separatore
icona fisi  
 icona fantaski titoletto linguaicona italia icona bandiera italia icona bandiera svizzeraicona bandiera inglese icona bandiera inglese icona bandiera americanatitoletto tedesco icona bandiera germania icona bandiera austria icona bandiera svizzeratitoletto francia icona bandiera francia icona bandiera svizzera 
fantaski_header
icona baffo fantaski titoletto home icona baffo fantaski titoletto cosa fantaski icona baffo fantaski titoletto faq help icona baffo fantaski titoletto regolamento icona baffo fantaski titoletto forum icona baffo fantaski titoletto fotogallery  
martedì 10 dicembre 2019 - ore 01.37 
banner 120x90
titoletto coppa del mondo
separatore
titoletto coppa fantaski
separatore
titoletto gioca fantaski

Innerhofer: "Parallelo? Piace solo ad Hujara!"

Clicca sulla foto per ingrandire
Vai al profilo di Innerhofer C.
commenti 40 Commenti icona rss

LIVE - Ill parallelo di Monaco è stato sicuramente un successo per il pubblico presente – 25mila persone – assiepati ai piedi della collina accanto allo stadio olimpico dove giocava le sue partite il Bayern di Monaco. Uno slalom che di slalom ha solo la lunghezza del tracciato e gli sci in dotazione, assomigliando più ad un gigante che non ad uno slalom, se non altro per le porte. Una formula di gara che però ha entusiasmato comunque il pubblico, grazie ad un tabellone di stampo tennistico che ha regalato emozioni nelle due manche che ogni accoppiamento ha offerto. 

Certo, resta da sistemare un po' il regolamento di selezione che penalizza molti atleti di vertice – vedi il nostro Manfred Moelgg - esclusi da questa prova a causa di un regolamento farraginoso.

La novità di questa edizione è rappresentata, infatti, dal regolamento voluto dalla federazione internazionale: la gara, infatti, rispetto al passato, assegna punti validi anche per la coppa di slalom.

Al cancelletto hanno accesso solo i 12 migliori della classifica wcsl mondiale di slalom e i 4 migliori della wcsl generale non presenti tra gli slalomisti, ma il problema sorge quando un atleta di questi 16 è assente: il suo posto non viene preso da chi segue nelle due classifiche – come logica vorrebbe - ma rimane riservato a quella nazione che può schierare chi vuole, anche un atleta che non partecipa alla coppa del mondo (vedi la Svizzera che, assente Beat Feuz, ha inserito il giovane Luca Aerni della squadra C). In questo modo, secondo molti, si vanno ad alterare le graduatorie di specialità, creando un gap tra atleti che partecipano e coloro i quali per regolamento non possono partecipare, creando così malumori diffusi.

Tra le voci polemiche anche quella del nostro Christof Innerhofer, che, assente quest'anno, non sembra gradire molto questo tipo di competizioni: “Sinceramente parlano tutti di questo parallelo: gara fantastica, gara stupenda. Secondo me, chi dice che il parallelo di Monaco o Mosca e più bello che guardare una gara come Wengen Kitzbuhel, Bormio o Beaver Creek, non capisce tanto di sci. Posso dire che questo tipo di gara non mi ispira molto. Sono stato l'anno scorso a Mosca, ma sinceramente non mi è piaciuto.... " L'ultima stoccata polemica del finanziere di Gais è per la Fis: "E' una gara che piace solo ad Hujara...ditelo pure..." questo è il pensiero di Winnerhofer!


(mercoledì 2 gennaio 2013)



