separatore
icona fisi  
 icona fantaski titoletto linguaicona italia icona bandiera italia icona bandiera svizzeraicona bandiera inglese icona bandiera inglese icona bandiera americanatitoletto tedesco icona bandiera germania icona bandiera austria icona bandiera svizzeratitoletto francia icona bandiera francia icona bandiera svizzera 
icona baffo fantaski titoletto home icona baffo fantaski titoletto cosa fantaski icona baffo fantaski titoletto faq help icona baffo fantaski titoletto regolamento icona baffo fantaski titoletto forum icona baffo fantaski titoletto fotogallery  
mercoledì 17 luglio 2019 - ore 23.04 
titoletto coppa del mondo
separatore
titoletto coppa fantaski
separatore
titoletto gioca fantaski

La Coppa del Gobbo - Sconto del 40 per cento

Clicca sulla foto per ingrandire
Gobbo C.
Gobbo C.
commenti 23 Commenti icona rss

La recriminazione più grande è quella di non essere riusciti a sfruttare i palcoscenici dell'Alta Badia e di Madonna di Campiglio per dare slancio ed impulso alla già ansimante economia della neve la quale deve far fronte ad una crisi sempre più pesante e strisciante. Da alcune stagioni, purtroppo, la lucetta dello sci è attestata sul rosso nonostante il massimo impegno di tutte le componenti che concorrano a formare il "soggetto neve".
Tanti attendevano le gare tecniche italiane e tanti erano quelli pronti a puntare (io per primo) su risultati da capogiro, piazzamenti preziosi per le classifiche e anche qualcosa di più perchè nello sport nulla è vietato, nulla è impossibile. Nel gigante la squadra italiana è tornata quasi a quei livelli di ricchezza tecnica che le consentì, alcune stagioni fa, di concludere la Coppa del Mondo al primo posto nella classifica di specialità. Max Blardone,  Manfred Moelgg, Davide Simoncelli sono atleti da podio in ogni gara ed i giovani De Aliprandini e Nani stanno imparando in fretta e bene. Le immagini di quanto sia accaduto sulla Gran Risa sono ancora molto nitide e non nascondo come ci sia un pò di amarezza nel dover accettare il risultato della pista. Ciò che ha fatto Ted Ligety nella prima manche è consegnato alla cineteca del gigante e contribuisce con un apporto di enorme rilievo tecnico a rendere ancor più "storica" questa specialità.
 
La dimensione della vittoria di Ligety ha esaltato i piazzati e penso agli entusiasmi che avrebbero scatenato Blardone, Moelgg, Simoncelli tra gli appassionati, tra gli sportivi autentici, tra coloro che si avvicinano allo sci per pochi secondi, se solo fossero finiti sul podio. Noi giornalisti avremmo speso un sacco di parole in più, il classico festival della retorica e dei luoghi comuni, Blardone avrebbe fatto un figurone con il nuovo sponsor Beretta, ma soprattutto avrebbe iniziato a prendere corpo un'onda enorme, dalle Alpi agli Appennini, un coro di autocelebrazioni, di feste, di pacche sulle spalle, di ritrovati e rinnovati entusiasmi, di VOGLIA DI ANDARE A SCIARE!

Grande rullo di tamburi per annunciare il ritorno dello slalom di Madonna di Campiglio...Giusto e legittimo! Era la scintilla che avrebbe dato una sferzata al movimento della passione pre-natalizia...e non solo! Siamo la squadra di slalomisti che ha tutte le carte in regola per dominare il mondo, Deville, Gross, Moelgg, Razzoli, Thaler e lo stesso Nani potrebbero occupare tutti posti del podio senza scandalizzare alcuno!
Il Canalone Miramonti ha rivissuto i fasti di un tempo, luci...pubblico..i campioni del passato...una attenzione mediatica che da tempo non accompagnava una gara italiana di CdM. Anche qui ricordiamo molto bene il film delle due manches, soprattutto la seconda di Hirscher, sceso con straordinaria bravura, doveva solo fare meglio di Neureuther...e Marcel, oggi, sa di essergli superiore. Nessuno aveva messo pressione nella testa di Hirscher, solo Razzoli lo avrebbe potuto fare, eccome! Che bello rivedere il campione olimpico sciare come un tempo...a Zagabria per un posto sul podio bisogna pensare a Razzoli! Anche qui podio negato al tricolore italiano.
Hanno ragione Ravetto e Theolier a non drammatizzare la situazione, il valore dei ragazzi resta intatto e anzi, aumenta la rabbia ed il desiderio del riscatto, a gennaio ci saranno occasioni per tutti, occasioni da non perdere per poter salire sul trenino che porta a Schladming...Coraggio ragazzi.

