separatore
icona fisi  
 icona fantaski titoletto linguaicona italia icona bandiera italia icona bandiera svizzeraicona bandiera inglese icona bandiera inglese icona bandiera americanatitoletto tedesco icona bandiera germania icona bandiera austria icona bandiera svizzeratitoletto francia icona bandiera francia icona bandiera svizzera 
fantaski_header
icona baffo fantaski titoletto home icona baffo fantaski titoletto cosa fantaski icona baffo fantaski titoletto faq help icona baffo fantaski titoletto regolamento icona baffo fantaski titoletto forum icona baffo fantaski titoletto fotogallery  
sabato 31 ottobre 2020 - ore 23:14 
banner 120x90
titoletto coppa del mondo
separatore
titoletto coppa fantaski
separatore
titoletto gioca fantaski

Irene Curtoni: "chi si ferma è perduto!"

Clicca sulla foto per ingrandire
Curtoni I.
Foto: facebook/IreneCurtoni
Vai al profilo di Curtoni I.
commenti 9 Commenti icona rss

Irene Curtoni, slalomgigantista azzurra in Nazionale A dall'estate 2008, ha corso martedì scorso lo slalom di S.Caterina uscendo nel corso della prima manche. Fin qui la 'fredda cronaca', ma ovviamente c'è molto di più: ci sono le sensazioni, gli umori, i pensieri di un atleta, che ieri sera, tramite facebook, ha deciso di condividere con tutti, raggiungendo in poche ore oltre un migliaio di "mi piace".

Ecco il racconto della valtellinese:

DALL' ALTRA PARTE (A NUDO)

Ore 2:00 del mattino: mi sveglio sudando freddo e da lì a poco mi rendo conto che quel maledetto virus ha colpito anche me. Vomito la prima volta sperando sia un episodio sporadico ma dopo 3 ore dando l' anima al water mi rassegno all' idea che la mattina dopo sarà probabilmente più dura del previsto.
Dopo un' agognata ora di sonno, alle 6 e qualcosa suona la sveglia; il forte senso di nausea e la corsa al gabinetto mi ricordano che le ore prima non sono state solo un brutto sogno e che sì, oggi è il giorno della gara. Merda!
2 iniezioni dopo sono con gli sci ai piedi. Durante la ricognizione mi concentro come al solito ma gli svarioni che ho mi mettono qualche dubbio: da dove cavolo prenderò le energie oggi?
Fare riscaldamento nei pali non è contemplabile quindi opto per il team hospitality e, dato che anche di mangiare proprio non se ne parla, mi sento soddisfatta quando riesco ad ingerire un paio di sorsi di tè.
E' ora di andare: mi vesto e cerco di ricompormi perché non ci sono balle, anche se stai da cani in gara parti uguale agli altri, nessuno ti dà vantaggi per pietà. Ed è giusto che sia così.
In partenza sono concentrata e mi attivo correttamente, il riscaldamento a secco funziona e sono veramente carica per questa gara; la pista mi piace ed è preparata benissimo, gareggiare in Valtellina per la prima volta è una figata e la mia sciata in slalom è da tanto che non è così buona, quindi, checcavolo, mi dimentico della nottataccia e parto pensando solo a sciare nel modo più veloce che conosco.
Sento il pubblico a bordo pista incitarmi per nome, mi piace.
Tutto bene, ho preso un buon ritmo e devo continuare ad incrementarlo; passo una serie di figure su un dossetto un po' "alla Olivia" ma ritrovo subito l' appoggio, ora spingo queste 3 bene a ritmo……….. ma niente, sono già per terra.
Merda, merda, merda, merda, merda.

Mi rialzo, me la prendo con una rete, mi insulto, insulto il mio scarpone che ha toccato per terra facendomi scivolare, me la prendo con me stessa per essere caduta, per aver preso uno schifo di virus, per essere ancora una volta mediocre. Ma poi, non importa quanta sia la rabbia e la vergogna che provo, devo rialzare la testa, perché tanto per oggi è finita e non posso più cambiare la situazione.
Un bravo atleta è anche colui che riesce a superare velocemente le delusioni, imparando da esse, per iniziare presto a lavorare per il prossimo successo. Non c'è tempo per piangersi addosso.