@RIPRODUZIONE RISERVATA

  • lunedì 2 dicembre 2019

    Innerhofer torna a casa, niente Beaver Creek

    venerdì 22 novembre 2019

    Niente Lake Louise per Innerhofer e Marsaglia

    mercoledì 20 novembre 2019

    Tanti Azzurri a Copper.Inner ancora in dubbio

  • domenica 17 novembre 2019

    Innerhofer sempre più vicino al rientro

    mercoledì 6 novembre 2019

    Sabato i velocisti voleranno verso il Nord America

    mercoledì 6 novembre 2019

    A Lake Louise latita la neve, Copper ok

  • venerdì 1 novembre 2019

    Innerhofer in dubbio in gare Nord America

    giovedì 24 ottobre 2019

    Buzzi,Marsaglia,Casse a Pitztal,Inner allo Stelvio

    lunedì 7 ottobre 2019

    Stelvio: Innerhofer prosegue fino a mercoledì


    Tutt i commenti disponibili:
    1 | quilodico il 02/01/2013 12.07.52
    Il parallelo di Monaco sta al vero sci come l'inter allo scudetto... [:D] Occhei perdonatemi questa divagazione nello "sport" meno sportivo che c'e' non lo faccio piu'!! [8D]
    2 | realthing il 02/01/2013 14.01.06
    Mah... nessuno con un minimo di competenza può pensare che il parallelo sia più bello dal punto vista tecnico che una gara "vera" su una pista "vera", mi pare ovvia la dichiarazione di Innerhofer. Il punto però è secondo me un'altro: questo evento è accattivante anche per i non appassionati. Portare lo sci in città è un modo per diffonderlo. Ci fosse un parallelo ad eleminazione qui a Milano, di sera, in una bella cornice con luci, musica, mangiare e bere... sono certo che riuscirei a convincere più di un'amico a venire con me a vedere l'evento. Provate invece a convincerli ad andare fino a Bormio a vedere la discesa. Ci sono stato lo scorso anno e c'erano poche centinaia di persone all'arrivo... da questo punto di vista questi paralleli cittadini sono un'ottimo modo di fare promozione.
    3 | emanueza il 02/01/2013 14.21.54
    realthing ha scritto:
    Mah... nessuno con un minimo di competenza può pensare che il parallelo sia più bello dal punto vista tecnico che una gara "vera" su una pista "vera", mi pare ovvia la dichiarazione di Innerhofer. Il punto però è secondo me un'altro: questo evento è accattivante anche per i non appassionati. Portare lo sci in città è un modo per diffonderlo. Ci fosse un parallelo ad eleminazione qui a Milano, di sera, in una bella cornice con luci, musica, mangiare e bere... sono certo che riuscirei a convincere più di un'amico a venire con me a vedere l'evento. Provate invece a convincerli ad andare fino a Bormio a vedere la discesa. Ci sono stato lo scorso anno e c'erano poche centinaia di persone all'arrivo... da questo punto di vista questi paralleli cittadini sono un'ottimo modo di fare promozione.
    dal punto di vista tecnico nulla da eccepire alle parole di Inner, ma dal punto di visto promozionale come non sottoscrivere le parole di Realthing....nonostante i quasi 2 milioni di praticanti lo sci sta attraversando una crisi senza precedenti,è diminuito sensibilmente il numero di giornate trascorse sugli sci e tutt le iniziative sono sparite....basti pensare alle gite in Autobus oppure ai Treni della neve. La crisi economica generale e l'inverno in corso,nonostante la neve caduta al momento giusto, rischiano di lasciare strascichi pesanti alle aziende del settore....con la "nicchia" non si va da nessuna parte, manca la massa ed è solo con questo genere di iniziative che lo sci può tornare ad alti livelli di presenze. Ma è una situazione unicamente italiana...in Austria lo sci era e rimane lo sport nazionale, in Svizzera la domenica si va sui campi da sci e non nei centri commerciali, in Francia, grazie alla chiusura delle scuole con le vacanze d'inverno, le famiglie vanno a sciare
    4 | cubodado il 02/01/2013 15.18.42
    Direi che dal punto di vista del seguito di pubblico è stato un indubbio successo, non credo che, anche se siamo in Germania, tutti i 25000 del pubblico si chiamassero Hujara. Tecnicamente è una gara diversa dalle altre e alcune scelte sono sicuramente opinabili e rivedibili: i criteri di selezione, soprattutto riguardo la scelta delle sostituzioni in caso di rinuncia, l'attribuzione di punti "gratis" anche agli eliminati al 1o turno, la validità dei punti per una specialità diversa.
    5 | seba92r il 02/01/2013 15.22.10
    piace anche a franz![}:)]
    6 | cancliatomic il 02/01/2013 15.26.09
