separatore
icona fisi  
 icona fantaski titoletto linguaicona italia icona bandiera italia icona bandiera svizzeraicona bandiera inglese icona bandiera inglese icona bandiera americanatitoletto tedesco icona bandiera germania icona bandiera austria icona bandiera svizzeratitoletto francia icona bandiera francia icona bandiera svizzera 
fantaski_header
icona baffo fantaski titoletto home icona baffo fantaski titoletto cosa fantaski icona baffo fantaski titoletto faq help icona baffo fantaski titoletto regolamento icona baffo fantaski titoletto forum icona baffo fantaski titoletto fotogallery  
mercoledì 13 novembre 2019 - ore 00.02 
titoletto coppa del mondo
separatore
titoletto coppa fantaski
separatore
titoletto gioca fantaski

Karen Putzer: addio ormai vicino?

Clicca sulla foto per ingrandire
Putzer K.
Vai al profilo di Putzer K.
commenti 24 Commenti icona rss
Secondo quanto comunicato ieri dalla agenzia AGI il bronzo olimpico 2002 Karen Putzer annuncerà a breve il ritiro ufficiale dall'agonismo. Karen sta lavorando in questo periodo presso la questura di Bolzano, ed ha lasciato il Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro. La sciatrice di Nova Levante, 33 anni il prossimo 29 settembre, ha completamente saltato le ultime due stagioni, e manca da un cancelletto di Coppa dal marzo 2009, principalmente a causa di un problema all'anca (destra e sinistra) che ha condizionato la sua attività agonistica negli ultimi anni.
Ma torniamo indietro fino alla metà degli anni '90: ancora 16enne Karen si impone in gigante agli Assoluti '95 dell'Abetone, due mesi dopo l'esordio in Coppa a Cortina, il primo di 212 pettorali nel massimo circuito. Nella stagione seguente vince per la prima volta in Coppa Europa, in gigante, e conquista l'oro in gigante ai Mondiali Juniores, oro che difenderà anche l'anno successivo aggiungendo anche il titolo in superg. Nella stessa stagione centra due volte il 9/o posto in Coppa, sia in gigante che in superg.
Da quel momento è un crescendo di risultati che la portano a gareggiare anche in slalom, discesa e combinata. A pochi giorni dal Natale 99 centra la prima storica vittoria in Coppa, a St.Moritz. Nel 2001 ai Mondiali di St.Anton ripaga tecnici e tifosi con un bronzo in combinata e un argento in slalom. Nell'anno Olimpico 2002 si presenta all'appuntamento clou con una vittoria e due podi: attesa in gigante delude con un 10/o tempo ma si esalta in superg conquistando il bronzo olimpico, nel giorno dell'oro di Daniela Ceccarelli. Il 2003 è l'anno della massima consacrazione quando conquista 1100 punti in classifica generale, sale sul podio nelle coppette di gigante e superg, e chiude al 2/o posto complessivo alle spalle di una imprendibile Kostelic. In quella stagione vince 5 volte (3 gigante, 2 superg) e macina punti in tutte le discipline: è una campionessa completa e in forma, anche se la grande stanchezza si fa sentire ai Mondiali di St.Moritz dove è 6/a. All'inizio della stagione successiva quello che doveva essere un breve stop per una infiammazione coxo-femorale si trasforma in una stagione quasi del tutta persa. Quella successiva è ancora condizionata dal lungo stop, si vede la sua classe e qualche risultato ma non certo ai livelli che le competono. Anche le Olimpiadi di Torino 2006 non vanno bene e dunque a maggio finalmente si opera per risolvere definitivamente i problemi all'anca. A settembre già scia, a inizio dicembre centra un podio in Coppa Europa, torna a gareggiare in Coppa ed è subito 10/a e nella "amica" Cortina sbaraglia la concorrenza e conquista l'ottava e ultima vittoria in carriera. Una campionessa ritrovata? Purtroppo il problema all'anca non è risolto e Karen salta la preparazione estiva e le prime gare, rientra a Lienz, ma già a metà gennaio 2008 la sua stagione è finita, a causa di un problema all'anca sinistra. Nuovamente operata Karen lavora ancora per tutta l'estate per preparare quella che sarà la sua ultima stagione in Coppa dove regala lampi di classe a Maribor, 9/a, quanto basta per essere convocata per il suo settimo Mondiale, Isere 2009. Il 14 marzo 2009 si presenta al cancelletto ad Are: chiude con il 21/o tempo quella che sarà l'ultima gara di Coppa della carriera, la n.212, conquistando 8 vittorie e 8 podi. Nell'estate 2009 viene esclusa dalla squadre nazionali poi, a metà dicembre, il laconico comunicato: "salterò tutta la stagione olimpica". Siamo all'epilogo dell'attività agonistica di Karen: rimane una grande amarezza per tutte quelle stagioni in toto o in parte compromesse dal problema all'anca senza il quale, ne siamo sicuri, avrebbe lasciato il segno per tutto lo scorso decennio. Non rimane che augurarle il meglio per il suo futuro privato e professionale...in bocca al lupo Karen!