A Natale si spera di andare a sciare sospinti da un discreto entusiasmo, certo che, se tutti i comprensori concordassero una decisione unitaria, clamorosa...per dare il loro contributo in questo periodo di particolare crisi...per esempio praticando  UNO SCONTO SUL PREZZO DEGLI IMPIANTI DEL 40 PER CENTO!


(venerdì 21 dicembre 2012)



@RIPRODUZIONE RISERVATA

  • martedì 16 luglio 2019

    Ligety: "mi concentrerò sul gigante"

    martedì 9 luglio 2019

    Hirscher svelerà il suo futuro il 6 agosto

    mercoledì 5 giugno 2019

    I Calendari della Coppa del Mondo 2019/2020

  • domenica 2 giugno 2019

    Sestriere e La Thuile tornano in CdM

    sabato 1 giugno 2019

    Val Gardena e Badia in calendario fino al 2022/23

    mercoledì 29 maggio 2019

    Tutti i nomi dell'Austria 2019/2020

  • martedì 28 maggio 2019

    L'Austria dello sci 2019-2020, c'è Marcel Hirscher

    martedì 14 maggio 2019

    Il Team USA per la stagione 2019/2020

    lunedì 8 aprile 2019

    Team Pirovano vince Sciare con il Cuore 2019


    Tutt i commenti disponibili:
    1 | Marco78 il 21/12/2012 11.04.14
    Magari uno sconto del 40%....in questo periodo c'è un sovrapprezzo della stessa percentuale. E soprattutto sci club e appassionati devono fronteggiare una bella spesa economica per allenarsi in questo periodo di ferie/feste.[:(]
    2 | blossom il 21/12/2012 11.52.13
    Carlo secondo me in gs si lotta per il secondo posto... perchè Ted è innarrivabile al momento.... ma in sl siamo stati solo sfortunati..... prederisco un ' inforcata o una caduta piuttosto che uno arrivi giu e nn sapia dove ha preso il suo zainetto di secondi.... Abbiamo ritrovato il Razzo.... che con i nuovi materiali sembra si trovi benone..... gli altri li ho visti bene. ... l' unico che preoccupa è Stefano Gross..... cavolo sembra boloccato di testa e nn riesce proprio a sciare.... sembra il Thaler di qualche anno fa..... spero che Theolier o qualcun altro riesca a sbloccarlo
    3 | leo85 il 21/12/2012 12.29.36
    D'altronde i risultati in italia arrivano quando non te lo aspetti...Chi si sarebbe aspetto la strepitosa vittoria di max lo scorso anno sulla gran Risa? O, tornando a giorni a noi più vicini, la doppietta nel super-g quest'anno in Val Gardena che ha visto Matteo e Werner alle spalle solo di uno strepitoso Svindal su una pista a noi non troppo amica? Sembra che i nostri, col favore del pronostico, non siano proprio fortunati (o anche un fattore di testa?...non sta di certo a noi tifosi dirlo). Però un Italia così forte e con un potenziale ancora tutto da esprimere sia nelle tecniche che nelle veloci, è da tanto che non l'avevamo, e c'è da essere davvero ORGOGLIOSI dei nostri ragazzi e dei nostri tecnici, i migliori al mondo!!!!! Coraggio ragazzi, ricaricate le batterie nelle feste e poi andiamoci a togliere tante soddisfazioni!!!!! AUGURI A TUTTI....E GRAZIE CARLO, COME SEMPRE!!![;)]
    4 | Ciclone il 21/12/2012 13.31.35
    Ma quale sconto! Il Dolomiti SuperSki ha addirittura aumentato i prezzi! E che dire di un’ora di lezione privata … 58,00 (cinquatotto) eurini … e a volte chi insegna non è neppure un “maestro” ma … un “assistente”! VERGOGNA, al limite della truffa. L’anno scorso gli “addetti ai lavori” hanno imputato il calo di presenze alla mancanza di neve, senza capire invece quello che manca sono i SOLDI. E quest’anno, che sarà sicuramente peggio, a chi daranno la colpa … ai Maya???!!! SVEGLIA. Portare i figli a sciare è diventato un lusso per pochissimi; se le nuove generazioni non impareranno a conoscere la montagna e lo spot della neve, lo sci sarà destinato a perdere inesorabilmente praticanti.
    5 | franz62 il 21/12/2012 14.01.15
    Ma non c'è inflazione...[:D] Per quale motivo lo sci dovrebbe essere uno sport di massa? Quando ero bambino non andavano in molti a sciare, nel tempo son cresciuti i debiti pubblici e privati per mandare tutti a sciare ( o fare tante altre cose inutili) L'unica soluzione che mi viene in mente è che ci sia meno gente che va a sciare a prezzi più alti, mi piacerebbe sapere se ne esiste un'altra.
    6 | Ciclone il 21/12/2012 14.16.10
    Dimenticavo, lo sci di massa grazie a questi "lungimiranti" imprenditori non solo è considerato "maturo" ed in "crisi" ma, molto peggio, "senza futuro": il 60% delle stazioni sulle Alpi è in deficit. Meditate, meditate.