    sacrosante le parole di Inner, ha ragione in tutto. Sarà ma io ieri sera non mi sono entusiamato per niente davanti alla tv, anzi mi sono pure addormentato. E' verò che ci va molta più gente in città, ma questo per me non è il vero sci. E poi sarà anche vero che c'è crisi, ma in questi giorni Bormio era strapieno e sulle piste c'erano tanti sciatori come non si vedeva da anni ps: piccola precisazione, il Bayern Monaco (così come il Monaco 1860) non giocano più all'Olympiastadion, ma dal 2006 si sono trasferiti nella nuova Allianz Arena
    7 | quilodico il 02/01/2013 15.31.55
    Direi che, per fini promozionali, un evento del genere all'anno puo' anche andare bene. Quindi per questa stagione ci siamo tolti il pensiero... [:D]
    8 | Hatfjell il 02/01/2013 15.47.13
    quilodico ha scritto:
    Direi che, per fini promozionali, un evento del genere all'anno puo' anche andare bene. Quindi per questa stagione ci siamo tolti il pensiero... [:D]
    Magari...invece ne fanno un altro a fine mese a Mosca. Quello che è scandaloso non è il parallelo in se ma i criteri di selezione, è il livello di incompetenza di questi signori che è preoccupante.
    9 | quilodico il 02/01/2013 16.22.26
    Hatfjell ha scritto:
    quilodico ha scritto:
    Direi che, per fini promozionali, un evento del genere all'anno puo' anche andare bene. Quindi per questa stagione ci siamo tolti il pensiero... [:D]
    Magari...invece ne fanno un altro a fine mese a Mosca. Quello che è scandaloso non è il parallelo in se ma i criteri di selezione, è il livello di incompetenza di questi signori che è preoccupante.
    [V]
    10 | Grigo il 02/01/2013 16.45.54
    il parallelo... non l'ha inventato Hujara... mi sembra di ricordare che nel 1975... avesse entusiasmato , e non poco.. c'erano due grandi nomi a contendersi una coppa del mondo: Thoeni VS Stenmark Lo sci , non ha bisogno "SOLO" di Tecnica, ma di grandi emozioni, comprensibili anche ai non Tecnici. Certo, nel 1975, portare alla partecipazione gli atleti era un po piu facile. Oggi, coloro che si lamentano, se non ci fossero i punti di coppa del mondo, sarebbero i primi a stare a casa... Il regolamento ha comunque qualche pecca, ma il parallelo, emoziona sempre, anche i meno Tecnici!
    11 | brunodalla il 02/01/2013 16.53.37
    sottoscrivo Grigo al 100%. in poche parole ha spiegato tutto quello che c'è da spiegare.
    12 | franz62 il 02/01/2013 17.17.13
    seba92r ha scritto:
    piace anche a franz![}:)]
    piace per le stesse ragioni dette da Grigo. poi mi piace la neve fresca, il surf, la discesa e anche la cioccolata fondente.
    13 | TheMustang100 il 02/01/2013 17.29.33
    ...e mettiamoci anche il bombardino, va![:D]
    14 | Hundschopf il 02/01/2013 17.54.58
    franz62 ha scritto:
    seba92r ha scritto:
    piace anche a franz![}:)]
    piace per le stesse ragioni dette da Grigo. poi mi piace la neve fresca, il surf, la discesa e anche la cioccolata fondente.
    e la Vonn coperta di cioccolata fondente che va in discesa in surf su neve fresca [:)]
    15 | brunodalla il 02/01/2013 18.18.28
    si, ma in parallelo[;)][:D], magari con la mancuso[:D]
    16 | Lucas il 02/01/2013 18.23.39
    Mah, sarò un tradizionalista, ma per me il vero sci rimane sempre quello che si svolge in lotta contro il cronometro sulle grandi piste del circuito! Ciò non toglie che il parallelo può essere un ottimo veicolo promozionale per portare lo sci al di fuori dei propri confini canonici, quindi, per l'appunto, nelle grandi città! Ma andrebbero rivisti tanto la formula quanto i criteri di partecipazione, per non parlare poi dell'assegnazione dei punti... insomma un po' tutto! In ogni caso il fatto che molti campioni, senza determinati incentivi (leggasi punti pesanti di Coppa), nemmeno si presenterebbero è un qualcosa che dovrebbe far riflettere sul reale amore non solo di Inner, ma degli atleti in genere per questa... "specialità"! P.S. Il famoso parallelo gardenese è entrato nella storia perchè ha visto due supercampioni giocarsi la Coppa sul filo di lana, all'ultima sfida -il migliore dei registi non avrebbe saputo far di meglio- e come tale rimarrà un "unicum", un qualcosa cioè di difficilmente ripetibile sotto molteplici punti di vista!
    17 | seba92r il 02/01/2013 18.29.12
    ti piace anche stare a pranzo-cena-pranzo con i parenti
    18 | Katunga il 02/01/2013 18.43.16
    franz62 ha scritto:
    seba92r ha scritto:
    piace anche a franz![}:)]
    piace per le stesse ragioni dette da Grigo. poi mi piace la neve fresca, il surf, la discesa e anche la cioccolata fondente.
    19 | marc girardelli il 02/01/2013 19.11.36
    Però a Bormio quest'anno non c'erano poche centinaia di persone ma tanta tanta gente....non c'è bisogno di un parallelo per portare la gente a veder le gare...vedasi anche Campiglio...