Arrivo al traguardo dopo qualche tappa dai miei allenatori lungo la pista che mi aiutano a star su di morale e consegno gli sci al capo della Rossignol, sentendomi a disagio per non essere un' atleta migliore. Vedo il mio papi oltre le recinzioni che mi conferma la mia buona sciata nelle prime porte (di papi ce n'è uno tutti gli altri son nessuno), parlo con la stampa (grata che si interessino al mio pensiero ma al contempo preoccupata per come lo trasformeranno), sento i bambini di uno sci club chiamarmi per gli autografi (ne sono lusingata), trovo mia mamma e mia zia che scherzano su quanto verde sia in viso (mi chiedo come facciano a sapere che sono stata male, non volevo si preoccupassero).

Che bello fare le gare in Italia...SECONDA PARTE


(venerdì 8 gennaio 2016)



@RIPRODUZIONE RISERVATA

  • martedì 1 settembre 2020

    Slalomiste a Saas Fee per una settimana

    lunedì 9 marzo 2020

    FISI:gli unici Azzurri impegnati nelle ultime gare

    domenica 16 febbraio 2020

    Kranjska Gora: guida Swenn-Larsson.Curtoni 15a

  • venerdì 7 febbraio 2020

    Irene Curtoni: "Questa forse l'ultima stagione".

    lunedì 3 febbraio 2020

    Nove Azzurre convocate per Garmisch

    domenica 26 gennaio 2020

    Italia, sei davanti a tutte!

  • sabato 25 gennaio 2020

    Irene Curtoni: "Ho sempre creduto in Elena".

    mercoledì 15 gennaio 2020

    Marta Rossetti:"un sogno la poltrona del leader!"