(venerdì 19 agosto 2011)



@RIPRODUZIONE RISERVATA

  • venerdì 6 settembre 2019

    L'addio di Hirscher: l'omaggio di Atomic

    domenica 7 luglio 2019

    Si ritira il canadese Phil Brown

    giovedì 13 giugno 2019

    Margot Bailet saluta il Circo Rosa

  • mercoledì 29 maggio 2019

    Si ritira il finlandese Andreas Romar

    sabato 11 maggio 2019

    Jasmine Fiorano dice basta

    venerdì 10 maggio 2019

    Michelangelo Tentori saluta l'agonismo

  • martedì 7 maggio 2019

    Taina Barioz saluta il Circo Rosa

    lunedì 29 aprile 2019

    Si ritira Philipp Schoerghofer

    giovedì 4 aprile 2019

    Si ritirano Magg e Patricksson


    Tutt i commenti disponibili:
    1 | Admin il 19/08/2011 16.24.44
    Avevo preparato una versione molto più lunga della carriera di Karen, ma non ci stava nello spazio notizie. La riporto qui, per i veri appassionati :) --- Secondo quanto comunicato ieri dalla agenzia AGI il bronzo olimpico 2002 Karen Putzer annuncerà a breve il ritiro ufficiale dall'agonismo. Karen sta lavorando in questo periodo presso la questura di Bolzano, ed ha lasciato il Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro. La sciatrice di Nova Levante, 33 anni il prossimo 29 settembre, ha completamente saltato le ultime due stagioni, e manca da un cancelletto di Coppa dal marzo 2009, principalmente a causa di un problema all'anca (destra e sinistra) che ha condizionato la sua attività agonistica negli ultimi anni. Ma torniamo indietro fino alla metà degli anni '90: ancora 16enne Karen si impone in gigante agli Assoluti '95 dell'Abetone, due mesi dopo l'esordio in Coppa a Cortina, il primo di 212 pettorali nel massimo circuito. Nella stagione seguente vince per la prima volta in Coppa Europa, in gigante, e conquista l'oro in gigante ai Mondiali Juniores, oro che difenderà anche l'anno successivo aggiungendo anche il titolo in superg. Nella stessa stagione centra due volte il 9/o posto in Coppa, sia in gigante che in superg. Karen è ormai più che una promessa e la stagione 1998, iniziata poco dopo il 20esimo compleanno, ne è la conferma: alcuni piazzamenti, poi un 10/o posto e infine il primo podio, a Cortina. Quanto basa per essere convocata per Nagano 98, la prima esperienza Olimpica, e chiudere la stagione con il secondo titolo nazionale in gigante, a Falcade. La stagione 1999 è un po' più avara di risultati, in Cdm Karen strappa un ottimo 4/o posto in superg, ancora a Cortina, e vince a Megeve in Coppa Europa. E' convocata per il suo primo Mondiale, a Vail, e chiude a marzo con il terzo titolo nazionale in gigante. Dal 2000, e per le successive tre stagioni, Karen cresce sempre di più fino ai vertici assoluti dello sci mondiale. Concentrata sulla Coppa per tutto il 99/00 gareggia in slalam, gigante, superg e combinata: 2/a a fine novembre in gigante a Copper Mountain, poi pochi giorni prima di Natale arriva la prima storica vittoria, in superg a St.Moritz, davanti alla compagna Alessandra Merlin. Meno di tre settimane dopo le sfugge la vittoria per due centesimi a Berchtesgaden, poi altri tre risultati nei top10 per chiudere la stagione. Ad ottobre si riparte da Soelden con un 11/o tempo, primo di una serie di