    20 | TEX il 02/01/2013 19.50.54
    Visto in TV niente di che...anzi, un po' pallosetto. Probabilmente rende di più dal vivo, data la cortezza della pista e il fatto che si vede di più e meglio, che so, di una libera.[;)] La potenziale maggior comprensibilità per i "profani" (vedi due che sciano affiancati, quello che arriva prima vince)viene vanificata in parte dalle astruserie del regolamento (per esempio la gestione del "parimerito" ). Alcuni telecronisti non ci hanno capito una mazza ma lì siamo a livello patologico, Hujara non ne può nulla [:246] Attribuzione punteggi migliorabile, va bene che assegni punti per la generale (così è reso un pò più appetibile [}:)]) , ma renderlo valido per la Coppa di Slalom, beh siamo a livello di Corazzata Cotionkin [:246] Criteri di ammissione dei partecipanti da rivedere (Aerni- con tutto il rispetto- partecipante per grazia ricevuta da Feuz e dal regolamento, ieri 15 secondi di gara in tutto e 15 punti in Coppa, e va beh, buon per lui, però contemporaneamente Moelgg - fino a ieri 4o in classifica di SL - invece a casa e zero punti)[xx(][xx(] Domanda : perchè i tempi assoluti non vengono resi pubblici ? Se faranno mai la coppetta di parallelo la prenota per i prossimi anni Pinturicchio, una volta che ha imparato il regolamento sui parimerito [;)] Miglioramenti possibili : - assegnare la coppetta di parallelo magari portando almeno a 3 le gare (in passato - mi pare - si è assegnata la SuperKagata con 2 gare, si può fare anche con il parallelo) - invitare i primi 30-40 della classifica generale (non WCSL) , eliminatorie al mattino e poi gara alla sera (ok si allunga il brodo ma magari è gestibile) - punteggi come da coppa ai primi 4 e poi 32 da 5o a 8o , 15 da 8o a 16mo ,un grazie e arrivederci da 16mo a 30/40mo [:246] - caso di parimerito millesimi e/o spareggio - cambiare i telecronisti delle donne [:246]
    21 | paco il 02/01/2013 21.12.40
    TEX ha scritto:
    Visto in TV niente di che...anzi, un po' pallosetto. Probabilmente rende di più dal vivo, data la cortezza della pista e il fatto che si vede di più e meglio, che so, di una libera.[;)] La potenziale maggior comprensibilità per i "profani" (vedi due che sciano affiancati, quello che arriva prima vince)viene vanificata in parte dalle astruserie del regolamento (per esempio la gestione del "parimerito" ). Alcuni telecronisti non ci hanno capito una mazza ma lì siamo a livello patologico, Hujara non ne può nulla [:246] Attribuzione punteggi migliorabile, va bene che assegni punti per la generale (così è reso un pò più appetibile [}:)]) , ma renderlo valido per la Coppa di Slalom, beh siamo a livello di Corazzata Cotionkin [:246] Criteri di ammissione dei partecipanti da rivedere (Aerni- con tutto il rispetto- partecipante per grazia ricevuta da Feuz e dal regolamento, ieri 15 secondi di gara in tutto e 15 punti in Coppa, e va beh, buon per lui, però contemporaneamente Moelgg - fino a ieri 4o in classifica di SL - invece a casa e zero punti)[xx(][xx(] Domanda : perchè i tempi assoluti non vengono resi pubblici ? Se faranno mai la coppetta di parallelo la prenota per i prossimi anni Pinturicchio, una volta che ha imparato il regolamento sui parimerito [;)] Miglioramenti possibili : - assegnare la coppetta di parallelo magari portando almeno a 3 le gare (in passato - mi pare - si è assegnata la SuperKagata con 2 gare, si può fare anche con il parallelo) - invitare i primi 30-40 della classifica generale (non WCSL) , eliminatorie al mattino e poi gara alla sera (ok si allunga il brodo ma magari è gestibile) - punteggi come da coppa ai primi 4 e poi 32 da 5o a 8o , 15 da 8o a 16mo ,un grazie e arrivederci da 16mo a 30/40mo [:246] - caso di parimerito millesimi e/o spareggio - cambiare i telecronisti delle donne [:246]
    condivido tutto ma 3 in una stagione no,per carita'[8D]
    22 | TEX il 02/01/2013 21.37.04
    Paco, siamo sopravvissuti alle 9 combinate a stagione + scarto di un tot di peggiori risultati per simpatia verso Ingo, alle 3 SuperK a stagione, al Team Event, alla Streif in 2 manche, allo sci d'acqua a Maribor, agli sci da SL da 155 cm e GS da 175, a Focolari, Fiocchetti e Novelli (qui si fa dura [xx(]), sopravviveremo anche ai 3 paralleli a stagione [;)]
    23 | masterA il 02/01/2013 22.55.17
    seba92r ha scritto:
    piace anche a franz![}:)]
    Ahahah ovvio! [:)]
    24 | JeanNoelAugert il 02/01/2013 22.59.02
