separatore
icona fisi  
 icona fantaski titoletto linguaicona italia icona bandiera italia icona bandiera svizzeraicona bandiera inglese icona bandiera inglese icona bandiera americanatitoletto tedesco icona bandiera germania icona bandiera austria icona bandiera svizzeratitoletto francia icona bandiera francia icona bandiera svizzera 
fantaski_header
icona baffo fantaski titoletto home icona baffo fantaski titoletto cosa fantaski icona baffo fantaski titoletto faq help icona baffo fantaski titoletto regolamento icona baffo fantaski titoletto forum icona baffo fantaski titoletto fotogallery  
mercoledì 20 novembre 2019 - ore 11.25 
titoletto coppa del mondo
separatore
titoletto coppa fantaski
separatore
titoletto gioca fantaski

Walchhofer tripletta sulla Stelvio.Innerhofer 3/o

Clicca sulla foto per ingrandire
Vai al profilo di Walchhofer M.
commenti 26 Commenti icona rss
A dimostrazione che sulla Stelvio non si vince per caso è ancora Michael Walchhofer a trionfare nella libera in programma questa mattina a Bormio. Terza vittoria qui, unico a riuscirci, terza vittoria in stagione come Ligety e Worley. 18esima vittoria in carriera, primo posto provvisorio in discesa e superg. Niente male per il "vecchietto" Walchhofer che sta vivendo alla grande l'ultimo anno di carriera agonistica. Sul ghiacciato e difficilissimo pendio valtellinese Walchho è stato quasi perfetto, a 30 secondi aveva già 35 centesimi, si è presentato alla Carcentina con mezzo secondo di vantaggio su Zurbriggen che lo seguiva timoroso dal "leader corner". Mezzo secondo mantenuto fino al 4/o intermedio, per poi perdere qualcosa sul Feleit, ma non abbastanza da non rimanere davanti a tutti per 8 centesimi. Ma facciamo un passo indietro: tra i primi a partire, pettorale n.3, c'è il nostro Innerhofer, tra i favoriti visti i tempi delle prove. Parte piano, è lungo al salto della rocca, poi attacca la curva dell'orso e continua a migliorare, sciando alla grande negli ultimi 30 secondi quando le gambe pesanti, bruciate dallo sforzo, giocano brutti scherzi (vedi Miller, Scheiber e Kroell). Inner chiude per un soffio sopra i due minuti: una prova molto buona, qualche incertezza, finalmente la conferma di quanto di buono fatto vedere in prova anche se è mancata la netta superiorità dimostrata nei giorni scorsi. E così iniziano a scivolare alle sue spalle quasi tutti gli avversari, magari arrivando in vantaggio al primo e secondo intermedio ma poi perdendo progressivamente. Miller fino alla Carcentina è da podio, poi sbaglia qualcosa ma sopratutto nel finale tira il freno a mano e chiude 8/o. E' il momento di Zurbriggen: l'elvetico ex-slalomista vuol dimostrare che la vittoria in Gardena non è nata dal caso. Addirittura in un primo momento non avrebbe voluto partecipare alla gara ma poi...il profumo del Coppone si è fatto sentire, ed ha fatto bene Silvan: corre e raccoglie un eccellente secondo posto che lo proietta dritto dritto al vertice della classifica generale, con un punto di margine proprio su Walchhofer. Doti tecniche, grinta, ma anche una forma atletica che lo aiuta: parte piano ma a metà gara mette il turbo, continua a "lavorare" sugli sci anche quando le forze dovrebbero pian piano venire meno. Non a caso è il miglior in assoluto nel tratto finale. Tranne Zurbriggen e Baumann (sul podio in Gardena) tutti i primi 10 eguagliano o fanno segnare il miglior risultato della stagione: Kueng, Streitberger, Sporn, Theaux, Miller, Keppler e Baumann. Cuche chiude 21/o, ma è un miracolo che sia riuscito a rimanere nel tracciato: dopo 30 secondi ha 4 decimi di vantaggio, ma tocca con la scarpone a metà della curva dell'orso, perdendo linea e tantissimo tempo.
Oltre all'acuto del podio c'è Fill 14/o, Paris 17/o miglior risultato nella disciplina come Patscheider 26/o e Klotz 24/o: Siegmar era 10/o a metà gara poi un errore sulla Carcentina gli ha fatto perdere velocità. A punti anche Thanei 27/o e Heel 30/o. Per Werner una prova incolore, a 3 secondi dal vincitore: manca la condizione atletica e il feeling con la pista, e sciare con problemi alla mano lo condiziona. Il talento non si discute, i risultati torneranno. Fuori dai 30 Varettoni e Plank.
Erano in 53 iscritti alla gara, Pasquier non è partito, in 10 (compreso Deflorian) non hanno chiuso la prova, così si sono classificati solo in 42: la Stelvio fa proprio paura.

