra gondola per Dominik Paris
      [06/08/2019] Azzurri tra Stelvio e Amneville
      [02/08/2019] Quattro sciatori alpini entrano nel CS Carabinieri
      [01/08/2019] Formia: Roda con i gruppi Coppa Europa e Osservati
      [01/08/2019] Niente Cile per le velociste elvetiche
      [31/07/2019] Il programma di lavoro degli Austriaci
      [31/07/2019] Vinatzer e Runggaldier giurano da Finanzieri
      [30/07/2019] Velocisti allo Stelvio,gruppo C ad Amneville
      [29/07/2019] Mikaela Shiffrin e la casa dei sogni
      [29/07/2019] Slalomiste CdM e velociste gruppo CE allo Stelvio
      [26/07/2019] Marcel Hirscher rinvia l'incontro con i media
      [24/07/2019] E' partita ufficialmente la stagione FIS 2020
      [24/07/2019] Brignone,Goggia e Bassino in pista a Les 2 Alpes
      [23/07/2019] Controllo FIS in Gardena:nuova partenza per superg
      [23/07/2019] Wendy Holdener si allena a Wittenburg
      [22/07/2019] Imola: i campioni FISI in pista con Audi
      [22/07/2019] Goggia e Roda mercoledì a San Marino
      [18/07/2019] Justin Murisier può tornare sugli sci
      [18/07/2019] HBO ha prodotto un documentario su Lindsey Vonn
      [18/07/2019] Buzzi: "Punto a essere costante"
      [18/07/2019] Ispezione FIS OK a Madonna di Campiglio
      [17/07/2019] Swiss-ski,nuovo DT: Berthod e Reusser in corsa
      [17/07/2019] Slalomgigantisti e gruppo A2 allo Stelvio
      [16/07/2019] Aderlass: alleggerita posizione Hannes Reichelt

      Altre notizie Fantaski:

      [26/03/2019] La Thuile: diamo una manche al Telefono Azzurro
      [23/02/2018] Fantanotti Olimpiche - Analisi dei Giochi 2018
      [06/02/2018] Aperte le FantaOlimpiadi 2018!
      [14/12/2017] Fantaski.it disponibile anche su Telegram !
      [05/12/2017] A La Thuile stagione aperta dal 2 dicembre
      [03/11/2017] Fantaski 2018 - mercato maschile aperto fino Levi
      [05/12/2016] Aperto il primo mercato - stagione 2016/2017
      [13/11/2016] A Milano di scena il Big Air Snowboard
      [21/03/2016] La Thuile: il 9 Aprile gara per Telefono Azzurro
      [26/02/2016] La Thuile: 1/a Gara dei Sogni in favore di FISIP



     
    titoletto copyright fantaski
     baffo fantaski titoletto contatti baffo fantaski titoletto riconoscimenti