    Uaaazzz che forte questa discussione [:D] Ogni tanto vorrei postare di più ma mi trattengo perchè son tutti supertecnici e seriosi...ma qui finalmente ci siam lasciati andare con la Vonn coperta di cioccolata e qualche sberleffo alla RAI... Sarà l'aria dell'anno nuovo, auguri a tutti
    25 | franz62 il 02/01/2013 23.12.53
    masterA ha scritto:
    seba92r ha scritto:
    piace anche a franz![}:)]
    Ahahah ovvio! [:)]
    però ho già detto che gli sci non van bene..bisogna fare il modello dritto da parallelo, possibilmente con la superc***ola.
    26 | seba92r il 02/01/2013 23.27.27
    se vuoi sberleffare i magnifici 2 (leggi le capre che commentano le donne), vai nella sottosezione sci in tv, nella discussione coppa del mondo[:p]
    27 | Ravattina il 02/01/2013 23.30.35
    Lucas ha scritto:
    P.S. Il famoso parallelo gardenese è entrato nella storia perchè ha visto due supercampioni giocarsi la Coppa sul filo di lana, all'ultima sfida -il migliore dei registi non avrebbe saputo far di meglio- e come tale rimarrà un "unicum", un qualcosa cioè di difficilmente ripetibile sotto molteplici punti di vista!
    [youtube]http://www.youtube.com/watch?v=Ycy4gwAhPig[/youtube] Bel video [8)][8)][8)]
    28 | TEX il 03/01/2013 0.00.26
    TEX ha scritto:
    Paco, siamo sopravvissuti alle 9 combinate a stagione + scarto di un tot di peggiori risultati per simpatia verso Ingo, alle 3 SuperK a stagione, al Team Event, alla Streif in 2 manche, allo sci d'acqua a Maribor, agli sci da SL da 155 cm e GS da 175, a Focolari, Fiocchetti e Novelli (qui si fa dura [xx(]), sopravviveremo anche ai 3 paralleli a stagione [;)]
    Mi ero scordato del K.O. Slalom
    29 | quilodico il 03/01/2013 10.57.05
    Beh dai in ogni caso possiamo anche cercare di vedere la parte piena del bicchiere: lo sci rimane uno sport vivo, aperto alle innovazioni e alla costante ricerca di nuove strade. Non è una cosa negativa.
    30 | magimail il 03/01/2013 12.03.45
    Beh...Visto che avete tirato fuori il parallelo del '75 ad Ortisei....Io c'ero. E come non dare ragione a Grigo, sulla spettacolarità e popolarità!!! 24 marzo, pista del Ronc. Oggi non c'è piu', la potete intuire sulla destra, quel pendio ripidissimo, prima della galleria che "taglia" fuori Ortisei, arrivando dal fondovalle. 40.000 persone, chi dice anche piu', un tifo calcistico, infernale. Gli atleti risalivano con uno skiliftino, tra due ali di folla, tutti a dare pacche sulle spalle o dammi il cinque ai nostri della Valanga. Ma erano i tempi in cui tutti si andava col cappellino di lana con il tricolore a slalom sul davanti, ci si comprava la "Ceffa", e ci si metteva il foulard al collo alla ErwinCavalloPazzoStriker.... La storia la potete - e dovete- leggerla in internet. Il gioco di squadra della Valanga, lo sforzo di Ingo che aveva dovuto fare tutto da solo...(Kicca, chiedi in famiglia...[;)]). La vecchia leggenda dello sci che batte e poi lascia l'eredita' alla nuova leggenda del Nord. (Allenato pero' da un allenatore/papa' gardenese, Ermanno Nogler...). Io ero proprio dove esce dopo essersi seduto un attimo Ingemar, (che tra l'ultimo salto e fin la' aveva dato un'accelerata da paura, riprendendo Gustav che era saltato per primo). Dopo non si puo' descrivere, vorrei solo che chi denigra il parallelo ci fosse stato, avesse respirato.... Tutti impazziti, Mario Cotelli che continuava a bere da una bottiglia di Fanta piena di vino...Peccedi che spariva tra la folla. Penso di aver pianto litri di lacrime, a me fa cosi', la gioia e l'emozione... Certo che questo è un altro parallelo, non quello di Monaco, ma basta trovare la formula giusta. Non per niente, l'Albertone Nazionale ha sempre messo orgogliosamente tra le sue vittorie quel parallelo vinto e non considerato valido ai fini della Coppa....
    31 | magimail il 03/01/2013 12.07.36
    Azz... Che occhi da Husky /Lupo che aveva Ingo..... Il predatore che studia la preda....[:0]
    32 | quilodico il 03/01/2013 12.13.49
    Quella miticissima pista del parallelo in Gardena non c'è più? Non lo sapevo... Sigh!
    33 | Lucas il 03/01/2013 13.21.07
    magimail ha scritto:
    Dopo non si puo' descrivere, vorrei solo che chi denigra il parallelo ci fosse stato, avesse respirato.... [...] Certo che questo è un altro parallelo, non quello di Monaco, ma basta trovare la formula giusta.
    Nessuno discute le emozioni di quel parallelo, che non a caso sono state tramandate nel tempo a beneficio di chi non c'era. Ma, al di là della formula e di altri aspetti già citati, bisognerebbe proprio ricreare una tradizione, infondere un rinnovato interesse nel pubblico e negli atleti stessi, che invece sono i primi a mostrare, in larga parte, un certo fastidio. Peraltro io credo, come ha detto Franz, che sia uno spettacolo che rende molto di più dal vivo, con la possibilità pressochè unica di vedere i vari campioni in azione molto da vicino.