(mercoledì 29 dicembre 2010)





Bormio | Discesa Libera | 29.12.2010 - 11.45

4. Patrick Kueng (SUI) +0.60s
5. Georg Streitberger (AUT) +0.96s
6. Andrej Sporn (SLO) +1.03s
7. Adrien Theaux (FRA) +1.21s
8. Bode Miller (USA) +1.26s
9. Stephan Keppler (GER) +1.30s
10. Romed Baumann (GER) +1.32s
11. Steven Nyman (USA) +1.65s
11. Aksel Lund Svindal (NOR) +1.65s
13. Manuel Osborne-Paradis (CAN) +1.71s
14. Peter Fill (ITA) +1.87s
15. Andrej Jerman (SLO) +1.91s
16. Marc Gisin (SUI) +2.10s
17. Dominik Paris (ITA) +2.13s
18. Jan Hudec (CZE) +2.14s
19. Johann Hans Grugger (AUT) +2.16s
20. Travis Ganong (USA) +2.27s
21. Didier Cuche (SUI) +2.32s
22. Tobias Gruenenfelder (SUI) +2.39s
23. Yannick Bertrand (FRA) +2.44s
24. Siegmar Klotz (ITA) +2.64s
25. Ambrosi Hoffmann (SUI) +2.80s
26. Hagen Patscheider (ITA) +3.04s
27. Stefan  Thanei (ITA) +3.09s
27. Natko Zrncic-dim (CRO) +3.09s
29. Vitus Lueoend (SUI) +3.11s
30. Werner Heel (ITA) +3.15s

