Fantaski Forum Fantaski Forum Fantaski Forum
Fantaski Forum
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Msg privati | Sondaggi | Utenti | Album Fotografico | Regolamento | Cerca | FAQ | il Tuo Spazio ]
[ Coppa del Mondo: Calendario | Risultati | Classifiche | Atleti | Tool Uomini / Donne | Sci in TV | Fotogallery ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password rss icon
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Coppa del Mondo ed Agonismo
 Fantaski News
 Azzurri per Val d'Isere; Carca:"Siamo competitivi"
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

FantaskiNews




0 Messaggi

Inserito il - 09 dic 2015 : 11:51:25   Permalink alla discussione  Visita l'Homepage di FantaskiNews Invia a FantaskiNews un Messaggio Privato Aggiungi FantaskiNews alla tua lista di amici  Rispondi Quotando
Azzurri per Val d'Isere; Carca:"Siamo competitivi"
Vittorio Savio  di Vittorio Savio

Rientro in Europa per il circo bianco anche se la neve non abbonda al momento, ed è quasi totalmente artificiale, rispetto alle condizioni trovate in Nord America queste due settimane. 

La Coppa del mondo maschile è dunque pronta ad affrontare il lungo circuito europeo che riparte da Val d'Isère per poi proseguire tra dieci giorni con la tappa tutta italiana in Val Gardena, Alta Badia e Madonna di Campiglio.

Sulla Face de Bellevarde è in programma il terzo gigante della stagione sabato 12 dicembre (ore 09.30 e 12.30) a cui prenderanno parte Andrea Ballerin, Florian Eisath, Manfred Moelgg, Roberto Nani, Riccardo Tonetti, Max Blardone, Giovanni Borsotti, Luca De Aliprandini, Simon Maurberger e Alex Zingerle, mentre domenica 13 dicembre (ore 09.30 e 12.30) toccherà al primo slalom della stagione con Stefano Gross, Giuliano Razzoli, Patrick Thaler, Cristian Deville, Riccardo Tonetti, Manfred Moelgg, Andrea Ballerin e Roberto Nani.

Il programma di avvicinamento alle gare francesi che avrebbe dovuto prevedere qualche giorno di preparazione a Veysonnaz è stato in parte modificato. Soltanto gli slalomisti stanno infatti sfruttando la pista svizzera, mentre i gigantisti si trasferiranno già dalla serata di oggi in Val d'Isère, dove sfrutteranno insieme ad altre nazioni una pista messa a disposizione dal comitato organizzatore.

"Ci aspettiamo di vedere i nostri competitivi per le primissime posizioni sia in gigante che in slalom - spiega il tecnico degli azzurri Max Carca  -, forse nell'ultima tappa a Beaver Creek potevamo raccogliere qualcosa di meglio in termini di piazzamenti, anche se tutti hanno dato il massimo. Sono molto contento per Mattia Casse, che ha finalmente fatto vedere di cosa è capace".

Fonte: Fisi.org

merenda
Virata elementare



93 Messaggi

Inserito il - 09 dic 2015 : 12:25:05   Permalink al post Invia a merenda un Messaggio Privato Aggiungi merenda alla tua lista di amici  Rispondi Quotando
Non sono per niente d'accordo con Carca. Negli USA non siamo saliti sul podio in nessuna delle tre gare disputate, e si è riproposto il nostro solito limite degli ultimi anni, e cioè tanti bei piazzamenti ma pochi podi e pochissime vittorie.
Il problema del nostro sport è che abbiamo tanta quantità, ma poca qualità.
Abbiamo tanti atleti quanto l'Austria, ma non la stessa qualità. Forse sarebbe meglio ridurre il numero degli atleti, visto che risorse economiche la FISI ne possiede poche a esser generosi.
In attesa che Roda se ne vada, e cioè dopo l'olimpiade coreana, o che la FIS apra la coppa del mondo ai privati.
Torna all'inizio della Pagina