    34 | renatino il 03/01/2013 15.17.52
    Magimail, quella gara io la vidi in televisione e sicuramente non è la stessa cosa, ma: - non mi puoi chiamare Gustavo "La vecchia leggenda dello sci" quando aveva da poco compiuto 24 anni (è vero che Ingemar ne aveva 19 e Franz Klammer 21, altri tempi[8)]) - ricordo vagamente che successe qualcosa di strano in un turno precedente a Stenmark, in pratica perse la prima manche da Bachleda (quasi inforcando) e nella seconda il polacco (stessa marca di sci dello svedese) uscì quando poteva amministrare il vantaggio Da allora di paralleli ce ne sono stati altri, ma nessuno così; forse se in futuro si decidesse il coppone in due manche tra Pinturault e Hirscher...
    35 | magimail il 03/01/2013 16.07.06
    Caro Renatino, intendevo il momento in cui l'atleta che aveva inventato il "passo spinta" si inchinava alla nuova, esplosiva tecnica dello Svedese. E devi sapere che a quei tempi l'atleta si ritirava molto prima che oggi. La semplice rottura del LC, oggi ogni atleta ne ha almeno uno aggiustato, era un dramma che precludeva la carriera. Rolly Thoeni, il cugino talentuoso di Gustavo, chiuse la carriera per questa -oggi banale- lesione. E Re Gustavo chiuse la carriera a 29 anni....Dopo aver sopportato sulle spalle le pressioni di stampa e tifosi e la domanda sul perchè la Valanga si stesse disfacendo[:(]. Tutti parlano di Cotelli, di Peccedi,ecc, ma nessuno nomina mai Vuarnet, il vero artefice di quella base che sarà poi appunto la Storia dello Sci. E nessuno conosce Paride Milianti e Ivo Mahlknecht, che percorsero valli e paesini, gare e garette per scovare quei "bocie" che sarebbero diventati campioni. (E spero che il progetto FuturFisi ricalchi questa storia) Quello che successe prima dovete trovarlo in rete, o in un racconto fatto qualche anno fa a "Sciare" da Mario Cotelli. Pietrogiovanna, ad esempio, in una batteria precedente, usci' dopo due porte, cosi' Gustavo pote' provare al 110 % il tracciato in cui avrebbe poi corso contro Ingo...
    36 | franz62 il 03/01/2013 17.00.30
    appunto....la finale era scritto che fosse quella. e il risultato pure[:D] poi poteva anche iniziare un'altra leggenda.
    37 | kaiser il 03/01/2013 18.47.51
    Ben bon indiferente... per chi volesse sfdarmi in un parallelo sono pronto..... la regola è questa.... si mettono 5 grappe in fila, ovviamente slalomate e snodate, sul bancone della baita.... il primo che le finisce vince...... si parte dai sedicesimi di finale e via andare...... [:D] Roba avanti...... roba oltre!!!! [:D]
    38 | Katunga il 03/01/2013 19.01.35
    magimail ha scritto:
    Tutti parlano di Cotelli, di Peccedi,ecc, ma nessuno nomina mai Vuarnet, il vero artefice di quella base che sarà poi appunto la Storia dello Sci.
    Quoto! Caro Magi, in qualche discussione avevo scritto che il gran merito di Cotelli fu ....... l'eredità ricevuta, e non solo per il gruppo CdM, ma anche per quel che c'era sotto (leggi movimento giovanile che strafaceva bene in CE).
    39 | fabio farg team il 04/01/2013 13.15.21
    A mio avviso come gara è spettacolare,però non mi piace il fatto che vale per la classifica di slalom;perchè coloro dal 13 posto in classifica di specialità dopo questa gara si ritrovano con un a gara in meno rispetto aglia altri.Poi il fatto della di aver schierato un atleta della squadra C...Direi di farlo a Gennaio a Monaco,ma non valevole per la coppa.A Gennaio 1997 fecero uno slalom normale a Sestrieres,vinse Sykora ma non valeva per la coppa!Si potrebbe fare la stessa cosa col parallelo.Oppure farlo la domenica alle finali,ma non valevole per la classifica;come quella volta con Tomba nel 1988,che vinse pare davanti a Zurbriggen.
    40 | raffoilbaffo il 04/01/2013 15.40.18
    E' interessante il parallelo ed è spettacolare anche per chi non vede mai una gara di sci. Ma il sistema di partenza è sbagliatissimo, sia perché basata sulle classifiche dell'anno scorso, sia perché non tiene minimamente conto dei gigantisti, dato che le piste sono un ibrido tra slalom e gigante ed è assurdo tenere in considerazione solo gli slalomisti. L'idea è buona, lo spettacolo c'è, ma è sbagliato il modo in cui viene messa in atto. Così come è sbagliato fare in modo che i punti dei paralleli valgano per la coppa di slalom, dovrebbe essere una coppa a sè, come lo è la supercombinata.