@RIPRODUZIONE RISERVATA

  • domenica 17 novembre 2019

    Innerhofer sempre più vicino al rientro

    mercoledì 6 novembre 2019

    Sabato i velocisti voleranno verso il Nord America

    mercoledì 6 novembre 2019

    A Lake Louise latita la neve, Copper ok

  • lunedì 4 novembre 2019

    Paris cittadino onorario di Bormio

    venerdì 1 novembre 2019

    Innerhofer in dubbio in gare Nord America

    domenica 27 ottobre 2019

    Francia sugli scudi, gigante a Pinturault

  • domenica 27 ottobre 2019

    Pinturault comanda gigante, azzurri lontani

    sabato 26 ottobre 2019

    Robinson l'antiShiffrin vince gigante Soelden

    sabato 26 ottobre 2019

    Shiffrin-Robinson fanno il vuoto, 3/a Brignone


    Tutt i commenti disponibili:
    1 | lbrtg il 29/12/2010 16.16.15
    Finalmente una "vera" pista da Libera. Grande gara, come al solito.
    2 | Lothar il 29/12/2010 16.45.05
    Admin sbagli sempre il cognome di Michael[8D][8D][8D][8D]
    3 | Admin il 29/12/2010 17.48.29
    dove?
    4 | franz62 il 29/12/2010 18.16.08
    Nel titolo dell'articolo, ci sono due c invece di due h..[;)]
    5 | Admin il 29/12/2010 18.30.23
    OPPPPPSSS! correggo!
    6 | Abacab il 29/12/2010 18.40.35
    E pensare che Zurbriggen proprio non ci voleva venire a Bormio...[:)]
    7 | TabulaRasa il 29/12/2010 18.49.08
    E la Streif di Kitz ?
    8 | Admin il 29/12/2010 19.10.52
    cosa?
    9 | lbrtg il 29/12/2010 20.34.11
    TabulaRasa ha scritto:
    E la Streif di Kitz ?
    Esatto. Con Bormio, Wengen e forse la Bird of Pray, sono le poche vere piste da libera rimaste.
    10 | lbrtg il 29/12/2010 20.34.58
    Mi ripeto: Walcho come un treno. Inarrestabile!
    11 | skitzato il 29/12/2010 21.26.44
    ciao a tutti, a Kitz,generalmente,non vince mai uno qualsiasi,ma un gran campione. Non vorrei essere smentito....o forse si. skitzato
    12 | brunodalla il 29/12/2010 21.36.17
    comunque onore a walchhofer, un grandissimo discesista. 18 vittorie ( e forse non è ancora finita..) fra discese e superg lo portano nell'olimpo delle specialità veloci.
    13 | franz62 il 29/12/2010 21.38.50
    Davvero forte, tecnicamente completo e con la testa.
    14 | fabio farg team il 29/12/2010 21.55.17
    lbrtg ha scritto:
    TabulaRasa ha scritto:
    E la Streif di Kitz ?
    Esatto. Con Bormio, Wengen e forse la Bird of Pray, sono le poche vere piste da libera rimaste.
    Anche quella di Lenzerheide é difficile,la definirei pure cattiva,poi non sottovalutiamo la Face de Bellegarde o Boulevarde,non ricordo bene,della Val d'Isere.
    15 | fabio farg team il 29/12/2010 22.02.24
    Concordo pienamente su quanto detto da voi sui Walcchofer,che su una pista così a vincere é sempre un grande discesista.Su Zurbbriggen non ci avrei scommesso proprio,per il fatto che non é un discesista puro.Per quanto riguarda le cadute per sfortune varie,ovviamente;oggi secondo me era podio tutto austriaco:primo Walcchofer,secondo Kroell e terzo Scheiber.Poi per quanto riguarda gli azzurri,benissimo Inner,d'accordo terzo,poi quasi tutti gli azzurri sono andati a punti.
    16 | brunodalla il 29/12/2010 22.19.31
    fabio farg team ha scritto: Per quanto riguarda le cadute per sfortune varie,ovviamente;oggi secondo me era podio tutto austriaco:primo Walcchofer,secondo Kroell e terzo Scheiber..
    la più grossa ca...ta che ho letto oggi....
    17 | fabio farg team il 29/12/2010 22.24.08
    Da rilevare il fatto che trai primi 30 si sono clessificati:27° Zrncic-Dim,croato partito col pettorale n° 30,classificato a pari merito con Thanei.E poi questo Vitus Lueoend,svizzero partito col n° 37,arrivato 29° davanti al nostro Heel.Questo svizzero non andava a punti dalla siscesa libera di Kvitfjell del 2009,arrivò 27°.Da notare che Zrncic che solitamente parte nel secondo gruppo di merito,é partito col 30,cioé nel primo gruppo di merito per l'assenza di Janka,assente già detto il perché su questo forum,da qualche giorno fà.Da notare che oltre a Janka e spero che qualcuno mi dica poi perché:mancavano oggi anche Clarey,Staudacher,Kostelic, Schoenfelder e Zahrobsky!Tralascio poi gli infortunati...
    18 | fabio farg team il 29/12/2010 22.25.19
    brunodalla ha scritto:
    fabio farg team ha scritto: Per quanto riguarda le cadute per sfortune varie,ovviamente;oggi secondo me era podio tutto austriaco:primo Walcchofer,secondo Kroell e terzo Scheiber..
    la più grossa ca...ta che ho letto oggi....
    Vedi i tempi ai vari intermedi!...
    19 | brunodalla il 29/12/2010 22.26.45
    franz62 ha scritto:
    Davvero forte, tecnicamente completo e con la testa.
    secondo il metodo di valutazione del sito di matteo pacor, walchhofer è al quarto posto nella classifica DI TUTTI I TEMPI in discesa, ma rischia seriamente di sorpassare anche bernard russi, che è terzo. al di là dei limiti che hanno delle valutazioni statistiche, e il paragone con i discesisti del passato, direi che fra i primi 5 ci sta bene.
    20 | GeneraleLee il 29/12/2010 23.46.55
    21 | lbrtg il 30/12/2010 8.18.31
    skitzato ha scritto:
    ciao a tutti, a Kitz,generalmente,non vince mai uno qualsiasi,ma un gran campione. Non vorrei essere smentito....o forse si. skitzato
    Anche a Bormio.
    22 | Lothar il 30/12/2010 10.48.18
    Admin ha scritto:
    dove?
    il titolo era corretto, nel testo sempre sbagliato e in un caso lo è ancora.[:o)][:o)][:o)]
    23 | dani1965 il 30/12/2010 13.53.55
    Che sequenza, Didier che dimostra come fare a rialzarsi dopo un BODEcarving in DH...
    24 | Admin il 30/12/2010 14.39.45
    sequenza incredibile di Cuche
    25 | brunodalla il 30/12/2010 14.56.24
    fabio farg team ha scritto:
    brunodalla ha scritto:
    fabio farg team ha scritto: Per quanto riguarda le cadute per sfortune varie,ovviamente;oggi secondo me era podio tutto austriaco:primo Walcchofer,secondo Kroell e terzo Scheiber..
    la più grossa ca...ta che ho letto oggi....
    Vedi i tempi ai vari intermedi!...
    ma guarda che subito dopo quegli intermedi kroell avrebbe preso in pieno un capriolo che attraversava la pista e scheiber sarebbe stato rapito dalla famosa aquila del parco dello stelvio, che scendendo in picchiata lo avrebbe afferrato con i suoi artigli. me lo ha detto babbo natale. per cui non sarebbero comunque arrivati al traguardo....
    26 | Frank69 il 30/12/2010 15.05.47
    dani1965 ha scritto:
    Che sequenza, Didier che dimostra come fare a rialzarsi dopo un BODEcarving in DH...
    STUPENDOOOOO!