risultati che la porteranno ai piedi del podio della specialità. Karen è 2/a a Maribor, poi 4/a in combinata a Flachau e in gigante a Cortina: convocata per i Mondiali di St.Anton ripaga tecnici e tifosi con un bronzo in combinata e un argento in gigante, alle spalle di Sonja Nef. <br> Siamo nel 2002, l'anno delle Olimpiadi a Salt Lake City. Karen gareggia in tutte le discipline e pur essendo aggregata alla squadra lavora spesso sola con Heinz Platter: torna a vincere a St.Moritz in superg, meno di una settimana dopo è 2/a a Lienz in gigante, e ancora "timbra" la tappa di Cortina con un 3/o posto in gigante. E' tempo di volare oltreoceano per la spedizione olimpica: l'amarezza per un deludente 10/o tempo in gigante viene spazzata via dall'immensa gioia del bronzo olimpico in superg, nel giorno di Daniela Ceccarelli. Il 2003 è l'anno della massima consacrazione: Karen chiude al 2/o posto della classigica generale con 1100 punti conquistando il podio nelle coppette di gigante e superg, inchinandosi alla sola, imprendibile, Kostelic. Dopo una falsa partenza a Soelden dove non chiude la prima manche Karen vince in superg a Lake Louise e rivince solo 4 giorni più tardi in Val d'Isere, per la prima volta in gigante. Macina punti in superg, discesa e combinata poi ancora un sigillo in gigante, a Semmering. A Cortina in quattro giorni è 3/a, 4/a, 5/a e 6/a. Ai Mondiali di St.Moritz "delude" con un 6/o tempo mentre brilla l'argento di Denise Karbon. La tappa di Innsbruck spenge le residue speranze di vincere la Coppa; si va ad Are dove è valanga rosa con Merighetti 2/a, Karbon 3/a, Gius 8/a e Putzer 9/a. Karen è stanca, ma non certo doma: alle finali di Lillehammer vince in superg e in gigante (davanti alla Karbon), putroppo la Paerson è 5/a e per un solo punto strappa la coppetta di specialità alla poliziotta altoatesina. Al Tonale si laurea campionessa italiana in gigante per la 4/a volta. Dopo un buon 6/o tempo all'esordio di Soelden, e l'elezione ad "atleta dell'anno" Karen si prepara per la trasferta nordamericana con un intoppo: infiammazione coxo-femorale. Il problema si rivela più serio del previsto e Karen deve rinunciare alle prove americane e canadesi, rientrando in pista solo in Alta Badia, a metà dicembre. Intanto si è incrinato il rapporto con il coach Heinz Peter Platter e Karen si allena ora con Giuseppe Zeni. L'8/o tempo della gara badiota sembra spazzar via tutti i problemi ma non è così: il dolore all'anca è forte, la poliziotta viene seguita da un osteopata fiosioterapista e il rientro viene via via rinviato fino a fine stagione, decidendo sempre di non intervenire chirurgicamente. La stagione si conclude così amaramente con due sole gare all'attivo. Karen torna a lavorare con la squadra, segue un programma atletico personalizzato, lavora con le compagne sui ghiacciai alpini ma evita la trasferta in Cile. A Soelden Karen parte con il pettorale n.7 per lasciarsi alle spalle l'infausta stagione 2004, chiude al 7/o posto la prima manche e al 10/o dopo la seconda, felice per l'esordio. Le gare successive sono piuttosto incolori, poi a St.Moritz a ridosso del Natale 2004 torna a brillare chiudendo ai piedi del podio, su cui salirà a