      Cerca una parola nelle news:        

      Ultime 15 Notizie correlate: (Christof Innerhofer Monaco Guenther Hujara )

      [02/12/2019] Innerhofer torna a casa, niente Beaver Creek
      [22/11/2019] Niente Lake Louise per Innerhofer e Marsaglia
      [20/11/2019] Tanti Azzurri a Copper.Inner ancora in dubbio
      [17/11/2019] Innerhofer sempre più vicino al rientro
      [06/11/2019] Sabato i velocisti voleranno verso il Nord America
      [06/11/2019] A Lake Louise latita la neve, Copper ok
      [01/11/2019] Innerhofer in dubbio in gare Nord America
      [24/10/2019] Buzzi,Marsaglia,Casse a Pitztal,Inner allo Stelvio
      [07/10/2019] Stelvio: Innerhofer prosegue fino a mercoledì
      [04/10/2019] Circo Bianco: come stanno gli infortunati (2020)
      [23/09/2019] Innerhofer e Gross proseguono il recupero
      [10/09/2019] Inner e Gross allo Stelvio
      [27/08/2019] Stelvio:Gruppo Coppa Europa,Innerhofer e Vlhova
      [14/08/2019] Innerhofer torna a sciare dopo 144 giorni di stop
      [18/06/2019] Innerhofer: "il ginocchio reagisce bene!"