Google Adsense

USA
Mountain View

banner 468x60

leo85
Sono Azzurro di Sci



Emilia Romagna


22879 Messaggi

Inserito il - 09 dic 2015 : 14:13:04   Permalink al post Invia a leo85 un Messaggio Privato Aggiungi leo85 alla tua lista di amici  Rispondi Quotando
L'Austria, Hirscher a parte che è il fenomeno di turno, non mi sembra messa molto bene....se esce lui di vittorie zero nelle tecniche...quindi potevi prendere un esempio migliore....

leo85

VINCITORE CLASSIFICA GENERALE FEMMINILE 2014-2015 SQUADRA TeamOneGirl1!!!
VITTORIA 1° SUPERCOPPA LEGAMISTA 2014-15 (con la grande socia Blo!)
VINCITORE CLASSIFICA GENERALE FEMMINILE 2010-2011 SQUADRA TeamOneGirl2!!!
Vincitore Lega Forum Maschile 2012-2013!
Vincitore Lega Forum Femminile 2010-2011 e 2012-2013!
Vincitore Lega Under150 Femminile 2010-2011!
Vincitore Lega '80-'90 2010-2011!
Vincitore Torneo Bisex 2010-2011 e 2012-2013!
Vincitore Torneo Finali femminile 2010-2011 e 2011-2012!
Vincitore del Torneo Grande Slam Maschile 2010-2011!!
Torna all'inizio della Pagina

didibi
Agonista



2537 Messaggi

Inserito il - 09 dic 2015 : 15:10:48   Permalink al post Invia a didibi un Messaggio Privato Aggiungi didibi alla tua lista di amici  Rispondi Quotando
In effetti l'Austria non calza come esempio visto che hanno molto meno atleti di noi tra cui pescare. Forse assieme alla Svizzera si avvicinano ai nostri numeri.
Diciamo che l'Austria ha un sistema di selezione professionale, da noi devi mettere d'accordo comitati, gruppi sportivi militari, il presidente ed alcuni consiglieri oltre che stare ogni tanto ad ascoltare anche i tecnici preposti. E se si fosse trovata la quadra arriva un Malagò qualunque a cambiare le carte in tavola
Torna all'inizio della Pagina

mntr86
Sequenza di curve di base



298 Messaggi

Inserito il - 10 dic 2015 : 11:17:08   Permalink al post Invia a mntr86 un Messaggio Privato Aggiungi mntr86 alla tua lista di amici  Rispondi Quotando
merenda ha scritto:

Non sono per niente d'accordo con Carca. Negli USA non siamo saliti sul podio in nessuna delle tre gare disputate, e si è riproposto il nostro solito limite degli ultimi anni, e cioè tanti bei piazzamenti ma pochi podi e pochissime vittorie.
Il problema del nostro sport è che abbiamo tanta quantità, ma poca qualità.
Abbiamo tanti atleti quanto l'Austria, ma non la stessa qualità. Forse sarebbe meglio ridurre il numero degli atleti, visto che risorse economiche la FISI ne possiede poche a esser generosi.
In attesa che Roda se ne vada, e cioè dopo l'olimpiade coreana, o che la FIS apra la coppa del mondo ai privati.


Trovo completamente sbagliata la tua valutazione. Gli atleti devono essere valutati in base alle loro possibilità. Io penso che in America si sia fatto benino, si poteva far meglio sicuramente con molti atleti ma ho visto impegno ed entusiasmo da parte di tutti, cosa che in altri anni non ho visto.
Il ragionamento fatto da molti per la Norvegia secondo cui portano in coppa del mondo solo campioni che meritano, oltretutto mi sembra valido solo per gli uomini. Tra le donne fatto molta fatica e ci sono atlete giovani che faticano, nonostante questo vengono portate sempre in coppa anche per i soli piazzamenti, come è giusto che sia.


Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Vai all'inizio della pagina Fantaski Forum - © 1995-2015 Fantaski.it
Questa pagina è stata generata in 1,66 secondi. Snitz Forums 2000