Maribor. Torna nelle top10 anche in superg, a Cortina, e nei Mondiali di Bormio è 6/a in slalom chiudendo la stagione con lo scudetto in gigante a Lizzola. Una stagione agrodolce, forse preventivabile dopo un lungo stop, dove comunque Karen ha saputo ancora una volta dimostrare la sua classe. Ma la partenza della stagione 2005/2006 a Soelden, 25esima, è in salita: dopo un paio di gare in Canada Karen torna in Italia per un intervento all'anca, rientra a Cortina, poi un podio in Coppa Europa. Ci sono le Olimpiadi in casa, a Torino, ma non si possono fare miracoli: è 14/a, chiudendo poi la stagione con un buon 8/o posto a Kvitfjell. A maggio Karen è a New York, dove viene operata in artroscopia per tentare di risolvere definitivamente i problemi all'anca. Rimette gli sci a settembre e torna in gara a inizio dicembre in Coppa Europa centrando subito il podio, e poi in Coppa a Semmering chiudendo 10/a. Karen sembra tornata sulla strada giusta e a fine gennaio, nell'"amica" Cortina sbaraglia la concorenza e conquista l'ottava (e ultima) vittoria in carriera. E' una gioia immensa. Convocata per i Mondiali di Are chiude solo 24/a, mentre sulla Sierra Nevada conquista un buon 5/o posto. Purtroppo però il problema all'anca non è risolto e Karen non riesce a sciare per tutta l'estate, e a questo si sommano una serie di screzi e incomprensioni con la federazione. Troppo indietro con la preparazione per affrontare il gigante di Soelden, Karen rientra in Coppa a Panorama: non si qualifica per la seconda manche ma è fiduciosa. Un 5/o posto in Coppa Europa fa bene all'umore per il rientro a Lienz: 11/a dopo la prima manche, non chiude la seconda. A Splindleruv è 22/a, a Maribor 15/a: non siamo neanche a metà gennaio 2008 e la sua stagione è nuovamente anzitempo conclusa a causa di un affaticamento all'anca sinistra. Tra esami, responsi e luminari Karen scopre che deve farsi operare nuovamente, per cercare di risolvere un problema nato da una predisposizione genetica ed a sua volta acuito dai traumi nei quali è incorsa negli anni. Così in artroscopia viene pulita l'anca dalla calcificazione che viene a formarsi. Nell'aprile 2008 è inserita ancora nelle squadre nazionali, gruppo discipline tecniche; a fine agosto raggiunge Las Lenas con le compagne per la preparazione sugli sci. Pochi giorni prima dell'ennesimo ritorno a Soelden decide di rinunciare, rimandando il rientro fino ad Aspen, dove è 24/a. Finalmente riesce a gareggiare con una certa regolarità, regalando un buon 9/o posto a Maribor e conquistano la convocazione per il suo settimo Mondiale, a Isere 2009. Il 14 marzo 2009 si presenta al cancelletto ad Are: chiude con il 21/o tempo quella che sarà l'ultima gara di Coppa della carriera, la n.212, conquistando 8 vittorie e 8 podi. Nell'estate 2009 viene esclusa dalla squadre nazionali poi, a metà dicembre, il laconico comunicato: "salterò tutta la stagione olimpica". Siamo all'epilogo dell'attività agonistica di Karen: rimane una grande amarezza per tutte quelle stagioni in toto o in parte compromesse dal problema all'anca senza il quale, ne siamo sicuri, avrebbe lasciato il segno per tutto lo scorso decennio. Non rimane che augurarle il meglio per il suo futuro privato e professionale...in bocca al lupo Karen!
