Fantaski Forum Fantaski Forum Fantaski Forum
Fantaski Forum
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Msg privati | Sondaggi | Utenti | Album Fotografico | Regolamento | Cerca | FAQ | il Tuo Spazio ]
[ Coppa del Mondo: Calendario | Risultati | Classifiche | Atleti | Tool Uomini / Donne | Sci in TV | Fotogallery ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password rss icon
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Coppa del Mondo ed Agonismo
 Fantaski News
 Le Azzurre pronte per il gigante di Killington
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'Ŕ:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

FantaskiNews




0 Messaggi

Inserito il - 25 nov 2016 : 17:01:14   Permalink alla discussione  Visita l'Homepage di FantaskiNews Invia a FantaskiNews un Messaggio Privato Aggiungi FantaskiNews alla tua lista di amici  Rispondi Quotando
Le Azzurre pronte per il gigante di Killington
Matteo Pavesi  di Matteo Pavesi

Dopo 25 anni di assenza la Coppa del Mondo torna nella Costa Est degli Stati Uniti e, per la prima volta, a Killington nello stato del Vermont, dove le ragazze si affronteranno sabato e domenica sulla pista "SuperStar".

In passato si era corso a Waterville Valley, nel New Hampshire (a due ore di auto da Killington), dove negli anni '80 Tamara McKinney riuscý a conquistare 5 delle sue 18 vittorie in CdM, ispirando una generazione di giovani americane.

C'Ŕ fermento nel Vermont e gli organizzatori parlano di 10.000 spettatori attesi per domani; giÓ dal momento dell'assegnazione c'Ŕ stato grande entusiasmo in quest'angolo di New England, cresciuto mese dopo mese, fino a diventare paura una decina di giorni fa quando la gara sembrava in pericolo a causa dello scarso innevamento. Fortunatamente l'avveniristico (e molto costoso) impianto di innevamento ha fatto il suo dovere, permettendo agli organizzatori di preparare il tracciato di gara.

La "Superstar" Ŕ una pista piena di incognite per il semplice fatto di aver ospitato pochissime gare del calendario FIS: assente persino la Nor-Am. Per accogliere il massimo circuito Ŕ stato fatto di tutto: costruito il "World Cup Village", un palco per concerti e un TV wall per permettere agli spettatori di seguire al meglio la gara.

La sciata in pista prevista per oggi Ŕ stata annullata per non rovinare il tracciato, giÓ minacciato dall'umiditÓ e dall'innalzamento della temperatura. Grazie a fisi.org ecco le impressioni del DS Massimo Rinaldi: "Le condizioni delle ragazze sono buone. La pista Ŕ tipicamente americana e presenta un canalone di pendenza uniforme ricavato nel pieno di un bosco con tre cambi di terreno non ripidissimi. Rispetto ad Aspen dove avevamo corso l'anno passato Ŕ diversa perchŔ sembra una neve tipicamente europea, pi¨ umida e non secca come di solito troviamo qui. Ma la vera preoccupazione riguarda il meteo, speriamo di correre in condizioni accettabili".

Per l'Italia saranno in gara in gigante (sabato 26, prima manche alle 15.30 italiane) Federica Brignone, Marta Bassino, Sofia Goggia, Manuela Moelgg, Francesca Marsaglia, Irene ed Elena Curtoni, Nadia Fanchini e Laura Pirovano, mentre fra i pali stretti (domenica 27, prima manche alle 15.30 italiane) gareggeranno Irene Curtoni, Manuela Moelgg, Chiara Costazza, Federica Brignone e Marta Bassino.

Senza Brem, Vonn, Veith, Hector (ma con il ritorno di Rebensburg), le nostre domani hanno un'occasione importante: Brignone e Bassino partiranno in primo gruppo, e cercheranno di contendere il podio a Gut, Rebensburg, Weirather, Drev, Loeseth (e Shiffrin, che sta rapidamente scalando la WCSL); in secondo gruppo troviamo Manu Moelgg, mentre a ridosso delle migliori 15 partirÓ Nadia Fanchini (grazie alla WCSL generale) e a seguire nelle top30 Sofia Goggia (intorno al 18), Irene Curtoni (intorno al 19), Francesca Marsaglia (21), Elena Curtoni (23) mentre Laura Pirovano partirÓ intorno alla 40/a posizione.

Ecco le parole di Federica alla vigilia: "Sul ghiacciaio del Rettenbach ho sbagliato tanto e il risultato di quella gara non mi ha soddisfatto per niente - spiega la Brignone -. A Killington abbiamo trovato una neve diversissima rispetto a quella sulla quale ci siamo allenati nelle scorse settimane a Copper, molto pi¨ dura. Per quanto siamo riuscite e vedere, la pista mi sembra bella, somiglia quasi alle nostre piste europee. Partir˛ come sempre per divertirmi e attaccare al massimo".

á

  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Vai all'inizio della pagina Fantaski Forum - © 1995-2015 Fantaski.it
Questa pagina Ŕ stata generata in 0,95 secondi. Snitz Forums 2000