    7 | simski il 21/12/2012 14.58.33
    Ciclone, 58 Eurini penso che sia un caso estremo che impotizzo si riferisca a qualche comprensorio di "alto rango" e non una consuetudine. In quanto alle figure di "assistenti" io non li ho mai visti operare se non in affiancamento ad maestro qualificato come "tirocinanti". In caso contrario si chiamano abusivi!
    8 | Ciclone il 21/12/2012 15.03.58
    http://www.scuolascicolfosco.it/index.php?page_id=1064&lang_id=1
    9 | franz62 il 21/12/2012 15.06.32
    Però avete le divise di Armani[:D]
    10 | Ciclone il 21/12/2012 15.09.55
    Anche brutte!!!
    11 | franz62 il 21/12/2012 15.14.45
    Vorrai far guadagnare anche Armani? Che deve farle pure belle? [:D]
    12 | simski il 21/12/2012 15.18.49
    Apperò!
    13 | kortoraggio il 23/12/2012 15.43.15
    Con tutto il rispetto, mi sembra che questa sia un'idea assurda. Carlo Gobbo, un privato - come gli impiantisti, sarebbe lui disposto a tagliarsi del 40% lo stipendio per mandare a sciare i suoi ascoltatori nelle feste natalizie? E poi - perché mai gli impiantisti dovrebbero farlo proprio in un periodo di pienone assoluto??? Semmai, se proprio dovessero "dare il loro contributo", lo farebbero - lo fanno già in molti casi, in periodi di piste deserte. Non mi sembra navighino nell'oro, anzi, la maggioranza percepisce fondi dagli enti pubblici, altrimenti chiuderebbe (vedi Via Lattea: 3 milioni dal Piemonte). Gli skipass sono cari? Sono forse economici benzina, alberghi, ristoranti, attrezzature???
    14 | magimail il 23/12/2012 16.03.09
    Caro Simski, ci sono, ci sono, gli "assistenti".... Prassi diffusa, specie nella valle di la' di Corvara (cosi' non si offende nessuno). All'allievo maestro viene data la possiblità di insegnare e prendere qualche soldino,mentre fa tutti i moduli per diventare maestro. Peccato pero' che poi i maestri che dovrebbero "affiancare", a vista e a voce, siano dall'altra parte della valle con clienti. E i Bocie assistenti/maestri, da soli con i bambini, e con responsabilità che neanche si immaginano, se poi succede qualcosa. Ma va bene a tutti, e allora....
    15 | magimail il 23/12/2012 16.15.35
    Ah, Cortoraggio, evidentemente sei uno del settore, altrimenti... Capisco che tutto aumenta, ma un'idea io l'avrei: Basterebbe spiegare bene ai clienti il perchè, e non scialare e buttare ogni anno soldi per rifare impianti che sono ancora efficentissimi! Specie in Sud Tirol, dove ogni anno vai a sciare aspettandoti la sorpresa di scoprire cosa abbiano abbattuto e rifatto da un anno all'altro. Anche se era ancora efficientissimo... Va bene che i soldi - gran parte- li mette la provincia autonoma, ma proprio buttarli...Qualcuno ci guadagnerà, evidentemente.[}:)] Mi vengono in mente le migliaia di rotonde che sono comparse in giro per l'Italia in posti dove non servivano. Ma tanto le finanziava la Cee. Peccato che le tante ditte di semafori avessero creato appositi uffici per lo studio di fattibilità di dette rotatorie....[}:)][}:)][}:)][}:)][}:)]
    16 | lbrtg il 23/12/2012 21.11.31
    magimail ha scritto:
    Capisco che tutto aumenta, ma un'idea io l'avrei: Basterebbe spiegare bene ai clienti il perchè, e non scialare e buttare ogni anno soldi per rifare impianti che sono ancora efficentissimi! Specie in Sud Tirol, dove ogni anno vai a sciare aspettandoti la sorpresa di scoprire cosa abbiano abbattuto e rifatto da un anno all'altro. Anche se era ancora efficientissimo... Va bene che i soldi - gran parte- li mette la provincia autonoma, ma proprio buttarli...Qualcuno ci guadagnerà, evidentemente.[}:)]
    Ma quanto hai ragione, Magi!
    17 | emanueza il 24/12/2012 0.54.37
    magimail ha scritto:
    Ah, Cortoraggio, evidentemente sei uno del settore, altrimenti... Capisco che tutto aumenta, ma un'idea io l'avrei: Basterebbe spiegare bene ai clienti il perchè, e non scialare e buttare ogni anno soldi per rifare impianti che sono ancora efficentissimi! Specie in Sud Tirol, dove ogni anno vai a sciare aspettandoti la sorpresa di scoprire cosa abbiano abbattuto e rifatto da un anno all'altro. Anche se era ancora efficientissimo... Va bene che i soldi - gran parte- li mette la provincia autonoma, ma proprio buttarli...Qualcuno ci guadagnerà, evidentemente.[}:)] Mi vengono in mente le migliaia di rotonde che sono comparse in giro per l'Italia in posti dove non servivano. Ma tanto le finanziava la Cee. Peccato che le tante ditte di semafori avessero creato appositi uffici per lo studio di fattibilità di dette rotatorie....[}:)][}:)][}:)][}:)][}:)]