      Cerca una parola nelle news:        

      Ultime 15 Notizie correlate: (Walchhofer Christof Innerhofer Bormio Coppa del Mondo )

      [17/11/2019] Innerhofer sempre più vicino al rientro
      [06/11/2019] Sabato i velocisti voleranno verso il Nord America
      [06/11/2019] A Lake Louise latita la neve, Copper ok
      [04/11/2019] Paris cittadino onorario di Bormio
      [01/11/2019] Innerhofer in dubbio in gare Nord America
      [27/10/2019] Francia sugli scudi, gigante a Pinturault
      [27/10/2019] Pinturault comanda gigante, azzurri lontani
      [26/10/2019] Robinson l'antiShiffrin vince gigante Soelden
      [26/10/2019] Shiffrin-Robinson fanno il vuoto, 3/a Brignone
      [26/10/2019] Cortina e le Classiche italiane insieme
      [24/10/2019] Buzzi,Marsaglia,Casse a Pitztal,Inner allo Stelvio
      [11/10/2019] Gardena, Badia, Campiglio e Bormio non si toccano
      [07/10/2019] Stelvio: Innerhofer prosegue fino a mercoledì
      [04/10/2019] Circo Bianco: come stanno gli infortunati (2020)
      [23/09/2019] Innerhofer e Gross proseguono il recupero

      Altre notizie di Coppa del Mondo:

      [19/11/2019] Gigantisti al lavoro a Livigno,torna Ballerin
      [19/11/2019] Stagione finita per Charlotta Saefvenberg
      [19/11/2019] Cortina 2021:i 50 anni di Ghedina e un nuovo salto
      [19/11/2019] Slalomisti azzurri approdano a Levi
      [18/11/2019] Serio infortunio per Nicole Good
      [18/11/2019] Cornelia Huetter torna sulla neve
      [18/11/2019] Michelle Gisin presenta il libro del suo oro
      [17/11/2019] Innerhofer sempre più vicino al rientro
      [17/11/2019] Semaforo verde FIS per Lake Louise
      [16/11/2019] Elena Curtoni e le sorelle Delago verso Copper
      [16/11/2019] Francesi e Svizzeri per Levi
      [16/11/2019] Operazione riuscita per Elena Fanchini
      [14/11/2019] Luce verde per la tappa di Levi
      [13/11/2019] Le 6 Azzurre per Levi, dentro Gulli
      [12/11/2019] Liensberger torna ad allenarsi con le compagne
      [12/11/2019] Casa Bode Miller si allarga: nati i due gemellini
      [12/11/2019] Solda: cancellate per maltempo le gare Fis
      [12/11/2019] Marco Schwarz ritorna in gara a Levi
      [12/11/2019] La Aloch pronta ai nastri di partenza
      [12/11/2019] I nove slalomisti azzurri per Levi
      [11/11/2019] Zinal: allenamento per 7 slalomiste
      [11/11/2019] Manuel Feller è diventato papà
      [11/11/2019] Azzurre verso gli Usa, Schnarf resta a casa
      [11/11/2019] Brignone: "A Lake Louise solo superG".
      [10/11/2019] GP Italia 2019/2020: regole e calendari
      [10/11/2019] Solda: stage per Osservati centro-sud
      [08/11/2019] Il caso Liensberger non è ancora risolto
      [08/11/2019] Manuel Osborne-Paradis tornerà nel 2020/2021
      [07/11/2019] Sofia Goggia illesa dopo un tamponamento
      [06/11/2019] Niente Killington per Alice Robinson
      [06/11/2019] Milano-Cortina 2026: il CEO sarà Novari
      [06/11/2019] Sabato i velocisti voleranno verso il Nord America
      [06/11/2019] A Lake Louise latita la neve, Copper ok
      [05/11/2019] Mario Cotelli non c'è più,se ne è andato a 76 anni
      [05/11/2019] Slalomiste e polivalenti in Val Senales
      [04/11/2019] Esce oggi in Norvegia la biografia di Svindal

      Altre notizie Fantaski:

      [26/03/2019] La Thuile: diamo una manche al Telefono Azzurro
      [23/02/2018] Fantanotti Olimpiche - Analisi dei Giochi 2018
      [06/02/2018] Aperte le FantaOlimpiadi 2018!
      [14/12/2017] Fantaski.it disponibile anche su Telegram !
      [05/12/2017] A La Thuile stagione aperta dal 2 dicembre
      [03/11/2017] Fantaski 2018 - mercato maschile aperto fino Levi
      [05/12/2016] Aperto il primo mercato - stagione 2016/2017
      [13/11/2016] A Milano di scena il Big Air Snowboard
      [21/03/2016] La Thuile: il 9 Aprile gara per Telefono Azzurro
      [26/02/2016] La Thuile: 1/a Gara dei Sogni in favore di FISIP



     
    titoletto copyright fantaski
     baffo fantaski titoletto contatti baffo fantaski titoletto riconoscimenti