    mercoledì 15 gennaio 2020

    Fantaski Stats - Flachau 2020 - slalom femminile


    Tutt i commenti disponibili:
    1 | Admin il 08/01/2016 11:53:06
    SECONDA PARTE Che bello fare le gare in Italia: autografi, foto, mi regalano persino un braccialetto (grazie!); non è mai scontato, in particolar modo dopo una brutta prestazione, che la gente venga a chiedere di te. Non amo granchè stare al centro dell' attenzione ma mi piace l' idea che per qualche bambina io stia facendo qualcosa di grande e mi fa dimenticare per un attimo quanto sia in realtà arrabbiata in questo momento. Mi viene da vomitare ma cerco di parlare con tutti finchè arriva il momento di trascinarmi in camera. Mi metto a letto e guardo la seconda manche, frustrata per aver perso un' altra occasione e consapevole che oggi avrei potuto fare veramente una bella gara.. anche se con i "se" e i "ma" nessuno ha mai vinto niente. Bevo CocaCola e dormo; verso sera riesco ad ingerire un pugno di riso, poi mi riaddormento sperando che rimanga giù. Domani sarà già ora di ritrovare delle energie per fare qualche giro di allenamento. Chi si ferma è perduto. Irene
    2 | renatino il 08/01/2016 12:38:17
    Comprendo e apprezzo tantissimo la voglia di gareggiare, ma in quelle condizioni due manche da un minuto non era in grado di farle. Considerato il rischio di farsi male e pensando alle gare successive forse ci doveva essere un medico, un tecnico o un dirigente che la lasciava a riposare. Opinione personale, ovviamente.
    3 | Fabski il 08/01/2016 13:12:39
    Brava Irene! Dopo la signorilità con cui ha accolto l'esclusione dai mondiali di Vail (e soprattutto il modo in cui le hanno fatto conoscere questa decisione...) l'ammiro tantissimo. E in più con questo scritto si è dimostrata anche una bravissima "raccontatrice".
    4 | franz62 il 08/01/2016 13:20:38
    Vero che la Coca Cola per il cago.tto preso in giro per il mondo è uno dei sistemi di cura migliori...però potrebbero anche sbattersi i medici della FISI e fornire qualcosa di più sano[:D]
    5 | didibi il 08/01/2016 15:40:39
    franz62 ha scritto:
    Vero che la Coca Cola per il cago.tto preso in giro per il mondo è uno dei sistemi di cura migliori...però potrebbero anche sbattersi i medici della FISI e fornire qualcosa di più sano[:D]
    Saranno stati tutti al hospitality a chiacchierare con Katunga [:D][:D]
    6 | TEX il 08/01/2016 16:07:02
    franz62 ha scritto:
    Vero che la Coca Cola per il cago.tto preso in giro per il mondo è uno dei sistemi di cura migliori...però potrebbero anche sbattersi i medici della FISI e fornire qualcosa di più sano[:D]
    Non ho mica capito se è stata un epidemia di cagotto o piuttosto di : Katunga saprà illuminarci in merito [:246]
    7 | Katunga il 08/01/2016 18:30:26
    Vi illumino#128522;#128522;#128522;#128522;#128522; Entrambi: la Molleg mi ha detto che ha vomitato tutta notte, della Cortoni non sapevo (non l'ho mai beccata sulla cabinovia e all'hospitality, o forse si è sparsa la voce che c'era in giro uno stolker e mi ha evitato) So di alcuni turisti e locals che andavano di cagotto. Come sono caduto in basso, dalla CdM sono finito a parlare di cacca #128545;
    8 | franz62 il 08/01/2016 18:47:46
    TEX ha scritto:
    franz62 ha scritto:
    Vero che la Coca Cola per il cago.tto preso in giro per il mondo è uno dei sistemi di cura migliori...però potrebbero anche sbattersi i medici della FISI e fornire qualcosa di più sano[:D]
    Non ho mica capito se è stata un epidemia di cagotto o piuttosto di : Katunga saprà illuminarci in merito [:246]
    non si beve la Coca cola per la nausea...e comunque bisogna fermare il babbo di Hirscher, troppi danni collaterali per avvelenare un paio di norvegia.[:)]
    9 | TEX il 08/01/2016 18:57:25
    Katunga ha scritto: . Come sono caduto in basso, dalla CdM sono finito a parlare di cacca
    EH...purtroppo è un lavoro di ma qualcuno deve pur farlo...[:246][:246]



      Cerca una parola nelle news:        

      Ultime 15 Notizie correlate: (S.Caterina Irene Curtoni )

      [01/09/2020] Slalomiste a Saas Fee per una settimana
      [09/03/2020] FISI:gli unici Azzurri impegnati nelle ultime gare
      [16/02/2020] Kranjska Gora: guida Swenn-Larsson.Curtoni 15a
      [07/02/2020] Irene Curtoni: "Questa forse l'ultima stagione".
      [03/02/2020] Nove Azzurre convocate per Garmisch
      [26/01/2020] Italia, sei davanti a tutte!
      [25/01/2020] Irene Curtoni: "Ho sempre creduto in Elena".
      [15/01/2020] Marta Rossetti:"un sogno la poltrona del leader!"
      [15/01/2020] Fantaski Stats - Flachau 2020 - slalom femminile
      [14/01/2020] Flachau: doppietta Vlhova, Shiffrin si inchina
      [14/01/2020] Flachau: Vlhova comanda slalom, Shiffrin insegue
      [14/01/2020] Flachau festeggia 10 anni di coppa del mondo
      [12/01/2020] Le 7 azzurre per Flachau, non c'è Brignone
      [04/01/2020] E' Petra Vlhova la Regina di Zagabria!
      [04/01/2020] Zagabria: Vlhova nettamente davanti dopo la 1/a

      Altre notizie di Coppa del Mondo:

      [31/10/2020] L'Austria in lockdown, ma resta al momento confermata tappa Zuers/Lech
      [31/10/2020] Val d'Isere: decisione rimandata al 13 novembre
      [29/10/2020] Slalomisti in Val Senales da lunedì 2
      [28/10/2020] Fisi venerdì in diretta streaming e proclamazione atleta dell'anno
      [28/10/2020] Val d'Isere a rischio cancellazione causa lockdown in Francia
      [28/10/2020] Il trailer del film di Aksel Lund Svindal
      [27/10/2020] La 35/a edizione dell'Alta Badia World Cup sarà a porte chiuse
      [27/10/2020] Covid19: comunicazione di Flavio Roda agli Sci Club
      [27/10/2020] Shiffrin: "lavoro per essere in pista a Levi"
      [27/10/2020] Condizioni difficili sui ghiacciai e allenamenti rivoluzionati
      [26/10/2020] Roda: "Gli Sport Invernali devono tornare aperti"
      [25/10/2020] Kilde positivo al Covid dopo Soelden
      [24/10/2020] A Piztal i Velocisti, e i gruppi Coppa Europa
      [24/10/2020] In Val Senales gruppo Elite e gigantisti
      [22/10/2020] Lindsey Vonn investe sul calcio femminile
      [21/10/2020] Lorenzo Conci: "Ad oggi Canalone Miramonti senza pubblico".
      [21/10/2020] Atleta dell'Anno FISI 2020: Brignone e Wierer le finaliste
      [20/10/2020] Si prospetta un lungo stop per Aline Danioth
      [19/10/2020] In Senales le squadre azzurre proseguono gli allenamenti
      [19/10/2020] WCSL: Brignone-Bassino-De Alip in 1o gruppo,Goggia nel 2o
      [19/10/2020] De Alip: "so cosa mi manca".Borsotti:"che bel gruppo!"
      [18/10/2020] Fantaski Stats - Soelden 2020 - gigante maschile
      [18/10/2020] Soelden:primo successo in carriera per Braathen.De Aliprandini 10/o
      [18/10/2020] Soelden: Gino Caviezel guida la prima manche.De Aliprandini 9/o
      [17/10/2020] Bassino:"ero fiduciosa! Lo dedico alla famiglia,fan club e mia terra"
      [17/10/2020] Fantaski Stats - Soelden 2020 - gigante femminile
      [17/10/2020] Soelden: Marta Bassino regina del Rettenbach, Fede Brignone è 2/a
      [17/10/2020] Cortina 2021: il 19 ottobre via alla vendita online dei biglietti
      [17/10/2020] Bassino: "sono soddisfatta, trovato subito buone sensazioni"
      [17/10/2020] Soelden: Bassino e Brignone comandano la prima manche
      [16/10/2020] Gli sci Carpani sbarcano in Coppa del Mondo
      [16/10/2020] Soelden: le Azzurre pronte per la prima gara della stagione
      [16/10/2020] Slalomisti e Polivalenti da lunedì in Val Senales
      [16/10/2020] Wengen dopo Kitzbuehel sarà a porte chiuse
      [16/10/2020] Secondo caso di Covid a Soelden dopo il tecnico svedese
      [16/10/2020] Aperte le votazione per l'Atleta del'Anno FISI con 7 candidati

      Altre notizie Fantaski:

      [18/01/2020] Benvenuto Luigi! Al via il Taglio di Grasscutter
      [04/10/2019] Circo Bianco: ritiri e cambi di materiale (2020)
      [26/03/2019] La Thuile: diamo una manche al Telefono Azzurro
      [23/02/2018] Fantanotti Olimpiche - Analisi dei Giochi 2018
      [06/02/2018] Aperte le FantaOlimpiadi 2018!
      [14/12/2017] Fantaski.it disponibile anche su Telegram !
      [05/12/2017] A La Thuile stagione aperta dal 2 dicembre
      [03/11/2017] Fantaski 2018 - mercato maschile aperto fino Levi
      [05/12/2016] Aperto il primo mercato - stagione 2016/2017
      [13/11/2016] A Milano di scena il Big Air Snowboard



     
    titoletto copyright fantaski
     baffo fantaski titoletto contatti baffo fantaski titoletto riconoscimenti