    sembra di assistere alla questione del commercio dove il business è dato dal trasporto delle merci, qui evidentemente il business è dato dalla ricostruzione
    18 | Enrico il 24/12/2012 1.03.41
    Quoto Magi al 1000 per 1000!!!
    19 | Gobbo Carlo il 24/12/2012 11.03.49
    ..caro Cortoraggio,....la mia è stata una evidente provocazione..anche il numero che ho scritto poteva essere diverso, maggiore od inferiore a 40%..., volevo solo stimolare una sana discussione sui costi sempre più elevati dello sci....e sulla necessità di intervenire ( da parte dello Stato..a questo punto..) sulla voce ..." energia " ,..che credo essere la componente più onerosa nei bilanci delle società che operano nel settore...!!Ne approfitto per mandare un affettuoso abbraccio e gli Auguri di Buone Feste a tutti Voi ed alle persone che amate..!! Un brindisi...poudzo!!!
    20 | Ciclone il 24/12/2012 11.42.55
    Egregio Sig. Carlo Gobbo la sua non è una provocazione, anzi!!! Quando gli operatori del turismo invernale si renderanno conto dell’emorragia turistica sarà troppo tardi; chiudere le stalle quando le mucche sono scappate non serve. Continua a flettere il numero di coloro che praticano lo sci (mancanza di ricambio generazionale a fronte dell’invecchiamento della popolazione italiana), che si attesta poco oltre i 2 milioni di praticanti. Il giro d’affari complessivo del “Pianeta Neve” è crollato dal 2007/08 12,9 mld. di euro, al 2011/12 10,8 mld. di euro Quest’anno per la prima volta nella storia dell’ “Osservatorio della Montagna”, la discriminante prezzo è diventata un elemento cruciale, però nonostante ciò la parola d’ordine “prezzi bloccati” non fa parte del vocabolario degli operatori turistici montani. Ciechi e sordi, e quelli che “sfruttano” gli assistenti anche truffatori. La nota positiva: coloro che si potranno permettere una sciatina … non faranno code!!! Buon Natale Sig. Gobbo.
    21 | batmangra il 24/12/2012 15.11.22
    Per incentivare il ritorno degli sciatori sulle piste si potrebbe bloccare questa politica assurda dell'aumento dei prezzi in concomitanza delle vacanze natalizie:proprio quando la gente ha più tempo a disposizione si approfitta di questo per tartassarla,per offrire cosa poi,un servizio migliore???.... vi porto un esempio,ieri sono andato a sciare a Champoluc,comprensorio Monterosa ski...prezzo del giornaliero in offerta dal 10 al 25 dicembre 32 €,ovviamente dal 26 dicembre al 6 gennaio 2013 gli euri diventano 44 per poi scendere a 39 subito dopo... tra l'altro ieri c'era vento in quota per cui molti collegamenti erano chiusi (per carità questo segnalato da cartelli e pure dal personale della biglietteria) ma nel primo pomeriggio hanno avuto la brillante idea di chiudere ad esempio una pista prima accessibile riducendo ancora di più le opportunità per cosa poi???:non certo per pericoli sopraggiunti ma solo per preservare la neve o magari evitare di fare qualche tratto in più nel controllo piste alla fine della giornata....[:(!][:(!]
    22 | tienigiù il 24/12/2012 15.43.37
    sarebbe utile un servizio di questo tipo per equilibrare domanda ed offerta associato anche agli skipass: http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=bd0AYUxIpCw oltretutto fornirebbe indicazioni su quando una località è troppo satura di sciatori e di conseguenza ci sarebbe meno da divertirsi sciando e quando invece certe località sono particolarmente poco frequentate e magari anche per questo meritano la nostra attenzione
    23 | batmangra il 24/12/2012 16.34.59
    Per esperienza personale posso dire che negli ultimi anni ho imparato ad apprezzare le piccole stazioni dove il rapporto qualità/prezzo è di buona qualità così come le professionalità del personale e quando gli impegni lavorativi me lo consentono vado a sciare durante la settimana in quelle più grandi e rinomate dove certamente il livello tecnico rimane più elevato....tutto questo ovviamente riferito al mio territorio,cioè Piemonte e Valle d'Aosta....[;)][;)]