    2 | leo85 il 19/08/2011 17.46.21
    Grazie Admin[:)] Già nella mattinata avevamo elogiato la grandezza ed il talento di questa grande campionessa! Doveroso dedicarle un bell'articolo che riportasse i suoi grandi trionfi!! Speriamo passi il testimone nelle mani di una delle nostre giovani[;)]
    3 | Wolf III il 20/08/2011 10.17.57
    Grande campionessa!
    4 | wlaputzer il 20/08/2011 10.56.02
    bellissimo articolo. GRANDIOSA KAREN!
    5 | emanueza il 20/08/2011 18.56.24
    complimenti per l'articolo e la difficoltà di inserirlo nello spazio dispoonibile dimostra la grandezza della carriera di Karen...purtroppo è la storia di un ritiro annunciato...in molti mi hanno dato addosso quando scrissi che difficilmente avremmo rivisto la nostra Karen al cancelletto di partenza (vorrei andare a ripescare i vecchi post) ma purtroppo conoscendo l'esatta realtà delle cose non si poteva prevedere diversamente. IN BOCCA AL LUPO KAREN...la vita ti riserverà tante altre soddisfazioni
    6 | CornoalleScaleForever il 21/08/2011 14.58.50
    Matteo, stavolta ti sei superato veramente ...Bravissimo!!! [;)]
    7 | brunodalla il 21/08/2011 15.24.57
    emanueza ha scritto:
    complimenti per l'articolo e la difficoltà di inserirlo nello spazio dispoonibile dimostra la grandezza della carriera di Karen...purtroppo è la storia di un ritiro annunciato...in molti mi hanno dato addosso quando scrissi che difficilmente avremmo rivisto la nostra Karen al cancelletto di partenza (vorrei andare a ripescare i vecchi post) ma purtroppo conoscendo l'esatta realtà delle cose non si poteva prevedere diversamente. IN BOCCA AL LUPO KAREN...la vita ti riserverà tante altre soddisfazioni
    ti quoto ema, la stessa cosa che ho sempre pensato anche io. purtroppo i suoi problemi fisici sono andati oltre la sua bravura. mi spingo a dire che è già stata una grandissima impresa il suo ritorno alla vittoria a cortina dopo l'operazione, secono me, visti i suoi problemi, quella è un'impresa che rimane nella storia dello sci mondiale.
    8 | Admin il 22/08/2011 16.00.46
    sì, ricordo che hai tempo avevo avuto la sensazione del "mezzo miracolo", ma che poteva essere l'inizio di una "seconda carriera"...col senno di poi è stata davvero un'impresa...ma che fa anche capire quanta classe abbia Karen e quanto sia stata sfortunata (ci sarebbe forse da inserire anche uno strascico polemico, ma non informazioni abbastanza circostanziate per farlo)
    9 | Karen Putzer il 22/08/2011 16.29.58
    ringrazio per la notizia diffusa da un'agenzia romana. nè sono la Kathrin Hölzl della foto nè corro per la nazionale tedesca nè non appartengo più alle fiamme oro nè lavoro in largo palatucci tantomeno ho deciso di annunciare alcunchè. D'altronde non l'ho fatto quando sono stata esclusa dalla nazionale da Much Mair, chiederò all'agenzia romana perchè oppure anche a voi.....ringrazio le 3 persone che mi hanno chiesto una conferma.
    10 | leo85 il 22/08/2011 17.30.28
    Prego???? Admin, che succede???
    11 | Ravattina il 22/08/2011 17.59.06
