separatore
icona fisi  
 icona fantaski titoletto linguaicona italia icona bandiera italia icona bandiera svizzeraicona bandiera inglese icona bandiera inglese icona bandiera americanatitoletto tedesco icona bandiera germania icona bandiera austria icona bandiera svizzeratitoletto francia icona bandiera francia icona bandiera svizzera 
fantaski_header
icona baffo fantaski titoletto home icona baffo fantaski titoletto cosa fantaski icona baffo fantaski titoletto faq help icona baffo fantaski titoletto regolamento icona baffo fantaski titoletto forum icona baffo fantaski titoletto fotogallery  
lunedì 18 novembre 2019 - ore 05.41 
titoletto coppa del mondo
separatore
titoletto coppa fantaski
separatore
titoletto gioca fantaski

Winnerhofer doma il Lauberhorn!

Clicca sulla foto per ingrandire
Vai al profilo di Innerhofer C.
commenti 4 Commenti icona rss

L'urlo all'arrivo ha dato la giusta dimensione dell'impresa, perchè di questo si tratta. Quel "SI'!" lanciato, gridato, ai piedi dell'Eiger con le vene ancora traboccanti d'adrenalina dopo due minuti e mezzo di capolavoro non lasciavano spazio al caso: Christof Innerhofer aveva fatto il massimo, sapeva di aver piazzato uno di quei colpi magici che appartengono al suo bagaglio, si era reso subito conto di aver fatto sognare nuovamente. Come due anni fa a Garmisch, come a Beaver Creek, come già altre 4 volte in Coppa del Mondo.

La sensazione era palpabile, l'emozione dell'impresa fremente e lo sguardo già volava alla starting list, la mente già indagava chi potesse contrapporsi a simile prestazione. Un solo nome, quello del vichingo Aksel Svindal; in seconda battuta Klaus Kroell. Per gli altri, un simile livello, era pressochè irraggiungibile. E quando il norvegese è finito - incolume - nelle reti all'atterraggio dell'Hundschopf la vittoria sembrava ormai cosa fatta, una vittoria diventata certa, certissima, brillante e brillantissima quando anche l'austriaco si è dovuto arrendere, finendo alle spalle del sudtirolese per 3 decimi con Hannes Reichelt terzo a 76 centesimi.

Grande, grandissimo Innerhofer. D'accordo, la sua parte alta non è stata da record, ma fa parte delle cose: qualche decimo lasciato lassù, oltre il limite degli alberi, ci può stare, perchè poi, quando le curve si fanno più tese, quando la velocità va mantenuta in curvoni da paura, Innerhofer ha sfoderato le sue qualità, senza tentennare, senza cedere, senza sbagliare. Nemmeno quando in una curva verso destra lo sci interno ha perso aderenza appoggiandosi sull'esterno: poteva cadere, Christof, ma non si è lasciato sorprendere, caricando ancor più la gamba sinistra per disegnare l'ennesima curva perfetta. A quel punto mancava solo una cosa, lasciarsi andare all'esultanza. E così è stato, con tanto di tentativo di emulazione della presa dello sci al volo in stile Cuche. Non gli è riuscita: l'unica cosa che oggi Innerhofer non ha fatto a regola d'arte.

Con il trionfo di Wengen diventano così 5 le perle in Coppa del Mondo del finanziere di Gais che segue Svindal nella classifica di specialità, uno Svindal che da una parte ha tirato un sospiro di sollievo per essere uscito indenne da una caduta che poteva rivelarsi davvero pericolosa, ma dall'altra non può che rammaricarsi per l'occasione persa nell'inseguimento a Marcel Hirscher. Ora il fine settimana svizzero potrebbe pendere decisamente in favore dell'austriaco che domani, in slalom, potrebbe allungare ulteriormente. Svindal è il più forte nelle veloci, ma l'Ital-Jet  (ed oggi il suo errore) lo sta rallentando più delle previsioni.

Innerhofer, Kroell, Reichelt. Poi gli altri tutti oltre il secondo, con Guay ai piedi del podio davanti a Clarey, Baumann e Sporn; discreta la prova degli altri azzurri, guidati da un Dominik Paris buon 11imo su una pista per lui ancora da digerire completamente; quindi 18imo Peter Fill e 20imo Werner Heel; fuori dai punti gli altri. 