      Cerca una parola nelle news:        

      Ultime 15 Notizie correlate: (Coppa del Gobbo Ted Ligety Marcel Hirscher Alta Badia Madonna di Campiglio )

      [16/07/2019] Ligety: "mi concentrerò sul gigante"
      [09/07/2019] Hirscher svelerà il suo futuro il 6 agosto
      [05/06/2019] I Calendari della Coppa del Mondo 2019/2020
      [02/06/2019] Sestriere e La Thuile tornano in CdM
      [01/06/2019] Val Gardena e Badia in calendario fino al 2022/23
      [29/05/2019] Tutti i nomi dell'Austria 2019/2020
      [28/05/2019] L'Austria dello sci 2019-2020, c'è Marcel Hirscher
      [14/05/2019] Il Team USA per la stagione 2019/2020
      [08/04/2019] Team Pirovano vince Sciare con il Cuore 2019
      [04/04/2019] I medagliati Austriaci ricevuti dal Governo
      [03/04/2019] Domenica 7 aprile Sciare con il Cuore
      [19/03/2019] Hirscher:"Ritiro? Deciderò, ma non c'è un piano B"
      [18/03/2019] Shiffrin e Hirscher Paperoni della Coppa 2019
      [15/03/2019] Il Tas revoca la squalifica di Stefan Luitz
      [12/03/2019] Fantaski Stats - Kranjska Gora - slalom maschile