    Leo...probabilmente significa che la notizia diffusa dalla agenzia AGI (http://www.agi.it/sport/notizie/201108181256-spr-rt10050-sci_karen_putzer_verso_ritiro_lavorera_in_questura_a_bolzano) non era vera, no?[;)] Ed evidentemente la foto che hanno messo era della Hoezl e non la sua (anche se a me non si apre la foto di fianco all'articolo dell'AGI)[B)]
    12 | Nick1 il 22/08/2011 18.34.07
    in effetti strano che nessuno abbia ripreso la notizia in 4 gg...beh così abbiamo una forumista in più!!!!![:D][:D][:D]
    13 | Admin il 22/08/2011 22.24.56
    cercherò Karen per chiedere conferme e delucidazioni. Ho ripreso una nota di agenzia specificando la fonte; per quanto riguarda la foto è stata scattata da noi nel maggio 2005 al Tonale, durante un allenamento delle gigantiste azzurre..
    14 | lbrtg il 22/08/2011 22.49.05
    Anche "winter sport news", cita la stessa "fonte".
    15 | jos235 il 22/08/2011 23.45.57
    Admin ha scritto:
    per quanto riguarda la foto è stata scattata da noi nel maggio 2005 al Tonale, durante un allenamento delle gigantiste azzurre..
    penso che Karen si riferiva alla foto comparsa nell'articolo sul sito dell'AGI, non quella che hai messo qui
    16 | leo85 il 23/08/2011 9.29.07
    Ravattina ha scritto:
    Leo...probabilmente significa che la notizia diffusa dalla agenzia AGI (http://www.agi.it/sport/notizie/201108181256-spr-rt10050-sci_karen_putzer_verso_ritiro_lavorera_in_questura_a_bolzano) non era vera, no?[;)] Ed evidentemente la foto che hanno messo era della Hoezl e non la sua (anche se a me non si apre la foto di fianco all'articolo dell'AGI)[B)]
    Ciaooo Ravaaa[:D][;)] Beh, sono davvero stupito di come una notizia del genere abbia fatto un giro impressionante su tantissimi siti....senza nemmeno avere la certezza...ma se Karen smentisce...beh, meglio così!!![;)]
    17 | Ravattina il 23/08/2011 11.52.26
    Ciao[;)] Beh...essendo stata lanciata la notizia da un'agenzia, è stata chiaramente riportata da alcuni siti che però hanno sottolineato la fonte come ha fatto l'admin qui [;)]
    18 | Ravattina il 23/08/2011 11.54.27
    P.s.: io però la notizia la trovo riportata solo da tre siti non da così tanti come dici tu [:0]
    19 | leo85 il 23/08/2011 12.19.11
    Beh, proprio l'altro giorno, facevo un giretto sui siti vari che parlano e trattano di sci e CdM e quasi tutti più o meno ne parlavano...Ma guarda, io sarei stracontento se fosse solo una bufala[;)]
    20 | Ravattina il 23/08/2011 13.08.31
    Ah ecco...su google news ne escono solo tre, pensavo fossero gli unici [;)]
    21 | dani1965 il 23/08/2011 13.49.37
    Però potevate mettere una foto... con gli sci "giusti". [:D] [;)]
    22 | GeneraleLee il 23/08/2011 19.31.46
    [:21][:21][:21][:21] ...Karen... [:21][:21][:21][:21] non ho altro da dire[:D]
    23 | Admin il 25/08/2011 16.06.52
    Ho avuto un gradevole scambio di email con Karen: semplicemente non ha e non aveva intenzione di dichiarare alcunchè. Tanto meglio: ne abbiamo approfittato per ripercorrere la sua carriera :) ps. la foto di Fantaski era corretta, mentre quella dell'agenzia era sbagliata
    24 | Ravattina il 25/08/2011 22.50.35
    Admin ha scritto:
    ps. la foto di Fantaski era corretta, mentre quella dell'agenzia era sbagliata
    Si si era capito [:D]