      Altre notizie di Coppa del Mondo:

      [09/12/2019] CE: in Valfurva la Francia domina la combinata
      [09/12/2019] Wada:Russia bandita 4 anni da Mondiali e Olimpiadi
      [09/12/2019] L''Austria piange in gigante, ma l'Italia non ride
      [08/12/2019] Delago:"Sul podio nella specialità meno attesa!"
      [08/12/2019] Fantaski Stats - Beaver Creek 2019 - GS maschile
      [08/12/2019] Fantaski Stats - Lake Louise 2019 - SG femminile
      [08/12/2019] Fantaski Stats - Beaver Creek 2019 - DH maschile
      [08/12/2019] Fantaski Stats - Lake Louise 2019 - DH 2 femminile
      [08/12/2019] Beaver: Tommy Ford prima volta gigante
      [08/12/2019] Rebensburg fa suo il superG di Lake, 2/a Delago
      [08/12/2019] Vlhova con infiammazione tibiale
      [08/12/2019] Beaver: Ford comanda gigante, male De Aliprandini
      [07/12/2019] Marsaglia: "Sono commossa e felice!"
      [07/12/2019] Lake Louise,gara2: vince Schmidhofer,Marsaglia 3/a
      [07/12/2019] Beaver Creek: netto successo per Feuz; Paris 10/o
      [07/12/2019] Frattura alla mano per Linus Strasser
      [07/12/2019] Fantaski Stats - Lake Louise 2019 - DH 1 femminile
      [07/12/2019] Fantaski Stats - Beaver Creek 2019 - SG maschile
      [07/12/2019] Val Gardena: positivo controllo neve
      [07/12/2019] Marta Bassino ospite a "Quelli che il calcio"
      [06/12/2019] Goggia: "Sofferto in alto e sull'ultimo salto"
      [06/12/2019] Lake Louise: Ledecka sorprende tutte.Goggia 6/a
      [06/12/2019] Primo sigillo di Odermatt a Beaver Creek
      [06/12/2019] CE: in combinata è ancora Fest, Galli 8/a
      [06/12/2019] Ginocchio KO per Ariane Raedler
      [06/12/2019] Shiffrin:"Mamma Eileen ha fatto un passo indietro"
      [06/12/2019] Bassino,Pichler,Pirovano e Curtoni in Val di Fassa
      [05/12/2019] Vikhoff-Lie veloce in 2/a prova, 7/a Delago
      [05/12/2019] CE: Albano e Cillara al 5/o posto in superg
      [05/12/2019] Beaver Creek: cancellata la 2/a prova
      [05/12/2019] Isere: allenamento per Vinatzer,Razzoli,Gross,Sala
      [05/12/2019] Le Big in allenamento sulle Dolomiti
      [05/12/2019] Marc Gisin rinuncia a Beaver Creek
      [05/12/2019] Problemi al ginocchio per Jasmine Flury
      [04/12/2019] Manuel Feller out per ernia al disco acuta
      [04/12/2019] Beaver Creek: 1a prova a Cochran-Siegle,Casse 6o

      Altre notizie Fantaski:

      [26/03/2019] La Thuile: diamo una manche al Telefono Azzurro
      [23/02/2018] Fantanotti Olimpiche - Analisi dei Giochi 2018
      [06/02/2018] Aperte le FantaOlimpiadi 2018!
      [14/12/2017] Fantaski.it disponibile anche su Telegram !
      [05/12/2017] A La Thuile stagione aperta dal 2 dicembre
      [03/11/2017] Fantaski 2018 - mercato maschile aperto fino Levi
      [05/12/2016] Aperto il primo mercato - stagione 2016/2017
      [13/11/2016] A Milano di scena il Big Air Snowboard
      [21/03/2016] La Thuile: il 9 Aprile gara per Telefono Azzurro
      [26/02/2016] La Thuile: 1/a Gara dei Sogni in favore di FISIP



     
    titoletto copyright fantaski
     baffo fantaski titoletto contatti baffo fantaski titoletto riconoscimenti