Ma non è giornata di bilanci, oggi: c'è solo da applaudire Christof, il nostro Winnerhofer. Prima di lui solo Ghedina (nel '95 e nel '97) ed Herbert Plank (nel '76) erano riusciti a tanto e con quella di oggi sono 9 le presenze azzurre sul podio di Wengen. E la memoria di Garmisch non è mai stata così vicina; con la Streif e Schladming ormai dietro l'angolo è difficile non volare con la mente. 


(sabato 19 gennaio 2013)





Wengen | Discesa Libera | 19.01.2013 - 12.30

4. Erik Guay (CAN) +1.15s
5. Johan Clarey (FRA) +1.17s
6. Romed Baumann (GER) +1.30s
7. Andrej Sporn (SLO) +1.35s
8. Adrien Theaux (FRA) +1.41s
9. David Poisson (FRA) +1.42s
10. Joachim Puchner (AUT) +1.50s
11. Dominik Paris (ITA) +1.56s
12. Benjamin Thomsen (CAN) +1.69s
13. Marco Sullivan (USA) +1.72s
14. Max Franz (AUT) +1.77s
15. Patrick Kueng (SUI) +1.95s
16. Jan Hudec (CZE) +2.08s
17. Didier Defago (SUI) +2.11s
18. Peter Fill (ITA) +2.18s
19. Silvan Zurbriggen (SUI) +2.20s
20. Werner Heel (ITA) +2.30s
21. Travis Ganong (USA) +2.78s
22. Kjetil Jansrud (NOR) +2.81s
22. Brice Roger (FRA) +2.81s
24. Vitus Lueoend (SUI) +3.20s
25. Andreas Romar (FIN) +3.23s
26. Florian Scheiber (AUT) +3.27s
27. Guillermo Fayed (FRA) +3.35s
28. Matthias Mayer (AUT) +3.37s
29. Ivica Kostelic (CRO) +3.44s
30. Yannick Bertrand (FRA) +3.58s

@RIPRODUZIONE RISERVATA

  • domenica 17 novembre 2019

    Innerhofer sempre più vicino al rientro

    mercoledì 6 novembre 2019

    Sabato i velocisti voleranno verso il Nord America

    mercoledì 6 novembre 2019

    A Lake Louise latita la neve, Copper ok

  • lunedì 4 novembre 2019

    Esce oggi in Norvegia la biografia di Svindal

    lunedì 4 novembre 2019

    Paris cittadino onorario di Bormio

    venerdì 1 novembre 2019

    Dorothea Wierer atleta Fisi dell'anno 2019

  • venerdì 1 novembre 2019

    Innerhofer in dubbio in gare Nord America

    domenica 27 ottobre 2019

    Francia sugli scudi, gigante a Pinturault

    domenica 27 ottobre 2019

    Pinturault comanda gigante, azzurri lontani


    Tutt i commenti disponibili:
    1 | bio il 19/01/2013 16.19.55
    Nessuno fa la Minsch-Kante come Innerhofer, solo Bode Miller fa una curva cosi` perfetta..
    2 | lbrtg il 19/01/2013 16.23.34
    Semplicemente Winnerhofer!!
    3 | batmangra il 19/01/2013 18.29.13
    Qualche giorno fa lo avevo soprannominato Pallerhofer per questa sopraggiunta loquacità augurandogli di trasferire anche in pista questa ritrovata energia e così fortunatamente ha fatto per cui non mi resta che fargli i doverosi complimenti....gara perfetta dall'inizio alla fine,il ritardo in alto ci stava ma il resto è stato un capolavoro......d'altro canto lo sciatore non si discute per cui speriamo esterni meno e continui a sciare così a cominciare da Kitz....anzi,a questo punto a continuare....[;)][;)]
    4 | fabio farg team il 20/01/2013 9.48.40
    Gara perfetta,ma non dimentichiamoci di Kroell e Raichelt.Klaus Kroell ultimamente è sempre andato sul podio a Wengen,Reichelt l'anno scorso fece secondo qui.Da una parte l'ho detto per i discesisti la coppa comincia da Wengen.