      Cerca una parola nelle news:        

      Ultime 15 Notizie correlate: (Karen Putzer fine carriera )

      [06/09/2019] L'addio di Hirscher: l'omaggio di Atomic
      [07/07/2019] Si ritira il canadese Phil Brown
      [13/06/2019] Margot Bailet saluta il Circo Rosa
      [29/05/2019] Si ritira il finlandese Andreas Romar
      [11/05/2019] Jasmine Fiorano dice basta
      [10/05/2019] Michelangelo Tentori saluta l'agonismo
      [07/05/2019] Taina Barioz saluta il Circo Rosa
      [29/04/2019] Si ritira Philipp Schoerghofer
      [04/04/2019] Si ritirano Magg e Patricksson
      [01/04/2019] Si ritira il croato Natko Zrncic-dim
      [01/04/2019] Si ritira la norvegese Kristine Haugen
      [29/03/2019] Si ritira il francese Steve Missillier
      [28/03/2019] Anna Hofer saluta l'agonismo
      [19/03/2019] Saluta anche Thomas Mermillod Blondin
      [16/03/2019] Ciao Felix! Si ritira Neureuther

      Altre notizie di Coppa del Mondo:

      [12/11/2019] Liensberger torna ad allenarsi con le compagne
      [12/11/2019] Casa Bode Miller si allarga: nati i due gemellini
      [12/11/2019] Solda: cancellate per maltempo le gare Fis
      [12/11/2019] Marco Schwarz ritorna in gara a Levi
      [12/11/2019] La Aloch pronta ai nastri di partenza
      [12/11/2019] I nove slalomisti azzurri per Levi
      [11/11/2019] Zinal: allenamento per 7 slalomiste
      [11/11/2019] Manuel Feller è diventato papà
      [11/11/2019] Azzurre verso gli Usa, Schnarf resta a casa
      [11/11/2019] Brignone: "A Lake Louise solo superG".
      [10/11/2019] GP Italia 2019/2020: regole e calendari
      [10/11/2019] Solda: stage per Osservati centro-sud
      [08/11/2019] Il caso Liensberger non è ancora risolto
      [08/11/2019] Manuel Osborne-Paradis tornerà nel 2020/2021
      [07/11/2019] Sofia Goggia illesa dopo un tamponamento
      [06/11/2019] Niente Killington per Alice Robinson
      [06/11/2019] Milano-Cortina 2026: il CEO sarà Novari
      [06/11/2019] Sabato i velocisti voleranno verso il Nord America
      [06/11/2019] A Lake Louise latita la neve, Copper ok
      [05/11/2019] Mario Cotelli non c'è più,se ne è andato a 76 anni
      [05/11/2019] Slalomiste e polivalenti in Val Senales
      [04/11/2019] Esce oggi in Norvegia la biografia di Svindal
      [04/11/2019] Slalomgigantisti in Val Senales
      [04/11/2019] Erik Guay entra nel board di Alpine Canada
      [04/11/2019] Paris cittadino onorario di Bormio
      [02/11/2019] La Coppa del Gobbo - Cala il Sipario
      [01/11/2019] Le slalomiste per Levi e Killington
      [01/11/2019] Dorothea Wierer atleta Fisi dell'anno 2019
      [01/11/2019] Corty, la mascotte di Cortina 2021
      [01/11/2019] Innerhofer in dubbio in gare Nord America
      [01/11/2019] Clement Noel torna sugli sci
      [01/11/2019] La Svizzera mette pressione all'Austria
      [01/11/2019] Le 4 candidate per il parallelo di novembre 2020
      [31/10/2019] Marcel Hirscher Sportivo dell'anno in Austria
      [31/10/2019] Vialattea firma il logo 100 anni Fisi
      [31/10/2019] Nasce il Trofeo Blanca Fernandez Ochoa

      Altre notizie Fantaski:

      [26/03/2019] La Thuile: diamo una manche al Telefono Azzurro
      [23/02/2018] Fantanotti Olimpiche - Analisi dei Giochi 2018
      [06/02/2018] Aperte le FantaOlimpiadi 2018!
      [14/12/2017] Fantaski.it disponibile anche su Telegram !
      [05/12/2017] A La Thuile stagione aperta dal 2 dicembre
      [03/11/2017] Fantaski 2018 - mercato maschile aperto fino Levi
      [05/12/2016] Aperto il primo mercato - stagione 2016/2017
      [13/11/2016] A Milano di scena il Big Air Snowboard
      [21/03/2016] La Thuile: il 9 Aprile gara per Telefono Azzurro
      [26/02/2016] La Thuile: 1/a Gara dei Sogni in favore di FISIP



     
    titoletto copyright fantaski
     baffo fantaski titoletto contatti baffo fantaski titoletto riconoscimenti