      Altre notizie di Coppa del Mondo:

      [17/07/2019] Swiss-ski,nuovo DT: Berthod e Reusser in corsa
      [17/07/2019] Slalomgigantisti e gruppo A2 allo Stelvio
      [16/07/2019] Aderlass: alleggerita posizione Hannes Reichelt
      [16/07/2019] Fisi Trentino incontra Gruppi Militari
      [16/07/2019] Ligety: "mi concentrerò sul gigante"
      [16/07/2019] Menghini commissario per Comitato AA
      [15/07/2019] Squadra C tra Stelvio (donne) e Formia (uomini)
      [14/07/2019] I programmi estivi della nazionale francese
      [14/07/2019] Julia Mancuso è diventata mamma!
      [11/07/2019] Fisi Alto Adige commissariata
      [10/07/2019] Gruppo Osservati al lavoro allo Stelvio
      [09/07/2019] FA Consulting gestirà l'immagine di Ema Buzzi
      [09/07/2019] Hanna Schnarf: "proseguirò solo se al 100%"
      [09/07/2019] Hirscher svelerà il suo futuro il 6 agosto
      [08/07/2019] Max Franz è tornato sugli sci
      [08/07/2019] Max Blardone si è sposato
      [08/07/2019] Le polivalenti allo Stelvio per 4 giorni
      [07/07/2019] Si ritira il canadese Phil Brown
      [05/07/2019] Buzzi, Fill, Casse e Marsaglia allo Stelvio
      [05/07/2019] Thomas Dressen è tornato sugli sci
      [05/07/2019] Rossel e Puyol coordineranno la Coppa Europa
      [05/07/2019] Gruppo Coppa Europa ad Amneville
      [05/07/2019] Roda: "Sestriere meritava l'opportunità della CdM"
      [03/07/2019] Comitato FVG: ecco le squadre 2019/2020
      [03/07/2019] Intervento per Ragnhild Mowinckel
      [02/07/2019] ARD: Maria Riesch lascia il posto a...Neureuther?
      [02/07/2019] Alpi Centrali: le squadre di comitato 2019/2020
      [01/07/2019] Milano:2 giorni di confronto tra i tecnici azzurri
      [28/06/2019] Nuovi ingressi nei Centro Sportivo Carabinieri
      [27/06/2019] JB Grange: "amo allenarmi e gareggiare"
      [26/06/2019] Stelvio: secondo giorno di raduno delle Azzurre
      [26/06/2019] Manuel Feller sarà papà
      [26/06/2019] Emanuele Buzzi è tornato sugli sci
      [25/06/2019] Il DT Cattin lascia Swiss-ski
      [25/06/2019] Roda:"Occasione per rilanciare gli sport invernali
      [24/06/2019] Goggia: "2026, per me forse l'ultima Olimpiade".

      Altre notizie Fantaski:

      [26/03/2019] La Thuile: diamo una manche al Telefono Azzurro
      [23/02/2018] Fantanotti Olimpiche - Analisi dei Giochi 2018
      [06/02/2018] Aperte le FantaOlimpiadi 2018!
      [14/12/2017] Fantaski.it disponibile anche su Telegram !
      [05/12/2017] A La Thuile stagione aperta dal 2 dicembre
      [03/11/2017] Fantaski 2018 - mercato maschile aperto fino Levi
      [05/12/2016] Aperto il primo mercato - stagione 2016/2017
      [13/11/2016] A Milano di scena il Big Air Snowboard
      [21/03/2016] La Thuile: il 9 Aprile gara per Telefono Azzurro
      [26/02/2016] La Thuile: 1/a Gara dei Sogni in favore di FISIP



     
    titoletto copyright fantaski
     baffo fantaski titoletto contatti baffo fantaski titoletto riconoscimenti