      Cerca una parola nelle news:        

      Ultime 15 Notizie correlate: (Wengen Christof Innerhofer Klaus Kroell Hannes Reichelt Dominik Paris Aksel Lund Svindal Coppa del Mondo )

      [17/11/2019] Innerhofer sempre più vicino al rientro
      [06/11/2019] Sabato i velocisti voleranno verso il Nord America
      [06/11/2019] A Lake Louise latita la neve, Copper ok
      [04/11/2019] Esce oggi in Norvegia la biografia di Svindal
      [04/11/2019] Paris cittadino onorario di Bormio
      [01/11/2019] Dorothea Wierer atleta Fisi dell'anno 2019
      [01/11/2019] Innerhofer in dubbio in gare Nord America
      [27/10/2019] Francia sugli scudi, gigante a Pinturault
      [27/10/2019] Pinturault comanda gigante, azzurri lontani
      [26/10/2019] Soelden: i gigantisti azzurri pronti ad attaccare
      [26/10/2019] Robinson l'antiShiffrin vince gigante Soelden
      [26/10/2019] Shiffrin-Robinson fanno il vuoto, 3/a Brignone
      [24/10/2019] Buzzi,Marsaglia,Casse a Pitztal,Inner allo Stelvio
      [21/10/2019] Doping: in Austria altri 10 casi?
      [16/10/2019] Archiviata posizione doping Hannes Reichelt

      Altre notizie di Coppa del Mondo:

      [17/11/2019] Innerhofer sempre più vicino al rientro
      [17/11/2019] Semaforo verde FIS per Lake Louise
      [16/11/2019] Elena Curtoni e le sorelle Delago verso Copper
      [16/11/2019] Francesi e Svizzeri per Levi
      [16/11/2019] Operazione riuscita per Elena Fanchini
      [14/11/2019] Luce verde per la tappa di Levi
      [13/11/2019] Le 6 Azzurre per Levi, dentro Gulli
      [12/11/2019] Liensberger torna ad allenarsi con le compagne
      [12/11/2019] Casa Bode Miller si allarga: nati i due gemellini
      [12/11/2019] Solda: cancellate per maltempo le gare Fis
      [12/11/2019] Marco Schwarz ritorna in gara a Levi
      [12/11/2019] La Aloch pronta ai nastri di partenza
      [12/11/2019] I nove slalomisti azzurri per Levi
      [11/11/2019] Zinal: allenamento per 7 slalomiste
      [11/11/2019] Manuel Feller è diventato papà
      [11/11/2019] Azzurre verso gli Usa, Schnarf resta a casa
      [11/11/2019] Brignone: "A Lake Louise solo superG".
      [10/11/2019] GP Italia 2019/2020: regole e calendari
      [10/11/2019] Solda: stage per Osservati centro-sud
      [08/11/2019] Il caso Liensberger non è ancora risolto
      [08/11/2019] Manuel Osborne-Paradis tornerà nel 2020/2021
      [07/11/2019] Sofia Goggia illesa dopo un tamponamento
      [06/11/2019] Niente Killington per Alice Robinson
      [06/11/2019] Milano-Cortina 2026: il CEO sarà Novari
      [06/11/2019] Sabato i velocisti voleranno verso il Nord America
      [06/11/2019] A Lake Louise latita la neve, Copper ok
      [05/11/2019] Mario Cotelli non c'è più,se ne è andato a 76 anni
      [05/11/2019] Slalomiste e polivalenti in Val Senales
      [04/11/2019] Esce oggi in Norvegia la biografia di Svindal
      [04/11/2019] Slalomgigantisti in Val Senales
      [04/11/2019] Erik Guay entra nel board di Alpine Canada
      [04/11/2019] Paris cittadino onorario di Bormio
      [02/11/2019] La Coppa del Gobbo - Cala il Sipario
      [01/11/2019] Le slalomiste per Levi e Killington
      [01/11/2019] Dorothea Wierer atleta Fisi dell'anno 2019
      [01/11/2019] Corty, la mascotte di Cortina 2021

      Altre notizie Fantaski:

      [26/03/2019] La Thuile: diamo una manche al Telefono Azzurro
      [23/02/2018] Fantanotti Olimpiche - Analisi dei Giochi 2018
      [06/02/2018] Aperte le FantaOlimpiadi 2018!
      [14/12/2017] Fantaski.it disponibile anche su Telegram !
      [05/12/2017] A La Thuile stagione aperta dal 2 dicembre
      [03/11/2017] Fantaski 2018 - mercato maschile aperto fino Levi
      [05/12/2016] Aperto il primo mercato - stagione 2016/2017
      [13/11/2016] A Milano di scena il Big Air Snowboard
      [21/03/2016] La Thuile: il 9 Aprile gara per Telefono Azzurro
      [26/02/2016] La Thuile: 1/a Gara dei Sogni in favore di FISIP



     
    titoletto copyright fantaski
     baffo fantaski titoletto contatti baffo fantaski titoletto riconoscimenti